Cesena & dintorni

 

Cesenate. La campagna di crowdfunding di Wait4Call, nuova startup incubata a Cesenalab.

Cesenate. La campagna di crowdfunding di Wait4Call, nuova startup incubata a Cesenalab. L’obiettivo è di sfruttare tutti quei secondi persi nell’attesa di ricevere una risposta dall’altra parte della cornetta. Solo in Italia, al giorno, parliamo di milioni di telefonate e miliardi di secondi persi nell’attesa di chiamata. Il vantaggio per l’utente? Non solo rimane aggiornato sulle novità riguardo i brand e i prodotti a cui è interessato ma, soprattutto, per ogni spot ascoltato o video visualizzato all’interno dell’app, viene remunerato non con crediti o coins, ma con denaro reale che può essere incassato o donato in beneficenza agli enti partners. Attualmente l’app Wait4call ha raggiunto quota 2.500 download, mentre sono circa 40 gli spot attivi in diversi settori merceologici. Ma non basta. Convinti del valore imprenditoriale e tecnologico della loro idea, il team di Wait4Call ha appena lanciato la sua prima campagna di crowdfunding sulla piattaforma WeAreStarting, con l’obiettivo di raccogliere fino a 150.000 euro per lo sviluppo di nuove soluzioni dell’app e per le attività di marketing e commerciale legate alla crescita degli utenti e delle aziende partners.

CESENATE. Partita  la campagna di crowdfunding di Wait4Call, startup incubata a Cesenalab, che ha sviluppato la prima app di digital audio advertising che permette di guadagnare soldi semplicemente ascoltando pubblicità targetizzata. Il team di Wait4Call, fondata dal cesenate Luca Legni, ha sviluppato un applicativo Android che permette alle aziende di [...]

26 febbraio 2021 0 commenti

Cesena. Attentato in Congo. Bandiera a mezz’asta a palazzo Albornoz. Il cordoglio del sindaco Lattuca.

Cesena. Attentato in Congo. Bandiera a mezz’asta a palazzo Albornoz. Il cordoglio del sindaco Lattuca. Già nella giornata di lunedì 22 febbraio, il presidente dell’Anci Antonio Decaro aveva rivolto un invito in questo senso a tutti i Sindaci italiani: 'La brutale esecuzione dell’ambasciatore italiano nella Repubblica democratica del Congo, Luca Attanasio, di Vittorio Iacovacci, il carabiniere della sua scorta, e di Mustapha Milambo, l'autista che li accompagnava, ha lasciato sgomenti tutti gli italiani. Ed è a nome di tutti gli italiani, per onorare la memoria di questi uomini e il lutto che ha colpito le loro famiglie, che chiedo a tutti i sindaci italiani di esporre la bandiera a mezz’asta, domani. Sull’esempio di quanto deciso dal sindaco di Limbiate, il Comune in cui Attanasio era nato, e associandoci all’intenzione di tutti i rappresentanti delle istituzioni nazionali, manifestiamo insieme, come un’unica comunità, la nostra partecipazione alle famiglie che hanno perso i loro cari e la nostra appartenenza al Paese del quale Attanasio e Iacovacci erano leali servitori'.

CESENA. Esposizione a mezz’asta della bandiera italiana sulla facciata del Palazzo comunale di Cesena. È quanto ha disposto per le giornate di oggi e domani la Presidenza del Consiglio dei Ministri in segno di lutto per la scomparsa dell’ambasciatore d’Italia nella Repubblica democratica del Congo, Luca Attanasio, e del carabiniere [...]

23 febbraio 2021 0 commenti

Cesena. La Rete bibliotecaria cittadina. Immaginare le biblioteche del futuro, quartiere per quartiere.

