Lugo

 

Lugo. XXII ‘Rombi di passione’. Tanti gli appuntamenti nei weekend di settembre a tema motoristico

Lugo. XXII ‘Rombi di passione’. Tanti gli appuntamenti nei weekend di settembre a tema motoristico Il 18 settembre alle 16:30 presso i locali della Rocca estense sarà inaugurata la mostra legata al centenario della Moto Guzzi e del suo pilota lughese Sante Geminiani, morto in un incidente durante le prove del GP dell’Ulster a Belfast il 15 agosto del 1951 alla guida della sua Guzzi ufficiale. La mostra sarà ricca di incontri e conferenze e terminerà il 26 settembre. Domenica 19 settembre dalle 9 alle 12 ci sarà il passaggio nel centro di Lugo del Trofeo Nuvolari, il raduno internazionale di auto d’epoca, che sfilerà per via Baracca omaggiando la storia del Cavallino che unisce Lugo al mondo dei motori, con controllo orario in piazza Baracca e sosta davanti al museo Baracca. Lunedì 20 e venerdì 24 settembre presso la sala Baracca e il Salone estense icone e personaggi che hanno fatto la storia della Moto Guzzi interverranno con storie e aneddoti riguardanti la Scuderia. Sabato 25 settembre per l’XI Motoraduno, ritrovo in piazza alle 14 e partenza per Forlimpopoli per visita alla collezione Guzzi Brunelli, con rientro a Lugo per un aperitivo al bar Timiama. Infine domenica 26 settembre, in occasione della Giornata nazionale dell’auto e moto d’epoca celebrata dall’ASI (Automobilclub storico italiano), il club Velocifero di Rimini e il CRAME di Imola organizzano un raduno di moto d’epoca.

LUGO. Sabato 18 settembre a Lugo al via un mese ricco di appuntamenti legati al mondo dei motori, organizzati dal comune di Lugo in collaborazione con il consorzio inBASSAROMAGNA, in occasione della rassegna motoristica ‘Mutòr History of Engines‘. IL CALENDARIO. Il 18 settembre alle 16:30 presso la Rocca estense sarà [...]

17 settembre 2021 0 commenti

Faenza. La prima giornata di ‘Made in Italy’, mostra mercato della ceramica italiana ( 4/5 settembre).

Faenza. La prima giornata di ‘Made in Italy’, mostra mercato della ceramica italiana ( 4/5 settembre). Sabato 4 settembre si entra nel vivo con la mostra-mercato ‘Made in Italy’. Le piazze si riempiranno di colori e della ceramica esposte nei 110 stand degli artigiani provenienti da tutta Italia, una trentina i faentini, che proporranno produzioni e nuove collezioni dagli oggetti di design ai gioielli, dalle piccole sculture e opere d’arte fino alle stoviglie, un racconto a più voci del ‘saper fare’ dei ceramisti del Paese. La mattinata partirà alle 9 con la premiazione, in piazza Nenni, della prima edizione del premio nazionale Vasaio Gino Geminiani. Alle 10, in piazza Martiri della Libertà, inaugurazione ufficiale della seconda edizione di ‘Made in Italy’, con il sindaco Massimo Isola e l’assessore regionale al Turismo Andrea Corsini. Dopo i saluti istituzionali le autorità incontreranno i ceramisti espositori direttamente agli stand. Come deciso nel corso della riunione del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza presieduta dal Prefetto di Ravenna, per poter visitare la mostra-mercato non sarà necessario il Green Pass.l’inaugurazione della mostra ‘Rosanna Bianchi Piccoli. Ricerca etno-socio-antropologica 1957–1963’ curata da Anty Pansera. L’esposizione è composta da 33 pezzi di uso comune, provenienti dalla collezione di Rosanna Bianchi Piccoli, realizzati in Abruzzo, Marche e Sicilia tra il 1958 e il 1963, un omaggio alla ceramista che si è dedicata al design ceramico, rimanendo in contatto con gli artisti del suo tempo, da Lucio Fontana a Giò e Arnaldo Pomodoro. Inaugurazione anche della mostra ‘Rosanna Bianchi Piccoli. Ricerca etno-socio-antropologica 1957–1963’ curata da Anty Pansera. L’esposizione è composta da 33 pezzi di uso comune, provenienti dalla collezione di Rosanna Bianchi Piccoli, realizzati in Abruzzo, Marche e Sicilia tra il 1958 e il 1963, un omaggio alla ceramista che si è dedicata al design ceramico, rimanendo in contatto con gli artisti del suo tempo, da Lucio Fontana a Giò e Arnaldo Pomodoro. La mostra continua fino all’8 ottobre (orari: dalle 10 alle 17). La mostra continua fino all’8 ottobre (orari: dalle 10 alle 17)La mostra continua fino all’8 ottobre (orari: dalle 10 alle 17).

