Inediti

 

Viaggio alle radici della fede. Dopo il Borgia il ritorno del dominio della Chiesa. L’epoca delle riforme.

Viaggio alle radici della fede. Dopo il Borgia il ritorno del dominio della Chiesa. L’epoca delle riforme. Dopo la contrastata dominazione del Valentino ed un breve domino veneziano, Rimini tornò sotto il controllo della Chiesa. Sorretta da un forte desiderio di pace non contraccambiato, visto che si trovò a vivere uno dei periodi più turbolenti della sua storia. Tra Rinascimento e ‘Sacco di Roma’, tra Lutero e Calvino, tra Concilio di Trento e Controriforma: quanto bastava, insomma, per affievolire quel rigenerato orgoglio cittadino ‘ che le utopie umanistiche ( e non già l’esperienza) avevano incoraggiato’.

INEDITI. Dopo la contrastata dominazione del Valentino ed un breve domino veneziano, Rimini tornò sotto il controllo della Chiesa. Sorretta da un forte desiderio  di pace non contraccambiato, visto che si trovò a vivere uno dei periodi più turbolenti della sua storia. Tra Rinascimento e ‘Sacco di Roma’, tra Lutero [...]

23 febbraio 2017 0 commenti

Alle radici della fede. Il ‘passaggio’ di Giotto. Rimini e la grande pittura di scuola giottesca.

Alle radici della fede. Il ‘passaggio’ di Giotto. Rimini e la grande pittura di scuola giottesca. I conventi francescani furono testimoni preziosi di straordinari incroci tra fede, cultura ed arte. Incroci che hanno segnato un’epoca. Una società. Tanto che chi ama il Riminese non può evitare i luoghi francescani. A partire da quelli che ospitavano edifici che non ci sono più. Come la più importante chiesa francescana della diocesi riminese, quella che ( probabilmente) sorgeva poco lontano alla ‘fossa Patara’, ovvero ai margini d’un minuscolo ‘broilo’ entro le mura cittadine, sulle vestigia della antica chiesa parrocchiale Santa Maria in Trivio, donata nel 1259 dai Benedettini di Pomposa ai Francescani.

I GRANDI CONVENTI DEL MEDIOEVO. Nei primi secoli dopo il Mille, Rimini tornò a rioccupare gli spazi urbani abbandonati nell’Alto Medioevo, attrezzando un  nuovo porto e ripartendo alla conquista del territorio ( lo stesso appartenuto all’antica Curia municipale romana), contendendolo tanto alla Chiesa locale quanto a quella  ravennate. Nello stesso [...]

13 febbraio 2017 0 commenti

Arte& Fede. Ma dov’era ubicata la ‘prima’ e ‘ più prestigiosa’ cattedrale di Rimini? E che dire oggi?

Arte& Fede. Ma dov’era ubicata la ‘prima’ e ‘ più prestigiosa’ cattedrale di Rimini? E che dire oggi? Domande, queste, tra le altre, che aiutano a ritornare sulla ‘leggenda’ mai del tutto spenta d’un ‘grande edifizio prossimo alle mura romane’, di cui oggi è possibile ( solo) una ricostruzione mnemmonica sulla traccia delle basiliche ravennati del V e VI secolo. E’ comunque l’opinione diffusa che la ‘cattedrale scomparsa’ di Rimini sia davvero esistita. E che, secondo una ricostruzione virtuale, dovette misurare circa 52 metri di lunghezza e 26 di larghezza.

( parte III) LA CATTEDRALE ‘SCOMPARSA’.  Ma dov’era ubicata la ‘prima’ e ‘più prestigiosa’ cattedrale di Rimini? Già, ma è davvero esistita? E se sì, come e dove la si può (eventualmente ) a rintracciare?  Domande, queste, tra le altre, che aiutano a ritornare sulla ‘leggenda’ mai del tutto spenta d’un [...]

31 gennaio 2017 0 commenti

Alta Valmarecchia. Dove, nella penombra, t’accoglie la Madonna delle Grazie di Luca della Robbia.

Alta Valmarecchia. Dove, nella penombra, t’accoglie la Madonna delle Grazie di Luca della Robbia. Chiesa di Santa Maria d’Antico. Un tesoro d’arte e fede d’amorevole grigia pietra, voluto dagli uomini della Valle poco sopra quella strada che fu - ad un certo punto della storia di questa parte d’Italia - spettatrice di sanguinose scorrerie e di furibonde contese, ma anche di un transito significativo del messaggio cristiano nel Montefeltro, ‘raccontato sul luogo in più riprese da una fitta trama di pievi, chiese castellane e cappelle rurali, monasteri e perfino dalla ricca toponomastica derivata dai nomi dei Santi’.

