Economia

 

Non solo sport. Coronavirus: stiamo calando? Forse sì. Poco a poco, ma ( ancora) senza cantar vittoria…

Non solo sport. Coronavirus: stiamo calando? Forse sì. Poco a poco, ma ( ancora) senza cantar vittoria… Non ci addentriamo nei dati che, a questo punto, diventano un labirinto che manco Teseo con l'aiuto di Arianna riuscirebbe a superare. Aspettiamo quindi, ( quasi) certi di un altro ( piccolo) passo in avanti. Ora diventa cruciale il fatto che l'ondata infettiva non rompa gli argini sanitari nelle regioni del Sud. Otto dei nostri in rianimazione sono stati trasferiti in Germania per disponibilità di posti in terapia intensiva. In particolare, sempre che non ci siamo sbagliati a prender dati dalla marea in corso, l' Emilia Romagna conta ( domenica 22) un totale di 7555 casi ( +729 nuovi); Rimini 942 casi totali ( +116 ). In ogni caso è ancora troppo presto per togliere alla nostra ( eroica) sanità un macigno insopportabile. Tuttavia sempre più pressante in Spagna e in Francia, ma pressochè 'sopportabile' in Germania nonostante ( al momento) i 18.323 casi totali registrati ( in crescita, Merkel compresa), +7.324 nelle ultime 24 ore, con decessi tuttora ( stranamente) limitati: un centinaio scarso. E qui ci scusino i Germani ( fratelli) d'Oltralpe , ma occorre fare chiarezza. Impietosa chiarezza. Indaghino, se gliela raccontano giusta. Per il bene nostro e loro. Perchè su lutti e macerie che abbiamo da guadagnare? Anzi, chissà che non sarà il virus ( pseudonimo d'altro?) ad insegnarci che ( d'ora in poi) sarà meglio unire piuttosto che dividere? La Uefa del calcio, ad esempio, per la prima volta, c'è riuscita su alcune (importanti) questioni. Perchè non imitarla anche in politica? ' Tanto più che - sostiene Carlo Petrini, 70 anni, fondatore di Slow Food - vedo un futuro ridimensionamento delle politiche liberiste. Penso però ad un avvenire umano più sostenibile. Figlio di una economia che non dovrà misurarsi ( necessariamente ) attraverso il Pil. Infatti, che senso avrebbe ricostruire tutto come prima, ignorando questa durissima lezione?'. Per fortuna, qualcuno (?) ha tolto il microfono a quella spiritata della Lagarde che tutto ha fatto fuorchè una gaffe. A questo punto, se in Germania ci son davvero quelli che del passato vicino e lontano voglion fare dei bei fagottoni da gettare nella spazzatura, dovrebbero battere un colpo. Anche uno solo, revocandole un posto che non le compete per riconsegnarle la sua gioia più grande: 'gustar' pregiudizi in salottino, con le allegre amiche comari attorno.

LA CRONACA DAL DIVANO. Stiamo scemando, ma non è il caso di far festa. Ancora sconsigliata ai cinesi, figuriamoci a noi. Aspettiamo altri due o tre rilievi. Il secondo non è andato male, visto che  registra un (altro)  piccolo calo di contagi e vittime. Da confermare. Da riconfermare. E comunque, [...]

23 marzo 2020 0 commenti

Savignano s/R. Negozi in centro ‘ Chiusi per amore’. Dilazione per il pagamento della prossima Tari.

Savignano s/R. Negozi in centro ‘ Chiusi per amore’. Dilazione per il pagamento della prossima Tari. Questo l’avviso che compare in molte vetrine dei negozi di Savignano sul Rubicone aderenti al Cocs, associazione Commercianti operatori centro storico, che avvisano così i loro concittadini della forzata chiusura causa Coronavirus. Molti negozianti hanno poi rilanciato l’iniziativa su facebook spiegando la fatica di chiudere le loro attività e dando la loro disponibilità a ricevere commissioni o a fornire consulenze, dove possibile, a distanza, oppure a consegne a domicilio.Nel frattempo, anche l’Amministrazione comunale vuole accompagnare i cittadini con misure di sostegno. Tra queste la possibilità di pagare il Canone di occupazione del suolo pubblico - in scadenza il 30 aprile - entro il 31 maggio, senza l’applicazione di sanzioni, e la dilazione del pagamento della Tari.

