Lavoro & Sicurezza

 

Ravenna. Maltempo, il Sindaco: ‘Situazione monitorata. Prudenza alla guida. Piogge in esaurimento’.

Ravenna. Maltempo, il Sindaco: ‘Situazione monitorata. Prudenza alla guida. Piogge in esaurimento’.

RAVENNA. Maltempo, il Sindaco: “Situazione sotto continuo monitoraggio. Raccomando la massima prudenza alla guida e in tutte le situazioni che richiedono attenzione. Piogge previste in progressivo esaurimento dalla mattinata di sabato 24 ma restano in vigore le allerte 24 e 25”. “Rispetto alle condizioni di maltempo che stanno interessando il [...]

24 febbraio 2018 0 commenti

Rimini. Continua il maltempo sul territorio: si raccomandano attenzione e prudenza nella guida.

Rimini. Continua il maltempo sul territorio: si raccomandano attenzione e prudenza nella guida. I dati pubblicati in tempo reale da Arpae indicano con una tendenza pari allo 0 alle ore 12 di oggi una situazione di stabilità del torrente Ausa nelle ultime 24 ore dopo il picco della prima mattina del livello, così come per il fiume Marecchia le cui acque stanno viaggiando a un livello superiore di 1 metro e 38 rispetto alla norma ma anch’esso in decremento nelle ultime 24 ore (-6). Le previsioni di Arpae sul Riminese danno il maltempo in attenuazione e prevede per la mattinata di sabato sulla costa molto nuvoloso con piogge deboli, sui rilievi molto nuvoloso con deboli nevicate sopra 800 m; nel pomeriggio molto nuvoloso; dalla sera sulla costa molto nuvoloso con piogge deboli, sui rilievi molto nuvoloso con deboli nevicate sopra 200 m. Temperature minime del mattino comprese tra -2 C sui rilievi e 6 C sulla costa, massime pomeridiane comprese tra 0 C sui rilievi e 8 C sulla costa. Velocità massima del vento compresa tra 48 (rilievi) e 64 km/h (costa). Mare molto mosso, dalla sera mare molto mosso con tendenza ad attenuazione del moto ondoso. Continua a rimanere alta l’attenzione della Protezione civile regionale che ha mantenuto il livello arancione fino alla mezzanotte di sabato per le zone B1 e B2, in cui è compreso il territorio riminese, sia per criticità idraulica che per criticità idrogeologica.

RIMINI. Le perduranti piogge, che dalla notte continuano in maniera insistente a colpire l’intera regione e il territorio comunale, stanno ingrossando i corsi d’acqua e la rete idrica riminese. Una situazione sotto il controllo fin dal mattino di ieri da parte della struttura comunale della Protezione civile e della Polizia [...]

23 febbraio 2018 0 commenti

Bassa Romagna. Dall’Unione la nuova allerta meteo. A causa del protrarsi delle piogge continue.

Bassa Romagna. Dall’Unione la nuova allerta meteo. A causa del protrarsi delle piogge continue. Si avranno precipitazioni deboli a carattere nevoso a partire da quote collinari, con accumuli dell'ordine di 10-20 cm progressivi dalla collina alla montagna, in attenuazione ed esaurimento durante la giornata di domani; possibili fenomeni di acqua mista a neve in pianura al primo mattino. La Protezione civile e la Polizia municipale dell'Unione dei comuni della Bassa Romagna provvederanno al monitoraggio della situazione in stretto contatto con il Consorzio di bonifica della Romagna occidentale. La centrale operativa della Pm e Protezione civile ha istituito il turno notturno dall'una alle sette di sabato 24 febbraio con un presidio in centrale e una pattuglia sul territorio. Solo in caso di emergenza, è possibile contattare il numero verde delle emergenze 800 072525.

BASSA ROMAGNA. L’agenzia regionale di Protezione civile ha emesso una nuova allerta per criticità idraulica che interesserà anche il territorio della Bassa Romagna. La perturbazione ancora presente sul territorio determinerà condizioni di maltempo fino alla prima parte della giornata di sabato 24 febbraio, con piogge deboli in progressivo esaurimento, ma [...]

23 febbraio 2018 0 commenti

Romagna occidentale. Emergenza idraulica in atto. Il Consorzio di bonifica impegnato sul campo.