Cesena. La Rete bibliotecaria cittadina. Immaginare le biblioteche del futuro, quartiere per quartiere. Nell’ambito di Cesena città che legge e del Patto per la lettura, all’ombra della Malatestiana prende avvio il percorso di costituzione di una Rete bibliotecaria cittadina voluta dall’Amministrazione comunale per creare sinergia tra i punti lettura e le biblioteche di quartiere da concepire quali luoghi dinamici in cui convogliare interessi, progetti ed eventi.Attraverso il percorso di costituzione di una nuova Rete bibliotecaria cittadina si intende pertanto distaccarsi dalla concezione tradizionale di Biblioteca quale 'cattedrale del sapere' ridefinendone il concetto stesso, al fine di ampliarne il ruolo e l’impatto per essere spazio e soggetto promotore di servizi non più solo culturali. L’intento è quello di rendere questi luoghi uno spazio di espressione civica che metta insieme nuovi servizi alla persona e iniziative di carattere culturale, in una visione ampliata del concetto di lettura, che potenzia quella del libro e del prestito. Alla base di questo nuovo approccio c’è il desiderio di creare ponti e luoghi di relazione tra le persone, partendo dal dare risposta ad alcuni loro bisogni di base che possono essere ascoltati e soddisfatti puntualmente e capillarmente, grazie a questi nuovi spazi aggregativi.

CESENA. Ridefinire il concetto di biblioteca sul territorio al fine di ampliarne il ruolo e l’impatto per essere spazio e soggetto promotore di servizi non esclusivamente culturali. Nell’ambito di Cesena città che legge e del Patto per la lettura, all’ombra della Malatestiana prende avvio il percorso di costituzione di una Rete [...]

15 febbraio 2021 0 commenti

Cesena. Una città a occhi aperti. La Pinacoteca riapre e mostra il restauro delle tele del Sassoferrato.

Cesena. Una città a occhi aperti. La Pinacoteca riapre e mostra il restauro delle tele del Sassoferrato. Venerdì 12 e 19 febbraio, dalle 17 alle 19, previa prenotazione, gli appassionati d’arte e i visitatori potranno assistere ad alcune fasi del restauro pittorico a cura di Maria Letizia Antoniacci delle opere del Sassoferrato, 'L’Annunziata' e 'L’Angelo annunziante'. Si tratta degli unici due dipinti, databili intorno alla seconda metà del XVII secolo e riconducibili alla mano dell’artista Giovan Battista Salvi, detto il Sassoferrato, allievo di Domenichino, di cui si abbia la certezza della provenienza: nel retro della cornice è infatti presente una scritta che li ricorda come dono dell’abate Modesto Vendemini alla basilica della Madonna del Monte. L’intervento in corso, affidato alle cure del laboratorio di restauro di Maria Letizia Antoniacci, è condotto a cantiere aperto e, benché in larga parte oscurato dalla emergenza sanitaria che ha determinato la chiusura dei musei, ha potuto godere di una prima occasione di presentazione, promossa dalla Soprintendenza nel corso delle Giornate europee del patrimonio (26 e 27 settembre 2020). Per quanto riguarda invece la Rocca malatestiana, Villa Silvia Carducci e la Galleria comunale del Ridotto si dovrà attendere il prossimo mese. La riapertura di questi luoghi è programmata per venerdì 5 marzo.

CESENA. ‘Cesena a occhi aperti‘. Fa riferimento agli sguardi delle donne e degli uomini protagonisti delle opere d’arte raccolte e custodite all’interno della Pinacoteca comunale il titolo della nuova rassegna di visite che prenderà avvio venerdì 12 febbraio per quattro settimane. Con il ritorno in zona gialla dell’Emilia Romagna e [...]

8 febbraio 2021 0 commenti

Cesena. Il nuovo modello del trasporto pubblico locale incentrato sui collegamenti periferie-centro.

