Famiglia

 

Ravenna. Il vintage con ‘La pulce d’acqua’ torna a colorare la Darsena. Con tanti pezzi unici e introvabili.

Ravenna. Il vintage con ‘La pulce d’acqua’ torna a colorare la Darsena. Con tanti pezzi unici e introvabili. In un’atmosfera di relax e allegria, poter riscoprire ciò che ormai si era rinunciato a cercare, con la soddisfazione di concludere piccoli, grandi affari. La filosofia dei Mercatini della pulce è quella di unire al risparmio la cultura del riutilizzo, oggi di fondamentale importanza per arginare lo spreco incessante di risorse e tutelare l'ambiente. L’evento è aperto a tutti i privati cittadini che desiderano svuotare cantine, soffitte e armadi dagli oggetti che non usano più, ma che possono essere utili ad altri, innescando un circolo virtuoso e allungando la vita degli oggetti. L'ingresso per i visitatori (dalle 9 alle 19) è gratuito.

RAVENNA. Sabato 9 novembre torna La pulce d’acqua in Darsena, la mostra mercato dell’usato che consente a cittadini e turisti di poter acquistare a prezzi contenutissimi libri, bijoux, oggettistica, abbigliamento, giochi, utensili della tradizione e tantissimo altro; pezzi unici e spesso introvabili. E così, in un’atmosfera di relax e allegria, [...]

6 novembre 2019 0 commenti

Rimini.Interventi di miglioria nei cimiteri della città. L’1 e 2 novembre, visite guidate al Monumentale.

Rimini.Interventi di miglioria nei cimiteri della città. L’1 e 2 novembre, visite guidate al Monumentale. Le opere finora concluse hanno portato al rifacimento della copertura di alcune porzioni dei Colombari del settore Levante, al ripristino delle facciate e dei cornicioni dei Colombari di Levante e di alcune parti dei Colombari di Ponente e al rifacimento del soffitto a volta delle cappelle d’angolo. Nel corso dell’intervento sono inoltre stati restaurati i decori in pietra sui timpani delle facciate e le porte in ferro delle cappelle d’angolo, nonché adeguato l’impianto elettrico a servizio dei Colombari oggetto di intervento. Tutti lavori che, trattandosi di un bene ricadente sotto la tutela della Soprintendenza dei Beni architettonici e per il paesaggio, hanno necessitato di particolare attenzione durante l’esecuzione dell’intervento di ripristino e restauro delle superfici e degli elementi decorativi. Nell’anno 2020 è previsto il restauro delle facciate e la realizzazione dell’impianto elettrico nei Colombari otto-novecenteschi posti sul lato Levante, nello spiazzo di ingresso del cimitero, nonché il restauro delle “Arcatine” ottocentesche poste sullo stesso lato. E’ previsto inoltre il consolidamento statico ed il restauro del manufatto in angolo del porticato del settore Grandi arcate di Levante, che attualmente è intercluso all’accesso per il crollo della copertura voltata. In occasione delle giornate dedicate alla Commemorazione dei defunti, anche quest’anno. Il 1° novembre, poi, nella Chiesa cimiteriale dedicata a San Francesco saranno celebrate le Sante Messe sia alle ore 9 che alle ore 15,30. Il 2 novembre, con inizio alle ore 15,30 nella Chiesa cimiteriale dedicata a San Francesco la Santa Messa solenne in suffragio di tutti i defunti sarà officiata da S.E. il vescovo mons. Francesco Lambiasi. Passi salienti della funzione religiosa saranno sottolineati con l’esecuzione di celebri brani liturgici dalla corale 'Nostra Signora di Fatima' diretta dal maestro Loris Tamburini.

RIMINI. Sono terminati nei mesi scorsi i lavori per il miglioramento funzionale e adeguamento normativo del Cimitero monumentale e civico di Rimini, un impegno pluriennale che proseguirà anche nel 2020 con interventi specifici per 100.000 euro. Le opere concluse hanno portato al rifacimento della copertura di alcune porzioni dei Colombari [...]

