Cinema & Teatro

 

Cattolica. Mercoledì 29 dicembre, va in scena alla ‘Regina’ il nuovo ‘Schiaccianoci’. Altri appuntamenti.

Cattolica. Mercoledì 29 dicembre, va in scena alla ‘Regina’ il nuovo   ‘Schiaccianoci’.  Altri appuntamenti. Lo Schiaccianoci è magico, incanta il pubblico da sempre ed è il balletto natalizio per eccellenza, ma la produzione del Balletto di Milano è anche qualcosa di più. Realizzato nello stile che contraddistingue la nota compagnia milanese e considerato una delle più belle versioni del celebre balletto tutta made in Italy, è uno Schiaccianoci in cui, non solo si ritrova quanto ci si aspetta, dall’albero di Natale, ai topi e soldatini, alle tanto attese danzatrici in punta e tutù, ma si è condotti in un’atmosfera fiabesca di straordinaria eleganza che ha conquistato tante platee nel mondo. Non il consueto ballettone, ma una favola dal gusto attuale che riesce comunque a far sognare. Bellissima la mise en scene di Marco Pesta, dallo stile anni ’20 dai toni pastello del salone della festa natalizia dove domina luccicante l’albero di Natale, all’onirica atmosfera dei fiocchi di neve, all’esplosione di colori per le danze del divertissement e del celeberrimo Valzer dei fiori. Appare abbagliante la coppia dei protagonisti, in una coreografia ricca di virtuosismi che ne sottolinea l’eccezionale bravura. Coppia in scena e di vita, Giordana Roberto e Germano Trovato vestono i panni di Clara e del Principe.Altri appuntamenti: venerdì 14 gennaio 2022 ' La sagra famiglia' di e con Paolo Cevoli; martedì 18 gennaio 2022 'Così parlò Bellavista' con Geppy Gleijeses, Marisa Laurito, Benedetto Casillo. Ambasciatore della danza italiana con i suoi straordinari spettacoli nel mondo, il Balletto di Milano è considerato tra le migliori compagnie di danza italiane. Altri appuntamenti: venerdì 14 gennaio 2022 La sagra famiglia di e con Paolo Cevoli; martedì 18 gennaio 2022 Così parlò Bellavista con Geppy Gleijeses, Marisa Laurito, Benedetto Casillo.

Cattolica (RN), 23 dicembre 2021 – Mercoledì 29 dicembre va in scena al teatro della Regina di Cattolica (ore 21.15) Lo schiaccianoci, che nella rivisitazione del Balletto di Milano è un tripudio di gioia e colori. Svecchiato da obsoleti manierismi ha nella spumeggiante coreografia, nell’originale ambientazione e nella vivace interpretazione alcuni [...]

23 dicembre 2021 0 commenti

Rimini. ‘Ti racconto una storia’: narrazioni per l’infanzia al Museo della Città. A cura di Alcantara.

Rimini. ‘Ti racconto una storia’: narrazioni per l’infanzia al Museo della Città. A cura di Alcantara. Mercoledì 8 dicembre piccola rassegna a cura di Alcantara Teatro con il contributo e la collaborazione del comune di Rimini, dal titolo 'Ti racconto una storia': alle ore 16.30 saranno protagoniste Le storie piccole piccole di zia Natalina di e con Alessia Canducci, attrice riminese, appassionata di letteratura, teatro e musica, che propone piccole storie ai bambini dai 3 anni in su. Domenica 19 dicembre, alle ore 16 e alle 17.30, ci sarà invece la presentazione della narrazione Il piccolo Aron e il signore del Bosco - Il racconto con Sara Galli. Scritto da Francesco Niccolini per Alcantara Teatro è una sorta di 'approfondimento teatrale” del racconto a cui è ispirato. Adatto ai bambini dai 5 anni. La narrazione è da sempre usata dall’essere umano, è uno strumento importante di interpretazione della realtà per interagire con il mondo che ci circonda. Il teatro di narrazione rivolto ai bambini, traendo spunto dalla fiaba, stimola l’immaginazione; l’esperienza del racconto prevede un tempo lento, crea una situazione di magica empatia fra chi narra e chi ascolta ed un clima di condivisione collettiva dell’esperienza nel gruppo degli spettatori, composto da bambine, bambini e genitori.

