Forlì

 

Forlì. Boschi urbani: al via i lavori per due lotti. Entro l’estate verranno piantumati 3.482 nuovi alberi.

Forlì. Boschi urbani: al via i lavori per due lotti. Entro l’estate verranno piantumati 3.482 nuovi alberi. L’ass.re ai Lavori pubblici Vittorio Cicognani fa il punto sullo stato dei lavori del progetto di rigenerazione urbana e desigillazione che prevede 'la piantumazione di boschi urbani in 8 zone del forlivese, per una superficie complessiva di circa 62mila metri quadrati, al fine di sviluppare il sistema del verde pubblico. Una volta eseguiti, i lavori restituiranno alla città nuove aree verdi e contribuiranno ad alimentare il livello di qualità ambientale della nostra città. Le otto aree individuate nel progetto sono collocate in altrettante zone strategiche della città, caratterizzate da insediamenti residenziali, scuole, zone abitative in espansione e aree artigianali. Le piante verranno non solo messe a dimora nei prossimi giorni, ma periodicamente potate e monitorate dai nostri uffici. Il progetto, che inizialmente prevedeva un impegno di spesa pari a 300mila euro ma che questa Amministrazione ha deciso di implementare con una variazione di bilancio di ulteriori 100mila euro, comporterà immediati e indiscutibili benefici a livello microclimatico, estetico e di benessere sociale riducendo notevolmente l'impatto dell’inquinamento atmosferico'.

Forlì, 26 gennaio. Cominceranno nei prossimi giorni i lavori di rimboschimento urbano in 8 zone del forlivese, per un investimento complessivo di 400mila euro. Al termine dell’intervento la Città ospiterà 3482 nuove piante. L’ass.re ai Lavori pubblici  Vittorio Cicognani  fa il punto sullo stato dei lavori del progetto di rigenerazione urbana [...]

26 gennaio 2021 0 commenti

Forlì. Giorno della memoria. Lo sterminio del popolo ebraico, dei deportati militari e politici italiani.

Forlì. Giorno della memoria. Lo sterminio del popolo ebraico, dei deportati militari e politici italiani. Il comune di Forlì, in collaborazione con istituzioni, associazioni culturali e con il mondo della scuola, ha coordinato un programma di eventi che quest'anno, a causa dell'emergenza, ha visto ancor di più gli studenti assumere un ruolo da protagonisti nella divulgazione dei contenuti. Da alcuni mesi infatti, gruppi di studio hanno approfondito le tematiche e diventeranno loro stessi relatori rispetto ai coetanei e a tutti i cittadini interessati. La videoconferenza dal titolo 'Il Giorno della memoria visto attraverso gli occhi dei ragazzi' si svolgerà alle ore 11 di mercoledì 27 gennaio e potrà essere seguita dal sito Internet www.comune.forli.fc.it nonché dai canali Facebook e Youtube del comune di Forlì. Gli interventi saranno proposti da studenti del liceo classico 'Morgagni' e dell'istituto tecnico commerciale 'Matteucci' di Forlì, impegnati in un lavoro di ricerca e testimonianza sulla shoah insieme ai rispettivi insegnanti. Apriranno l'incontro il sindaco di Forlì Gian Luca Zattini e l'assessore alle Politiche educative Paola Casara. Sempre al mattino, presso il Parco della Resistenza, si svolgerà la cerimonia che quest'anno si terrà in forma simbolica e statica. Nel pomeriggio, con il patrocinio dell'assessorato alla Cultura, è in programma sempre nella modalità online, dalle ore 15:45 alle 17:45, l'incontro con il professor Francesco Maria Feltri dal titolo 'Con gli occhi di Vasilij Grossman' sulla shoah e la guerra sul fronte orientale.

FORLI’. Rispettando una forma simbolica nella cerimonia e adottando modalità online sul web per condividere i contenuti, la città Forlì ricorderà le vittime dello sterminio del popolo ebraico e i sacrifici dei deportati militari e politici, adeguando le modalità di svolgimento delle iniziative alle necessità imposte dall’emergenza per la pandemia [...]

