Libri

 

Forlimpopoli. L’Artusi dimenticato. Mostra alla Rocca ( 25 e 26 febbraio), a cura di Vittorio Maltoni.

Forlimpopoli. L’Artusi dimenticato. Mostra alla Rocca ( 25 e 26 febbraio), a cura di Vittorio Maltoni. E così con questa mostra assai originale, che resterà aperta nella Rocca anche nelle giornate del 25 e 26 febbraio (ore 9/13 – 14.30/19.30). L’esposizione offre a tutti i forlimpopolesi e a tutti i curiosi materiale non noto: manifesti, inviti, menù delle iniziative organizzate, con avvio nel 1961, cinquantesimo della morte, dalla locale Proloco per celebrare l’Artusi. Per l’occasione viene riproposta anche una edizione praticamente sconosciuta: la Scienza in cucina con 178 ricette, prodotta da Artusi unicamente per fronteggiare l’editore 'pirata' Salani che, in barba al diritto d’autore, comincia a riprodurre la decima edizione del famoso ricettario, convinto che il povero vecchio non se ne sarebbe accorto. Ad Artusi invece non scappa nulla. All’età di 88 anni si dedica anima e corpo alla XII edizione, non prima di avere pubblicato questo libello con solo 178 ricette (gran parte delle ricette aggiunte dalla prima alla undicesima edizione, oltre a qualche inedita che confluiranno nella nuova edizione) come 'strumento utile all’azione legale' che poi non si farà.

Forlimpopoli – Dal titolo provocatorio, come si addice al forlimpopolese Vittorio Maltoni, ‘L’Artusi dimenticato’ è la mostra da lui curata e dedicata al padre della cucina moderna italiana, focalizzandone proprio gli aspetti meno noti o addirittura dimenticati. Vittorio è un collezionista e appassionato artusiano della prima ora. Infatti già da soldato, [...]

20 febbraio 2018 0 commenti

Fusignano. Martedì 16 gennaio, al ‘Granaio’, Sara Proni presenta il libro la ‘ Ri(scoperta)’.

Martedì 16 gennaio nuovo appuntamento al centro culturale 'Il granaio' di Fusignano, in piazza Corelli 16, con la rassegna 'Pagine di casa nostra', dedicata alla presentazione di libri. Alle 21 è infatti in programma la presentazione di Ri(scoperta) di Sara Proni. La protagonista del romanzo è Alessandra, una donna che ha trascorso più di metà della sua vita in coma e ora prova a ricostruire, tra racconti e ricordi, quegli anni che credeva dimenticati per sempre.L’ingresso è libero.

FUSIGNANO. Martedì 16 gennaio nuovo appuntamento al centro culturale ‘Il granaio’ di Fusignano, in piazza Corelli 16, con la rassegna ‘Pagine di casa nostra’, dedicata alla presentazione di libri. Alle 21 è infatti in programma la presentazione di Ri(scoperta) di Sara Proni. La protagonista del romanzo è Alessandra, una donna che [...]

15 gennaio 2018 0 commenti

Ravenna. ‘Infinito Benelli’, un libro con tanti ricordi ed emozioni. Ma anche di architettura e di sport.

Ravenna. ‘Infinito Benelli’, un libro con tanti ricordi ed emozioni. Ma anche di architettura e di sport. Infinito Benelli è la storia infinita – perché durata 11 anni dall’idea alla realizzazione – di un impianto sportivo unico nel suo genere in Italia già quando fu concepito nel ’55, e poi inaugurato nel ’66. Insomma, un vero e proprio gioiello di architettura – il rigore delle linee rette con la plasticità delle ellissi – applicata al calcio, con una speciale e non scontata considerazione per lo spettatore, coccolato dal profilo sinuoso degli spalti. Un gioiello (edificato dalla Cmc e rimodernato dall’impresa Casalini) che, ancora oggi, nonostante l’ampliamento reso necessario per la promozione in serie B della squadra giallorossa nel ’93, presenta una silhouette di esclusiva modernità. Di rilievo, e non banale, è il contributo di Bobo Vieri, ovvero il più grande calciatore ‘all time’ mai transitato dal Benelli con la maglia giallorossa, al pari degli interventi delle ‘bandiere’ Giorgio Bartolini, autore nel settembre ’66 del primo gol nel nuovo stadio, e Gianni Pirazzini.

