Moda & Bellezza

 

Ravenna. Muti e l’orchestra giovanile ‘Cherubini’. Concerto in streaming dal teatro comunale ‘Alighieri’.

Ravenna. Muti e l’orchestra giovanile ‘Cherubini’. Concerto in streaming dal teatro comunale ‘Alighieri’. Nei programmi scelti da Muti sono incise le coordinate che da sempre ne guidano l’attività, ovvero l’attenzione per la nuova generazione e l’amore per quello che può e deve continuare a essere il Paese della musica: è interamente dedicato a Schubert il programma del 22 novembre, con la Sinfonia n. 3 e l’Incompiuta eseguita per il primissimo concerto della Cherubini nel 2005; mentre domenica 29 si colora d’Italia con il Notturno di Martucci, il Preludio sinfonico di Puccini e pagine di Verdi, dalla sinfonia del Nabucco ai ballabili del Macbeth e alle sinfonie da La forza del destino e I vespri siciliani. I giovani musicisti della Cherubini restituiscono alla città di Ravenna, sempre più loro 'casa', quel cuore culturale che è il Teatro, attraverso due domeniche di musica che ne riaprono virtualmente le porte a spettatori di tutto il mondo. Chi sceglie cuffie o auricolari potrà apprezzare al meglio l’esperienza audio immersiva che ricrea l’acustica unica del teatro Alighieri, uno dei soli otto luoghi al mondo (e il solo teatro in Italia) a cui sia stata applicata l’innovativa tecnologia d&b Soundscape En-space. L’iscrizione alle newsletter di Ravenna Festival e RMMUSIC regalerà invece l’accesso a contenuti esclusivi dalle prove di questi giorni.

RAVENNA. Il maestro, la sua orchestra e il teatro: quanto basta per riprendersi la gioia del fare musica insieme e condividerla con tutti, ovunque. Riccardo Muti dirige l’orchestra giovanile Luigi Cherubini al teatro Alighieri di Ravenna per due concerti in streaming gratuito il 22 e 29 novembre, alle 11 del [...]

18 novembre 2020 0 commenti

Cesena. Dai tre ‘Pantheon’ cittadini ai cesenati illustri. Altre passeggiate per scoprire l’anima della Città.

Cesena. Dai tre ‘Pantheon’ cittadini ai cesenati illustri. Altre passeggiate per scoprire l’anima della Città. Altro appuntamento è per sabato 31 ottobre, alle 15,30, con il tour 'Cesena città d’acque' che, dalla Portaccia di Sant’Agostino al Ponte Vecchio, toccherà i luoghi più significativi e caratteristici della storia delle acque che hanno condizionato profondamente lo sviluppo della città nel corso dei secoli. Le passeggiate torneranno sabato 7 e 14 novembre, alle 15,30, con 'Leonardo a Cesena', un percorso sulle tracce del genio di Vinci, giunto a Cesena al seguito di Cesare Borgia: salita da piazza del Popolo alla Rocca Malatestiana e visita (in esterno) alla Portaccia di Sant'Agostino. Sabato 21 novembre, sempre alle 15,30, sarà la volta dei “Cesenati illustri', una passeggiata storica alla riscoperta dei grandi cesenati del passato, che prenderà avvio da Palazzo Albornoz (Municipio) e che farà tappa a piazza Bufalini e al Giardino pubblico, i tre piccoli 'Pantheon' cittadini. Ultimo appuntamento del mese, sabato 28 novembre, stessa ora, nella suggestiva cornice della Rocca Malatestiana, un tempo imponente baluardo difensivo della Città.

CESENA. Proseguono le visite guidate alla scoperta della città malatestiana organizzate dall’Ufficio turistico IAT di Cesena. Altro appuntamento è per sabato 31 ottobre, alle 15,30, con il tour ’Cesena città d’acque’ che, dalla Portaccia di Sant’Agostino al Ponte Vecchio, toccherà i luoghi più significativi e caratteristici della storia delle acque che [...]

