Economia

 

Rimini. Ztl nelle ore serali per borgo San Giovanni. Pedonalizzazione in prova per tre giorni la settimana.

Rimini. Ztl nelle ore serali per borgo San Giovanni. Pedonalizzazione in prova per tre giorni la settimana. E’ una iniziativa che, da un lato, si inserisce nel quadro delle attività di Rimini Open Space, lanciato quest’anno dall’Amministrazione comunale e, dall’altro, fa parte di un progetto di mobilità sostenibile più ampio che vede la via XX Settembre come area centrale interessata ad un cambiamento importante. Borgo San Giovanni fa infatti parte di un progetto esteso, che rientra nel finanziamento del 'Collegato ambientale', ottenuto dal Ministero dell’Ambiente e finalizzato alla: riqualificazione, separazione dei flussi pedonali e ciclabili e al miglioramento degli arredi e del contesto urbano. Un progetto che si connette al resto degli interventi che saranno effettuati a breve lungo la ciclabile della via Flaminia fino al Centro Studi. L’isola pedonale istituita, e’ un primo tassello di innesco del processo di riqualificazione, ed è prevista per tre giorni a settimana: il mercoledì, il giovedì e il venerdì, dalle ore 19,30 fino a mezzanotte. L’area della pedonalizzazione riguarda il viale XX Settembre, compreso tra l’incrocio con le vie Gueritti e Tripoli e l’arco D’Augusto.

RIMINI. L’istituzione della Zona a traffico limitato nel borgo San Giovanni, da mercoledì 1 luglio,  dalle 19,30 alle 24 in fase sperimentale, parte per accompagnare l’iniziativa lanciata dai commercianti del borgo San Giovanni che hanno aderito alla Rimini Shopping Night e si stanno adoperando per rendere il borgo più vivo, più [...]

1 luglio 2020 0 commenti

Cesena. Un 2019 positivo. Fatturato 5,27 milioni, utile netto a 103 mila euro. Investimenti a Pievesestina.

Cesena. Un 2019 positivo. Fatturato 5,27 milioni, utile netto a 103 mila euro. Investimenti a Pievesestina. Artefice della crescita di Cesena Fiera è Macfrut, la Fiera internazionale dell’ortofrutta, che genera l’80% del fatturato. La manifestazione è cresciuta costantemente nelle ultime cinque edizioni, con un fatturato passato da 2,235 milioni di euro nel 2014 a 4,260 milioni nel 2019, beneficiando dei positivi effetti generati dalla nuova location presso i padiglioni di Rimini Fiera. Positivi anche i risultati delle fiere dirette, degli eventi organizzati da terzi (fiere indirette) e del Centro congressi che nel 2019 ha ospitato 120 eventi. Lo scorso anno sono stati realizzati investimenti nel quartiere fieristico per 101 mila euro con la sistemazione dell’area esterna e lavori di completamento dei padiglioni. Nell’ultimo quinquennio la società ha riqualificato la struttura fieristica cesenate con investimenti di oltre 4 milioni di euro (4,28 milioni).

Cesena (26 giugno 2020) – Ennesimo bilancio positivo per Cesena Fiera che chiude il 2019 con un fatturato pari a 5 milioni 270 mila euro e un utile netto di 103 mila di euro. L’approvazione dell’esercizio è avvenuta nel corso dell’assemblea di Cesena Fiera svoltasi questa mattina (venerdì 26 giugno) [...]

26 giugno 2020 0 commenti

Non solo sport. Il calcio d’Europa in marcia. In testa Premier, Liga e Bundes. Noi, quarti, e senza stadi.

