Diritto

 

Rimini. Consiglio comunale: ok al trasferimento temporaneo della Questura in piazzale Bornaccini.

Rimini. Consiglio comunale: ok al trasferimento temporaneo della Questura  in piazzale Bornaccini. Con questo passaggio procedurale si dà sostanza a una delle indicazioni presenti nel 'Patto sulla sicurezza', sottoscritto nel dicembre 2017 da Prefettura, Comuni e Provincia di Rimini alla presenza del Ministro dell’Interno, in ordine all’individuazione di una soluzione provvisoria per la sede della Polizia di Stato, nell’attesa che - come prevede il Patto - venga ripristinato in tempi rapidi il percorso amministrativo statale per la realizzazione della nuova Cittadella permanente della sicurezza, in via Ugo Bassi, che ospiterà Questura, gli organici della Polizia stradale e della Guardia di Finanza. Il comune di Rimini ha quindi approntato una specifica deroga agli strumenti urbanistici che dà assenso ai necessari lavori di approntamento della sede provvisoria nell’immobile di piazzale Bornaccini, disponendo nel contempo il cambio di destinazione d’uso. L’autorizzazione in deroga prevede la destinazione a sede temporanea della Questura per ‘il periodo corrispondente alla validità contrattuale (del contratto di locazione) e in ogni caso non oltre la permanenza degli uffici della Questura nell’immobile.

RIMINI. Il Consiglio comunale ha approvato – con 21 favorevoli, 4 astenuti ( i consiglieri Mauro del Movimento nazionale per la Sovranità, Renzi di Fratelli d’Italia, Zilli e Camporesi di Obiettivo Civico) – l’autorizzazione in deroga per le opere di ristrutturazione e il cambio di destinazione d’uso dell’immobile di piazzale [...]

19 aprile 2019 0 commenti

Cesena. Iscrizioni aperte per gli asili nido fino al 30 aprile. Vengono messi a disposizione ben 605 posti.

Cesena. Iscrizioni aperte per gli asili nido fino al 30 aprile. Vengono messi a disposizione ben 605 posti. Solo per i nati fra il 1 aprile e il 15 giugno 2019 l’iscrizione sarà possibile fino al 17 giugno 2019. Complessivamente i nidi cesenati mettono a disposizione 605 posti (361 nei nidi comunali, i restanti 244 nei privati convenzionati); di questi, 282 spettano ai bimbi che già ora frequentano, mentre per i nuovi iscritti saranno disponibili 323 posti, di cui 201 nei nidi comunali e 122 nei convenzionati. Possono presentare domanda di iscrizione le famiglie residenti nel comune di Cesena, ma anche quelle residenti fuori Comune. Queste ultime concorreranno solo per i posti nei nidi comunali, mentre per quelle residenti a Cesena sono disponibili sia i posti nei nidi comunali che nei privati convenzionati. Le domande devono essere presentate solo in via telematica, collegandosi al link del comune di Cesena www.comune.cesena.fc.it/iscrizionenidi (per farlo occorre essere in possesso delle credenziali fedERa o Spid).

CESENA. Si ricorda che le famiglie dei bambini nate  negli anni 2017-2018-19 hanno tempo fino al 30 aprile per effettuare le iscrizioni per il prossimo anno scolastico ai 7 asili nido comunali (fra cui la sezione part time Yo-yo, a San Mauro) e agli 8 privati convenzionati attivi a Cesena. [...]

17 aprile 2019 0 commenti

Lugo. Indette tre borse di studio. Due dalla Fondazione ‘Fantini e Orselli’ e una dal Rotary Club lughese.

Lugo. Indette tre borse di studio. Due  dalla Fondazione ‘Fantini e Orselli’ e una dal Rotary Club lughese. Le borse di studio della 'Fantini-Orselli' sono riservate a studenti in possesso del diploma di scuola secondaria di secondo grado, iscritti al primo anno di un corso universitario o che sono già iscritti agli anni successivi (laurea triennale e laurea magistrale), limitatamente alle facoltà a indirizzo scientifico. Sono esclusi gli studenti universitari fuori corso nell'anno accademico 2018/2019. Nell'assegnazione delle borse di studio verrà data la precedenza agli studenti residenti nei comuni dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna (Alfonsine, Bagnacavallo, Bagnara di Romagna, Conselice, Cotignola, Fusignano, Lugo, Massa Lombarda, Sant’Agata sul Santerno); possono fare domanda anche studenti non residenti nei comuni citati, ma che abbiano frequentato scuole superiori del territorio distrettuale; sono comunque esclusi gli studenti che non risiedono nei comuni dell’Ucbr e che non hanno frequentato scuole superiori del territorio distrettuale. Gli studenti che siano in precedenza già stati assegnatari di due edizioni della borsa di studio della Fondazione Fantini-Orselli non potranno più partecipare al bando. Le domande dovranno pervenire entro il 29 aprile 2019 alla Fondazione Fantini presso il comune di Lugo (Servizio Promozione urbana, piazza Martiri 1, Lugo). Alla domanda dovrà essere allegata la dichiarazione Isee in corso di validità..