Faenza, 2 settembre 2021 – Ecco la prima giornata di Made in Italy, la mostra mercato della ceramica italiana in programma tra piazza del Popolo e piazza Martiri della Libertà, sabato 4 e domenica 4 e 5 settembre dove i ceramisti di tutta Italia, scelti dalla commissione, esporranno le loro [...]

3 settembre 2021 0 commenti

Lugo. ‘Summer Live’ accoglie la ‘Kola Beat Band’. Venerdì 23 luglio, alle 21.15, nel suggestivo Pavaglione.

Lugo. ‘Summer Live’ accoglie la ‘Kola Beat Band’. Venerdì 23 luglio, alle 21.15, nel suggestivo Pavaglione. La band nasce da un nuovissimo progetto portato avanti da giovani talenti del panorama italiano, che cercano di delineare con la loro musica un ponte tra l’afrobeat e la music afro. Il loro repertorio si immerge profondamente nel genere afrobeat, dal quale viene attinta l’ispirazione per i loro inediti, ma anche per le cover di brani di artisti celebri del settore come Tony Allen, Manu Dibango, Salif Keita, Youssou N’Dour e molti altri. La band è composta da Ariane Salimata Diakite alla voce (corista nel World Tour di Laura Pausini), Andrea Bonetti alla tastiera, Agostino Raimo alla chitarra, Matteo Tiozzo al basso, Marco Zoli al sax, Paolo Ranieri alla tromba, Paolo Rubboli alla batteria e Jegs Doha alle percussioni. L’ingresso è a offerta libera.

LUGO. Venerdì 23 luglio alle 21.15 in piazza Mazzini, sotto le logge del Pavaglione, arrivano per la rassegna musicale Lugo Summer Live i Kola Beat Band, con la loro sonorità africana. La band nasce da un nuovissimo progetto portato avanti da giovani talenti del panorama italiano, che cercano di delineare [...]

21 luglio 2021 0 commenti

Lugo. Piazza Savonarola si svela al pubblico. Pezzo di città tolto dal degrado e restituito in nuova vesta.

Lugo. Piazza Savonarola si svela al pubblico. Pezzo di città tolto dal degrado e restituito in nuova vesta. Il progetto di riqualificazione di piazza Savonarola ha previsto la realizzazione di un sagrato dal forte valore urbano, al posto del parcheggio, con lo scopo di valorizzare il luogo e restituirlo alla comunità come parte integrante del centro storico, grazie anche al nuovo spazio verde centrale. L’aspetto valorizzato nel progetto di piazza Savonarola riguarda la volontà di promuovere uno spazio urbano che rispetti la storia, le preesistenze di quel luogo e il contesto urbano-architettonico in cui si trova. Gli alberi già presenti nella piazza sono stati valorizzati e attorno a ogni pianta è stata inserita un’area di protezione, composta da ciottoli recuperati dal ciottolato già esistente, per garantire e salvaguardare la parte limitrofa al tronco dell’albero. Inoltre, nella nuova piazza Savonarola sono state sistemate delle sedute monolitiche in pietra naturale posizionate in modo da ottenere scenari e viste diversificate. Per garantire comfort e accoglienza ai cittadini è stato realizzato anche un sistema di irrigazione del prato centrale e di nebulizzatori. In questo modo l’acqua, insieme al verde, contribuiranno a rendere questo spazio maggiormente vivibile e accogliente. La pavimentazione, oltre al ciottolato, è composta da pietra naturale di Luserna, utilizzata in formati e tagli diversi. La scelta si è orientata su tale materiale per diversi motivi, legati alla presenza, anche in precedenti periodi storici, di questa pietra in molte aree pubbliche di Lugo, in merito alle sue caratteristiche tecniche, meccaniche ed estetiche.

LUGO. Dopo l’accurato progetto di riqualificazione, lunedì 19 luglio inaugurazione della rinnovata piazza Savonarola di Lugo. In occasione del taglio del nastro, l’Amministrazione comunale ha organizzato, a partire dalle 19.30, un momento dedicato alla presentazione della piazza insieme al presidente della regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini, al vescovo della Diocesi di Imola mons. [...]

