Diritto

 

Forlì. Servizio civile in AiCs: 4 posti per promuovere lo sport femminile. Il bando e la scadenza al 10 ottobre.

Forlì. Servizio civile in AiCs: 4 posti per promuovere lo sport femminile. Il bando e la scadenza al 10 ottobre. L’obiettivo del progetto di Servizio civile universale 'Sport in rosa' che, presentato da AiCS – Associazione italiana Cultura Sport, mette a disposizione per la sede di Forlì quattro posti per giovani volontari tra i 18 e i 28 anni. C’è tempo fino al 10 ottobre per iscriversi e il Servizio impegnerà i volontari a partire dal prossimo gennaio e per tutto il 2020, offrendo loro un compenso di 439,50 euro al mese. Chiusi i termini di iscrizione, i candidati verranno valutati da una commissione esaminatrice che sceglierà i volontari più motivati e dai curricula più affini alla tipologia di progetto offerto. I quattro volontari prescelti saranno impegnati nella sede del comitato di Forlì Cesena di AiCS (a Forlì, in via Spadolini 11) e, dopo un breve periodo di formazione nell’ambito della promozione sportiva, saranno messi al lavoro sul progetto 'Sport in rosa'.

FORLI’. Promuovere lo sport specie tra le donne come strumento di inclusione sociale, favorendo con eventi e corsi sportivi specifici l’attività fisica femminile e promuovendo la rete tra le donne del territorio. Questo l’obiettivo del progetto di Servizio civile universale ‘Sport in rosa‘ che, presentato da AiCS – Associazione italiana Cultura [...]

24 settembre 2019 0 commenti

Rimini. Ben 107 insegnanti alla giornata d’avvio dell’edizione 2019 di Scuola sostenibile. Il dibattito.

Rimini. Ben 107 insegnanti alla giornata d’avvio dell’edizione 2019 di Scuola sostenibile. Il dibattito. ‘Dai luoghi nascono pensieri e progetti’ è infatti il titolo del seminario 2019 che contestualizza e orienta il percorso sperimentale del prossimo triennio di formazione integrativa per creare ’team' di maestre e maestri in grado di co-progettare nuove aule all’aperto, nuove piazzette per gli incontri, mostre e itinerari di quartiere in grado di riportare il percorso virtuoso di rigenerazione urbana al centro dell’attività didattico-educativa della scuola materna ed elementare. Dal momento fondativo la riqualificazione dell’edilizia scolastica, dei luoghi annessi e delle implicazioni con l’intorno di quartiere, hanno ispirato e guidato una didattica sperimentale e integrativa dando origine alle tre cornici di riferimento per ogni triennio: ‘La scuola che fa scuola’, ‘La scuola che fa quartiere’, ‘La scuola che fa città’. Una scuola del fare, insomma, che si apre all’esterno e sa vedere oltre la recinzione del plesso. In questi sei anni la stretta collaborazione e sintonia fra Anthea, l'Ufficio Scuole e dei Lavori pubblici del comune di Rimini, vari Istituti comprensivi, Circoli didattici e Aziende sostenitrici legate al nostro territorio, ha dato e darà corpo ad interventi di riqualificazione puntuali e diffusi che coinvolgono le comunità scolastiche nel processo di co-ideazione e co-progettazione partendo dalle insegnanti e dai bambini (fascia fra i 4 e i 10 anni) e formando una peculiare sensibilità per il mapping, lo scouting urbano, l’arco dei bisogni, la progettazione partecipata, il piano d’azione, coinvolgendo nel processo attuativo famiglie e imprenditori locali.

RIMINI.  A pochi giorni dall’avvio dell’anno scolastico, la scuola Gabbianella al Villaggio 1° Maggio ha ospitato la giornata formativa annuale organizzata dal Coordinamento scientifico di Rimini Scuola sostenibile e rivolta agli insegnanti delle scuole dell’Infanzia e Primaria del comune di Rimini. Ben 107 gli insegnanti presenti all’appuntamento, quest’anno incentrato sul tema [...]

8 settembre 2019 0 commenti

Cervia. Presentato il libro ‘Amo lo sport’ di Vittorio Andrea Vaccaro. Sulla giustizia e il diritto sportivo.