LUGO. Sono state  indette anche quest’anno tre borse di studio da 2 mila euro ciascuna per gli studenti meritevoli iscritti a una qualsiasi università italiana e residenti nella Bassa Romagna. di studio borse sono state messe a disposizione dalla Fondazione Alemanno Fantini e Margherita Orselli e la terza è invece donata dal Rotary Club di Lugo. Le domande [...]

16 aprile 2019 0 commenti

Bellaria Igea Marina. Sette ore di fila senza coda. Gli Uffici comunali si aprono al Cittadino.

Bellaria Igea Marina. Sette ore di fila senza coda. Gli Uffici comunali si aprono al Cittadino. Il provvedimento si accompagna a una generale rimodulazione dell’orario di servizio dei dipendenti, coerente con quel processo di ammodernamento, digitalizzazione e dematerializzazione degli atti amministrativi avviato negli ultimi anni dal comune di Bellaria Igea Marina. Principale aspetto della nuova conformazione oraria, l’istituzione di una giornata in cui il Comune erogherà servizi front office in orario continuato. Un modo per aumentare la libertà di scelta del cittadino, che ad esempio durante la pausa pranzo potrà richiedere certificati o carta d’identità, recarsi agli uffici dedicati ai tributi o rivolgersi agli uffici tecnici. Allo stesso tempo, la giornata di servizi continuativi mira ad una maggiore efficienza nella collaborazione con altri enti e istituti pubblici, come Regione, Prefettura, Questura e Forze dell’ordine. Nelle altre giornate (lunedì, martedì, mercoledì e venerdì), in un’ottica di omogeneità dei servizi erogati al cittadino, la fascia oraria di apertura al pubblico sarà dalle 10.00 alle 13.00 per tutti gli uffici, con chiusura degli stessi nella giornata di sabato: giornata, quest’ultima, nella quale saranno comunque garantiti al cittadino i servizi fondamentali dell’Ufficio Relazioni con il Pubblico, come rilascio dei documenti di identità, attività di protocollo ed erogazione di informazioni sugli altri servizi dell’Ente, per tutta la mattinata dalle 8.00 alle 13.30.

BELLARIA IGEA MARINA. A partire da lunedì 15 aprile, entrerà in vigore il nuovo orario di apertura degli Uffici comunali di Bellaria Igea Marina: principale novità, l’istituzione della ‘Giornata del Cittadino‘, grazie alla quale gli utenti troveranno gli uffici di piazza del Popolo aperti tutti i giovedì dalle 10.00 alle [...]

11 aprile 2019 0 commenti

Cesena. In arrivo 21 nuovi infopoint turistici. Coinvolte per la prima volta anche 9 edicole.

Cesena. In arrivo 21 nuovi infopoint turistici. Coinvolte per la prima volta  anche 9 edicole. Questo il programma degli incontri successivi: giovedì 11 aprile: lezione alla Sala Lignea della Biblioteca malatestiana e visita guidata alla Biblioteca, a Casa Bufalini e alla Rocca; lunedì 15 aprile: lezione e visita guidata all’Abbazia del Monte; mercoledì 17 aprile: lezione e visita guidata a Villa Silvia Carducci. Invece prende il via da martedì 9 aprile il corso di aggiornamento rivolto ai 58 esercenti che hanno già aderito negli anni scorsi al progetto degli infopoint turistici difusi. In programma. Anche in questo caso, una parte teorica, a cui seguirà la visita guidata a Casa Bufalini. Come già negli anni scorsi, agli esercenti che aderiscono al progetto degli infopoint diffusi si chiede, oltre alla partecipazione al corso, di esporre nel loro locale il marchio distintivo del progetto (in modo che da essere facilmente riconoscibili dai turisti) e di mettere in vista i materiali promozionali e turistici sulla città di Cesena.

CESENA. E’ destinata ad ampliarsi la mappa degli infopoint turistici diffusi a Cesena. Sono 21 le attività che  hanno aderito al bando di quest’anno, andando ad aggiungersi ai 58 già attivi. Fra le new entry  12 sono pubblici esercizi e, per la prima volta, ci sono anche 9 edicole, in [...]

9 aprile 2019 0 commenti

Ravenna. Sequestro di discarica abusiva a Campiano. Rifiuti diversi per circa un ettaro di terreno.

