Musica & Concerti

 

Ravenna. Concerto al ‘San Francesco’: sul palco lo ‘Stabat Mater’ di Gioacchino Rossini.

Ravenna. Concerto al ‘San Francesco’:  sul palco lo ‘Stabat Mater’ di Gioacchino Rossini. Lo Stabat Mater è una delle opere più intensamente liriche di Rossini: inizialmente pensato come concerto sacro commissionato dallo spagnolo Padre Varela, resta una composizione complessa per cui il genio italiano si ispirò alla produzione di Pergolesi. L’ occasione di assistere in un luogo evocativo come la basilica di San Francesco di Ravenna risponde appieno allo spirito della manifestazione Musica&Spirito, che intende avvicinare la riflessione spirituale all’ascolto guidato della musica sacra. Il concerto si articola in dieci sezioni per altrettanti brani che partono dal celebre Stabat Mater Dolorosa fino a terminare con il coro Amen, in sempiterna eseguito in stile fugato. L’importanza del concerto è sottolineata dallo sforzo organizzativo di coordinare solisti, tre cori e l’orchestra. Sarà il m° Antonio Attaccapane a dirigere questa edizione del famoso concerto sacro rossiniano. Come al solito, in ossequio allo spirito della manifestazione, l’ascolto verrà introdotto da una breve riflessione spirituale a cura di padre Luciano Fanin, mentre la presentazione verrà eseguita dal musicologo prof.Paolo Fabbri, senz'altro uno tra i maggiori conoscitori del compositore pesarere.

RAVENNA. In occasione della celebrazione dei misteri pasquali, in compartecipazione con il comune di Ravenna – assessorato alla Cultura e grazie alla collaborazione con il Centro Dantesco dei Frati minori conventuali di Ravenna, all’ interno dell’ottava edizione della rassegna Musica&Spirito nella Basilica di San Francesco a Ravenna verrà eseguito lo ‘Stabat Mater‘ di Gioacchino Rossini. [...]

12 aprile 2019 0 commenti

Faenza. Parte il contest ‘Giovani talenti della Romagna’. Iscrizioni da presentare entro il 30 maggio.

Faenza. Parte il contest ‘Giovani talenti della Romagna’. Iscrizioni da  presentare  entro il 30 maggio. Requisiti. Sono ammessi al contest 'Giovani talenti della terra di Romagna' tutti gli artisti(in qualsiasi formazione) di età compresa tra i 18 e i 30 anni (compiuti o da compiersi nel 2019) con residenza o domicilio nel territorio dell’Emilia Romagna che presentino delle proposte musicali di tipo originale, in prevalenza in lingua italiana e di propria composizione con non più tre dischi pubblicati. In caso di formazioni di 2 elementi almeno uno deve soddisfare entrambi i requisiti; se vi sono 3 o più membri, almeno il 50% +1 degli stessi deve soddisfare i requisiti anagrafici e di residenza. Termini e condizioni: le candidature potranno essere sottoposte dal 1 aprile 2019 al 30 maggio 2019 (entro le ore 23.59) inviando una mail a segreteria@materialimusicali.it con oggetto 'Candidatura contest Giovani talenti della terra di Romagna' con le informazioni richieste. Le candidature ricevute oltre il termine indicato e senza l’adeguata documentazione richiesta non verranno prese in considerazione.

FAENZA. Parte il contest ‘Giovani talenti della terra di Romagna’ per artisti e band e trapper under 30 della regione Emilia Romagna. Le iscrizioni sono aperte fino al 30 maggio. si potrà suonare al MEI di Faenza, a Vocine nuove di Castrocaro e al Folkint di Gatteo vincendo inoltre  una produzione [...]

4 aprile 2019 0 commenti

Lugo. A Santa Maria in Fabriago lo ‘ Stabat Mater’. Appuntamento con il ‘Lugo Music Festival’.

Lugo. A Santa Maria in Fabriago lo ‘ Stabat Mater’. Appuntamento con il ‘Lugo Music Festival’. Lo Stabat Mater è uno dei pezzi sacri tra i più eseguiti e famosi della storia della musica, composto sulle parole di Jacopone da Todi; sarà suonato nella pieve medioevale dedicata alla natività di Maria Vergine durante il periodo pasquale della Domenica delle Palme. Interpretato dalle voci di Paola Cigna (soprano) e Daniela Pini (contralto), accompagnate dal quintetto d’archi insieme a Chiara Cattani, continuista e maestro concertatore. Per l’occasione il Festival, in collaborazione con la biblioteca 'Fabrizio Trisi' di Lugo, ha riportato alla luce la composizione Crucifixus di Giuseppe Malerbi, già insegnante di Rossini. Il brano fu composto alla fine del Settecento per soprano, contralto e archi e sarà eseguito per la prima volta dopo tanto tempo grazie alla trascrizione del compositore e direttore d’orchestra Michele Sarti. L’appuntamento presentato in conferenza stampa al Salone estense della Rocca di Lugo venerdì 22 marzo.