Cervia. Presentato il libro ‘Amo lo sport’ di Vittorio Andrea Vaccaro. Sulla giustizia e il diritto sportivo. Presentazione del libro 'Amo lo sport' di Vittorio Andrea Vaccaro. Vaccaro, golfista professionista, imprenditore e dirigente sportivo. É membro di Giunta regionale del Comitato olimpico e del Consiglio regionale della Federgolf. Il lavoro svolto in questi incarichi, unito alla Medaglia di Bronzo al Merito Sportivo che gli è recentemente stata assegnata, lo certificano come uno dei più brillanti giovani dirigenti sportivi del nostro Paese. Grazie all'abile gestione delle domande da parte della nota giornalista modenese Isabelle Abram, si è entrati subito nel vivo del libro con un cenno alla sua esperienza nel mondo del golf, ricordando anche alcuni trascorsi nei campi della Riviera, come una delle ultime gare giocate da dilettante al’Adriatic Golf Club di Cervia, la vittoria del campionato regionale Under 18 al Riviera Golf di San Giovanni in Marignano, così come altri aneddoti al Rimini Golf. Non è certo mancato un accenno al divertente evento sulla sabbia che da sempre si svolge, ogni anno, al Fantini Club.

CERVIA. L’estate, la playa, la notte (anche se era sera) … lo sport! Non è l’inizio della recentissima canzone di Baby K ma quello che è successo  in una dei principali stabilimenti balneari della Riviera, il Fantini Club di Cervia, la presentazione del libro ‘Amo lo sport’ di Vittorio Andrea Vaccaro. Una struttura a fortissima [...]

30 agosto 2019 0 commenti

Ravenna. Si potenzia la rete wifi. Al sindaco Michele de Pascale un voucher da 15 mila euro.

Ravenna. Si potenzia la rete wifi. Al sindaco Michele de Pascale un voucher da 15 mila euro. Il voucher potrà essere utilizzato per attrezzare o installare una nuova rete WiFi pubblica o per potenziare o estendere quella già esistente. Il comune di Ravenna si è aggiudicato il voucher a seguito della partecipazione al bando WiFi4EU. L’iniziativa finanziata dalla Commissione europea nell’ambito del MCE (meccanismo per collegare l’Europa) è finalizzata a sostenere progetti infrastrutturali di interesse comune nel settore dei trasporti, delle telecomunicazioni e dell’energia e di sfruttare le potenziali sinergie tra i settori offrendo connettività WiFi gratuita per cittadini e visitatori delle città europee in luoghi pubblici come piazze, edifici, biblioteche, parchi, centri sanitari contribuendo a colmare il divario digitale.

RAVENNA. Nella  mattinata di martedì 27 agosto  il sindaco Michele de Pascale ha ricevuto nel suo ufficio un delegato dell’INEA (l’agenzia della Commissione europea che si occupa dell’implementazione del programma WiFi4EU) che gli ha consegnato un voucher da 15 mila euro che potrà essere utilizzato per attrezzare o installare una [...]

27 agosto 2019 0 commenti

Rimini. Sequestro di giocattoli non conformi CE. Eseguiti alcuni controlli della Pm nella zona Rimini Nord.

Rimini. Sequestro di giocattoli non conformi CE. Eseguiti  alcuni controlli della Pm nella zona Rimini Nord. Quello dei controlli sulla regolarità dei giocattoli privi del marchio CE, è un importante fronte operativo su cui lavora la Polizia locale per garantire la sicurezza dei minori, soprattutto nella vendita di prodotti pericoloso e non conformi alla normativa europea. L’operazione di polizia amministrativa eseguita nei giorni scorsi dal Distaccamento di Viserba, si è concentrata su alcune attività commerciali di vendita al minuto di prodotti non alimentari, ubicate nella zona di Rimini Nord. Nell’ambito di tali controlli sono emerse alcune irregolarità in due attività commerciali di Torre Pedrera, dove è stato fatto un sequestro di 298 confezioni di giocattoli, non rispondenti ai canoni di legge comunitaria. Ai titolari delle attività, di origini straniere, sono state elevate sanzioni per un totale di € 6.000.00 ed una segnalazione in via amministrativa alla Camera di commercio, come previsto dalla normativa vigente. L’accertamento della Polizia locale poi si è esteso anche nel merito della documentazione di accompagnamento della merce sequestrata, al fine di risalire alle immissioni non regolari, nell’ambito del commercio all’ingrosso, di merce non conforme. L’approfondimento ha dato luogo all’identificazione di un importatore/distributore, che ha sede a Bologna, al quale è stata elevata un’ulteriore sanzione di € 6.000,00.

RIMINI.  Ci sono fucili ad acqua, palloni di gomma, giochi per il mare, bambole, maschere per fare snorkeling, pupazzi e gonfiabili di ogni tipo; dentro al sequestro di giocattoli non regolari, destinati ai bambini di età superiore ai 36 mesi, che gli uomini della Polizia Locale di Rimini hanno fatto lo [...]

