Lavoro & Sicurezza

 

Cesena. Messa in sicurezza dell’impianto di sollevamento ‘Gallo’ a Borello. L’ avvio dell’intervento.

Cesena. Messa in sicurezza dell’impianto di sollevamento ‘Gallo’ a Borello. L’ avvio dell’intervento. La cabina dell’impianto di sollevamento era già stato oggetto di un tempestivo intervento atto a garantire il ripristino di congrue condizioni di sicurezza del fabbricato nei confronti dei carichi verticali e preservare quindi la normale funzionalità dell’impianto. L’intervento approvato, invece, costituisce il secondo atto dei lavori sull’area, mirati alla sistemazione definitiva mediante la realizzazione di una paratia di pali tirantata e il ripristino del naturale pendio della scarpata. L’opera garantirà la sicurezza dei manufatti e del piazzale antistante anche in caso di fattori occasionali quali eventi sismici. Come confermato dai rilevamenti geologici e geomorfologici eseguiti dal geologo Carlo Copioli nell’ottobre 2019, allo stato attuale il dissesto risulta inattivo e così anche il fenomeno di erosione.

CESENA. La Giunta comunale ha approvato il progetto definitivo dell’intervento di consolidamento e messa in sicurezza dell’impianto di sollevamento ‘Gallo‘ a Borello, stabilito a seguito di un dissesto dovuto a una frana che ha ostruito parzialmente e momentaneamente l’alveo del rio Tizzolo provocando un abbassamento di diversi metri della porzione [...]

30 ottobre 2020 0 commenti

Misano Adriatico. Stazione ferroviaria. Dal 4 novembre si fermeranno due nuovi treni.

Misano Adriatico. Stazione ferroviaria. Dal 4 novembre  si fermeranno due nuovi treni. A partire da mercoledì 4 novembre e per tutta la durata dei lavori che causano l'interruzione del servizio tra Rimini e Viserba (termine previsto il 24 gennaio), a Misano fermeranno i treni regionali veloci delle 8:17, proveniente da Bologna, e delle 12:42, proveniente da Ancona. 'Si tratta – spiega il sindaco di Misano Adriatico Fabrizio Piccioni – di un miglioramento significativo. Ad oggi, da Rimini verso Pesaro, al mattino ci sono solo due treni che fermano a Misano, uno alle 7:00 e uno alle 7:20 e poi nulla fino alle 13:00 passate. Ora si aggiunge la fermata delle 8:17, utile per gli studenti e i lavoratori che devono recarsi a Pesaro. Da Ancona, in direzione Rimini, si aggiunge invece la fermata delle 12:42, utile per chi deve rientrare. In tal modo si pone rimedio ai collegamenti saltati a causa dei lavori di Viserba, ma dovremo continuare a lavorare per garantire collegamenti più frequenti anche una volta ultimato l'intervento, per un servizio di trasporto che sia utile alla collettività'.

Misano Adriatico, 28 ottobre 2020 – Due importanti fermate potenzieranno il servizio ferroviario a Misano Adriatico. A partire da mercoledì 4 novembre e per tutta la durata dei lavori che causano l’interruzione del servizio tra Rimini e Viserba (termine previsto il 24 gennaio), a Misano Adriatico fermeranno i treni regionali [...]

29 ottobre 2020 0 commenti

Santarcangelo d/R. Cimiteri: completati i lavori di manutenzione straordinaria per 170.000 euro

Santarcangelo d/R. Cimiteri: completati i lavori di manutenzione straordinaria per 170.000 euro Nel cimitero di Ciola è stato portato a termine il rinforzo strutturale delle murature della chiesina e il restauro del portone d’ingresso oltre alla sistemazione del muro di cinta, lato ingresso, con un nuovo strato di intonaco e la tinteggiatura, mentre la sistemazione dei vialetti verrà eseguita entro il mese di novembre. A Montalbano, oltre all’intervento sui loculi, sono stati installati nuovi pluviali in lamiera zincata ed è stato restaurato il portone d’ingresso della chiesina storica. Nel cimitero di Sant’Ermete i lavori hanno riguardato il ripristino della tinteggiatura dei loculi e del muro di cinta della parte storica, mentre a Canonica è stata rifatta la copertura della chiesina, sistemato l’intonaco e tinteggiato il muro di cinta e ripristinato il fondo di parte dei camminamenti interni. Nel cimitero di San Martino dei Mulini, oltre alla demolizione della superfetazione accanto alla chiesina, sono stati ritinteggiati i loculi della parte storica.

