Lavoro & Sicurezza

 

Cattolica. Nuove reti fognarie nelle vie Corridoni e Matteotti. Lavori da lunedì 13 gennaio fino a Pasqua.

Cattolica. Nuove reti fognarie nelle vie Corridoni e Matteotti. Lavori da lunedì 13 gennaio fino a Pasqua. Il cantiere, per ridurre i disagi il più possibile, è ‘mobile’ e ha preso avvio lungo via Corridoni tra le vie Curiel e Matteotti. L’intervento in questo primo tratto dovrebbe concludersi in circa un mese. Durante questo periodo sarà in vigore il divieto di transito veicolare limitatamente all’area interessata dai lavori; verrà comunque garantito l’accesso pedonale lungo i marciapiedi esistenti. I lavori prevedono il totale rifacimento della fognatura bianca in via Corridoni, per una lunghezza di circa 200 metri e la posa di nuove condotte fognarie per la raccolta delle acque nere sia lungo viale Corridoni, sia lungo via Matteotti, per una lunghezza complessiva di circa 300 metri. Obiettivo dell’intervento è quello di completare la separazione delle reti fognarie dell’area e di provvedere ad una migliore regimentazione delle acque di pioggia. I costi complessivi dell’intervento ammontano a circa 150 mila euro e saranno in parte finanziati da SIS oltre che dal gestore Hera, con oneri a carico del Servizio idrico integrato.

CATTOLICA. Sono iniziati  lunedì 13 gennaio i lavori Hera di rifacimento delle fognature nelle vie Corridoni e Matteotti (nel tratto compreso fra le vie Battisti e Bovio), che si trovano in una zona centrale di Cattolica tra il lungomare Rasi Spinelli ed il centro abitato. Il cantiere, per ridurre i disagi [...]

17 gennaio 2020 0 commenti

Bassa Romagna. Nel Decreto crescita, agevolazioni per l’ampliamento e la riapertura di esercizi commerciali.

Bassa Romagna. Nel Decreto crescita, agevolazioni per l’ampliamento e la riapertura di esercizi commerciali. Sono ammesse a fruire delle agevolazioni previste dal presente articolo le iniziative finalizzate alla riapertura di esercizi operanti nei settori dell'artigianato, turismo, fornitura di servizi destinati alla tutela ambientale, alla fruizione di beni culturali e al tempo libero, nonché commercio al dettaglio, limitatamente agli esercizi di cui all'articolo 4, comma 1, lettere d) ed e), del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 114, compresa la somministrazione di alimenti e di bevande al pubblico. Le agevolazioni consistono nell'erogazione di contributi per l'anno nel quale avviene la riapertura o l'ampliamento degli esercizi elencati e per i tre anni successivi . La misura del contributo erogabile è rapportata alla somma dei tributi comunali (IMU, TARI, TASI, ICP) dovuti dall'esercente e regolarmente versati nell'anno precedente a quello nel quale è presentata la richiesta, fino al 100% dell'importo. I soggetti che intendono usufruire delle agevolazioni devono presentare la richiesta entro il 28 febbraio di ogni anno.

BASSA ROMAGNA. È online il modulo di domanda per la concessione di agevolazioni in favore dei soggetti che procedono all’ampliamento di esercizi commerciali già esistenti o alla riapertura di esercizi chiusi da almeno sei mesi, situati nei territori di comuni con popolazione fino a 20.000 abitanti. Sono ammesse a fruire [...]

16 gennaio 2020 0 commenti

Rimini. Edilizia sportiva, per il 2020 interventi per circa 450mila euro. Grandi impianti compresi.

Rimini. Edilizia sportiva, per il 2020 interventi per circa 450mila euro. Grandi impianti compresi. Lo studio di fattibilità approvato dalla Giunta comprende per il prossimo anno i progetti per la manutenzione di alcune strutture sportive comunali scelte sulla base delle necessità emerse nel corso degli ultimi mesi e che richiedono interventi per migliorare la fruibilità degli ambienti e l’accessibilità da parte degli utenti. Nel dettaglio nel 2020 si prevede di intervenire alle palestre delle scuole Lambruschini e Panzini, al pattinodromo di via Aleardi/Lagomaggio e a quello di Viserba e infine al campo sintetico dello stadio Romeo Neri. Sia per il 2020 sia per il 2021 sono stati previsti nel piano interventi per 200mila euro annui, con opere di manutenzione che interesseranno tra gli altri i centri sportivi di Torre Pedrera, Viserbella, Viserba, Rivabella, Miramare, alle palestre Sforza, campetto via Bramante, ai grandi impianti come il Flaminio e lo stadio del Baseball.

