Editoriale

 

Non solo sport. Il Diavolo è tornato. La Signora, la Beneamata e il Ciuccio sono preoccupati. Così l’Europa.

Non solo sport. Il Diavolo è tornato. La Signora, la Beneamata e il Ciuccio sono preoccupati. Così l’Europa. Una rondine non fa primavera. E così anche il primo tempo rossonero nella ospitale ( e appassionata) Crotone. Eppure ci son segni che ( se non mal interpretati) gli aruspici del pallone sanno ben cogliere. E se una rondine non fa primavera, vero è che il buon giorno si vede dal mattino. E il mattino del Diavolo ( sembra) proprio quello delle annate migliori. E sì che i rampolli di Montella oltre ad oliare i meccanismi, attendono ancora inserimenti come quelli( già acquisiti ) di Biglia e di Kalinic e, altri, in (possibile ) arrivo. Tra l'altro c'è in questa squadra rinnovata dalle fondamenta, una sorta di 'spina dorsale' italiana, che va dal Gigio, al Leo e al Cutrone, che allarga il cuore anche ai colori azzurri. E al buon Ventura... La nostra solidarietà verso i luoghi colpiti dal terrorismo. E anche verso quelli colpiti da calamità naturali, come la bella isola d'Ischia.

LA CRONACA DAL DIVANO. Le truppe del Duca, il duca di Milano, dopo lunga assenza dai campi di battaglia, hanno ritirato fuori i carri, i santi signacoli, gli armigeri pronti per tornare a (ri)mettere in soggezione la pianura padana. A ovest, per (ri)fare il morso ai ( tracotanti) Sabaudi; a [...]

22 agosto 2017 0 commenti

Non solo sport. Napoli e Milan avanti tutta.Riparte la Serie A, verso l’ alto. Quanto in alto? Sosta auto e moto.

Non solo sport. Napoli e Milan avanti tutta.Riparte la Serie A, verso l’ alto. Quanto in alto? Sosta auto e moto. Tra l'altro, quest'anno, che va ad iniziare a breve, sarà estremamente interessante seguire la nostra disputa per il ranking Uefa con Premier e Bundes. La Premier ( terza) ci sopravanza di un' inezia; la Bundes ( seconda) di due punti circa. Distanze colmabili, soprattutto se le nostre resteranno sul pezzo durante l'anno e torneranno in finale. Operazione fondamentale. Restare nei primi quattro posti del ranking Uefa infatti vuol dire conservare le quattro squadre Champions ( senza preliminari) e, sopratutto, mettere a tacere tutti quegli sfigati che non fanno altro che portare acqua agli altrui tornei scalando, ad ogni ora di più, il nostro. Il quale, moribondo ma non già morto, grazie anche ai voluminosi acquisti di Milan,Inter e Juve, sta ( poco alla volta) ricollocando ( nella messianica attesa di nuovi stadi) il vecchio, caro Scudetto dov'è sempre stato. Dal Dopoguerra fin ad un decennio fa. Ovvero al vertice del movimento calcistico europeo e mondiale. Ultima ora: attacco Isis a Barcellona. Il nostro cordoglio per le vittime e la nostra vicinanza alla città catalana.

LA CRONACA DAL DIVANO. Il Napoli, anche in undici contro nove, non riesce andare oltre lo 2-0 con quelli del Nizza privi di Balo e Sneiyder. Due reti ( senza subirne) non è poco, ma neppure quanto basta per mettere il Ciuccio al riparo  accanto ad  una comoda mangiatoia. Il [...]

16 agosto 2017 0 commenti

Non solo sport. Il pio Dovi tra i grandi. Domina Marquez e ‘riapre’ il Mondiale della MotoGp.

Non solo sport. Il pio Dovi tra i grandi. Domina Marquez e ‘riapre’ il Mondiale della MotoGp. Gli dei, quando vogliono, sanno ripagare. Magari con qualche ritardo sui tempi, ma alla fine tornano sui loro conti e sborsano. Ed è stato (forse) così che sulla ostica pista tracciata in un angolo verde d'Austria, hanno concesso al Dovi l'impresa capace di meravigliare il mondo ( sportivo). E prima degli altri, il suo avversario. Che diventa, visto l'affondare dei due Yamaha, il suo principal competitor. Tutti ora si chiedono: riuscirà l' astuto Marc a mettere ai bordi del mondiale anche il pio Dovi di Frampulla? Ce la farà? Chissà? All'uopo bisognerebbe sondare gli dei, i quali, ( compatti) fino ad oggi hanno tenuto Marc sotto la loro ala protettrice. Tra l'altro agli dei piace anche parteggiare. Cambiar di campo. Giocherellare con gli umani. Basta dargliene l'occasione. Si veda infatti come hanno trattato quei poveracci di Troia. E qui sarebbe (davvero) bello poter capire cosa intendono fare. Intanto però, da umani, accontentiamoci di ammirare due centauri da tempi mitici. Entusiasmanti, Memorabili. Peccato che tra i due non sia della partita quel magister Tavulliae che come centauro ha scritto (finora) le pagine più entusiasmanti ( ed incredibili) di questo ( asperrimo) sport!

