Giovani

 

Cesena. 600 studenti a scuola di cittadinanza europea. Con 57 laboratori per 26 classi coinvolte.

Cesena. 600 studenti a scuola di cittadinanza europea. Con 57 laboratori per 26 classi coinvolte. Sei gli istituti che hanno aderito al progetto: si tratta del liceo linguistico 'I. Alpi', della scuola media 'A. Frank', della scuola media 'Via Pascoli', dell’IPS 'Versari Macrelli', dell’ITE 'R. Serra' e dell’ IT 'Pascal Comandini'. Fino a fine aprile le varie classi ospiteranno i laboratori di approfondimento, che saranno guidati da peer-educator, cioè giovani educatori (di poco più grandi degli studenti) debitamente formati. Saranno loro a condurre una serie di attività di natura laboratoriale, realizzate con strumenti propri dell’educazione non formale, come workshop, brainstorming, giochi di ruolo, casi studio e discussioni guidate. Tre i laboratori proposti: il primo, intitolato 'C’era una volta in Europa', è dedicato ai padri fondatori e alle principali tappe del processo di unificazione; il secondo 'L’Europa in casa', si focalizza sulla realtà attuale dell’Unione (paesi membri, istituzioni, effetti delle politiche europee, ecc.); infine, il terzo è intitolato 'Andare in Europa… E l’Europa dove va?' e si occupa dei programmi europei destinati ai giovani, ma anche del futuro dell’Europa visto dagli studenti.

CESENA. Sono quasi 600 gli studenti cesenati che partecipano ai laboratori 2019 del progetto Edu.Eu, percorso di educazione alla cittadinanza europea appena partito per iniziativa dell’assessorato ai Progetti europei del comune di Cesena in collaborazione con il Centro per la Pace ‘Loris Romagnoli‘. L’obiettivo del progetto è quello di riconoscere [...]

18 marzo 2019 0 commenti

Non solo sport. ‘Rossa’: troppo brutta per essere vera? Il Diavolo ‘cede il passo’ alla ‘ritrovata’ Beneamata.

Non solo sport. ‘Rossa’: troppo brutta per essere vera? Il Diavolo ‘cede il passo’ alla ‘ritrovata’ Beneamata. Nel derby dei record ( circa 6 mln d'incasso) non ha vinto la favorita ( Milan) ma quella ( dopo la bocciatura Uefa) data allo sbando ( Inter). Praticamente i ragazzi del Ringhio che nella circostanza si giocavano buone chanches per aggiudicarsi il terzo ( o quarto) posto Champions, sono entrati solo a tratti in partita perdendo infine la tenzone con un clarissimo 3-1. A chi dice che dalle nostre parti, calcio e non calcio, tutto è scontato, banale, prevedibile, bisognerebbe mandarlo a lezione da quell'Araba Fenice che da qualche ( nostra) parte deve aver preso alloggio, comparendo o sparendo, come dove e quando, a suo ( imperscrutabile) piacimento.Nel novero va aggiunta anche la sconfitta a Marassi della Signora, battuta 2-0, da un Genoa che tutto sognava fuorchè battere una squadra che appena qualche ora prima ( in Champions) aveva dato sì grande prova del suo valore. Ma tant'è. Occorre farsene una ragione. Così anche per la 'rossa' di Maranello annunciata in gran forma eppoi 'asfaltata' non solo dalle solite ' frecce d'argento' ma anche dalla Red Bull del Verstappen motorizzata Honda. Qualcuno ha commentato ' troppa brutta per essere vera'; a noi, invece, sovviene un sol pensiero: 'Uomo dal maglioncino blu' quanto ci manchi! Altre. Bautista ( Ducati) domina la prima ( in Thailandia) di Superbike. Solito ' cucchiaio di legno ' per i giganti d'argilla del nostro rugby, verso il quale continuiamo a chiederci : cui prodest, mandarli a far incetta di ' umiliazioni' in un torneo ( fuori portata) e dove ( con scarso apprendimento) sembriamo i soliti pesci fuor d'acqua? Michela Moioli doppio podio in snowboard di Coppa del Mondo. Omar Visintin, invece, è arrivato solo quarto: avesse vinto, sua sarebbe stata la Coppa. L'Italia dei Mondiali di basket ha trovato, nel sorteggio, Serbia, Filippine e Angola. Un buon sorteggio, perchè Serbia a parte con le altre ce la possiamo giocare, con possibilità di procedere ben oltre.

LA CRONACA DAL DIVANO. Altro fine settimana incalzante.  In evidenza:  calcio ( derby e non solo) e auto ( esordio F1 in Australia).  Nel derby dei record ( circa 6 mln d’incasso) non ha vinto la favorita ( Milan) ma quella ( dopo la bocciatura Uefa)  data allo sbando ( [...]