ALTA VALMARECCHIA. Sono tanti  i tesori e le storie che si celano lungo il fragoroso ‘Maricula’ che dal Fumaiolo corre fin all’Adriatico. Poco lontano dal torrente Prena, sulla carrozzabile che da Novafeltria porta a Pennabilli, protetto da un nugolo di case, sta il tempio monumentale di Santa Maria di Antico, dedicato [...]

26 gennaio 2017 0 commenti

Non solo calcio. I miracoli all’hotel Rigopiano. Donald Trump, 45° presidente Usa. E anche ore di sport.

Non solo calcio. I miracoli all’hotel Rigopiano. Donald Trump, 45° presidente Usa. E anche ore di sport. Soccorsi al Centro Italia. I pompieri gli battono le mani, lo sfiorano, lo stringono, ridono e piangono , stendendolo in barella sotto coperte finalmente calde gli gridano 'bravo, Chicco, bravo'! Vorremmo non aggiungere altro. Per non guastare lo stupore sempre ineffabile di un miracolo. Evento straordinario dovuto ( soprattutto) all'apporto della 'parte migliore del nostro Paese'. I chiacchieroni, tanti, troppi, così come i blasfemi di circostanza, continuano a celebrarsi dispiegando le loro impotenti verità. Patetici. Mentre altre dure ore attendono questa piccola folla di nostri anonimi eroi da tutto il Mondo ammirati. Speriamo solo che in qualche anfratto dell'hotel sia rimasta la vita. Per altri applausi. Per altre carezze.

LA CRONACA DAL DIVANO. ” Poi dalla tomba di ghiaccio – annota l’inviato del Corriere – sbuca una testolina castana: e la storia cambia, cambiando tutti noi. Alle 11 di mattina il primo sopravvissuto alla valanga dell’hotel Rigopiano è un bimbo di 8 anni.I pompieri gli battono le mani, lo [...]

21 gennaio 2017 0 commenti

Viaggio alle radici della fede. La comparsa e la diffusione delle pievi ( dalla metà dell’VIII secolo).

Viaggio alle radici della fede. La comparsa e la diffusione delle pievi ( dalla metà dell’VIII secolo). Purtroppo, di questa fondamentale stirpe d’edifici religiosi ( in condizione discrete ) è sopravvissuto ( al momento) soltanto qualche esempio. Tuttavia significativo, per molti versi. Come la pieve di san Michele Arcangelo, databile intorno alla metà del VI secolo e ubicata in quel bel paese di Romagna. La sua, nonostante guasti e mancanza di cure adeguate, resta tuttora un’autentica ‘apparizione’.

RIMINESE ( Parte II). C’è un ‘ tema’ in questo ‘viaggio’ alle radici antiche della fede che non può essere (assolutamente) ‘saltato’. Riguarda la comparsa e la diffusione, a partire dalla metà dell’VIII secolo, delle pievi.  Pievi, sì, che allora funsero da tramite nevralgico dell’organizzazione religiosa e, per molti secoli me per molte traversie, anche [...]

11 gennaio 2017 0 commenti

Religione e arte. Alle radici della fede nel Riminese: viaggio alla ‘riscoperta’ d’un rapporto mai estinto.

Religione e arte. Alle radici della fede nel Riminese: viaggio alla ‘riscoperta’ d’un rapporto mai estinto. E’, questo che stiamo per iniziare, un viaggio alla ‘riscoperta’ delle radici antiche della fede nel territorio riminese. Un viaggio, di quelli rari, difficili da progettare e da eseguire, anche perchè non è facile rintracciare sostegni che consentono di portarlo a termine in maniera adeguata. Questa volta, però, il sostegno si è trovato. Esauriente. Originale. Coinvolgente. Ci riferiamo alla pubblicazione, ‘Arte e storia della Chiesa riminese’, curata da Pier Giorgio Pasini per conto della Diocesi di Rimini ( ‘Skira’ editore, ottobre 1999).

ALLE RADICI DELLA FEDE ( PARTE I)  E’un viaggio, questo che stiamo per iniziare,  alla ‘riscoperta’ delle radici antiche della fede nel territorio riminese. Un viaggio, di quelli rari, difficili da progettare ma anche da portare avanti, anche perchè non è facile rintracciare sostegni che consentono di proseguire in maniera [...]

