Forlì

 

Forlì. ‘Giovan Battista Morgagni oggi’: nel 336° anniversario della nascita tante le iniziative.

Forlì. ‘Giovan Battista Morgagni oggi’: nel 336° anniversario della nascita tante le iniziative. 'Abbiamo raccontato la sua vita - spiega il regista Barbarossa - su un piano parallelo e sfruttando il linguaggio tanto del documentario, per raccontare il Morgagni che oggi è presente nelle strutture e nei medici della sua terra, quanto della docufiction, per illustrare le varie fasi della sua vita di scienziato, percorrendo un viaggio ideale tra presente e passato, tra eredità pienamente raccolta e storia. E lo faremo attraverso le varie età, sia quelle a cui fa riferimento lo scienziato forlivese, sia quelle delle persone che in questo territorio incontrano il nome di Morgagni: dallo studente, appunto, in procinto di iniziare l’anno scolastico nel liceo Morgagni, passando per i suoi compagni di scuola un po’ più grandi che si stanno occupando di dedicare un sito a 'Sua Maestà Anatomica', ai giovani medici che lavorano sul territorio, ma anche a quelli che come Morgagni sono dovuti espatriare'. La produzione, realizzata in primis con il contributo dell'Istituto oncologico romagnolo e poi di Formula Servizi, Daniele Versari di Estados Cafè, il Grand Hotel Forlì e la collaborazione gratuita della cooperativa Raggio di sole ONLUS, Franca - Rossella e Sarita del negozio di parrucchiera 'Tagli e dettagli' di Lugo, la make up artist forlivese Apollonia Tolo e la sua collaboratrice Arianna Farolfi, la truccatrice Noemi Latino, la Fondazione Cassa di risparmio Banca del Monte di Lugo, Mario Frontali, il Conservatorio musicale di Cesena, la Pro loco di Terra del sole e le Terme di Castrocaro.

FORLI’. Domenica 25 febbraio sarà il compleanno di Giovan Battista Morgagni, il medico forlivese fondatore della Patologia moderna. E per festeggiare i 336 anni dalla nascita, continuano le iniziative di comunicazione e valorizzazione, collegate al progetto ‘G.B.Morgagni sua maestà Anatomica‘, portato avanti dal gruppo Ausl Romagna cultura insieme ad enti, [...]

23 febbraio 2018 0 commenti

Forlì. Corso volontari della Protezione civile. Il suo ruolo con compiti e modalità di adesione.

Forlì. Corso volontari della Protezione civile. Il suo ruolo con compiti e modalità di adesione. Durante la serata di giovedì 22 si illustreranno il ruolo del volontariato e i suoi compiti all’interno della Protezione civile italiana e le modalità per poter contribuire diventando volontari. Il percorso formativo successivo comprenderà un corso base per diventare volontari operativi e l’approfondimento di temi come la lotta agli incendi boschivi, il contrasto e la prevenzione del rischio idrogeologico, le comunicazioni radio in emergenza, la ricerca di persone disperse. Gli incontri saranno tenuti da docenti qualificati, con lo scopo di formare volontari specializzati, in grado di operare in ambito di Protezione civile a livello locale e nazionale per fornire aiuto e risposta alle emergenze. La partecipazione è gratuita.

FORLI‘. Giovedì 22 febbraio, alle ore 21, presso il Centro unificato provinciale di via Cadore 75, l’Associazione servizio operativo di soccorso  (SOS FORLI’–FIR CB) organizza un incontro di presentazione del ‘Corso per diventare volontari di Protezione civile’. Durante la serata si illustreranno il ruolo del volontariato e i suoi compiti [...]

20 febbraio 2018 0 commenti

Forlimpopoli. L’Artusi dimenticato. Mostra alla Rocca ( 25 e 26 febbraio), a cura di Vittorio Maltoni.