LUGO. Domenica 14 aprile prosegue Lugo Music Festival con lo Stabat Mater di Pergolesi, con due repliche alle 17 e alle 20.30 presso la pieve di Campanile di Santa Maria in Fabriago.  L’appuntamento è stato presentato in conferenza stampa al Salone estense della Rocca di Lugo venerdì 22 marzo. Sono [...]

22 marzo 2019 0 commenti

Rimini. Operazione Incoming: novità della stagione turistica. E il palinsesto delle 150 ‘Cose da fare’.

Rimini. Operazione Incoming: novità della stagione turistica. E il palinsesto delle 150 ‘Cose da fare’. La giornata è stata anche l’occasione per presentare il palinsesto dei 150 principali appuntamenti che si svolgeranno nel corso dell’anno: dagli eventi pasquali alle porte che daranno il via ufficiale alla stagione degli appuntamenti sulla spiaggia, come il campionato di frisbee Paganello (19-22 aprile), agli eventi culturali come la festa di compleanno dei 400 anni della Biblioteca Gambalunga, fissata simbolicamente il 23 aprile, la Giornata mondiale del libro. Il 2019 sarà un anno di nuovi grandi eventi culturali: dal 5 luglio a settembre si terrà la mostra, curata dal critico e storico dell’arte Luca Beatrice, che vuole ripercorrere, nei 30 anni dalla caduta del muro di Berlino, i tre anni che sconvolsero il mondo. Everybody Wants To Rule the World, come cantavano i Tears for Fears. Dal 3 al 5 maggio si terrà 'La settima arte – Cinema e industria' la festa del cinema fra mostre, proiezioni, conferenze, masterclass, presentazioni di libri e l'esposizione in anteprima assoluta 'DAVID LYNCH. Dreams. A Tribute To Fellini'. Dal 31 ottobre La Madonna Diotallevi di Raffaello Sanzio sarà in mostra nel Museo della città di Rimini per l’apertura delle celebrazioni per i cinquecento anni dalla morte del grande artista urbinate.

RIMINI. Rimini si è presentata  agli operatori del turismo riuniti al Cinema Fulgor per l’annuale seminario ‘Operazione Incoming’, organizzato da Rimini Reservation in collaborazione con Aia, Promozione Alberghiera e comune di Rimini. Una giornata di lavoro per illustrare le novità in corso sia sul fronte dei progetti di riqualificazione degli [...]

22 marzo 2019 0 commenti

Passogatto di Lugo. Concerto di fine inverno 2019. Con il chitarrista Pierangelo Mugavero.

Passogatto di Lugo. Concerto di fine inverno 2019. Con il chitarrista Pierangelo Mugavero. Pierangelo Mugavero è chitarrista/arrangiatore della band reggae campana Paranza Vibes e dal 2015 con il suo trio inizia la collaborazione artistica con Nada, una delle più importanti e riconosciute voci italiane che ha scelto il chitarrista salernitano per il suo tour. Nello stesso anno prende vita il suo primo album tutto dedicato alla tecnica fingerstyle dal titolo 'St.Antonio Rag' e partecipa al New Sound Of Acoustic Guitar di Sarzana, classificandosi al secondo posto. Nel 2016 partecipa al Guitar Masters Festival insieme a tanti giovani fingerpicker da tutto il mondo e nello stesso anno duetta con il chitarrista australiano Tommy Emmanuel; nel 2017 oltre a svolgere un’intensa attività didattica sul territorio campano si laurea in chitarra jazz ed è proprio grazie agli studi jazz che Pierangelo amplia il suo linguaggio musicale spaziando tra vari generi e rendendo i suoi concerti un viaggio tra musiche e culture di tutto il mondo.

PASSOGATTO DI LUGO.  Concerto di fine inverno al circolo Arci di Passogatto di Lugo, in via Passogatto 10: sabato 16 marzo alle 21.30 l’appuntamento è con Pierangelo Mugavero. Pierangelo Mugavero è chitarrista/arrangiatore della band reggae campana Paranza Vibes e dal 2015 con il suo trio inizia la collaborazione artistica con Nada, [...]

