Economia

 

Cesena. Risparmio e riqualificazione. Quartieri e Comune vanno in rete per ridurre il consumo energetico.

Cesena. Risparmio e riqualificazione. Quartieri e Comune vanno in rete per ridurre il consumo energetico. L'assessore Francesca Lucchi: ' Le attività programmate prenderanno avvio con la realizzazione di impianti fotovoltaici su cinque edifici sede di quartiere e la redazione di altrettante diagnosi energetiche relative ad altri edifici destinati alle attività dei quartieri stessi. In questo senso i consigli di quartiere saranno direttamente coinvolti nella realizzazione degli interventi, nella consapevolezza che l’utilizzo di un immobile determina direttamente l’efficacia degli interventi di riqualificazione energetica. Inoltre, svolgeremo interventi di manutenzione straordinaria nelle nostre scuole. Questa politica energetica, che guarda a una mirata riqualificazione a cui deve corrispondere un corretto utilizzo, si inserisce a pieno titolo nel percorso di attuazione del Piano comunale d'azione per l'Energia sostenibile e il Clima (PAESC) in quanto riesce a fondere gli obiettivi di efficienza energetica e sviluppo di fonti rinnovabili da parte della pubblica amministrazione e allo stesso tempo di finanziare, attraverso i risparmi ottenuti, uno Sportello Energia gratuito rivolto ai cittadini, alle scuole e alle imprese per cinque anni. Proprio per questa ragione abbiamo chiesto ai rappresentanti di Quartiere di accompagnarci in questo percorso e di diffondere tra i cittadini le attività informative e formative proposte dallo sportello Energie per la Città'.

CESENA. La giunta comunale di Cesena ha approvato un progetto con Energie per la Città improntato sulla riqualificazione energetica delle sedi di Quartiere ma anche delle scuole e degli impianti di illuminazione pubblica: l’obiettivo è di ridurre sensibilmente i consumi e di impiegare le risorse risparmiate annualmente dai costi di [...]

19 novembre 2020 0 commenti

Cesena. Dal 21 novembre, ripartono i coloriti mercati ambulanti del Centro storico e dei produttori agricoli

Cesena. Dal 21 novembre, ripartono  i coloriti mercati ambulanti del Centro storico e dei produttori agricoli Dopo la pausa di una settimana, sabato 21 novembre torna a Cesena il tradizionale appuntamento settimanale con i mercati ambulanti del centro e dei produttori agricoli. A seguito dell’entrata in vigore, sabato 14 novembre, dell’Ordinanza regionale che mira a limitare gli assembramenti per contrastare la diffusione del Covid19, l’amministrazione comunale di Cesena ultimamente si è impegnata al fine di garantire una rapida e sicura ripartenza dei mercati.La nuova organizzazione della gestione delle aree mercatali inoltre prevede la predisposizione dei servizi igienici mobili a disposizione degli operatori del commercio ambulante.

CESNA. Ingressi contingentati, varchi distinti per entrate e uscite, perimetrazione dell’area e sorveglianza più rigida. Dopo la pausa di una settimana, sabato 21 novembre torna a Cesena il tradizionale appuntamento settimanale con i mercati ambulanti del centro e dei produttori agricoli. A seguito dell’entrata in vigore, sabato 14 novembre, dell’Ordinanza [...]

17 novembre 2020 0 commenti

Bellaria Igea Marina. Abbandono ‘maleducato’ dei rifiuti. Ora arrivano ( finalmente) le telecamere.

Bellaria Igea Marina. Abbandono ‘maleducato’ dei rifiuti. Ora arrivano ( finalmente) le telecamere. Le telecamere saranno impiegate a rotazione nei diversi punti considerati sensibili, sottolineando come si tratti di un’attività già richiesta al gestore del servizio e concordata nel novembre 2019. Attività il cui avvio era previsto per l’estate 2020, slittato poi per le ovvie ragioni tecnico amministrative legate all’emergenza sanitaria, che ne hanno rallentato l’iter. La volontà di installare le telecamere antecede pertanto le segnalazioni, anche recenti, sul tema dell’abbandono dei rifiuti e delle cosiddette 'foto trappole'. Un indirizzo a cui ha fatto seguito, l’estate scorsa, il censimento delle aree di maggiore interesse; studio da cui sono scaturite due azioni concrete: l’estensione del porta a porta in un’ampia zona della Cagnona e l’individuazione, appunto, delle isole ecologiche su cui agiranno le fotocamere. Si evidenzia altresì la validità degli altri dispositivi messi in campo sul tema dall’Amministrazione comunale in sinergia con Hera, per migliorare il servizio di conferimento nel suo complesso, il decoro cittadino, la qualità della raccolta differenziata e promuovere una gestione responsabile dei rifiuti nel comune di Bellaria Igea Marina. Si registra, ai fatti, una sensibile diminuzione degli episodi legati all’abbandono indiscriminato dei rifiuti, da circoscrivere più a singoli atti di inciviltà piuttosto che ad azioni legate a disservizi, riconoscendo inoltre la tempestività con cui, in tali circostanze, il gestore si è attivato su input dell’Amministrazione o dei Cittadini, velocizzando tempi di risposta e interventi.

