Eventi

 

Emilia Romagna. Paolo Maggioli: ‘ Confindustria Romagna pro Rimini capitale della Cultura 2024′.

Emilia Romagna. Paolo Maggioli: ‘ Confindustria Romagna pro Rimini capitale della Cultura 2024′. Confindustria Romagna crede fortemente nell’importanza di valorizzare il patrimonio storico culturale dei suoi territori. L’avvio ufficiale del percorso per la candidatura di Rimini a Capitale italiana della Cultura 2024 e per il riconoscimento del Tempio Malatestiano quale patrimonio dell’Unesco, rappresentano due segnali molto importanti per il futuro di Rimini, della Romagna e di tutta la regione Emilia Romagna. In questo momento particolarmente difficile è fondamentale avere il coraggio di credere e guardare avanti e di intraprendere un cammino di rilancio e rinascita in ogni campo e settore. Rimini, con la sua multiculturalità, interculturalità, la sua storia e la sua contemporaneità, come è stato detto anche nell’incontro di presentazione del percorso di candidatura, abbia tutte le carte in regola per proporsi. Per raggiungere l’obiettivo occorre essere uniti in un progetto condiviso, ben definito e dinamico, in un cammino comune e di grande coinvolgimento. L'intervento con motivazioni del presidente di Confindustria Romagna.

EMILIA ROMAGNA. Confindustria Romagna crede fortemente nell’importanza di valorizzare il patrimonio storico culturale dei suoi territori. L’avvio ufficiale del percorso per la candidatura di Rimini a Capitale italiana della Cultura 2024 e per il riconoscimento del Tempio Malatestiano quale patrimonio dell’Unesco, rappresentano due segnali molto importanti per il futuro di [...]

19 febbraio 2021 0 commenti

Repubblica San Marino. Segreteria di Stato e ufficio Turismo al lavoro per un grande evento storico.

Repubblica San Marino. Segreteria di Stato e ufficio Turismo al lavoro per un grande evento storico. Il centro storico potrà rivivere così le atmosfere che in passato hanno sempre richiamato numerosi visitatori riscuotendo grande apprezzamento. La delibera n.85 del Congresso di Stato del 29 dicembre scorso ha affidato all’Ufficio del turismo il compito di emettere un avviso pubblico per l’individuazione di un soggetto a cui affidare il servizio di progettazione, coordinamento, organizzazione e produzione di una manifestazione a carattere storico-rievocativo stabilendo anche le date: 23, 24 e 25 luglio. Il corrispettivo economico da parte pubblica sarà pari a 180.000 euro e il concept creativo dovrà essere coerente con la attuale campagna di promozione turistica ed evocativo rispetto all’identità storica di San Marino. L’avviso pubblico prevede il coinvolgimento, da parte dell’organizzatore, degli operatori della filiera turistica oltre ad attività di engagement e all’ideazione della campagna di comunicazione e promozione della manifestazione. Il termine di presentazione dell’Istanza di partecipazione e della documentazione necessaria è fissato per il giorno 11 marzo 2021.

REPUBBLICA SAN MARINO. Tornerà a San Marino un evento di rievocazione storica. Il centro storico potrà rivivere le atmosfere che in passato hanno sempre richiamato numerosi visitatori riscuotendo grande apprezzamento. La delibera n.85 del Congresso di Stato del 29 dicembre scorso ha affidato all’Ufficio del turismo il compito di emettere [...]

15 febbraio 2021 0 commenti

Formigine. ‘Terra di balsamico’: un’insegna alle porte della Città e la Dop per l’acetaia comunale.

Formigine. ‘Terra di balsamico’: un’insegna alle porte della Città e la Dop per l’acetaia comunale. Una grande insegna affianca ora il cartello che annuncia l’ingresso a Formigine - sia a Corlo che a Casinalbo - e avvisa chi entra in città: qui si approda ufficialmente in 'Terra di balsamico'. Con questo messaggio Formigine fa da apripista a un’iniziativa corale lanciata dalla Consorteria del balsamico tradizionale di Spilamberto, che auspica che la stessa insegna arrivi a essere affissa in tutte le 22 cittadine modenesi che accolgono un’acetaia comunale. L’acetaia di Formigine è nata quasi 50 anni fa, originariamente custodita nel sottotetto di Villa Gandini; dal 1994 è condotta dal maestro Giorgio Ferrari e nel 1997 è stata spostata in Villa Benvenuti, dov'è tuttora ospitata. E’ intitolata a Francesco Aggazzotti, primo sindaco di Formigine nell’Italia Unita, avvocato, agronomo ed enologo: da una sua lettera del 1862 si è ricavato il disciplinare di produzione per la denominazione di origine protetta dell'Aceto balsamico tradizionale. Oggi l’acetaia comunale di Formigine è a un passo da un importante riconoscimento: l’idoneità alla Dop; manca solo l’ultimo passaggio formale, atteso tra qualche giorno.

