Giovani

 

Forlì. Istituto Ruffilli: ok al progetto per la realizzazione della nuova serra agricola. Sarà uno spazio unico.

Forlì. Istituto Ruffilli: ok al progetto per la realizzazione della nuova serra agricola. Sarà uno spazio unico. L'intervento prevede l'utilizzo e la rivalutazione di un'area libera di proprietà comunale posta tra via Kolbe e via del Canale, in prossimità di Roncadello a una distanza di circa 400 metri dalla sede dell’istituto professionale, dedicato alla formazione nel settore dell'agricoltura, dello sviluppo rurale, valorizzazione dei prodotti del territorio e gestione delle risorse forestali e montane. L'Istituto è stato inaugurato lo scorso settembre 2020, dopo la ristrutturazione dell’edificio svolta celermente dal comune di Forlì, e oggi conta due classi piene con iscrizioni in forte aumento. Secondo il progetto redatto dal servizio Edifici pubblici del comune di Forlì, la serra agricola-sperimentale, in struttura metallica leggera e doppio film plastico trasparente, avrà una superficie di ben 640 mq (dimensioni 12,80 x 50,00 m, con altezza in gronda 4,00 m), comprendenti un ampio spazio di oltre 500 mq dedicato alle attività pratiche e alle coltivazioni, dove i ragazzi potranno dedicarsi alle tecniche di orticoltura e floricoltura, uno spazio per attività sperimentali su banco di circa 100 mq, servizi igienici e deposito. Sarà un ambiente riscaldato e predisposto per l’impiego delle attrezzature e delle tecniche normalmente utilizzate nelle aziende che operano in campo agricolo: coltura su bancali riscaldati, lampade di crescita e fioritura, ombreggiamento, sistema di irrigazione. All’esterno, su un’area di complessivi 2.000 mq, vi sarà la possibilità di realizzare un orto e un pomario, e sperimentare la vivaistica ornamentale. Il costo complessivo dell'intervento è stimato in circa 260.000 euro.

Forlì, 4 marzo. Il comune di Forlì ha approvato il Progetto di fattibilità tecnica ed economica relativo alla realizzazione di una serra agricola a Roncadello, da utilizzare per attività sperimentali delle scuole di Forlì, e in particolare dell’Istituto professionale ‘Ruffilli’ -  Indirizzo agrario di Roncadello, e per attività di inclusione [...]

Rimini. I libri a stampa del Cinquecento della Gambalunga presto consultabile in tutto il mondo.

Rimini. I libri a stampa del Cinquecento della Gambalunga presto consultabile in tutto il mondo. L’attività di catalogazione informatizzata delle edizioni del XVI secolo si fonda sul censimento cartaceo avviato nel 1983 dalla Soprintendenza per i beni librari e documentari della regione Emilia Romagna, in collaborazione con il Censimento nazionale dell’Istituto centrale per il catalogo unico (ICCU) dell'allora Ministero per i beni e le attività culturali. Sono state censite, con schede comprendenti dati bibliografici e relativi agli esemplari, le Cinquecentine italiane e straniere possedute dalle biblioteche emiliano-romagnole di oltre 240 istituti sia pubblici sia privati, per un totale di circa 200.000 esemplari. Il lavoro di catalogazione informatizzata, in corso di completamento, renderà facilmente recuperabili una mole di informazioni utilissime alla ricerca di varie discipline, non solo umanistiche, agevolando la diffusione e la conoscenza di preziosi scrigni di conoscenza e bellezza. Fra questi, un esemplare della Divina Commedia stampato a Venezia nel 1536 da Giolito, ricca di incisioni xilografiche, come quella del frontespizio con il ritratto di Dante.

RIMINI. Il prezioso patrimonio dei libri a stampa del Cinquecento della Biblioteca Gambalunga sarà presto consultabile in tutto il mondo. Riprende da oggi la catalogazione informatizzata delle cinquecentine, grazie ad un progetto completamente finanziato della regione Emilia Romagna che ha scelto i circa 5000 esemplari della Biblioteca Gambalunga per questo [...]

Rimini. Scuole chiuse, tranne per i bambini da 0 a 6 anni. Ancora in presenza e senza la mascherina.