Cesena. Il nuovo modello del trasporto pubblico locale incentrato sui collegamenti periferie-centro. Occorre introdurre un tipo di sistema innovativo che risponda ai bisogni del cittadino, alle esigenze emerse in piena pandemia, e che faciliti gli spostamenti tra centro e periferia.'Lo scopo dell’affidamento alla società Citec Italia Srl di Torino – commenta la Lucchi – è l’identificazione di soluzioni innovative, ad oggi non presenti nell’attuale servizio. La scelta è ricaduta su Citec Italia anche sulla base della profonda ed estesa esperienza della società nelle tematiche oggetto del contratto. Alla base di questo nuovo incarico c’è la volontà dell’Amministrazione comunale di favorire un maggior utilizzo del trasporto pubblico costruendo un nuovo servizio degno di una smart city. Uno degli obiettivi dell’Amministrazione, confermato anche in sede di approvazione di Bilancio 2020, è la verifica puntuale dell’attuale assetto del Trasporto pubblico locale, al fine di identificarne criticità e potenzialità, incentivando il livello di servizio e l’attrattività. È importante che questa attività sia condotta con un supporto tecnico qualificato, in grado di valutare la fattibilità e la sostenibilità tecnico ed economica di un nuovo assetto, aderente alle mutate esigenze sociali e lavorative e in linea coi principi di intermodalità dei mezzi di trasporto del Piano urbano della mobilità sostenibile'.

CESENA. Estendere il servizio del trasporto pubblico locale alle zone del territorio cesenate meno servite e introdurre un tipo di sistema innovativo che risponda ai bisogni del cittadino, alle esigenze emerse in piena pandemia, e che faciliti gli spostamenti tra centro e periferia. Su questo punto si concentra il settore [...]

5 febbraio 2021 0 commenti

Cesena. Punto di riferimento per lavoratori e universitari, il bar ‘Intervallo’ ha compiuto vent’anni.

Cesena. Punto di riferimento per lavoratori e universitari, il bar ‘Intervallo’ ha compiuto vent’anni. Era il 3 febbraio del 2001 quando due fratelli, Giuseppina e Mirco, poco più che ventenni, diedero avvio a questa attività che nel corso degli anni è diventata un vero e proprio punto di riferimento del quartiere e degli studenti universitari, che spesso hanno trasformato la saletta privata al piano superiore in aula studio. 'Eravamo giovanissimi – raccontano i due titolari – e in pochi scommettevano sul successo della nostra caffetteria a causa della posizione defilata. Nel tempo però siamo diventati un punto di riferimento per gli uffici e per gli studenti che nel corso della giornata scelgono noi per una breve pausa. Individuare il nome di un’attività commerciale non è così banale, per questa ragione abbiamo pensato allo ‘intervallo’: uno dei momenti più importanti della giornata lavorativa e di studio è infatti rappresentato dalla pausa, nel corso della quale incontriamo gli amici distraendoci da ogni altra preoccupazione'.

CESENA. Evoluzione, adeguamento e passione. Sono queste le parole chiave del  bar ‘Intervallo‘, in via Riccardo Brusi, che proprio in questi giorni festeggia i suoi primi vent’anni. Era il 3 febbraio del 2001 quando due fratelli, Giuseppina e Mirco, poco più che ventenni, diedero avvio a questa attività che nel [...]

5 febbraio 2021 0 commenti

Cesenatico. La Città si ‘accende’: 140.000 euro per la pubblica illuminazione. Tutti gli interventi.

Cesenatico. La Città si ‘accende’: 140.000 euro per la pubblica illuminazione. Tutti gli interventi. Partiti i lavori nel primo stralcio di via Staggi (oltre 16.000 euro) con i pali che sono già stati tutti installati: l’intervento riguarda l’ultimo tratto della via (dal km 1+80 al km 2+50), per intendersi quello appena successivo al cavalcavia dell’Autostrada A14 sul lato destro della carreggiata, quello di competenza del comune di Cesenatico. Allo stesso modo stanno entrando nel vivo i lavori anche in via Pavirana con il completamento della pubblica illuminazione per un investimento totale di 61.000 euro: i lavori, salvo imprevisti, dovrebbero concludersi entro la primavera del 2021. Sono stati anche ultimati i lavori di potenziamento della pubblica illuminazione lungo la pista ciclabile Don Minzoni e a stretto giro partiranno anche quelli legati all’illuminazione dedicata agli attraversamenti del ponte del Gatto e del piazzale della Rocca: oltre 10.000 euro per intervenire su questi punti nevralgici di Cesenatico. È già arrivato a compimento il rifacimento e la riqualificazione dei cavidotti e delle linee di distribuzione della pubblica illuminazione in via De Amicis con 50.000 euro destinati a migliorare e sistemare queste infrastrutture.

