Eventi

 

Forlì. Il Natale abbraccia l’emergenza anti Covid. Luminarie e risorse per le attività e le famiglie in difficoltà.

Forlì. Il Natale abbraccia l’emergenza anti Covid. Luminarie e risorse per le attività e le famiglie in difficoltà. L'assessore Andrea Cintorino preannuncia “un Natale luminoso, sinonimo di solidarietà, che possa trasmettere un messaggio di speranza e rappresentare un momento di condivisione nel rispetto dei protocolli anti-Covid. Non rinunceremo al tradizionale clima natalizio e alla sua simbologia, ma coniugheremo la volontà di regalare ai nostri cittadini una città addobbata a festa con quella, molto più urgente, di aiutare e proteggere chi versa in situazioni di sofferenza economica. Le due cose andranno di pari passo – conclude Cintorino – perché se è giusto non rinunciare alle tradizioni e alla potenza simbolica delle luminarie, è altrettanto giusto e prioritario intervenire per soccorrere chi, a causa delle limitazioni determinate dall’emergenza sanitaria, ha dovuto sospendere la propria attività o ha perso il lavoro. Proseguiremo quindi con l'erogazione di buoni spesa stanziando 300 mila euro di risorse comunali e con l'attivazione di un fondo per il microcredito (550 mila euro) riservato a famiglie e persone in difficoltà. Tutto questo per fare del Natale di quest’anno un momento di gioia e solidarietà'.

Forlì, 27 novembre. “Solidarietà e luminarie saranno al centro delle prossime festività natalizie”. Sono queste le parole dell’ass.re al Centro storico  Andrea Cintorino  che preannuncia “un Natale luminoso, sinonimo di solidarietà, che possa trasmettere un messaggio di speranza e rappresentare un momento di condivisione nel rispetto dei protocolli anti-Covid. Non rinunceremo [...]

27 novembre 2020 0 commenti

Faenza. Entra nel vivo l’atmosfera natalizia. Nel weekend tornano ad accendersi le luminarie

Faenza. Entra nel vivo l’atmosfera natalizia. Nel weekend tornano ad accendersi le luminarie Confermata, nonostante le incertezze del periodo, anche la Posta degli Elfi. In piazza della Libertà, ai piedi del grande albero, gli elfi accoglieranno nella loro magica casetta di legno i bambini che vorranno dedicare un disegno, un pensiero o richiedere il loro regalo a Babbo Natale. Inoltre, sarà possibile imbucare la propria letterina a Babbo Natale nell’apposita cassetta. La Posta degli Elfi, normative permettendo, sarà aperta fino alla vigilia di Natale nei fine settimana e festività di dicembre (esattamente nelle giornate 5; 6; 8; 11; 12; 13; 18; 19; 20 e 24 dicembre) dalle 16 alle 19. Dall’8 dicembre al 3 gennaio diverse attività commerciali del centro storico allestiranno le loro vetrine declinando il Natale e le sue tradizioni e accogliendolo con atmosfere e allestimenti dedicati. I passanti potranno divertirsi a curiosare tra le attività commerciali e avranno modo di votare la loro vetrina preferita sulla pagina Instagram del Consorzio Faenza C’entro. Grazie alla rinnovata collaborazione con Caviro, fino al 31 dicembre, a fronte di un acquisto minimo di 20 euro con scontrino unico nei negozi del Consorzio, i clienti potranno ricevere una cartolina valida per il ritiro gratuito di una bottiglia di vino e, in esclusiva per questo 2020, di un liquido detergente igienizzante mani da ritirare presso la Caviroteca, in via Convertite 12 a Faenza, entro il 28 febbraio 2021.

FAENZA. Il Consorzio Faenza C’entro prepara l’atmosfera delle feste e con luminarie, allestimenti, iniziative e opportunità per lo shopping riscalderà il Natale per accogliere tutti coloro che sceglieranno di visitare il centro storico. Sabato 28 novembre, saranno accese dalle 17 le luminarie nelle piazze e nei corsi del centro storico. [...]