26 gennaio 2021 0 commenti

Forlì. Affidati i lavori per il progetto di restauro dei 20 lampioni di piazza Saffi e piazzale della Vittoria.

Forlì. Affidati i lavori per  il progetto di restauro dei 20 lampioni di piazza Saffi e piazzale della Vittoria. Lavori di restauro e riqualificazione degli impianti di pubblica illuminazione di piazza Saffi e piazzale della Vittoria.L’ass.re ai Lavori pubblici Vittorio Cicognani così descrive il progetto: 'Gli impianti di pubblica illuminazione di queste due aree della città sono stati realizzati nel 1933 e, per ovvie ragioni, presentano elementi di instabilità, degrado ed insicurezza. Oltre ai segni del tempo, i 16 lampioni di piazza Saffi e i 4 di piazzale della Vittoria, mostrano evidenti criticità meccaniche ed elettriche, il che ci ha spinto ad accelerare con i lavori di restyling. Il progetto elaborato dai nostri uffici e avvalorato dalla Soprintendenza, prevede in particolare che la struttura portante in acciaio di tutti questi lampioni venga rimossa, sfilandone anche gli ornamenti. Una volta rimossi, i ‘vecchi’ pali verranno presi in custodia e tutelati perché rappresentano un patrimonio storico e architettonico indiscutibile della nostra città, e poi sostituiti con 20 nuovi pali delle stesse dimensioni'.

Forlì, 20 gennaio. Sono stati affidati in questi giorni i lavori di restauro e riqualificazione degli impianti di pubblica illuminazione di piazza Saffi e piazzale della Vittoria che prenderanno il via nella prossima primavera e si concluderanno presumibilmente entro l’anno. L’ass.re ai Lavori pubblici Vittorio Cicognani così descrive il progetto: “Gli [...]

21 gennaio 2021 0 commenti

Forlì. Conoscere per valorizzare. Monitoraggio sui beni culturali delle collezioni d’arte civiche forlivesi.

Forlì. Conoscere per valorizzare. Monitoraggio sui beni culturali delle collezioni d’arte civiche forlivesi. E’ su imput dell' assessore alla Cultura del comune di Forlì Valerio Melandri che è partita in questi giorni una vasta e complessa operazione di monitoraggio dello stato di salute dei beni culturali appartenenti alle collezioni civiche; un'azione analitica e sistematica che sta interessando contemporaneamente un numero considerevole di dipinti e di sculture e che rappresenta un risultato importante per la storia della conservazione delle opere d'arte della città e un solido punto di riferimento per il futuro. L'intervento, che si concluderà con il restauro del gruppo di opere più bisognose di attenzioni e cure, ammonta ad un totale di circa 60.000 euro ed è sostenuto dal comune di Forlì, grazie anche al contributo di 25.000 euro della regione Emilia Romagna. ' Monitorare un’opera comporta un’osservazione totale del bene, comprensiva dell'analisi della sua cornice ed in particolare del suo lato normalmente nascosto alla vista. Questo monitoraggio ha così registrato anche lo stato di salute del retro dei nostri dipinti, un'operazione a volte complessa e delicata specie per le opere di grandi dimensioni, ricordiamo ad esempio che i 'quadroni' del Cagnacci misurano cm 410x231, ma che ha permesso un’analisi completa e uno sguardo inusuale sul patrimonio culturale della città di Forlì' ha concluso l’ass.re Melandri.

Forlì, 14 gennaio. “Se i Musei Civici di San Domenico e Palazzo Romagnoli ed i luoghi della cultura cittadini sono attualmente chiusi al pubblico a causa della pandemia da Covid-19, ciò non significa che le attività ed i progetti per la conservazione e la valorizzazione del nostro patrimonio culturale debbano [...]