Ravenna. Sequestro di discarica abusiva a Campiano. Rifiuti diversi per circa un ettaro di terreno. I tecnici di Arpae, presenti al sopralluogo, hanno accertato la presenza di varie tipologie di rifiuti speciali, pericolosi e non, in quantità importanti, ed effettuato campionature. C’erano gomme – un cumulo di pneumatici di circa 17 metri per 17, con un’altezza massima di circa tre metri - rottami metallici, lana di roccia, macerie, teli in pvc, pallet di legno, tubi di gomma, carcasse di frigo, isolante poliuretanico, big bags, pannelli isolanti tipo sandwich, batterie al piombo, tubi neon per lampade, attrezzi agricoli in disuso, tubi da irrigazione in plastica, materassi, divani, televisori, tubi catodici, due carcasse di roulotte, diverse autovetture, pompe uso irriguo, bidoni contenenti vernice da muro, fusti pieni di liquido, cinquanta lastre di eternit e cinque vasche in eternit. Il terreno era organizzato, seppur in modo rudimentale, con sentieri battuti, presumibilmente al fine di facilitare l’accesso per i veicoli a motore ai diversi accumuli di rifiuti.

RAVENNA. La Polizia locale sequestra una discarica abusiva a Campiano: i rifiuti occupavano circa un ettaro di terreno.  Gli agenti dell’ufficio edilizia della Polizia locale di Ravenna hanno posto sotto sequestro un deposito di rifiuti vari abbandonati, a Campiano, che occupavano circa un ettaro di terreno. I tecnici di Arpae, [...]

19 marzo 2019 0 commenti

Rimini. Povertà: nuovo centro in via De Warthema. Albergo sociale, unità di strada e housing first.

Rimini. Povertà: nuovo centro in via De Warthema. Albergo sociale, unità di strada e housing first. Il progetto che l’Amministrazione vuole proporre in collaborazione ed in co – progettazione con soggetti del terzo settore, prevede l’allestimento e la gestione del Centro di accoglienza a bassa soglia di prossima realizzazione in via De Warthema tenendo conto delle 'Linee di indirizzo per il contrasto alla grave emarginazione adulta in Italia'. Il centro si aggiunge ai due centri già presenti alla Capanna di Betlemme e alla Caritas. Durante il tempo di permanenza nella struttura le persone saranno supportate, mediante l’attivazione di alcuni interventi quali: percorsi di inclusione sociale e di capacitazione individuale e di gruppo; accoglienza e accompagnamento all’uso della struttura fornendo indicazioni sulle regole di convivenza, sulle possibilità di essere parte attiva al funzionamento del progetto stesso e promuovendo ogni iniziativa che può essere utile al consolidamento delle relazioni interne; promozione delle relazioni esterne alla struttura in collaborazione con i servizi territoriali; promozione delle relazioni esterne alla struttura che tengano conto del contesto di quartiere nella quale è inserito; sostegno in percorsi di crescita individuali attraverso l’ascolto, l’informazione, l’orientamento e l’accompagnamento ai servizi già strutturati; sono previsti monitoraggi, almeno di carattere semestrale per la verifica dello stato di avanzamento del progetto e la verifica del raggiungimento dei risultati attesi.

RIMINI. Sono 2.500 le famiglie in povertà nei 25 Comuni della provincia di Rimini, secondo i dati dell’ultimo Rapporto sulle povertà della Caritas di Rimini. Uno scenario che, per quanto riguarda il comune di Rimini, viene affrontato con un omogeneo e articolato insieme di servizi, strutture e risorse facente capo [...]

13 marzo 2019 0 commenti

Santarcangelo d/R. Autorizzazioni sismiche. Proseguono intanto i lavori alla scuola di Canonica.

Santarcangelo d/R. Autorizzazioni sismiche. Proseguono intanto i lavori alla scuola di Canonica. Fra le prime a sottoscrivere l’accordo per la gestione associata dell’attività edilizia in materia sismica che sarà in capo alla Provincia a partire dal mese di luglio, l’Amministrazione comunale ha nel frattempo organizzato una propria struttura con personale tecnico a tempo determinato per non creare rallentamenti nell’attività edilizia dei privati. Le sei autorizzazioni sismiche sono tutte riferite a pratiche presentate nelle prime settimane del 2019. Procedono intanto i lavori per la costruzione della nuova scuola dell’infanzia di Canonica, partiti alla fine dello scorso anno. Ieri (mercoledì 6 marzo) il sindaco Alice Parma, gli assessori ai Lavori pubblici Filippo Sacchetti e ai Servizi educativi e scolastici Pamela Fussi insieme ai tecnici comunali hanno fatto un sopralluogo al cantiere insieme all’ingegnere responsabile proprio per verificare lo stato di avanzamento dei lavori al plesso scolastico che aprirà le porte agli alunni a settembre 2019.