BELLARIA IGEA MARINA. L’Amministrazione comunale annuncia la prossima installazione di fotocamere di nuova generazione volte a contrastare il fenomeno dell’abbandono irregolare dei rifiuti e individuare i rispettivi autori, che saranno collocate in prossimità delle isole ecologiche. Sono un totale di quattordici, per il momento, le aree poste sotto la lente [...]

16 novembre 2020 0 commenti

Bologna. ll CdA Hera approva i risultati del terzo trimestre. In linea con il Piano industriale al 2023,

Bologna. ll CdA Hera approva i risultati del terzo trimestre. In linea con il Piano industriale al 2023, Il Consiglio di Amministrazione del Gruppo Hera, presieduto da Tomaso Tommasi di Vignano, ha approvato oggi all’unanimità la relazione trimestrale consolidata al 30 settembre 2020. La relazione presenta i principali indicatori economici in miglioramento rispetto all’equivalente periodo dello scorso anno, a conferma dell’andamento positivo della Multiutility e della solidità dei suoi fondamentali, che le hanno consentito di superare anche gli inevitabili impatti legati all’emergenza sanitaria che ha colpito il Paese. In particolare, tra i principali risultati dei primi nove mesi del 2020 – in linea con la crescita attesa nel Piano industriale al 2023 – si evidenziano un aumento del MOL di oltre 20 milioni di euro e il miglioramento del rapporto PFN/MOL, nonché la continua creazione di valore per gli stakeholder, a partire dagli azionisti a cui sono stati distribuiti come previsto dividendi per oltre 150 milioni di euro. Come di consueto le operazioni di M&A, insieme a una crescita organica sostenuta da efficientamenti e investimenti, hanno rappresentato il principale volano dei risultati del Gruppo. Prima fra tutte, la recente partnership con Ascopiave, consolidata a inizio anno, che attraverso EstEnergy ha dato vita al maggior operatore energy del Nord-Est e ha portato al superamento di oltre 3,3 milioni di clienti complessivi nei settori energetici. Questi risultati presentano, inoltre, un elevato profilo ESG, con una forte attenzione all’ambiente, alla sostenibilità e alla governance, prevista stabile anche per i prossimi tre anni a valle della riconferma dei vertici aziendali da parte dell’Assemblea dei soci dello scorso 29 aprile.

BOLOGNA. La Multiutility consolida i primi nove mesi dell’anno migliorando i principali indicatori economici rispetto allo stesso periodo del 2019, superando gli impatti dell’emergenza Coronavirus. Risultati positivi, in linea con la crescita prevista nel Piano industriale al 2023, anche grazie alle operazioni di allargamento del perimetro e agli investimenti per [...]

12 novembre 2020 0 commenti

Forlì. Il ritorno di Oltreterra, una nuova alleanza per la montagna ( venerdì 6 – sabato 7 novembre).

Forlì. Il ritorno di Oltreterra, una nuova alleanza per la montagna ( venerdì 6 – sabato 7 novembre). Venerdì 6 novembre, prima intensa giornata di lavori nell'ambito del progetto promosso da Slow Food insieme con il Parco nazionale delle foreste casentinesi, monte Falterona e Campigna e Legambiente Italia che affronta i temi della montagna e del suo futuro. L’intera sessione dei lavori, venerdì e sabato, saranno visibili sulla piattaforma LIFESIZE messa a disposizione da Romagna Acque- Società delle fonti, in diretta sulle pagine FB di Oltreterra e di Slow Food Forlì oltre a far parte del programma di Terra Madre – Salone del Gusto e quindi promosso anche nei canali di Slow Food International. Nel corso della prima giornata, a partire dalle 9 fino alle 17, si riuniranno i tavoli di lavoro suddivisi su cinque tematiche.

FORLI’. Oltreterra ritorna. Venerdì 6 novembre, prima intensa giornata di lavori nell’ambito del progetto promosso da Slow Food insieme con il Parco nazionale delle Foreste casentinesi, monte Falterona e Campigna e Legambiente Italia che affronta i temi della montagna e del suo futuro. L’intera sessione dei lavori, venerdì e sabato, saranno visibili [...]