RIMINI. Palestre, pattinodromi e stadio: è di circa 450mila euro l’investimento previsto per il 2020 per la manutenzione e l’adeguamento degli impianti sportivi del territorio, inserito nel programma triennale dei lavori pubblici 2020/2022. Lo studio di fattibilità approvato dalla Giunta comprende per il prossimo anno i progetti per la manutenzione [...]

30 dicembre 2019 0 commenti

Rimini. Intervento sulla spiaggia di San Giuliano Mare. Per la difesa della costa e della balneazione.

Rimini. Intervento sulla spiaggia di San Giuliano Mare. Per la difesa della costa e della balneazione. Con la delibera dello scorso 17 dicembre, la Giunta ha approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica per gli 'Interventi a difesa della costa e della balneazione a San Giuliano Mare'. Un progetto che ha lo scopo di migliorare le condizioni ambientali e di balneabilità della spiaggia approfondendo i fondali nella zona protetta dalla scogliera foranea esistente, evitando la formazione del tombolo. L’intervento prevede la rimozione totale della scogliera foranea emersa esistente, nel tratto di litorale di San Giuliano situato tra la foce del deviatore Marecchia ed il porto turistico di Rimini, al fine di aumentare la circolazione idrodinamica della baia, contenendo l’arretramento della linea di costa. Gli scogli rimossi saranno utilizzati per il consolidamento del paramento lato mare del pennello perpendicolare al molo di levante della darsena. La rimozione della scogliera foranea emersa esistente, consentirà alle onde incidenti di raggiungere la spiaggia emersa e quindi aumentare la circolazione idrodinamica della baia.

RIMINI. Con la delibera dello scorso 17 dicembre, la Giunta ha approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica per gli ‘Interventi a difesa della costa e della balneazione a San Giuliano Mare’.   Un progetto che ha lo scopo di migliorare le condizioni ambientali e di balneabilità della spiaggia approfondendo [...]

28 dicembre 2019 0 commenti

Savignano s/R. Alla Fiera di S.Lucia l’evento ‘ I fabbri dell’anima’. Con i campioni della forgiatura.

Savignano s/R. Alla Fiera di S.Lucia l’evento ‘ I fabbri dell’anima’. Con i campioni della forgiatura. Quest’anno due peculiarità da mettere in evidenza: la prima è che il gruppo di forgiatori annoverava anche tutti e tre i campioni del mondo di forgiatura, premiati tra i 300 fabbri che hanno partecipato alla gara di settembre, presso la biennale di Arezzo. Davide Caprili, primo classificato di Savignano, nonché coordinatore del gruppo, Alvaro Ricci Lucchi, secondo classificato di Imola e Federico Tornieri, terzo classificato di Verona. Fanno parte del gruppo storico dei 'Fabbri nell’anima' e quale miglior biglietto da visita per dire che qui, a Savignano, esiste la culla di quest’arte. La seconda peculiarità è che, in contemporanea con la fiera, è stata inaugurata anche la mostra di opere di ferro battuto curata da William Ventrucci, presso la Galleria comunale, ex Pescheria, alla presenza del sindaco Filippo Giovannini e del consigliere regionale Lia Montalti. La mostra contiene le opere di molti dei fabbri che fanno parte del gruppo ed oltre, la cui realizzazione stupisce per la capacità di mixare maestria artigiana e valore artistico.

SAVIGNANO S/R. Seguendo una tradizione ormai decennale, i fabbridel gruppo ‘Fabbri nell’anima’ hanno trascorso i giorni della Fiera di Santa Lucia a Savignano mostrando il loro saper fare artigiano in piazza Faberi, realizzando un ‘gallo romagnolo’ da donare alla collettività. Oltre 40 fabbri, provenienti da tutta Italia e da parte dell’Europa, concentrati [...]

17 dicembre 2019 0 commenti

Rubicone. Completati i lavori di rifacimento del ponte Rio Salbelle. Ampliata anche la sede stradale.