15 luglio 2021 0 commenti

Lugo. La città ricorda Francesco Baracca, l’Asso degli Assi, a 103 anni dalla scomparsa.

Lugo. La città ricorda Francesco Baracca, l’Asso degli Assi, a 103 anni dalla scomparsa. Sabato 19 giugno la Città di Lugo celebra il 103esimo anniversario della morte del maggiore Francesco Baracca, avvenuta nel 1918 a Nervesa della Battaglia (Tv). La cerimonia in programma il 19 giugno prevede, a partire dalle 10.45, la deposizione di una corona davanti al monumento a Francesco Baracca, alla presenza del sindaco di Lugo Davide Ranalli, del generale di Squadra aerea Alberto Rosso, della famiglia Baracca e dei rappresentanti delle associazioni combattentistiche d’arma. A seguire nel Salone estense della Rocca ci sarà la presentazione del libro Francesco Baracca: Carteggio 1900-1918, edito da Il nuovo diario messaggero. Il volume raccoglie una documentazione che farà conoscere e riscoprire la storia e le gesta dell’Asso degli Assi, le vicende e gli sviluppi dell’aviazione in quegli anni fondamentali e propone un approfondimento sulla sfera privata di Baracca e della rete delle sue conoscenze. La pubblicazione è stata curata dagli studiosi Paolo Varriale e Giulia Garuffi.

LUGO. Sabato 19 giugno la Città di Lugo celebra il 103esimo anniversario della morte del maggiore Francesco Baracca, avvenuta nel 1918 a Nervesa della Battaglia (Tv). Anche quest’anno, nel rispetto delle disposizioni contro il Covid-19, l’Asso degli Assi dell’aviazione italiana sarà ricordato con una cerimonia ufficiale in piazza Baracca. Per l’occasione [...]

18 giugno 2021 0 commenti

Lugo. Parte da Bizzuno la valorizzazione del canale dei Mulini. Per ridare vita allo storico percorso.

Lugo. Parte da Bizzuno la valorizzazione del canale dei Mulini. Per ridare vita allo storico percorso. Il progetto è stato presentato lunedì 14 giugno in conferenza stampa dalla presidente della Consulta di Bizzuno Simonetta Zalambani, dalla capo area territoriale di Lugo di LaBcc ravennate forlivese e imolese Fabiana Turchi, dalla responsabile Sviluppo e Welfare di LaBcc ravennate forlivese e imolese Livia Bertocchi, dal presidente dell’associazione Bizzuno Insieme Aps Vincenzo Verlicchi, da Thomas Randi di Slow Bike Tourism - Rete di imprese, da Roberto Babini di Cicloguide Lugo A.S.D. e da Oscar Pirazzini di GirodellaRomagna.net. Alla conferenza stampa sono inoltre intervenute la sindaca referente per l’Ambiente dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna Paola Pula e l’assessora all’Ambiente del comune di Lugo Maria Pia Galletti, che hanno espresso apprezzamento per questa importante iniziativa di partecipazione attiva. Il progetto, in particolare, prevede di coinvolgere, con una campagna di crowdfunding, chi ha la passione della scoperta e delle escursioni a cielo aperto sulle due ruote o a piedi, in modo da rendere il canale dei Mulini un itinerario individuabile e accessibile in modo chiaro da tutti, quasi come fosse un punto di approdo per il turista che ama la natura e l’esperienza. Il percorso sul canale dei Mulini si snoda infatti tra aperte campagne, campi di grano, luoghi di natura e cultura che possono diventare un’opportunità turistica e di richiamo nel territorio. Allo stesso modo aziende agricole, agriturismi, hotel, ristoranti e fattorie didattiche possono rivelarsi interessate a partecipare al progetto, poiché il percorso diventerebbe di grande richiamo.

LUGO. Ha preso il via a inizio giugno nella frazione lughese di Bizzuno il progetto ‘Canale dei Mulini Slow‘, un’iniziativa che mira a valorizzare il territorio attraversato dal canale dei Mulini, un percorso lungo ben 47 km che attraversa diversi comuni e tanti luoghi di natura e cultura che fanno [...]

15 giugno 2021 0 commenti

Lugo. Manutenzione extra degli edifici pubblici. 366 mila euro per scuole, sport, cultura e sicurezza.