Rimini. Scuole chiuse, tranne per i bambini da 0 a 6 anni. Ancora  in presenza e senza la mascherina. Com’è accaduto già in precedenza questo obbligo non riguarderà i nidi e le scuole di infanzia in quanto i bambini da 0 a 6 anni potranno continuare - anche per le scuole comunali - in presenza e senza la mascherina. Una scelta che però viene fatta mantenendo alta la guarda come accaduto finora. Tutto l’apparto organizzativo del Comune continuerà a garantire - com’è accaduto in questi mesi - un funzionamento costante, degli obblighi e dei protocolli di sicurezza che le circostanze impongono, con ancora maggiore scrupolo e attenzione. Si confermano in pratica tutti i protocolli messi in campo finora: igienizzazione e pulizie ogni giorno; chiusura delle sezioni, nell’eventualità di un contagio, seguendo le indicazioni dell’ASL; tempestiva sanificazione specifica nei luoghi dove si sviluppava un contagio; informative alle famiglie per tenerle aggiornate su tutte le decisioni che man mano si evolvono; attuazione di tutte le regole previste per l’apertura dei plessi scolastici. Un impegno davvero importante diversificato in diversi ambiti d’intervento con l’elaborazione di precisi protocolli di sicurezza per i flussi di ingresso, le mense, i trasporti scolastici ecc. allo scopo di adattare i servizi alle esigenze normative anti-contagio. Funzioni necessarie, come noto, messe in campo senza mai perdere di vista le finalità di indirizzo politico che l’amministrazione aveva intrapreso prima del Covid.

RIMINI. Con l’inizio della zona arancione scuro – previsto da domani 2 marzo, per 15 giorni – i Comuni, la Ausl e la Regione hanno disposto la chiusura delle scuole a causa della crescita dei contagi riscontrata negli ultimi giorni. Com’è accaduto già in precedenza questo obbligo non riguarderà i nidi e le scuole [...]

Misano Adriatico. Partiti i lavori per la bretella sulla SS 16. Verso il casello autostradale di Riccione.

Misano Adriatico. Partiti i lavori per la bretella sulla SS 16. Verso il casello autostradale di Riccione. Avviati i lavori di cantierizzazione per la realizzazione della nuova bretella della statale 16 che consentirà il collegamento veloce tra Misano Adriatico e il casello autostradale di Riccione.La nuova arteria di collegamento a due corsie sorgerà tra via Tavoleto (zona Villaggio Argentina) e via Berlinguer di Riccione (casello A14), utilizzando la galleria realizzata a Scacciano. L’assenza di intersezioni renderà agevole il collegamento fra l’area artigianale di Santamonica, di tutte le attività di quella zona, con la strada provinciale di Villaggio Argentina e quindi il casello autostradale. Ciò consentirà di eliminare gran parte del traffico che attraversa le frazioni dell’entroterra e renderà più fluido il collegamento con la zona mare. Nell’ambito del progetto rientra anche la realizzazione del percorso ciclopedonale nella zona di Scacciano che si diramerà lungo la SP 91 per oltre un chilometro fino al territorio comunale di Riccione. Contemporaneamente, come previsto, partiranno i lavori per la ciclabile da Misano Monte a Scacciano, i cui lavori saranno invece finanziati dal comune di Misano Adriatico utilizzando fondi regionali. Sarà così completato un collegamento ciclabile di grande importanza nella prospettiva di un territorio sempre più connesso al fianco delle SSPP 50 e 91.

Misano Adriatico, 26 febbraio 2021 – Sono partiti i lavori di cantierizzazione per la realizzazione della nuova bretella della SS16 che consentirà il collegamento veloce tra Misano Adriatico e il casello autostradale di Riccione.  COMMENTO. “Sono interventi che attendiamo da tempo – dice il sindaco Fabrizio Piccioni – e che [...]

27 febbraio 2021 0 commenti

Forlì. Mobilità. ‘Primavera in bus’: dal 1° marzo autobus gratuiti ( a partire dalle ore 15).

Forlì. Mobilità. ‘Primavera in bus’: dal 1° marzo autobus gratuiti ( a partire  dalle ore 15). 'L’idea di incentivare gli spostamenti in autobus nasce dalla volontà di questa Amministrazione di favorire la mobilità dei cittadini nel periodo primaverile, rendendo gratuiti gli autobus delle linee urbane tutti i giorni dalle ore 15.00 a partire dal 1° marzo e fino al 31 maggio 2021' spiega l’ass.re alla Mobilità Giuseppe Petetta, che aggiunge: “L’iniziativa, frutto di una costante partnership con Start Romagna nell'ambito di un più ampio ventaglio di azioni volte all'ottimizzazione del trasporto pubblico, ricalca quella adottata durante il periodo natalizio e ancora volta intende far conoscere ai forlivesi i benefici e le opportunità dei mezzi pubblici, coniugando l'aspetto incentivante della mobilità urbana, a discapito di quella privata, con quello altrettanto importante della sostenibilità ambientale. In questo modo, andremo a ridurre il numero di autoveicoli in circolazione nel perimetro forlivese andando ad incentivare non solo i collegamenti da e per il centro storico con i mezzi pubblici, ma anche quelli con le zone del forese'.