SQANTARCANGELO d/R. Sono sostanzialmente ultimati i lavori di manutenzione straordinaria ai cimiteri affidati dall’Amministrazione comunale alla società in house Anthea. L’intervento, per un valore di 170.000 euro, bloccato in seguito al lockdown dei mesi scorsi e iniziato solamente nel mese di luglio è ormai terminato, fatte salve due piccole sistemazioni che [...]

27 ottobre 2020 0 commenti

Ravenna. Bando per concorso di idee per l’hub intermodale ferroviario, cerniera tra città storica e darsena.

Ravenna. Bando per concorso di idee per l’hub intermodale ferroviario, cerniera tra città storica e darsena. Si tratta di un bando rivolto a progettisti italiani ed europei organizzati in tutte le forme previste dalla legge ai quali viene chiesto di elaborare una proposta ideativa che, senza discostarsi troppo dai costi stimati, ammontanti a poco più di 35 milioni di euro, punti alla sistemazione urbanistica dell’area della stazione ferroviaria, mettendo in relazione il centro storico con la Darsena di città e ampliandone la funzione di scambio modale.La commissione giudicatrice individuerà, mediante formazione di graduatoria, il vincitore del concorso di idee oltre ai due migliori classificati a cui verranno conferiti premi in denaro, ed eventuali altre proposte meritevoli previste nel numero massimo di cinque. Il termine ultimo per la presentazione della richiesta di iscrizione è il 29 gennaio mentre la consegna della proposta ideativa dovrà avvenire entro il 5 febbraio.

RAVENNA. Aperto  il concorso di idee lanciato dal Comune, in collaborazione con FS Sistemi urbani e Rete ferroviaria italiana (Gruppo FS Italiane), Autorità di sistema portuale del mare Adriatico centro settentrionale, regione Emilia Romagna e il coinvolgimento di Ravenna holding, per l’hub intermodale della Stazione ferroviaria chiamato a fare da cerniera urbana [...]

22 ottobre 2020 0 commenti

Ravenna. Caserma dei carabinieri a Marina. Accordo Comune e Ravenna Holding. Costo 1,2 mln di euro.

Ravenna. Caserma dei carabinieri a Marina. Accordo Comune e Ravenna Holding. Costo 1,2 mln di euro. Per la costruzione della caserma è già stato predisposto dal Comune nel novembre 2019 un progetto di fattibilità tecnico-economica su cui la stessa Arma dei carabinieri ha espresso parere favorevole. Il terreno oggetto dell’accordo si trova in posizione strategica poichè equidistante tra il porto e il centro della località; essendo inoltre a ridosso di via Trieste, strada che collega Marina a Ravenna, è facilmente accessibile e consente di raggiungere ogni zona del litorale in breve tempo. Secondo il preliminare il nuovo edificio sarà realizzato su due piani con pianta rettangolare; sul fronte stradale sarà realizzato un parcheggio ad uso pubblico; l’area esterna sarà recintata e divisa in una zona operativa a servizio della caserma e in un’area privata a servizio degli alloggi con ingresso indipendente; la superficie coperta dall’edificio sarà di 590 metri quadri. Nell’accordo Ravenna Holding entra quindi a pieno titolo trattandosi di società a totale partecipazione pubblica e, come tale, strumento organizzativo degli enti soci, prevedendo, tra gli scopi statutari, la possibilità di svolgere attività di natura immobiliare, in collegamento con le finalità istituzionali degli Enti, ottimizzando e valorizzando beni immobili rientranti nel patrimonio degli stessi. Tra i punti principali dell’accordo la concessione gratuita del bene in diritto di superficie a Ravenna Holding da parte dell’Amministrazione comunale per 45 anni, affinché la stessa holding, nel pieno rispetto degli scopi statutari, provveda alla costruzione dell’edificio, con relative pertinenze ed accessori; la costituzione a favore dell’Amministrazione comunale, una volta realizzato l’immobile, di un diritto di usufrutto, a fronte della previsione di un canone annuo, non soggetto ad adeguamento inflattivo e calcolato in percentuale sull’effettivo importo finale dell’investimento; la durata dell'usufrutto a favore del Comune sarà allineata alla durata del diritto di superficie a favore di Ravenna Holding.

RAVENNA. E’ stato presentato  l’accordo tra il Comune e Ravenna Holding per la valorizzazione patrimoniale di un terreno di proprietà comunale a Marina di Ravenna, all’incrocio fra le vie Marmarica e Statale 67 via Trieste, per la costruzione della caserma dei carabinieri il cui costo stimato ammonta a 1,2 milioni [...]

9 ottobre 2020 0 commenti

Santarcangelo d/R. Via Ugo Braschi, un percorso in sicurezza. Lavori anche per la ciclabile di via Buozzi.