30 ottobre 2020 0 commenti

Siena. Torna il Mercato nel Campo. Si rinnova uno straordinario, vivace momento di vita quotidiana.

Siena. Torna il Mercato nel Campo. Si rinnova uno straordinario, vivace  momento di vita quotidiana. Protagonisti i migliori prodotti dell’agricoltura, dell’enogastronomia, dell’artigianato e della manifattura, che caratterizzano la tradizione senese e alcune eccellenze provenienti da ogni parte d'Italia, che saranno disposti nella stessa collocazione in cui venivano scambiati ai tempi del 'Costituto Senese', prima carta costituzionale scritta in volgare, che fu adottata nel 1309 per regolare la vita della città.Il 'mercato grande' in piazza verrà allestito seguendo le indicazioni che fornirono ad inizio Trecento le autorità comunali in merito all’allineamento dei banchi, con la distinzione tra due grandi aree di vendita, quella alimentare e quella artigianale, e il raggruppamento al loro interno per tipologie merceologiche. I prodotti saranno esposti su banchi ispirati a quelli del passato, pronti a svelare un universo di sapori, profumi, bellezza e tipicità, il tutto nel segno dell'eccellenza che da sempre fa di Siena una vera e propria 'città del gusto'. Il cuore del centro storico tornerà così ad essere area di commercio e di relazioni: i visitatori potranno chiedere agli stessi produttori curiosità e informazioni. Il Mercato nel Campo 2020 avrà come tema 'Cereali e derivati' e tutte le attività collaterali che si svolgeranno in questa edizione (dai cooking show ai laboratori per grandi e piccini), saranno dedicate alla conoscenza di questi prodotti che sono alla base della nostra alimentazione.

SIENA. A Siena torna il Mercato nel Campo e in piazza del Campo si rinnova uno straordinario evento di vita quotidiana che regala un tuffo nel medioevo tra arte, storia e tradizione: nella storica piazza, citata nei manoscritti del Trecento come importante luogo di scambio e di incontro. Sabato 5 [...]

21 ottobre 2020 0 commenti

Rimini. Part, il week end di inaugurazione continua. In sold out le visite gratuite ai Palazzi dell’arte.

Rimini. Part, il week end di inaugurazione continua. In sold out le visite gratuite ai Palazzi dell’arte. Dopo la cerimonia di apertura , la festa per l’inaugurazione prosegue per tutto il fine settimana, con la possibilità fino a domenica di visitare gratuitamente i riqualificati palazzi del Podestà e dell’Arengo, oggi nuovo scrigno di arte e bellezza della città. Già praticamente sold out tutti i posti disponibili per accedere al Part, suddivisi in slot contingentati e a cadenza di mezz’ora, per consentire al pubblico di fruire di una visita in piena sicurezza. E’ comunque possibile rivolgersi al desk di accoglienza allestito all’esterno dei Palazzi per chiedere informazioni in caso di disdette o rinunce e per eventuali visite aggiuntive per gruppi ristretti che saranno organizzate se sarà possibile rispettare le misure di prevenzione sanitaria. Alta è stata anche l’attenzione dei media per questa apertura storica e simbolica insieme, che inaugura anche un nuovo rapporto tra pubblico e privato sociale, oltre che confermare il percorso intrapreso dalla città che pone la cultura al centro della riqualificazione e dello sviluppo della città. Tra i tanti articoli che la stampa specializzata ha dedicato al Part, la segnalazione di Wallpaper* magazine, la rivista di design tra le più famose al mondo. A parlare di Part anche il critico Vittorio Sgarbi, in diretta su La 7 dalle sale dei Palazzi, mentre tra gli ospiti della giornata di ieri non è passata inosservata è l’attrice turca icona dei film di Ferzan Ozpetek, Serra Yılmaz. Insieme a lei tante personalità del mondo culturale e imprenditoriale non solo della città, come il fondatore di Yoox Federico Marchetti.

