Cinema & Teatro

 

Cervia. II edizione della rassegna cinematografica ‘sotto le stelle’. Quest’anno dedicata a Pupi Avati.

Cervia. II edizione della rassegna cinematografica ‘sotto le stelle’.  Quest’anno dedicata a Pupi Avati. Il papà di Giovanna (2008) con Silvio Orlando, Francesca Neri, Ezio Greggio, Serena Grandi, Alba Rohrwacher, Manuela Morabito – drammatico, durata 104 min. Bologna, 1938. Il prof. Michele Casali ama in modo assoluto la figlia Giovanna, bruttina e con problemi psicologici. La ama al punto di estraniarsi la moglie e non cessa di amarla quando lei uccide per gelosia una bella compagna di scuola. Abbandona casa e lavoro per starle vicino quando è richiusa nel manicomio criminale di Reggio Emilia dal quale esce nel 1945. Pupi Avati torna a guardare al passato e alla Bologna che tanto ama raccontare perché luogo della sua gioventù. Questa volta lo sguardo è puntato su una situazione di infelicità che, in qualche misura, oggi è ancor più devastante. Il sentirsi non adeguate fisicamente ai modelli imperanti da parte di adolescenti in formazione. (Mymovies)

CERVIA. Martedì 20 agosto, alle 21 a Montaletto , nel giardino privato della scuola ‘Buonarroti’  proiezione del film ‘Il papà di Giovanna ‘, la terza della serie, che termionerà con l’appuntamento  a Pisignano il 27 agosto.   SCHEDA. Il papà di Giovanna (2008) con Silvio Orlando, Francesca Neri, Ezio Greggio, Serena Grandi, Alba Rohrwacher, Manuela Morabito – drammatico, durata 104 min. [...]

19 agosto 2019 0 commenti

Rimini. ‘Estate oltre al Museo’. Alla scoperta del ‘Museo degli sguardi’ tra musica, arte e teatro.

Rimini. ‘Estate oltre al Museo’. Alla scoperta del ‘Museo degli sguardi’ tra musica, arte e teatro. Dopo la passeggiata tra arte&natura, in arrivo tre nuovi appuntamenti per riminesi e turisti . Al via giovedì 18 luglio con MUSICA E NON SOLO…, serata speciale dedicata al 'Mandela Day', la festa internazionale celebrata proprio nel giorno del compleanno di Nelson Mandela. Si inizia, alle 20.45, con la visita guidata alla mostra 'Oltre gli sguardi' con i partecipanti del laboratorio per mediatori museali. Alle 21 Arte gioco, laboratorio per bambini incentrato sulla collezione museale ospitata a palazzo Alvarado (dai 4 ai 10 anni, gratuito con prenotazione al 329 1473098 – no Whatsapp) e, dalle 21.30, la musica del trio formato da Hilario Baggini, Fabio Mina, Marco Zanotti che, in Arte e respiro, esploreranno ritmiche coinvolgenti e improvvisazioni, per dare forma a paesaggi sonori multiculturali. I MUSICISTI. I musicisti: Hilario Baggini /Charango, ronroco, chitarra, flauti andini, gaita, cajon. Musicista e compositore nato in Argentina, ha condiviso con ballerini argentini di primo livello e musicisti di quasi tutte le parti del mondo la sua missione di 'trasmettere alle generazioni future il suono vivo della propria terra'.

RIMINI. L’estate entra nel vivo, al Museo degli sguardi. Dopo la passeggiata tra arte&natura, in arrivo tre nuovi appuntamenti per riminesi e turisti che, attraverso musica, teatro e poesia, potranno scoprire e riscoprire le meraviglie custodite nelle sale di palazzo Alvarado, pronto a svelarsi nuovamente ad appassionati e curiosi. PARTENZA.  [...]

17 luglio 2019 0 commenti

Cotignola. Mercadini racconta Leonardo. Nella suggestiva Arena delle balle di paglia ( sabato 13).

Cotignola. Mercadini racconta Leonardo. Nella suggestiva Arena delle balle di paglia ( sabato 13). er quanto riguarda la serata, alle 21, a Casa Ercolani, trebbo con Gianni Parmiani, mentre alle 21.15 sul palco centrale la narrazione teatrale 'Vita di Leonardo da Vinci, l’avventura di vedere davvero', prodotta dal Teatro Stabile d’Abruzzo. Oltre al mito, il ritratto originale di Leonardo, genio che non finisce, interpretato da un attore che te lo porta ai giorni nostri. Di e con Roberto Mercadini, regia di Alessandro Maggi, scene e costumi di Francesca Tunno.Una serata anche di cinema: alle 21.30 nella Golena dei morti felici la proiezione del film La corazzata Potëmkin: il film forse più famoso della storia del cinema e uno dei meno visti, da gustare in una magia fiume, in versione restaurata. Un film che nella Russia del 1925 celebrava la rivolta dei marinai e della città di Odessa avvenuta nel 1905. Scrostato da decenni di polvere critica e sottratto al luogo comune dell’invettiva fantozziana, è un film di una bellezza pazzesca.