FORMIGINE. Una grande insegna affianca ora il cartello che annuncia l’ingresso a Formigine – sia a Corlo che a Casinalbo – e avvisa chi entra in città: qui si approda ufficialmente in ‘Terra di balsamico’. Con questo messaggio Formigine fa da apripista a un’iniziativa corale lanciata dalla Consorteria del balsamico tradizionale [...]

11 febbraio 2021 0 commenti

Lugo. Sono stati riaperti in settimana i musei: ‘ Francesco Baracca’, Casa Rossini e l’ Archivio storico.

Lugo. Sono stati riaperti  in settimana i musei: ‘ Francesco Baracca’, Casa Rossini e l’ Archivio storico. Il museo 'Francesco Baracca' ha riaperto al pubblico martedì 2 febbraio. A seguito delle disposizioni anti Covid, le giornate di apertura sono state ridotte al martedì, mercoledì, giovedì e venerdì, dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18. Da giovedì 4 febbraio è possibile visitare anche Casa Rossini, in via Giacomo Rocca 14, che sarà aperta il giovedì e il venerdì dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18. Da martedì 2 febbraio riapre la sala di consultazione dell’Archivio storico del comune di Lugo, in via Fermi. L’apertura al momento sarà effettuata nelle sole giornate di martedì e giovedì dalle 9 alle 13. Sarà possibile accedere alla sala solo su appuntamento inviando una mail a archivio.lugo@unione.labassaromagna.it entro le ore 18 del giorno precedente. Durante la permanenza nell’Archivio storico è necessario indossare mascherina e guanti.

LUGO. Riaprono  alcuni luoghi della cultura di Lugo, come il museo ‘Francesco Baracca‘, Casa Rossini e l’Archivio storico comunale. Il museo ‘Francesco Baracca‘  ha riaperto al pubblico martedì 2 febbraio. A seguito delle disposizioni anti Covid, le giornate di apertura sono state  ridotte al martedì, mercoledì, giovedì e venerdì, dalle 10 alle [...]

3 febbraio 2021 0 commenti

Faenza. Da mercoledì 3 febbraio, Mic riaperto al pubblico.Torna visitabile la mostra di Alfonso Leoni.

Faenza. Da mercoledì 3 febbraio, Mic riaperto al pubblico.Torna visitabile la mostra di Alfonso Leoni. Ritorna visibile a tutti anche la mostra 'Alfonso Leoni. (1941-1980) Genio ribelle', che è stata prorogata al 13 giugno 2021, dedicata alla riscoperta di un assoluto protagonista dell’arte contemporanea, un genio talentuosissimo e ribelle, purtroppo prematuramente scomparso. La mostra è il frutto di un lungo lavoro di ricerca, a cura di Claudia Casali, e ha raccolto per la prima volta in una antologica tutto il lavoro dell’artista, con l’obbiettivo di analizzare la ricca e intensa produzione dedita non solo alla ceramica ma anche ai diversi linguaggi della contemporaneità (pittura, grafica, design, scultura). Riprogrammate anche le visite guidate alla mostra di Leoni che sono previste a partire già da questa settimana, ogni venerdì, alle 18, con soli 3 euro oltre il prezzo del biglietto. Prenotazione obbligatoria L’11 febbraio con Aldo Rontini e il 18 febbraio con Giovanni Cimatti (ore 18) si conclude il ciclo delle visite guidate 'Ricordando il maestro Alfonso Leoni' tenute dagli allievi di Leoni. (Prenotazione obbligatoria. Le persone già precedentemente prenotate hanno la precedenza sulla nuova prenotazione).

FAENZA. Dopo 3 mesi di chiusura al pubblico, finalmente il 3 febbraio il MIC di Faenza riapre le porte al pubblico, ma solo nei giorni feriali – come previsto dal nuovo Dpcm – e con un orario speciale: dal mercoledì al venerdì dalle 14 alle 20. Ritorna visibile a tutti [...]

1 febbraio 2021 0 commenti

Ravennate. Manutenzione extra in piazza Della Libertà. Spostato il mercato settimanale del martedì.