(Savignano sul Rubicone, 13 marzo 2020) – ‘Chiuso per amore da adesso fino a quando sarà necessario. Amiamo la nostra Savignano. Chiudere è un sacrificio, ma è anche un atto necessario  di coraggio e responsabilità. Insieme possiamo sconffigere il virus, ma dobbiamo restare a casa e rispettare le norme imposte [...]

13 marzo 2020 0 commenti

Rimini. Anti Covid-19. Comune e associazioni insieme per la corretta informazione a operatori e cittadini.

Rimini. Anti  Covid-19. Comune e associazioni insieme per la corretta informazione a operatori e cittadini. Al tavolo dell’Amministrazione i rappresentanti di Cna, Confcommercio, Confesercenti, Confartigianato e Federalberghi, che ' hanno confermato di essere già preparate e attrezzate per fornire il massimo dell’informazione e del supporto agli associati così come alla clientela, in un momento difficile sia per la gestione delle misure da adottare richieste per fronteggiare l’emergenza sanitaria, sia per il contraccolpo economico che questa potrebbe comportare – commenta l’assessore Jamil Sadegholvaad – L’Amministrazione è pronta a supportare le categorie fornendo anche materiale informativo scaricabile online in modo da fornire il maggior numero di strumenti per far comprendere ai cittadini e agli operatori le prescrizioni previste dal Dpcm. Ho notato una forte unità di intenti, la condivisione da parte di tutti i soggetti coinvolti dell’importanza di mettere in campo quei comportamenti e buone pratiche indispensabili per evitare il diffondersi del virus. Un appello alla responsabilità collettiva, enti, associazioni e operatori e consumatori, oggi più che mai decisivo per uscire presto e più forti da questa situazione'.

RIMINI. L’assessore alle Attività economiche Jamil Sadegholvaad ha incontrato questa mattina i rappresentanti delle associazioni di categoria per condividere le modalità di informazione e comunicazione nei confronti degli operatori e dei clienti alla luce delle misure introdotte dal decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri (Dpcm) per il contenimento del [...]

Cesena. Macfrut 2020 conferma: la Fiera internazionale dell’ortofrutta si terrà dal 5 al 7 maggio.

Cesena. Macfrut 2020 conferma: la Fiera internazionale dell’ortofrutta si terrà dal 5 al 7 maggio. Dunque la Fiera internazionale dell’ortofrutta si terrà regolarmente dal martedì 5 a giovedì 7 maggio 2020 alla Fiera di Rimini. Le fiere internazionali che si terranno in Italia in aprile e maggio hanno mantenuto ( al momento) le date precedentemente calendarizzate, come Vinitaly (19-22 aprile) e Cibus (11-14 maggio). Questa decisione nasce da forti segnali ricevuti da tanti espositori che hanno spinto in questa direzione, consapevoli che è in momenti come questi che è necessario fare fronte comune e dare segnali positivi e di fiducia al settore e più in generale al Paese. Le misure sanitarie messe in campo portano a confidare in un ritorno alla normalità già dalle prossime settimane.

Cesena (3 marzo 2020) – Il consiglio di amministrazione di Cesena Fiera conferma le date previste di Macfrut: la Fiera internazionale dell’ortofrutta si terrà regolarmente dal martedì 5 a giovedì 7 maggio 2020 alla Fiera di Rimini. Le fiere internazionali che si terranno in Italia in aprile e maggio hanno [...]

Cesena. A Macfrut 2020 ‘Innovation Square’. In Fiera il Villaggio dell’innovazione aperto alle startup.