26 agosto 2019 0 commenti

Bassa Romagna. Avanti con i controlli della Pm. Con numerosi sequestri, denunce e perquisizioni.

Bassa Romagna. Avanti con i controlli della Pm. Con numerosi sequestri, denunce e perquisizioni. Nello specifico, ad Alfonsine gli agenti hanno intercettato un veicolo che circolava senza assicurazione dal 2010 ed era già stato sottoposto a sequestro nel maggio scorso. L’autovettura, rintracciata nei pressi di un bar, era condotta da un cittadino italiano classe ‘62 che portava con sé un pugnale, un coltello, un’ascia e una riproduzione senza tappo rosso di una pistola Colt a Co2 caricata con pallini in pvc. Al momento del controllo il soggetto ha tentato di afferrare il pugnale che si trovava sul sedile anteriore ma è stato anticipato dai quattro agenti presenti, che sono riusciti a requisire tutte le armi e a toglierle dalle disponibilità del 57enne che, in seguito a documentati problemi di salute, ha comunicato di sentirsi male ed è stato sottoposto a cure da parte del 118 intervenuto sul posto. A Massa Lombarda, negli ultimi dieci giorni, in seguito ai controlli effettuati mediante il targaSystem, sono stati sottoposti a sequestro tre veicoli perché trovati a circolare senza assicurazione.

BASSA ROMAGNA. Nello specifico, ad Alfonsine gli agenti hanno intercettato un veicolo che circolava senza assicurazione dal 2010 ed era già stato sottoposto a sequestro nel maggio scorso. L’autovettura, rintracciata nei pressi di un bar, era condotta da un cittadino italiano classe ‘62 che portava con sé un pugnale, un [...]

14 agosto 2019 0 commenti

Rimini. Spiagge anche di notte, il report dei controlli Pm. Si va verso progetti illuminotecnici omogenei.

Rimini. Spiagge anche di notte, il report dei controlli Pm. Si va verso progetti illuminotecnici omogenei. Tutti gli stabilimenti in regola con il testo dell’Ordinanza comunale che prevede, nel periodo compreso tra l’ultimo weekend di maggio e il secondo weekend di settembre, che gli impianti di illuminazione della spiaggia rimangano accesi negli stessi orari previsti per l’illuminazione pubblica. Si ricorda che le sanzioni previste per chi non è in regola sono fissate in 1.032 euro. 'Dal 2017, anno della prima Ordinanza sull’illuminazione notturna, ad oggi – spiega Jamil Sadegholvaad, assessore alla Sicurezza del comune di Rimini – c’è stata una evidente e progressiva sensibilizzazione sul tema da parte degli operatori riminesi. E’ cresciuta la consapevolezza che si tratti non tanto di un obbligo ma di una disposizione a tutela di ospiti e residenti in una parte della città molto frequentata anche nelle ore serali, soprattutto nella stagione estiva. Gli esiti positivi dei controlli effettuati da giugno 2019 a oggi lo testimoniano. Il passo ulteriore da compiere, in vista delle prossime stagioni, deve ora essere orientato verso progetti illuminotecnici omogenei, che mettano assieme più zone e più stabilimenti, in modo da avere una visibilità armonica e uniforme. Si tratta di miglioramenti tecnici. Quello che però oggi voglio sottolineare è il dato culturale e sociale, ovvero il concetto di spiaggia come bene di tutti e da tutelare tutti insieme'.

RIMINI. Luce in spiaggia, dal tramonto all’alba. Questo era quanto previsto dall’Ordinanza balneare 2019 e questo è quanto, effettivamente, si sono trovati di fronte gli agenti in servizio della Polizia locale di Rimini, impegnati in diversi momenti dell’estate nelle verifiche del rispetto delle prescrizioni dell’Ordinanza balneare. Tutti gli stabilimenti sono [...]

9 agosto 2019 0 commenti

San Mauro Pascoli. Machiavelli alla sbarra al Processo del 10 agosto. Di fronte: Galli (accusa) e Viroli (difesa).

