Inediti

 

Antonio Coppola, presidente dell’Automobile Club Napoli, un gentiluomo napoletano che adora la terra di Fellini e della ‘Rossa’.

Antonio Coppola, presidente dell’Automobile Club Napoli, un gentiluomo napoletano che adora la terra di Fellini e della ‘Rossa’. Inedita biografia di Antonio Coppola. 'Pur non essendosi mai candidato in competizioni elettorali, quasi tutti i partiti politici- scrive Franco Cortese - si sono adoperati per candidarlo nelle proprie fila sapendo che avrebbe raccolto tantissimi voti. Coppola è una figura nota e di successo. C’è stato addirittura un momento che, non mettendosi d’accordo le varie forze politiche sul nome del Sindaco per la città di Napoli, venne fatto il suo nome per portare un laico alla guida di Palazzo San Giacomo. Lui ringraziò, ma non accettò. Non conosco altri che si sarebbero comportati allo stesso modo. Sarebbe stato l’uomo giusto al posto giusto'.

 UN  GENTILUOMO  NAPOLETANO. Tanti uomini hanno qualche debolezza  mentre pochi vivono nella paura di sprecare anche un solo minuto della propria esistenza. Tra quei pochi spicca la figura del dott. Antonio Coppola, cavaliere al Merito della Repubblica, maestro del Lavoro e presidente dell’Automobile Club di Napoli. Per quasi un trentennio [...]

20 aprile 2017 0 commenti

Forlì. Venerdì 5 maggio: Giornata internazionale dell’Ostetricia.Visite guidate alle sale parto.

Forlì. Venerdì 5 maggio: Giornata internazionale dell’Ostetricia.Visite guidate alle sale parto. E proprio per celebrare questa bellissima giornata, le ostetriche dell’U.O. di Ostetricia-Ginecologia dell’Ospedale di Forlì, diretta dal dottor Claudio Bertellini, organizzeranno alcune bellissime iniziative nell'ospedale forlivese.Innanzitutto una mostra, per spiegare a tutti il ruolo dell'ostetrica, che verrà Forlì. Inaugurata nell'atrio del Padiglione Morgagni dell'ospedale di Forlì alle ore 8 del 5 maggio e terminerà, nella stessa giornata, alle ore 18. Poi delle visite guidate alle sale parto, che si svolgeranno alle ore 10 e al le ore 16 circa (sala parto permettendo).

FORLI’. La ‘Giornata internazionale dell’Ostetrica‘ , che si celebrerà il venerdì 5 maggio,  è stata ideata dalle varie associazioni di Ostetriche e lanciata poi,  formalmente, dall’International Corporation of Midwifes (ICM) nel 1992  .L’iniziativa vuole promuovere quell’assistenza che pone al centro la donna, il nascituro e chi è accanto alla donna nel momento [...]

10 aprile 2017 0 commenti

Non solo sport. America/Europa, al via la guerra commerciale.Juve: stop al Napoli. Le ‘Rosse’ in arrivo.

Non solo sport. America/Europa, al via la guerra commerciale.Juve: stop al Napoli. Le  ‘Rosse’ in arrivo. Sembra uscito da un saloon del vecchio west. Rude, spicciativo, amante ( a modo suo) della giustizia, un poco analfabeta. Ufficialmente sarebbe un tycoon, ma in realtà appare come un cow boy,magari arricchito e aggiornato alle modalità attuali. Quando parla di politica estera sembra un mustang indiano al galoppo sfrenato sulla sterminata prateria. Poco importa, a lui, degli ostacoli, conta solo superarli. In ogni modo. In ogni dove. A volte, sentendolo sparare a bruciapelo le sue sconcertanti improvvisate, ci si mette le mani tra i capelli. ' Ma donde viene costui? E che vuole?' , ci si chiede, sgomenti.

LA CRONACA DAL DIVANO. Non è che questo weekend sia stato prodigo di emozioni. Quelle, semmai, potranno tornare la settimana prossima con moto ed auto. In questi ultimi giorni, invece, da segnalare il viaggio festoso di papa Francesco nella rinata Emilia; la vittoria dell’eterno Federer a Miami sul solito Nadal [...]

3 aprile 2017 1 commento

Santarcangelo d/R: ‘Giulio Turci, Guido Cagnacci: la luce’, due grandi artisti nella vecchia contrada.