18 marzo 2019 0 commenti

Lugo. Al Ptp le celebrazioni della ‘ Giornata del Tricolore’. Nel 222 esimo della nascita.

Lugo. Al Ptp le celebrazioni della ‘ Giornata del Tricolore’. Nel 222 esimo della nascita. Dopo i saluti del sindaco Davide Ranalli e della preside del Polo tecnico professionale Milla Lacchini, gli studenti dell’Istituto tecnico hanno presentato il loro lavoro 'Giuseppe Compagnoni e il Tricolore'. Ha fatto seguito l’intervento dello storico Michele D’Andrea, dal titolo 'L’inno svelato. Chiacchierata briosa su 'Il canto degli Italiani''. Michele D’Andrea è nato a Roma nel 1959, ha lavorato fino al dicembre 2012 nei ruoli della carriera direttiva della Presidenza della Repubblica, raggiungendo la qualifica di consigliere e maturando una vasta esperienza nel settore della comunicazione istituzionale e nella messaggistica. Storico, araldista, esperto della materia onorifica e cerimoniale, studioso della musica risorgimentale, ha al suo attivo una vasta produzione di natura scientifica e divulgativa, a partire dalle conferenze sull’inno nazionale avviate all’epoca della presidenza Ciampi. È autore dello stendardo presidenziale, dello stemma dell’Arma dei Carabinieri e delle revisioni degli stemmi della Marina e dell’Esercito; tiene seminari in materia di cerimoniale presso università, amministrazioni dello Stato e imprese. È in uscita, per i tipi di Feltrinelli-Gribaudo, Il galateo della corrispondenza. Strumenti, stili e formule di scrittura pubblica e privata. L’intervento conclusivo sarà a cura del prefetto di Ravenna Enrico Caterino.

LUGO. Sabato 16 marzo 2019 nell’aula magna del Polo tecnico professionale di Lugo, in via Lumagni 26, è stata celebrata la Giornata del Tricolore, nel 222 esimo della nascita della bandiera italiana, ideata e proposta dal lughese Giuseppe Compagnoni, evento organizzato dall’Unuci (Unione nazionale ufficiali in congedo d’Italia) di Lugo e [...]

17 marzo 2019 0 commenti

Emilia Romagna. Sport e turismo. Una bici social: la Regione mette in strada i suoi giovani atleti.

Emilia Romagna. Sport e turismo. Una bici social: la Regione mette in strada i suoi giovani atleti. Sono 11 i ragazzi di #InEmiliaRomagna Cycling Team - ideato da Apt Servizi Emilia Romagna e Consorzio Terrabici - che da marzo a ottobre, sotto la supervisione del direttore tecnico Michele Coppolillo, prenderanno parte alle gare del calendario ciclistico under 23 su strada diventando, corsa dopo corsa, ambasciatori della regione attraverso la Rete. Si tratta di giovani promesse del ciclismo, tutti atleti emiliano-romagnoli, nati a Guastalla (Re), Faenza (Ra), Nontantola (Mo) e Cesena (Fc), che sui loro singoli profili social, su quelli Facebook e Instagram della squadra e su un sito dedicato (www.inemiliaromagnacyclingteam.it) racconteranno la loro esperienza sulle strade d’Italia e d’Europa, sottolineando allo stesso tempo la grande ricchezza del nostro territorio, a partire dall’enogastronomia e da una Motor Valley unica al mondo, fino alle eccellenze artistiche e culturali e le bellezze di un paesaggio e di luoghi di grande suggestione e tradizione.

EMILIA ROMAGNA. Lo sport agonistico come strumento di promozione turistica e valorizzazione dei territori. Anche e soprattutto attraverso i social network. Con un format di comunicazione che ha pochissimi precedenti al mondo, l’Emilia Romagna mette in strada una squadra di ciclismo under 23 con l’obiettivo di raccontare le eccellenze regionali anche [...]

16 marzo 2019 0 commenti

Forlì. Prima tappa per Huawei P Smart 2019 DoubleTap, la gara di talenti più attesa dai giovani.

Forlì. Prima tappa  per Huawei P Smart 2019 DoubleTap, la gara di talenti più attesa dai giovani. HUAWEI P Smart 2019 DoubleTap è l’unico contest-show itinerante dove i migliori talenti TikTok e Instagram possono esibirsi dal vivo e mostrare il proprio talento sul palcoscenico nelle categorie canto, ballo e video. Huawei ha siglato una partnership con DoubleTap, diventandone Title Sponsor, in occasione del lancio dello smartphone P Smart 2019. Informazioni su 2MuchTvAnche quest’anno il tour toccherà diverse città italiane partendo proprio da Forlì. Altra tappa confermata, quella del 31 marzo ad Arese (Milano). Le altre date del tour DoubleTap saranno comunicate nelle prossime settimane.