RIMINI. I Palazzi dell’arte di Rimini si sono svelati alla città e la città ha risposto con entusiasmo. Sono centinaia le persone che da  hanno fatto ingresso al Part, il nuovo spazio museale che ospita la Collezione della Fondazione San Patrignano, raccolta di opere d’arte contemporanea donate da artisti, collezionisti [...]

25 settembre 2020 0 commenti

Forlì. Partono i lavori per il nuovo ‘Giardino dei musei’. Per restituire alla città un ‘polmone verde’.

Forlì. Partono i lavori per il nuovo ‘Giardino dei musei’. Per restituire alla città un ‘polmone verde’. A illustrare nel dettaglio il progetto è l’ass.re ai Lavori pubblici Vittorio Cicognani. L'allestimento del cantiere - dice - richiederà circa tre settimane; per la prima settimana la viabilità resterà sostanzialmente inalterata in quanto i lavori riguarderanno solo la recinzione lato piazza Dante - Guardia di Finanza, e saranno pertanto vietati il transito e la sosta solo nella corsia corrispondente. A partire da lunedì 5 ottobre è prevista la chiusura integrale del parcheggio scoperto, sia per la sosta che per il transito, al fine di completare la delimitazione del cantiere.I lavori prevedono nella prima fase le bonifiche di alcune porzioni dell'area (bonifica bellica, con ricerca di eventuali ordigni inesplosi, e bonifica ambientale del terreno) necessarie ad attestare la sicurezza dell’area per l’esecuzione dei lavori principali. In tale fase, e più in generale, potranno esservi periodi con assenza di lavorazioni in loco in attesa dell’espletamento di altre tipologie di attività previste dal cronoprogramma complessivo (ad esempio analisi del terreno prelevato, valutazioni e pronunciamenti da parte degli enti competenti). Successivamente potranno iniziare i lavori principali: il progetto prevede la demolizione della pavimentazione e delle strutture in cemento armato del parcheggio scoperto e la conversione in giardino urbano; si realizzeranno uno spazio verde con zone a prato, la piantumazione di nuove alberature, un percorso ciclo-pedonale di collegamento fra via Theodoli e via Andrelini, percorsi pedonali di collegamento con la barcaccia ed il complesso museale e la predisposizione di un sistema per la videosorveglianza del nuovo Giardino.

Forlì, 22 settembre. Lunedì 28 settembre avranno inizio i lavori di realizzazione del ‘Giardino dei musei‘, che sostituirà il parcheggio scoperto a raso di piazza Guido da Montefeltro. PRESENTAZIONE. A illustrare nel dettaglio il progetto è l’ass.re ai Lavori pubblici Vittorio Cicognani: “ L’allestimento del cantiere richiederà circa 3 settimane; [...]

22 settembre 2020 0 commenti

Modena. Dal 18 al 20 settembre, rassegna ‘ Le macchine di Buster Keaton’. Con Festivalfilosofia.

Modena. Dal 18 al 20 settembre, rassegna ‘ Le macchine di Buster Keaton’. Con Festivalfilosofia. Le macchine appassionano Keaton, e nella sua opera si avverte con potenza questa fascinazione. Le macchine di Keaton sono sempre sue creazioni. Le macchine- casa, le macchine-battello, le macchine-treno, le macchine-nave, le macchine-cinema sono sue alleate proprio perché le inventa il personaggio. La macchina in Keaton è l' immenso, è il treno di The General sulla cui barra motrice Buster si lascia sollevare e abbassare, è il piroscafo di The Navigator che Buster deve condurre da solo, è la casa prefabbricata che Buster deve montare alla rovescia di One Week, è la cabina di proiezione di Sherlock Jr, è la cinepresa controllata da una scimmia di The Cameraman. Se le macchine si ribellano, è per un momento che trascende il personaggio in funzione del tutto, che è l'ingranaggio. I film di Keaton sono ingranaggi totali, in cui ogni elemento ha una funzione nel tutto ed è funzione del tutto. 'Le macchine di Keaton sono macchine senza madre allo stesso modo di quelle inutili di Picabia e Tinguely. Possono sfuggire al suo controllo, diventare assurde o esserlo fin dall'inizio, complicare ciò che è semplice. Non cessano però di servire una finalità segreta più alta, insita nella parte più profonda della sua arte: la riconciliazione tra la situazione e l'eroe, tra la amisuratezza della tecnologia e la piccolezza dell'uomo' (Gilles Deleuze).

