Ferrara

 

Ferrara. Quaestio ebraica e speculazione medicea.Cause,ragioni e intrighi per il ghetto di Firenze.

Ferrara. Quaestio ebraica e speculazione medicea.Cause,ragioni  e intrighi per il ghetto di Firenze. Firenze 1567. La politica di accoglienza di Cosimo I verso gli ebrei muta all’improvviso. Per ottenere il titolo di Granduca, osteggiato dalle maggiori potenze europee, cede alle pressioni di papa Pio V, disposto ad appoggiare la sua richiesta in cambio della fondazione del ghetto. I primi gesti di conformità religiosa attuati da Cosimo sono la richiesta agli ebrei di indossare il segno sui propri abiti e una campagna contro i banchieri ebrei. A operare dietro le quinte, firmando e producendo rapporti, inchieste, richieste e memoriali, è uno dei membri del Magistrato Supremo, l’organo giudiziario per eccellenza dello Stato Mediceo: Carlo Pitti. Grazie al ritrovamento del suo archivio privato, Morgese ricostruisce il milieu dell’epoca, le abitudini, le tradizioni familiari e le usanze di vita nel secondo Cinquecento, che ha segnato la fine del lungo Rinascimento fiorentino, e il processo storico che ha portato all’istituzione del ghetto ebraico di Firenze. È Pitti a ordinare il censimento degli ebrei che vivono in Toscana, a investigare sui banchieri ebrei che vi operano e a stilare la bozza del decreto per la loro espulsione.

FERRARA. I retroscena sulla questione ebraica e speculazione economica dei Medici: cause, ragioni e intrighi dietro la creazione del ghetto di Firenze. Ne parla, alle ore 18, al Museo nazionale dell’Ebraismo italiano e della Shoah – MEIS (via Piangipane 81, Ferrara) l’archivista e paleografa Ippolita Morgese, che in Nessuno sa di lui (Le [...]

17 giugno 2019 0 commenti

Ferrara. I ‘ Giardini estensi’ in versione autunnale. Con mostra mercato di piante rare e insolite.

Ferrara. I ‘ Giardini estensi’ in versione autunnale. Con mostra mercato di piante rare e insolite. Lo splendido Parco di palazzo Massari ospiterà la rassegna del florovivaismo e dell'artigianato d'alta gamma, nelle giornate di sabato 29 e domenica 30 settembre. Un contesto ideale per gli affezionati della biodiversità e della sostenibilità ambientale: non vi è infatti sede più prestigiosa di quella del grande Parco Massari che, all'ingresso, accoglie il visitatore con due secolari Cedri del Libano ed è un prezioso contenitore di numerose essenze arboree. L’evento, organizzato come a maggio dall’associazione culturale Ferrara ProArt, propone eccellenze florovivaistiche frutto della collaborazione con oltre cento aziende agricole provenienti da varie parti d'Italia. Gli stand d'artigianato a tema faranno da complemento alla fiera proponendo sorprendenti novità. Un ricco carnet di eventi e workshop sulla sostenibilità ambientale farà da sfondo alla mostra-mercato, con tante originali iniziative (laboratori didattici, corsi di fotografia e di realizzazione, incontri) a fare da corollario alla manifestazione. Sabato 29, alle ore 10.30, aprirà il ciclo di conferenze (tutte in programma presso lo Spazio incontri al centro del Parco) Francesco Scafuri.

FERRARA. Fantasia e creatività, colori e profumi per salutare l’estate: Ferrara, città Patrimonio dell’Umanità UNESCO, apre nuovamente uno dei suoi scrigni per l’edizione autunnale del festival Giardini estensi, giunta                 alla sua 7a edizione. Lo splendido Parco di palazzo Massari ospiterà la rassegna del [...]

21 settembre 2018 0 commenti

Emilia Romagna.Da ottobre a novembre, il ‘ Bologna Jazz Festival’. Tra Bologna, Ferrara, Modena.

