Cesena & dintorni

 

Cesena. Cantiere ‘Tre piazze’, installato il ledwall. Aggiornerà i cittadini sullo stato dei lavori.

Cesena. Cantiere ‘Tre piazze’, installato il ledwall. Aggiornerà i cittadini sullo stato dei lavori. Nello specifico, si tratta di un monitor alto 3 metri e largo 1 metro posizionato dalla ditta ER Lux di Forlì, che fa parte del raggruppamento temporaneo delle quattro realtà imprenditoriali, guidato dalla ditta Zambelli Srl di Galeata, azienda specializzata in recupero urbano, arredo urbano, pavimentazioni lapidee, recupero pavimentazioni secolari per esterni. Sono stati avviati lunedì 12 aprile i lavori di riqualificazione architettonica e funzionale delle piazze Bufalini, Almerici e Fabbri – che si sviluppano intorno al palazzo del Ridotto – e di vicolo Masini. L’intervento delle 'Tre piazze', che riqualificherà l’intera area e darà un nuovo ingresso alla Biblioteca malatestiana, ha un costo di 3,3 milioni di euro e sarà completamente finanziato con risorse extra comunali: 1,8 milioni di euro è la somma destinata dalla presidenza del Consiglio dei Ministri nell’ambito del Programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza nelle periferie, a cui si aggiungono 1,5 milioni di euro destinati dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti – e attribuiti dalla regione Emilia Romagna – nell’ambito degli interventi di rigenerazione urbana previsti dal piano operativo del Fondo sviluppo e coesione. Così come anticipato dalla ditta Zambelli Srl di Galeata in occasione dell’avvio dei lavori, il cantiere sarà 'aperto alla città' attraverso un ledwall che dai prossimi giorni aggiornerà la cittadinanza sull’andamento dei lavori.

 CESENA. In piazza Almerici, lato palazzo del Ridotto, è stato installato il monitor ledwall attraverso il quale i cesenati potranno restare aggiornati sull’andamento dei lavori e su tutti i contenuti di carattere archeologico relativi all’area in cui è in corso il cantiere. Nello specifico, si tratta di un monitor alto [...]

20 settembre 2021 0 commenti

Cesena. Avanti c’è spazio. Il futuro della Portaccia di Sant’Agostino e della ex elementare di Diegaro.

Cesena. Avanti c’è spazio. Il futuro della Portaccia di Sant’Agostino e della ex elementare di Diegaro. Sono sette le proposte presentate dai cesenati relative al riuso temporaneo dei due immobili messi a disposizione dall’Amministrazione comunale: la Portaccia di Sant’Agostino, nel quartiere Centro urbano, e l’ex scuola elementare di Diegaro. Gli esiti della Manifestazione d’interesse pubblicata dal Comune il 13 luglio scorso sono stati resi noti venerdì 10 settembre.Il percorso di co-progettazione che rappresenta una grande innovazione per il comune di Cesena e un nuovo approccio alla rigenerazione urbana, avrà una durata di circa due mesi, nel corso dei quali si costruiranno in maniera collettiva servizi finalizzati alla riattivazione degli spazi, in un lavoro sperimentale e di stretta collaborazione fra proponenti e Pubblica amministrazione. Il progetto 'Avanti, c’è spazio', promosso dal della regione Emilia Romagna e in collaborazione con KCity (Mi) e Planimetrie culturali (Bo), ha l’obiettivo di dare vita a due luoghi di condivisione di progettualità, di ascolto di nuovi bisogni sociali, di coinvolgimento delle comunità locali, di inclusione e apertura, di collaborazione, che costituiscano un presidio stabile per la città, anche attraverso usi giornalieri e continuativi, e punto di riferimento per i quartieri.

CESENA. Un ulteriore step superato per ‘Avanti, c’è spazio‘. Sono sette le proposte presentate dai cesenati relative al riuso temporaneo dei due immobili messi a disposizione dall’Amministrazione comunale: la Portaccia di Sant’Agostino, nel quartiere Centro urbano, e l’ex scuola elementare di Diegaro. Gli esiti della Manifestazione d’interesse pubblicata dal Comune [...]

14 settembre 2021 0 commenti

Cesena. Inaugurato il Conad di via Gaspare Finali. Tante novità in pescheria, macelleria e gastronomia.