Milano, 11 marzo 2019 – Dopo il grande successo dell’edizione 2018, che ha radunato oltre 25 mila giovani in tutta Italia, torna DoubleTap, l’evento più atteso dai giovanissimi organizzato dall’agenzia digital 2MuchTV e sponsorizzato quest’anno da Huawei in qualità di Title Sponsor 2019. La nuova edizione del tour prenderà il via il 16 marzo alle ore 17:00 e a ospitarne la [...]

15 marzo 2019 0 commenti

Cesenatico. Videosorveglianza: finanziato il progetto presentato nel 2018 dal Comune rivierasco.

Cesenatico. Videosorveglianza: finanziato il progetto presentato nel 2018 dal Comune rivierasco. Ai 622.000 € appena approvati si devono sommare i 400.000 € investiti nel 2018 per l’installazione delle prime 73 telecamere e della stesura di fibra ottica in diversi punti del paese, proprio per rendere operativi i nuovi strumenti di controllo del territorio. Il progetto, concluso nel 2018, ha visto l’installazione di telecamere su tutto il lungomare di Levante (viale Carducci), in piazza Andrea Costa, nelle rotatorie principali, in piazza Michelangelo e nei due accessi del parco di Levante lato viale dei Mille. Grazie al nuovo finanziamento ministeriale e, in aggiunta, le somme previste dal Comune, sarà completata via Cesenatico, via Campone Sala fino al confine con la frazione di Sant’Angelo di Gatteo, via Saffi, via Litorale Marina fino al confine con Gatteo Mare, i due accessi del parco di Levante lato ospedale e lato piscina e, infine, verranno previste nuove installazioni sul lungomare di Ponente e in prossimità delle scuole presenti nel quartiere di Ponente. Complessivamente il progetto vedrà l’installazione in tutto il territorio comunale di 111 telecamere, di cui 73 già installate e 38 da installare.

CESENATICO. Nei giorni scorsi la prefettura di Forlì-Cesena ha ufficialmente comunicato al comune di Cesenatico l’aggiornamento delle graduatorie per le domande di ammissione ai finanziamenti per i progetti di videosorveglianza a seguito del decreto legge n.14 del 2017 convertito poi con la legge n.48 del 18 aprile 2017 ( Disposizioni [...]

15 marzo 2019 0 commenti

Forlì-Cesena. 30 e 31 marzo, XVIII Giornata nazionale Unitalsi. Per il sostegno ai più fragili.

Forlì-Cesena. 30 e 31 marzo, XVIII Giornata nazionale Unitalsi. Per il sostegno ai più fragili. Della Giornata nazionale ne è stato profondo sostenitore FABRIZIO FRIZZI che, con la propria immagine e il proprio carisma, ha saputo testimoniare l'opera dei volontari dell'UNITALSI. Oggi, dopo la sua scomparsa, il testimone l'ha ereditato da FLAVIO INSINNA, che porterà la sua allegria onorando e ripercorrendo il cammino già tracciato. La parola d'ordine della XVIII Giornata nazionale è la 'pace', la stessa che l'UNITALSI idealmente annuncia offrendo una piantina di ulivo e di palma in cambio di un piccolo contributo che andrà a sostenere le attività e i progetti in tutti i territori. Nelle piazze di Forlì e di Cesena, dunque, verrà proposta una 'piantina d'ulivo', simbolo di pace e di solidarietà. Il ricavato delle offerte verrà utilizzato dall'UNITALSI per sostenere i suoi numerosi progetti di solidarietà al servizio delle fasce sociali più deboli. Tutto questo grazie al costante e generoso impegno degli oltre 52 mila soci unitalsiani presenti in tutta Italia.

FORLI’-CESENA. Sabato 30 e domenica 31 marzo 2019 si terrà in tutta Italia e in particolare a Forlì e Cesena la XVIII GIORNATA NAZIONALE dell’UNITALSI (Unione nazionale italiana trasporto ammalati a Lourdes e Santuari internazionali). Quest’anno questo importante appuntamento, ha come slogan ’Un’occasione di felicità. Con il tuo aiuto lo sarà per tutti!’. Della [...]

15 marzo 2019 0 commenti

Passogatto di Lugo. Concerto di fine inverno 2019. Con il chitarrista Pierangelo Mugavero.