Forlimpopoli. L’Artusi dimenticato. Mostra alla Rocca ( 25 e 26 febbraio), a cura di Vittorio Maltoni. E così con questa mostra assai originale, che resterà aperta nella Rocca anche nelle giornate del 25 e 26 febbraio (ore 9/13 – 14.30/19.30). L’esposizione offre a tutti i forlimpopolesi e a tutti i curiosi materiale non noto: manifesti, inviti, menù delle iniziative organizzate, con avvio nel 1961, cinquantesimo della morte, dalla locale Proloco per celebrare l’Artusi. Per l’occasione viene riproposta anche una edizione praticamente sconosciuta: la Scienza in cucina con 178 ricette, prodotta da Artusi unicamente per fronteggiare l’editore 'pirata' Salani che, in barba al diritto d’autore, comincia a riprodurre la decima edizione del famoso ricettario, convinto che il povero vecchio non se ne sarebbe accorto. Ad Artusi invece non scappa nulla. All’età di 88 anni si dedica anima e corpo alla XII edizione, non prima di avere pubblicato questo libello con solo 178 ricette (gran parte delle ricette aggiunte dalla prima alla undicesima edizione, oltre a qualche inedita che confluiranno nella nuova edizione) come 'strumento utile all’azione legale' che poi non si farà.

Forlimpopoli – Dal titolo provocatorio, come si addice al forlimpopolese Vittorio Maltoni, ‘L’Artusi dimenticato’ è la mostra da lui curata e dedicata al padre della cucina moderna italiana, focalizzandone proprio gli aspetti meno noti o addirittura dimenticati. Vittorio è un collezionista e appassionato artusiano della prima ora. Infatti già da soldato, [...]

20 febbraio 2018 0 commenti

Ausl Romagna. Vaccini: ‘copertura’ crescente in Regione. Ora è al 97,1% tra i bimbi nati nel 2016.

Ausl Romagna. Vaccini: ‘copertura’ crescente in Regione. Ora è al 97,1% tra i bimbi nati nel 2016. Vaccini. Continua ad aumentare la copertura in tutta l'Emilia Romagna. Nei bambini di un anno superata la soglia del 97% per le 4 vaccinazioni obbligatorie introdotte dalla normativa regionale (difterite, tetano, poliomielite ed epatite B). Prosegue il percorso di recupero per tutti i minori non ancora in regola. Cosa succederà dopo il 10 marzo. In netto rialzo in tutte le Province, con aumenti complessivi da 1 a quasi 4 punti percentuali, anche le vaccinazioni rese obbligatorie dalla legge nazionale, tra cui antipertosse e antiemofilo b. L'anti morbillo-parotite-rosolia mette a segno la crescita più alta (+3,9%) assieme all'anti meningococco C, solo raccomandata. Numeri che vanno mantenuti e consolidati nel tempo

 Bologna – Una copertura complessiva che tocca il 97,1%. È quella raggiunta in Emilia Romagna, al 31 dicembre 2017, tra i bambini nati nel 2016, per la vaccinazione contro difterite, tetano, poliomielite ed epatite B, a poco più di un anno dall’approvazione (novembre 2016) della legge regionale che ne ha [...]

8 febbraio 2018 0 commenti

Forlì-Cesena. Promossi a pieni voti i servizi paghe e fiscale della Cna. E con l’anticipo di un anno.

Forlì-Cesena. Promossi a pieni voti i servizi paghe e fiscale della Cna. E con l’anticipo di un anno. 'Si tratta di un riconoscimento che ci riempie di soddisfazione – commenta il direttore Franco Napolitano – anche perché questa nuova struttura normativa è del tutto coerente con l’approccio al miglioramento continuo e alla responsabilità diffusa sul quale abbiamo sempre puntato. Abbiamo scelto la vicinanza alle imprese sul territorio, garantendo loro supporto e qualità. Ricordo che CNA Forlì-Cesena, con le sue 23 sedi capillarmente distribuite sul territorio e i suoi 304 collaboratrici e collaboratori, è la più grande società di servizi privata della nostra provincia. Gestiamo oltre 3.340 contabilità e 10.623 cedolini paga, oltre a numerosi altri servizi che spaziano dai più consolidati ai più innovativi. I nostri consulenti sono dei punti di riferimento importanti per la imprese associate, che in CNA possono trovare davvero risposte a 360 gradi'.

FORLI’-CESENA.  Importante risultato per i servizi CNA: a conclusione della visita ispettiva da parte di Cermet – Kiwa, è stato recentemente rinnovato il certificato di qualità per i servizi paghe e fiscale. L’organismo di certificazione, tenuto conto del lavoro svolto per corrispondere ai requisiti richiesti dalla nuova norma Iso 9001-2015, ha [...]

3 febbraio 2018 0 commenti

Forlì. Si rinnova la tradizione per la Festa della Beata Vergine del fuoco. Antica protettrice dei salinari.