MODENA. Il 18 settembre riapre finalmente i battenti sala Truffaut di Modena, naturalmente nel pieno rispetto delle normative anti-Covid, e quindi con i posti praticamente dimezzati. Si tratta di una riapertura quindi difficile e faticosa, resa possibile anche dal contributo del Festivalfilosofia e a quello di Hera Group. Lo sforzo [...]

15 settembre 2020 0 commenti

Amalfitana. XXIV edizione di GustaMinori. Tra teatro, tecnologia, vie del palato e dell’arte.

Amalfitana. XXIV edizione di GustaMinori. Tra teatro, tecnologia, vie del palato e dell’arte. 'Controlli con termoscanner agli ingressi – spiega Antonio Porpora, direttore di produzione di GustaMinori – , distanziamento in platea e soprattutto obbligo di mascherina per tutti, pur essendo all’aperto, spettacoli della durata massima di circa 40 minuti. A GustaMinori stiamo dimostrando in modo concreto come il teatro possa e debba ripartire. Abbiamo sfidato non solo l’emergenza pandemica e comunque dobbiamo ricordare che Minori non ha mai avuto casi di Coronavirus, ma abbiamo sfidato la pioggia, realizzando in poche settimane davvero una grande impresa artistica e culturale. Nell’ambito di GustaMinori abbiamo anche inaugurato il Villaggio del Gusto sul lungomare, prima tappa nazionale di Gusto Italia Tour con organizzazione dell’Associazione italiana eventi'.

MINORI. Successo di pubblico per la XXIV esima edizione di Gusta Minori, organizzata dall’associazione Gusta Minori, comune di Minori e Scabec. “Per la prima volta con uso di videomapping in 3D ed opere teatrali inedite è stato possibile ricostruire l’atmosfera, gli ambienti e gli eventi che hanno visto protagonista la villa [...]

14 settembre 2020 0 commenti

Igea Marina-Milano Marittima. Le miss Straniere d’ Italia in passerella su splendide auto d’epoca.

Igea Marina-Milano Marittima. Le miss Straniere d’ Italia in passerella su splendide auto d’epoca. Sabato 12 settembre, a partire dalle 14.45, le venti finaliste di miss Straniera d’Italia sfileranno sulle spider del Rally Driver Team. Il corteo di auto e modelle partirà da Igea Marina e si concluderà a Milano Marittima. Ci sarà poi la cena, la sfilata di moda ed uno spettacolo musicale. Miss straniera d’Italia è un concorso piuttosto longevo ed è un trampolino di lancio per entrare nel mondo della moda e dello spettacolo. Il Rally Driver Team è da 39 anni un realtà di riferimento nell’ambito del motorismo regionale e nazionale. Negli ultimi anni si è concentrato sul settore delle auto d’epoca organizzando e promuovendo interessanti iniziative per gli tutti gli appassionati.

IGEA MARINA/MILANO MARITTIMA. Donne e auto d’epoca, un connubio di fascino ed eleganza. Sabato 12 settembre, a partire dalle 14.45, le  venti finaliste di miss Straniera d’Italia sfileranno sulle spider del Rally Driver Team. Il corteo di auto e modelle partirà da Igea Marina e si concluderà a Milano Marittima. [...]

9 settembre 2020 0 commenti

Ravenna. Dante e la mostra ‘Le arti al tempo dell’esilio’. Che potrà ospitare anche due capolavori degli Uffizi.