Cesena. A Macfrut 2020 ‘Innovation Square’. In Fiera il Villaggio dell’innovazione aperto alle startup. Si chiama “Innovation Square” lo spazio dedicato alle startup nel settore ortofrutticolo ospitato all’interno della prossima edizione di Macfrut, la Fiera internazionale dell’ortofrutta in programma alla Fiera di Rimini da martedì 5 a giovedì 7 maggio 2020. A coordinare l’area per il secondo anno consecutivo sarà CesenaLab, l’incubatore di progetti innovativi promosso dal Comune di Cesena e dall’Università di Bologna, in collaborazione con numerose associazioni del territorio. L’area a Macfrut si presenta come un vero e proprio villaggio dell’innovazione pronto ad ospitare le proposte di una decina di imprese da tutta Italia unite dal comune denominatore della novità smart in ambito agrotec. L’opportunità è di quelle allettanti in quanto consente di disporre di uno spazio all’interno della Fiera internazionale dell’ortofrutta a un prezzo agevolato con la possibilità di presentare la propria startup agli operatori del settore da tutto il mondo. Le domande per prendere parte allo spazio devono essere presentate entro la metà del mese di marzo direttamente a CesenaLab che farà una valutazione con relativa scrematura dei progetti. Ad oggi sono circa una cinquantina le stratup che ne hanno già fatto richiesta sui vari ambiti dell’innovazione di settore, dalla produzione ai sistemi di vendita, sino alla logistica.

Cesena (26 febbraio 2020) – Un’area dedicata all’innovazione nella filiera ortofrutticola. Si chiama “Innovation Square” lo spazio dedicato alle startup nel settore ortofrutticolo ospitato all’interno della prossima edizione di Macfrut, la Fiera internazionale dell’ortofrutta in programma alla Fiera di Rimini da martedì 5 a giovedì 7 maggio 2020. A coordinare [...]

28 febbraio 2020 0 commenti

Rimini. Coronavirus, urgente un ‘Tavolo dell’economia’. Iniziative scoordinate e i mercati ambulanti.

Rimini. Coronavirus, urgente un ‘Tavolo dell’economia’. Iniziative scoordinate e i mercati ambulanti. 'Sarebbe stato sufficiente per chiunque un giro al mercato settimanale a Rimini, questa mattina, per capire a colpo d'occhio di come la situazione sia critica: pochissima gente fra i banchi e anche qualche stallo vuoto – osserva Fabrizio Vagnini, presidente provinciale Confesercenti -. Siamo preoccupati per la ricaduta pesante che la situazione avrà sulle imprese e attività commerciali e del turismo. Le misure precauzionali necessarie, serve responsabilità e non allarmismo, ma non dimentichiamoci delle nostre imprese'. ' L'adozione di misure a macchia di leopardo da parte dei Comuni non aiuta - continua Vagnini-. Un esempio è quello dei mercati settimanali, sospesi a Morciano, Cattolica, San Clemente, ma anche Novafeltria, mentre altrove continuano. E' chiaro che occorre una cabina di regia a livello sovracomunale, magari coordinata dalla Provincia, che riunisca enti locali, categorie, sindacati e anche il mondo del credito, per coordinare i provvedimenti per garantire la tenuta delle attività economiche, già provate da consumi interni in calo'.

Rimini, 26 febbraio 2020 – Le ripercussioni della diffusione del Coronavirus si stanno facendo sentire sugli operatori del territorio e Confesercenti della provincia di Rimini chiede di istituire urgentemente un ‘Tavolo dell’economia‘ provinciale che coordini le misure da adottare. COMMENTO. “Sarebbe stato sufficiente per chiunque un giro al mercato settimanale [...]

27 febbraio 2020 0 commenti

Emilia Romagna. Vacanze attive, bike, en plein air e per famiglie. Alle fiere di Norimberga e Friburgo

