Cinema & Teatro

 

Ravenna. Studenti sul set contro il bullismo. Torna il concorso ‘Diventa il regista del cambiamento’.

Ravenna. Studenti sul set contro il bullismo. Torna il concorso ‘Diventa il regista del cambiamento’. Il contest fa parte del progetto di contrasto al bullismo e al cyberbullismo che da circa tre anni vede impegnate Cuore e Territorio e Ravenna24ore.it in conferenze formative dedicate ai più giovani, ai loro genitori e agli insegnanti, coadiuvati anche dall’esperienza della scrittura cinematografica e del set, che si sono dimostrati validissimi strumenti nella prevenzione del disagio giovanile. La prima edizione del concorso ha portato alla realizzazione del cortometraggio 'Spegni il cellulare, accendi il cuore', il cui soggetto era stato ideato dalla classe III G della scuola Don Minzoni, nell’anno scolastico 2016/2017. Il film – donato alle scuole di Ravenna come strumento didattico - è stato presentato in una conferenza stampa alla Camera dei Deputati ed è stato selezionato in numerosi festival nazionali e internazionali. 'Spegni il cellulare, accendi il cuore' si può vedere all'indirizzo: youtu.be/vDie5kOnGGk. L'edizione 2019 è rivolta agli studenti delle scuole secondarie di primo grado e del primo biennio delle Scuole secondarie di secondo grado di Ravenna e Provincia.

Ravenna, 14 febbraio – Vestire i panni dello sceneggiatore, scrivere una storia e vederla poi trasformarsi un un corto per il grande schermo. È l’esperienza che gli studenti delle scuole di Ravenna e provincia si preparano a vivere grazie alla seconda edizione del concorso ‘Diventa il regista del cambiamento’, ideato [...]

15 febbraio 2019 0 commenti

Cesena.’Quaderni di Serafino Gubbio operatore’ di Pirandello. Lettura a puntate. Primo episodio: La mano.

Cesena.’Quaderni di Serafino Gubbio operatore’ di Pirandello. Lettura a puntate. Primo episodio: La mano. Realtà e finzione, vita e forma: le grandi ossessioni di uno dei più autorevoli drammaturghi e scrittori italiani, Luigi Pirandello. La prima versione di 'Quaderni di Serafino Gubbio operatore' uscì a puntate in rivista nel 1915 con il titolo di Si gira… nel pieno dell’euforia futurista per le nuove tecnologie artistiche. Pirandello, dallo spirito più incline alla critica umoristica, si immagina un modo meno entusiastico e più ambiguo di raccontare il cinema. Sceglie di farlo con il personaggio Serafino Gubbio, mero operatore cinematografico per la casa di produzione Kosmograph. Un uomo ridotto alla sua mano, al gesto tecnico e spersonalizzato di muovere una manovella, per sfamare la macchina da presa di cui è al servizio e per soddisfare il sempre più esigente mercato dell’intrattenimento. Ma la macchina esercita uno strano fascino, una sua attrattiva, con la sua capacità di confondere realtà e finzione, vita e forma, nel trasformare la persona ripresa in personaggio. In un mondo in cui il confine tra ciò che esiste e ciò che si rappresenta è sempre più labile, dove finisce l’immagine che abbiamo di noi e dove inizia quello che siamo? L’eroicomico protagonista Serafino Gubbio, operatore al servizio della macchina da presa, e i personaggi strampalati che gli ruotano attorno narrano molto della nostra contemporaneità e della tentazione di sostituire alla realtà la sua immagine falsa.

CESENA. Dopo il successo dello scorso anno de Le avventure di Pinocchio di Carlo Collodi, ERT Fondazione, grazie alla collaborazione del Comune di Cesena – Biblioteca Malatestiana, dà avvio a un nuovo ciclo di letture in sei puntate dedicate al romanzo Quaderni di Serafino Gubbio operatore di Luigi Pirandello.  Sabato [...]

31 gennaio 2019 0 commenti

Cattolica. La terra gira con Teresa Mannino. Alla ‘Regina’ l’ultimo spettacolo della comica siciliana.

Cattolica. La terra gira con Teresa Mannino. Alla ‘Regina’ l’ultimo  spettacolo della comica siciliana. Con 'Sento la terra girare venerdì', 25 gennaio (ore 21,15), l’attrice, nonché autrice insieme a Giovanna Donini, e regista dello spettacolo, porterà sul palcoscenico cattolichino la raffinata tecnica attoriale e la capacità di improvvisazione che da sempre la caratterizzano. Lo spettacolo ha registrato il tutto esaurito. Non si tratta di una novità per il cartellone del Teatro della Regina che ha già realizzato una corposa serie di sold out, sempre con largo anticipo. Il lavoro, l’ultimo in repertorio della Mannino, reca l’inconfondibile tocco ironico, attento, disincantato e mai banale dell’attrice, il cui ricco percorso artistico si snoda tra esperienze comiche di palcoscenico e piccolo schermo, radio e cinema.