 LA CRONACA DAL DIVANO. A chi dedicare  l’inno di gloria se non al Dovi di Frampulla, che Zeltwelg ha mandato ‘ a quel paese‘ nientemeno che fenomeno Marquez. Dovi è uno di quegli eroi che tanto sono cari agli dei. Per il loro carattere, mite sì, ma anche determinato. Un [...]

14 agosto 2017 0 commenti

Bologna. Turismo in Romagna – Forlì-Cesena e Rimini. Dati positivi nei primi sei mesi 2017.

Bologna. Turismo in Romagna – Forlì-Cesena e Rimini. Dati positivi nei primi sei mesi 2017. I dati aggiornati a giugno 2017 resi disponibili dalla regione Emilia Romagna ed elaborati dall’Ufficio statistica della Camera di commercio mostrano buoni risultati in termini. Positivi i risultati delle due province: Rimini fa segnare un +11,2% negli arrivi e un +8,5% nelle presenze, Forlì-Cesena un +10,5% negli arrivi e un +21,2% nelle presenze. Nel dettaglio, risultano in crescita i flussi turistici nelle principali località balneari: Rimini (+11,9% di arrivi, +10,6% di presenze), Riccione (+10,8% di arrivi, +6,0%) e Cesenatico (+12,7% di arrivi, +35,0% di presenze). Segno più anche per le restanti località balneari riminesi (Bellaria, Cattolica, Misano) mentre gli altri comuni della riviera forlivese (Gatteo mare, Savignano mare, San Mauro mare) registrano un incremento negli arrivi e una sostanziale stabilità nelle presenze. Buona anche la performance del comune di Forlì (+5,4% di arrivi, +12,6% di presenze) mentre Cesena si caratterizza per una crescita dei turisti arrivati (+3,0%) e un lieve calo del numero dei pernottamenti (-1,0%).

BOLOGNA. I dati preliminari della domanda turistica relativi al periodo gennaio-giugno 2017 (ultimi disponibili), indicano 1.941.922 arrivi e 6.826.062 presenze nell’area Romagna (Forlì-Cesena e Rimini), con un incremento annuo dell’11,0% degli arrivi e dell’11,6% con riferimento alle presenze. I flussi esteri risultano superiori a quelli nazionali, con un +11,7% degli [...]

13 agosto 2017 0 commenti

Non solo calcio. Ma sto Marquez è davvero così astuto? La risposta a Zeltweg, domenica 13 agosto.

Non solo calcio. Ma sto Marquez è davvero così astuto? La risposta a Zeltweg, domenica 13 agosto. Diavolo di una Var, a causa sua infatti il Milan deve arrendersi ( 1-2) al Betis. Ventura ( qualificazione permettendo) promette un bel Mondiale in chiave azzurra. Sara Errani tutto spiega, tra rabbia e lacrime. Mondiali di atletica avanti tutta, belli ma anonimi ( i nostri tra l'altro, sono appena citati). L' Italvolley maschile ( sperimentale) le prende dalla Slovenia ( 1-3). L'Italbasket ( in fase di preparazione europea) mette ko la Finlandia ( 78/64). E tanta altra cronaca, non solo sportiva: mattanza nel Gargano ( quattro morti), scoperta a Foggia una mafia finora ignorata. A Parigi altro 'attacco' in auto. Feriti sei soldati, tre in modo grave, fermato un algerino, si cercano i complici. Kim, il solito ' pazzo' Kim, minaccia l'isola di Guam. Trump fa il furioso, ma resta imbelle. Tra ciacole e fatti anche Oltreoceano ( evidentemente) c'è la sua differenzai

 LA CRONACA DAL DIVANO. Diavolo di una Var, per lei il Milan deve arrendersi ( 1-2) al Betis. Ventura ( Espagna permettendo) promette un bel Mondiale in chiave azzurra. Sara Errani tutto spiega, tra rabbia e lacrime. Mondiali di atletica avanti tutta, belli ma anonimi ( i nostri tra l’altro, sono appena [...]

11 agosto 2017 0 commenti

Non solo sport. Vennero chiamati capitani di ventura o mercenari. Oggi: quanto lontani, quanto vicini?