15 gennaio 2021 0 commenti

Forlì. Covid: 3.998 positività su un totale di 35.712 tamponi. Incidenza al di sotto della media nazionale.

Forlì.  Covid: 3.998 positività su un totale di 35.712 tamponi. Incidenza al di sotto della media nazionale. Nella settimana di riferimento ( 28 dicembre 2020 al 3 gennaio 2021) si sono verificate infatti 3.998 positività su un totale di 35.712 tamponi, con una incidenza dunque del 11,2 per cento, in aumento1,2 punti percentuali di rispetto al dato della settimana precedente; incidenza che comunque resta al di sotto della media nazionale. Su questo specifico indicatore si registra, nell’ultima settimana, un aumento nei territori di Forlì, Ravenna e Cesena, mentre Rimini, pur mantenendo l'incidenza più alta, resta stabile; quanto all’indicatore delle positività su popolazione residente si registra un incremento in tutti i territori. La percentuale di asintomatici media romagnola è in leggero calo, con la sola Ravenna che si mantiene superiore al 50 per cento. ' Ultimamente gli indicatori sono purtroppo ulteriormente cresciuti - commenta il direttore sanitario dell'Ausl Romagna Mattia Altini - . Cerchiamo di contrastare questo fenomeno con tutte le 'armi' a nostra disposizione. L'ulteriore aumento della refertazione dei tamponi entro le 48 ore, è un esempio, anche importante, di questo. Ma non basta. Tutti noi, nei nostri comportamenti quotidiani, dobbiamo continuare ad osservare le buone pratiche mirate a limitare il contagio. Cosa che, temo, nel periodo che ha portato al Natale non sia avvenuta. Certo, ora c'è anche la vaccinazione, e faremo tutto quanto in nostro potere per effettuarla il più rapidamente possibile. Ma questo non può diventare un 'liberi tutti', o ancor peggio un alibi per non seguire le buone pratiche e abbassare il livello della prudenza. Il fatto di limitare il numero dei malati, delle vittime, e di continuare ad erogare tutti i servizi e le prestazioni mirate alla prevenzione, diagnosi e cura delle malattie non Covid dipende, ancora, soprattutto, da questo. Solo insieme ce la possiamo fare'. Consegnate le prime dosi in Romagna del vaccino Moderna all'ospedale di Forlì.

AUSL ROMAGNA. Al fine di fornire un aggiornamento rispetto all’evoluzione del quadro epidemiologico dell’infezione da Covid 19 nel territorio romagnolo, su un arco temporale più significativo rispetto alla situazione di una singola giornata, si riportano, in allegato, alcuni dati relativi alla settimana dal 28 dicembre 2020 al 3 gennaio 2021 [...]

14 gennaio 2021 0 commenti

Forlì. Campagna vaccinale anti Covid 19: vaccinati 92 ospiti anziani della residenza sanitaria ‘Al parco’.

Forlì. Campagna vaccinale anti Covid 19: vaccinati 92 ospiti anziani della residenza sanitaria ‘Al parco’. 'L’attenzione riservata da questa Amministrazione al Piano vaccini è altissima - commenta l’ass.ra Tassinari -. Stiamo monitorando, in sinergia con l'igiene pubblica, non solo i tempi e le modalità di somministrazione delle dosi disponibili alle categorie più fragili e ai sanitari, ma anche la logistica, l'approvvigionamento, lo stoccaggio e il trasporto del vaccino anti Covid. Gli ospiti e gli operatori delle Cra sono la nostra priorità. Da un lato, gli operatori sanitari e sociosanitari sono 'in prima linea' nella lotta contro il Covid e convivono con un rischio più elevato di contrazione dell'infezione, dall'altro gli anziani e i residenti di tali strutture sono pazienti più suscettibili e vulnerabili. Metterli in sicurezza rappresenta un elemento imprescindibile e prioritario per garantire la tenuta del nostro sistema sanitario. Per questo prezioso lavoro di immunizzazione, voglio ringraziare di cuore tutti gli operatori dell'Ausl di Romagna che fin dalle prime ore dell’avvio della campagna vaccinale hanno sacrificato la propria vita privata, dedicandosi h24 alla somministrazione del vaccino in tutto il territorio comunale'.