Rubicone. Completati i lavori di rifacimento del ponte Rio Salbelle. Ampliata anche la sede stradale. 'La sezione è più ampia della precedente – informa il sindaco Filippo Giovannini - su indicazione del Consorzio di bonifica della Romagna, perchè il punto rappresentava un'ostruzione idraulica. Per lasciare un franco di sicurezza in caso di piena ed evitare esondazioni di acqua sulla strada, il piano viabile è stato rialzato di circa 30, con raccordo a valle e a monte'. L'intervento, iniziato con lo spostamento delle reti di reti acqua, gas e fognatura, è consistito nella demolizione integrale del manufatto esistente, risultato irrecuperabile, e nella ricostruzione tramite prefabbricato in cemento armato.L'investimento messo in campo è di 65 mila euro, provenienti da fondi provinciali. I lavori sono stati eseguiti dalla dalla ditta Comer di Bellaria.

SAVIGNANO s/R. Sono terminati da alcuni giorni i lavori di rifacimento del ponte Rio Selbelle, sulla SP92 Rio Salto al km 0+500, realizzati dalla provincia di Forlì-Cesena in collaborazione con il Consorzio di bonifica della Romagna che da tempo erano stati sollecitati dall’Amministrazione comunale per conto di numerosi cittadini. L’intervento, [...]

6 dicembre 2019 0 commenti

Ravenna. Riapre il Mercato coperto. L’antico spazio di commercio alimentare nel ‘cuore’ della Città.

Ravenna. Riapre il Mercato coperto. L’antico spazio di commercio alimentare nel ‘cuore’ della Città. I lavori, partiti nel 2017, hanno portato alla luce importanti reperti archeologici, dato che il Mercato sorge in un’area vocata ai commerci fin dal V secolo, dove operava una delle più̀ antiche corporazioni di pescatori del mondo, la Casa Matha. Il suo simbolo, raffigurato anche nel logo del nuovo Mercato, è appunto la coppia di delfini, o pistrici, della Casa Matha: il grande gruppo scultoreo di pietra, simbolo di fortuna e ricchezza, è tornato, restaurato, all’ingresso. Il Mercato coperto punta ora ad essere un vero centro di attrazione economica e sociale di livello europeo per i cittadini e i turisti di Ravenna, riqualificato con una particolare attenzione alla accessibilità ed alla sostenibilità. All’interno, è stato realizzato un primo piano, portando a circa 4.000 metri la superficie calpestabile, accessibile grazie a scale, scala mobile ed un ascensore. L’edificio ha un nuovo ingresso su via Cavour che lo connette meglio al centro storico, e risponde ai parametri del protocollo LEED (Leadership Energy and Environmental Design) Commercial Interiors, come la conservazione più accurata possibile dell’esistente evitando inutili demolizioni, la scelta di materiali e di tecnologie ecocompatibili, il risparmio energetico e dell’acqua, ed i principi del 'Design for all', per l’accessibilità̀ totale per le persone diversamente abili.

RAVENNA. Un luogo ritrovato, ma anche uno spazio innovativo dove fare la spesa quotidiana, mangiare, scoprire le eccellenze del territorio, incontrarsi e assistere ad eventi e appuntamenti culturali, aperto tutti giorni dal mattino fino a tarda sera. Il 5 dicembre alle 10,30 riaprirà nel pieno centro storico di Ravenna il [...]

4 dicembre 2019 0 commenti

Forlì- Cesena. Più investimenti nel Servizio idrico integrato durante il quadriennio 2020-2023.

Forlì- Cesena. Più investimenti nel Servizio idrico integrato durante il  quadriennio 2020-2023. Forlì-Cesena 2 dicembre 2019. Il Consiglio locale di Forlì-Cesena convocato dal coordinatore Giuseppe Petetta, assessore del comune di Forlì, ha approvato la proposta del Programma operativo interventi (POI) del servizio idrico integrato nella Provincia per il quadriennio (2020-2023), con la previsione di un aumento del 7% rispetto al quadriennio precedente. Gli investimenti passano così dai 60,3 milioni di euro a circa 64,8 - oltre 4 milioni di euro in più per le infrastrutture - così ripartiti: 27,6 milioni per l’acquedotto; 26,2 milioni per la fognatura; circa 11 milioni per la depurazione. Questi investimenti, che concorrono al costo delle bollette degli utenti di Forlì-Cesena, sono per 47,3 milioni anticipati dal gestore, mentre 17,5 sono finanziati dalle società pubbliche, tra cui Romagna acque e Unica reti. In particolare nel 2020 gli investimenti previsti sono complessivamente di 16,5 milioni, dei quali 12, 6 di competenza del gestore, 3,9 dalle società pubbliche dei Comuni. Il coordinatore del Consiglio locale, l’assessore Giuseppe Petetta, ha espresso soddisfazione per l’andamento degli investimenti nel periodo 2016-2019 presentati dalla struttura tecnica di ATERSIR e per il piano 2020-23.

