Musica & Concerti

 

Faenza. In Romagna nasce un polo on line musicale. Con OAPlus e MEIweb, oltre 200 mila visitatori.

Faenza. In Romagna nasce un polo on line musicale. Con OAPlus e MEIweb, oltre 200 mila visitatori. OAPlus è la nuova sezione di OASpoTempio dello sport con 175 milioni di visualizzazioni, dedicata interamente all’arte e all’intrattenimento. Dalla musica al cinema e allo spettacolo, passando per la moda, i viaggi e la cucina, OAPLus è il nuovo portale online pensato per chiunque, appassionato del settore, addetto ai lavori o semplicemente curioso, abbia voglia di conoscere, scoprire e approfondire oltre lo sport. Grazie al lavoro di un team di professionisti del settore - giornalisti, critici musicali, scrittori, blogger, attori e registi - con OAPlus sarà possibile essere sempre aggiornati in tempo reale su tutto ciò che accade nel mondo della musica, sia italiana che straniera, dalle ultime uscite discografiche ai concerti e alle classifiche, ma anche nel mondo del cinema, del teatro e della moda sia nazionali che internazionali, senza dimenticare il food e i viaggi. Se è vero che non c’è limite all’arte, il nostro motto è raggiungere il non Plus ultra e parlare di tutto e di… Plus! OAPlus ha un grande obiettivo: diventare il Tempio delle arti. Ma per farlo abbiamo bisogno della collaborazione di colleghi e professionisti del settore come voi: inviateci i vostri comunicati stampa, le vostre interviste, videoclip e la programmazione di concerti, appuntamenti e le nuove uscite discografiche. In questo potremo essere costantemente aggiornati e offrirvi sempre di… Plus!

FAENZA. Dal 1° marzo in Romagna nasce un polo on line di informazione musicale a 360 gradi di grandissima forza: insieme OAPlus e MEIweb raggiungono 200 mila visitatori unici ogni mese. OAPlus, il Tempio dell’ arte e dell’intrattenimento. Dalla musica al cinema, dalla moda allo spettacolo, dai viaggi al food [...]

26 febbraio 2020 0 commenti

Coriano. A Cor.Te si festeggia l’amore con la cover band ‘Innocenti evasioni’. Caldo omaggio a Battisti.

Coriano. A Cor.Te si festeggia l’amore con la cover band ‘Innocenti evasioni’. Caldo omaggio a Battisti. 'Omaggio a Lucio Battisti' è un progetto che nasce a Firenze nell'estate del 2003 con un obiettivo ambizioso: portare sul palco i brani dell'indimenticabile Lucio Battisti seguendo nella maniera più fedele possibile ciò che il suo genio aveva creato. Il repertorio va dagli esordi al Cantagiro fino all'ultimo periodo del sodalizio Battisti - Mogol, al quale viene riservata una particolare attenzione. Lo spettacolo ricrea l'atmosfera coinvolgente e spensierata dei concerti del grande cantautore spaziando dalle indimenticabili ballate, al rock d'avanguardia, alle atmosfere disco di fine anni '70. La formazione, composta da musicisti professionisti che suonano insieme da quasi un decennio e che sono cresciuti ascoltando le canzoni del grande Lucio Battisti, include il cantante polistrumentista Leandro Ghetti che si alterna tra chitarra acustica, pianoforte e sintetizzatori e tre strumentisti (chitarra elettrica/pianoforte, basso e batteria) che lo supportano con ricercati cori polifonici. Lo show viene arricchito da aneddoti e curiosità sulla vita e le passioni di Lucio Battisti. Prima del concerto, dalle ore 20,30, In occasione della serata di San Valentino, la platea si trasformerà in ClubTeatro seduti al tavolo in platea, al lume di candela si potrà gustare una cena completa a kmZero organizzata da la cantinetta della corte, il modo più esclusivo di festeggiare la romantica serata degli innamorati!

CORIANO. Venerdì 14 febbraio (ore 21.30) presso il Teatro CorTe di Coriano si festeggia San Valentino con Innocenti evasioni in ‘Omaggio a Lucio Battisti’. In scena  Leandro Ghetti (voce, chitarra acustica, pianoforte, organo hammond); Niccolò Chimenti (chitarra elettrica, chitarra acustica, tastiere, cori); Luca Silvestri (basso) e Eugenio Nardelli (batteria, cori). [...]

12 febbraio 2020 0 commenti

Faenza. Il Mei vince a Sanremo. Con i giovani talenti che qui transitano per scalare poi le vette della canzone.