30 ottobre 2019 0 commenti

Ravenna. Trilogia d’autunno 2019: Norma (1, 5, 8 nov.), Aida (2, 6, 9 nov.) e Carmen (3, 7, 10 novembre)

Ravenna. Trilogia d’autunno 2019: Norma (1, 5, 8 nov.), Aida (2, 6, 9 nov.) e Carmen (3, 7, 10 novembre) Norma, Aida, Carmen: tre momenti di una storia musicale che dal belcanto arriva agli albori del verismo; tre eroine entrate nell’immaginario collettivo; tre simboli. Ma anche tre donne che reclamano il diritto a scegliere il proprio destino, pur quando sanno che ad attenderle c’è il fuoco della pira, la profondità oscura della piramide, il sangue dell’arena. La Trilogia d’autunno che corona la XXX edizione di Ravenna Festival cerca la donna dietro il personaggio, il cuore oltre il costume, l’anima di partiture e libretti troppo spesso nascosta da allestimenti ingombranti: dall’1 al 10 novembre, tre nuove produzioni della Norma di Bellini, dell’Aida di Verdi e della Carmen di Bizet debuttano sul palcoscenico del teatro Alighieri, alternandosi sera dopo sera come vuole la consuetudine di questa maratona lirica che negli anni ha conquistato il pubblico. La formula vincente? Un cast di giovani cantanti e un team creativo che si avvale delle più moderne tecnologie, ispirati e guidati da Cristina Mazzavillani Muti, ideatrice del progetto e alla regia per Norma e Aida - Carmen è invece affidata a Luca Micheletti, al proprio debutto nella regia di un’opera. Sul podio dell’orchestra giovanile 'Luigi Cherubini' Alessandro Benigni per Norma, Nicola Paszkowski per Aida e Vladimir Ovodok per Carmen. Anche quest’anno questa straordinaria 'fabbrica dell’opera' offre l’opportunità per sperimentazioni, scoperte, nuovi progetti e collaborazioni, dall’esordio del nuovo coro 'Luigi Cherubini', preparato da Antonio Greco e integrato con elementi del coro marchigiano 'Vincenzo Bellini', ai contributi di artisti stranieri e del territorio, alle tante occasioni di coinvolgimento create per giovani, studenti e cittadini. La Trilogia è resa possibile dal sostegno del comune di Ravenna, della Camera di Commercio, della regione Emilia Romagna e del Ministero per i Beni e le Attività culturali, con il contributo della fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna e di BPER Banca.

Per Norma (1, 5, 8 novembre) la regista Cristina Mazzavillani Muti ha immerso il dramma in una natura dove la concretezza della materia si ammanta di mito. Fronde di un bosco, un fitto intreccio di radici, cavità sotterranee, poi l’acqua e la bruma di paludi che riportano la Gallia romana [...]

29 ottobre 2019 0 commenti

Ausl Romagna. Ospedale ‘Infermi’: paziente 25 enne con ‘sintomi compatibili da meningite’.

Ausl Romagna. Ospedale ‘Infermi’: paziente 25 enne con ‘sintomi compatibili  da meningite’. Il meningococco è un batterio che molto raramente, in individui che si trovano in condizioni di particolare vulnerabilità, è causa di malattie importanti quali la meningite o la setticemia. Casi isolati di meningite rientrano nella assoluta normalità epidemiologica della meningite nel nostro paese. L’infezione si trasmette attraverso le goccioline di saliva a seguito di contatti interpersonali ravvicinati e prolungati e il tempo di incubazione della malattia è di norma di 3-4 giorni. Per interrompere la circolazione del meningococco ed impedire la comparsa di ulteriori casi di malattia, è necessario che i familiari e le persone che hanno avuto contatti stretti con l’ammalato nei giorni precedenti la comparsa dei sintomi vengano sottoposti ad una profilassi antibiotica per via orale con lo scopo di 'bonificare' eventuali portatori del germe. La chemioprofilassi non è ritenuta utile per chi ha avuto solamente contatti occasionali e di breve durata con la persona malata. Il dipartimento di sanità pubblica dell’Ausl, seguendo gli appositi consolidati protocolli, ha contattato le persone che recentemente hanno avuto contatti con la paziente, alle quali è stata somministrata la terapia preventiva del caso. La paziente resta al momento ricoverata e le sue condizioni sono serie e stabili.