Romagna occidentale. Emergenza idraulica in atto. Il Consorzio di bonifica impegnato sul campo. Il pluviometro installato presso l’impianto idrovoro Dane ha fatto registrare nel mese di febbraio una precipitazione cumulata di 165 mm, che ha ridotto fortemente la capacità di assorbimento del suolo agricolo. In queste condizioni la precipitazione delle ultime ore, attestatasi tra i 40 e i 50 mm, non poteva che determinare l’emergenza idraulica in corso. Fortunatamente al momento non si segnalano ancora tracimazioni dai canali, ma si assiste a un progressivo riempimento degli alvei. Già dalla scorsa notte sono in funzione tutti gli impianti idrovori a servizio dei bacini più depressi. In più si sta procedendo all’installazione di un gruppo di emergenza sul collettore generale del distretto di pianura Canale di bonifica in destra di Reno nella via Buonacquisto del comune di Lugo. Si è anche già provveduto all’attivazione del gruppo di pompaggio installato alla foce del diversivo dello scolo Brignani a monte dell’abitato di Lugo, allo scopo di alleggerire il carico idraulico del canale sottraendone una parte della portata immessa poi nel Canale dei Molini. Nella zona sud-ovest di Lugo è entrata in funzione la cassa d’espansione del Brignani che sta laminando gli eccessi di portata in risalita dal tratto tombinato del canale nel centro cittadino. Le situazioni più critiche a venerdì 23 riguardano la quota elevata nei principali collettori d’acque alte. In particolare a destare preoccupazione è il Canal Vela che trae origine dalla confluenza degli scoli Tratturo e Arginello all’altezza della discarica di Voltana. Quote particolarmente elevate si registrano anche nel Canale di bonifica Destra di Reno in corrispondenza del manufatto denominato Botte Selice alla foce dello Zaniolo, tra Conselice e Lavezzola, e nel collettore Fosso vecchio in comune di Bagnacavallo.

BASSA ROMAGNA. Le precipitazioni persistenti di questa settimana, destinate a durare anche nei prossimi giorni, stanno mettendo sotto forte pressione il reticolo di canali di bonifica nel territorio di pianura della Romagna occidentale tra il Sillaro e il Lamone. Per fronteggiare al meglio la situazione, il Consorzio di bonifica della [...]

23 febbraio 2018 0 commenti

Cesena. In tre anni attivati 8 milioni e mezzo di finanziamenti: grazie ad essi in corso 14 progetti.

Cesena. In tre anni attivati 8 milioni e mezzo di finanziamenti: grazie ad essi in corso 14 progetti. Sono 14 i progetti attualmente in corso a Cesena e che sono stati resi possibili dall’arrivo di contributi stanziati da Regione, Stato, Unione europea, per un finanziamento complessivo di 8,5 milioni di euro. Molto varia la tipologia dei progetti finanziati, che vanno dalla sostenibilità ambientale alla riqualificazione urbana, dal risparmio energetico alla promozione dell’attività fisica. Ma, in questo contesto, la maggior parte delle risorse è stata catalizzata dai progetti relativi alla valorizzazione della Biblioteca Malatestiana e dell’intero comparto circostante, che hanno incassato complessivamente circa 6 milioni di euro. In questo contesto, la somma più cospicua è quella toccata a Casa Bufalini: 3 milioni di euro dal programma di finanziamento Por Fesr – Asse VI 'Città attrattive e partecipate', per recuperare l’edificio storico e trasformarlo in laboratorio permanente di produzione culturale e intellettuale. Ammonta, invece, a un milione e 800 mila euro (che servirà a coprire il 50% dei costi preventivati) la quota andata alla riqualificazione delle 3 piazze Almerici, Bufalini, Fabbri grazie al Bando Periferie promosso dal Governo.

CESENA. Sono 14 i progetti attualmente in corso a Cesena e che sono stati resi possibili dall’arrivo di contributi stanziati da Regione, Stato, Unione europea, per un finanziamento complessivo di 8,5 milioni di euro. “Si tratta di una cifra da record – commentano con soddisfazione il sindaco Paolo Lucchi e [...]

20 febbraio 2018 0 commenti

Hera. Mercoledì 21 febbraio irregolarità nell’erogazione dell’acqua in alcune zone di Cesena.

