Forlì

 

Predappio. Qui ‘vincono’ le coccinelle! Ottimi risultati per il metodo adottato dal Comune.

Predappio. Qui  ‘vincono’ le coccinelle! Ottimi risultati per il metodo adottato dal Comune. La ditta incaricata ha effettuato a seguito del lancio diverse azioni di monitoraggio e controllo dei risultati per verificarne l’efficacia. Come previsto le coccinelle hanno impedito lo sviluppo di melata (che in genere rappresenta il segnale inconfondibile della presenza di afidi), un liquido zuccherino che cadendo dalla pianta imbratta automobili, panchine, marciapiedi e recinzioni private. 'Il beneficio inoltre è stato usufruito anche dai cittadini - prosegue l’assessore Ravaglia - in quanto le coccinelle si sono spostate anche all’interno di orti e giardini evitando il proliferarsi degli afidi sia nelle piante che nei fiori. Questi piccoli insetti utili a deporre fino a 300 uova nel corso della loro vita, possono vivere dai 3 ai 6 mesi, passando l’inverno spesso solitari o in colonie fra ai sassi e pietre o le cortecce degli alberi, nei magazzini o all’interno delle case. ' Ciò significa - conclude l’assessora Ravaglia - che nella primavera successiva potremmo trovare ancora negli alberi della città le antenate delle coccinelle che abbiamo lanciato nella primavera scorsa. Ci auguriamo che anche gli altri comuni della regione seguano l’esempio virtuoso del comune di Predappio'.

 PREDAPPIO – L’amministrazione comunale quest’anno ha scelto di effettuare i trattamenti contro gli afidi presenti negli alberi del viale principale di Predappio utilizzando un metodo biologico e cioè l’uso delle coccinelle. L’intervento è stato realizzato in collaborazione con la ditta Mito Sistema Ambiente Srl  di Cesena, azienda multiservizi specializzata nel [...]

6 ottobre 2020 0 commenti

Forlì. Ecocentro di via Isonzo. Ampliati gli orari. Apertura anche il martedì e venerdì pomeriggio.

Forlì. Ecocentro di via Isonzo. Ampliati gli orari. Apertura anche il martedì e venerdì pomeriggio. La misura è stata presa per rendere ancora più facile per i cittadini conferire autonomamente i propri rifiuti da riciclare, da quelli ingombranti a quelli speciali fino a quelli tradizionali (escluso quello secco indifferenziato domestico). L’intervento si va ad aggiungere a quello adottato in primavera, con cui si prolungava l’orario di servizio di entrambi gli EcoCentri di Forlì (via Isonzo appunto, e via Mazzatinti), anticipandone l’apertura alle ore 14. In totale, ad oggi sono oltre 40 le ore di attività delle strutture, che raccolgono rifiuti di utenze domestiche e non domestiche. Con il mese di ottobre, inoltre per tutti gli 11 Centri di raccolta fissi del territorio entra in vigore l’orario di apertura invernale che permarrà fino al 31 marzo 2021. Qui, ed anche nei 9 EcoCentri mobili diffusi nel territorio, gli utenti possono portare i propri rifiuti già suddivisi per frazione e ridotti di volume, con l’invito a non abbandonare in alcun caso materiale all’esterno della struttura.

Forlì 29 settembre 2020 – Aumenta la possibilità per i cittadini di servirsi degli EcoCentri Alea Ambiente per conferire i propri rifiuti differenziati gratuitamente e avviarli al recupero. Dall’1 ottobre infatti il Centro di raccolta di via Isonzo a Forlì sarà aperto per i titolari delle utenze domestiche anche nei [...]

29 settembre 2020 0 commenti

Forlì. Partono i lavori per il nuovo ‘Giardino dei musei’. Per restituire alla città un ‘polmone verde’.