SANTARCANGELO d/R. AUTORIZZAZIONI SISMICHE. Sono state rilasciate  le prime sei autorizzazioni sismiche prodotte dagli uffici comunali in seguito al passaggio di competenze dalla Regione ai Comuni. Fra le prime a sottoscrivere l’accordo per la gestione associata dell’attività edilizia in materia sismica che sarà in capo alla Provincia a partire dal [...]

Rimini. Festa della donna: tutte le iniziative per l’8 Marzo.Si rinnova l’iniziativa del ‘Taxi rosa’.

Rimini. Festa della donna: tutte le iniziative per l’8 Marzo.Si rinnova l’iniziativa del ‘Taxi rosa’. 'Quest'anno mi piacerebbe vedere un pubblico più maschile - spiega Gloria Lisi, assessore alla Protezione sociale del comune di Rimini - alle nostre iniziative. Penso in particolare all'appuntamento di domani al teatro degli Atti con la presentazione del duro libro di testimonianza 'stupri a pagamento'. Ora che è tornato di attualità il tema sulla riapertura delle case chiuse, trovo particolarmente educativo ascoltare le testimonianze di queste storie, in cui si racconta dell'incubo prostituzione al 'chiuso'. Il cartellone del programma prevede iniziative a contrasto dei diversi stereotipi di genere; culturali, sul lavoro, nel linguaggio, di ruolo. Si rinnova l'iniziativa Taxi rosa, grazie alla collaborazione con la cooperativa taxi rimini che mette a disposizione uno sconto del 15% per le donne. La novità invece è la passeggiata nelle vie dedicate alle donne del centro di Rimini, un'idea nata insieme alla mia collega Anna Montini e l'assessorato alla Toponomastica. Troppe poche le vie, i monumenti, le piazze dedicate alle donne che hanno contribuito a creare la ricchezza della nostra città, la sua tenuta sociale, la crescita culturale, umana e identitaria. Tante iniziative rese possibili anche al prezioso ruolo della Commissione consiliare sulle pari opportunità, della Casa delle donne e delle tante associazioni coinvolte, a cui va il mio ringraziamento'.

RIMINI. Questo delle iniziative per l’8 Marzo, festa delle donne. “Quest’anno mi piacerebbe vedere un pubblico più maschile – spiega Gloria Lisi, assessore alla Protezione sociale del comune di Rimini – alle nostre iniziative. Penso in particolare all’appuntamento di domani al teatro degli Atti con la presentazione del duro libro [...]

Rimini. Welfare: nel 2018 1.600 domande per reddito di inclusione e del reddito di solidarietà.

Rimini. Welfare: nel 2018 1.600 domande per reddito di inclusione e del reddito di solidarietà. Come noto, si tratta di due strumenti di contrasto alla povertà (uno specifico della regione Emilia Romagna, il Res, uno di scala nazionale, il Rei) che stanno già svolgendo, concretamente, un supporto a favore di coloro che in questi anni di dura crisi sono rimasti più indietro. Indicativamente, i contributi del REI per una famiglia di di 5 membri può arrivare ad euro 485,41 mentre il RES assegna 110,00 euro al primo componente del nucleo e una quota a scalare per ogni componente ulteriore della famiglia. 'Per quanto riguarda gli strumenti di sostegno al reddito e contrasto alla povertà, Io parto – commenta Gloria Lisi, assessore alla Protezione sociale delcomune di Rimini – dal concreto di esperienze come quella che da anni stiamo portando avanti a Rimini ed in Emilia Romagna, con il Reddito di inclusione (REI) e il Reddito di solidarietà (RES). Sono due strumenti, certamente parziali e perfettibili, che senza tanti proclami, ma grande concretezza, stanno già aiutando le famiglie più in difficoltà. Strumenti che vengono gestiti in maniera complessa e approfondita, anche con l'aiuto delle assistenti sociali, in grado di gestire anche le variabili sociali, umani e psicologiche delle famiglie in difficoltà. Sono sempre più convinta infatti che su aspetti così delicati della vita di tante persone non servono proclami o utopie politiche più o meno realizzabili, ma servizi dove ci si sporca le mani, come i nostri'.

RIMINI. Solo nel 2018 sono state 1.600 le domande presentate a Rimini per poter usufruire dei sussidi del Reddito di inclusione (REI) e il Reddito di solidarietà (RES); 600 le famiglie che hanno beneficiato dei contributi previsti. Come noto, si tratta di due strumenti di contrasto alla povertà (uno specifico [...]