Cattolica, 21  gennaio 2019 –  Solare presenza del panorama italiano, la siciliana Teresa Mannino inaugura il cartellone del comico al Teatro della Regina con uno spettacolo che racconta la disattenzione e l’indifferenza dell’uomo nei confronti della propria casa, il pianeta Terra. Con ‘Sento la terra girare venerdì’,  25 gennaio (ore [...]

22 gennaio 2019 0 commenti

Cattolica. ‘Arcipelago ragazzi’ è ripartito con una cascata di bolle e sapone. Col magico Michele Cafaggi.

Cattolica. ‘Arcipelago ragazzi’ è ripartito con una cascata di bolle e sapone. Col magico Michele Cafaggi. Presso il salone 'Snaporaz' di Cattolica, Michele Cafaggi ha omaggiato la madre della vita stessa, in un’atmosfera di magia e bolle di sapone, con il suo spettacolo L’omino della pioggia, di e con Michele Cafaggi, alla regia Ted Luminarc e musiche originali di Davide Baldi. Il pluripremiato spettacolo è tornato dunque in Romagna ed è pronto a far divertire e sognare con i suoi effetti magici. Piove, la finestra è aperta e in casa ci vuole l’ombrello. Piove, la finestra è aperta e in casa ci vuole l’ombrello. Che strano questo omino tutto inzuppato: fa uno starnuto ed esce una bolla di sapone. Anzi due. Anzi moltissime bolle di sapone. Ma cosa succede? La casa si riempie di bolle di tutte le dimensioni, minuscole e giganti, schiumose e trasparenti come cristallo. Intanto la pioggia non smette di cadere. E tra poco scenderà pure la neve. Ecciù!

CATTOLICA. Domenica 13 gennaio 2019 (ore 16,30) c’è stato il nuovo appuntamento  con la rassegna di teatro per tutte le famiglie di Arcipelago Ragazzi.  E’ stata una giornata dedicata a uno degli elementi fondamentali della terra: l’acqua. Presso il salone ‘Snaporaz’ di Cattolica, Michele Cafaggi  ha omaggiato  la madre della [...]

14 gennaio 2019 0 commenti

Lugo. Al ‘Rossini’ le ‘Sorelle Materassi’ di Palazzeschi. Con adattamento originale di Ugo Chiti.

Lugo. Al ‘Rossini’ le ‘Sorelle Materassi’ di Palazzeschi. Con adattamento originale di Ugo Chiti. L’ adattamento originale è di Ugo Chiti, uno dei più importanti drammaturghi italiani, la regia è di Geppy Gleijeses, in scena tre splendide attrici e beniamine del pubblico come Lucia Poli, Milena Vukotic e Marilù Prati. Le sorelle Teresa e Carolina Materassi sono due ricamatrici cinquantenni che, grazie ad una vita di rinunce, hanno acquisito una posizione di prestigio presso la buona società fiorentina. Con loro vive la sorella minore, Giselda, riaccolta in casa dopo un fallito matrimonio con un nobile dissoluto. L’equilibrio familiare viene sconvolto dall’arrivo di Remo, figlio di una quarta sorella morta ad Ancona: bello, spiritoso e pieno di vita, il giovane approfitta dell’affetto e delle cure delle zie più anziane per soddisfare tutti i suoi capricci, spendendo più di quanto le zie guadagnino. Giselda è l’unica a rendersi conto della situazione, ma i suoi avvertimenti rimangono inascoltati.

LUGO. Nella campagna fiorentina di inizio ‘900 tre zie nubili vivono accecate da un amore senile per il nipote, viveur e fannullone, che le porterà sul lastrico e finirà per abbandonarle. Dal capolavoro di intelligenza e ironia di Aldo Palazzeschi, una parodia un po’ grottesca del mondo aristocratico fatta anche [...]

8 gennaio 2019 0 commenti

Rimini. Ok della Giunta a valorizzare e tutelare il noto ‘Libro dei sogni’ di Federico Fellini e delle sue opere.