Non solo sport. Vennero chiamati capitani di ventura o mercenari. Oggi: quanto lontani, quanto vicini? E mentre Neymar ( inascoltato dai più ) continua a giurare eterno amore alla torre Eiffel, qua e là si cerca di fare acquisti per non farsi trovare impreparati per Coppe ( Napoli) e Campionato. Entrambi imminenti. Il Milan che s'è è sbarazzato col minimo sforzo di Mangia e del suo Craiova, dovrà disputare i preliminari con una squadra macedone di cui chissà se si farà tempo a memorizzare il nome. Il Napoli, invece, dovrà sbattere la testa contro il Nizza del nostro Balotelli. Dovrà stare in guardia, anche perchè le nostre ai preliminari Champions son solite a fare flop. La Beneamata ( libera da coppe) si roda e compra. Dopo il Bayern ( 2-0) ha affondato anche il 'sottomarino giallo' ( 3-1). In pista d'arrivo ci sono il turco Emre Mor e il brasiliano Dalbert, 23 anni; e ( forse) Schick. La Roma di Monchi s'ostina a voler strappare agli indonesiani del Leicester la meteora Maherez. Ha offerto 35 mln euro, ma non bastano. I taccagni ne vogliono almeno 40. Fossimo noi li molleremmo, con tanto di bigliettino d'auguri. Così come facciam fatica a prestare orecchio a quel rompi di Dani Alvez, col petto lustro di medaglie tanto quanto i generali dell'Armata Rossa, ma assai difficile da digerire. Non si trovava con Allegri? Beh, non lo avevamo notato, ci manca pure che ce lo venga a ricordare lui ad ogni più sospinto. Al Qatar/Psg farà pure il nababbo, ma se spera di ritornare nella nobiltà d'Europa con la squadra-stato dello sceicco, s'illude assai. Al bel dì manca poco.

 LA CRONACA DAL DIVANO. Sto fine settimana sono tornati quegli spericolati delle moto. Non se ne vedeva l’ora. Tra loro c’erano questioni in sospeso. Nella Moto3 dove non  s’è ancora capito se Fenati sia in grado di ribaltare  certe gerarchie con il formidabile Mir; nella Moto2, dove  Morbidelli avrebbe dovuto inferire [...]

7 agosto 2017 0 commenti

Emilia Romagna. La siccità aiuta la qualità del mare ma permane la stessa criticità da 6 anni. Ora basta!

Emilia Romagna. La siccità aiuta la qualità del mare ma permane la stessa criticità da 6 anni. Ora basta! A Cesenatico Goletta verde ha fatto il punto sui problemi della costa. Situazione dai due volti quella della qualità del mare in Emilia Romagna. Se da un lato la maggior parte dei punti campionati nell’ambito del monitoraggio di Goletta Verde lungo le coste dell’Emilia Romagna, complice la siccità che ha ridotto gli apporti inquinanti dall’interno, non presenti criticità particolari, dall’altro i soliti corsi d’acqua continuano a riversare in mare scarichi non adeguatamente depurati, che rischiano di compromettere la qualità del mare e di quei tratti di costa. È il caso del torrente Marano a Riccione, alla cui foce i tecnici di Legambiente hanno effettuato un prelievo giudicato 'fortemente inquinato', nonostante una condizione meteo complessivamente favorevole.

ROMA. Legambiente: “Già nel 2016 avevamo chiesto soluzioni al problema. È scaduto il tempo per rimandare ancora l’avvio di azioni concrete utili a comprendere le cause di inquinamento che, anno dopo anno, continuiamo a denunciare a mare dagli stessi bacini. Serve un’azione di responsabilità da parte delle amministrazioni costiere ed [...]

7 agosto 2017 0 commenti

Non solo calcio. Neymar come Maradona? Che trasformò Calimero in un bel cigno? Certo, costa assai.

Non solo calcio. Neymar come Maradona? Che trasformò Calimero in un bel cigno? Certo, costa assai. Caso Neymar. Intanto con tanti danari in cassa va posto in conto che ( di qui a fine agosto) il Barca comincerà a rompere c... a destra e a manca. Per riequilibrare la squadra. Ma anche per passarsi in viso qualche spolveratina di cipria rigenerante. Dicono, infatti, che sia interessato a Cutinho, Di Maria ( sponsorizzato da Messi) e Dybala. Dei primi due poco ci importa; del terzo, che sta arricchendo il nostro rinascente campionato, invece sì. Perchè in questo caso, con effetto domino, per rifarsi la faccia chi è più centrato d'un colpo da inferire a qualcuno che, comunque sia, si continua a ritenere un sottoposto? Un lupo quando non ce la può fare con un orso passa alla pecora. Che in questo caso, guarda un po', potrebbe portare colori bianconeri. Potrebbe, perchè se la Nostra Signora ha fatto tesoro dei suoi ultimi anni di incredibile crescita che la collocano ormai nella manita societaria d'Europa , chiama a rapporto il suo (presunto ) fenomeno e così gli predica ' Caro, qui ( se le hai) puoi fare il Messi della tua squadra; colà, invece, avrai qualche dollaro in più ma solo per reggere il moccolo, a Messi. Tutto chiaro? Allora, scegli, caro'. Gli altri sport.