27 novembre 2020 0 commenti

Cesena. Musica sotto l’albero. Mese dedicato a creatività e socializzazione artistica (anche da casa).

Cesena. Musica sotto l’albero. Mese dedicato a creatività e  socializzazione artistica (anche da casa). 'L’obiettivo – commenta l’assessore alla Cultura Carlo Verona – è quello di promuovere la socializzazione e l’integrazione tra i ragazzi e la conoscenza di sé, della musica e delle proprie potenzialità'.Un mese dedicato quindi ai ragazzi e alle ragazze della città di Cesena, dalle scuola dall’infanzia all’adolescenza grazie all’impegno di un team di lavoro composto da docenti, coordinatori ed esperti delle due associazioni che seguirà gradualmente tutte le fasi delle attività per motivare e supportare i giovani coinvolti in questa esperienza che li vede protagonisti. L’esperienza svolta sarà documentata da un 'diario di viaggio' realizzato dai ragazzi in collaborazione con gli insegnanti. 'La musica sotto l’albero' è rivolto a giovani fra i 6 e i 18 anni. Grazie al coinvolgimento di scuole primarie e secondarie del territorio l’aspettativa è di coinvolgere una platea di 50-70 ragazzi. Le iscrizioni potranno essere compilate ondine e saranno accettate in base all’ordine di arrivo.

CESENA. Un intero mese dedicato alla musica e ai ragazzi. È questa la finalità principale del progetto ‘La musica sotto l’albero‘ della Scuola Jazz Cesena e Accademia 49, Officina della Musica, della Danza e delle arti sostenuto dall’Amministrazione comunale. Da sempre impegnati nell’alfabetizzazione musicale, le due realtà cesenati uniscono le [...]

25 novembre 2020 0 commenti

Ravenna. Muti e l’orchestra giovanile ‘Cherubini’. Concerto in streaming dal teatro comunale ‘Alighieri’.

Ravenna. Muti e l’orchestra giovanile ‘Cherubini’. Concerto in streaming dal teatro comunale ‘Alighieri’. Nei programmi scelti da Muti sono incise le coordinate che da sempre ne guidano l’attività, ovvero l’attenzione per la nuova generazione e l’amore per quello che può e deve continuare a essere il Paese della musica: è interamente dedicato a Schubert il programma del 22 novembre, con la Sinfonia n. 3 e l’Incompiuta eseguita per il primissimo concerto della Cherubini nel 2005; mentre domenica 29 si colora d’Italia con il Notturno di Martucci, il Preludio sinfonico di Puccini e pagine di Verdi, dalla sinfonia del Nabucco ai ballabili del Macbeth e alle sinfonie da La forza del destino e I vespri siciliani. I giovani musicisti della Cherubini restituiscono alla città di Ravenna, sempre più loro 'casa', quel cuore culturale che è il Teatro, attraverso due domeniche di musica che ne riaprono virtualmente le porte a spettatori di tutto il mondo. Chi sceglie cuffie o auricolari potrà apprezzare al meglio l’esperienza audio immersiva che ricrea l’acustica unica del teatro Alighieri, uno dei soli otto luoghi al mondo (e il solo teatro in Italia) a cui sia stata applicata l’innovativa tecnologia d&b Soundscape En-space. L’iscrizione alle newsletter di Ravenna Festival e RMMUSIC regalerà invece l’accesso a contenuti esclusivi dalle prove di questi giorni.

RAVENNA. Il maestro, la sua orchestra e il teatro: quanto basta per riprendersi la gioia del fare musica insieme e condividerla con tutti, ovunque. Riccardo Muti dirige l’orchestra giovanile Luigi Cherubini al teatro Alighieri di Ravenna per due concerti in streaming gratuito il 22 e 29 novembre, alle 11 del [...]

18 novembre 2020 0 commenti

Santarcangelo d/R. Lavori all’Ufficio delle Poste. All’arena Supercinema una struttura postale provvisoria.