Emilia Romagna. Vacanze attive, bike, en plein air e per famiglie. Alle fiere di Norimberga e Friburgo A Norimberga - fiera dedicata al turismo all’aria aperta, che nel 2019 ha registrato 104.900 visitatori - saranno presenti, in uno stand di 54 metri quadrati, otto operatori che provengono dal Forlivese (Glamping Cesenatico Srl, Grand Hotel Terme della Fratta), Ravennate (consorzio Camping & Natura Villages), dal Riminese (Consorzio Family-Turismhotels-Bellaria Igea Marina, Visit Riccione, Costa Hotels-Riccione, Hotel Atlantic Riviera-Misano Adriatico), dal Ferrarese (I tre moschettieri camping Village-Lido di Pomposa). A fianco dell’area operatori, è stata allestita una zona animata da fondazione Verdeblu dedicata alla gastronomia romagnola e a spettacoli di ballerini folk. Venerdì 28 febbraio sarà organizzato per gli operatori regionali un workshop con tour operator tedeschi, in collaborazione con Italcam (Camera di Commercio italo-tedesca) al termine del quale sarà offerto agli intervenuti un aperitivo con prodotti tipici del territorio. A Friburgo, fiera dedica al turismo attivo, en plein air e bike con oltre 20mila visitatori nel 2019, invece, saranno presenti sei operatori turistici provenienti dal Forlivese (Glamping-Cesenatico, Consorzio Vacanza Attiva-Cesenatico), Ravennate (consorzio Camping & Natura Villages), Ferrarese (I tre moschettieri camping Village-Lido di Pomposa), Riminese (consorzio Family-Turismhotels e Active Hotels di Bellaria Igea Marina). Gli operatori saranno ospitati in uno stand di 70 metri quadrati, dove sono previste degustazioni giornaliere di prodotti tipici e animazioni con spettacoli di ballerini folk.

EMILIA ROMAGNA. Vacanza attiva, bike, en plein air e per famiglie. Con questa proposta di vacanza la Romagna si presenta alle fiere di Norimberga e Friburgo, nel sud della Germania. Tra la fine di febbraio e l’inizio di marzo, nelle due città tedesche si svolgono le rassegne turistiche ‘Freizeit, Touristik & [...]

25 febbraio 2020 0 commenti

Rimini. Il Piano industriale di Start Romagna presentato anche a Rimini, dopo Ravenna e Forlì-Cesena.

Rimini. Il Piano industriale di Start Romagna presentato anche a Rimini, dopo Ravenna e Forlì-Cesena. Il Piano, approvato all’unanimità dall’ assemblea dei Soci il 12 febbraio, prevede investimenti complessivi per 44,3 milioni di euro (oltre il 50% in autofinanziamento), dei quali 15 saranno investiti nel 2020. Nel bacino di Rimini, dove sono impiegati 265 addetti, il parco mezzi è composto da 173 bus dall’età media di 9,8 anni, al di sotto della media nazionale. Ogni anno i bus percorrono circa 6,1 milioni di km. Nella circostanza si è sviluppato anche un ricco dibattito sul tema dell'organizzazione del personale, in particolare degli autisti, anche con la presenza di rappresentanze sindacali; dall'incontro è scaturito l'impegno ad un confronto fra Azienda e organizzazioni sindacali da svolgersi in tempi rapidi per dare avvio ad un circolo virtuoso che favorisca una maggiore fruibilità sulle ferie e nel contempo una riduzione delle altre assenze. Attenzione anche ad uniformare le procedure di lavorazione nelle officine sul territorio, con la valorizzazione delle professionalità di un settore strategico dell’Azienda. Si intensificherà il percorso di formazione del personale finalizzato a generare maggiori opportunità di crescita professionale misurata per obiettivi, fattore importantissimo per affrontare le nuove sfide competitive. Sul fronte commerciale, è stato annunciato l’interesse ad una collaborazione con lo scalo aeroportuale riminese. In merito ai ricavi, particolare attenzione sarà posta al contrasto dell’evasione.

RIMINI. Il Piano industriale 2020-2023 di Start Romagna è stato al centro del confronto  fra i dipendenti del bacino di Rimini ed i vertici aziendali. L’incontro, svoltosi al Centro congressi SGR, ha chiuso un ciclo di tre serate programmate nei giorni precedenti anche a Ravenna e Forlì-Cesena. Il Piano, approvato all’unanimità [...]

21 febbraio 2020 0 commenti

Rimini. Crescono i turisti, cresce il contrasto all’evasione: 400mila euro il gettito da soggiorno 2019.