COTIGNOLA. L’incanto dell’Arena delle balle di Cotignola prosegue con un’altra giornata di appuntamenti. Sabato 13 luglio si comincia con la colazione sulla paglia a partire dalle 6 del mattino, con dj set di Luca Fronza, artista e scultore del suono trentino. Per quanto riguarda la serata, alle 21,  a Casa [...]

12 luglio 2019 0 commenti

Lugo. Arriva il cinema all’aperto. Due mesi di bellissimi film al chiostro del Carmine. La programmazione.

Lugo. Arriva il cinema all’aperto. Due mesi di bellissimi film al chiostro del Carmine. La programmazione. Quest’estate l’arena cinematografica sarà ospitata dal chiostro del Carmine (piazza Trisi 4) fino alle fine di agosto. Nella prima parte la rassegna propone diverse pellicole cinematografiche, dai film italiani a quelli internazionali, in programma ogni sera con una sola pausa di qualche giorno dal 25 al 27 luglio. Si comincia sabato 29 giugno con Green Book, film di Peter Farrelly che ha conquistato nel 2019 l’Oscar per il miglior film e miglior attore non protagonista (proiezione replicata il 14 luglio). Le proiezioni continuano il giorno successivo, domenica 30 giugno, con la pellicola dedicata ai Queen Bohemian Rhapsody di Bryan Singer, vincitore quest’anno di quattro Oscar e due Golden globes 2019 (proiezione replicata il 15 luglio). Per gli appuntamenti successivi non mancheranno altre pellicole premiate, come Dilili a Parigi di Michel Ocelot (1 luglio), La favorita di Yorgos Lanthimos (3 luglio), Tutti lo sanno di Asghar Farhadi (4 luglio), Troppa grazia di Gianni Zanasi (5 luglio), Dolor y gloria di Pedro Almodóvar (6 luglio), Quasi nemici di Yvan Attal (8 luglio), Cafarnao di Nadine Labaki (10 luglio), A star is born di Bradley Cooper (11 luglio), Cold war di Pawel Pawlikowski (16 luglio), Dafne di Federico Bondi (19 luglio) e Il colpevole di Gustav Möller (29 luglio).

LUGO. Tempo di cinema all’aperto a Lugo. Torna infatti anche quest’anno la rassegna cinematografica estiva, che porterà in centro nuovi film per tutti i gusti. Quest’estate l’arena cinematografica sarà ospitata dal chiostro del Carmine (piazza Trisi 4) fino alle fine di agosto. La prima parte è in programma a partire [...]

27 giugno 2019 0 commenti

Rimini. Prima stagione del teatro ‘Galli’: 15 mila per concerti e spettacoli e 10 mila visite guidate.

Rimini. Prima stagione del teatro ‘Galli’: 15 mila  per concerti e spettacoli e 10 mila visite guidate. Un bilancio che arriva a chiusura di una stagione inaugurale trascinata dall’entusiasmo e in previsione di un secondo anno di programmazione denso di appuntamenti e novità, che saranno anticipate sabato 1° giugno in occasione della presentazione al pubblico della 70esima edizione della Sagra musicale malatestiana, che si aprirà il 3 agosto con il concerto diretto dal maestro Riccardo Muti.Tornando ai numeri, sono state circa 15mila le presenze agli spettacoli e ai concerti (al netto dei vari eventi gratuiti) ospitati a teatro dal 28 ottobre, giorno dell’inaugurazione con la Cenerentola di Cecilia Bartoli, fino ad aprile scorso. Se il dato delle presenze è ottimo e in parte atteso, è invece sorprendente il numero delle persone che in questi mesi hanno partecipato alle tante visite guidate organizzate per approfondire la storia del Teatro e conoscere i dettagli della sua ricostruzione: da dicembre alla scorsa settimana sono stati contati circa 9.300 visitatori, tra gruppi di adulti e le scolaresche.

RIMINI. Quindicimila presenze nelle serate di spettacolo, quasi 10mila persone alla scoperta degli spazi riconsegnati agli antichi fasti: la prima stagione del teatro Galli consegna numeri importanti, che danno la dimensione della risposta entusiasta di Rimini e dei Riminesi all’apertura di un contenitore culturale che in sette mesi di attività [...]

22 maggio 2019 0 commenti

Bellaria Igea Marina. Conclusa con successo l’edizione di ‘Starcon multiconvention’ di fantascienza.