RIMINI. Per aiutare i più piccoli ad avvicinarsi al Museo della Città di Rimini e alla lettura sono stati pensati poetici e divertenti spettacoli tutti per loro. Il primo appuntamento è mercoledì 8 dicembre con una piccola rassegna a cura di Alcantara Teatro con il contributo e la collaborazione del [...]

7 dicembre 2021 0 commenti

Cesena. Primo Levi e ‘Se questo è un uomo’. In teatro il primo appuntamento pubblico per studenti.

Cesena. Primo Levi e ‘Se questo è un uomo’. In teatro il primo appuntamento pubblico per studenti. L’evento, organizzato in collaborazione con l’Istituto storico della Resistenza e dell’Età contemporanea di Forlì-Cesena, Centro internazionale di studi Primo Levi, Comitato nazionale per le celebrazioni del centenario della nascita di Primo Levi, è parte del ciclo di incontri realizzato da ERT/ Teatro nazionale con il Centro internazionale di studio Primo Levi, che accompagna la tournée dello spettacolo. Se questo è un uomo è un libro entrato di diritto nei classici della letteratura e allo stesso tempo una importante testimonianza di un passaggio cruciale della storia del ‘900. Dalla volontà di ERT / Teatro nazionale e del Centro internazionale di studi Primo Levi di tenere vivo il dialogo su questa opera, nasce un ciclo di incontri in collaborazione anche con le istituzioni del territorio, pensati non solo per il pubblico adulto ma anche per gli studenti. Un’occasione per conoscere, ricordare, richiamare un passato che riguarda tutti e per mettere alla prova le nostre interpretazioni del presente. Il teatro 'A. Bonci' di Cesena accoglie questa conversazione: una riflessione sulle vicende raccontate nel romanzo e il percorso che dalle sue pagine ha portato allo spettacolo si affiancheranno al racconto dell’esperienza di Corrado Saralvo, sopravvissuto alla shoah nato a Cesena, autore di Più morti più spazio (ristampato da Ponte Vecchio nel 2009). Nella mattinata di sabato 20 novembre, dalle 11 alle 13, nell'Aula Magna del liceo scientifico 'Righi' Valter Malosti e il professore Alberto Gagliardo dell’Istituto storico incontreranno 4 classi del biennio, che saranno in presenza, e altre nove classi del triennio che parteciperanno alla lezione collegandosi tramite apposita piattaforma.

CESENA. L’Istituto storico della Resistenza e dell’Età contemporanea di Forlì-Cesena incontra il Teatro con il primo appuntamento pubblico rivolto agli studenti che frequentano i licei Classico, Scientifico e Linguistico di Cesena. Nello specifico, la programmazione 2021-2022 di ERT / Teatro nazionale, in scena al teatro cittadino ‘A. Bonci’, sarà impreziosita [...]

19 novembre 2021 0 commenti

Rimini. Sagra musicale malatestiana. Orizzonti romantici al ‘Galli’ con la ‘S.Cecilia’ diretta da Chauhan.

Rimini. Sagra musicale malatestiana. Orizzonti romantici al ‘Galli’ con la ‘S.Cecilia’ diretta da Chauhan. L'appuntamento si è consumato sul palco del teatro Galli, venerdì 1 ottobre (ore 21), per ascoltare la IV Sinfonia di Johannes Brahms e il Concerto per violoncello in si minore di Antonín Dvořák affidato al giovane e affermato solista Pablo Ferrández, in un programma che guarda gli orizzonti romantici dell’Ottocento musicale europeo. L’orchestra dell’Accademia nazionale di Santa Cecilia è stata la prima compagine italiana a dedicarsi esclusivamente al repertorio sinfonico in un paese ancora dominato dal teatro d’opera. Fondata nel 1908, l’orchestra ha tenuto oltre 15.000 concerti collaborando con i più celebri artisti del panorama mondiale. In questo ultimo secolo sul podio della formazione sinfonica si sono esibiti i nomi più illustri della storia della musica, grandi direttori e compositori come Gustav Mahler, Richard Strauss, Claude Debussy, Igor Stravinskij, Bruno Walter, Arturo Toscanini, Wilhelm Furtwaengler, Leopold Stokowski, Herbert von Karajan, Leonard Bernstein, che ne è stato presidente onorario dal 1983 al 1990. Sotto la guida di sir Antonio Pappano, direttore musicale dal 2005, il prestigio dell’orchestra dell’Accademia nazionale di Santa Cecilia ha avuto uno slancio straordinario, ottenendo importanti riconoscimenti internazionali. A Rimini, sul podio dell’orchestra è salito Alpesh Chauhan, direttore appena trentenne nato a Birmingham, città musicalmente ricca che vanta un’orchestra di grande fama, la City of Birmingham Symphony Orchestra.