Rimini. Crescono i turisti, cresce il contrasto all’evasione: 400mila euro il gettito da soggiorno  2019. Le risorse ricavate dall’imposta di soggiorno sono infatti destinate, come previsto dal Regolamento, a tutto ciò che serve a mantenere competitiva la città sotto il profilo turistico, a mantenere alto lo standard di servizi, dai trasporti alla riqualificazione urbana, passando per il sostegno alle iniziative e agli eventi a carattere turistico. Interventi come Piano di salvaguardia della balneazione, Museo Fellini, Museo di arte moderna e contemporanea, nuove piazze, Parco del Mare, interventi sul verde pubblico diffusi sul territorio hanno una ‘spina dorsale’ economica nei proventi derivati dall’imposta di soggiorno. In un quadro di generale 'fedeltà fiscale', le situazioni ‘critiche’ sono nell’ordine di qualche decina. Ogni sei mesi infatti l’Amministrazione, sulla scorta del protocollo sottoscritto con gli organismi competenti, presenta formale segnalazione alla Corte dei Conti e alla Procura della Repubblica e per conoscenza alla Guardia di Finanza, rispetto agli albergatori che incassano ma non riversano l’imposta e che dunque si appropriano di denaro pubblico. Un reato, individuato dalla Procura nel peculato, per il quale a gennaio 2020 l’Amministrazione ha segnalato 21 albergatori, per mancati versamenti riferiti al II e III trimestre del 2019. A queste si aggiungono le 14 segnalazioni inviate ad agosto e relative all’anno 2018.

RIMINI. Sfiora i 10 milioni di euro il totale dei versamenti effettuati dagli operatori del settore ricettivo nel 2019 relativi all’imposta di soggiorno. Una cifra in crescita rispetto allo scorso anno in virtù di circa 400 mila: nel dettaglio infatti il 2018 si è chiuso con un bilancio di 7.353.000 [...]

13 febbraio 2020 0 commenti

Rimini. Indice dei prezzi al consumo, stabili: +0,6% su base annua, il dato congiunturale invece è +0,2%

Rimini. Indice dei prezzi al consumo, stabili: +0,6% su base annua, il dato congiunturale invece è +0,2% Dai dati elaborati dall’Ufficio di Statistica – Prezzi del comune di Rimini, mese di dicembre 2019, emerge come l’unica divisione di spesa compresa nel paniere Istat a registrare una variazione congiunturale (mensile) positiva superiore al punto percentuale è quella relativa a 'Ricreazione spettacolo e cultura' (+1,9%), variazione dovuta come di consueto agli aumenti della classe 'Pacchetti vacanza' (+16,8% rispetto a novembre, +5,8% su base annua) oltre alla voce relativa agli animali domestici e prodotti (+3,2%, +0,1% su base annua). Da segnalare anche un +0,4% rispetto a novembre (che diventa +4,5% su base annua) per quanto riguarda i 'Servizi ricreativi e sportivi'. Un dato in controtendenza è la leggera crescita anche i Trasporti (+0,8% rispetto a novembre 19), +1,6% su base annua. Il 'Trasporto aereo passeggeri', in particolare, cresce del +9,6% (+1% annuo). 'Carburanti e lubrificanti per mezzi di trasporto su rotaia' cresce del +0,4% a livello congiunturale e del +6,7% su base annua. A dicembre i 'prodotti alimentari' registrano una variazione congiunturale del - 0,1% (+1,0% rispetto a dicembre 2018), la voce 'bevande alcoliche e tabacchi' (-0,4%), che registra però una variazione del 1,2% su base annua. I servizi ricettivi e di ristorazione, a fronte di un dato congiunturale negativo (-0,5%), fanno registrare un +0,7% a livello annuale.

RIMINI. Nel mese di dicembre 2019 l’indice dei prezzi al consumo per l’intera collettività riminese si attesta su base annua (rispetto quindi a dicembre 2018) al +0,6%, mentre aumenta dello 0,2% rispetto a novembre 2019. Leggendo i dati elaborati dall’Ufficio di Statistica–Prezzi del comune di Rimini, nel mese di dicembre 2019, [...]

11 febbraio 2020 0 commenti