Cesena. Inaugurato il Conad di via Gaspare Finali. Tante novità in pescheria, macelleria e gastronomia. Il negozio ha una superficie di vendita di poco meno di 450 metri quadri e dà lavoro a 19 persone. Tante le novità introdotte, tra le quali spicca la nuova pescheria con fornitura di pesce fresco tutti i giorni e modalità di vendita in libero servizio. Tra i punti di forza la macelleria con banco servito, le casse veloci, il ricco assortimento di gastronomia calda e fredda e l'ampia offerta dei prodotti a marchio Conad. Completano il quadro la tradizionale attenzione alle referenze del territorio romagnolo e la cura dei prodotti freschi che caratterizza il marchio Conad. Gli orari di apertura sono dal lunedì al sabato dalle 7 alle 20,30; la domenica dalle 8,00 alle 13,00.

Cesena, 10 settembre 2021 –  Il sindaco di Cesena Enzo Lattuca ha tagliato il nastro del Conad City di via Gaspare Finali 28 a Cesena, che ha riaperto dopo una completa ristrutturazione. Erano presenti il direttore Assistenza rete di commercianti indipendenti associati-Conad Federica Corzani e don Agostino Galassi, parroco di [...]

10 settembre 2021 0 commenti

Cesena. Lavori sul viadotto ‘Kennedy’ e modifiche al trasporto pubblico. Parte il nuovo anno scolastico.

Cesena. Lavori sul viadotto ‘Kennedy’ e modifiche al trasporto pubblico. Parte il nuovo anno scolastico. Nella giornata di lunedì 30 agosto consegnate in cantiere le prime travi in acciaio che a partire da lunedì 6 settembre saranno posizionate. Secondo quanto previsto dalla ditta esecutrice dei lavori, il programma è di montare 1 campata a settimana, per un totale complessivo di 7. In contemporanea, verranno eseguite le lavorazioni sulle nuove campate (getti solette, impermeabilizzazione dei marciapiedi, posizionamento del guard rail e recinzioni) e le opere di ripristino del calcestruzzo ammalorato, fino a raggiungere il completamento definitivo dell’infrastruttura previsto per dicembre. I ritardi riscontrati sono dovuti, da una parte, alla difficoltà di approvvigionamento e al contestuale aumento del costo delle materie prime, che ha di fatto rallentato la consegna dell’acciaio necessario per la realizzazione delle travi, e dall’altra, alla presenza di piccole discrepanze dimensionali (non prevedibili) degli appoggi, che hanno comportato la ridefinizione dei disegni esecutivi delle sette campate. Lo scorso aprile, con la chiusura alla circolazione di questa importante arteria urbana, il traffico è stato deviato sulle vie Cavalcavia e Spadolini, all’altezza del sottopasso dello Stadio, ed è stato istituito un doppio senso di marcia su via Plauto, viale Abruzzi e via Baracca. Inoltre, con l’obiettivo di ridurre al minimo i disagi alla viabilità in vista dell’avvio del nuovo anno scolastico, con particolare riferimento agli spostamenti degli studenti e delle loro famiglie, programmate alcune modifiche al Trasporto pubblico locale.

CESENA. A seguito del completamento dei lavori lungo la via Assano e in piazzale Macrelli, proseguono gli interventi di manutenzione del viadotto ‘J. F. Kennedy‘ avviati il 12 aprile e oggi approdati a una tappa importante. Nella giornata di lunedì 30 agosto infatti sono state consegnate in cantiere le prime travi [...]

2 settembre 2021 0 commenti

Cesena. Cantiere ‘Tre piazze’, rimosso il mosaico di età imperiale. Lavori ora spostati in piazza Bufalini.

Cesena. Cantiere ‘Tre piazze’, rimosso il mosaico di età imperiale. Lavori ora spostati in piazza Bufalini. Nello specifico, nel corso di una mattinata, i professionisti del Gruppo mosaicisti Ravenna, insieme a Tecne Srl, con la supervisione della direzione scientifica della Soprintendenza di Ravenna e della dottoressa Romina Pirraglia, hanno proceduto con il distaccamento del mosaico ( lungo 1.75 metri e largo1 metro circa) rinvenuto, nel corso dei lavori, al centro della Piazza, sul lato di Palazzo del Ridotto. Il tessellato (mosaico), che si trova a 2 metri di profondità (circa), è collocato al di fuori del nucleo originario delle cantine di Palazzo Almerici, e risalirebbe all’epoca imperiale. Si tratta di una pavimentazione bianca che presenta, sul lato, un cordolino perimetrale, e sullo strato inferiore vernice nera di epoca tardo repubblicana. Nella stessa mattinata gli archeologi hanno proceduto alla pulitura, al consolidamento dello stesso, avvolto in una tarlatana (tessuto di cotone rinforzato), e al relativo distacco. Questa fase dei lavori è stata raggiunta dopo aver effettuato tutti i rilievi necessari documentati anche fotograficamente. Il mosaico è stato trasferito nel deposito archeologico di San Domenico. Si procederà ora con la fase dello studio.