RIMINI. Era un atteso ritorno alla Sagra musicale malatestiana quello dell’orchestra dell’Accademia nazionale di Santa Cecilia diretta dal talentuoso Alpesh Chauhan. L’appuntamento si è consumato  sul palco del teatro Galli, venerdì 1 ottobre (ore 21), per ascoltare la IV Sinfonia di Johannes Brahms e il Concerto per violoncello in si minore di Antonín [...]

2 ottobre 2021 0 commenti

Parma. International Music Film Festival. Omaggio ad Alida Valli e Mario Lanza. Progetti con le scuole.

Parma. International Music Film Festival. Omaggio ad Alida Valli e Mario Lanza. Progetti con le scuole. Parma International Music Film Festival, che si svolgerà dal 20 al 25 settembre 2021, alla Casa della musica, sede principale del Festival, al cinema Astra e al Cubo, prevede due importanti celebrazioni nel centenario della loro nascita: ALIDA VALLI e MARIO LANZA. L’attrice croata fu una delle più grandi interpreti del cinema italiano e mercoledì 22 settembre (ore 16.30) il Festival presenta alla Casa della musica il documentario 'Alida' con la presenza del regista Mimmo Verdesca. Mentre con Lanza si inaugura il Festival che, in occasione di questo centenario, ha lanciato nei mesi scorsi il concorso canoro 'Mario Lanza Legend' ed il 20 settembre (ore 17.00) si terrà alla Casa della musica il concerto dei finalisti del concorso e le celebrazioni proseguiranno al Cubo (via La Spezia 90) con la proiezione, alle ore 21.00, del film 'Il grande Caruso' interpretato, appunto, da Lanza che vuole ricordare anche il centenario della morte di Caruso. Il Film festival quest'anno ha voluto coinvolgere anche il mondo scolare, così penalizzato in quest' ultimo anno di pandemia.

PARMA. L’edizione di quest’anno del Parma International Music Film Festival, che si svolgerà dal 20 al 25 settembre 2021, alla Casa della musica, sede principale del Festival, al cinema Astra e al Cubo, prevede due importanti celebrazioni nel centenario della loro nascita: ALIDA VALLI e MARIO LANZA. L’attrice croata fu una delle [...]

17 settembre 2021 0 commenti

Lugo. L’ultimo, ricco, weekend per la rassegna del cinema estivo proiettato all’ Arena del Carmine.

Lugo. L’ultimo, ricco, weekend per la rassegna del cinema estivo proiettato all’ Arena del Carmine. Venerdì 3 settembre è in programma 'Nomadland' di Chloé Zhao - Con Frances McDormand, Linda May, David Strathairn, Charlene Swankie. Empire, stato del Nevada. Nel 1988 la fabbrica presso cui Fern e suo marito Bo hanno lavorato tutta la vita ha chiuso i battenti, lasciando i dipendenti letteralmente per strada.Sabato 4 settembre sarà proiettato, il film 'Un divano a Tunisi' di Manele Labidi Labbé - Con Golshifteh Farahani, Hichem Yacoubi, Majd Mastoura Mastoura, Ramla Ayari, Aïsha Ben Miled. A 35 anni Selma scopre la nostalgia di casa. Infine, domenica 5 settembre c’è 'The Father' di Florian Zeller - Con Anthony Hopkins, Olivia Colman, Imogen Poots, Rufus Sewell, Olivia Williams. Tra le vie residenziali della Londra benestante, Anne si reca a far visita al padre Anthony nel suo appartamento.

