Moda & Bellezza

 

Forlì. Dalla storica pasticceria ‘Flamigni’ ottocento colombe agli operatori dell’ospedale di Forlì.

Forlì. Dalla storica pasticceria ‘Flamigni’ ottocento colombe agli operatori dell’ospedale di Forlì. 'Per noi si tratta di un dono graditissimo - spiega la dottoressa Elena Vetri , direzione sanitaria del Presidio ospedaliero di Forlì (in foto) - Tutte le colombe verranno distribuite agli operatori impegnati in prima linea contro il Coronavirus. Ringraziamo anche il comune di Forlì per avere fatto da tramite a questa donazione'. I capostipiti, i fratelli Armando, Lieto e Aurelio Flamigni, aprirono la loro pasticceria in piazza Saffi, a Forlì, nel lontano 1930. Dopo appena qualche anno i loro negozi si erano moltiplicati, diventando tappa obbligata per tutti i viaggiatori che dal Nord si recavano in vacanza sulla Riviera adriatica.

FORLI’. I’La storica pasticceria Flamigni di Forlì ha donato oggi ben ottocento delle sue rinomate colombe pasquali a tutti gli operatori sanitari forlivesi impegnati nella lotta al Coronavirus. ‘Per noi si tratta di un  dono graditissimo – spiega la dottoressa Elena Vetri , direzione sanitaria del Presidio ospedaliero di Forlì (in foto) – Tutte le [...]

4 aprile 2020 0 commenti

Ravenna. #myRavennAmbassadors, l’affascinante storia della città e del territorio letta dal divano di casa.

Ravenna. #myRavennAmbassadors, l’affascinante storia della città e del territorio letta dal divano di casa. Ai tempi del Covid-19 #myRavennAmbassadors è un inno d'amore alla bellezza di Ravenna, un viaggio attraverso i suoi luoghi e i suoi monumenti fatto di parole, visioni ed immagini. A raccontarlo di volta in volta scrittori, guide turistiche e ambientali, ma anche semplici cittadini. L'impossibilità a muoversi dalle proprie dimore in questi giorni ha spinto, infatti, il Servizio turismo a promuovere questo nuovo progetto, già in cantiere da tempo, finalizzato a un racconto collettivo della nostra città e delle sue bellezze. Da una parte brevi filmati video caricati direttamente sui profili istituzionali di @RavennaTourism. Chi desidera partecipare a questo racconto collettivo, può inviare la sua richiesta a turismo@comune.ra.it.

RAVENNA. Ai tempi del Covid-19 #myRavennAmbassadors è un inno d’amore alla bellezza di Ravenna, un viaggio attraverso i suoi luoghi e i suoi monumenti fatto di parole, visioni ed immagini. A raccontarlo di volta in volta scrittori, guide turistiche e ambientali, ma anche semplici cittadini. L’impossibilità a muoversi dalle proprie [...]

17 marzo 2020 0 commenti

Rimini. Cultura a domicilio con il progetto Streaming.Teatro, Musei e Biblioteca in casa grazie al web.

Rimini. Cultura a domicilio con il progetto Streaming.Teatro, Musei e Biblioteca in casa grazie al web. A breve infatti sulle piattaforme web del Comune sarà on line una sezione dove saranno disponibili streaming e podcast di alcuni spettacoli rappresentati al Teatro Galli, o di produzioni che hanno coinvolto la città di Rimini. E’ stata lanciata anche una call agli artisti locali e non per dare vita ad una rubrica giornaliera dal titolo 'Fatto in casa': attori, scrittori, musicisti, cantanti, intellettuali, ma anche personaggi del mondo dello sport che in massimo dieci minuti di tempo offriranno una pillola della loro arte: letture, canzoni, ma anche performance estemporanee, ricette e, perché no, brevi tutorial, realizzati direttamente dalla propria abitazione, attraverso il proprio smartphone. Nei prossimi giorni sarà comunicato il palinsesto con l’orario di programmazione e i nomi dei protagonisti, che hanno già dimostrato grande disponibilità e generosità. Anche i Musei comunali di Rimini aprono una finestra sulla vasta collezione attraverso i social network: già da qualche giorno nell’ambito della campagna #iorestoacasa promossa dal MiBACT, sono svelati aneddoti e curiosità del grande patrimonio custodito nei Musei comunali. Si sta inoltre valutando come aderire al live streaming dal titolo 'L'Italia chiamò', la maratona solidale finalizzata alla raccolta fondi per il Dipartimento di Protezione civile sempre promossa dal Mibact.