Non solo sport. Il calcio d’Europa in marcia. In testa Premier, Liga e Bundes. Noi, quarti, e senza stadi. Di Calciomercato non vogliamo parlare. Davanti a tante lacrime vedere giovanotti in ballo per milioni su milioni, non ci pare opportuno. Intriga di più tentare un ulteriore abbraccio verso l'intero sistema calcistico. Dapprima europeo, in questo caso, eppoi nostrano. L'occasione ce la offre la solita ' rosea', che ( come promesso) non va perdendo di vista i nostri baldi protagonisti e i loro contorti ammennicoli. Sul piatto , questa volta, fuma la salute complessiva del calcio europeo. Non male, stando all'ante virus. Da (ri)verificare, semmai, una volta passata la tempesta. Che non preoccupa più di tanto Deloitte, che garantisce: ' Prevediamo che i piani di recupero per la Premier e alcuni suoi pari (?), porteranno ad un rapido recupero dei risultati finanziari poichè alcuni ricavi delle trasmissioni ( televisive?) 2019/2020 verranno spinti nell'esercizio 2020/2021, il che potrebbe comportare un anno di entrate eccezionali'. Come van dunque le sorti del calcio europeo? In testa naviga la Premier, con 5,851 mld; seguono: Liga, con 3,375 mld e Bundes con 3,345 mld. Cade dal podio, manco a dirlo, la nostra Serie A, che con 2,495 mld sopravvanza la Ligue con 1,902 mld. Come mai tanti abissi? La Premier ricava buona parte delle sue entrate dai diritti tivù ( 59%, soprattutto esteri) e stadi ( 13%). Spagnoli e Tedeschi, ottengono qualcosa di più al botteghino ( 16%) e si differenziano un poco nei diritti tivù ( 54% l'uno, 44% l'altro). Noaltri, invece, ce la battiamo per i diritti tivù ( 59%, soprattutto locali) e andiamo ( più o meno) a zanza per tutto il resto. Morale: stiamo al quarto posto, col cucchiaio di legno in mano, quando solo una decennio fa vincevamo il Triplete. Marciamo nel calcio al passo del gambero. Come del resto ( più o meno) il resto di questo Paese che alle straordinarie meraviglie unisce purtroppo gli incapaci più incapaci ( maschi o femmine che siano poco cambia) del Vecchio Continente. Le nostre Termopili sono gli stadi. Qui van fermati i nullafacenti. I tintinnega. I rubapane a tradimento. Perchè se non si riesce a far impianti adeguati non solo perderemo il quarto posto, ma anche il quinto, il sesto e così via. Senza aspettar molto. A Roma si latita, a Firenze si fa di tutto per scoraggiare l'americano, a Milano si traccheggia tra vecchio e nuovo, senza approdare nè all'uno nè all'altro. Unica nota edificante giunge da Bologna, dove con accordo pubblico- privato- Finmeccanica, si potrà ammirare tra due o tre anni ( si spera) l'improrogabile restyling del 'Dall'Ara'.

LA CRONACA DAL DIVANO. Coronavirus a parte. E’ ora di dar di nuovo spazio alla vita. Alle sue manifestazioni migliori. Tra queste lo sport.  D’ogni latitudine, d’ogni disciplina. Quando gli uomini combattono ( lealmente) per un giusto fine son sempre bene accetti. E di qual disciplina vogliamo intendere? Del calcio, ovvio, [...]

12 giugno 2020 0 commenti

Lugo. Sostegno alle attività del Pavaglione. Un protocollo per aiutare tutte le realtà del quadriportico.

Lugo. Sostegno alle attività del Pavaglione. Un protocollo per aiutare tutte le realtà del quadriportico. Il Protocollo d’intesa prevede la collaborazione tra i sottoscrittori per semplificare i percorsi di accesso al credito durante la fase emergenziale e sviluppare iniziative di rilancio del Pavaglione, anche attraverso il sostegno di un organismo aggregativo che possa stimolare proficue sinergie e ottimizzare le risorse disponibili. Inoltre, si prevede di collaborare per mettere a punto un piano di misure atte ad agevolare la ripresa delle attività, massimizzando gli esiti degli interventi governativi e regionali implementando e integrando interventi comunali, anche di competenza dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, sul fronte dei canoni di locazione, della Cosap, della Tari e dell’imposta di pubblicità. Per rilanciare i consumi e l’attrattività del Pavaglione e del centro storico di Lugo, il documento prevede un pacchetto di misure a sostegno delle imprese, che comprenderanno le determinazioni assunte dall’Amministrazione comunale in esito all’approfondimento sul tema della rinegoziazione dei canoni richiesta dai locatari e delle relative compatibilità giuridiche ed economiche, secondo un iter da completarsi entro la fine di quest’anno. Il comune di Lugo si impegna quindi ad avviare percorsi di coprogettazione per assistere e supportare le attività ad accedere ai finanziamenti sulla base delle risorse disponibili a livello comunitario e regionale, in collaborazione con gli altri firmatari.