Forlì, 26 febbraio. Si chiama ‘Primavera in bus’ l’iniziativa di promozione della mobilità in autobus promossa dal comune di Forlì d’intesa con Start Romagna. “L’idea di incentivare gli spostamenti in autobus nasce dalla volontà di quest’Amministrazione di favorire la mobilità dei cittadini nel periodo primaverile, rendendo gratuiti gli autobus delle [...]

26 febbraio 2021 0 commenti

Forlì. Agenda 2030-Obiettivo 5. In atto la campagna del Comune sugli obiettivi di Sviluppo sostenibile.

Forlì. Agenda 2030-Obiettivo 5. In atto la campagna del Comune sugli obiettivi di Sviluppo sostenibile. In particolare la campagna di sensibilizzazione già avviata dal Comune nel mese di gennaio 2021, si concentra sui quattro obiettivi di sviluppo sostenibile al centro del progetto: l’obiettivo 5, sulla parità di genere, l'obiettivo 13, per la lotta al cambiamento climatico, l'obiettivo 11, per le città sostenibili, inclusive e resilienti e l’obiettivo 16 per le società pacifiche e inclusive. La campagna mira a far emergere come azioni portate avanti dal comune di Forlì si allineano a tali obiettivi apportando un contributo al loro raggiungimento. Si comincia dunque dall’Obiettivo 5 che mira a raggiungere l'uguaglianza di genere e l'autodeterminazione di tutte le donne e ragazze. Il Centro Donna del comune di Forlì opera da anni in tal senso dando supporto a donne in situazioni di disagio. La sua funzione si è evoluta nel tempo passando dall'iniziale erogazione di servizi informativi-orientativi, all'attuale programmazione che prevede anche interventi di tutela e protezione di donne sole e con minori che hanno subito violenza e maltrattamenti.Il Centro donna Forlì è contattabile telefonicamente ai numeri 0543.712660 e 0543.712661, oppure via email all’indirizzo centrodonna@comune.forli.fc.it.

FORLI’. Il comune di Forlì partecipa al progetto SFC- Shaping Fair Cities, finanziato dalla Commissione europea nell’ambito del programma Dear, che ha l’obiettivo di sensibilizzare la cittadinanza sui temi definiti dall’Agenda 2030, l’Agenda globale per lo sviluppo sostenibile approvata dalle Nazioni Unite. In particolare la campagna di sensibilizzazione già avviata [...]

24 febbraio 2021 0 commenti

Ravennate. Via ai lavori per il nuovo ponte sul fiume Lamone a Grattacoppa. I percorsi alternativi.

Ravennate. Via ai lavori per il nuovo ponte sul fiume Lamone a Grattacoppa. I percorsi alternativi. I lavori sarebbero dovuti iniziare nel febbraio 2020 ma sono stati sospesi perché è emersa, durante le operazioni di pulizia delle scarpate del fiume e delle aree golenali, la presenza di un cavo Telecom, collocato sul manufatto e disposto sulle rampe a monte e a valle del ponte, che interferiva con le operazioni di demolizione dell’impalcato. Nei giorni scorsi sono state completate da Telecom le operazioni di spostamento della infrastruttura telefonica. L’intervento per il nuovo ponte comporterà un investimento complessivo di 2 milioni e 800mila euro. Il nuovo ponte presenterà un impalcato continuo a tre campate e sarà realizzato in acciaio e calcestruzzo, sarà posizionato ad una quota più alta rispetto all’attuale, il che ne migliorerà significativamente le condizioni idrauliche. L’opera prevede una sede stradale con due corsie e due banchine, ciascuna affiancata da un marciapiede. Tali marciapiedi sono raccordati con le sommità degli argini in modo da garantire i percorsi naturalistici. L’innalzamento del piano viabile comporterà anche l’adeguamento delle due rampe di accesso al ponte. I percorsi alternativi previsti durante i lavori per quanto riguarda il trasporto privato.

RAVENNATE. Prenderanno il via lunedì 1 marzo i lavori di rifacimento e di adeguamento sismico del ponte sul fiume Lamone, nella località di Grattacoppa. Durante la prima fase dell’intervento saranno eseguite lavorazioni preliminari e propedeutiche alla demolizione del ponte che, a partire da lunedì 8 marzo, sarà chiuso totalmente fino [...]

22 febbraio 2021 0 commenti

Faenza. Il Liceo scientifico non si ferma. Portato a termine il progetto di robotica ‘Device Around Us’.