6 novembre 2020 0 commenti

Piacenza. Lotta al ragnetto rosso, l’acaro che minaccia il pomodoro da industria.I primi risultati del Goi.

Piacenza. Lotta al ragnetto rosso, l’acaro che minaccia il pomodoro da industria.I primi risultati del Goi. Questi i primi importanti passi compiuti dal Goi I.D.RA. il gruppo operativo per l’Innovazione della difesa fitosanitaria contro il ragnetto rosso che punta a trovare una strategia sostenibile ed efficace per contrastare la presenza del ragnetto rosso, l’acaro che rischia di danneggiare la produzione del pomodoro da industria, specie nell’areale piacentino (circa 10mila ettari coltivati a pomodoro nel corso della campagna 2020). Un progetto, ad un anno dalla sua partenza, che si sarebbe dovuto illustrare giovedì 22 ottobre a Piacenza nel corso di un convegno - organizzato da Consorzio agrario Terrepadane ed OI Pomodoro da industria del Nord Italia - che è però stato annullato a seguito delle disposizioni dell’ultimo Dpcm antiCovid. Di seguito riportiamo un aggiornamento in merito a quanto fatto sino ad oggi, pur tra le tante difficoltà che si sono dovute affrontare a causa della pandemia in corso.

PIACENZA.  Prove sperimentali in campo, linee guida e formazione per gli agricoltori a seguito della raccolta ed analisi di un campione di dati forniti da un centinaio di aziende agricole. Sono i primi importanti passi compiuti dal Goi I.D.RA. il gruppo operativo per l’Innovazione della difesa fitosanitaria contro il ragnetto rosso [...]

19 ottobre 2020 0 commenti

Emilia Romagna. La gestione dei rifiuti agricoli. Percorso formativo: giovedì 8, l’ultimo incontro.

Emilia Romagna. La gestione dei rifiuti agricoli. Percorso formativo: giovedì 8, l’ultimo incontro. Obiettivo del seminario è fornire ai partecipanti le nozioni fondamentali su normativa di riferimento e adempimenti ambientali, ma si tratteranno anche le problematiche e i casi concreti che si possono incontrare in particolare in questo settore di attività. L’attività agricola comprende un vasto numero di lavorazioni che si diversificano tra loro per materiali e tecniche utilizzate, generando una varietà considerevole di rifiuti per tipologia e caratteristiche. Obiettivo del seminario è esaminare il flusso gestionale, partendo dalla produzione del rifiuto agricolo, attraverso la classificazione e il trasporto fino al trattamento. Verranno inoltre esaminati gli adempimenti documentali che accompagnano le diverse fasi: formulario di identificazione dei rifiuti, registro di carico e scarico, modello unico di dichiarazione (MUD), nonché tutte le esclusioni che riguardano diversi soggetti. Destinatari sono imprese operanti nell’agricoltura, consulenti e professionisti. Relatore della giornata, l’esperta Manuela Masotti di Ecocerved.

EMILIA ROMAGNA. Unioncamere e le Camere di commercio dell’Emilia Romagna hanno promosso una serie di seminari gratuiti in modalità webinar rivolti alle imprese in tema ambientale. Gli incontri sono organizzati in collaborazione con Ecocerved e con Unioncamere italiana per la promozione dell’economia circolare. Il quinto e ultimo appuntamento, in calendario [...]

5 ottobre 2020 0 commenti

Forlì Cesena. Sulle tracce dei rifiuti. Il Gruppo Hera centra tre obiettivi europei con anticipo sui tempi.

Forlì Cesena. Sulle tracce dei rifiuti. Il Gruppo Hera centra tre obiettivi europei con anticipo sui tempi. Nei territori serviti dalla Multiutility la raccolta differenziata effettivamente recuperata nel 2019 è stata pari al 92% del totale, di cui il 92% è stato riciclato. La media di rifiuti differenziati raccolti e riciclati, nel 2019, è stata pari a 272 kg per abitante; il 7% in più rispetto al 2018. Infine, alcuni dati, in dettaglio, relativi alle varie frazioni: nel 2019 il vetro ha fatto registrare una raccolta pro capite pari a 40 kg (3 kg in più rispetto all’anno precedente) e un riciclo che si attesta al 95%; aumentata anche la quota pro capite di raccolta della carta: 67 kg contro i 65 del 2018. Altissima la percentuale di riciclo di ferro (98%) e legno (99%), la cui media di raccolta per abitante, nel 2029, è stata rispettivamente di 4 kg e 28 kg. ‘Sulle tracce dei rifiuti’ esamina anche il legame fra la qualità della raccolta differenziata effettuata dai cittadini e i benefici prodotti, dal punto di vista economico. Il risparmio annuo derivante dalla vendita dei materiali raccolti, nel 2019 è stato di circa 35 euro a famiglia, due euro in più rispetto all’anno precedente, pari al 14% della bolletta. Fare bene la raccolta differenziata e separare correttamente i rifiuti, quindi, è doppiamente importante: al beneficio per l’ambiente si aggiunge un beneficio per il portafoglio.