LUGO. Comune di Lugo, Cna, Confartigianato, Confcommercio e Confesercenti hanno condiviso il Protocollo d’intesa per il rilancio economico e il sostegno alle attività commerciali e artigianali del Pavaglione. Il documento ha lo scopo aiutare e sostenere le realtà insediate in immobili di proprietà del comune di Lugo, colpite duramente da [...]

5 giugno 2020 0 commenti

Forlì. Mercato ambulante: si riparte con regole precise. Nessun canone per occupazione del suolo pubblico.

Forlì. Mercato ambulante: si riparte con regole precise. Nessun canone per occupazione del suolo pubblico. È l’ass.re con delega ai Mercati Andrea Cintorino che spiega nel dettaglio il contenuto dell’ordinanza sottoscritta nel pomeriggio dal sindaco Zattini. 'Per evitare assembramenti e assicurare il distanziamento sociale, abbiamo ritenuto necessario adottare opportune misure logistiche ed organizzative che mettano in sicurezza la clientela e gli operatori. La ripresa delle attività dei mercati extralimentari del lunedì e del venerdì dovrà quindi avvenire con regole ben precise e sotto la supervisione della Polizia Locale, che avrà compiti di controllo e pronto intervento nel caso di situazioni fuori norma'. ' 'Il graduale ritorno alla normalità determinato dall’avvio della cosiddetta fase due è ancor più delicato dell’emergenza stessa – conclude l’ass.re Cintorino – “basta poco per riprecipitare nell’abisso del contagio e vanificare gli sforzi profusi in questi mesi. Non abbasseremo la guardia proprio adesso e soprattutto non lo faremo a discapito della salute pubblica'.

Forlì, 28 maggio. “I concessionari dei mercati extralimentari saranno esentati dal pagamento del canone per l’occupazione del suolo pubblico per le seguenti giornate: 29 maggio, 1, 5, 8, 12,15, 19, 22, 26 e 29 giugno 2020″. È questa la grande novità del mercato ambulante di Forlì, contenuta nell’ultima ordinanza sindacale [...]

29 maggio 2020 0 commenti

Rimini. Il racconto sui media tedeschi della ripartenza turistica.Qui i corrispondenti di Faz e di Sat.1

Rimini. Il racconto sui media tedeschi della ripartenza turistica.Qui i corrispondenti di Faz e di Sat.1 Dopo la Bild, continua ad essere alta l’attenzione dei media tedeschi per la ripartenza di Rimini, scelto quale luogo simbolo delle vacanze in Italia. Negli ultimi giorni a documentare come la città si stia organizzando per accogliere i turisti dopo l’emergenza Covid sono arrivati il giornalista Helmut Luther, corrispondente del quotidiano Faz (Frankfurter Allgemeine Zeitung) e Lisa Braito, giornalista del gruppo ProSiebenSat.1 Media SE, secondo gruppo radio televisivo europeo per numero di famiglie raggiunte, con sede in Baviera e oltre alla Germania presente in vari stati tra cui Austria e Svizzera. Entrambe le testate hanno approfondito il doppio binario su cui si snoda lo sviluppo di Rimini: la valorizzazione del patrimonio storico, artistico e culturale – toccando il Castello, il teatro Galli, il ponte di Tiberio e ancora il cinema Fulgor, nel racconto del progetto del Museo internazionale Federico Fellini – e la riqualificazione del waterfront, con il piano di risanamento ambientale che si incrocia con la rigenerazione urbana e che nel Belvedere di piazzale Kennedy il simbolo più rappresentativo.