RIMINI. La cultura non si ferma e vive in nuove forme grazie a streaming, social network e tutte gli strumenti che la tecnologia mette a disposizione. Le porte dei Musei, della Biblioteca Gambalunga, del Teatro Galli, della Cineteca, sono momentaneamente chiuse: un sacrificio necessario, a tutela della salute della comunità, [...]

12 marzo 2020 0 commenti

Emilia Romagna. Gal Delta 2000. Accordi di cooperazione per lo sviluppo delle vie di pellegrinaggio.

Emilia Romagna. Gal Delta 2000. Accordi di cooperazione per lo sviluppo delle vie di pellegrinaggio. I progetti sottoscritti dai sei Gruppi di azione locale dell’Emilia Romagna mettono a disposizione oltre 1,5 mln di euro per la realizzazione di azioni comuni e locali per organizzare e promuovere i 'Cammini' dell’Emilia Romagna dagli Appennini al Delta del Po e per la valorizzazione dei 'Paesaggi rurali'. Il GAL DELTA 2000 nei progetti da realizzare insieme ai GAL dell’Emilia Romagna intende portare avanti l’obiettivo strategico del Piano di azione locale di posizionare il Delta del Po come un tesoro da svelare al Mondo , e strutturare i cammini, riconosciuti a livello regionale e nazionale, che lo attraversano, come la via Romea-Germanica e la via della Misericordia con percorsi fruibili, attrezzati e riconoscibili, oltre a condividere con gli altri GAL emiliano romagnoli un unico slogan comune 'IL PAESAGGIO … PRENDIAMOCENE CURA' ! Con riferimento al progetto dei 'Cammini', guidato dal GAL DELTA 2000 capofila del partenariato, i protagonisti del progetto, nel territorio leader del Delta del Po, saranno gli Enti pubblici che per il loro ruolo avranno il compito di attrezzare e segnalare i percorsi, sulla base di un progetto di insieme e una metodologia condivisa con gli altri GAL dell’Emilia Romagna; le aziende agricole, turistiche e di servizio al turismo che dovranno garantire per ogni punto tappa i servizi adeguati per i camminatori; i cittadini per riconoscersi in un progetto di comunità 'ospitale'.

EMILIA ROMAGNA. Il GAL DELTA 2000, è stato protagonista della sottoscrizione di due accordi di cooperazione inter-territoriali insieme a tutti gli altri GAL – Gruppi di azione locale  dell’Emilia Romagna. Un traguardo importante: per la prima volta dalla programmazione delle iniziative comunitarie leader, i 6 GAL dell’Emilia Romagna insieme per [...]

Faenza. Al Voltone della Molinella, dal 4 al 16 marzo, mostra su Tonino Guerra. Il centenario della nascita.

Faenza. Al Voltone della Molinella, dal 4 al 16 marzo, mostra su Tonino Guerra. Il centenario della nascita. Tonino Guerra, poeta, scrittore e sceneggiatore di fama internazionale, è nato il 16 marzo 1920 a Santarcangelo di Romagna, dove è scomparso il 21 marzo 2012. Vissuto per trent’anni a Roma, con lunghe soste in Russia, divenuta sua seconda patria, alla fine degli anni ’80 si è trasferito a Pennabilli, dove era solito trascorrere lunghi periodi estivi e nella quale è sepolto. Figlio di genitori contadini (alla madre analfabeta insegnerà a scrivere), durante la Seconda guerra mondiale viene deportato in Germania e rinchiuso in un campo d’internamento dove inizia a comporre i primi versi in lingua romagnola. Nell’immediato dopoguerra pubblica la sua prima raccolta di poesie in dialetto, I scarabócc. A questa ne seguono altre, fra le quali I bu (1972. Pubblica cinquanta libri fra racconti e poesie, vincendo numerosi premi: il Pirandello, il Pasolini, il Gozzano, il Nonino, il Carducci e il Comisso. Dai primi anni ’50 si è dedicato alla sceneggiatura e ha scritto per i più grandi registi dell’epoca,compresi Vittorio De Sica, Michelangelo Antonioni, Federico Fellini, i fratelli Taviani, Elio Petri, Mario Monicelli, Francesco Rosi, Theo Anghelopulos e Andrej Tarkovskij. Oltre 120 i film da lui sceneggiati, da L’avventura di Antonioni ad Amarcord di Fellini, vincitore del premio Oscar. Ma alla Romagna, come documenta la mostra, il Maestro santarcangiolese ha dato qualcosa di più: un segno tangibile del suo passaggio.

FAENZA. In relazione a quanto riportato nel DCPM del 1 marzo 2020, all’ articolo 2 paragrafo f), allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi  del  virus SARS-COV2-2019/2020: “apertura al pubblico dei musei e degli altri istituti e luoghi della cultura di cui all’art. 101 del codice dei beni culturali e [...]