Rimini. Ok della Giunta a valorizzare e tutelare il noto ‘Libro dei sogni’ di Federico Fellini  e delle sue opere. Con l’approvazione di questo atto, la Giunta comunale definisce così le spettanze per l’utilizzo delle opere in suo possesso nel rispetto delle regole generali che il comune di Rimini si è dato per l’erogazione dei servizi di riproduzione, prestito, autorizzazione alla pubblicazione delle opere del Maestro oggi detenute dalla Cineteca comunale. Ad esempio per la fornitura di copia digitale ad alta risoluzione dei disegni di Federico Fellini, di cui l’amministrazione non è titolare dei diritti, il corrispettivo richiesto è compreso tra i 50 e i 250 euro; per il prestito dei disegni di Federico Fellini e di altro materiale d’archivio, di cui l’amministrazione non è titolare dei diritti, tra i 200 e i 500, per il prestito dei costumi di scena relativi a film diretti da Federico Fellini e di altro materiale relativo alla sua opera, di cui l’amministrazione è titolare dei diritti, tra i 200 euro e i 5000. Un’attenzione particolare è riservata alla fornitura di copie digitali ad alta risoluzione delle pagine del 'Libro dei sogni', l'opera imprescindibile per poter comprendere la poetica di Federico Fellini, quella sorta di diario su cui il Maestro trascrisse a partire dagli anni Sessanta i frutti della sua fertilissima attività onirica.

RIMINI. Parte integrante del Bilancio di Previsione, all’ordine dei lavori delle prossime sedute del Consiglio comunale per l’approvazione, la Giunta comunale ha approvato per il 2019 le tariffe dei servizi a domanda individuale per l’utilizzo degli impianti sportivi, musei comunali, biblioteca e cineteca. Un atto amministrativo dovuto che però ha [...]

12 dicembre 2018 0 commenti

Rimini. Pranzo in scena’ al foyer del ‘Galli’ con lo chef Corrado Assenza e la ‘Brigata del Diavolo’.

Rimini. Pranzo in scena’ al foyer del ‘Galli’ con lo chef Corrado Assenza e la ‘Brigata del Diavolo’. Autorità indiscussa della gastronomia che il mondo invidia all’Italia, ha lasciato il suo rinomato 'Caffè Sicilia' di Noto per accompagnare la 'Brigata del Diavolo' a Cervia nell’ultima tappa del 'viaggio dei sensi' scandito negli ultimi quattro mesi in 9 spettacolari eventi figli di un progetto, quello dei 'Cuochi sognatori', fatto proprio da Visit Romagna e che rivoluziona il concetto di 'offerta turistica' trasformandolo in 'un' esperienza' a tutto tondo dei luoghi e dei paesaggi romagnoli con le eccellenze e i tesori che questi custodiscono. In questa scia si colloca l'evento pensato approfittando dell'eccezionale presenza di un personaggio del calibro del Maestro siciliano che offre l'opportunità di godere di un pranzo preparato nella sala del Grifone del nuovo Teatro Galli, luminosamente affacciata con vista sospesa su piazza Cavour, per domenica 2 dicembre. Corrado Assenza da lungo tempo frequentatore ed estimatore della Romagna la inaugurerà con il 'Pranzo in scena' dirigendo la speciale orchestra di un drappello di cuochi della Brigata del Diavolo e interpreterà il mare Adriatico alla 'maniera di un siciliano'. Profumi, richiami, evocazioni nei piatti creeranno un gemellaggio culturale e sensoriale fra Romagna e Sicilia.

RIMINI. Una cornice a Corrado Assenza, affascinante, un maestro straordinario, un progetto coinvolgente con la  Brigata del Diavolo per un appuntamento che non avrà repliche. Autorità indiscussa della gastronomia che il mondo invidia all’Italia, ha lasciato il suo rinomato Caffè Sicilia di Noto per accompagnare la Brigata del Diavolo a Cervia nell’ultima tappa del ‘viaggio dei [...]

27 novembre 2018 0 commenti

Rimini. Oltre settemila spettatori per un mese di arte e spettacoli. Storia e ultime novità del teatro ‘Galli’.

