Cinema & Teatro

 

Emilia Romagna. Ert festeggia il I Maggio con ‘Lavorando al futuro’ e ‘Dieci storie proprio così’.

Emilia Romagna. Ert festeggia il I Maggio con ‘Lavorando al futuro’ e  ‘Dieci storie proprio così’. La Festa dei lavoratori: nata nel 1887 in America, dopo le dure lotte degli ultimi trent’anni dell’Ottocento e in memoria, in particolare, della rivolta di Haymarket (1° Maggio 1886), viene celebrata, oggi, da oltre novanta paesi nel mondo; è un tributo alla dignità e al diritto del lavoro a partire dalla rivendicazione di condizioni di orario e di salario sostenibili per tutte le donne e gli uomini. Per celebrarla, quest’anno, in un momento di particolare difficoltà che affligge soprattutto lavoratrici e lavoratori, ERT Fondazione ha scelto, con il progetto Lavorando al futuro. Messaggi e parole sul Primo Maggio, di dare la parola ai giovani del territorio, di ascoltare una restituzione del loro immaginario, delle loro aspettative, delle loro preoccupazioni e proposte. Confermando un deciso impegno nella relazione con il mondo della scuola e grazie alla proficua collaborazione con i docenti, la struttura ha coinvolto un gruppo di studentesse e studenti delle superiori di primo e secondo grado a condividere pensieri e suggestioni intorno al tema del lavoro. Sono nate così alcune 'lettere', messe poi in dialogo, in un video di circa 50 minuti, con la forma della poesia e della ballata, alternandole a una selezione di testi di grandi voci della letteratura internazionale: dalla Ballata del lavoro di Edoardo Sanguineti a Il lavoro di una donna di Maya Angelou (tradotto da Sergio Lo Gatto) e Madre operaia di Ada Negri, da Canto dei battellieri del riso e Carbone per Mike di Bertolt Brecht alla Poesia sulle attività quotidiane degli operai e delle operaie di Questi Stati di Walt Whitman fino a Il grido di Giorgio Gaber (da Il signor G., Dialogo tra un’impiegato e un Non So).

EMILIA ROMAGNA. Emilia Romagna Teatro Fondazione festeggia il I Maggio 2020: dopo la celebrazione del 75° anniversario della Liberazione d’Italia, prosegue il calendario ‘civile’ di iniziative che l’Ente dedica, in primo luogo, alle comunità che compongono la sua geografia ma allargando, da questa prospettiva, lo sguardo a tutto il Paese, profondamente [...]

19 maggio 2020 0 commenti

Bellaria Igea Marina. La nuova rassegna cinematografica. Per il 18 marzo, omaggio a Federico Fellini.

Bellaria Igea Marina. La nuova rassegna cinematografica. Per il 18 marzo, omaggio a Federico Fellini. Dieci grandi classici firmati dai migliori registi: da Mario Monicelli a Carlo Verdone, passando per Luciano Salce, Lina Wertmuller, Steno, Sergio Corbucci, Roberto Benigni e Massimo Troisi. Innumerevoli i maestri della risata che passeranno sul grande schermo di viale Paolo Guidi: Totò, Alberto Sordi, Ugo Tognazzi, Paolo Villaggio, Giancarlo Gianni, Mariangela Melato e tanti altri. Si parte mercoledì 19 febbraio alle 21.00 con 'Amici miei', opera maestra di Mario Monicelli: un cast di indubbio pregio, film vincitore di tre Nastri d'argento e due David di Donatello, campione di incasso ai box office italiani. Una settimana dopo, mercoledì 26 febbraio, sarà invece la volta di 'Ricomincio da tre' dell’indimenticato Massimo Troisi. Tra gli appuntamenti in cartellone, spicca quello del 18 marzo, quando Bellaria Igea Marina celebrerà il centenario di Federico Fellini e Tonino Guerra con un evento speciale e la proiezione di Amarcord, il meraviglioso tributo del maestro alla Romagna della sua giovinezza e la cui sceneggiatura è firmata proprio Fellini-Guerra. La proiezione sarà anticipata da un intervento di Roberto Chiesi, critico cinematografico e responsabile del Centro studi-Archivio Pier Paolo Pasolini della Cineteca di Bologna.