LUGO. Venerdì 3 settembre è in programma ‘Nomadland’ di Chloé Zhao – Con Frances McDormand, Linda May, David Strathairn, Charlene Swankie. Empire, stato del Nevada. Nel 1988 la fabbrica presso cui Fern e suo marito Bo hanno lavorato tutta la vita ha chiuso i battenti, lasciando i dipendenti letteralmente per [...]

2 settembre 2021 0 commenti

Rimini.Il Fellini Museum. ‘Sontuoso come i suoi film’: così sul New York Times edizione online.

Rimini.Il Fellini Museum. ‘Sontuoso come i suoi film’: così sul New York Times edizione online. Il New York Times online, principale testata della più importante città degli Stati Uniti, ha titolato l’articolo uscito martedì 31 agosto sul Fellini Museum, inaugurato a Rimini il 19 agosto. Il sito del quotidiano americano, con 70 milioni di accessi mensili, ha posto la lente d’ingrandimento sul nuovo sito museale con un ampio articolo a firma di Barbara Povoledo. Un vero omaggio al celebre regista e alla sua città, con il racconto delle singole sale allestite nella cornice rinascimentale di Castel Sismondo, arricchito dall’elenco dei film che hanno reso celebre il regista vincitore di 5 premi Oscar, e da diverse interviste ai curatori e ai personaggi che hanno fatto parte del progetto. L’articolo sottolinea anche la modernità insita nel Museo, grazie alle installazioni e agli schermi interattivi che offrono i giusti spunti, secondo la testata americana, anche a quel pubblico che è troppo giovane per aver visto i film di Fellini nelle sale cinematografiche.La giornalista americana, che ha visitato personalmente il Museo nei giorni scorsi, ha raccontato poi come Fellini faccia parte di un gruppo selezionato di registi cinematografici di cui l'Oxford English Dictionary ha trasformato il nome in neologismo, definendo 'Felliniesque' sinonimo di 'fantastico, bizzarro; sontuoso, stravagante'. E ha usato gli stessi termini per descrivere il Museo, definendolo fantastico - perché espone le pagine del 'Libro dei sogni' del regista -, sontuoso - perché include costumi stravaganti dalla sfilata di moda liturgica nel suo film del 1972 'Roma' e, infine, bizzarro – per la gigantesca scultura dell'attrice Anita Ekberg, sulla quale i visitatori possono adagiarsi per guardare scene de 'La dolce vita'. Fellini si conferma così tra i personaggi internazionali più amati negli USA.

RIMINI. “Un museo felliniano, sontuoso come i suoi film”: è così che il New York Times online, la principale testata della più importante città degli Stati Uniti, ha titolato l’articolo uscito martedì 31 agosto sul Fellini Museum, inaugurato a Rimini il 19 agosto. Il sito del quotidiano americano, con 70 [...]

1 settembre 2021 0 commenti

Rimini. Le città visibili IX Edizione. Con teatro, musica, incontri, un documentario e due mostre.

Rimini. Le città visibili IX Edizione. Con teatro, musica, incontri, un documentario e due mostre. Dal 2 al 12 settembre, come lo scorso anno, la kermesse sarà accolta dal Teatro degli Atti, dall'adiacente sala Pamphili, dal Lapidario del Museo della Città di Rimini e dal CEIS-Centro educativo italo svizzero. Nove appuntamenti che andranno a declinarsi tra teatro, musica, incontri, un documentario e due mostre. Non cambia la visione del Festival che si propone di accendere i riflettori sulla quotidianità presente e contemporanea per offrire agli spettatori un motivo occasionale di riflessione sul presente. Tra un anno e l'altro cadenzato dalle restrizioni e dalle difficoltà, che duramente hanno colpito il mondo dello spettacolo, si riapre la parentesi delle Città visibili per riappropriarsi di spazi e significati che prendono forma nell'incontro tra artisti e pubblico, dal vivo, nell'hic et nunc. Gli spettacoli e il bar, aperto per tutta la durata del festival già dalle ore 19, saranno fruibili in sicurezza nel rispetto dei protocolli vigenti anti-Covid. Quest'anno l'accesso agli spettacoli sarà consentito a chi è in possesso di Green pass o tampone negativo nelle 48 ore precedenti. È stato inoltre inserito un biglietto a pagamento di 5 euro.