Santarcangelo d/R. Lavori all’Ufficio delle Poste. All’arena Supercinema una struttura postale  provvisoria. L'area Supercinema ospiterà per alcuni mesi una struttura provvisoria di Poste Italiane in sostituzione dell’Ufficio postale dove a breve partiranno i lavori di ristrutturazione. L’Amministrazione comunale ha infatti concesso l’autorizzazione per l’occupazione dello spazio che si affaccia sul parco del Campo della fiera per alcuni mesi, esattamente fino al 23 aprile 2021, per l’esecuzione di lavori di ristrutturazione dell’ufficio di piazza Marconi. L’autorizzazione concessa dal Comune non prevede l’occupazione del parcheggio di piazza Marconi che rimarrà pertanto utilizzabile regolarmente, salvo nei giorni di montaggio e smontaggio della struttura provvisoria per lo spazio di manovra degli automezzi. A ridosso dell’Edificio delle poste è invece prevista un’area adibita a cantiere.

SANTARCANGELO d/R. L’arena Supercinema ospiterà per alcuni mesi una struttura provvisoria di Poste Italiane in sostituzione dell’ufficio postale dove a breve partiranno i lavori di ristrutturazione. L’Amministrazione comunale ha infatti concesso l’autorizzazione per l’occupazione dello spazio che si affaccia sul parco del Campo della fiera per alcuni mesi, esattamente fino [...]

17 novembre 2020 0 commenti

Roma. L’addio a Gigi Proietti. Che mai ha amato apparire ma solo essere. Ricco di talento e umanità.

Roma. L’addio a Gigi Proietti. Che mai ha amato apparire ma solo essere. Ricco di talento e umanità. 'È con grande dolore che ho appreso la notizia della scomparsa, nel giorno dell’ ottantesimo compleanno, di Gigi Proietti. Attore poliedrico e versatile, regista, organizzatore, doppiatore, maestro di generazioni di attori, erede naturale di Ettore Petrolini, era l’espressione genuina dello spirito romanesco. Alla grande cultura, alla capacità espressiva eccezionale, frutto di un intenso lavoro su se stesso, univa una simpatia travolgente e una bonomìa naturale, che ne avevano fatto il beniamino del pubblico di ogni età. Desidero ricordarlo anche come intellettuale lucido e appassionato, sempre attento e sensibile alle istanze delle fasce più deboli e al rinnovamento della società. '. Così il presidente Sergio Mattarella. Quando scompaiono personaggi come Gigi Proietti assale la dolorosa consapevolezza di avere perso uno dei tuoi familiari. Che ammiravi, da lontano, in tivù o a teatro o al cinema, ma pur sempre familiare, tanto si dispiegavano il suo illimitato talento e la sua bonaria umanità. Che, ovviamente, non potranno essere colmati. Un po' come accadde anche in altri ambiti. Della scienza, dell'arte, dello sport. Come colmare il vuoto lasciato da un Galileo o da un Leonardo o da un Coppi? Completi in tutto nel loro ambito. E per di più, lui, come uomo, che mai ha amato apparire ma solo essere. Senza scandali, polemiche, veleni. Rilucendo in questa valle di lacrime, popolata di pochi eroi veri e di tanti finti, solo per il loro inestinguibile ( e inimitabile) talento e per la loro loro sincera ( e divertente) umanità.

ROMA. “È con grande dolore che ho appreso la notizia della scomparsa, nel giorno dell’ ottantesimo compleanno, di Gigi Proietti. Attore poliedrico e versatile, regista, organizzatore, doppiatore, maestro di generazioni di attori, erede naturale di Ettore Petrolini, era l’espressione genuina dello spirito romanesco. Alla grande cultura, alla capacità espressiva eccezionale, frutto [...]

2 novembre 2020 0 commenti

Rimini. Mercati settimanali: la delimitazione dei posteggi per favorire le distanze tra le persone.