Ravenna. Per il ciclo ‘Ascoltare bellezza’, inaugurazione di ‘Equinozio di primavera’. Con Luca Zamoc.

Ravenna. Per il ciclo  ‘Ascoltare bellezza’, inaugurazione di ‘Equinozio di primavera’. Con Luca Zamoc. Presso la sala del Mosaico della Biblioteca Classense per il ciclo Ascoltare bellezza viene inaugurato 'Equinozio di Primavera', il nuovo intervento artistico di Luca Zamoc creato per questo spazio e per questo primo giorno di Primavera. Luca Zamoc è uno di dei più interessanti illustratori italiani di oggi; nato a Modena nel 1985 e residente a Milano, trae fonte d'ispirazione dalla mitologia e dall'epica e definisce il suo disegno 'un'arma della coscienza per comprendere l'universo che ci circonda'. Ha collaborato con il Festival della filosofia, affrescato la celebre Cà Zemian dello chef Massimo Bottura sempre a Modena, oltre a lavori per case editrici e noti marchi internazionali come Nike, Bmw, Adidas, Red Bull. Per il festival Subsidenze, ha dipinto la cupola di Kirecò a Ravenna. Dal 2018, quattro artisti contemporanei, quattro pittori italiani salutano l'arrivo delle stagioni realizzando appositamente un'opera per uno spazio straordinario come la sala del Mosaico in Biblioteca Classense.

RAVENNA. Venerdì 20 marzo alle ore 18   a Ravenna presso la sala del Mosaico della Biblioteca Classense per il ciclo Ascoltare bellezza  viene inaugurato Equinozio di primavera,  il nuovo intervento artistico di Luca Zamoc creato  per questo spazio e per questo primo giorno di primavera. Luca Zamoc è uno di dei [...]

26 febbraio 2020 0 commenti

Roma. Il calendario delle regate di vele d’epoca. Conferenza il 7 marzo, all’ Hotel Bettoja Mediterraneo.

Roma. Il calendario delle regate di vele d’epoca. Conferenza il 7 marzo, all’ Hotel Bettoja Mediterraneo. Il calendario stagionale 2020 verrà svelato ufficialmente sabato 7 marzo alle ore 17 presso il Bettoja Hotel Mediterraneo di via Cavour 15 a Roma. In occasione della conferenza romana il riminese Paolo Zangheri, armatore del ketch di 15 metri Coch Y Bondhu del 1936, racconterà la vittoria conseguita nel 2019 alla Panerai Transat Classique, la quadriennale regata atlantica riservata alle vele d’epoca, corsa tra Lanzarote (Canarie) e Saint Kitts (Caraibi). Il suo ketch bermudiano lungo 15 metri, con a bordo 4 persone di equipaggio, ha percorso le 3.000 miglia della regata in 18 giorni, 12 ore, 15 minuti e 38 secondi. Nonostante la parziale rottura del boma, riparato in pieno Atlantico, Coch Y Bondhu si è piazzata al terzo posto in tempo reale e prima assoluta in tempo compensato. L’imbarcazione, curata e preparata all’avventura atlantica dal Cantiere navale dell’Adriatico di Rimini dei fratelli Fabio e Marco Tosi, difendeva i colori dello YCRN, lo Yacht Club Rimini. La vittoria ha portato lustro sia alla barca, ora tornata a navigare in Adriatico, che all’AIVE, di cui Zangheri è socio da circa sette anni.

ROMA. Tornano in Mediterraneo le regate di vele d’epoca. Il calendario stagionale 2020 verrà svelato ufficialmente sabato 7 marzo alle ore 17 presso il Bettoja Hotel Mediterraneo di via Cavour 15 a Roma, ubicato di fronte alla stazione ferroviaria e dunque facilmente raggiungibile con il treno o la metropolitana. Alla [...]

26 febbraio 2020 0 commenti

Cesena. A villa Silvia Carducci è tempo di carnevale. Un laboratorio di riciclo per costruire il proprio costume.

Cesena. A villa Silvia Carducci è tempo di carnevale. Un laboratorio di riciclo per costruire il proprio costume. È tempo di festa e di maschere a villa Silvia Carducci che in occasione del Carnevale e della Pasqua presenta un programma di laboratori creativi al museo Musicalia in collaborazione con la dottoressa Margherita Burnacci di Laboratorio fantasia, che per Villa Silvia cura anche altri laboratori didattici rivolti alle scuole. L’appuntamento con 'Costruiamo insieme il nostro costume di Carnevale riciclando!' è per domenica 23 febbraio. Il laboratorio è dedicato a bambini dai 3 ai 6 anni accompagnati da un adulto e per bambini dai 6 anni in su. Il primo turno avrà inizio alle 16 e il secondo alle 17,30. Costo 6 euro a bambino. Il laboratorio sarà attivato con un minimo di 10 bambini prenotati.