Santarcangelo d/R: ‘Giulio Turci, Guido Cagnacci: la luce’, due grandi artisti nella vecchia contrada. L’appuntamento del 1° aprile, ore 16, alla Rocca Malatestiana di Santarcangelo, è per l'inaugurazione di un grande evento con al centro il dipinto di Guido Cagnacci 'La conversione della Maddalena' gentilmente concesso dai marchesi Guidi di Bagno e dieci opere di Giulio Turci di varie proprietà private. La mostra organizzata dall'associazione Giulio Turci e dall'associazione Sigismondo Malatesta, con la collaborazione e il patrocinio dell’Amministrazione comunale di Santarcangelo, della fondazione Culture Santarcangelo e del Museo storico archeologico di Santarcangelo, rimarrà aperta tutti i giorni, ore 10-18, dal 1 al 9 aprile.

SANTARCANGELO DI ROMAGNA. Si celebra quest’anno il centenario della nascita di Giulio Turci, pittore e musicista. Ancora una volta Santarcangelo accoglie la presenza di un artista che cresciuto in questi luoghi ha consegnato nel tempo un suo particolare messaggio: la musica e la pittura, la pittura e la musica, potremmo [...]

29 marzo 2017 0 commenti

Non solo sport. Star papa Francesco. Cara ‘ rossa’, sei proprio la (re)Gina! I prodigi del maestro di Tavullia.

Non solo sport. Star papa Francesco. Cara ‘ rossa’, sei proprio la (re)Gina! I prodigi del maestro di Tavullia. La vera star di questo fine settimana pur ricco di eventi non solo sportivi è stato papa Francesco. Il Santo Padre ha percorso in lungo e in largo i vasti e problematici spazi della metropoli lombarda. Prima tappa alle 'case bianche', gli edifici popolari alla periferia di Milano. Seconda tappa in Duomo, con la benedizione dal sagrato. Terza tappa incontro con i vertici, i volontari e i detenuti del carcere di San Vittore. Quarta tappa al parco di Monza, davanti ad una folla stimata intorno al milione di persone. Quinta tappa a San Siro con l'incontro dei giovani cresimandi e delle loro famiglie. Una ' dimostrazione' , quest'ultima, della grande ed insostituibile 'proposta' pedagogica ispirata al Vangelo. Gli sport del weekend.

LA CRONACA DAL DIVANO. La vera star di questo fine settimana pur  ricco di eventi non solo sportivi è stato papa Francesco. Il Santo Padre ha percorso in lungo e in largo i vasti e problematici  spazi della metropoli lombarda. Accolto da grande calore. Prima tappa alle ‘case bianche‘, gli [...]

27 marzo 2017 0 commenti

Non solo sport. Europa: ritrovarsi a Roma dopo 60 anni. La sconfitta Ue. E che dire delle ‘due velocità’?

Non solo sport. Europa: ritrovarsi a Roma dopo 60 anni. La sconfitta Ue. E che dire delle ‘due velocità’? Al momento i duri e puri di Berlino si sono inventati l' Europa a due velocità. Una visione che al primo impatto sembra essere una concessione generosa. Bontà loro. Ma che, se ben si riflette, nasconde un' ulteriore difficoltà per arginare le ( poco lungimiranti ) ambizioni tedesche. Cavour per fare l'Italia cedette Nizza ( dov'era nato Garibaldi, il suo eroe) e la Savoia ( dove stanno le tombe dei Savoia, i suoi re). Le cessioni furono dolorose. Molto dolorose. Eppure seppero porre le basi per la nascita di una nazione che pochi o nessuno immaginavano. Historia magistra vitae, dicevano i latini. Ma perchè lei, signora Merkel, figlia di una insegnante di latino, non riprende in mano quei testi che le son circolati in casa fin da bambina e, come il nostro Cavour, non li va a ben spiegare a quella gran parte di suoi gretti conterranei? Questo, sì, vorrebbe dire far festa per un' Europa che cresce.

LA CRONACA DAL DIVANO. La sconfitta della politica di allargamento da 15 a 27 membri – dice Galli della Loggia su Il Corriere- è ormai acclarata. Il bilancio di questi anni è passivo. Ha contribuito infatti a complicare i rapporti con la Russia, non ha scalfito il fondo nazionalistico delle [...]

23 marzo 2017 0 commenti

Alle radici della fede. Novecento, il secolo dell’assenza. Ultima tappa del rapporto fede-arte nel Riminese.

Alle radici della fede. Novecento, il secolo dell’assenza. Ultima tappa del rapporto fede-arte nel Riminese. Si tratta quindi di una situazione strana. Inattesa. Contraddittoria. Visto che in questi ultimi decenni a non produrre più ‘immagini’ sacre è stata proprio quella civiltà dell’immagine tanto sbandierata eppure incredibilmente incapace di fornire qualcosa che vada oltre il vivere ‘ soggettivo ed effimero’; una volta abbandonato ( forse per sempre) il ‘ tempo delle pietre e delle mura parlanti’, o anche ‘dei grandi cicli figurativi creati dai tanti artisti sotto la guida di esperti teologi’.