RIMINI. Nella giornata di ieri, presso l’Ospedale di Rimini ad una paziente di 25 anni sono stati diagnosticati sintomi compatibili con una meningite. Gli esami di laboratorio, ancora in corso per individuare il ceppo, hanno comunque acclarato che si tratta di meningite da meningococco. Il meningococco è un batterio che [...]

29 ottobre 2019 0 commenti

Rimini. 20 mila i residenti stranieri. Estrapoliamo tutti i dati ‘riminesi’ del recentissimo report regionale.

Rimini. 20 mila i residenti stranieri. Estrapoliamo tutti i dati ‘riminesi’ del recentissimo report regionale. A Rimini, in poco più di 24 mesi, si è sostanzialmente dimezzato il numero di nuovi italiani; dopo il boom del 2015 (2.023 nuove cittadinanze italiane concesse), infatti, al primo gennaio 2019 il dato è sceso di ben 936 unità, fermandosi a 1.087. Un dato in linea con quanto si rileva per la regione Emilia Romagna, che al primo gennaio 2019 registra un significativo decremento del numero di acquisizioni di cittadinanza, che fa seguito a quello osservato anche nei due anni precedenti, dopo il picco del 2016 (a livello provinciale, oltre 2mila acquisizioni di cittadinanza italiana). Dal grafico sottostante si può osservare la netta crescita del fenomeno nell’ultima decina d’anni: se fino al 2014 non si erano mai registrate in provincia di Rimini più di mille naturalizzazioni nel corso di un anno, nel 2015 si oltrepassano le 1.100 acquisizioni e nel 2016 si arriva oltre 2.000 (55 acquisizioni per 1.000 residenti stranieri); segue una marcata contrazione nel 2017 (1.229 acquisizioni, corrispondenti a meno di 34 acquisizioni per mille residenti) e una meno significativa nel 2018 (1.087 acquisizioni), che riporta il dato al di sotto di quello del 2015

RIMINI.  I cittadini stranieri residenti nella provincia di Rimini al 1° gennaio 2019 sono 38.047, pari all’11,2% della popolazione complessiva, dato inferiore a quello medio regionale (12,3%) e che pone Rimini al terzultimo posto fra le nove province emiliano-romagnole, seguita esclusivamente da Forlì-Cesena (11,0%) e Ferrara (9,4%). I cittadini di [...]

21 ottobre 2019 0 commenti

Lugo. Aperitivo, cena e dolce. Con tante proposte dentro il nuovo e gustoso ‘ Lugo in tavola festival’.

Lugo. Aperitivo, cena e dolce. Con tante proposte dentro il nuovo e gustoso  ‘ Lugo in tavola festival’. L’iniziativa organizzata dal Consorzio AnimaLugo torna infatti in città sabato 19 ottobre dalle 17 con una nuova formula che permetterà ai partecipanti di acquistare in prevendita i loro menù preferiti nei 14 locali coinvolti. L’iniziativa è stata presentata in conferenza stampa lunedì 7 ottobre nel Salone estense della Rocca di Lugo alla presenza del vicesindaco di Lugo con delega alla Promozione urbana Pasquale Montalti e del presidente del consorzio AnimaLugo Simone Baioni.Chi vorrà gustare i piatti e le stuzzicherie preparate da bar, ristoranti e pasticcerie lughesi potrà acquistare il menù sulla piattaforma di Vivaticket, scegliendo il numero di portate e l’orario in cui consumarle. Diverse le possibilità di scelta nella formula dell’edizione 2019.

LUGO. Edizione rinnovata per il ‘Lugo in tavola festival’. L’iniziativa organizzata dal Consorzio AnimaLugo torna infatti in città sabato 19 ottobre dalle 17 con una nuova formula che permetterà ai partecipanti di acquistare in prevendita i loro menù preferiti nei 14 locali coinvolti. L’iniziativa è stata presentata in conferenza stampa [...]