Rimini. Mercati settimanali: la delimitazione dei posteggi per favorire le distanze tra le persone. Nel dettaglio il posteggio deve essere allestito perimetrando l’area con un ingresso e un’uscita e al suo interno può essere presente nello stesso momento un cliente ogni due metri in modo da consentire il movimento in sicurezza all’interno del posteggio per la scelta dei prodotti. Dovrà comunque essere rispettata la distanza interpersonale di almeno un metro nelle operazioni di vendita tra tutte le persone presenti all’interno del posteggio. La misura, già presente nella prima fase di sperimentazione dello svolgimento dei mercati, è stata reintrodotta su indicazione della Polizia locale, a seguito dei controlli dai quali sono emerse situazioni di potenziale assembramento. Restano in vigore tutte le altre disposizioni e procedure igienico-sanitarie già in vigore, a partire dall’uso dei dispositivi di igienizzazione e di sanificazione e pulizia delle strutture.

RIMINI. E’ in pubblicazione sull’Albo pretorio del comune di Rimini un’ordinanza che integra le disposizioni e le misure da adottare sul fronte del contenimento della diffusione del Covid-19 nello svolgimento dell’attività nei mercati settimanali nel comune di Rimini. A partire da mercoledì 28 ottobre infatti sarà ripristinato per gli operatori [...]

28 ottobre 2020 0 commenti

Siena. Torna il Mercato nel Campo. Si rinnova uno straordinario, vivace momento di vita quotidiana.

Siena. Torna il Mercato nel Campo. Si rinnova uno straordinario, vivace  momento di vita quotidiana. Protagonisti i migliori prodotti dell’agricoltura, dell’enogastronomia, dell’artigianato e della manifattura, che caratterizzano la tradizione senese e alcune eccellenze provenienti da ogni parte d'Italia, che saranno disposti nella stessa collocazione in cui venivano scambiati ai tempi del 'Costituto Senese', prima carta costituzionale scritta in volgare, che fu adottata nel 1309 per regolare la vita della città.Il 'mercato grande' in piazza verrà allestito seguendo le indicazioni che fornirono ad inizio Trecento le autorità comunali in merito all’allineamento dei banchi, con la distinzione tra due grandi aree di vendita, quella alimentare e quella artigianale, e il raggruppamento al loro interno per tipologie merceologiche. I prodotti saranno esposti su banchi ispirati a quelli del passato, pronti a svelare un universo di sapori, profumi, bellezza e tipicità, il tutto nel segno dell'eccellenza che da sempre fa di Siena una vera e propria 'città del gusto'. Il cuore del centro storico tornerà così ad essere area di commercio e di relazioni: i visitatori potranno chiedere agli stessi produttori curiosità e informazioni. Il Mercato nel Campo 2020 avrà come tema 'Cereali e derivati' e tutte le attività collaterali che si svolgeranno in questa edizione (dai cooking show ai laboratori per grandi e piccini), saranno dedicate alla conoscenza di questi prodotti che sono alla base della nostra alimentazione.

SIENA. A Siena torna il Mercato nel Campo e in piazza del Campo si rinnova uno straordinario evento di vita quotidiana che regala un tuffo nel medioevo tra arte, storia e tradizione: nella storica piazza, citata nei manoscritti del Trecento come importante luogo di scambio e di incontro. Sabato 5 [...]

21 ottobre 2020 0 commenti

Alfonsine. Annullata la festa di Halloween. Il sindaco Graziani: ‘Scelta difficile, ma necessaria’.

Alfonsine. Annullata la festa di Halloween.  Il sindaco Graziani: ‘Scelta difficile, ma necessaria’. Le attuali disposizioni anti-Covid, insieme alle criticità di queste settimane, non consentono infatti un'organizzazione serena della festa, la cui caratteristica principale era quella di essere itinerante per le strade del paese. Un momento di comunità fortemente partecipato dalla cittadinanza grazie a un impegno di associazioni, commercianti e volontari, consolidato nel tempo. 'È una valutazione che stavamo facendo da tempo a prescindere dalle novità normative intervenute in questi ultimi giorni - ha dichiarato il sindaco Riccardo Graziani - e purtroppo le circostanze attuali rendono necessaria questa scelta. In questo momento così delicato e difficile per la comunità alfonsinese, le priorità ci conducono ad altre scelte e se pur con grande dispiacere, la decisione di annullare questo momento di spensieratezza, è una scelta di responsabilità e necessaria viste le contingenze'.