CESENATICO. Non s’arresta l’impegno dell’Amministrazione comunale sulla pubblica illuminazione: tra lavori conclusi e alcuni in corso l’investimento è di circa 140.000 euro tra interventi migliorativi ed estensione ex novo dell’illuminazione pubblica a tratti fino a ora scoperti. Un’operazione che agisce sulla sicurezza stradale, sulla fruibilità per la circolazione e anche [...]

4 febbraio 2021 0 commenti

Cesena. Rotonda borgo Paglia: aggiornamento stato dei lavori. Da consegnare entro settembre 2021.

Cesena. Rotonda borgo Paglia: aggiornamento stato dei lavori. Da consegnare entro settembre 2021. Il progetto, equivalente a un investimento complessivo di 1 milione di euro, si pone l'obiettivo di risolvere gli aspetti critici attraverso la realizzazione di una nuova rotatoria al posto dell'attuale intersezione canalizzata per ottenere una maggiore scorrevolezza del traffico ed aumentare il livello di sicurezza dello svincolo, e di una strada di servizio a doppio senso che avrà accesso direttamente dalla rotonda con annesso parcheggio a fianco della borgata di borgo Paglia al fine di eliminare i conflitti con i veicoli in transito nell’intersezione principale. La rotatoria avrà un diametro esterno di 60 metri con carreggiata di larghezza pari a 9 metri tra la carreggiata e l'anello centrale, che sarà destinato a verde pubblico. Inoltre, al fine di accrescere il livello di sicurezza, il progetto prevede la realizzazione di una strada di servizio delle proprietà private con accesso/uscita direttamente in rotonda. Per moderare ulteriormente la velocità, ai fini della sicurezza stradale, sia nella nuova rotatoria che nella strada di servizio alla borgata sarà istituita una nuova zona con limite di velocità 30 km orari.

CESENA. Procedono spediti i lavori per la realizzazione della rotonda di borgo Paglia, nel tratto tra l’intersezione della via Romea e l’uscita/entrata della E45 (Cesena Sud). Dopo l’affidamento dei lavori  a favore della ditta aggiudicataria  IEME Srl. di Cesena, il cantiere è stato avviato il 7 settembre scorso per concludersi indicativamente il prossimo settembre. COMMENTO. [...]

19 gennaio 2021 0 commenti

Cesena. Secondo laboratorio: dal Campus universitario all’Ospedale fino al Mercato ortofrutticolo.

Cesena. Secondo laboratorio: dal Campus universitario all’Ospedale fino al Mercato ortofrutticolo. Con questo incontro entra nel vivo la seconda fase del processo di partecipazione del Piano percorso che interessa i comuni di Cesena e Montiano con 'Il PUG in primo piano'. In dettaglio, si parlerà dei luoghi della vita culturale connessi al Centro storico, come la Biblioteca malatestiana, il Teatro, Casa Bufalini, la Pinacoteca e il Centro San Biagio, delle attrezzature dello sport che si concentrano soprattutto nell’Oltresavio e nel quartiere Fiorenzuola – come l’Ippodromo, la Piscina comunale, il Palazzetto dello sport e il Circolo tennis – delle attrezzature per la salute tra Fiorenzuola e Cervese Nord – ovvero del vecchio e del nuovo Ospedale – dei luoghi delle Scuole e dell’Università tra la Stazione e il Centro urbano – in cui si trovano le sedi di Architettura, Ingegneria, Psicologia e Informatica e delle Scuole superiori – e del quartiere Ravennate – con le sedi Agraria e Ingegneria biomedica – e della Fiera e del Mercato ortofrutticolo che si trovano nel quartiere Dismano. Come si partecipa ai laboratori tematici del PUG? Per iscriversi è necessario compilare il format collegandosi a questo link: https://bit.ly/laboratoriPUG. Al fine di garantire un’efficace interazione ciascun laboratorio prevede massimo 30 partecipanti. Ai partecipanti confermati saranno inviati il link e le istruzioni per accedere alla videoconferenza.