Bellaria Igea Marina. Conclusa con successo l’edizione di ‘Starcon multiconvention’ di fantascienza. L'evento ha unito la fantascienza 'classica' con le novità, il fantasy e la scienza che ha chiamato tantissime persone al Palacongressi con un picco di oltre 1100 persone nella giornata di sabato. Oltre ai partecipanti che non fanno mai mancare il loro affetto e la presenza alla Starcon, l'edizione 2019 ha richiamato tantissimi curiosi, anche della provincia di Rimini, che hanno avuto così la possibilità di 'viaggiare nel tempo' a poca distanza da casa. Una media di circa 50 persone al giorno in più rispetto al preventivato, ha approfittato della possibilità di visitare 'il futuro' grazie alla Starcon. Durante la Starcon è stato omaggiato il maestro Vince Tempera con il premio 'Alberto Lisiero' per la diffusione della fantascienza. Il maestro tempera ha anche ricoperto il ruolo della giuria di qualità della sfilata dei costumi di sabato sera, assegnando un premio speciale al gruppo Stargate Sg1. Il maltempo di domenica non ha fermato la Starcon che, con Tardis, Navetta, Delorean e una auto brandizzata 'Star Trek' che attendevano all'ingresso del Palacongressi, ha accolto partecipanti e curiosi.

BELLARIA IGEA MARINA. Quattro giorni proiettati nel futuro con voglia di leggerezza e divertimento. Si è conclusa con successo l’edizione 2019 di Starcon multiconvention di fantascienza che si è tenuta al Palacongressi di Bellaria Igea Marina dal 9 al 12 maggio. Attori provenienti direttamente dai set americani, memorabilia, giochi, proiezioni, [...]

13 maggio 2019 0 commenti

Cesena. Il piano a cilindro di Villa Silvia Carducci sul set di ‘Pinocchio’ di Matteo Garrone.

Cesena. Il piano a cilindro di Villa Silvia Carducci sul set di ‘Pinocchio’ di Matteo Garrone. Contattato da Garrone per il prestito di uno strumento per il suo nuovo film, il Museo Musicalia ha inviato filmati e musiche di vari strumenti. La scelta del regista è infine ricaduta su un piano a cilindro da strada, che nelle riprese del nuovo film è stato inserito nella scena del Gran teatro dei burattini. Il piano a cilindro è un raro strumento da strada su carrettino datato 1890, che veniva utilizzato per la questua nelle strade, nei borghi o alle feste di paese, solitamente trainato da un asinello o da un questuante. Curioso il suo funzionamento: girando una manovella si ruota il grande cilindro di legno dotato di migliaia di chiodini (quello del film ne conta circa 15.000), che fanno battere i martelli sulle corde creando la musica. Come ringraziamento, il nome del Museo di musica meccanica apparirà nei titoli di coda del film, coproduzione internazionale Italia/Francia, prodotto da Archimede con Rai Cinema e Le Pacte, in associazione con Recorded Picture Company.

CESENA. I preziosi strumenti di Villa Silvia Carducci sono diventati protagonisti sul set di ‘Pinocchio’, il nuovo film di Matteo Garrone che vede Roberto Benigni impegnato nei panni di maestro Geppetto, Gigi Proietti in quelli di Mangiafuoco, mentre Massimo Ceccherini e Rocco Papaleo saranno il gatto e la volpe.  Contattato [...]

16 aprile 2019 0 commenti

Riccione. Apre il 55° Premio Riccione per il teatro. Sono partite le iscrizioni per la nuova edizione.

Riccione. Apre il 55° Premio Riccione per il teatro. Sono partite le iscrizioni  per la nuova edizione. Il concorso – organizzato dall’associazione Riccione Teatro con il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività culturali, regione Emilia Romagna e comune di Riccione – assegna al vincitore un premio di 5000 euro. Per sostenere gli autori under-30 viene inoltre attribuito il 13° Premio Riccione 'Pier Vittorio Tondelli', riconoscimento di 3000 euro al testo più meritevole tra quelli presentati da autori nati dall'1 gennaio 1989. In memoria di uno storico compagno di viaggio del Premio, viene inoltre confermata la menzione speciale 'Franco Quadri', riconoscimento di 1000 euro all’opera che meglio coniuga scrittura teatrale e ricerca letteraria. Confermato, per il secondo anno, anche il Premio speciale per l’innovazione drammaturgica, assegnato fuori concorso a una personalità, oppure a una compagnia, capace di aprire prospettive inedite al mondo del teatro attraverso progetti e spettacoli che hanno sparigliato preconcetti e convenzioni, distinguendosi per coraggio, invenzione, originalità di sguardo o di stile in campo drammaturgico. A decidere il vincitore è un comitato scientifico compostato da critici e studiosi di teatro.