RIMINI. Dopo la Bild, continua ad essere alta l’attenzione dei media tedeschi per la ripartenza di Rimini, scelto quale luogo simbolo delle vacanze in Italia. Negli ultimi giorni a documentare come la città si stia organizzando per accogliere i turisti dopo l’emergenza Covid sono arrivati il giornalista Helmut Luther, corrispondente [...]

27 maggio 2020 0 commenti

Lecce. Ryanair annuncia 1000 voli giornalieri sull’ Europa a partire dal 1° luglio.Biglietti a 29,99 euro.

Lecce. Ryanair annuncia 1000 voli giornalieri sull’ Europa a partire dal 1° luglio.Biglietti a 29,99 euro. Ryanair dal 1 luglio sarà operativa al 40% della sua capacità, con oltre 1000 voli giornalieri che collegheranno molti Paesi europei. La Spagna ha annunciato la fine delle restrizioni ai voli aerei proprio a partire dal 1 luglio, mentre Grecia, Italia, Portogallo e Cipro apriranno i loro aeroporti durante il mese di giugno. Si aggiungono alla lista la Germania, l’Irlanda, la Gran Bretagna, il Belgio e l’Olanda mentre altri Paesi sono pronti a unirsi alla lista man mano che i governi iniziano a rilassare le proprie norme anti Coronavirus. Sebbene ci sia ancora incertezza sulle modalità di volo e del rispetto delle norme sul distanziamento sociale, Ryanair - evidenzia Giovanni D'Agata, presidente dello 'Sportello dei diritti' - ha annunciato che metterà in promozione i biglietti a 29,99 euro per chi volerà in luglio e agosto (la promozione valida solo per chi acquista i biglietti entro il 28 maggio).

LECCE. La compagnia aerea low cost irlandese Ryanair ha annunciato con un comunicato stampa che dal 1 luglio sarà operativa al 40% della sua capacità, con oltre 1000 voli giornalieri che collegheranno molti Paesi europei. La Spagna ha annunciato la fine delle restrizioni ai voli aerei proprio a partire dal 1 [...]

27 maggio 2020 0 commenti

Ravenna. Da lunedì 25, riaperti i mercatini del Forese e dal, 1 giugno, anche nelle località balneari.

Ravenna. Da lunedì 25, riaperti  i mercatini del Forese e dal, 1 giugno, anche nelle località balneari. Ora ha infatti riaperto il mercato a San Zaccaria insieme ai mercati contadini di piazza Della Resistenza, unificato per ragioni di necessità con quello di viale Farini, e di piazzale Marinai d’Italia a Marina di Ravenna. Dal 1° giugno riapriranno anche i mercati nelle località balneari. Si rammenta che tutti mercati e le attività rispetteranno le richiamate misure di contrasto al Covid-19 indicate nei protocolli di sicurezza della Regione: accessi regolamentati e scaglionati in funzione degli spazi disponibili, differenziando, ove possibile, i percorsi di entrata e di uscita; mantenimento del distanziamento interpersonale di un metro tra i clienti; individuazione di aree di rispetto, di almeno 50 centimetri, attraverso cui limitare la concentrazione massima di presenze; disponibilità e accessibilità dei sistemi per la disinfezione delle mani da posizionare accanto a tastiere e schermi touch e uso sistematico di mascherine e guanti usa e getta. Di seguito l’elenco completo dei mercati della città e del Forese con i giorni e i luoghi di svolgimento.

RAVENNA. Da oggi, lunedì 25 maggio, anche tutti gli altri mercati del forese tornano alla normalità, cioè nella versione integrale, alimentare ed extralimentare, e nelle sedi originarie, seguendo, a distanza di una settimana, la riapertura dei mercati di via Sighinolfi/piazza Zaccagnini e di piazzale Medaglie d’Oro. Ora ha infatti riaperto [...]

26 maggio 2020 0 commenti

Cesena. Macfrut Digital: Il mondo dell’ortofrutta nel tuo Pc. Con la piattaforma Natlive una tre giorni.