Lugo. Manutenzione extra degli edifici pubblici. 366 mila euro per scuole, sport, cultura e sicurezza. La maggior parte dei lavori interesseranno l’edilizia scolastica. Si prevedono, infatti, interventi negli asili nido Corelli ed Europa, nella scuola dell’infanzia Fondo Stiliano e nella scuola primaria Codazzi. In particolare, nell’asilo nido Corelli verranno realizzati un impianto di condizionamento estivo nei dormitori e una recinzione con cancellino pedonale per delimitare un’area giochi. Interventi sulla copertura saranno invece effettuati nel nido Europa, al Fondo Stiliano e nella scuola primaria Codazzi. Per consentire una regolare ripresa dell’attività sportiva nei 60 impianti presenti sul territorio - dal capoluogo alle frazioni - l’Amministrazione comunale prevede inoltre la manutenzione straordinaria di alcune strutture dedicate allo sport, per il rinnovo delle omologazioni delle Federazioni sportive e la messa a norma degli impianti. Gli interventi in programma si svolgeranno nello stadio 'Ermes Muccinelli', con la fornitura di quattro nuove panchine per i campi, il rifacimento della segnaletica della pista di atletica e la fornitura di ostacoli siepi, e in alcuni campi sportivi del forese. Tra questi ultimi sono compresi la piastra polivalente del Tondo, gli impianti di Giovecca e San Potito, con interventi di messa in sicurezza e rinnovo dell’attrezzatura. Prosegue l’allestimento museale di Casa Rossini con il completamento degli elementi allestitivi nelle Stanza della risonanza, Stanza della dispensa e Stanza della mappa: sono previste ulteriori sedute originali risalenti al 1850 circa, in cui sarà possibile sedersi per ammirare le opere e l’allestimento delle stanze e leggere le proposte bibliografiche presenti. Inoltre, nella Stanza della dispensa sono in programma alcuni nuovi interventi artistici: 13 pitture ad olio su lastra di vetro che saranno sistemate negli otto cassetti interattivi e nei cinque vani che compongono la dispensa.

LUGO. Dalle scuole agli impianti sportivi, passando per le strutture dedicate a sicurezza e cultura: diversi gli interventi di manutenzione straordinaria sugli edifici pubblici e di uso pubblico, previsti a Lugo fino alla fine del 2021, per un investimento totale di 366mila euro. COMMENTO.  “Si conferma – spiega l’assessora ai Lavori [...]

11 giugno 2021 0 commenti

Lugo. Museo ‘Baracca’: prorogata la mostra ‘ Il Pittore e l’Eroe’. Resterà aperta fino al 26 febbraio.

Lugo. Museo ‘Baracca’: prorogata la mostra ‘ Il Pittore e l’Eroe’. Resterà aperta fino al 26 febbraio. Elemento centrale dell’esposizione è la riproduzione del dipinto, realizzato da Anacleto Margotti nel 1974, raffigurante il Battesimo di Cristo, conservato nella chiesa di Santa Maria ad Alfonsine. Il quadro ha una storia molto particolare e significativa, risalente al 1914. Durante i disordini scoppiati in occasione della 'Settimana rossa', gli insorti diedero fuoco alla chiesa di Alfonsine e alle opere custodite al suo interno. Fra queste c’era pure una tela raffigurante il 'Battesimo' della scuola di Guido Reni. Il parroco, don Tellarini, decise di commissionare il rifacimento del dipinto a un giovane pittore locale, Anacleto Margotti. Appena diciottenne e di umili origini contadine, Margotti abitava a San Potito, in una modesta casa di proprietà della famiglia Baracca. L’artista propose proprio a Francesco Baracca, già affermato tenente aviatore ed ufficiale di cavalleria, di impersonificare il Cristo. Baracca accettò di buon grado e insieme a un contadino, nel ruolo del Battista, posò come modello nei pressi del fiume Senio nel luglio del 1914. Margotti dipinse l’opera su una parete della chiesa in piazza Monti.

LUGO. Resterà aperta fino al 26 febbraio la mostra ‘Il Pittore e l’Eroe‘ al museo ‘Francesco Baracca‘ di Lugo. L’esposizione che riporta alla luce la storia che ha unito il pittore lughese Anacleto Margotti e l’Asso degli Assi dell’aviazione italiana, inaugurata lo scorso ottobre, resterà infatti aperta fino alla fine [...]