Forlì, 13 gennaio. Prosegue a pieno ritmo la campagna vaccinale anti Covid nel comune di Forlì rivolta al personale sanitario, operatori e degenti delle Residenze per anziani (Cra). L’asse.re al Welfare Rosaria Tassinari si è recata presso la residenza sanitaria ‘Al parco’, dove sono stati vaccinati 92 anziani ospiti della [...]

13 gennaio 2021 0 commenti

Forlì. Ok al progetto per il canale scolmatore di Carpinello. Opera di prevenzione e sicurezza territoriale.

Forlì. Ok al progetto per il canale scolmatore di Carpinello. Opera di prevenzione e sicurezza territoriale. 'Questo scolmatore – spiega il vicesindaco con delega all'Urbanistica Daniele Mezzacapo – raccoglierà le acque provenienti da diversi canali del territorio che, a loro volta, convogliano acque nell'ambito di un più ampio sistema di drenaggio. In questo modo abbiamo voluto dare risposta, con la maggior tempestività possibile, alle richieste provenienti dai cittadini, dagli operatori e dai quartieri in merito al potenziamento della sicurezza del territorio'. Da un punto di vista amministrativo, l'approvazione è giunta con particolare celerità nell'ambito di un iter che ha acquisito anche i pareri di Ausl, Arpae e provincia di Forlì-Cesena. Il canale scolmatore a cielo aperto sarà completato da alcune fondamentali opere di ramificazione e dalla pianificazione di interventi di protezione delle sponde a protezione del fondale e delle scarpate di raccordo.

FORLI’. Tra i provvedimenti approvati dal Consiglio Comunale nella seduta di martedì 29 dicembre figura il progetto preliminare per la realizzazione di un nuovo canale scolmatore a Carpinello. L’opera, che sarà realizzata dal Consorzio di Bonifica della Romagna, rappresenta un fondamentale strumento di prevenzione idraulica e di gestione delle possibili [...]

2 gennaio 2021 0 commenti

Forlì. Mezzacapo: ‘ Ora c’è la normativa apposita per riqualificare edifici e risparmiare energia e soldi’.

Forlì. Mezzacapo: ‘ Ora c’è la normativa apposita per riqualificare edifici e risparmiare energia e soldi’. Attraverso la collaborazione con gli operatori del settore e recependo osservazioni da parte dei cittadini, il comune di Forlì ha portato a termine un percorso partecipato che è considerato realtà pilota a livello nazionale, come è stato attestato recentemente nell'ambito del convegno dell'ANACI che rappresenta gli amministratori di condominio. Il tavolo di lavoro che ha portato avanti il lavoro ha coinvolto i presidenti e i rappresentanti degli Ordini e dei Collegi professionali, i responsabili dei Servizi comunali interessati e i rappresentanti dei Quartieri del centro storico. 'Gli obiettivi della nuova norma - evidenzia Mezzacapo – sono quelli di migliorare la qualità ecologica e ambientale del territorio e della città attraverso l'aumento della capacità termica dell'involucro degli edifici e l’accesso al Superbonus del 110% per l'efficientamento energetico degli edifici. Sarà così possibile per molti cittadini poter procedere con le ristrutturazioni, beneficiando delle agevolazioni e quindi con costi più contenuti. Tutto ciò avverrà ovviamente nel pieno rispetto della tutela del patrimonio edilizio, degli apparati decorativi e stilistici. Sono convinto che grazie al nostro provvedimento – conclude il Vicesindaco – prenderà corpo una importante fase di sviluppo fondato su lavoro, miglioramento ambientale e qualità della residenza'.