Cesena. Macfrut Digital:  Il mondo dell’ortofrutta nel tuo Pc. Con la piattaforma Natlive una tre giorni. Come si svolge Macfrut Digital ? Ogni visitatore, da ogni parte d’Italia e del mondo, potrà collegarsi durante i tre giorni di fiera virtuale e partecipare utilizzando il proprio device (Pc, tablet o smartphone). Tre sono i punti di forza del sistema: efficace, in quanto consente di raggiungere un numero elevato di clienti e mercati direttamente da una propria postazione; semplice, grazie a una piattaforma studiata anche per persone non esperte in informatica; poco costoso, gratuito per i visitatori e a costi bassi per gli espositori. Ma entriamo nel dettaglio. Macfrut Digital consta di due aree: Exhibition e Forum. Per entrare è necessario registrarsi sul sito macfrutdigital.com. La registrazione è gratuita. Una volta entrato, il visitatore vedrà una mappa interattiva suddivisa per settori merceologici e potrà esplorare tutti gli 'stand' virtuali scoprendo l’offerta dell’espositore, richiedere informazioni e realizzare incontri B2B in live streaming. Diversi sono i vantaggi offerti agli espositori: un’agenda di appuntamenti prefissata con i buyers e la possibilità di interconnettersi, anche visivamente in diretta streaming, con operatori provenienti da tutto il mondo. I buyer invitati dalla Fiera, oltre 500, saranno selezionati in collaborazione con ICE-Agenzia per il Commercio estero, con cui Macfrut collabora con ottimi risultati da anni e attraverso la consolidata rete di agenti esteri. Centrali in Macfrut Digital, dunque, sono i buyer e gli incontri di business. A cui si uniscono i bassi costi per gli espositori dal momento che un virtual stand ha un costo che parte da 1000 euro (pacchetto comprensivo di video-presentazione, brochure multimediale, live B2B, agenda incontri con buyer).

Cesena (12 maggio 2020) – Macfrut 2020 si fa Digital. Dall’8 al 10 settembre prossimo la vetrina italiana dell’ortofrutta nel mondo offre l’opportunità di business attraverso una piattaforma digitale (Natlive) che fa incontrare i buyer di tutto il mondo e apre nuovi mercati internazionali al settore. Una proposta innovativa che [...]

12 maggio 2020 0 commenti

Cesenatico. Si riorganizza l’apertura del mercato cittadino. Con vendita esclusiva di prodotti alimentari.

Cesenatico. Si riorganizza l’apertura del mercato cittadino. Con vendita esclusiva di prodotti alimentari. Al fine di consentire un accesso sicuro solo dall’ingresso autorizzato l’area mercatale verrà appositamente recintata, sarà evidenziato il percorso di entrata e uscita fino al termine dell’emergenza Covid 19, oppure fino a nuove o diverse disposizioni. Sarà fondamentale, per il corretto svolgimento del mercato che gli ambulanti titolari di posteggio e/o spuntisti del settore alimentare presenti garantiscano il rispetto delle misure di sicurezza prescritte dalla regione Emilia Romagna e dal Governo a tutela della salute pubblica. Dovrà essere garantito il distanziamento personale tra i clienti e, ove possibile, fra il personale che sarà impiegato nella vendita; dovranno essere resi disponibili ed accessibili ai clienti erogatori di disinfettanti per le mani; il personale impiegato per l'attività di vendita dovrà indossare guanti usa e getta e mascherina; dovranno essere fornite ai clienti, in attesa del proprio turno, adeguate informazioni in merito alle corrette misure da adottare per evitare qualsiasi contatto sociale ed il favorire del contagio; all’uscita dell’area deve essere predisposto apposito contenitore per la raccolta dei guanti monouso utilizzati dai clienti, i quali potranno accedere all’area mercatale solo se dotati di mascherina.

CESENATICO. Con l’avvio della fase 2 dell’emergenza sanitaria nazionale il comune di Cesenatico ha organizzato il ritorno del mercato ambulante del venerdì, per la vendita esclusiva di generi alimentari. Nel rispetto di quanto prescritto dall’ordinanza regionale del 22 aprile 2020 il sindaco Gozzoli ha firmato l’ordinanza di autorizzare allo svolgimento [...]

6 maggio 2020 0 commenti