Ravennate. Manutenzione extra in piazza Della Libertà. Spostato il mercato settimanale del martedì. Dopo i lavori di bonifica, con la demolizione dell’attuale pacchetto stradale, dei marciapiedi e la loro ricostruzione, il taglio e lo sradicamento delle radici senza danneggiare le piante, verranno messi in quota i chiusini in ghisa e rifatta la segnaletica stradale orizzontale prevista per i posteggi del mercato degli ambulanti. Saranno inoltre ampliate le aiuole che ospitano alberi di dimensioni ridotte. A lavori ultimati si otterrà il miglioramento dell’assetto e della sicurezza stradale e dell’estetica della piazza. L’intervento, del valore di 120 mila euro, è inserito nel Piano degli investimenti 2020-2022. La piazza Della Libertà ospita il mercato settimanale che, per consentire lo svolgimento dei lavori, è stato spostato, a partire da martedì 2 febbraio, nelle vie Morini, dei Salinari, san Pantaleone e nell’area limitrofa al Parco pubblico, fino alla conclusione degli interventi prevista entro il 28 marzo. Il mercato di Castiglione è costituito da un organico di 52 operatori di cui 48 commercianti ambulanti e 4 produttori agricoli. Durante i lavori, che si svolgeranno lungo i quattro lati, e per consentire lo svolgimento del mercato è stato istituito temporaneamente il divieto di transito per tutti i veicoli (eccetto i veicoli dei venditori ambulanti e veicoli autorizzati) e il divieto di sosta con zona rimozione su ambo i lati per tutti i veicoli (eccetto i veicoli dei venditori ambulanti) in via Morini (tratto compreso fra l’intersezione con via Martiri Fantini e l’intersezione con via Gervasi), via dei Salinari e via san Pantaleone.

CASTIGLIONE DI RAVENNA. Al via lunedì 1 febbraio lavori in piazza Della Libertà a Castiglione per la bonifica delle radici dei pini che hanno provocato avvallamenti sulla pavimentazione dei marciapiedi e della strada. Dopo i lavori di bonifica, con la demolizione dell’attuale pacchetto stradale, dei marciapiedi e la loro ricostruzione, il taglio [...]

29 gennaio 2021 0 commenti

Cesena. Mercati e fiere tutto l’anno, presentato il calendario 2021. Si inizia domenica 31 gennaio.

Cesena. Mercati e fiere tutto l’anno, presentato il calendario 2021. Si inizia domenica 31 gennaio. La Giunta comunale ha approvato il calendario delle fiere e dei mercati con una fitta programmazione di appuntamenti straordinari legati alle diverse stagioni dell’anno. Nell’area mercatale di piazza del Popolo, viale Mazzoni, piazza San Domenico, via Pio Battistini e piazza Amendola, nell’area di piazza Morta, lungo il fiume Savio, in altre zone del centro urbano e a Borello, di settimana in settimana saranno proposte alla cittadinanza nuove occasioni di shopping.I mercati festivi si terranno sabato 1° maggio, mercoledì 2 giugno, giovedì 24 giugno e mercoledì 8 dicembre. Gli appuntamenti straordinari invece partiranno questa domenica, 31 gennaio, e il 14 febbraio, rispettivamente nella stessa formula del sabato e del mercoledì, il 25 aprile, il 3 e il 31 ottobre. Sul sito del comune di Cesena è reperibile la programmazione integrale del 2021 che potrebbe subire variazioni considerevoli a causa della pandemia.

CESENA. Con l’avvio del 2021 la Giunta comunale ha approvato il calendario delle fiere e dei mercati con una fitta programmazione di appuntamenti straordinari legati alle diverse stagioni dell’anno. Nell’area mercatale di piazza del Popolo, viale Mazzoni, piazza San Domenico, via Pio Battistini e piazza Amendola, nell’area di piazza Morta, [...]

27 gennaio 2021 0 commenti

Faenza. Riunito il Comitato del Palio. L’obiettivo: confermare il calendario delle attività e delle manifestazioni.

Faenza. Riunito il Comitato del Palio. L’obiettivo: confermare il calendario delle attività e delle manifestazioni. L’idea è di mantenere, se le condizioni dell’epidemia da Covid lo consentiranno, il calendario tradizionale delle attività e manifestazioni, riservandosi di definire entro breve date alternative a quelle canoniche del mese di giugno. In virtù del profondo significato aggregativo e sociale che la manifestazione ricopre per la città e in seguito al vuoto lasciato dagli appuntamenti annullati nel 2020, il Comitato ha assunto questa decisione all’unanimità. Nelle prossime settimane, a seguito di ulteriori confronti e in base all’evoluzione della situazione pandemica e della campagna vaccinale sul nostro territorio, verrà definito un preciso calendario 2021 di riferimento.