Forlì. Si rinnova la tradizione per la Festa della Beata Vergine del fuoco. Antica protettrice dei salinari. La tradizione ha un sapore antico, affonda le radici in un passato lontano e mostra i segni di una grande devozione. Si tratta di un retaggio della permanenza a Cervia del vescovo forlivese Francesco Maria Merlini che resse la diocesi di Cervia dal 1635 al 1644. La prima volta che compare nelle cronache forlivesi la partecipazione dei salinari ai festeggiamenti della Madonna del fuoco è il 1653. La Confraternita della Beata Vergine del fuoco, composta dai salinari cervesi, portava in processione a Forlì in onore della Madonna del Fuoco protettrice dei salinari, già dal XVII sec., il crocifisso ligneo oggi conservato nella chiesa del Suffragio. Un altare dedicato alla B.V. del fuoco si trovava nella chiesa di San Giorgio in Cervia vecchia. Venne in seguito trasferito nel duomo di Cervia nuova e si ha notizia che l’ultimo vescovo di Cervia, monsignor Foschi, vi abbia lasciato in dono la sua preziosa croce pettorale. I cervesi portavano a Forlì doni destinati all’altare, fra cui calici d’argento e arredi sacri. Il priore della confraternita cervese faceva comporre e stampare su fazzoletti di seta e su carta canti e poemi in cui si esaltavano i meriti della B. Vergine del fuoco. Alcuni sono ancora oggi conservati presso la biblioteca Piancastelli di Forlì. La Confraternita dei salinari cervesi scomparve verso il 1860 dopo la costituzione del Regno, ma la tradizione del culto e del pellegrinaggio è stata ripresa e a tutt’oggi è ritenuto un appuntamento molto importante.

FORLI’. Domenica 4 febbraio i salinari cervesi perpetueranno il rito del pellegrinaggio a Forlì in onore della Madonna del fuoco. La delegazione sarà composta dall’assessore Gianni Grandu, e dai salinari del Gruppo culturale Civiltà Salinara. Saranno presenti il Gonfalone della parrocchia Santa Maria Assunta e il Gonfalone del comune di [...]

2 febbraio 2018 0 commenti

Riolo Terme. La prima ultra marathon della Romagna. Corsa valida per il campionato Acsi.

Riolo Terme. La prima ultra marathon della Romagna. Corsa valida per il campionato Acsi. Al grido di 'Trova il tuo limite', gli atleti si sfideranno su un percorso molto impegnativo incastonato tra il monte Incisa e il monte Toncone nel cuore della Vena del Gesso. E a nobilitare l'evento il fatto che, il 3 giugno a Riolo, si assegnerà anche la maglia tricolore di campione nazionale Acsi: "Siamo davvero molto felici di organizzare questo evento in collaborazione con il Rally di Romagna - spiega il presidente nazionale Acsi Ciclismo Emiliano Borgna - il Romagna BikeGrandi Eventi, in questi anni, ha saputo creare dal nulla un autentico miracolo organizzativo, puntando su un format inedito, ma che ha subito riscosso un grande successo. Davide De Palma e Stefano Quarneti, sono organizzatori impeccabili, che dovrebbero essere presi da esempio perché, pur avendo una mentalità professionistica, mantengono ben saldi quelli che sono i veri valori portanti dello sport amatoriale. Il Rally di Romagna, in questi anni, è cresciuto tantissimo, diventando una competizione anche di alto livello tecnico, ma gli organizzatori non hanno mai rinnegato i principi che, a questi livelli, dovrebbero sempre governare il ciclismo. La mentalità di Riolo è un esempio per tutti: ben venga il campionissimo, ma idealmente conta sempre di più l'ultimo arrivato. E il numero uno di Acsi applaude anche la scelta della Ultra Marathon...

 RIOLO TERME. Sarà la grande novità del Rally di Romagna 2018: la prima edizione della ‘Ultra Marathon di Romagna – Aken’ organizzata, come sempre dal Romagna Bike Grandi eventi e valida anche come campionato nazionale Acsi.  L’evento – che si svolgerà domenica 3 giugno nella tradizionale cornice di Riolo Terme (partenza [...]

31 gennaio 2018 0 commenti

Forlì. Applicate al ‘Morgagni’ le prime protesi osteointegrate. Per pazienti affetti da sordità grave.