CESENA. Saranno i servizi di area vasta i veri protagonisti del secondo laboratorio del Piano urbanistico generale di Cesena previsto per  giovedì 21 gennaio, dalle 17 alle 20, sulla piattaforma Zoom Meeting. Con questo incontro entra nel vivo la seconda fase del processo di partecipazione del Piano percorso che interessa i [...]

18 gennaio 2021 0 commenti

Cesena. Presentato il progetto #neoma, concorso per il nuovo ‘Maurizio Bufalini’. Altra sfida.

Cesena. Presentato il progetto #neoma, concorso per il nuovo  ‘Maurizio Bufalini’. Altra sfida. Ora il progetto è stato presentato alla stampa dal mentor Michele Di Giacomo, da Neera Pieri, entrambi della compagnia Alchemico tre, da Eleonora Sette di ART-ER Area S3 Forlì-Cesena, dagli assessori ai Progetti europei e alla Cultura Francesca Lucchi e Carlo Verona, e da alcuni istituti superiori della città (Liceo linguistico, Liceo classico, e Iris-Versari) che collaborano alla realizzazione del progetto interamente finanziato dal comune di Cesena. A distanza di 142 anni lanciamo con #Neoma una nuova sfida. Se nel 1879 furono realizzati dei bozzetti in gesso, oggi chiediamo a tre classi degli Istituti superiori di Cesena di creare nuovi bozzetti utilizzando con creatività e innovazione i mezzi e linguaggi con cui hanno dimestichezza, quelli digitali. Un percorso che inizia il 18 gennaio e termina il 22 febbraio e che si realizzerà interamente on line e nel mondo digitale. Gli studenti saranno guidati in un percorso che parte dalla conoscenza della figura di Maurizio Bufalini e dei temi legati alla sua vita e che prosegue con la formazione su tre tecniche di produzione artistica in video: stop-motion, videomaking, rotoscope. I partecipanti, divisi in gruppi e in contatto con il proprio team attraverso piattaforma digitale, realizzeranno in una giornata di Hackathon i propri progetti per la #neostatua dedicata a Maurizio Bufalini, che verranno resi pubblici e votati dalla cittadinanza. Il gruppo ideatore del bozzetto digitale vincitore verrà premiato con lo sviluppo del proprio progetto da parte del team di artisti digitali, inaugurato in futuro come #neostatua.Come nel 1979 i 25 bozzetti in gesso raffiguranti Bufalini furono esposti nel Municipio per essere valutati dalla cittadinanza, così le 9 rielaborazioni artistiche dei 9 gruppi di studenti saranno esposte al giudizio della città, non più in un luogo fisico ma sul web. I progetti per la #neostatua verranno pubblicati sul sito e sul canale YouTube del comune di Cesena, e verranno aperte le votazioni online che si chiuderanno il 21 febbraio. Il 22 febbraio verrà proclamato il bozzetto vincitore, che sarà in futuro sviluppato dal team di artisti digitali per essere inaugurato come la #neostatua dedicata a Maurizio Bufalini.

CESENA. ( riceviamo e pubblichiamo) #NEOMA sta per neo Maurizio: una nuova statua per Maurizio Bufalini. È il 1879, Maurizio Bufalini è morto da 4 anni e il comune di Cesena decide di dedicargli una statua. L’11 agosto viene aperto un concorso nazionale e l’anno successivo 25 bozzetti in gesso [...]

15 gennaio 2021 0 commenti