BELLARIA IGEA MARINA. Dopo il successo della rassegna cinematografica ‘Back to the Origins’, dedicata alle indimenticabili pellicole Disney, il Cinema Teatro Astra di Bellaria Igea Marina apre le porte ai capolavori della commedia italiana: lo fa con una nuova rassegna dal titolo ‘I grandi classici della risata italiana’.   Dieci [...]

14 febbraio 2020 0 commenti

Bellaria Igea Marina. Nel giorno di Santa Apollonia, al teatro ‘Astra’ il ‘Duo Italia – Greg e Max’.

Bellaria Igea Marina. Nel giorno di Santa Apollonia, al teatro ‘Astra’ il ‘Duo Italia – Greg e Max’. Il titolo che sembra uno scioglilingua è 'Apoftegmi musicali' la musica che accompagnerà gli spettatori prende forma da contenuti e nazionalità diverse: si parte dal classico per approdare alla canzone tradizionale romea, si smuove il pubblico con del rock’n’roll norvegese, si rallenta con del Country blues in un’atmosfera che rasenta Brecht, Camus e Beckett. Canzoni e dialoghi comici quindi, si ironizza sui rapporti interpersonali in modo surreale, assurdo e grottesco e in questo campo Claudio Gregori e Max Paiella hanno dimostrato la le loro capacità, è uno spettacolo – da vedere almeno una volta nella vita! Max e Greg lavorano insieme da anni come musicisti nel gruppo The Blues Willies e come attori nei vari spettacoli che negli anni si sono succeduti da cima a fondo in tutta Italia.

BELLARIA IGEA MARINA. Alle 21 di domenica 9 febbraio l’arena dell’Astra accoglierà il Duo Italia, Claudio Greg Gregori e Max Pailella si esibiranno a suon di risate e musica sul palcoscenico del Teatro di Bellaria Igea Marina. Il titolo che sembra uno scioglilingua è ‘Apoftegmi musicali’ la musica che accompagnerà [...]

30 gennaio 2020 0 commenti

Rimini. Fellini 100: piazza Cavour in festa per il Maestro. E per avviare un anniversario che coprirà il 2020.

Rimini. Fellini 100: piazza Cavour in festa per il Maestro. E per avviare un anniversario che coprirà il 2020. Clou della festa è stato lo spettacolo proposto dal performer e illusionista dell'acrobazia di fama internazionale Kai Leclerc, con la sua visione del mondo sottosopra, che ha incantato una piazza gremita e incurante del freddo. E poi ancora sfere luminose, danze aree, lo sceicco bianco su un’altalena volante, acrobazie, una commistione di circo classico e contemporaneo, figure felliniane e angeli ad intrecciarsi con le coreografie della danzatrice area Elisa Barucchieri.A dare il 'la' ai festeggiamenti il corteo, partito da Castel Sismondo sede della mostra Fellini 100. Genio immortale, dei figuranti accompagnati dalla musica dei Musicanti di San Crispino e soprattutto dalle centinaia di bambini delle scuole elementari e medie di Rimini che nei giorni scorsi avevano dato sfogo alla loro fantasia realizzando i disegni ispirati ai sogni. Il tutto per una serata di festa conclusa con il taglio della Torta dei sogni.

RIMINI. Una piazza Cavour stracolma per celebrare il genio immortale di Federico Fellini. La musica, la sfilata di personaggi felliniani, le acrobazie acrobazie e il mondo sottosopra di Kai Leclerc, la torta monumentale di Rinaldini: in un’atmosfera magica e sognante è andato in scena l’omaggio della città al Maestro del [...]