15 marzo 2019 0 commenti

Cattolica. ‘ Il piccolo principe’ nella voce di Caterine Spaak. Un capolavoro ora poema musicale.

Cattolica. ‘ Il piccolo principe’ nella voce di Caterine Spaak. Un capolavoro ora poema musicale. Corrado De Bernart al pianoforte. Un capolavoro letterario tradotto in musica da compositori contemporanei fra i più noti e amati, con le partiture di Bacalov, Glass, Nyman e alcune celebberime composizioni di Antoine de Saint-Exupéry, scomparso nel 1944 sul suo aeroplano da guerra nel mezzo del mediterraneo, seppe affrontare uno dei periodi più bui della storia europea, riducendo alla più pura gemma letteraria un’umanità travolta dal conflitto, vicina a smarrire se stessa di fronte al baratro della guerra. Le petit prince, pubblicato la prima volta nel 1943, tradotto in più di centottanta lingue, stampato in oltre cinquanta milioni di copie in tutto il mondo, riparte dalle origini, dall’infanzia, da quel seme sepolto sotto la cenere dei bombardamenti e della violenza. È un racconto senza tempo e senza età per tutti coloro che credono nei rapporti semplici e veri, capaci di ingenuità, di lasciarsi sorprendere dalle piccole cose e di abbandonarsi alla fantasia. La voce di Catherine Spaak legge il romanzo come una fiaba della sera, seguendo le piccole orme del Principe sui pentagrammi per flauto e pianoforte. Un viaggio fra le stelle di un universo visto attraverso gli occhi di un bambino, ma nello stesso tempo un racconto che allude con profondità e saggezza a universi perduti, all’incapacità degli adulti di confidare nei sensi, nei sentimenti, nell’intuizione. Una fiaba sul potere dell’immaginazione, e sullo smarrimento dell’età adulta nell’affrontare il mistero della vita, un concerto da seguire fra il sogno e la realtà, cercando, ad occhi socchiusi, di ascoltare: 'Questo è il mio segreto. È veramente semplice. Si vede bene solo con il cuore. L’essenziale è invisibile agli occhi'.

Cattolica (RN), 11 febbraio 2019 –  Un libro per i ragazzi. Un libro per gli adulti perché non dimentichino mai di essere stati bambini: Il piccolo principe di Antoine de Saint-Exupéry ha attraversato culture e generazioni e ora rivive al Teatro della Regina di Cattolica in forma di poema musicale. [...]

11 febbraio 2019 0 commenti

Rimini.Teatro Galli, nuova ‘prima’ con ‘La Traviata’. S’alza il sipario sulla stagione della lirica riminese.

Rimini.Teatro Galli, nuova ‘prima’  con ‘La Traviata’.  S’alza il sipario sulla stagione della lirica riminese. L’obiettivo della programmazione lirica del Teatro Galli è quello di aspirare ad essere riconosciuti nel tempo come Teatro di tradizione, con i relativi standard produttivi da raggiungere e le relative linee di finanziamento regionale e statale. L’eco della nuova inaugurazione, dopo 75 anni da quei devastanti bombardamenti del dicembre del ’43, il grande sforzo economico e progettuale messo in opera dalla Città di Rimini, hanno lasciato un segno profondo, tanto che qualcosa di importante sta già succedendo nel percorso di posizionamento del Teatro Galli nel panorama teatrale regionale e, in prospettiva, nazionale. La regione Emilia Romagna, in accordo con l’assemblea dei sei Teatri di tradizione, ha voluto dare rilievo al nostro nuovo teatro che si affaccia sulla scena nazionale, l’unico in Italia - particolare di una certa importanza – ad essere inaugurato da Giuseppe Verdi. Un’attenzione che si è tradotta nell’ammissione del Teatro Galli alla linea di finanziamento regionale per la lirica ai teatri di tradizione, pur non avendone ancora il riconoscimento ministeriale. Il Teatro Galli è il settimo invitato al tavolo a cui siedono i sei importanti teatri di tradizione di una regione ricca di storia e di prestigio teatrale come l’Emilia Romagna. Questo ingresso a pieno titolo nel novero dei teatri di eccellenza emiliano romagnoli rappresen

RIMINI. Ancora caldi i riflettori accesi sui due mesi di inaugurazione e il Teatro Galli è già pronto per una ‘nuova’ prima: dopo il debutto dell’opera con Cenerentola di Cecilia Bartoli in forma semiscenica e Simon Boccanegra con le scene, i cantanti e le masse artistiche del Teatro Mariinskij di [...]