Emilia Romagna.Da ottobre a novembre, il ‘ Bologna Jazz Festival’. Tra  Bologna, Ferrara, Modena. Dal primo rilevante appuntamento con Fabrizio Bosso assieme al suo quartetto e al Paolo Silvestri Ensemble (impegnati in un omaggio a Duke Ellington particolarmente ricco di fiati) si proseguirà con l’inedito incontro tra David Murray e la Tower Jazz Composers orchestra, sino ad arrivare all’altisonante Clayton-Hamilton Jazz orchestra con ospite Cécile McLorin Salvant, la vocalist afroamericana che ha rilanciato il fascino delle jazz divas. L’impressionante cast dell’ SFJAZZ Collective, con otto blasonati solisti impegnati in un programma dedicato alla musica di Antônio Carlos Jobim, e la produzione sinfonica 'From Bach to Bebop' con Enrico Pieranunzi e l’orchestra sinfonica del conservatorio 'G. B. Martini' di Bologna completeranno la 'Teoria dei grandi numeri' che contraddistingue il BJF 2018. Oltre a insediarsi nei più importanti teatri bolognesi con questi suoi cinque concerti principali (teatro Arena del sole, teatro Duse, Unipol Auditorium), il BJF 2018 sarà di casa in numerosi altri luoghi cittadini (compresi gli ormai storici club: Cantina Bentivoglio e Bravo Caffè) e porterà a nuove dimensioni anche la presenza nell’area metropolitana e nelle province di Modena e Ferrara. Il programma completo del festival, che sarà reso noto a inizio ottobre, oltre che sull’ampia offerta musicale punterà con vigore anche sulla didattica e sull’intersezione tra jazz e altre forme espressive, come dimostra la rinnovata collaborazione con BilBOlbul Festival internazionale di fumetto. Primo frutto di questa partnership sono le immagini originali che compaiono sulle varie tipologie della Bologna Jazz card e il manifesto del festival: opera di un illustratore di primo piano come Andrea Bruno.

 BOLOGNA. Big Band Theory: l’edizione 2018 del Bologna Jazz Festival, che si terrà tra ottobre e novembre, suonerà a tutto volume. I concerti principali nei teatri vedranno infatti impegnati grandi organici orchestrali, e vari altri ensemble di ampie dimensioni si ascolteranno poi nel corso della restante programmazione. Dal primo rilevante [...]

19 luglio 2018 0 commenti

Comacchio. Greta Panettieri: ‘Non gioco più’. Tra due mondi: jazz con le canzoni italiane d’autore.

Comacchio. Greta Panettieri: ‘Non gioco più’. Tra due mondi: jazz con le canzoni italiane d’autore. Dopo i primi concerti in salina, Euphonie - Festival di suoni in natura, organizzato da Produzione Culturale con il patrocinio del comune di Comacchio, prosegue con un prezioso appuntamento serale: sabato 7 luglio, la suggestiva cornice del Museo del Delta Antico farà da sfondo all’incantevole voce di Greta Panettieri con il suo 'Non gioco più'. Il live dell’apprezzata cantante romana, dedicato a Mina, rappresenta altresì l’anteprima del festival Note di settembre, il cui programma 2018 sarà disvelato in apertura di serata. Non gioco più' è un progetto nel quale vivono le suggestioni di due mondi quasi paralleli: quello del jazz, con le sue fughe in avanti e le improvvisazioni associate ad atmosfere notturne e fumose e le canzoni italiane d’autore degli anni Sessanta e Settanta, che pure hanno attinto alle sonorità d'oltreoceano e che ci riportano al tempo in cui la tivù proponeva generi musicali e modelli sociali. Alcune di quelle canzoni, scritte altresì per la grande Mina, portano la firma di Ennio Morricone, Bruno Canfora, Gianni Ferrio… e sono rimaste impresse nei cuori di milioni di italiani.

COMACCHIO. Dopo i primi concerti nell’oasi delle Saline di Comacchio, Euphonie – Festival di suoni in natura, organizzato da Produzione Culturale con il patrocinio del Comune di Comacchio, prosegue con un prezioso appuntamento serale: sabato 07 luglio (ore 21.00, ingresso gratuito) la suggestiva cornice del Museo del Delta antico farà [...]

5 luglio 2018 0 commenti

Comacchio. Alla III edizione di ‘ Note di settembre’, tappa del tour acustico di Marina Rei.

Comacchio. Alla III edizione di ‘ Note di settembre’, tappa del tour acustico di Marina Rei.

COMACCHIO. Note di settembre, prestigiosa rassegna concertistica giunta alla terza edizione, organizzata dall’assessorato alla Cultura e al Turismo di Comacchio in collaborazione con Produzione culturale, alza il sipario venerdì 1 settembre alle ore 21.30 ospitando una tappa del tour acustico della cantautrice, batterista e percussionista Marina Rei, accompagnata al violoncello [...]

1 settembre 2017 0 commenti

Ferrara in Jazz 2016 – 2017. Sul palco: il violino jazz di Regina Carter per il ‘Simply Ella’.