Santarcangelo d/R. Via Ugo Braschi, un percorso in sicurezza. Lavori anche per la ciclabile di via Buozzi. Posizionati i cordoli che separano il tracciato ciclopedonale dalla carreggiata stradale, i lavori stanno proseguendo con la stesura del tappetino di asfalto nel rettilineo che va da via Piadina fino a viale Mazzini. Nei prossimi giorni, una volta completata la segnaletica verticale, al percorso verrà applicata una resina di colore rosso per segnalare visivamente il tracciato. Intanto con il posizionamento della segnaletica verticale hanno preso avvio anche i lavori per realizzare la ciclabile a doppio senso di marcia lungo via Buozzi. Il percorso delimitato da borchie e da una doppia riga bianca e gialla, permetterà di collegare in sicurezza il centro sportivo di via della Resistenza, le scuole dell’infanzia Margherita e media Saffi presenti in via Togliatti, dove è già programmata la realizzazione della pista ciclabile di collegamento con il centro. Completano gli interventi di prossima realizzazione per il potenziamento della rete ciclabile, le opere previste in via Orsini, in zona stazione ferroviaria.

SANTARCANGELO d/R. Prende forma il percorso in sicurezza lungo via Ugo Braschi, il tratto centrale della via Emilia che attraversa il centro di Santarcangelo. Posizionati i cordoli che separano il tracciato ciclopedonale dalla carreggiata stradale, i lavori stanno proseguendo con la stesura del tappetino di asfalto nel rettilineo che va [...]

6 ottobre 2020 0 commenti

Rimini. Dragaggio del porto canale. Approvato il II stralcio. L’obiettivo: portare i fondali a ‘meno 5 metri’

Rimini. Dragaggio del porto canale. Approvato il II stralcio. L’obiettivo: portare i fondali a ‘meno 5 metri’ Approvato il secondo stralcio del progetto definitivo denominato 'Dragaggio del porto canale di Rimini anni 2018 e 2019 - 1^ e 2^ stralcio', lavori che prevedono appunto il dragaggio del porto canale nel tratto compreso tra l’ingresso della darsena e lo squero del Club Nautico. L’obiettivo è quello di riportare la quota dei fondali a circa ‘meno 5 metri’, in quanto, in base a rilevazioni fatte nel gennaio 2016, si attestava attorno ai ‘meno 4’ e ‘meno 4 metri e mezzo’. Nei prossimi gironi è prevista anche l’approvazione di un altro progetto di dragaggio, riferito ad altra zona del porto canale più a monte. Questo secondo progetto, denominato 'Dragaggio del porto canale di Rimini anni 2019 e 2021 - 1^ e 2^ stralcio', riguarderà il tratto compreso tra la Capitaneria di porto e i 'Giardini della Capitaneria di porto', per riportare la quota dei fondali - anche in questo caso - a circa ‘meno 5 metri’.

RIMINI. La Giunta comunale ha approvato il secondo stralcio del progetto definitivo denominato ‘Dragaggio del porto canale di Rimini anni 2018 e 2019 – 1^ e 2^ stralcio‘, lavori che prevedono appunto  il dragaggio del porto canale nel tratto compreso tra l’ingresso della darsena e lo squero del Club Nautico. [...]

6 ottobre 2020 0 commenti

Piacenza. Agroalimentare. Steriltom con Metro Ag per ridurre lo spreco di cibo nella filiera alimentare.

Piacenza. Agroalimentare. Steriltom con Metro Ag per ridurre lo spreco di cibo nella filiera alimentare. L’iniziativa '10x20x30' è stata lanciata in occasione del vertice annuale 2019 sullo spreco alimentare ospitato da Champions 12.3, un gruppo composto da dirigenti di imprese, membri del governo e della società civile impegnati a raggiungere l'Obiettivo 12.3 per lo Sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite (SDG), ovvero ridurre del 50% lo spreco di cibo nel mondo entro il 2030. Si stima che un miliardo di tonnellate di cibo viene perso o sprecato ogni anno, il che equivale a 940 miliardi di dollari di perdite economiche ed è causa dell'8% delle emissioni globali di gas serra. L’obiettivo di Steriltom Srl è quello di mettere in campo strategie attuabili durante le proprie attività produttive per ridurre lo spreco alimentare, misurare le giacenze di cibo e dei rifiuti. Questo progetto non è un unicum, ma fa parte di una serie di attività che l’azienda sta portando avanti negli anni in termini di sostenibilità dei prodotti, dal campo alla fabbrica. Tra le collaborazioni importanti sul tema troviamo l’iniziativa per la biodiversità, sviluppata con Nestlé, attraverso l’applicazione di protocolli di coltivazione integrata e sostenibile, l’incremento di coltura biologica e la scelta di fornirsi principalmente da agricoltori locali 'a km 0'.

