Lavoro & Sicurezza

 

Rimini. Nuovo percorso pedonale e pista ciclabile nell’area della Stazione. Cantiere in piazzale Battisti.

Rimini. Nuovo percorso pedonale e pista ciclabile nell’area della Stazione. Cantiere in piazzale Battisti. È previsto il rifacimento del marciapiede lato mare del piazzale Cesare Battisti (dove sono collocate le fermate degli autobus) fino all’altezza della via Gambalunga. Questi lavori in particolare comprendono la realizzazione di un nuovo un passaggio pedonale dedicato, realizzato con pavimentazione in gres simile quella usata nello spartitraffico già realizzato e dello stesso colore della nuova piazza della stazione, oltre ad una pista ciclabile anch’essa dedicata, asfaltata di rosso. Uno spazio dove poi saranno installati nuovi portabiciclette in sostituzione di quelli esistenti e ricollocate le nuove pensiline di informazione e di segnalazione visiva con le fermate degli autobus che - solo per la durata del cantiere - saranno temporaneamente spostate lungo la strada più avanti, dopo la fine dell’area oggetto dei lavori. A questo si aggiunge l’altro intervento che riguarda un allargamento del marciapiede laterale - lato Riccione - della zona del parcheggio dei taxi. Entrambi gli interventi - fatti con l'obiettivo di migliorare l'accessibilità ciclabile favorendo la connessione delle piste ciclabili esistenti con il polo stazione (Intervento A) e migliorare la dimensione delle fermate di sosta del TPL e delle aree di attesa taxi (Intervento B) - hanno un costo complessivo di 460 mila euro. Il primo di euro 210.00,00 è integralmente finanziato con fondi ministeriali (DM 20 novembre 2020), mentre il secondo euro 250.00,00 ed è finanziato con un avanzo vincolato Fondi Covid.

RIMINI. Si informa la cittadinanza che, mercoledì prossimo 22 settembre inizieranno i lavori relativi a due interventi che interessano due aree attigue del piazzale della Stazione ferroviaria.  In particolare, i lavori riguardano l’intervento ‘A’ ovvero “l’adeguamento dei marciapiedi di p.le Cesare Battisti per accessibilità fermate TPL e miglioramento accessibilità ciclabile [...]

20 settembre 2021 0 commenti

Rimini. Start Romagna. Nuovo progetto per un aiuto economico sul costo della patente per i bus.

Rimini. Start Romagna. Nuovo progetto per un aiuto economico sul costo della patente per i bus. È l’ambizioso obiettivo di Start Romagna che ha avviato un programma di formazione dedicato a giovani donne e uomini fra 24 e 29 anni, muniti della sola patente B. La patente utile alla guida dei bus, requisito per arrivare al termine del percorso all’assunzione, ha un costo che spesso rappresenta un ostacolo definito da norme specifiche e allora Start Romagna ha predisposto un sostegno che sostanzialmente lo annulla. Attualmente l’organico dell’azienda è composto da 711 autisti al lavoro sul territorio romagnolo e l’integrazione della ‘scuderia’ risponde ad una necessità comune alle aziende del tpl italiano. La campagna di comunicazione s’è avviata da una decina di giorni e c’è molto interesse per un’occupazione che consente di accedere ad una figura professionale sempre più vicina all’innovazione tecnologica nel processo verso una mobilità sempre più sostenibile. Campagna alla quale partecipano come testimonial i giovani autisti dell’Azienda.

RIMINI. Start Romagna, 15 settembre 2021 – 45 giovani autisti entro i primi mesi del 2022. È l’ambizioso obiettivo di Start Romagna che ha avviato un programma di formazione dedicato a giovani donne e uomini fra 24 e 29 anni, muniti della sola patente B. La patente utile alla guida [...]

15 settembre 2021 0 commenti

Romagna faentina. Accordo tra Unione e Provincia per due attese rotatorie sulla via Emilia.