San Mauro Pascoli. Machiavelli alla sbarra al  Processo del 10 agosto. Di fronte: Galli (accusa) e  Viroli (difesa). A emettere il verdetto sarà il pubblico della serata munito di paletta che stabilità l’innocenza o la colpevolezza di Niccolò Machiavelli. Lo farà nel tradizionale Processo del 10 agosto a San Mauro Pascoli (inizio ore 21 – ingresso libero) evento che vedrà quale imputato eccellente uno dei pensatori politici più brillanti della storia. A battagliare sull’autore de Il Principe sono una coppia di scienziati della politica. A guidare l’accusa il politologo dell’Università di Bologna Carlo Galli, la difesa è condotta da Maurizio Viroli dell’Università di Princeton negli Stati Uniti. Presidente del Tribunale Gianfranco Miro Gori, fondatore del Processo, presidente di Sammauroindustria. Lo scenario della serata è sempre la Torre di pascoliana memoria a San Mauro Pascoli, luogo dal forte carico simbolico: amministrata da Ruggero Pascoli, padre di Giovanni Pascoli, ucciso da ignoti proprio il 10 agosto del 1867. Nell’occasione dalle ore 20 sarà anche possibile visitare il Museo multimediale, aperto al pubblico fino alle ore 21.

San Mauro Pascoli (8 agosto 2019) – “Imputato Machiavelli si alzi. Il tribunale di San Mauro Pascoli dopo avere ascoltato le tesi di accusa e difesa…”. A emettere il verdetto sarà il pubblico della serata munito di paletta che stabilità l’innocenza o la colpevolezza di Niccolò Machiavelli. Lo farà nel [...]

8 agosto 2019 0 commenti

Rimini. Rifiuti: fototrappole e irregolarità. Controlli grazie alle nuove tecnologie operative da luglio.

Rimini. Rifiuti: fototrappole e  irregolarità. Controlli grazie alle nuove tecnologie operative da  luglio. Le Fotocamere di controllo ambientale (AFC) in queste prime settimane di attivazione hanno dunque consentito di registrare un elevato numero di quelle che vengono definite ‘situazioni rilevanti’, che vanno cioè dall’abbandono dei sacchetti al conferimento scorretto dei rifiuti nei vari contenitori della raccolta differenziata. Un centinaio di violazioni impresse nelle foto scattate dai dispositivi e che attualmente sono al vaglio, per procedere poi all’identificazione dei trasgressori e quindi con le sanzioni. Le Fotocamere di controllo ambientale sono in grado di fare foto a colori di giorno e bianco e nero di notte anche in caso di assenza totale di illuminazione fornendo informazioni visuali sugli utilizzatori delle postazioni identificate e inviando un sms di allarme nel caso di tentativi di manomissione. Le zone video-sorvegliate, autorizzate dalla Prefettura, sono state individuate sulla base delle segnalazioni pervenute dai cittadini, dalla Polizia municipale, dalle Guardie ecologiche volontarie e dal gestore del servizio di raccolta e sono opportunamente segnalate, nel rispetto delle norme sulla privacy.

RIMINI. Sono circa un centinaio i ‘comportamenti scorretti’ immortalati dalle fototrappole posizionate da circa un mese in diverse zone del territorio per contrastare il conferimento irregolare dei rifiuti urbani. Le Fotocamere di controllo ambientale (AFC) in queste prime settimane di attivazione hanno dunque consentito di registrare un elevato numero di quelle che [...]

6 agosto 2019 0 commenti

Rimini. Dalla bottega storica alla start up innovativa. La nuova no tax area per commercio e artigianato.

Rimini. Dalla bottega storica alla start up innovativa. La nuova no tax area per commercio e artigianato. Diverse misure ma con un tratto comune Il tratto comune a tutte le misure consiste nello strumento tecnico adottato come incentivo: si tratta in ogni caso dell’erogazione di contributi economici a fondo perduto, di entità rapportata ai tributi locali pagati al comune di Rimini (in un caso residuale, il contributo può essere concesso anche a fronte di spese di avviamento diverse dai tributi locali). Per tutti i beneficiari, quindi, lo schema di funzionamento dell’agevolazione è il medesimo. I tributi devono essere integralmente pagati prima di presentare la domanda con la rendicontazione; il Comune, secondo i casi, e verificati i requisiti del richiedente, concede una somma di denaro uguale ai tributi versati o a una parte di questi. Per il resto, le misure adottate differiscono sotto molti aspetti, ecco quali. Le start up e le imprese che aprono nel centro storico e nei borghi possono presentare domanda entro il 10 novembre, per tutte le altre misure ci sarà tempo fino al 10 gennaio.

RIMINI. Dalla bottega storica alla start up innovativa, fino alla trasformazione del la propria edicola in ‘punto digitale’, prosegue con l’inserimento di graduali novità il percorso del comune di Rimini per il sostegno del commercio e delle attività artigianali, la no tax area. Il progetto, già attivo, sarà valido e [...]

2 agosto 2019 0 commenti