7 ottobre 2019 0 commenti

Rimini. ‘Stay tuned’, Acli arte e spettacolo da tutta Italia, nel fine settimana. Ore 21.15 chiesa dei Servi,

Rimini. ‘Stay tuned’, Acli arte e spettacolo  da tutta Italia, nel fine settimana. Ore 21.15 chiesa dei Servi, Sabato 5 ottobre, alle 21.15, nella chiesa dei Servi concerto dedicato a Mozart promosso da orchestra e coro dell’associazione culturale 'San Francesco' di Pisa insieme al coro della Filarmonica pisana. In programma Litaniae Lauretanae K 195 per soli coro e orchestra e la Sinfonia n. 40 K 550. Solisti la soprano Ilaria Casai, la mezzosoprano Anna Maria Guarducci, il tenore Marco Mustaro, il basso Andrea Paolucci, diretti da Giovanni Del Vecchio. I lavori dei rappresentanti di Acli arte e spettacolo iniziano venerdì 4 ottobre alle 16.30 all’Hotel Continental con i saluti del presidente nazionale Dario Tuccinardi. A seguire un incontro dedicato agli 'Aggiornamenti sulle novità del Terzo settore' con Marina Montaldi e Stefano Tassinari, e un approfondimento su 'La progettazione culturale e l’accesso ai bandi' con Alessandro Anghileri. Dopo la cena, lo spettacolo di sand art di Mauro Masi, riservato ai soci Acli. Nella giornata seguente, sabato 5 ottobre, alle 10 i saluti istituzionali di Tuccinardi, del presidente nazionale Acli Roberto Rossini, dell’assessore alla Cultura del comune di Rimini Giampiero Piscaglia, del presidente delle Acli provinciali di Rimini Marco Tamagnini, del presidente Acli Emilia Romagna Luca Conti. I lavori proseguono con 'Stay tuned, scambi di esperienze', l’incontro con Riccardo Roni (Università di Urbino) su 'Cultura, arte e spettacolo: strumenti di integrazione e rispetto tra i popoli per una filosofia dell’interculturalità' e l’intervento di Paolo Bongioanni (Ospedale di Pisa) su 'L’arte come mezzo sociale e sanitario nei progetti di recupero e mantenimento'.

(Rimini, 2 ottobre 2019) – ACLI arte e spettacolo da tutta Italia a Rimini nel fine settimana. L’associazione specifica delle Acli dedicata a cultura e spettacolo è presente in molte città italiane dove organizza molteplici iniziative nel nome dell’arte. In questo fine settimana, da venerdì 4 a domenica 6 ottobre, i [...]

2 ottobre 2019 0 commenti

Bagno di Romagna. Dalla Caccia al tesoro al Festival letterario, dalle sagre al Festival del Fall Foliage.

Bagno di Romagna. Dalla Caccia al tesoro  al Festival letterario, dalle sagre al Festival del Fall Foliage. Domenica 6 ottobre Bagno di Romagna sarà tappa della 'Caccia ai tesori Bandiere arancioni' promossa dal Touring Club italiano, in contemporanea in 100 borghi in tutta Italia.Il weekend successivo, dall’11 al 13 ottobre, torna Fuori ConTesto, il festival letterario che porta in vallata alcuni dei più noti scrittori a livello nazionale: Corrado Augias, che riceverà il premio Manara Valgimigli venerdì 11 ottobre; Francesco Guccini, che presenterà il suo nuovo romanzo 'Tralummescuro' domenica 13 ottobre; Cristiano Cavina, che incontrerà i ragazzi delle scuole, Luciano Canfora, con il suo nuovo romanzo 'Il sovversivo', e tanti altri ospiti, come l’attore Roberto Citran, in un omaggio al regista Mazzacurati, Valerio Corzani, con un divertente spettacolo dal titolo 'Le galline pensierose', gli ECU in concerto ecc. Tutti gli appuntamenti sono gratuiti, previa prenotazione per Augias e Guccini.