 LA CRONACA DAL DIVANO. Sto fine settimana tornano quegli spericolati delle moto. Non se ne vedeva l’ora. Intanto imperversa il dramma del Barca che, come tutti quelli che si assimilano agli dei non sanno che gli dei si concedono certi privilegi solo tra loro. Ad esempio, quello dell’inviolabilità. Infatti, gli [...]

3 agosto 2017 0 commenti

Non solo sport. Auto F1: i magnifici ragazzi della ‘rossa’. Fede, la Divina; Gabri e Greg, gli Amici d’oro.

Non solo sport. Auto F1: i magnifici ragazzi della ‘rossa’. Fede, la Divina; Gabri e Greg, gli Amici d’oro. Gp Ungheria F1. Il commento è chiaro. Il risultato pure. Eppure, dopo il Gp d'Inghilterra, a Silverstone, tutto sembrava essersi incanalato a favore delle 'frecce d'argento', e del suo principal driver. Tutto, infatti, era pronto a celebrarlo per un altro dei suoi infiniti record ( esempio le 68 pole di Schumi), eppure, questa volta il re, ha dovuto chinare il capo davanti ai due 'ragazzi' meravigliosi della 'rossa'. Non che Kimi sia contento di far da guardaspalle a Seb , perchè il suo istinto spinge a ben altro, ma questo ha fatto per un interminabile numero di giri consentendo infine, al suo compagno di scuderia, di arrivare primo in porto con un volante scassato o impazzito. Una situazione molto curiosa e che ci ha fatto ricordare il nostro Nivola. Raccontano infatti, ovviamente con il beneficio d'inventario che alimenta le leggende, che in un duello con le 'frecce d'argento' trovandosi senza volante lo sostituisse con una chiave inglese. Con gli stessi, risultati di Seb, che al volante di una 'rossa' sta riempiendo ( di nuovo) e di folle ( quasi monocolori) i vari circuiti mondiali. Ora, Seb, alla vigilia della sosta estiva, s'è portato a 14 punti sul rivale... Avanti con gli altri sport...

LA CRONACA DAL DIVANO. ” Questa è  la Ferrari che voglio!” sbotta, con insolito trasporto emotivo, il gran capo di Maranello veatito solo da maglioncini blu. E, in effetti,  davanti ai due amiconi Mercedes, l’uno fuor di senno e l’altro che lo scruta allibito, che altro poteva si poteva chiedere di meglio  alla prodigiosa ‘rossa’, [...]

31 luglio 2017 0 commenti

Roma. Malattie rare: confermata l’eccellenza italiana in Europa. Primato dei Centri di riferimento.

Roma. Malattie rare: confermata l’eccellenza italiana in Europa. Primato dei Centri di riferimento. Presentato nell’Aula dei gruppi parlamentari di Montecitorio MonitoRare, il III Rapporto sulla condizione delle persone con Malattia rara in Italia realizzato dalla Federazione italiana malattie rare UNIAMO F.I.M.R. onlus. Novità di quest’anno è il quadro della situazione italiana nel contesto europeo dove l’eccellenza dei diversi Centri di competenza nazionali è confermata dai dati sulla partecipazione agli ERN (European Reference Networks), network europei che riuniscono i Centri di expertise per malattie rare e complesse: l’Italia è presente in 23 ERN su 24, con il maggior numero di Health Care Providers rispetto agli altri Paesi, 189 su 942 (20,1% del totale). Anche in termini di rappresentatività dei pazienti negli ePAGs (membri dell’European Patient Advocacy Groups) collegati agli ERN la presenza italiana è rilevante: 25 su 142 (17,6%).

 Roma, 27 luglio 2017 – Presentato  nell’Aula dei gruppi parlamentari di Montecitorio MonitoRare, il III Rapporto sulla condizione delle persone con Malattia rara in Italia realizzato dalla Federazione italiana malattie rare UNIAMO F.I.M.R. onlus grazie al contributo non condizionato di ASSOBIOTEC – Associazione nazionale per lo sviluppo delle biotecnologie (FEDERCHIMICA) [...]

28 luglio 2017 0 commenti