Rimini. Oltre settemila spettatori per un mese di arte e spettacoli. Storia e ultime novità del teatro ‘Galli’. E saranno proprio le voci dei protagonisti a ricordare le emozioni di questo primo mese di arte e cultura al ‘Galli’, attraverso una serie di video che saranno pubblicati sui canali web e social del Comune, per ripercorrere insieme questi primi intensi trenta giorni. Tanti contenuti di qualità per un ‘contenitore’ prezioso che ora sarà possibile scoprire in ogni dettaglio: da sabato 1° dicembre infatti partono le visite guidate al Teatro, una delle tante iniziative inserite nel cartellone del Capodanno più lungo del mondo. Le prime visite saranno nei pomeriggi di sabato 1 e domenica 2 dicembre, per poi proseguire tutto il mese nelle giornate di martedì, giovedì, sabato e domenica sia la mattina (alle 10.30 e alle 12), sia il pomeriggio (alle 15.30 e alle 17), con un’apertura eccezionale mercoledì 26 dicembre. Nelle giornate di spettacolo e di eventi particolari sono previste variazioni al calendario per consentire gli allestimenti e le prove degli artisti, ma in un mese saranno oltre una cinquantina i tour guidati nel teatro polettiano. Per prenotare la visita (al costo simbolico di 2 euro) è possibile rivolgersi all’Ufficio relazioni con il pubblico recandosi allo sportello in piazza Cavour oppure telefonando al numero 0541 704 704, dal lunedì al sabato dalle 9 alle 13 e il martedì pomeriggio dalle 14 alle 17.

RIMINI. In trenta giorni ben tredici spettacoli tra musica, danza e prosa: il teatro ‘Galli‘ si appresta a ‘festeggiare’ il primo mese di attività forte dell’amore del pubblico riminese e del grande interesse destato anche oltre i confini regionali. Dal 28 ottobre, data dell’emozionante inaugurazione con la voce di Cecilia [...]

26 novembre 2018 0 commenti

Riccione. ‘Ice Carpet’, format natalizio che accompagnerà la città e i suoi ospiti nei prossimi due mesi.

Riccione. ‘Ice Carpet’, format natalizio che accompagnerà la città e i suoi ospiti nei prossimi due mesi. Riccione Ice Carpet è il claim intorno a cui è organizzata la proposta di iniziative pensate per il periodo che va dal 24 novembre, data in cui si taglia il nastro della pista di ghiaccio e del villaggio di Natale, fino al 24 gennaio, momento in cui si chiude il lungo periodo delle festività invernali con la seconda edizione del Fuori Sigep, il progetto già sperimentato nel 2018 in concomitanza con la fiera internazionale in programma a Rimini. L’Amministrazione comunale, dopo aver lanciato per prima nel 2014 l’idea rivelatasi vincente di un vero e proprio prodotto turistico legato alle festività natalizie, alla luce del successo e della crescita costante negli anni e di una edizione pilota nel 2017, trasforma l’immagine del Natale in una immagine di città. Nel solco del percorso avviato, Riccione Ice Carpet 2018-19 si pone in linea di continuità con il concept, gli allestimenti scenografici e l’immaginario tracciati nella prima edizione: il colore bianco continua a essere l’elemento dominante caratterizzando gli assi portanti del centro città, da viale Ceccarini a viale Dante, dalla pista di ghiaccio alle luminarie, dalle animazioni alle scenografie.

RICCIONE. Dopo il successo dello scorso anno torna Riccione Ice Carpet, il format natalizio che accompagnerà la città e i suoi ospiti con due mesi di scenografie urbane, attrazioni, spettacoli e un ricchissimo palinsesto di eventi. Riccione Ice Carpet è il claim intorno a cui è organizzata la proposta di iniziative [...]

20 novembre 2018 0 commenti

Ravenna. L’emozionante prestazione del coro degli Alpini. Per i 100 anni dalla fine della Grande guerra.

Ravenna. L’emozionante prestazione del coro degli Alpini. Per i 100 anni dalla fine della Grande guerra. L’assessore alla Cultura del comune di Ravenna, Elsa Signorino, ha ringraziato il Lions Club Ravenna Host per la lodevole iniziativa che ha consentito e consentirà a tutta la popolazione, grazie alla mostra a palazzo Rasponi delle Teste sino al 3 novembre, di raccogliere e conservare la memoria degli eventi tragici che coinvolsero l’Italia nella Guerra 14-18. Ma la serata ha avuto anche un risvolto piacevole ed inatteso: alla cena successiva offerta al coro SAT al ristorante dell’Hotel Il cappello, alcune canti di montagna intonati per piacere personale dai coristi, hanno attirato la curiosità di turisti coreani per i quali poi tutto il coro si è graziosamente esibito nella bella canzone 'El careter' attirando l’attenzione e gli scatti di molti altri passanti. Una serata piacevole ed emozionante che sottolinea la cifra di Ravenna come città aperta alla cultura e agli altri.

RAVENNA. Nell’ambito delle manifestazioni volute dal Lions Club Ravenna Host per celebrare i 100 anni dalla fine della Grande guerra, sabato 27 ottobre si è vissuto un momento di forte emozione grazie alla esibizione del celebre coro SAT (Società alpinistica trentina) al teatro Alighieri, gremito come d’uopo per i grandi eventi. La serata, [...]

31 ottobre 2018 0 commenti