CESENA. Dopo una brevissima pausa dei lavori, sono ripartiti gli interventi in programma in piazza Almerici, nell’ambito del cantiere denominato delle ‘Tre piazze‘. Nello specifico, nel corso di una  mattinata, i professionisti del Gruppo mosaicisti Ravenna, insieme a Tecne Srl, con la supervisione della direzione scientifica della Soprintendenza di Ravenna [...]

24 agosto 2021 0 commenti

Cesena. Ecco il Piano urbano della mobilità sostenibile. Elaborato da Decisio con gli Uffici comunali.

Cesena. Ecco il Piano urbano della mobilità sostenibile. Elaborato da Decisio con gli Uffici comunali. Il PUMS, in base al contesto d’inserimento dello spazio nel territorio e la relazione con i luoghi presenti, propone nuovi 'concetti di spazio pubblico' che mettano al centro la persona e che facilitino le relazioni. In sintesi, occorre riprogettare gli spazi di condivisione dando ampio spazio alle ZONE 30, al fine di moderare la velocità dei mezzi in un contesto urbano, e creando una nuova proposta di riordino degli spazi di circolazione: per pedoni, biciclette, trasporto pubblico locale, traffico veicolare e logistico. Alla base della visione futura (anche costruita attraverso la redazione del Piano urbanistico generale, del Piano per l’abbattimento delle barriere architettoniche e del Piano d'azione per l'energia sostenibile) c’è una città dove il sistema di mobilità non solo garantisce elevate condizioni di sicurezza e minore inquinamento ma dove l’organizzazione stessa degli spazi e delle destinazioni promuove forme di mobilità ‘attive’ a tutela del benessere della collettività.

CESENA. Il cambiamento passa anche attraverso la mobilità. È questo il tema portante delle 11 strategie che definiscono il Piano urbano della mobilità sostenibile (PUMS) e relative all’integrazione tra sistemi di trasporto, sviluppo della mobilità collettiva, mobilità in sharing, rinnovo del parco veicolare e diffusione della cultura connessa alla sicurezza [...]

11 agosto 2021 0 commenti

Cesena. ‘Cesena sport city’: interventi mirati su sei poli sportivi e sulla rete ciclopedonale. Sei le offerte.

Cesena. ‘Cesena sport city’:  interventi mirati su sei poli sportivi e sulla rete ciclopedonale. Sei le offerte. Il finanziamento di 1 milione di euro (825 mila euro a carico del Governo e 175 mila euro a carico dell’Amministrazione comunale) si pone l’obiettivo di elaborare e attuare un piano di investimenti con una prevalente componente infrastrutturale, valorizzando le potenzialità attrattive della città, sviluppando un brand cittadino. Dopo l’approvazione, da parte della Giunta, della Convenzione con la struttura di missione InvestItalia della presidenza del Consiglio dei Ministri, responsabile dell’autorizzazione all’erogazione in favore del Comune delle risorse previste per la realizzazione del progetto 'Cesena Sport City: Progettazione di interventi su sei poli sportivi e sulla rete ciclopedonale di collegamento', l’Amministrazione comunale lo scorso 3 maggio ha dato avvio al percorso di progettazione bandendo un concorso rivolto ad architetti e ingegneri professionisti al fine di individuare proposte che andranno a costituire il progetto finale. La gara, con procedura aperta a tutti i professionisti del settore interessati, si concluderà entro le prime settimane di settembre, e vedrà una classifica dei primi cinque selezionati a cui verrà conferita un’adeguata ricompensa (dai 5 ai 10 mila euro per i primi 4) e l’affidamento dell’incarico di progettazione definitiva-esecutiva al vincitore (a cui spetta l’attribuzione di 25 mila euro).

CESENA. Guarda alla città del futuro e al suo stretto legame con lo sport il concorso ‘Cesena Sport City: Progettazione di interventi su sei poli sportivi e sulla rete ciclopedonale di collegamento’ lanciato dal Comune lo scorso 3 maggio e che oggi, a distanza di tre mesi, approda a una fase determinante. [...]

3 agosto 2021 0 commenti

Cesena. Reddito di cittadinanza. Al via nella valle del Savio i primi Progetti utili alla collettività (Puc).