Hera. Mercoledì 21 febbraio irregolarità nell’erogazione dell’acqua in alcune zone di Cesena. Interventi straordinari di manutenzione alla rete idrica nella mattinata di mercoledì 21 febbraio (dalle 8 alle 13). Durante l’intervento, finalizzato a migliorare in modo significativo l’impiantistica del sistema idrico locale, potranno verificarsi momenti di abbassamento della pressione, di alterazione del colore o mancanza d’acqua, che potrebbero protrarsi anche nella giornata successiva. I cittadini e le attività interessati dall’intervento saranno avvisati dai tecnici Hera tramite auto con altoparlante, mentre coloro che hanno comunicato il proprio numero al momento della sottoscrizione del contratto acqua usufruiranno del servizio di preavviso gratuito con sms sul cellulare. In caso di maltempo l’intervento sarà rinviato al giorno successivo.

CESENA. A causa di alcuni interventi straordinari di manutenzione alla rete idrica nella mattinata di mercoledì 21 febbraio (dalle 8 alle 13) potranno verificarsi alcune irregolarità nella fornitura dell’acqua nelle zone di San Carlo, San Vittore, Roversano e Mulino Cento. Durante l’intervento, finalizzato a migliorare in modo significativo l’impiantistica del [...]

19 febbraio 2018 0 commenti

Rimini. Qualità dell’aria: fino a lunedì 28 le nuove emergenze anti inquinamento atmosferico.

Rimini. Qualità dell’aria: fino a lunedì 28 le nuove emergenze anti inquinamento atmosferico. In particolare le misure prese prevedono: 1 – Ampliamento delle limitazioni alla circolazione dalle ore 8,30 alle ore 18,30 a tutti i veicoli diesel Euro 4. 2 – Obbligo di riduzione della temperatura di almeno un grado centigrado negli ambienti di vita riscaldati (fino a massimo 19°C nelle case, negli uffici, nei luoghi per le attività ricreative associative o di culto, nelle attività commerciali; fino a massimo 17°C nei luoghi che ospitano attività industriali ed artigianali). Sono esclusi da queste indicazioni gli ospedali e le case di cura, le scuole ed i luoghi che ospitano attività sportive. 3 – Divieto di utilizzo di generatori di calore domestico alimentati a biomassa legnosa (legna, pellet, cippato, ecc), in presenza di impianto di riscaldamento alternativo, con classe di prestazione emissiva inferiore alla classe 3 stelle (classificazione ambientale introdotta dalla delibera di Giunta regionale n.1412/2017). 4 – Divieto di sosta con motore acceso per tutti i veicoli. 5 – Divieto assoluto per qualsiasi combustione all'aperto (residui vegetali, falò, barbecue, fuochi d'artificio, ecc.). 6 – Divieto di spandimento dei liquami zootecnici. 7 – Potenziamento dei controlli sui veicoli circolanti.

RIMINI. Entrano in vigore domani, venerdì 26 gennaio, le misure emergenziali previste dal 1° livello di allerta per il contenimento e la riduzione dell’inquinamento atmosferico, a causa dello sforamento continuativo del valore limite giornaliero di polveri sottili PM10. In seguito alla verifica odierna effettuata da ARPAE, è stato evidenziato come [...]

25 gennaio 2018 0 commenti

Cesena.Tempi di pagamento comunali ancora accelerati. Saldo entro 20 giorni e non più 21.