21 gennaio 2020 0 commenti

Savignano s/R. Cinema Teatro Moderno: sabato 18, Ficarra e Picone; domenica 19, Frozen 2.

Savignano s/R. Cinema Teatro Moderno: sabato 18,  Ficarra e Picone; domenica 19, Frozen 2. Sabato 18 e domenica 19 gennaio alle 21 al Cinema Teatro Moderno arrivano Ficarra e Picone con 'Il primo Natale', grazie a gag ed equivoci la collaudata coppia fa riflettere sulla condizione degli ultimi, di quelli per i quali non c'è posto e dei perseguitati costretti a lasciare la propria terra. La proiezione della domenica per i ragazzi vede in calendario domenica 19 gennaio alle 16 il tanto atteso ritorno delle due principesse Elsa ed Anna e del loro fidato amico e pupazzo di neve Olaf: Frozen 2 Il segreto di Arendelle. CINEMA YOUNG, una bella novità per tutti i ragazzi delle scuole medie residenti nei comuni di Savignano sul Rubicone, San Mauro Pascoli, Gatteo, Longiano, Sogliano, Borghi e Roncofreddo che da diritto ad un ingresso gratis ogni tre, basta richiedere la tessera in biglietteria.

Savignano sul Rubicone (FC), 16 gennaio 2020 -  Sabato 18 e domenica 19 gennaio alle 21 al Cinema Teatro Moderno arrivano Ficarra e Picone con Il primo Natale, grazie a gag ed equivoci la collaudata coppia fa riflettere sulla condizione degli ultimi, di quelli per i quali non c’è posto [...]

17 gennaio 2020 0 commenti

Lugo. L’omaggio della Pro Loco a Fellini. Del quale, nel 2020, ricorrono i cent’anni dalla nascita del Maestro.

Lugo. L’omaggio della Pro Loco a Fellini. Del quale, nel 2020, ricorrono i cent’anni dalla nascita del Maestro. Lunedì 20 gennaio, nello stesso giorno in cui cent’anni fa nacque il maestro riminese, l’associazione lughese propone un incontro conferenza per omaggiare il grande regista. Gianfranco Angelucci, sceneggiatore per vent’anni dei film di Fellini, guiderà il pubblico nella visione di spezzoni dei film più celebri e nel racconto della vita del grande regista romagnolo. Sotto l’egida del maestro Giuseppe Montanari, già messosi in luce per l’abile regia organizzativa della mostra su Rossini, lunedì 20 gennaio nel salone della Rocca Estense, alle 18, si terrà un incontro-conferenza dal titolo 'Il genio del grande cinema italiano', in cui il professor Gianfranco Angelucci, sceneggiatore che ha lavorato col maestro per una ventina d’anni, intratterrà il pubblico proponendo numerose sequenze di film diretti da Fellini, quelli che nel 1993 gli hanno permesso di ricevere l’Oscar alla carriera. Per il pubblico sarà una ghiotta opportunità di vedere spezzoni di film celebri e celebrati come Otto e mezzo, Amarcord, La strada, Le notti di Cabiria, La voce della Luna, La dolce vita, ma anche di dialogare per apprendere alcuni gustosi aneddoti su Fellini e sulla sua vita.

LUGO. Nel 2020 ricorrono i cent’anni dalla nascita di Federico Fellini, considerato unanimemente uno dei più grandi registi della storia del cinema italiano. E proprio in occasione del giorno esatto della nascita, il 20 gennaio, la Pro Loco Lugo, che in passato si è distinta per l’organizzazione e l’allestimento di [...]

17 gennaio 2020 0 commenti

Gambettola. Lunedì 20, a Casa Fellini festa per i 100 anni del regista. Tutto il programma delle celebrazioni.