Romagna faentina. Accordo tra Unione e Provincia per due attese rotatorie sulla via Emilia. La prima opera verrà costruita nel comune di Faenza, in località Pieve Ponte, all’incrocio con la provinciale lughese. Questa permetterà di eliminare il semaforo attualmente presente velocizzando i tempi di attesa e canalizzando i veicoli che si dovranno immettere dalla ‘lughese’ sulla Statale. La seconda invece verrà realizzata nel comune di Castel Bolognese, all’incrocio con la strada provinciale Casolana, a servizio del traffico da e per i comuni di Riolo Terme e Casola Valsenio. Nell’accordo approvato le due opere di viabilità, realizzato di concerto con i sindaci dell’Unione della Romagna faentina, sono state inserite nella programmazione dei lavori del triennio 2021-2023 e l’importo complessivo che la provincia di Ravenna ha deciso di stanziare per entrambe le rotatorie è di 1,2 milioni di euro. Gli uffici tecnici del settore Lavori pubblici della Provincia in questo momento stanno redigendo gli studi di fattibilità ai quali seguiranno i progetti definitivi delle due opere. Secondo il cronoprogramma stilato, si partirà nel 2022 dalla rotatoria sulla Casolana che verrà realizzata entro l’anno, successivamente si lavorerà per quella di Pieve Ponte.

ROMAGNA FAENTINA. Nell’ultimo consiglio dell’Unione della Romagna faentina è stato approvato l’accordo di programma con la provincia di Ravenna per realizzare due rotatorie in altrettanti punti particolarmente delicati della via Emilia. La prima opera verrà costruita nel comune di Faenza, in località Pieve Ponte, all’incrocio con la provinciale lughese. Questa [...]

3 agosto 2021 0 commenti

Cesena. Reddito di cittadinanza. Al via nella valle del Savio i primi Progetti utili alla collettività (Puc).

Cesena. Reddito di cittadinanza. Al via nella valle del Savio i primi Progetti utili alla collettività (Puc). Sono nove i progetti attivati dall’Unione dei Comuni: le attività previste riguardano i servizi della cura degli ambienti pubblici a favore del decoro urbano, della digitalizzazione dei archivi dell’Ente e dell’accoglienza, con particolare attenzione ai territori, e sono rivolti tutti alla comunità. I Progetti possono svolgersi nei seguenti ambiti di intervento: culturale, sociale, artistico, ambientale, formativo e di tutela dei beni comuni e, negli intenti previsti dalle disposizioni normative costituiscono un’occasione di inclusione e di crescita per i beneficiario e per la collettività. Ogni progetto deve prevedere l’organizzazione di attività non sostitutive di quelle ordinarie e riguardanti sia nuove attività che il potenziamento di quelle esistenti, non essendo in alcun modo assimilabili ad attività di lavoro subordinato o parasubordinato o autonomo. Le attività relative ai progetti devono partire dai bisogni della collettività, tenendo conto delle competenze individuali. L’Unione ha individuato ASP del Distretto Cesena Valle Savio per l’attivazione e la realizzazione dei Progetti utili alla collettività, delegandolo a coordinare le fasi progettuali, dalla predisposizione fino al monitoraggio degli stessi.

CESENA. È giunta l’ ora di ripartire. Dopo il periodo di sospensione dovuto all’emergenza sanitaria, l’Unione di comuni Valle del Savio attiva la predisposizione e l’attuazione dei Progetti utili alla collettività (PUC) collegati alle disposizioni previste per il Reddito di cittadinanza. Nell’ambito dei patti per il lavoro e/o per l’inclusione [...]

2 agosto 2021 0 commenti

Ravenna. Nuova sede per il Centro per l’impiego e l’Ufficio di collocamento. Spazi per i giovani.