8 febbraio 2021 0 commenti

Lugo. Alberi, luminarie e canzoni al Pavaglione. L’atmosfera natalizia ‘ accende’ e ‘colora’ il centro storico.

Lugo. Alberi, luminarie e canzoni al Pavaglione. L’atmosfera natalizia ‘ accende’ e ‘colora’ il centro storico. Quest’anno l’Amministrazione comunale ha infatti pensato a un nuovo progetto di allestimento natalizio, che ai festeggiamenti unirà anche l’attenzione alla sostenibilità. I negozi ospiteranno e allestiranno a tema per tutto il periodo delle feste, oltre 100 alberi che in primavera saranno poi piantati in diverse aree verdi del territorio. Non solo luci, per riscaldare l’atmosfera natalizia nel Pavaglione risuoneranno fino al 6 gennaio con la collaborazione del negozio di Lugo 'Flexi dischi', alcune canzoni a tema scelte attraverso un contest. Collegandosi a un’apposita pagina sul sito del comune di Lugo (www.comune.lugo.ra.it) i cittadini potranno scegliere e votare tre brani da una lista di cento canzoni italiane e altri tre dalla lista di cento canzoni straniere. I titoli più votati saranno trasmessi per tutta la durata delle feste attraverso il sistema di filodiffusione nel Pavaglione. Le luminarie e l’albero di Natale resteranno accese fino al 6 gennaio per accompagnare così le feste dei lughesi, ma sono in programma anche illuminazioni e iniziative speciali che coinvolgeranno diversi luoghi della città. Il 24 dicembre le chiese del Suffragio, del Carmine e l’oratorio di Sant'Onofrio si illumineranno di rosso in occasione della vigilia di Natale. Questa giornata vedrà anche un’altra iniziativa speciale, dedicata a tutti gli operatori sanitari. Un evento che il comune di Lugo ha fortemente voluto come ringraziamento simbolico a medici, infermieri e tutti gli operatori sanitari che in questi mesi hanno lavorato per contrastare l’emergenza Covid-19. Iniziative in programma anche per il 31 dicembre. Quest’anno non sarà possibile il tradizionale veglione con musica e fuochi d’artificio, ma la serata di San Silvestro vedrà un’altra illuminazione speciale della piazza Baracca.

LUGO. L’atmosfera natalizia si prepara ad animare Lugo anche in quest’anno molto particolare. Come da tradizione, l’8 dicembre si accenderanno le luminarie nelle vie del centro e l’albero di Natale nel Pavaglione. Pur senza la possibilità, causa l’emergenza sanitaria, di organizzare eventi, mercatini e pista di pattinaggio come gli anni [...]

4 dicembre 2020 0 commenti

Lugo. Un nuovo leccio messo a dimora nel cortile della scuola media ‘ Francesco Baracca’.

Lugo. Un nuovo leccio messo a dimora nel cortile della scuola media ‘ Francesco Baracca’. La nuova piantumazione, prevista inizialmente per la settimana scorsa in occasione della Giornata nazionale degli alberi ma rimandata causa maltempo, si è svolta alla presenza dell’assessore all’Ambiente Maria Pia Galletti e degli studenti della scuola Baracca. Gli alunni di tre classi prime hanno infatti assistito, una classe alla volta, alle operazioni di messa a dimora e hanno preparato per l’occasione alcuni cartelli e pensieri sul tema dell’ambiente e della natura. L’iniziativa è stata anche l’occasione per consegnare alla scuola media Baracca l’assegno premio di Riciclandino, il concorso che promuove l’utilizzo delle stazioni ecologiche da parte di studenti e famiglie. La scuola lughese quest’anno si è infatti classificata al secondo posto tra gli istituti della Bassa Romagna, aggiudicandosi 459 euro. Il progetto Riciclandino è ideato dal comune di Ravenna e dal Gruppo Hera, in collaborazione con i comuni dell’Unione della Romagna faentina e della Bassa Romagna, di Cervia, Russi e di Atersir.

LUGO. Un nuovo albero nel cortile della scuola media ‘Francesco Baracca‘ di Lugo. Nella mattinata di giovedì 26 novembre è stata infatti messo a dimora un nuovo leccio. La nuova piantumazione, prevista inizialmente per la settimana scorsa in occasione della Giornata nazionale degli alberi ma rimandata causa maltempo, si è [...]

27 novembre 2020 0 commenti