CESENA. È tempo di festa e di maschere a villa Silvia Carducci che in occasione del Carnevale e della Pasqua presenta un programma di laboratori creativi al museo Musicalia in collaborazione con la dottoressa Margherita Burnacci di Laboratorio fantasia, che per Villa Silvia cura anche altri laboratori didattici rivolti alle scuole. L’appuntamento con ‘Costruiamo insieme [...]

21 febbraio 2020 0 commenti

Cesena. Scandali e intrighi malatestiani, un reading teatrale al palazzo del Ridotto ( sabato 22 ).

Cesena. Scandali e intrighi malatestiani, un reading teatrale al palazzo del Ridotto ( sabato 22 ). Lo spettacolo liberamente tratto da 'Scandali e intrighi malatestiani' nasce dai ricordi e dalle considerazioni di Uberto Malatesta, che descrive in prima persona l’uccisione del padre Paolo, amante di Francesca, raccontati da Dante. L’odio del giovane figlio Uberto per lo zio, il fratricida Gianciotto, non potendo essere pacata con la desiderata vendetta, porta come unica soluzione al proprio volontario allontanamento da Rimini e l’approdo a Cesena. Qui rimarrà per dieci anni assumendo il ruolo di Capitano della Milizia e successivamente di Podestà, incarichi assunti entrambi con grande onore. Sullo sfondo si agitano gli interessi economici scatenati all’interno della famiglia dei Malatesta per il possesso della ricchissima contea di Ghiaggiolo (oggi Giaggiolo) nella valle del Bidente. I fatti, oltre che nella rocca di Ghiaggiolo, avvengono in una Cesena di fine ‘200 che si dispiega nella descrizione di luoghi, edifici e fortezze del tempo, ma anche facilmente riconoscibili nella Cesena di oggi, come l’attuale palazzo del Capitano, la rocca di Roversano, il porto canale di Cesenatico o la fortezza di Federico II a quei tempi da poco costruita e subito distrutta.

CESENA. Quali scandali e quali intrighi rendevano interessante la ‘corte’ dei Malatesta? I cesenati potranno scoprirlo sabato 22 febbraio alle 17 nella sala Sozzi del palazzo del Ridotto in occasione del reading teatrale a cura del Teatro delle lune e tratto dall’omonimo romanzo di Maria Carmela Gianessi. ‘Scandali e intrighi [...]

20 febbraio 2020 0 commenti

Santarcangelo d/R. Poesie d’amore in vetrina. Per il giorno di S.Valentino, dedicato alle coppie.

Santarcangelo d/R. Poesie d’amore in vetrina. Per il giorno di S.Valentino, dedicato alle coppie. Dedicare una poesia nel giorno di San Valentino è uno dei tipici gesti che gli innamorati si scambiano in questo giorno dedicato alle coppie. Riprendendo questa usanza i commercianti dell’associazione Città Viva Santarcangelo hanno deciso di dedicare alla città, e ai suoi visitatori, parole d’amore attraverso le loro vetrine. Per farlo hanno attinto, grazie alla preziosa collaborazione del Cantiere poetico per Santarcangelo, alla vasta produzione poetica degli storici Poeti di Santarcangelo: Raffello Baldini, Tonino Guerra, Giuliana Rocchi, Nino Pedretti, Gianni Fucci e Annalisa Teodorani. Infatti, passeggiando per il centro, sarà possibile leggere, appesi nelle vetrine dei negozi, alcuni brani delle più belle poesie d’amore scritte dai Poeti di Santarcangelo. 'E’ bén dabòn' (Rocchi), 'In déu' (Baldini), Amòur (Teodorani) sono solo alcune delle opere scelte a rappresentare i sentimenti e le passioni legati all’amore che i nostri poeti hanno saputo esprimere dai giorni del 'Circolo del giudizio' ad oggi. I commercianti dell’associazione Città Viva offrono così ai visitatori di Santarcangelo un’occasione in più per una passeggiata romantica in centro città.

SANTARCANGELO d/R. Dedicare una poesia nel giorno di San Valentino è uno dei tipici gesti che gli innamorati si scambiano in questo giorno dedicato alle coppie. Riprendendo questa usanza i commercianti dell’associazione Città Viva Santarcangelo hanno deciso di dedicare alla città, e ai suoi visitatori, parole d’amore attraverso le loro [...]

12 febbraio 2020 0 commenti