PIACENZA. 28 settembre 2020 – Steriltom Srl ha annunciato di essersi unita a Metro AG per la rivoluzionaria iniziativa ’10x20x30′ volta a combattere lo spreco di cibo nella filiera alimentare. ’10x20x30′ è guidata da Metro AG e da oltre 10 dei più grandi supermercati e catene distributive di prodotti alimentari [...]

29 settembre 2020 0 commenti

Ravennate. Opere complementari di installazione di barriere di sicurezza guard rail lungo la Sp 610 Selice.

Ravennate. Opere complementari di installazione di barriere di sicurezza guard rail lungo la Sp 610 Selice. Con tale intervento, dell’importo complessivo di euro 206.162,64, interamente finanziato con contributo della regione Emilia Romagna, la provincia di Ravenna, intende procedere, in continuità ai precedenti lotti di intervento sulla medesima strada provinciale, all’ innalzamento delle condizioni di sicurezza della circolazione mediante l’installazione delle barriere stradali sul lato sinistro rispetto la direzione di marcia verso Conselice, nei tratti ove mancanti, ed alla sostituzione delle barriere di sicurezza sul Ponte degli Asini in corrispondenza dell’attraversamento sullo scolo consorziale Zaniolo. I lavori oggetto del presente intervento, saranno svolti in soggiacenza di traffico e, verrà garantita, per tutta la durata dei lavori, la circolazione del traffico lungo le strade provinciali e comunali interessate. Nello specifico verranno messe in atto, da parte dell’ Impresa appaltatrice EMMEA TRADE & SERVICE S.r.l., con sede legale in Forlimpopoli (FC), tutti gli apprestamenti e le misure necessarie per garantire la percezione del cantiere, la sicurezza della circolazione e la riduzione dei disagi indotti dai lavori all’utenza stradale.

RAVENNATE. Nella giornata di lunedì 21 settembre 2020, avranno avvio i lavori di installazione di barriere di sicurezza stradale lungo al SP n.610 R Selice nel trattato compreso tra la SP n.253 R e la SC via Merlo. Con tale intervento, dell’importo complessivo di euro 206.162,64, interamente finanziato con contributo [...]

18 settembre 2020 0 commenti

Rimini. Aperto alla viabilità il ponte sull’Ausa. Nuova porta d’accesso alla città, al via il terzo e ultimo lotto.

Rimini. Aperto  alla viabilità il ponte sull’Ausa. Nuova porta d’accesso alla città, al via il terzo e ultimo lotto. Con l’entrata in funzione del nuovo ponte potrà da subito partire l’intervento per rendere esclusivamente ciclopedonale l’attuale ponticello su via Aldo Moro, che diventerà complementare alla nuova pista ciclabile che sarà realizzata, correndo adiacente a via Tosca, con il proseguo dell’intervento e che darà continuità all’intero percorso ciclopedonale che consentirà di giungere dalla ciclabile della Marecchiese il centro città in sicurezza. Accanto alle prime due parti dell’intervento è infatti in dirittura d’arrivo l’avvio dei lavori del lotto C che concluderà l’intera opera dal costo complessivo di poco meno di 5 milioni di euro con il prolungamento di via Tosca che, innestandosi direttamente sulla rotatoria a monte della statale 16, metterà in sicurezza il collegamento del quartiere dei Padulli con la stessa e il centro della città. Un intervento che ha già trovato nel Fondo per lo sviluppo e la coesione, gli FSC il proprio e intero finanziamento e che permetterà la realizzazione di una nuova infrastruttura composta dal prolungamento di via Tosca attraverso l’esecuzione di un nuovo ponte, il ripristino della pista ciclopedonale che collega il quartiere Padulli al centro della città e nuova rotatoria di collegamento con la viabilità di accesso allo stabilimento Valentini. Con la soluzione progettuale, che sarà a giorni sul tavolo della Giunta per l’approvazione della sua fase esecutiva, sarà migliorato così accesso al quartiere Padulli che attualmente gravita sulla via Marecchiese già molto congestionata e sugli accessi esistenti sulla SS16 dalla via Tosca che non garantiscono un adeguato livello di sicurezza e permetterà l’accesso senza limiti di altezza e in entrambe le direzioni.

RIMINI. Con la conclusione dei lavori previsti per i primi due lotti e dopo aver superato i collaudi necessari, apre alla circolazione da domani venerdì 11 settembre il nuovo ponte sull’Ausa che collegherà la nuova rotatoria realizzata sulla statale 16 a quella di via Aldo Moro e da qui all’anello [...]

10 settembre 2020 0 commenti