Ravenna. Nuova sede per il Centro per l’impiego e l’Ufficio di collocamento. Spazi per i giovani. L’immobile è costituito da diversi corpi di fabbrica che definiscono un vasto complesso edilizio a corte. Una parte dell’intero complesso sarà dunque destinata ad ospitare il Centro per l’Impiego e l’Ufficio del collocamento mirato, per una superficie totale di oltre 2.000 metri quadrati. Gli interventi saranno finalizzati ad una riqualificazione edilizia ed impiantistica dell’edificio. Gli spazi ospiteranno 54 postazioni per un totale di 19 postazioni di back office, un ufficio informativo ed uno per la responsabile, 13 postazioni per colloqui di orientamento, 6 postazioni per colloqui e incrocio domanda-offerta e 14 postazioni per colloqui di accoglienza. L’edificio si trova su una delle principali vie d’accesso al centro storico di Ravenna ed è facilmente raggiungibile a piedi dalla stazione ferroviaria, mentre la presenza di due parcheggi pubblici nelle immediate vicinanze (il parcheggio Torre Umbratica e quello nel piazzale Giovan Battista Rossi) consentirà un accesso agevole anche con i veicoli. Nell’ambito delle politiche per il lavoro comune di Ravenna, regione Emilia Romagna, provincia di Ravenna, Agenzia regionale per il lavoro e Camera di commercio, sentito il Ministero del Lavoro, hanno inoltre sottoscritto l’accordo denominato 'Giovani, competenze e lavoro', un’intesa interistituzionale per la realizzazione di azioni coordinate a supporto delle giovani generazioni da svilupparsi nel triennio 2021/23 a Ravenna, anche in relazione agli effetti negativi determinati dal momento storico attuale.

RAVENNA. Il Centro per l’impiego e l’Ufficio di collocamento mirato di Ravenna si trasferiranno in via di Roma, nei locali dell’ex caserma dei carabinieri ‘P. Ragni‘. L’individuazione di una nuova sede fa seguito ad un accordo a tre stipulato tra Agenzia regionale per il lavoro dell’Emilia Romagna, comune di Ravenna [...]

28 luglio 2021 0 commenti

Bellaria Igea Marina. Lungomare in zona Colonie. Nuovi 80 metri di passeggiata, con verde e arredi.

Bellaria Igea Marina. Lungomare in zona Colonie. Nuovi 80 metri di passeggiata, con verde e arredi. E' stata completata ed ora è pienamente fruibile la prima porzione, nel cuore della 'zona Colonie', di lungomare la cui realizzazione è frutto della convenzione tra la proprietà del Blu Suite Hotel e l’Amministrazione comunale. Il nuovo tratto consegnato alla collettività misura, come detto, circa ottanta metri di lunghezza di lungomare tra le vie Fracastoro e Ramazzini, coerente e in armonia, per scelta dei materiali e colpo d’occhio, alle altre rigenerazioni già realizzate o programmate dall’Amministrazione in tutta la fascia turistica della città. Positive ripercussioni anche nella valorizzazione degli spazi della spiaggia antistante, con nuove cabine, giochi per bambini e docce.

BELLARIA IGEA MARINA. Circa ottanta metri di passeggiata completa di verde e arredi, un primo tratto sperimentale rigenerato e moderno: è stato completata ed ora è    pienamente fruibile la prima porzione, nel cuore della ‘zona Colonie‘, di lungomare la cui realizzazione è frutto della convenzione tra la proprietà del [...]

23 luglio 2021 0 commenti

Santarcangelo d/R. Sicurezza stradale: ridotti i limiti di velocità in sei vie comunali. Qui l’elenco.