FORLI- CESENA. Lo scorso 28 novembre il Consiglio locale ATERSIR – l’Agenzia territoriale dell’Emilia Romagna per i Servizi idrici e rifiuti  della provincia di Forlì Cesena ha approvato il programma degli interventi da finanziare con la tariffa del Servizio idrico integrato per il quadriennio 2020-23, con un aumento del 7% del volume [...]

3 dicembre 2019 0 commenti

Faenza. Città della ceramica. Stagione di assemblee per le associazioni italiana ed europea.

Faenza. Città della ceramica. Stagione di assemblee per le associazioni italiana ed europea. Il 22 novembre, a Manises (Spagna), l'assemblea dei soci di AEuCC ha visto la partecipazione di 15 persone, provenienti da 5 paesi europei (Italia, Spagna, Repubblica Ceca, Portogallo, Polonia), che hanno fatto il punto sulle attività e i progetti e hanno preso importanti decisioni. Il senatore Stefano Collina ha infatti concluso ufficialmente il suo mandato quale presidente di AEuCC, dopo 3 anni di intenso lavoro in cui sono partiti diversi importanti progetti, tra cui Cerasmus+ (programma Erasmus+ dell'Unione Europea) e CLAY (programma Interreg Europe). Il vice sindaco della città di Manises, che ricopre anche la carica di presidente dell'associazione spagnola Città della ceramica AeCC), è stato quindi eletto nuovo presidente di AEuCC, mentre Massimo Isola, vice sindaco di Faenza e presidente di AiCC, è stato eletto Vice Presidente di AEuCC. Il faentino Giuseppe Olmeti è stato confermato, per il quarto biennio consecutivo, quale Segretario Generale e Direttore Progetti, mentre lo spagnolo Oriol Calvo è stato confermato vice segretario e direttore amministrativo. Sono inoltre maturate le condizioni per un allargamento dei partecipanti al gruppo europeo, fondato dalle associazioni di città della ceramica italiana, spagnola, francese e rumena.

FAENZA. 29 novembre 2019 – Nei giorni scorsi si sono svolte le due assemblee dei soci di AiCC – Associazione italiana Città della ceramica e AEuCC – Gruppo Europeo di Cooperazione territoriale Città della ceramica, che hanno riconfermato in entrambi i casi il ruolo centrale di Faenza nelle attività di [...]

29 novembre 2019 0 commenti

Faenza. Weekend con la Fiera dell’economia solidale e del consumo consapevole ‘ Semi di futuro’.

Faenza. Weekend con  la Fiera dell’economia solidale e del consumo consapevole ‘ Semi di futuro’. Torna a Faenza la settima edizione della Fiera dell’economia solidale e del consumo consapevole 'Semi di futuro'. L’iniziativa biennale che ormai da 14 anni riunisce soggetti che producono e lavorano in filiere attente all’impatto sulle persone e sul pianeta, è in programma al complesso ex Salesiani di Faventia Sales (via san Giovanni Bosco 1) il sabato dalle 10 alle 22 e la domenica dalle 10 alle 18. L’iniziativa è stata presentata lunedì 11 novembre in conferenza stampa presso il complesso ex Salesiani di Faenza. Erano presenti l’assessore alle Politiche agricole e Ambiente del comune di Faenza Antonio Bandini, il presidente di Faventia Sales Andrea Fabbri, Pierdomenico Laghi della cooperativa sociale Ceff Bandini, Patrizia Bozza della cooperativa sociale Riciclaggio e Solidarietà - Mani Tese Faenza e Giovanna Brondino e Mitzy Funari dell’associazione Gruppo di acquisto solidale Faenza. Tanti gli appuntamenti in programma nelle due giornate. Si articoleranno momenti di approfondimento tematico, musica, arte, cibo e laboratori per i più piccoli accanto all’area espositiva che coinvolgerà più di 40 brand del territorio emiliano romagnolo e italiano, che quotidianamente praticano i principi dell’economia solidale e del consumo consapevole.

FAENZA. Sabato 16 e domenica 17 novembre torna a Faenza la settima edizione della Fiera dell’economia solidale e del consumo consapevole ‘Semi di futuro’. L’iniziativa biennale che ormai da 14 anni riunisce soggetti che producono e lavorano in filiere attente all’impatto sulle persone e sul pianeta, è in programma al complesso [...]

11 novembre 2019 0 commenti