Cesena.Tempi di pagamento comunali  ancora accelerati. Saldo entro 20 giorni e non più 21. Il comune di Cesena, nel 2017, ha saldato le fatture dei suoi fornitori in circa 20 giorni (vale a dire con dieci giorni d’anticipo rispetto ai 30 fissati dalla legge), migliorando così la tendenza registrata nell’anno precedente, quando servivano per le liquidazioni poco più di 21 giorni. Un risultato di rilievo, soprattutto se si tiene conto della mole di lavoro a cui è chiamato il servizio Ragioneria del Comune: nel solo 2017 sono state registrate complessivamente 8.318 fatture (comprendendo sia quelle per la fornitura di beni e servizi, sia quelle per l’esecuzione delle opere pubbliche), per un importo totale di 54 milioni e 763mila euro. A indicarlo il sindaco Paolo Lucchi e il vicesindaco Carlo Battistini in una lettera inviata a tutti i consiglieri comunali. Nella loro comunicazione Sindaco e Vicesindaco rimarcano come questo risultato sia frutto dell’assidua attenzione rivolta alle imprese, nell’intento di creare le condizioni più favorevoli per le loro attività. Al contempo, gli Amministratori forniscono ulteriori dati per inquadrare la situazione finanziaria di palazzo Albornoz: le entrate comunali (in particolare quelle tributarie) risultano in linea con le previsioni, registrando nel 2017 incassi per quasi 110 milioni di euro, a fronte di pagamenti totali pari a 106,5 milioni di euro. Il fondo di cassa al 31 dicembre 2017 ammontava a 44.986.000 euro.

CESENA. Diventano ancora più veloci i tempi di pagamento del comune di Cesena: nel 2017 ha saldato le fatture dei suoi fornitori in circa 20 giorni (vale a dire con dieci giorni d’anticipo rispetto ai 30 fissati dalla legge), migliorando così la tendenza registrata nell’anno precedente, quando servivano per le [...]

23 gennaio 2018 0 commenti

Cesena. Arriva il gelo, attenzione ai contatori dell’acqua. Cosa fare per evitare le brutte sorprese.

Cesena. Arriva il gelo, attenzione ai contatori dell’acqua. Cosa fare per evitare le brutte sorprese. Hera ricorda alcuni semplici accorgimenti che possono evitare disagi nella fruizione del servizio e spese impreviste, poiché ai clienti spetta la corretta custodia di questi apparecchi. I contatori esterni sono i più soggetti a rotture da gelo. I contatori 'a rischio' sono quelli collocati all’esterno dei fabbricati, in locali non isolati o in abitazioni utilizzate raramente, come le case al mare o in montagna in cui si trascorrono le vacanze. Se i misuratori si trovano nei bauletti o in nicchie esterne ai fabbricati, in locali non riscaldati o non abitati, e se la temperatura esterna dovesse rimanere per vari giorni sotto zero, è consigliabile lasciare che da un rubinetto esca un filo d’acqua. È sufficiente una modesta quantità, evitando inutili sprechi.

CESENA FORLI’ L’abbassamento delle temperature in atto in questi giorni alza la soglia di attenzione anche sugli impianti idrici esterni alle abitazioni, in particolare sui contatori dell’acqua, che possono arrivare a rompersi causa il gelo. Hera ricorda alcuni semplici accorgimenti che possono evitare disagi nella fruizione del servizio e spese [...]

22 dicembre 2017 0 commenti

Rimini. No tax area: entro il 31 dicembre possibile aderire allo sgravio sulle imposte comunali.

Rimini. No tax area: entro il 31 dicembre possibile aderire allo sgravio sulle imposte comunali. Scade il 31 dicembre la possibilità per le nuove imprese di Rimini di entrare nella 'No tax area' e di beneficiare di uno sgravio sulle imposte comunali fino al 30 settembre 2018. Tre sono le tipologie di imprese a cui la misura è rivolta e più precisamente a quelle che aprono unità produttive o commerciali nella zona del centro storico o dei Borghi (linea 1: valorizzare il centro della città); quelle che attivano almeno un nuovo rapporto di lavoro (linea 2: sostenere l'occupazione); quelle costituite da persone non ancora quarantenni (linea 3: sostenere l'imprenditoria giovanile). A pochi giorni ormai dal termine prefissato, i risultati sono interessanti sotto il profilo statistico e confermano l'adeguatezza della misura introdotta dal Comune. Delle 227 imprese nate (o in alcuni casi trasferite) nel territorio di Rimini successivamente al 19 settembre 2017, 132 sono potenzialmente ammissibili nella 'No tax area', sempre che diano effettivamente inizio alla propria attività entro fine anno.

RIMINI. Scade il 31 dicembre la possibilità per le nuove imprese di Rimini di entrare nella ‘No tax area’ e di beneficiare di uno sgravio sulle imposte comunali fino al 30 settembre 2018. L’iniziativa è partita lo scorso 19 settembre con la pubblicazione del bando e da allora il comune [...]

11 dicembre 2017 0 commenti