Ferrara in Jazz 2016 – 2017. Sul palco: il violino jazz di Regina Carter per il ‘Simply Ella’. Sabato 25 marzo, in collaborazione con la rassegna Off di Ferrara Musica, il Jazz Club Ferrara ospita uno dei violini jazz più noti al mondo, Regina Carter. A cento anni dalla nascita di Ella Fitzgerald, con 'Simply Ella' la violinista di Detroit rende omaggio ad uno dei suoi idoli di sempre. Al suo fianco: Marvin Sewell alle chitarre, Reggie Washington al contrabbasso e Alvester Garnett alla batteria.

FERRARA. Sabato 25 marzo (ore 21.30), in collaborazione con la rassegna Off di Ferrara Musica, il Jazz Club Ferrara ospita uno dei violini jazz più noti al mondo, Regina Carter. A cento anni dalla nascita di Ella Fitzgerald (1917 – 96), con ‘Simply Ella‘ la violinista di Detroit rende omaggio [...]

24 marzo 2017 0 commenti

Emilia Romagna. Turismo (e non solo). Visitare Comacchio, l’antica Cumaculum ( ‘Piccola onda’).

Emilia Romagna. Turismo (e non solo). Visitare Comacchio, l’antica Cumaculum ( ‘Piccola onda’). Emilia Romagna e dintorni. La storia di una città speciale: Comacchio, conosciuta anche per i suoi sette lidi, alla foce del fiume Reno. Il Centro visite del Parco del Delta del Po organizza escursioni nelle Valli di Comacchio, per mostrare le antiche pratiche di gestione della valle, pesca e marinatura delle anguille e delle acquardelle, oltre al contrasto della pesca di frodo.

COMACCHIO. Comacchio (Cmâc’ [k'ma:tʃ] in dialetto comacchiese) è un comune italiano di 22 642 abitanti della provincia di Ferrara, in Emilia Romagna. Nata come città lagunare, l’insularità di Comacchio ha avuto fine nel 1821, quando venne costruito il terrapieno stradale che la collega ad Ostellato. Comacchio è, sotto l’aspetto paesaggistico [...]

7 dicembre 2016 0 commenti

Negli ultimi 10 anni è salito a 30 miliardi l’investimento delle famiglie in efficienza energetica

Negli ultimi 10 anni è salito a 30 miliardi l’investimento delle famiglie in efficienza energetica Un'istantanea del nostro Paese mette in luce come anche a livello domestico l'Italia sia tra i leader mondiali dell'efficienza energetica.

EFFICIENZA ENERGETICA & FAMIGLIE. Un’istantanea del nostro Paese scattata da Avvenia , il player italiano leader della white economy, mette in luce come anche a livello domestico l’Italia sia tra i leader mondiali dell’efficienza energetica. Non sono dunque solo le aziende, che già hanno consentito all’Italia di ottenere il primo posto nel «Ranking 2016 dell’Efficienza Energetica [...]

14 novembre 2016 0 commenti

Emilia Romagna. Passione “blu”, ecco il report di Hera sull’acqua del rubinetto

Emilia Romagna. Passione “blu”, ecco il report di Hera sull’acqua del rubinetto Torna In buone acque, screening completo del ciclo idrico. Performance positive su controlli di rete e investimenti (oltre 127 mln nel 2015). Ottima qualità dell’acqua del rubinetto, garantita da oltre 730.000 analisi.

ACQUA DEL RUNETTO: PROMOSSA? Pollice alzato per l’acqua del Gruppo Hera. Tutti positivi, infatti, gli indicatori che raccontano l’impegno del Gruppo nella gestione del servizio idrico, sempre più efficiente e sostenibile. A dirlo sono i numeri, contenuti nell’ottava edizione di In buone acque, il report della multiutility sull’acqua del rubinetto, [...]

30 settembre 2016 0 commenti

Ferrara, tanti i visitatori all’#Openlighthouseday del Faro di Goro

Ferrara, tanti i visitatori all’#Openlighthouseday del Faro di Goro Dopo il successo del 2015, questa nuova edizione del progetto interessa ben 20 beni di proprietà dello Stato e gli open day sono una preziosa occasione per avvicinarsi a queste strutture

FERRARA. Nella mattinata dell’#Openlighthouseday oltre 80 visitatori hanno potuto accedere al Faro di Goro, una delle strutture più suggestive tra quelle inserite nel bando 2016 del Progetto Valore Paese-Fari, l’iniziativa dell’Agenzia del Demanio e del Ministero della Difesa che propone in concessione fino a 50 anni i fari e gli [...]

27 settembre 2016 0 commenti