Santarcangelo d/R. Sicurezza stradale: ridotti i limiti di velocità in sei vie comunali. Qui l’elenco. A metà maggio i residenti delle vie Busca, di Sopra e di Sotto avevano depositato in Municipio una raccolta firme, seguita da un incontro con l’Amministrazione comunale tenutosi a giugno per definire insieme ai tecnici comunali le migliori soluzioni da adottare. In particolare, come riporta la lettera inviata ai firmatari della richiesta, in tutte le tre strade – a cui si aggiunge via del Piano – nelle scorse settimane è stato istituito con apposita ordinanza il limite di velocità a 30 km/h, provvedendo contestualmente all’installazione della segnaletica verticale. La stessa ordinanza, inoltre, ha istituito l’obbligo di svolta a destra da via di Sopra sulla SP 258 Marecchiese. Sempre in via di Sopra, il dosso rallentatore presente all’altezza della stazione di servizio sarà ripristinato (in quanto collocato nel tratto della via classificato come 'strada urbana'), mentre in via di Sotto non sarà possibile installare dissuasori di velocità dal momento che la strada vicinale è classificata come 'extraurbana'. Nella stessa via di Sotto, in ogni caso, verranno installati delineatori di margine nei punti più pericolosi per la fuoriuscita dei veicoli, mentre la segnaletica orizzontale sarà ripristinata nell’ambito degli interventi periodici già programmati per la manutenzione ordinaria.

SANTARCANGELO d/R. Valutate le segnalazioni di residenti e cittadini, l’Amministrazione comunale ha deciso di ridurre i limiti di velocità in sei vie di Santarcangelo, tra capoluogo e frazioni: interessate le vie Busca, di Sopra, di Sotto e del Piano a San Martino dei Mulini, via Ronchi a San Vito e [...]

13 luglio 2021 0 commenti

Rimini. L’ex caserma ‘Cesare’ all’Agenzia del demanio. Destinazione: nuovo ‘federal building’?

Rimini. L’ex caserma ‘Cesare’ all’Agenzia del demanio. Destinazione:  nuovo ‘federal building’? Il Ministero della Difesa ha formalizzato la dismissione della caserma Giulio Cesare che ora è nella disponibilità Agenzia del demanio regionale. Un passaggio ufficializzato dalla sottoscrizione a Bologna di un verbale tra Stato maggiore dell’Esercito e Demanio, che sancisce la consegna all’ente regionale dell’area di via Flaminia, una superficie che si estende per circa 70 mila metri quadrati e su cui sorgono una dozzina di costruzioni oltre a ulteriori strutture minori. Con la consegna al Demanio si apre così la possibilità di conferire all’ex caserma una nuova destinazione, progetto su cui da tempo l’Amministrazione comunale sta lavorando in sinergia con la Prefettura. L’intenzione è di trasformare l’edificio nel nuovo ‘federal building’ di Rimini, diventando cioè sede delle forze dell’ordine, soluzione che consentirebbe di sanare un vulnus storico del territorio provinciale.

RIMINI. Il Ministero della Difesa ha formalizzato la dismissione della caserma Giulio Cesare che ora  è nella disponibilità Agenzia del demanio regionale. Un passaggio ufficializzato dalla sottoscrizione a Bologna di un verbale tra Stato maggiore dell’Esercito e Demanio, che sancisce la consegna all’ente regionale dell’area di via Flaminia, una superficie che [...]

25 giugno 2021 0 commenti

Lugo. Manutenzione extra degli edifici pubblici. 366 mila euro per scuole, sport, cultura e sicurezza.