Gambettola. Lunedì 20, a Casa Fellini festa per i 100 anni del regista. Tutto il programma delle celebrazioni. 'Il Bosco felliniano. Gambettola e Federico Fellini nel 2020' è il ricco programma delle iniziative che il Comune – Assessorato alla Cultura, in collaborazione con tutte le associazioni culturali del territorio, ha realizzato per rendere omaggio a Federico Fellini che con Gambettola ha un legame speciale. Gambettola è infatti il luogo dove Fellini ha trascorso la propria infanzia, insieme ai nonni, dove ha iniziato a giocare, immaginare, sognare, a contatto con la campagna, il paesaggio e le tradizioni tipiche della Romagna dei primi anni del Novecento. La casa dei nonni, la casa dell'infanzia, detta Casa Fellini, è ancora oggi esistente, vivida testimonianza del legame indelebile tra la città e il regista. Qui abitavano i nonni paterni dell’illustre personaggio insieme ai genitori dello stesso che qui rimasero fino a circa 3 mesi prima della sua nascita, avvenuta a Rimini il 20 gennaio 1920. L'Amministrazione comunale, grazie al finanziamento della Regione Emilia Romagna, riconosciuto il valore culturale e storico del manufatto, ha deciso di restaurare la Casa Fellini e di avviare un percorso di valorizzazione che dovrà portare entro il 2021 a riconsegnare la Casa alla comunità e a vederla finalmente come luogo dell'arte e della cultura del territorio, in particolare del cinema.

GAMBETTOLA–  Gambettola è pronta a celebrare  il Centenario della nascita di Federico Fellini, il più importante regista cinematografico del Novecento, uno dei più grandi artisti che con le sue opere ha influenzato l’immaginario collettivo internazionale. ‘Il Bosco felliniano. Gambettola e Federico Fellini nel 2020′ è il ricco programma delle iniziative che [...]

13 gennaio 2020 0 commenti

Cesena. Nuove proiezioni al San Biagio. Inizio giovedì 2 gennaio con ‘Sorry we missed you’, ore 21.

Cesena. Nuove proiezioni al San Biagio. Inizio giovedì 2 gennaio  con ‘Sorry we missed you’, ore 21. Dopo il successo di 'Io, Daniel Blake', Loach torna dietro la macchina da presa per raccontare lo sfruttamento del lavoro nel Regno Unito. Ricky, Abby e i loro due figli vivono a Newcastle. Ricky è stato occupato in diversi mestieri mentre Abby fa assistenza domiciliare a persone anziane e disabili. Nonostante lavorino duro entrambi si rendono conto che non potranno mai acquistare una casa. Giunge allora quella che Ricky vede come l'occasione per realizzare i sogni familiari. Se Abby vende la sua auto sarà possibile acquistare un furgone che permetta a lui di diventare un trasportatore freelance con un sensibile incremento nei guadagni. Non tutto però è come sembra. Dopo questo primo appuntamento di gennaio si proseguirà martedì 7 gennaio con 'Quei bravi ragazzi' di Martin Scorsese. Considerato tra i migliori film del regista italoamericano, è stato definito come una delle migliori pellicole della storia del cinema. Sempre di cinema inoltre si parlerà il 6 gennaio alla Biblioteca Malatestiana nell’ambito della rassegna 'Schermi e lavagne. Cineclub per bambini e ragazzi'. In occasione dell’Epifania infatti saranno proiettati, a partire dalle 17, alcuni cortometraggi con protagonista la Befana.

 CESENA. Si presenta ricco di proposte il calendario di gennaio del Cinema San Biagio di Cesena che dopo una breve pausa festiva riapre i battenti con la proiezione di giovedì 2 gennaio alle 21. Sul grande schermo ‘Sorry we missed you’, un film di Ken Loach con Kris Hitchen, Debbie [...]

30 dicembre 2019 0 commenti

Emilia Romagna.Tutto sulla grande festa di fine anno nella regione dei mille ‘Capodanni in piazza’.