RAVENNA. Nel corso di una conferenza pubblica è stato presentato questa mattina in Municipio il libro di Roberto Romin ‘Infinito Benelli, l’appassionante storia dello stadio di Ravenna’. Erano presenti tra gli altri l’assessore allo sport Roberto Fagnani, l’ex giocatore e presidente onorario del Ravenna Fc Giorgio Bartolini e il presidente [...]

14 dicembre 2017 0 commenti

Bassa Romagna. Fusignano. Al ‘Granaio’ il saggio di Norino Cani: ‘Santi, guerrieri e contadini’.

Bassa Romagna. Fusignano. Al ‘Granaio’ il saggio di Norino Cani: ‘Santi, guerrieri e contadini’. Mercoledì 6 dicembre alle 21 Norino Cani presenta al centro culturale 'Il granaio' di Fusignano, in piazza Corelli 16, il suo libro Santi, guerrieri e contadini. L’altra Romandìola: la Bassa Romagna tra antichità e Medioevo (Il ponte vecchio). Il libro, con la prefazione di Eraldo Baldini e Giuseppe Bellosi, racconta attraverso dieci capitoli per altrettante vicende, la storia della Bassa Romagna tra il III secolo a.C. e il XV secolo d.C.

BASSA ROMAGNA. Mercoledì 6 dicembre alle 21 Norino Cani presenta al centro culturale ‘Il granaio’ di Fusignano, in piazza Corelli 16, il suo libro Santi, guerrieri e contadini. L’altra Romandìola: la Bassa Romagna tra antichità e Medioevo (Il ponte vecchio).  Il libro, con la prefazione di Eraldo Baldini e Giuseppe [...]

4 dicembre 2017 0 commenti

Lugo. Alla ‘Trisi’ la storia di Andrea Relencini. Per ripercorrere la vita dell’eretico lughese.

Lugo. Alla ‘Trisi’ la storia di Andrea Relencini. Per ripercorrere la vita dell’eretico lughese. Il romanzo ripercorre la storia di Andrea Relencini, eretico, strangolato e bruciato in piazza a Lugo dalla Santa inquisizione nel 1581. All’imputato è data più volte la possibilità di salvarsi facendo i nomi dei suoi compagni di fede, ma lui rifiuta con ostinazione, nonostante l’estenuazione psicologica dovuta al deperimento e alle torture, non volendo esporli al rischio dell’arresto e della condanna. Studioso delle scritture e vicino al luteranesimo, Relencini viveva a Lugo con la sorella Laura ed esercitava l’attività di falegname e intagliatore, con un certo apprezzamento anche da parte delle istituzioni cittadine. La sentenza di morte venne eseguita il 16 luglio, alla presenza di circa cinquemila persone riunite nella piazza quasi di fronte alla Rocca; Relencini venne strangolato, bruciato e le sue ceneri sparse al vento. Sulla Rocca di Lugo, ancora oggi, è collocata una targa marmorea, dettata da Olindo Guerrini, che ricorda l'evento con queste parole: ‘Più che questa pietra / duri il ricordo di / Andrea Relencini / strangolato e bruciato qui presso / nel MDLXXXI / per sentenza della S.R. Inquisizione / ed ammonisca che la chiesa non tollera / ombra di libertà'.

LUGO. Sabato 25 novembre alle 11, nella sala Codazzi della biblioteca comunale ‘Fabrizio Trisi‘ di Lugo, ci sarà la presentazione del libro L’eretico di Lugo: libero pensatore (2017, Susil edizioni) di Margherita Molinari. Il romanzo ripercorre la storia di Andrea Relencini, eretico, strangolato e bruciato in piazza a Lugo dalla [...]