BILANCIO FINALE. Dopo avere attraversato un lungo rapporto millenario, quale bilancio trarre per l’arte sacra riminese del Novecento? Il caso è problematico.  Anche perché qui più che delle cose fatte occorre parlare di quelle non fatte. Pier Giorgio Pasini nell’ultimo capitolo di ‘Arte e storia della Chiesa riminese’ cerca di [...]

14 marzo 2017 0 commenti

Rimini. Viaggio alle radici della fede. Fra Otto e Novecento. Il culto della Vergine della Misericordia.

Rimini. Viaggio alle radici della fede. Fra Otto e Novecento. Il culto della Vergine della Misericordia. Nel 1976, l' immagine sacra della Vergine, divenuta nel frattempo miracolosa, fu ( ulteriormente) ‘copiata’ da Giuseppe Soleri con lo scopo di trarne un’incisione ( realizzata poi da Francesco Rosaspina) unitamente ad un ‘quadretto’ da destinare ad una clarissa ospitata in clausura. Quest’ultimo finì appeso, nel 1810, nella parte ‘aperta al pubblico’ del monastero. Si è consolidato così culto della Beata Vergine della Misericordia, meglio nota come la Madonna di Rimini, diffusa (oggi ) in ogni parte del Globo attraverso un incredibile numero di ‘repliche’.

RIMINI& RIMINESE. C’è un dipinto di Lorenzo Pasinelli, raffigurante una Madonna ( ora a Vaduz), all’origine di tutta una serie di miracolose immagini mariane riminesi. Da quell’opera è derivata infatti una incisione ‘ in controparte’ di Domenico Bonavera, servita ( in tempi successivi) da base per un dipinto settecentesco in [...]

2 marzo 2017 0 commenti

Viaggio alle radici della fede. Dopo il Borgia il ritorno del dominio della Chiesa. L’epoca delle riforme.

Viaggio alle radici della fede. Dopo il Borgia il ritorno del dominio della Chiesa. L’epoca delle riforme. Dopo la contrastata dominazione del Valentino ed un breve domino veneziano, Rimini tornò sotto il controllo della Chiesa. Sorretta da un forte desiderio di pace non contraccambiato, visto che si trovò a vivere uno dei periodi più turbolenti della sua storia. Tra Rinascimento e ‘Sacco di Roma’, tra Lutero e Calvino, tra Concilio di Trento e Controriforma: quanto bastava, insomma, per affievolire quel rigenerato orgoglio cittadino ‘ che le utopie umanistiche ( e non già l’esperienza) avevano incoraggiato’.

INEDITI. Dopo la contrastata dominazione del Valentino ed un breve domino veneziano, Rimini tornò sotto il controllo della Chiesa. Sorretta da un forte desiderio  di pace non contraccambiato, visto che si trovò a vivere uno dei periodi più turbolenti della sua storia. Tra Rinascimento e ‘Sacco di Roma’, tra Lutero [...]

23 febbraio 2017 0 commenti

Alle radici della fede. Il ‘passaggio’ di Giotto. Rimini e la grande pittura di scuola giottesca.

Alle radici della fede. Il ‘passaggio’ di Giotto. Rimini e la grande pittura di scuola giottesca. I conventi francescani furono testimoni preziosi di straordinari incroci tra fede, cultura ed arte. Incroci che hanno segnato un’epoca. Una società. Tanto che chi ama il Riminese non può evitare i luoghi francescani. A partire da quelli che ospitavano edifici che non ci sono più. Come la più importante chiesa francescana della diocesi riminese, quella che ( probabilmente) sorgeva poco lontano alla ‘fossa Patara’, ovvero ai margini d’un minuscolo ‘broilo’ entro le mura cittadine, sulle vestigia della antica chiesa parrocchiale Santa Maria in Trivio, donata nel 1259 dai Benedettini di Pomposa ai Francescani.

I GRANDI CONVENTI DEL MEDIOEVO. Nei primi secoli dopo il Mille, Rimini tornò a rioccupare gli spazi urbani abbandonati nell’Alto Medioevo, attrezzando un  nuovo porto e ripartendo alla conquista del territorio ( lo stesso appartenuto all’antica Curia municipale romana), contendendolo tanto alla Chiesa locale quanto a quella  ravennate. Nello stesso [...]

13 febbraio 2017 0 commenti