Forlì. Partono i lavori per il nuovo ‘Giardino dei musei’. Per restituire alla città un ‘polmone verde’. A illustrare nel dettaglio il progetto è l’ass.re ai Lavori pubblici Vittorio Cicognani. L'allestimento del cantiere - dice - richiederà circa tre settimane; per la prima settimana la viabilità resterà sostanzialmente inalterata in quanto i lavori riguarderanno solo la recinzione lato piazza Dante - Guardia di Finanza, e saranno pertanto vietati il transito e la sosta solo nella corsia corrispondente. A partire da lunedì 5 ottobre è prevista la chiusura integrale del parcheggio scoperto, sia per la sosta che per il transito, al fine di completare la delimitazione del cantiere.I lavori prevedono nella prima fase le bonifiche di alcune porzioni dell'area (bonifica bellica, con ricerca di eventuali ordigni inesplosi, e bonifica ambientale del terreno) necessarie ad attestare la sicurezza dell’area per l’esecuzione dei lavori principali. In tale fase, e più in generale, potranno esservi periodi con assenza di lavorazioni in loco in attesa dell’espletamento di altre tipologie di attività previste dal cronoprogramma complessivo (ad esempio analisi del terreno prelevato, valutazioni e pronunciamenti da parte degli enti competenti). Successivamente potranno iniziare i lavori principali: il progetto prevede la demolizione della pavimentazione e delle strutture in cemento armato del parcheggio scoperto e la conversione in giardino urbano; si realizzeranno uno spazio verde con zone a prato, la piantumazione di nuove alberature, un percorso ciclo-pedonale di collegamento fra via Theodoli e via Andrelini, percorsi pedonali di collegamento con la barcaccia ed il complesso museale e la predisposizione di un sistema per la videosorveglianza del nuovo Giardino.

Forlì, 22 settembre. Lunedì 28 settembre avranno inizio i lavori di realizzazione del ‘Giardino dei musei‘, che sostituirà il parcheggio scoperto a raso di piazza Guido da Montefeltro. PRESENTAZIONE. A illustrare nel dettaglio il progetto è l’ass.re ai Lavori pubblici Vittorio Cicognani: “ L’allestimento del cantiere richiederà circa 3 settimane; [...]

22 settembre 2020 0 commenti

Forlì. Oltre mezzo milione di euro per lo sport. Il piano degli investimenti per i nuovi impianti sportivi.

Forlì. Oltre mezzo milione di euro per lo sport. Il piano degli investimenti per i nuovi impianti sportivi. Il comune di Forlì ha deciso di destinare oltre mezzo milione di euro a favore del mondo dello sport, dell'associazionismo e del no profit, impostato secondo un indirizzo chiaro che punta a garantire benefici a favore dei cittadini, degli studenti e delle famiglie. Ad annunciarlo è il vicesindaco Daniele Mezzacapo che in queste ore, insieme agli uffici dell'Unità Sport, sta definendo nel dettaglio l'operatività dell'intervento in modo da garantire aiuto tempestivo ed equità. 'La decisione è nata dalla grande importanza che questa Giunta comunale assegna allo sport e dalla volontà condivisa di salvaguardare il tessuto associazionistico locale duramente colpito dall'emergenza in corso. Attraverso il maxi contributo indirizzato a garantire forme di sostegno diretto e aiuto nella gestione degli impianti, si punta ad innescare ricadute positive in favore di migliaia di cittadini, salvaguardando la continuità delle discipline e creando le migliori condizioni possibili, igieniche ed economiche, per la partecipazione degli utenti'.

FORLI’. Nell’ambito delle azioni per fronteggiare l’emergenza Covid, il comune di Forlì ha deciso di destinare oltre mezzo milione di euro a favore del mondo dello sport, dell’associazionismo e del no profit, impostato secondo un indirizzo chiaro che punta a garantire benefici a favore dei cittadini, degli studenti e delle [...]

11 settembre 2020 0 commenti

Forlì. Caccia al rifiuto abbandonato. Controlli di Alea e Pl. 24 le sanzioni comminate ( 137 da inizio anno).

Forlì. Caccia al rifiuto abbandonato. Controlli di Alea e Pl. 24 le sanzioni comminate ( 137 da inizio anno). Le azioni di controllo di Alea Ambiente insieme agli agenti della Polizia locale, si concretizzano attraverso giornate di perlustrazione a cadenza settimanale, sia in periferia che nel centro storico della città. Una task force formata da operatori della società e forze dell’ordine, a cui si aggiungono anche le guardie ecologiche volontarie, che è dedicata alla verifica, agli approfondimenti e alle indagini per individuare i responsabili del reato. Anche nel mese di agosto l’attività è proseguita, portando le forze dell’ordine ad aprire 43 fascicoli per abbandono di rifiuti e a comminare 24 sanzioni. In totale, da inizio anno sono state 137 le multe notificate, di cui 13 sono state possibili grazie alle rilevazioni effettuate dalle fototrappole e 84 ai controlli congiunti con Alea Ambiente. In una decina di casi Alea Ambiente ha verificato che i responsabili dell’abbandono non erano in possesso dei contenitori per il conferimento dei rifiuti; per 4 di questi non risultava intestata nessuna utenza per i servizi di igiene ambientale, figurando a tutti gli effetti evasori della tariffa. La loro posizione è stata quindi successivamente regolarizzata d’ufficio e d’ora in poi riceveranno regolare fattura per i servizi di gestione rifiuti da parte della società.