FORLI’. Con il voto favorevole delle forze politiche di maggioranza, il Consiglio comunale di Forlì ha dato il via libera all’atto amministrativo per interventi di efficientamento energetico degli edifici. “Si tratta di una delibera di grande importanza per molte famiglie e per l’intera città – afferma il vicesindaco con delega [...]

30 dicembre 2020 0 commenti

Forlivese. Raccolta ‘porta a porta’ dei rifiuti. Modalità variate in occasione delle feste di Capodanno.

Forlivese. Raccolta ‘porta a porta’ dei rifiuti. Modalità variate in occasione delle feste di Capodanno. Mercoledì 30 dicembre: è anticipata la raccolta della carta nei centri urbani di Bertinoro, Castrocaro Terme e Terra del Sole, Forlimpopoli, Meldola, Modigliana e Rocca San Casciano.Raccolta di sabato 2 gennaio: verrà effettuata la raccolta della plastica, garantendo il consueto servizio settimanale, nelle cinture urbane di Castrocaro Terme e Terra del Sole, Civitella, Dovadola, Forlimpopoli, Galeata e Rocca San Casciano; sarà posticipata la raccolta dell’umido nella cintura urbana di Forlì (zone C e D) e di Forlimpopoli, e insieme ad essa anche quella del vegetale nelle cinture urbane di Dovadola, Meldola, Modigliana, Portico di Romagna e San Benedetto, Predappio e Tredozio; si svolgerà la raccolta della carta nella cintura urbana di Forlì (zone C e D). Per i residenti del centro storico di Forlì, in particolare, mercoledì 31 dicembre non si effettuerà la raccolta di carta e secco e saranno sospesi i servizi di EcoBus ed EcoStop. Regolare invece l’attività degli EcoCentri nei giorni feriali.

Forlì 27 dicembre 2020 – In occasione della Festività di Capodanno la raccolta porta a porta dei rifiuti svolta da Alea Ambiente subirà alcune variazioni rispetto all’andamento ordinario, pertanto si invitano i cittadini a consultare l’EcoCalendario (quello 2020 oppure quello 2021) che riporta tutte le modifiche alla raccolta.   Mercoledì 30 [...]

28 dicembre 2020 0 commenti

Forlì. I centri Domus Coop presentano il Presepe vivente dei bambini. Ma in tempo di Covid 19.

Forlì. I centri Domus Coop presentano il Presepe vivente dei bambini. Ma in tempo di Covid 19. Un Presepe vivente , quest’anno, che per evitare assembramenti non si svolgerà. È nata così l’idea di realizzare un video per raccontare l’attività e l’esperienza che si sta vivendo nei centri educativi Domus Coop e nelle scuole La nave. Ogni realtà ha fatto ricorso alla propria creatività per raccontare il Presepe. I ragazzi del centro educativo Charlie Brown hanno realizzato le varie scene del Presepe vivente presso la parrocchia di Coriano e hanno costruito e dipinto delle sagome a grandezza naturale dei personaggi del presepe per il video. I bambini del centro educativo San Martino hanno costruito un grande plastico del presepe e insieme ai ragazzi delle Medie hanno riprodotto celebri dipinti della Natività, mettendo in scena i quadri viventi. L’associazione 'Gli elefanti' ha costruito un Presepe lavorando sul significato delle statuine. Ogni classe della scuola primaria e secondaria di I grado La nave durante il periodo d’Avvento ha lavorato sui personaggi del presepe tradizionale creando cartelloni, allestendo presepi in classe o nell’atrio della scuola e realizzando, in costume, scene di vita sul Presepe.

Forlì, 18 dicembre 2020 – Da vent’anni questo periodo di avvicinamento al Natale è stato contraddistinto dal grande fermento per la preparazione del Presepe Vivente dei Bambini, organizzato dai centri educativi Domus Coop con la collaborazione delle scuole La nave, dell’associazione ‘Gli elefanti‘ e di tante realtà educative, scuole, associazioni [...]

21 dicembre 2020 0 commenti