ALFONSINE. Per la prima volta da quasi 25 anni, ad Alfonsine non si festeggerà Halloween: le attuali disposizioni anti-Covid, insieme alle criticità di queste settimane, non consentono infatti un’organizzazione serena della festa, la cui caratteristica principale era quella di essere itinerante per le strade del paese. Un momento di comunità [...]

21 ottobre 2020 0 commenti

Rimini. Nell’attesa della Carovana rosa. Nel giorno della festa del Patrono, l’arrivo del Giro d’Italia.

Rimini. Nell’attesa della Carovana rosa. Nel giorno della festa del Patrono, l’arrivo del Giro d’Italia. Ad attendere i ciclisti in gara una città che, nel giorno in cui si festeggia il patrono, si tingerà di rosa: dal porto di Rimini che saluterà il Giro con una gigantesca scritta a terra ‘RIMINI’ in rosa (delle dimensioni di 8×25 metri), al TNT che sarà montato sul ponte galleggiante parallelo al ponte di Tiberio con la scritta ‘RIMINI❤BIKE’, della grandezza 2.3 x 25 metri. La rotonda di piazzale Fellini darà il benvenuto ai campioni delle due ruote che le sfrecceranno davanti con l’installazione di una grande bici (10 x 10 metri) simbolo del Giro d'Italia. A dare il benvenuto al Giro, non poteva mancare la spiaggia: Piacere spiaggia Rimini insieme al Bagno 26 saluteranno l’arrivo del Giro con due maxi scritte RIMINI composte da uno dei simboli più riconoscibili della città, gli ombrelloni. Una scritta sarà allestita fra i bagni 23 e 26 e l’altra fra i bagni 57 e 59, ciascuna ampia circa 26x55 metri. Un benvenuto speciale che non mancherà di catturare l’attenzione dei due elicotteri da ripresa della Rai che seguiranno dall’alto tutta la gara. Anche i monumenti sono stati accesi di rosa: a partire dal giorno prima dell’arrivo della gara, Castel Sismondo, la fontana dei Quattro Cavalli e le nuove rotonde saranno illuminate di rosa per tenere alta l’attesa sull’arrivo dell’undicesima tappa, lunga 182 km, che costeggia il mare delle Marche e della Romagna in tratti quasi completamente pianeggianti. Eccetto una breve scalata del monte San Bartolo, salendo da Pesaro, saranno infatti una serie di facili saliscendi fra Misano Monte, Coriano, Cerasolo e Santarcangelo a portare gli atleti, all'inseguimento della maglia rosa, fino a Rimini. Saranno proprio le strade di Rimini, negli ultimi chilometri della tappa, il tratto più impegnativo. Su strade ampie e ben pavimentate il percorso affronta un susseguirsi di cambi di direzione con una strettoia a circa 2.500 m dall’arrivo ed una grande svolta tramite due ampie curve, l'ultima delle quali immette nel rettilineo finale, il lungomare Murri, che taglia il traguardo in piazza Alberto Marvelli. Qui sarà allestito il Quartiertappa, il villaggio che accompagna i campioni tappa dopo tappa.

RIMINI. È in arrivo a Rimini la carovana rosa del Giro d’Italia, una volata che percorre ed unisce l’Italia da 110 anni a questa parte, la prima a disputarsi nel mese di ottobre. Rimini, mercoledì 14 ottobre, sarà una sorta di giro di boa per la competizione, con l’arrivo dell’undicesima [...]

13 ottobre 2020 0 commenti