RICCIONE. Sono aperte le iscrizioni al 55° Premio Riccione per il teatro, il più longevo concorso italiano di drammaturgia. Assegnato con cadenza biennale all’autore di un’opera originale in lingua italiana o in dialetto, il concorso è aperto a tutte le forme della scrittura per la scena, comprese traduzioni, trasposizioni e [...]

2 aprile 2019 0 commenti

Rimini. Operazione Incoming: novità della stagione turistica. E il palinsesto delle 150 ‘Cose da fare’.

Rimini. Operazione Incoming: novità della stagione turistica. E il palinsesto delle 150 ‘Cose da fare’. La giornata è stata anche l’occasione per presentare il palinsesto dei 150 principali appuntamenti che si svolgeranno nel corso dell’anno: dagli eventi pasquali alle porte che daranno il via ufficiale alla stagione degli appuntamenti sulla spiaggia, come il campionato di frisbee Paganello (19-22 aprile), agli eventi culturali come la festa di compleanno dei 400 anni della Biblioteca Gambalunga, fissata simbolicamente il 23 aprile, la Giornata mondiale del libro. Il 2019 sarà un anno di nuovi grandi eventi culturali: dal 5 luglio a settembre si terrà la mostra, curata dal critico e storico dell’arte Luca Beatrice, che vuole ripercorrere, nei 30 anni dalla caduta del muro di Berlino, i tre anni che sconvolsero il mondo. Everybody Wants To Rule the World, come cantavano i Tears for Fears. Dal 3 al 5 maggio si terrà 'La settima arte – Cinema e industria' la festa del cinema fra mostre, proiezioni, conferenze, masterclass, presentazioni di libri e l'esposizione in anteprima assoluta 'DAVID LYNCH. Dreams. A Tribute To Fellini'. Dal 31 ottobre La Madonna Diotallevi di Raffaello Sanzio sarà in mostra nel Museo della città di Rimini per l’apertura delle celebrazioni per i cinquecento anni dalla morte del grande artista urbinate.

RIMINI. Rimini si è presentata  agli operatori del turismo riuniti al Cinema Fulgor per l’annuale seminario ‘Operazione Incoming’, organizzato da Rimini Reservation in collaborazione con Aia, Promozione Alberghiera e comune di Rimini. Una giornata di lavoro per illustrare le novità in corso sia sul fronte dei progetti di riqualificazione degli [...]

22 marzo 2019 0 commenti

Rimini. ‘Quand Fellini révait de Picasso’: i disegni dell’archivio ‘ F. Fellini’ protagonisti a Parigi

Rimini. ‘Quand Fellini révait de Picasso’: i disegni dell’archivio ‘ F. Fellini’ protagonisti a Parigi La mostra 'Quand Fellini révait de Picasso', curata da Audrey Norcia, in collaborazione con Matthieu Orléan per la Cinémathèque française, vuole valorizzare questo dialogo immaginario e la forza dei suoi echi tramite brani di film (ovviamente quelli di Fellini, ma anche quelli dove si vede Picasso, come Il mistero Picasso di Clouzot), manifesti spettacolari, fotografie vintage (tra cui una scelta di ritratti dei due artisti al lavoro), costumi barocchi (le maschere di Satyricon, il vestito bianco di 8 ½ ideato da Leonor Fini) e, soprattutto, opere originali che costituiscono il cuore del progetto: una sessantina di quadri, disegni e incisioni di Picasso, oltre che una ventina di disegni di sogni, schizzi fatti durante le riprese e 'scarabocchi' – come li chiamava – realizzati da Fellini stesso. Il percorso espositivo proposto tra questi due personaggi non deve essere inteso come un paragone, bensì come un dialogo oltre ogni effettiva comunicazione, oltre la distanza geografica e temporale, attraverso i temi che prediligevano entrambi: la donna (sia quella ideale, la Magna Mater, che la prostituta), il circo, i saltimbanchi, la corrida, la mitologia; in altre parole l’arte e la vita. Nell’astuccio porta attrezzi (o il vaso di Pandora, a seconda dei casi) – che comprende attori, comparse, decoratori, costumisti, tecnici della luce, produttori, ecc. – a cui attinge Fellini per realizzare i suoi film, Picasso è il talismano segreto da cui non potrebbe separarsi: l’artista per eccellenza al quale nulla resiste, né la materia, né i personaggi che trasforma e pietrifica sulla tela. Tutta la struttura della mostra poggia sulla finezza di questa messa in relazione, creando così una nuova prospettiva sui processi creativi comuni ai due artisti.

RIMINI. Sono 19 i disegni dell’archivio Federico Fellini, che la Cineteca del comune di Rimini ha deciso di prestare in occasione della mostra ‘Quand Fellini révait de Picasso’ in programma dal 3 aprile al 28 luglio 2019 all’interno dell’edificio progettato da Frank Gehry (l’architetto del Guggenheim di Bilbao e della Casa [...]

27 febbraio 2019 0 commenti