23 novembre 2017 0 commenti

Regione. Regalo di Natale perfetto per i nonni: in arrivo ‘Nonna parlami di te’ e ‘Nonno parlami di te’.

Regione. Regalo di Natale perfetto per i nonni: in arrivo ‘Nonna parlami di te’ e ‘Nonno parlami di te’. Più di cento pagine da compilare con appositi spazi per aggiungere foto, cartoline e ricordi attraverso le quali i nonni potranno raccontare la propria vita rispondendo a domande stimolanti e curiose come 'Nonna, qual era il piatto che ti preparava la tua mamma?', 'Nonno, come giocavi con il tuo papà?', 'Quali vestiti erano di moda quando eri piccola?', 'Come passavi le vacanze?', 'Dove hai incontrato il nonno la prima volta?', 'Quali marachelle hanno combinato i tuoi figli?', 'Cosa ti piace dei tuoi nipoti?'. Per rendere ancora più coinvolgente questa esperienza di scrittura, il libro è stato realizzato utilizzando testi, illustrazioni e immagini tratti dalla storia e dalla cultura italiana in grado d’ispirare i nonni nella stesura delle risposte.

NATALE. I racconti dei nonni rappresentano il nostro patrimonio storico, sono loro il nostro libro di storia vivente, le nostre origini da scoprire, conservare e tramandare. Regalando ai propri cari ‘Nonna parlami di te’ e ‘Nonno parlami di te’ sarà possibile finalmente fermare il tempo, dando loro la possibilità di raccontare la propria [...]

23 novembre 2017 0 commenti

Forlì. Alla biblioteca ‘Saffi’ , giovedì 16 e venerdì 17 novembre, la rassegna ‘Romagnoli si nasce’.

Forlì. Alla biblioteca ‘Saffi’ , giovedì 16 e venerdì 17 novembre, la rassegna ‘Romagnoli si nasce’. Oscar Bandini, giornalista del ' Il Resto del Carlino' e storico del Parco nazionale delle foreste Casentinesi-Campigna, è nato e vive a Santa Sofia, Comune del quale è stato assessore all’Istruzione negli anni ottanta e in cui attualmente è presidente del Corpo bandistico C. Roveroni. L’opera di Bandini ricostruisce la storia delle espressioni musicali a S. Sofia legandola ai conflitti sociali, le guerre, le turbolenze della demagogia, le prepotenze scaturite dal 'potere', le calamità naturali che si sono susseguite e ripetute: 'Ecco quindi la Banda diventare soggetto socio-politico e l'intero paese disporsi ad arena per poter far combattere concezioni ideologiche e stili artistici sempre al limite dei due mondi' come si legge da una nota dello scrittore e giornalista Luciano Foglietta. Inoltre in queste cento pagine si ritrovano le collaborazioni di esperti ed appassionati del settore come Felice Liperi, Elena Indellicati, Piero Rondoni e Luciano Foglietta oltre a un prezioso repertorio fotografico.

FORLI’. Giovedì 16 novembre 2017 alle ore 16.30,  presso la  biblioteca comunale ‘Aurelio Saffi’ corso della Repubblica n. 78 a Forlì, in collaborazione con il centro culturale ‘L’ortica‘, nell’ambito della rassegna letteraria ‘Romagnoli si nasce‘ verrà presentato ‘Un paese di musica‘ di Oscar Bandini, presentato da Elena Indellicati. Oscar Bandini, [...]

14 novembre 2017 0 commenti

Sant’Agata sul Santerno. ‘Martedì letterario’, le tradizioni della Romagna con Eraldo Baldini.

Sant’Agata sul Santerno. ‘Martedì letterario’, le tradizioni della Romagna con Eraldo Baldini. Nel primo libro, l’autore raccoglie e analizza testimonianze, leggende, dicerie e frutti dell’immaginario. Si tratta di un viaggio che spazia tra storia e leggenda, tra folklore e cronaca, tra antichità e attualità, tra mito millenario e fantasia recente che riguarda ogni angolo della Romagna: dalle città maggiori ai paesi più piccoli, dai ruderi dei castelli ai moderni edifici, dai boschi collinari alle campagne della pianura, dalla costa alle cime appenniniche. Il secondo racconta invece una tradizione secondo cui la ricorrenza di San Martino, l’11 novembre, è dedicata ai mariti traditi dalle consorti. Attualmente questa diceria ha perso di significato, Baldini spiega perché nella data dell'11 novembre si celebrassero i 'cornuti'.