Passogatto di Lugo. Concerto di fine inverno 2019. Con il chitarrista Pierangelo Mugavero. Pierangelo Mugavero è chitarrista/arrangiatore della band reggae campana Paranza Vibes e dal 2015 con il suo trio inizia la collaborazione artistica con Nada, una delle più importanti e riconosciute voci italiane che ha scelto il chitarrista salernitano per il suo tour. Nello stesso anno prende vita il suo primo album tutto dedicato alla tecnica fingerstyle dal titolo 'St.Antonio Rag' e partecipa al New Sound Of Acoustic Guitar di Sarzana, classificandosi al secondo posto. Nel 2016 partecipa al Guitar Masters Festival insieme a tanti giovani fingerpicker da tutto il mondo e nello stesso anno duetta con il chitarrista australiano Tommy Emmanuel; nel 2017 oltre a svolgere un’intensa attività didattica sul territorio campano si laurea in chitarra jazz ed è proprio grazie agli studi jazz che Pierangelo amplia il suo linguaggio musicale spaziando tra vari generi e rendendo i suoi concerti un viaggio tra musiche e culture di tutto il mondo.

PASSOGATTO DI LUGO.  Concerto di fine inverno al circolo Arci di Passogatto di Lugo, in via Passogatto 10: sabato 16 marzo alle 21.30 l’appuntamento è con Pierangelo Mugavero. Pierangelo Mugavero è chitarrista/arrangiatore della band reggae campana Paranza Vibes e dal 2015 con il suo trio inizia la collaborazione artistica con Nada, [...]

15 marzo 2019 0 commenti

Forlì-Cesena. Quale gestione delle fonti idriche nel territorio di competenza di Romagna Acque?

Forlì-Cesena. Quale gestione delle fonti idriche nel territorio di competenza di Romagna Acque? Riteniamo che la scelta - scrive per il WWF FC il presidente Alberto Conti - sia radicalmente errata per vari ordini di motivi.Tra gli altri, non compete a Romagna Acque pianificare nuove fonti idriche bensì alla Regione con il suo piano di tutela delle acque, che non prevede alcunchè del genere né oggi, né in previsione. Semmai Romagna Acque deve puntare a razionalizzare l’utilizzo delle sue fonti , con le interconnessioni idriche fra i vari territori di sua competenza , al controllo tecnologico a distanza di tutte le fonti sorgentizie, ed a contribuire al mantenimento e salvaguardia della copertura forestale, soprattutto lungo le fasce ripariali dei corsi d’acqua. Inoltre nuovi invasi provocherebbero un impatto ambientale elevatissimo e devastante , con costi economici esorbitanti, modificando irreversibilmente la naturalità dei luoghi.

FORLI’-CESENA. ( Riceviamo e pubblichiamo) Il presidente di Romagna Acque preannuncia la costruzione di nuovi invasi per aumentare l’approvvigionamento idrico dell’Acquedotto di Romagna in zone dell’ Alto Appennino  forlivese e cesenate. Per la progettazione delle suddette opere di sbarramento è in itinere la costituzione di un’ apposita Società di ingegneria [...]

13 marzo 2019 0 commenti

Rimini. Povertà: nuovo centro in via De Warthema. Albergo sociale, unità di strada e housing first.

Rimini. Povertà: nuovo centro in via De Warthema. Albergo sociale, unità di strada e housing first. Il progetto che l’Amministrazione vuole proporre in collaborazione ed in co – progettazione con soggetti del terzo settore, prevede l’allestimento e la gestione del Centro di accoglienza a bassa soglia di prossima realizzazione in via De Warthema tenendo conto delle 'Linee di indirizzo per il contrasto alla grave emarginazione adulta in Italia'. Il centro si aggiunge ai due centri già presenti alla Capanna di Betlemme e alla Caritas. Durante il tempo di permanenza nella struttura le persone saranno supportate, mediante l’attivazione di alcuni interventi quali: percorsi di inclusione sociale e di capacitazione individuale e di gruppo; accoglienza e accompagnamento all’uso della struttura fornendo indicazioni sulle regole di convivenza, sulle possibilità di essere parte attiva al funzionamento del progetto stesso e promuovendo ogni iniziativa che può essere utile al consolidamento delle relazioni interne; promozione delle relazioni esterne alla struttura in collaborazione con i servizi territoriali; promozione delle relazioni esterne alla struttura che tengano conto del contesto di quartiere nella quale è inserito; sostegno in percorsi di crescita individuali attraverso l’ascolto, l’informazione, l’orientamento e l’accompagnamento ai servizi già strutturati; sono previsti monitoraggi, almeno di carattere semestrale per la verifica dello stato di avanzamento del progetto e la verifica del raggiungimento dei risultati attesi.

RIMINI. Sono 2.500 le famiglie in povertà nei 25 Comuni della provincia di Rimini, secondo i dati dell’ultimo Rapporto sulle povertà della Caritas di Rimini. Uno scenario che, per quanto riguarda il comune di Rimini, viene affrontato con un omogeneo e articolato insieme di servizi, strutture e risorse facente capo [...]

13 marzo 2019 0 commenti