Emilia Romagna.Tutto sulla grande festa di fine anno  nella regione dei mille ‘Capodanni in piazza’. Concerti e proposte musicali per tutti i gusti, martedì 31 dicembre, tra la Riviera adriatica e le Città d’arte emiliano romagnole.Tanti i big canori, da Coez a Mahmood, da Nina Zilli a Ron, da The Kolors ai Planet Funk, passando per la Europe Philharmonic Orchestra diretta da Ezio Bosso, a cui è affidata la 'colonna sonora' dei festeggiamenti che farà ballare e divertire migliaia di persone. A mezzanotte spettacolari fuochi artificiali saluteranno il nuovo anno. A Ravena il centro è in piazza del Popolo, con un evento gospel. A Cervia festa di San Silvestro ai Magazzini del sale con cenone e spettacolo di fuochi d’artificio. Quello di Cesenatico sarà un Capodanno tutto da ballare e cantare. Gatteo Mare il 1 gennaio propone un pomeriggio all’insegna dell’allegria e del divertimento. Bellaria Igea Marina ha in programma una festa 'diffusa' lungo l’intera Isola dei Platani. A Rimini, in piazzale Fellini, sarà Coez il protagonista del 'Capodanno più lungo del mondo'. Nel Capodanno di Rimini la musica incontra anche l’arte. A Ferrara la festa per salutare il nuovo anno coinvolgerà tutte le piazze del centro storico Unesco. La ducale Parma celebra il passaggio al nuovo anno con il tradizionale concerto gratuito il 31 dicembre in piazza Garibaldi. Infine, torna, per il terzo anno consecutivo a Piacenza il 'Capodanno in Cupola', evento esclusivo e a numero chiuso.

EMILIA ROMAGNA. Concerti e proposte musicali per tutti i gusti, martedì 31 dicembre, tra la Riviera adriatica e le Città d’arte emiliano romagnole. Tanti i big canori, da Coez a Mahmood, da Nina Zilli a Ron, da The Kolors ai Planet Funk, passando per la Europe Philharmonic Orchestra diretta da Ezio [...]

28 dicembre 2019 0 commenti

Cesena. Il cinema nei luoghi di cura. Uno schermo al centro diurno ‘La Meridiana’ e in Psichiatria.

Cesena. Il cinema nei luoghi di cura. Uno schermo al centro diurno ‘La Meridiana’ e in Psichiatria. Il progetto è svolto in collaborazione con l’associazione Il cimena, associazione di promozione sociale no profit che si propone di utilizzare il cinema come strumento per offrire cultura e sollievo all’interno di strutture ospedaliere e di cura. L’associazione ha organizzato proiezioni nel 2019 già presso l’Istituto ortopedico Rizzoli, ospedale Maggiore di Bologna e ACER Bologna. Si prevede la proiezione di un film al mese, la mattina presso il centro diurno La Meridiana, il pomeriggio presso il reparto ospedaliero di Psichiatria. Prima di ogni proiezione sarà svolto un incontro tra 'Il Cimena' e operatori sanitari referenti del progetto per condividere tipologia pazienti in trattamento e film più appropriato per la visione. L’associazione Il cimena curerà la predisposizione dell’ambiente, creando un contesto del tutto sovrapponibile a quello di un cinema vero, riproducendo colori, odori e situazione visiva tipica, montando le attrezzature e delimitato appositamente lo spazio visione con tendaggi, buio in sala, i biglietti, pop corn, audio dolby surround, ecc.

CESENA. Il grande schermo arriva nei luoghi di cura, più precisamente al centro diurno La Meridiana e nel servizio di Diagnosi e Cura dell’ospedale Bufalini di Cesena dove grazie alla CNA di Forlì-Cesena dal  19 dicembre parte  in via sperimentale il progetto ‘Cinema nei luoghi di cura’. Tutti i dettagli [...]

13 dicembre 2019 0 commenti