SANT’AGATA SUL SANTERNO. Martedì 14 novembre alle 21 alla Ca’ di cuntadèn di Sant’Agata sul Santerno, in via Roma 12, Eraldo Baldini presenta i suoi libri Fantasmi e luoghi ‘stregati’ della Romagna e Sotto il segno delle corna (Il ponte vecchio). Modera la serata Alessandra Geminiani. Nel primo libro, l’autore raccoglie e [...]

13 novembre 2017 0 commenti

Lugo. Antunno letterario chiude con Fabio Benaglia e gli ‘ Amorevoli disastri dei genitori nello sport’.

Lugo. Antunno letterario chiude  con Fabio Benaglia e gli ‘ Amorevoli disastri dei genitori nello sport’. Il giornalista sportivo del Corriere di Romagna Fabio Benaglia presenterà Mio figlio è un fenomeno. Amorevoli disastri dei genitori negli sport giovanili (Il ponte vecchio). L’opera, un piccolo saggio di educazione civico-sportiva, tocca con ironia un tema delicato e importante come quello del genitore che investe sul carrierismo del proprio figlio. L’autore sarà introdotto e intervistato dal giornalista sportivo Enrico Spada. Per ulteriori informazioni contattare il numero 348 9201150 (Luigi). La rassegna è curata dalla Consulta di Giovecca, Frascata, Passogatto, in collaborazione con l’assessorato alla Cultura del comune di Lugo, l’associazione culturale 'Il bradipo' di Lugo e la biblioteca comunale 'Fabrizio Trisi' e con il sostegno di alcuni sponsor privati.

LUGO. Martedì 7 novembre alle 21 si chiude la rassegna culturale ‘Autunno letterario 2017′, ospitata dal centro civico di Giovecca di Lugo, in via Ferrara 7. Il giornalista sportivo del Corriere di Romagna Fabio Benaglia presenterà Mio figlio è un fenomeno. Amorevoli disastri dei genitori negli sport giovanili (Il ponte vecchio). [...]

6 novembre 2017 0 commenti

Giovecca di Lugo. Autunno letterario: misteri della Bassa Romagna nel nuovo libro di Baldini e Bellosi.

Giovecca di Lugo. Autunno letterario: misteri della Bassa Romagna nel nuovo libro di Baldini e Bellosi. Durante la serata si parlerà anche di Fantasmi e luoghi stregati di Romagna (Il ponte vecchio), scritto da Eraldo Baldini. L’opera è frutto di una ricerca che spazia tra storia e leggenda, tra folklore e cronaca, tra antichità e attualità, tra mito millenario e fantasia recente, che riguarda ogni angolo della Romagna, dalle città maggiori ai paesi più piccoli. L’ultimo appuntamento con la rassegna è martedì 7 novembre con il libro del giornalista sportivo del Corriere di Romagna, Fabio Benaglia: Mio figlio è un fenomeno. Amorevoli disastri dei genitori negli sport giovanili (Il Ponte Vecchio). L’opera, un piccolo saggio di educazione civico-sportiva, tocca con ironia un tema delicato e importante come quello del genitore che investe sul carrierismo del proprio figlio.

GIOVECCA DI LUGO. La Bassa Romagna protagonista martedì 24 ottobre alle 21 a Giovecca di Lugo, nel centro civico di via Ferrara 7, per il terzo appuntamento con la rassegna culturale ‘Autunno letterario 2017′. Eraldo Baldini e Giuseppe Bellosi presenteranno il nuovo libro Misteri e curiosità della Bassa Romagna (Il ponte [...]

23 ottobre 2017 0 commenti