Forlì 9 settembre 2020 – Grazie alle frequenti segnalazioni dettate dal senso civico dei cittadini, sono sempre meno gli incivili, colpevoli di abbandonare rifiuti, che riescono a farla franca. Le azioni di controllo di Alea Ambiente insieme agli agenti della Polizia locale, si concretizzano attraverso giornate di perlustrazione a cadenza [...]

10 settembre 2020 0 commenti

Forlì. Mobilità sostenibile. Lavori per realizzare le nuove piste ciclabili delle vie Correcchio e Decio Raggi

Forlì. Mobilità sostenibile. Lavori per realizzare le nuove piste ciclabili delle vie Correcchio e Decio Raggi A illustrare nel dettaglio il progetto è l’ass.re con delega alla Mobilità Giuseppe Petetta: 'Il primo intervento riguarda i lavori di realizzazione di un percorso ciclabile di circa 660 m. in via Correcchio, al fine di collegare via Bertini con via Costanzo II. Più precisamente, l'intervento si propone di creare un tracciato ciclabile protetto che conduca in sicurezza gli utenti al cimitero di Coriano, colleghi la zona industriale con la parte residenziale del quartiere e riduca l'incidentalità ciclabile e pedonale sulla via Correcchio. Il secondo intervento invece prevede la realizzazione di un percorso ciclo-pedonale della lunghezza di circa 830 m. tra le vie Campo degli Svizzeri e l'ingresso al cimitero di Bussecchio. La pista, protetta da un cordolo spartitraffico, sarà realizzata lungo la via Decio Raggi. A corredo della stessa sono previsti due nuovi attraversamenti pedonali: uno di collegamento all'ingresso del cimitero e l'altro per attraversare in sicurezza la via Decio Raggi e raggiungere il parcheggio di via Cerchia lato Aeroporto. Tale opera è il primo stralcio della pista ciclabile verso Carpena e successivamente in raccordo, per stralci, alla pista ciclopedonale esistente sulla s.p. n. 4 del Bidente'.

Forlì, 4 settembre. Sono due le grandi opere di mobilità sostenibile che prenderanno il via a partire da lunedì 7 settembre e interesseranno rispettivamente l’area residenziale di via Decio Raggi e quella industriale di Coriano. COMMENTO. A illustrare nel dettaglio il progetto è l’ass.re con delega alla Mobilità Giuseppe Petetta: [...]

4 settembre 2020 0 commenti

Forlì. Istituto musicale’ A.Masini’: ultimi giorni per iscriversi ai corsi con l’esame d’ammissione.

Forlì. Istituto musicale’ A.Masini’:  ultimi giorni per iscriversi ai corsi con l’esame d’ammissione. Il progetto di rilancio della storica realtà cittadina propone un ricco programma che, fra tradizione enovità, offre una qualificata didattica musicale arricchita da nuove proposte. Per poter frequentare alcune classi di strumento è necessario sostenere esami di ammissione che si svolgeranno dal 7 al 9 settembre. Questi i corsi: Armonia e contrappunto, Chitarra classica, Canto, Pianoforte, Organo, Percussioni, Saxofono, Corno, Fagotto, Clarinetto, Flauto, Oboe, Tromba, Trombone, Violino, Viola, Violoncello, Contrabbasso e Propedeutica musicale 6/8 anni. L'offerta formativa dell'istituto musicale Angelo Masini propone anche corsi per adulti senza esame di ammissione e corsi di perfezionamento: Maestro sostituto, Informatica musicale, Perfezionamento in Basso elettrico elettrico, Batteria, Canto moderno, Chitarra pop, rock e jazz, Pianoforte pop e jazz. Grandi novità sono rappresentate dai Corsi di musica dalla gestazione ai 3 anni del bambini e dai 3 ai 6 anni.

FORLI’. Sono ancora aperte le iscrizioni all’istituto musicale ‘Angelo Masini’ di Forlì  per l’anno scolastico 2020-2021. Il progetto di rilancio della storica realtà cittadina propone un ricco programma che, fra tradizione enovità, offre una qualificata didattica musicale arricchita da nuove proposte. Per poter frequentare alcune classi di strumento è necessario [...]

1 settembre 2020 0 commenti

Forlì. Scuole dell’infanzia. Squadra al lavoro per riaprire a settembre. Con priorità data alla sicurezza.