9 febbraio 2019 0 commenti

Lugo. ‘Concerto per Cristiana’, 1° concorso canoro al ‘Rossini’. Primo: Ouyang Nuolin, 22 anni, cinese.

Lugo. ‘Concerto per Cristiana’, 1° concorso canoro al ‘Rossini’. Primo: Ouyang Nuolin, 22 anni, cinese. La premiazione che ha chiuso la serata, è stata svolta dal sindaco Davide Ranalli e dalla presidente Gianna Babini, dopo aver riascoltato dei brani dalla esibizione di Cristiana all’età di 9 anni al suo primo concorso e dalla esibizione del luglio 2011, nella sua espressione più matura e piena di vita. Con il ricavato dell’evento sarà possibile, oltre ad erogare le borse di studio per i due vincitori, sostenere con una piccola somma l’associazione Insieme a te, e continuare il sostegno a distanza di 5 bambini dell’opera educativa Sao Charbel di Petropolis in Brasile attraverso la Fondazione AVSI.

LUGO. Giovedì 31 gennaio alle 20.45 al Teatro Rossini di Lugo si è svolto l’atteso evento per continuare il cammino di vita con Cristiana Ferretti, attraverso la novità del concorso canoro per giovani dai 16 ai 25 anni, nelle due sezioni lirica e popolare. La serata ha visto esibirsi 5 finalisti [...]

9 febbraio 2019 0 commenti

Rimini. Music Academy a Sanremo in compagnia di Michele Monina. Per aiutare i ragazzi di talento.

Rimini. Music Academy a Sanremo in compagnia di Michele Monina. Per aiutare i ragazzi di talento. A partire dalla mattinata di martedì 5 febbraio, fino a sabato 9, l’Attico Monina sarà presente al centro di dibattiti e incontri e dirette, su social, radio (anche con collegamenti da Milano su RTL in compagnia di Mara Maionchi e Cristiano Malgioglio) e siti web che replicheranno il format. Durante le giornate, all’Attico Monina i dj e producer della Music Academy Rimini saliranno in consolle, per far divertire il pubblico presente e riproporre, in diretta, i brani in gara in speciali remix e con sonorità diverse. Una vera ‘prova sul campo’ che vedrà gli artisti riminesi confrontarsi con i Big del Festival e tanti altri artisti di fama nazionale. Monina è uno dei critici più amati del panorama nazionale: i suoi articoli sul web non solo sono i più letti con numeri che sul Il fatto quotidiano e Rolling Stone hanno superato il milione di lettori unici. Monina è legatissimo alla Music Academy Rimini: è infatti uno dei curatori del maxi workshop in programma proprio nella struttura riminese, da sabato 23 febbraio fino a metà giugno ‘Come diventare una rockstar nell’era digitale’.

RIMINI. Si chiama ‘L’attico Monina’ e coinvolge l’omonimo giornalista e critico musicale Michele Monina, tra i più famosi d’Italia, a spiegarci è uno dei titolari della Music Academy Rimini, il manager e produttore Luca Red, project. Sarà un format di informazione e spettacolo nato per il Festival di Sanremo che prevede:  [...]

5 febbraio 2019 0 commenti

Forlì. Aperta dal m° Bonato la stagione musicale al ‘ Fabbri’. Con la 1a e 4a Sinfonia di Bethoven.

Forlì. Aperta dal  m° Bonato la stagione musicale al ‘ Fabbri’. Con la  1a e 4a Sinfonia di Bethoven. Al via la stagione musicale di Forlì 2019 inaugurata martedì 15 gennaio, al teatro Diego Fabbri, con uno dei più promettenti e giovani direttori d’orchestra del panorama internazionale, Alessandro Bonato. Bonato, vincitore del 3° premio assoluto alla The Nicolai Malko Competition for youngconductors 2018

FORLI‘. Ha preso  il via la stagione musicale di Forlì 2019  inaugurata  martedì 15 gennaio al teatro Diego Fabbri con uno dei più promettenti e giovani direttori d’orchestra del panorama internazionale, Alessandro Bonato. Ventitreenne, 3° premio alla ‘The Nicolai Malko Competition for young conductor 2018′, unico italiano selezionato tra i 566 [...]

16 gennaio 2019 0 commenti