Forlì. Applicate al ‘Morgagni’ le prime  protesi osteointegrate. Per pazienti affetti  da sordità grave. Quando gli apparecchi acustici convenzionali, o gli interventi chirurgici sono inefficaci, gli impianti osteointegrati si sono dimostrati utili per il recupero dell'udito di alcuni tipi di pazienti. Si tratta di impianti osteointegrati, nascosti sotto la pelle, che richiedono solo l'adattamento, per induzione magnetica, di un piccolo elemento esterno . Questo impianto consente di recuperare l'udito a pazienti con un orecchio gravemente sordo, a causa di infezioni, traumi e malformazioni. ' Le spese delle protesi complete di porzione osteointegrata , che viene inserita con un piccolo intervento, e di porzione esterna elettronica - spiega il dottor De Vito - sono, al momento, completamente coperte dal sistema sanitario regionale. Per quanto riguarda l'indicazione alla protesizzazione, essa viene confermata da una prova, che simula l'effetto riabilitativo uditivo, in modo che il paziente si renda conto, prima dell'intervento, quale sarà il risultato finale'.

FORLI’. Pochi giorni fa, all’ospedale ‘Morgagni -Pierantoni’ di Forlì, presso l’Unità operativa di Otorinolaringoiatria, diretta dal dottor Claudio Vicini, sono state applicate  le prime protesi osteointegrate. “Il sistema di protesizzazione osteointegrato – spiega il dottor Andrea De Vito , l’otorinolaringoiatra che, per primo, ha effettuato questo intervento - consente una migliore e più [...]

30 gennaio 2018 0 commenti

Forlì. Da martedì 30, scattano le misure anti smog. In vigore fino al prossimo aggiornamento Arpae.

Forlì. Da martedì 30, scattano le misure anti smog. In vigore fino al prossimo aggiornamento Arpae. Visto l'ultimo bollettino di Arpae, da martedì 30 gennaio 2018 entrano in vigore le misure emergenziali di primo livello riguardanti le limitazioni della circolazione. Specificamente, il Primo livello di allerta prevede che in caso di superamento dei limiti di pm10 per quattro giorni consecutivi, le restrizioni alla circolazione scatteranno in modo automatico dal giorno successivo all’emissione del bollettino da Arpae nelle giornate di lunedì e giovedì. Oltre alle limitazioni già previste dall’ordinanza, per i diesel si estende il divieto anche alla categoria M1 omologata Euro 4 e scattano ulteriori divieti.

FORLI’. Visto il  bollettino inviato  da parte di Arpae, si comunica che da  martedì 30 gennaio 2018 entrano in vigore le misure emergenziali di primo livello riguardanti le limitazioni della circolazione. Specificamente, il Primo livello di allerta prevede che in caso di superamento dei limiti di pm 10 per quattro [...]

30 gennaio 2018 0 commenti

Ambiente. ‘La grande macchina del Mondo’ parte in quarta: a Forlì-Cesena ben 7 mila studenti coinvolti.

Ambiente. ‘La grande macchina del Mondo’ parte in quarta: a Forlì-Cesena ben 7 mila studenti coinvolti. Inizia venerdì 26 gennaio presso la classe 3 A della scuola primaria M. Moretti di S. Angelo di Gatteo con il laboratorio ‘Di terra di acqua e di mare’, l’ottava edizione del progetto didattico di Hera, ‘La grande macchina del Mondo’. Sono tantissime le richieste di partecipazione pervenute dalle scuole, ed Hera risponde positivamente a più classi rispetto allo scorso anno: 900 scuole, più di 3.200 classi e complessivamente 70.000 studenti provenienti oltre che da Forlì-Cesena, anche dai territori delle province di Modena, Bologna, Imola-Faenza, Ravenna, Ferrara e Rimini. L’impegno di Hera a sostegno dell’istruzione si rinnova e rinforza per l’ottavo anno consecutivo con l’obiettivo di fornire ai giovani ulteriori spunti per diventare cittadini consapevoli e sensibili verso il territorio e il pianeta che ci ospita, attraverso lo sviluppo di una solida cultura ambientale. L’offerta didattica, sempre gratuita, è rivolta alle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di 1° e 2° grado con un programma che affronta le tradizionali tematiche ambientali, idriche ed energetiche attraverso laboratori scientifici, giochi a squadre e concorsi a premi.

FORLI’CESENA. L’ottava edizione del programma di educazione ambientale rivolto alle scuole di ogni ordine e grado domani prende il via nel Cesenate alla primaria M. Moretti di Gatteo. Il progetto didattico coinvolge più di 3.200 classi, per un totale di 70.000 alunni in tutto il territorio servito dalla multiutility. Inizia [...]

25 gennaio 2018 0 commenti