BAGNO DI ROMAGNA. Il mese di ottobre si apre con un ricco calendario di eventi a Bagno di Romagna, per gli amanti della natura, della cultura, dei prodotti genuini del territorio CACCIA AL TESORO Domenica 6 ottobre Bagno di Romagna sarà tappa della ‘Caccia ai tesori Bandiere arancioni’ promossa dal Touring [...]

1 ottobre 2019 0 commenti

Ausl Romagna. Menopausa a tutta salute: corsi a Cesena e Savignano e da quest’anno anche a Sarsina.

Ausl Romagna. Menopausa a tutta salute: corsi a Cesena e Savignano e da quest’anno anche a Sarsina. Ciascun corso si articola in quattro incontri di gruppo gratuiti a numero chiuso (massimo 20 persone). A Sarsina il 3, 10, 17 e 24 ottobre, dalle ore 16 alle 18, nella sala Mostre dell’Ufficio turistico del Comune, in via 4 Novembre 13. Domenica di Serena sarà l’ostetrica che in qualità di tutor accompagnerà le signore a tutti gli incontri. A Cesena, il 10, 17, 24 e 30 ottobre, dalle ore 16.30 alle 18.30 presso il Consultorio familiare di piazza Anna Magnani 147 – 1 piano. Ad accompagnare il corso, in qualità di tutor, l’ostetrica Paola Menga. A Savignano Sul Rubicone, gli appuntamenti sono il 17, 24, 30 ottobre e il 7 novembre, dalle ore 16 alle 18 presso il Consultorio familiare di via F. Bandiera 15. Tutor del corso sarà l’ostetrica Barbara Mastrandrea che accompagnerà le signore in tutti gli incontri.

CESENATE&RUBICONE . Torna ‘Menopausa a tutta salute’, il ciclo di incontri gratuiti promossi dall’Ausl insieme al coordinamento Donne pensionate SPI-CGIL Cesena per informare le donne sugli aspetti fisiologici e psicologici della menopausa.  Tre i corsi in programma a partire da ottobre a Cesena, Savignano sul Rubicone e quest’anno anche a Sarsina. [...]

24 settembre 2019 0 commenti

Forlimpopoli. La Mamanet-Mania, il nuovo sport per le donne. Promosso da ‘Edo’ un incontro pubblico.

Forlimpopoli. La Mamanet-Mania, il nuovo sport per le donne. Promosso da ‘Edo’ un incontro pubblico. L’incontro si terrà venerdì 20 settembre, a partire dalle 20.15 al ristorante 'Edo' di via Mazzini, e saranno presenti i tecnici AiCS di MamaNet, oltre ai dirigenti del Club Juventinità e qualche atleta forlivese di MamaNet, pronte a portare la propria esperienza ad esempio. Forlì è infatti, sotto questo aspetto, un vero e proprio caso nazionale di promozione sportiva: qui il MamaNet ha attecchito più che altrove, attraverso la rete di comunicazione offerta dalle associazioni genitori delle scuole cittadine e i due tornei AiCS - lo 'School MamaNet' e il 'Trofeo di Natale' – ai quali ogni anno partecipano oltre 500 mamme del territorio. A metà tra pallavolo e palla rilanciata, MamaNet è pensato per mettere in rete le donne, non solo le mamme, e offrire loro spazi sportivi e di condivisione. I corsi sono promossi dall’ente di promozione sportiva AiCS a prezzi agevolati e rivolti a ogni tipo di donna, che sia atleta alle prime armi o sportiva di lungo corso.

Forlimpopoli, 18 settembre 2019 – Il MamaNet non si ferma a Forlì ma è pronto ad espandersi anche in Provincia. Merito della ‘tendenza‘ creata dalle oltre 100 mamme e donne over 30 che da anni seguono – sempre più numerose – i corsi di allenamento della nuova disciplina sportiva introdotta [...]

18 settembre 2019 0 commenti