FORLI’ CESENA. Tre obiettivi europei centrati con largo anticipo rispetto ai tempi fissati dall’Unione; così il Gruppo Hera conferma il proprio impegno e il proprio ruolo di leader nella gestione dei rifiuti. Un trend di eccellenza, in crescita, come si evince dal report ‘sulle tracce dei rifiuti’, annualmente prodotto dalla [...]

2 ottobre 2020 0 commenti

Tre bicchieri per 15 vini dell’Emilia Romagna.Orgoglio per i riconoscimenti del ‘Gambero rosso’

Tre bicchieri per 15 vini dell’Emilia Romagna.Orgoglio per i riconoscimenti del ‘Gambero rosso’ Tra conferme, rinnovamenti e novità, l’Emilia Romagna ha ben figurato sulla guida, facendo registrare ben 15 'Tre bicchieri', di altrettante aziende, tutte socie di Enoteca regionale Emilia Romagna. 'È con grande soddisfazione e orgoglio che abbiamo appreso questo risultato raggiunto dai nostri soci – sottolinea Giordano Zinzani, presidente di Enoteca regionale, l’associazione che riunisce oltre 200 cantine da Rimini a Piacenza -. Le nostre aziende, premiate e non, sono impegnate quotidianamente nell’elevare il valore e la qualità dei propri prodotti e questo si ripercuote positivamente sull’intero territorio. Il vino è un ambasciatore eccellente della nostra regione e il fatto che una nutrita rappresentanza delle nostre aziende, distribuite praticamente su tutto il territorio regionale, abbia ottenuto questo importante premio è sicuramente una buona leva sulla quale continuare a promuovere i nostri vini in Italia e nel Mondo'. L’elenco completo dei vini e delle aziende che hanno ottenuto i 'Tre bicchieri'.

BOLOGNA. Sono stati appena diffusi i ‘Tre bicchieri‘ 2021 del Gambero Rosso, uno dei riconoscimenti più ambiti per tutti i produttori di vino in Italia. Tra conferme, rinnovamenti e novità, l’Emilia Romagna ha ben figurato sulla guida, facendo registrare ben 15 ‘Tre bicchieri’, di altrettante aziende, tutte socie di Enoteca regionale [...]

30 settembre 2020 0 commenti

Piacenza. Agroalimentare. Steriltom con Metro Ag per ridurre lo spreco di cibo nella filiera alimentare.

Piacenza. Agroalimentare. Steriltom con Metro Ag per ridurre lo spreco di cibo nella filiera alimentare. L’iniziativa '10x20x30' è stata lanciata in occasione del vertice annuale 2019 sullo spreco alimentare ospitato da Champions 12.3, un gruppo composto da dirigenti di imprese, membri del governo e della società civile impegnati a raggiungere l'Obiettivo 12.3 per lo Sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite (SDG), ovvero ridurre del 50% lo spreco di cibo nel mondo entro il 2030. Si stima che un miliardo di tonnellate di cibo viene perso o sprecato ogni anno, il che equivale a 940 miliardi di dollari di perdite economiche ed è causa dell'8% delle emissioni globali di gas serra. L’obiettivo di Steriltom Srl è quello di mettere in campo strategie attuabili durante le proprie attività produttive per ridurre lo spreco alimentare, misurare le giacenze di cibo e dei rifiuti. Questo progetto non è un unicum, ma fa parte di una serie di attività che l’azienda sta portando avanti negli anni in termini di sostenibilità dei prodotti, dal campo alla fabbrica. Tra le collaborazioni importanti sul tema troviamo l’iniziativa per la biodiversità, sviluppata con Nestlé, attraverso l’applicazione di protocolli di coltivazione integrata e sostenibile, l’incremento di coltura biologica e la scelta di fornirsi principalmente da agricoltori locali 'a km 0'.

PIACENZA. 28 settembre 2020 – Steriltom Srl ha annunciato di essersi unita a Metro AG per la rivoluzionaria iniziativa ’10x20x30′ volta a combattere lo spreco di cibo nella filiera alimentare. ’10x20x30′ è guidata da Metro AG e da oltre 10 dei più grandi supermercati e catene distributive di prodotti alimentari [...]

29 settembre 2020 0 commenti