5 gennaio 2017 0 commenti

Non solo sport. Juve e Allegri: matrimonio in crisi? Sale la stella di Conte, si spegne la favola di Ranieri.

Non solo sport. Juve e Allegri: matrimonio in crisi? Sale la stella di Conte, si spegne la favola di Ranieri. Don Fabio, ormai angolofilizzato, qualche intervista fa, invitava a 'cliccare' ( di norma) sulla Premier, per ammirare quanta più ' densità' vibra nel calcio di quelle parti rispetto al nostro. Anemico. Poco allenante. Retrogrado. Inutile. Eppure, noi che 'clicchiamo' abitualmente sui campi d'Albione tutti questi 'prodigi' non li notiamo. Forse, siam distratti. Forse, non siamo ancora così stregati da scambiar fischi per fiaschi. Del resto, e chissà per quante volte lo abbiam detto, andando a girovagare per almanacchi e libri, nell'ultimo lustro, in vetta ad Europa, son poche ( o nulle) le squadre d'Albione. Senza poi toccare le Nazionali, che di quelle i maestri del calcio hanno perso perfino le tracce.

LA CRONACA DAL DIVANO. Pirlo ( che qualcuno ha inserito nella Nazionale di sempre)  rimpiange di non aver mai giocato nei due Panda spagnoli; Allegri, invece, dopo la batostina sul Golfo, ha già pronte le valige per salutare la Signora e salire anche lui  in Premier. Che tutti van celebrando, [...]

28 dicembre 2016 0 commenti

Non solo sport. ‘ Buon Natale e Buone feste’ a tutti. Italiani ed Europei. Dal Belpaese che non t’aspetti.

Non solo sport. ‘ Buon Natale e Buone feste’ a tutti. Italiani ed Europei. Dal Belpaese che non t’aspetti. E comunque ' Buon Natale e Buone feste' a tutti. Italiani e non. Anche perchè bisognerebbe iniziare per davvero a 'sentire' il Vecchio continente come un'unica patria. In fondo, il delinquente che ha fatto strage a Berlino, dopo essersi comodamente spostato da un paese all'altro, è andato a finire la sua delirante corsa (solo) in Italia. In una notte umida e buia del hinterland a nord di Milano. L'hanno fermato due giovani poliziotti italiani, coraggiosi, rispettosi delle regole ma anche pronti a non farsi sorprendere da un soggetto criminale primo a sparare e quindi disposto a tutto. Più e più volte da Oltralpe sono state mosse critiche ( spesso ingiuste) all'operato italiano. Che invece c'è, ed è presente pur con tutti i suoi difetti, vivo e valido, soprattutto se lasciato libero di muoversi come sua natura comanda.

LA CRONACA DAL DIVANO. Due giovani poliziotti abbattono il pericoloso criminale che aveva gettato nel lutto l’intera Europa; il Milan senza nocchiero, ma solo con una gran tribù di giovinastri che batte ,a sorpresa,  la Nostra Signora; le giovani speranze che fioriscono inattese, qua e là, pel gran prato verde [...]

24 dicembre 2016 0 commenti

Non solo sport. Nico lascia la F1. Ma Lewis non capisce. Beneamata stavolta ‘sverniciata’ al San Paolo.

Non solo sport. Nico lascia la F1. Ma Lewis non capisce. Beneamata stavolta ‘sverniciata’ al San Paolo. Auto. Ora Nico potrà dedicarsi alla famiglia. Ai suoi bimbi. Magari ( anche senza volerlo) 'passandogli' il suo sogno; e chissà che tra qualche anno non avremo modo di (ri)vedere un altro Rosberg sul gradino più alto della F1? Non ci spiacerebbe. Davvero. Persone come Nico non sono campioni (solo) in pista ma ( soprattutto) fuori. E il mondo sa quanto ci sia bisogno di persone che al danaro ( che vola) antepongano i valori (che restano). Peccato che il suo co-èquipiere Lewis non abbia capito la 'lezione'. Peccato, davvero, per lui, non per Nico.

LA CRONACA DAL DIVANO (  3  dicembre 2016). Lascia, il Nico, a soli 31 anni la sua ribalta mondiale dopo avere coronato il sogno cullato fin da bambino accanto a papà Keke di diventare campione del mondo. Un gesto clamoroso, si dice, certo non da tutti: infatti lasciare il proprio sport ( [...]

3 dicembre 2016 0 commenti