Forlì. Scuole dell’infanzia. Squadra al lavoro per riaprire a settembre. Con priorità data alla sicurezza. Al centro dell'attenzione sono state poste le linee guida nazionali che contengono gli indirizzi e gli orientamenti in vista della ripartenza. Priorità è stata assegnata alla sicurezza e alla volontà di mantenere, il più possibile invariati, la qualità e la tipologia dei servizi educativi per i giovanissimi utenti e per le loro famiglie. Questo è l'obiettivo che sta animando l'intero mondo scolastico forlivese. Il 14 settembre è la data di avvio delle attività delle scuole di ogni ordine e grado. Il comune di Forlì e i gestori delle scuole private paritarie hanno da sempre anticipato di qualche giorno rispetto al calendario scolastico; nonostante i nuovi ed inediti impegni che i gestori devono affrontare in questo anno così particolare, si sta lavorando per garantire questo anticipo. Sarà cura di ogni gestore relazionarsi con le famiglie dei bambini iscritti per comunicare la data di effettivo avvio delle attività. Un nuovo incontro è stato programmato per l'ultima settimana del mese di agosto per definire al meglio le modalità organizzative che garantiscano la massima sicurezza con particolare riferimento al prolungamento di orario pomeridiano.

FORLI’. Proseguono gli incontri operativi per organizzare la riapertura delle attività scolastiche nel mese di settembre. Un importante momento di lavoro dedicato alle scuole dell’infanzia si è svolto nella mattinata di mercoledì 5 agosto ed ha visto un confronto plenario fra l’assessore alle Politiche educative Paola Casara, affiancata dalla dirigente [...]

5 agosto 2020 0 commenti

Forlì. Dal Consiglio via libera al potenziamento della distribuzione a fini irrigui delle acque del Cer.

Forlì. Dal Consiglio via libera al potenziamento della distribuzione a fini irrigui delle acque del Cer. Semaforo verde da parte del comune di Forlì alla realizzazione di un'opera di potenziamento per la distribuzione a fini irrigui delle acque del Canale emiliano romagnolo, a sostegno della produzione agricola di un'importante porzione del territorio comunale. L'assenso alla localizzazione dell'opera - che sarà eseguita dal Consorzio di bonifica della Romagna - è stato espresso all'unanimità nel corso dell'ultima seduta consiliare. Nel caso specifico, il territorio forlivese sarà interessato dal passaggio di una nuova condotta interrata di distribuzione dell'acqua ad uso irriguo della lunghezza di 1.200 metri a servizio della zona di San Mamante e Petrignone. Il progetto sarà sottoposto ad un procedimento d'intesa tra Stato e regione Emilia Romagna, dopo aver acquisito gli atti deliberativi degli Enti Territoriali interessati fra i quali appunto il comune di Forlì che ha provveduto con massima tempestività.

FORLI’. Semaforo verde da parte del comune di Forlì alla realizzazione di un’opera di potenziamento per la distribuzione a fini irrigui delle acque del Canale emiliano romagnolo, a sostegno della produzione agricola di un’importante porzione del territorio comunale. L’assenso alla localizzazione dell’opera – che sarà eseguita dal Consorzio di bonifica [...]

30 luglio 2020 0 commenti

Forlì. Sospesi i prelievi dal fiume Ronco-Bidente e affluenti. Richiesta di eventuali deroghe alla Regione.

Forlì. Sospesi i prelievi dal fiume Ronco-Bidente e affluenti. Richiesta di eventuali deroghe alla Regione. Sospensione temporanea dei prelievi idrici in vari fiumi della provincia di Forlì-Cesena e, in particolare per quanto riguarda il territorio comunale del Ronco-Bidente e affluenti. Qualora a seguito di precipitazioni venisse riscontrato un deflusso superiore a quello minimo vitale sarà permesso il prelievo solo alle seguenti tipologie di utilizzo: prelievi destinati esclusivamente all’abbeveraggio di animali da allevamento; prelievi destinati al lavaggio di materiali litoidi e comunque tutti i prelievi che comportano la restituzione pressoché totale dell'acqua prelevata in corrispondenza del punto di prelievo; prelievi destinati alla sola irrigazione delle colture frutti-viticole, orticole e florovivaistiche destinate alla commercializzazione fino a completamento dell’attuale ciclo produttivo; prelievi destinati all'irrigazione di colture in fase di impianto, entro tre anni dalla messa a dimora a terra o in vaso e a colture assoggettate al regime dei Disciplinari di produzione integrata ed ai criteri Irrinet.

FORLI’. L‘amministrazione comunale di Forlì rende noto che Arpae ha disposto la sospensione temporanea dei prelievi idrici in vari fiumi della provincia di Forlì-Cesena e, in particolare per quanto riguarda il territorio comunale del  Ronco-Bidente e affluenti. Qualora a seguito di precipitazioni venisse riscontrato un deflusso superiore a quello minimo [...]

29 luglio 2020 0 commenti