Lugo. Manutenzione extra degli edifici pubblici. 366 mila euro per scuole, sport, cultura e sicurezza. La maggior parte dei lavori interesseranno l’edilizia scolastica. Si prevedono, infatti, interventi negli asili nido Corelli ed Europa, nella scuola dell’infanzia Fondo Stiliano e nella scuola primaria Codazzi. In particolare, nell’asilo nido Corelli verranno realizzati un impianto di condizionamento estivo nei dormitori e una recinzione con cancellino pedonale per delimitare un’area giochi. Interventi sulla copertura saranno invece effettuati nel nido Europa, al Fondo Stiliano e nella scuola primaria Codazzi. Per consentire una regolare ripresa dell’attività sportiva nei 60 impianti presenti sul territorio - dal capoluogo alle frazioni - l’Amministrazione comunale prevede inoltre la manutenzione straordinaria di alcune strutture dedicate allo sport, per il rinnovo delle omologazioni delle Federazioni sportive e la messa a norma degli impianti. Gli interventi in programma si svolgeranno nello stadio 'Ermes Muccinelli', con la fornitura di quattro nuove panchine per i campi, il rifacimento della segnaletica della pista di atletica e la fornitura di ostacoli siepi, e in alcuni campi sportivi del forese. Tra questi ultimi sono compresi la piastra polivalente del Tondo, gli impianti di Giovecca e San Potito, con interventi di messa in sicurezza e rinnovo dell’attrezzatura. Prosegue l’allestimento museale di Casa Rossini con il completamento degli elementi allestitivi nelle Stanza della risonanza, Stanza della dispensa e Stanza della mappa: sono previste ulteriori sedute originali risalenti al 1850 circa, in cui sarà possibile sedersi per ammirare le opere e l’allestimento delle stanze e leggere le proposte bibliografiche presenti. Inoltre, nella Stanza della dispensa sono in programma alcuni nuovi interventi artistici: 13 pitture ad olio su lastra di vetro che saranno sistemate negli otto cassetti interattivi e nei cinque vani che compongono la dispensa.

LUGO. Dalle scuole agli impianti sportivi, passando per le strutture dedicate a sicurezza e cultura: diversi gli interventi di manutenzione straordinaria sugli edifici pubblici e di uso pubblico, previsti a Lugo fino alla fine del 2021, per un investimento totale di 366mila euro. COMMENTO.  “Si conferma – spiega l’assessora ai Lavori [...]

11 giugno 2021 0 commenti

Forlì. Lavori pubblici. Restyling dell’impianto di illuminazione di piazza Saffi e piazzale della Vittoria.

Forlì. Lavori pubblici. Restyling dell’impianto di illuminazione di piazza Saffi e piazzale della Vittoria. A darne notizia è l’ass.re con delega ai Lavori pubblici Vittorio Cicognani, che entra nel dettaglio del cronoprogramma. 'Il progetto, approvato dalla competente Soprintendenza, prevede lo smontaggio dei vecchi pali ormai obsoleti e pericolanti e la sostituzione dell'anima portante in acciaio con nuovi pali in acciaio delle stesse dimensioni. I fregi e le figure in bronzo, splendide e vincolate per il loro valore storico ed architettonico, saranno invece finemente restaurate e rimontate sui nuovi pali. Si tratta di un intervento molto importante per la nostra città, da lungo tempo atteso e declinato in più step, che ci restituirà entro la fine del mese di novembre un nuovo impianto di pubblica illuminazione, caratterizzato da strutture più sicure e decorate con ornamenti floreali. Procederemo in due fasi – spiega l’ass.re Cicognani – nella prima, verrà smontato solo il 50 % dei pali, ovvero otto su sedici totali in piazza A. Saffi e due su quattro totali in piazzale della Vittoria, mentre resteranno attivi e funzionanti i restanti otto in piazza Saffi e gli altri due in piazzale della Vittoria, per assicurare un minimo di illuminazione notturna per tutta la fase di restauro. Nella seconda fase invece, ovvero dopo il montaggio dei primi dieci pali completi e funzionanti, verranno smontati i restanti dieci per eseguire la stessa operazione e completare l’intero ciclo. Conclusisi i lavori, Forlì potrà godere di impianti di pubblica illuminazione nuovi ed eleganti, più efficienti, più sicuri ma anche più belli da vedere'.

Forlì, 10 giugno. “Saranno più sicuri e ancora più belli i nuovi pali della luce di piazza Saffi e piazzale della Vittoria. Dei veri e propri capolavori d’arte, dotati di sistemi di irrigazione interni per mantenere rigogliose le cascate di fiori che verranno posizionate nei ‘cestini’ già esistenti ma mai [...]

10 giugno 2021 0 commenti