Ravenna. Dante e la mostra ‘Le arti al tempo dell’esilio’. Che potrà ospitare  anche due capolavori degli Uffizi. Da Firenze a Ravenna per celebrare l’Alighieri: gli Uffizi prestano un celebre capolavoro di Giotto per la mostra 'Dante gli occhi e la mente. Le arti al tempo dell’esilio'. Si tratta del Polittico di Badia. Il grande museo fiorentino, nell’ambito di un accordo di collaborazione culturale con la città dov’è sepolto il sommo Poeta, concede anche il ‘San Francesco riceve le Stimmate’, prezioso dipinto del Maestro della Croce 434 e un’opera del 1854 di Annibale Gatti ‘Dante in esilio’. Seguendo le peregrinazioni del poeta, la mostra intende ripercorrere un ideale itinerario di immagini, una sorta di mappa delle sue conoscenze artistiche. Nelle opere di Dante e in particolare nella Commedia, infatti, la forza delle immagini e l’esperienza visiva ricoprono un ruolo centrale. Per la ricostruzione del ‘viaggio’ dantesco attraverso opere d’arte riconducibili ai luoghi dell’esilio, è necessario partire da Firenze, dove tutto ha inizio. L’origine fiorentina del poeta gli permise, infatti, di conoscere l’incalzante rivoluzione artistica nella sua città natale, che troverà proprio con Giotto, nella scoperta del vero e nella certezza dello spazio misurabile, una dimensione universale.

Ravenna, 31 agosto 2020. Due capolavori della pittura medievale, il celebre Polittico di Badia di Giotto e il ‘San Francesco riceve le Stimmate’ del Maestro della Croce 434 ed una tela del 1854 di Annibale Gatti ‘Dante in esilio’. Queste opere, custodite a Firenze, nella Galleria degli Uffizi, verranno concesse in [...]

1 settembre 2020 0 commenti

Ravenna. Ultime serate di ‘Mosaico di notte’ e ‘Bella di sera’. Nel rispetto delle linee guida anti Covid – 19.

Ravenna. Ultime serate di ‘Mosaico di notte’ e  ‘Bella di sera’. Nel rispetto delle linee guida anti Covid – 19. Tutto nel rispetto delle linee guida anti Covid sulle visite guidate: i gruppi di visitatori saranno composti al massimo da 15 persone e ognuno dovrà indossare la mascherina. La prenotazione sarà obbligatoria e on line; i partecipanti saranno dotati di radioguide e tenuti al rispetto delle misure di sicurezza e al distanziamento sociale. Mosaico di notte, promosso dal comune di Ravenna, realizzato grazie alla preziosa collaborazione con l’Opera di religione della diocesi Ravenna-Cervia e la Fondazione RavennAntica, propone il mercoledì sera due percorsi di visita guidata, su prenotazione. Il primo percorso è organizzato su due turni, alle ore 20:30 e alle 21, e prevede la visita alla basilica di San Vitale, al mausoleo di Galla Placidia e da quest’anno anche alla splendida Sant’Apollinare Nuovo. Il secondo percorso prevede la visita guidata alle ore 21 al museo Classis-Ravenna (il museo è aperto anche ai singoli fino alle 23). Il venerdì sera sarà possibile l’ingresso serale ai visitatori individuali alla basilica di San Vitale e al mausoleo di Galla Placidia (dalle 21 alle 23, ultimo ingresso 22:45). Obbligatoria la prenotazione dell'orario di accesso ai monumenti, acquistando il biglietto on line sul sito www.ravennamosaici.it. Sempre il venerdì sera è visitabile anche la Domus dei tappeti di pietra (dalle 20.30 alle 23, prenotazione obbligatoria su www.ravennantica.it).

RAVENNA. Penultima settimana con gli appuntamenti di Mosaico di notte, l’esperienza unica e indimenticabile che ogni anno coinvolge numerosi visitatori e offre la possibilità di ammirare alcuni monumenti Unesco nell’atmosfera della notte e le Visite guidate in musica di Ravenna bella di sera, che stanno registrando un grande successo di [...]

18 agosto 2020 0 commenti