Faenza. Il Liceo scientifico non si ferma. Portato a termine il progetto di robotica ‘Device Around Us’. A tenere le lezioni è stata la prof.ssa Maria Perconte mentre i tutor che hanno accompagnato il percorso dei ragazzi sono stati i proff. Seganti e Unibosi per la 4DS, Bezzi e Cavallari per la 4ES. Gli studenti si sono cimentati nell’ideazione e nella realizzazione di progetti robotici basati sulla tecnologia open source Arduino, impiegando diversi tipi di sensori e di dispositivi attuatori. I progetti hanno spaziato da un ambito ludico e ricreativo, come la riproduzione di brani musicali o la realizzazione di videogiochi, per arrivare alla simulazione di apparati antifurto o antincendio basati sui sensori di luce, movimento e temperatura. I ragazzi sono stati impegnati per 60 ore complessive di attività che, a causa del difficile momento che stiamo attraversando, sono state svolte in gran parte a distanza. Il video che racconta l'esperienza vissuta dai giovani e i procedimenti messi in atto durante il progetto è disponibile sul canale YouTube dell'Unione della Romagna faentina.

FAENZA. Si sono appena concluse le attività del progetto di robotica ‘Device around us’, finanziato dai fondi del programma operativo complementare ‘Per la scuola competenze e ambienti per l’apprendimento 2014-2020 ‘, finalizzati allo sviluppo del pensiero logico, computazionale, della creatività digitale e delle competenze di cittadinanza digitale. Il progetto era [...]

19 febbraio 2021 0 commenti

Rimini. McDonald’s e Fondazione Ronald McDonald in dono alla Caritas 120 pasti caldi a settimana.

Rimini. McDonald’s e Fondazione Ronald McDonald in dono alla Caritas 120 pasti caldi a settimana. I team di lavoro dei ristoranti si occuperanno della preparazione dei pasti, ritirati e distribuiti alla Caritas di Rimini. Le donazioni nella città di Rimini, nella cui provincia McDonald’s conta 4 ristoranti, fanno parte del progetto Sempre aperti a donare, lanciato da McDonald’s e Fondazione per l’infanzia Ronald McDonald. L’Iniziativa, partita nel mese di dicembre, vuole portare conforto a chi è in difficoltà; per questo, il progetto prevede la donazione di 100.000 pasti caldi che verranno distribuiti entro la fine di marzo alle strutture di accoglienza che ospitano famiglie e persone fragili in diverse città italiane. Questa iniziativa conferma e consolida l’impegno che lega McDonald’s e Fondazione per l’infanzia Ronald McDonald al Paese e alle Comunità locali con l’obiettivo di contribuire ad alimentare il circolo virtuoso generato dalle associazioni benefiche con cui collabora, specie nel difficile momento che stiamo attraversando, segnato dall’emergenza Covid.

Rimini, 17 febbraio 2021 – L’iniziativa Sempre aperti a donare arriva a Rimini, dove McDonald’s e Fondazione per l’infanzia Ronald McDonald doneranno 120 pasti caldi ogni settimana, fino a marzo alla Caritas di Rimini, che offre accoglienza a persone e famiglie in difficoltà. I ristoranti McDonald’s di via Popilia, via [...]

19 febbraio 2021 0 commenti

Cervia Milano Marittima. Nuova vita per via Milazzo. Presto una ciclabile, acquedotto, fognature e marciapiedi.

Cervia Milano Marittima. Nuova vita per via Milazzo. Presto una ciclabile, acquedotto, fognature e marciapiedi. Entrambi i percorsi misureranno 2 metri e mezzo. Tutti gli incroci, inoltre, saranno messi in sicurezza grazie a una nuova illuminazione, così come i passaggi pedonali. Sul tratto pedonale e sugli attraversamenti verrà inserita anche una pavimentazione dedicata alle persone non vedenti, per eliminare un’ulteriore barriera architettonica. Per realizzare una ciclabile funzionale e sicura sarà necessario avvicinare alle abitazioni i pali della luce e abbattere i platani presenti sul lato sud. E’ già previsto che, per sostituire gli alberi sacrificati, ne verranno piantati di nuovi nel parcheggio pertinenziale. All’incrocio con il viale Volturno verrà realizzata una piazzetta, nell’area dove insistono molte attività economiche. Non ultimo, sono previsti interventi sulle fognature, per risolvere il problema degli allagamenti, sempre più frequenti negli ultimi anni. Contestualmente ai lavori di riqualificazione, che richiedono un investimento di 500 mila euro da parte dell’Amministrazione comunale, Hera provvederà a potenziare l’acquedotto con un importante intervento, che comporta un investimento di 185 mila euro, consistente nella posa di una nuova condotta del diametro di 250 mm per una lunghezza di 740 metri e nel rifacimento degli allacci e di tutti i collegamenti degli incroci lungo tutta la via Milazzo partendo dal Lungomare fino alla via Caduti per la Libertà.

CERVIA MILANO MARITTIMA. Il progetto prevede la costruzione di una pista ciclabile sul lato sud del viale, che colleghi via Caduti della Libertà alla ciclabile di via Pinarella prima e poi al Lungomare. Sul lato nord, invece, verrà realizzato il percorso pedonale fino all’incrocio con il viale Colombo. Entrambi i [...]

19 febbraio 2021 0 commenti