FAENZA. Pur nella consapevolezza delle difficoltà di programmazione delle manifestazioni connesse all’emergenza sanitaria, l’organo comunale ha espresso la volontà di svolgere gli appuntamenti del programma istituzionale del Niballo Palio di Faenza per l’anno 2021. L’idea è di mantenere, se le condizioni dell’epidemia da Covid lo consentiranno, il calendario tradizionale delle attività e [...]

27 gennaio 2021 0 commenti

Faenza. StaGè e Indies aderiscono all’appello per far ripartire la musica e lo spettacolo italiani dal vivo.

Faenza. StaGè e Indies aderiscono all’appello per far ripartire la musica e lo spettacolo italiani dal vivo. Le oltre 60 associazioni rappresentate da StaGè e Indies, a supporto dell’appello lanciato da Agis, chiedono 'una sana ripartenza' della musica e dello spettacolo dal vivo. Le sale da concerto, i club, i cinema, i circoli e i teatri italiani, dopo aver recepito le doverose e rigorose disposizioni di legge dovute all’emergenza sanitaria, si sono dimostrati tra i luoghi più sicuri e controllabili in cui è possibile evitare ogni assembramento. È importante ricordare che offrono al pubblico un insostituibile servizio per l’anima, perché musica e cultura sono sollievo e identità culturale per tutti i cittadini. Un imponente numero di lavoratori del settore, artisti e operatori, sono stati abbandonati al loro destino, mentre il pubblico ha sempre più bisogno di bellezza in piena sicurezza. Sempre al MEI di Faenza è nata anche Indies – Coordinamento realtà indipendenti unite per l’unità del settore musica indipendente, emergente e autoprodotto tra etichette discografiche indipendenti e autoprodotte, festival e contest, artisti e musicisti. Indies è’ formata da: AudioCoop, Aia – Associazione italiana artisti, Rete dei Festival. It folk e Anat e Asmea , Mei Digital, Music Day Roma, Napule’s Power, Italy Sona e tanti altri.

Musica: StaGè e Indies aderiscono all’appello per la ripartenza della musica e dello spettacolo dal vivo FAENZA., Le oltre 60 associazioni rappresentate da StaGè e Indies, a supporto dell’appello lanciato da Agis, chiedono ‘una sana ripartenza’ della musica e dello spettacolo dal vivo. Le sale da concerto, i club, i cinema, [...]

14 gennaio 2021 0 commenti

Faenza. Il sindaco Isola incontra i Rioni. Con un augurio: ‘Dopo il buio non potrà che tornare il sereno’.

Faenza. Il sindaco Isola incontra i Rioni. Con un augurio: ‘Dopo il buio non potrà che tornare il sereno’. ' Dovremo recuperare -ha sottolineato il sindaco Isola- molte iniziative che purtroppo in questo anno così particolare non si sono potute svolgere; quando potremo ripartire dovremo essere in grado di dare una risposta adeguata alle aspettative della città che in questo anno si è vista quasi orfana delle manifestazioni del Palio. Saremo chiamati a uno sforzo comune ancora maggiore per poter crescere. Come amministrazione assicureremo il nostro contributo e al contempo chiediamo una mano anche a voi per riuscire a organizzare eventi nel nuovo anno in uno scenario del tutto nuovo e forse diversi da come siamo abituati a viverli. Nel frattempo, devo ringraziare i Rioni per il lavoro fatto anche in questi mesi di chiusura e di grande difficoltà a causa dell’emergenza sanitaria durante i quali i volontari hanno prestato la loro opera e il loro tempo dando e continuando a dare un contributo fondamentale alla vita della nostra comunità, mettendosi al servizio delle famiglie faentine. La parola d’ordine per il nuovo anno sarà 'rimboccare le maniche' per rinascere e riuscire a organizzare, se ce ne saranno le condizioni, un Palio storico, un momento importante per tutta la comunità. Auguro ai Rioni, al Gruppo municipale e a tutto il mondo che ruota attorno a questa realtà così importante non solo per Faenza, un buon 2021 nella convinzione che dopo il buio non potrà che tornare il sereno'.

FAENZA.  Il sindaco Massimo Isola assieme alla dirigente del settore Cultura  Benedetta Diamanti ha incontrato i rappresentanti del Gruppo municipale e dei cinque Rioni cittadini per un saluto per il nuovo anno dopo un 2020 molto difficile anche sul fronte delle rappresentazioni legate al Palio del Niballo di Faenza.   “Dovremo recuperare [...]

2 gennaio 2021 0 commenti