 RIMINI. Torna anche quest’anno il festival Le città visibili a Rimini, la rassegna teatrale e musicale estiva a cura di Tamara Balducci e Riccardo Amadei, per la sua nona edizione. Dal 2 al 12 settembre, come lo scorso anno, la kermesse sarà accolta dal Teatro degli Atti, dall’adiacente sala Pamphili, [...]

12 agosto 2021 0 commenti

Cervia Milano Marittima. Diego Abatantuono in Riviera per il 30° compleanno di ‘Mediterraneo’.

Cervia Milano Marittima. Diego Abatantuono in Riviera per  il 30° compleanno  di ‘Mediterraneo’. Il 9 agosto dunque si potrà vivere una serata unica nella centralissima e storica piazza Garibaldi dove, dalle ore 20.30, sarà proprio il protagonista Diego Abatantuono insieme con gli amici Ugo Conti e Luca Serafini (giornalista e scrittore), a dialogare con il pubblico prima della visione del film. Grazie alle domande che il pubblico potrà rivolgere direttamente agli ospiti, la conversazione ripercorrerà momenti, aneddoti, storie e personaggi della carriera di Diego Abatantuono con l’inseparabile Ugo Conti e ci accompagnerà fino alla proiezione di 'Mediterraneo'. Faranno da cornice immagini dei suoi film e di calcio, la grande passione che accomuna anche gli altri ospiti presenti sul palco con Diego. L’ingresso sarà gratuito con posti a numero chiuso. Obbligatoria per ragioni organizzative la prenotazione online sul sito turismo.comunecervia.it. L’ingresso sarà da piazza Pisacane e possibile solo a chi è in possesso di green pass.

CERVIA MILANO MARITTIMA. Per celebrare la ricorrenza, il 9 agosto si potrà vivere  una serata unica nella centralissima e storica piazza Garibaldi,  dalle ore 20.30, infatti sarà proprio il protagonista Diego Abatantuono insieme con gli amici Ugo Conti e Luca Serafini (giornalista e scrittore), a dialogare con il pubblico prima della visione del [...]

2 agosto 2021 0 commenti

Cesena. Cinema sotto le stelle. Svelata la seconda parte del programma all’arena San Biagio.

Cesena. Cinema sotto le stelle. Svelata la seconda parte del programma all’arena San Biagio. Lunedì 19 luglio sarà la volta di 'The Father' (2020) diretto da Florian Zeller e interpretato da Anthony Hopkins. Martedì 20 luglio, alle 21, torna la rassegna Across the Movies con la proiezione del film documentario del 2020 diretto da Paolo Santamaria 'La piazza della mia città – Bologna e lo Stato sociale' che sarà preceduta dall’incontro con Luigi Bertaccini e con Albi e Carota della band bolognese (ingresso 8 euro). Si prosegue poi con la visione di un altro Premio Oscar 2021: mercoledì 21 luglio andrà in scena 'Nomadland' di Chloé Zhao. Giovedì 22 invece amore e potere con 'Rifkin’s festival' (2020) di Woody Allen. Rifkin, ex docente cinematografico, accompagna sua moglie Sue, ufficio stampa, al San Sebastian Film Festival in Spagna. Mentre lei si dedica al suo cliente, Rifkin ha un’intesa particolare con una bellissima dottoressa del posto. La settimana si concluderà, venerdì 23 luglio, con 'Le sorelle Macaluso' (2020) di Emma Dante. Il fine settimana avrà inizio sabato 24 luglio con l’incontro con il regista Francesco Bruni che presenterà 'Cosa sarà', film con Kim Rossi Stuart e Lorenza Indovina...

CESENA. Due nuovi appuntamenti musicali, due prime assolute, incontri con i protagonisti del grande schermo e tutto il meglio del cinema italiano e internazionale. Dal 28 giugno al 31 agosto la magia del cinema sotto le stelle a Cesena non si arresta ed è proprio la storica arena di palazzo Guidi [...]

16 luglio 2021 0 commenti