Cesena. Reddito di cittadinanza. Al via nella valle del Savio i primi Progetti utili alla collettività (Puc). Sono nove i progetti attivati dall’Unione dei Comuni: le attività previste riguardano i servizi della cura degli ambienti pubblici a favore del decoro urbano, della digitalizzazione dei archivi dell’Ente e dell’accoglienza, con particolare attenzione ai territori, e sono rivolti tutti alla comunità. I Progetti possono svolgersi nei seguenti ambiti di intervento: culturale, sociale, artistico, ambientale, formativo e di tutela dei beni comuni e, negli intenti previsti dalle disposizioni normative costituiscono un’occasione di inclusione e di crescita per i beneficiario e per la collettività. Ogni progetto deve prevedere l’organizzazione di attività non sostitutive di quelle ordinarie e riguardanti sia nuove attività che il potenziamento di quelle esistenti, non essendo in alcun modo assimilabili ad attività di lavoro subordinato o parasubordinato o autonomo. Le attività relative ai progetti devono partire dai bisogni della collettività, tenendo conto delle competenze individuali. L’Unione ha individuato ASP del Distretto Cesena Valle Savio per l’attivazione e la realizzazione dei Progetti utili alla collettività, delegandolo a coordinare le fasi progettuali, dalla predisposizione fino al monitoraggio degli stessi.

CESENA. È giunta l’ ora di ripartire. Dopo il periodo di sospensione dovuto all’emergenza sanitaria, l’Unione di comuni Valle del Savio attiva la predisposizione e l’attuazione dei Progetti utili alla collettività (PUC) collegati alle disposizioni previste per il Reddito di cittadinanza. Nell’ambito dei patti per il lavoro e/o per l’inclusione [...]

2 agosto 2021 0 commenti

Cesena. AcquaCampus a Macfrut 2021. Mille mq sul risparmio idrico e le novità tecnologiche in agricoltura.

Cesena. AcquaCampus a Macfrut 2021. Mille mq sul risparmio idrico e le novità tecnologiche in agricoltura. Ed è proprio al suo utilizzo migliorativo in campo che viene dedicata AcquaCampus, l’area dinamica ospitata a Macfrut, fiera internazionale dell’ortofrutta, al Rimini Expo Center dal 7 al 9 settembre prossimo. Nello spazio di 1000 mq sono presenti le più moderne tecnologie applicate alle risorse idriche in serra e in pieno campo. A realizzarla è il CER (Canale emiliano romagnolo), insieme all’ANBI (Associazione nazionale delle bonifiche italiane) e al Consorzio della Romagna. Più nel dettaglio, in fiera viene riprodotta un’area dimostrativa ed espositiva con i modelli di sperimentazione più avanzati. Al centro di tutto il risparmio di acqua per utilizzo agricolo, accompagnato da altri temi centrali come l’innovazione attraverso la fertirrigazione, la climatizzazione delle colture, sensoristica, utilizzo dei big data e tanto altro in ambito tecnologico.

Cesena (27 luglio 2021) – Se c’è un tema sempre più al centro dell’agenda agricola è quello dell’acqua. Ed è  proprio al suo utilizzo migliorativo in campo che viene  dedicata AcquaCampus, l’area dinamica ospitata a Macfrut, fiera internazionale dell’ortofrutta, al Rimini Expo Center dal 7 al 9 settembre prossimo. Nello [...]

28 luglio 2021 0 commenti

Cesena. Un piano per eliminare le barriere architettoniche.I risultati della mappatura in centro storico.

Cesena. Un piano per eliminare le barriere architettoniche.I risultati della mappatura in centro storico. La fruibilità dei percorsi pedonali è in generale sufficiente ma c’è ancora da lavorare per eliminare tutte le barriere architettoniche che rallentano il transito delle persone con difficoltà motorie temporanee o permanenti. È questo il dato principale emerso dalla mappatura eseguita in centro storico (corrispondente a un’estensione di 30 chilometri lineari) dallo studio A.D.R. di Leris Fantini e relativa al Piano per l’eliminazione delle barriere architettoniche (P.E.B.A.). L’indagine inoltre è stata integrata dal questionario pubblico lanciato dall’Amministrazione comunale il 20 ottobre 2020 come punto di partenza per predisporre un piano di iniziative volto a garantire la massima accessibilità agli spazi e ai luoghi della città. Questo Piano infatti è teso a rilevare e classificare tutte le barriere architettoniche presenti in un’area circoscritta, il centro storico cittadino, ma anche all’interno di edifici e di spazi pubblici urbani, come strade, piazze, parchi, giardini. È dunque stata indispensabile la partecipazione di quanti, persone con disabilità motorie, anziani, bambini, ipovedenti e non vedenti, persone sorde, caregivers familiari, hanno dato il proprio contributo.

CESENA. La fruibilità dei percorsi pedonali è in generale sufficiente ma c’è ancora da lavorare per eliminare tutte le barriere architettoniche che rallentano il transito delle persone con difficoltà motorie temporanee o permanenti. È questo il dato principale emerso dalla mappatura eseguita in centro storico (corrispondente a un’estensione di 30 chilometri lineari) dallo [...]

22 luglio 2021 0 commenti