Faenza. Il Mei vince a Sanremo. Con i giovani talenti che qui transitano per scalare poi le vette della canzone. E’ il caso di Diodato più volte presente al MEI di Faenza fin dai suoi primi passi che tre anni fa chiuse l’edizione 2017 con un Concerto per la Pace, i Diritti, l’Uguaglianza e la Solidarieta’ in occasione della visita del Papa in Romagna suonano come ospite con artisti di ogni provenienza multietnica per un grande live dai mille colori in collaborazione con Voci per la liberta’ e Amnesty International. Nello stesso anno erano presenti anche i Pinguini Tattici Nucleari che avevano firmato un paio di anni prima con una piccola etichetta discografica indipendente on line come la Diavoletto per una compilation presente al MEI. Infine, l’altro anno d’oro del MEI rispetto al Festival di Sanremo 2020 e’ stato il 2016 quando al Palazzo delle Esposizioni e al Teatro Masini furono premiati due artisti ai primi passi come Ghali, super ospite a Sanremo, allora sconosciuto, se non a una torma di teen ager che aveva strariempito il Palazzo delle Esposizioni, e gli Eugenio in via Di Gioia, vincitori morali di Sanremo Giovani con il Premio critica Mia Martini che furono premiati e si esibirono al Teatro Masini. Infine, a Sanremo 2020 ci sono tantissimi altri artisti che hanno oramai il MEI come tappa fondamentale nei primi passi della carriera come Morgan, che venne nel 1995, Bugo che presento’ qui il suo primo album nel 2001, Piero Pelu’ pluripremiato al MEI e con il quale il MEI ha anche collaborato per alcune iniziative come un videoclip per la Lotta all’Aids. Levante premiata al MEI 2013 , Tosca prima testimonial della Festa della musica dei giovani nella Capitale della cultura realizzato dal MEI a Mantova nel 2016 e tanti altri artisti. Il MEI di Faenza, che celebra i suoi 25 anni di storia , dal 2 al 4 ottobre 2020 , è oramai nel cuore di tutti gli artisti che partono con la loro carriera di artisti indipendenti ed emergenti e la vedono come una tappa imprescindibile e quindi come unica vetrina completa della nuova scena musicale italiana andrebbe ancora più valorizzata e sostenuta.

FAENZA. Il MEI prosegue ad essere un grande contenitore di giovani talenti che poi dopo essere passati dal MEI qualche anno dopo arrivano alle vette della musica Made in Italy. E’ il caso di Diodato più volte presente al MEI di Faenza fin dai suoi primi passi che tre anni [...]

10 febbraio 2020 0 commenti

Cesena. Buon compleanno Alessandro! Due giorni di festa per il 150° della nascita del grande tenore.

Cesena. Buon compleanno Alessandro! Due giorni di festa per il 150° della nascita del grande tenore. Si comincia domenica 9 febbraio, alle 17, a Villa Silvia Carducci con l’inaugurazione dell’esposizione dedicata all’ultimo degno esponente del 'belcantismo' ottocentesco. L’esposizione, a ingresso gratuito, sarà visitabile fino al 20 dicembre 2020. Sarà una serata di parole e di musica meccanica invece quella di lunedì 10 febbraio. A partire dalle 21 sul palco del Teatro dedicato al grande tenore cesenate saliranno l’attore Roberto Mercadini che racconterà di Bonci e di altri personaggi della storia musicale della città e il presidente di AMMI (Associazione italiana di musica meccanica) Franco Severi che farà ascoltare ai suoi concittadini la voce mirabile di Bonci registrata all’epoca grazie agli strumenti musicali raccolti e conservati nel Museo di musica meccanica di Villa Silvia di Lizzano. La serata si inserisce all’interno della rassegna 'Libretti Cesenati', organizzata da Emilia Romagna Teatro Fondazione e dedicata ad Alessandro Bonci.

CESENA. Snella, squillante, estesa e tecnicamente impeccabile. Così da sempre è definita la voce del grande tenore cesenate Alessandro Bonci di cui quest’anno la città di Cesena celebra il 150esimo anniversario dalla nascita con una due giorni di festeggiamenti e di omaggi. Si comincia domenica 9 febbraio, alle 17, a Villa [...]

6 febbraio 2020 0 commenti

Fusignano. Tre incontri musicali al ‘Corelli’. Si comincia venerdì 31, con il cantante Cristiano Godano.

Fusignano. Tre incontri  musicali al ‘Corelli’. Si comincia venerdì 31, con il cantante Cristiano Godano. Il cantante e chitarrista dei Marlene Kuntz proporrà alcuni brani del folto repertorio della band. Nel corso della serata il musicista dialogherà con l’amico e collaboratore Lory Muratti e parlerà del suo ultimo libro Nuotando nell’aria (La nave di Teseo). Nel libro Godano racconta per la prima volta in un libro la genesi della band, gli incontri che ne hanno determinato la crescita e il percorso, la sostanza della loro ricerca, la forza dei legami e il desiderio di vivere sempre curiosamente nel presente. Ripercorrendo canzone per canzone i primi tre mitici dischi del gruppo, Godano scrive un’involontaria, anomala e generosa autobiografia delle origini, densissima di aneddoti, di riflessioni e materiale inedito.

FUSIGNANO. Si comincia venerdì 31 gennaio con il concerto e incontro di Cristiano Godano. Il cantante e chitarrista dei Marlene Kuntz proporrà alcuni brani del folto repertorio della band. Nel corso della serata il musicista dialogherà con l’amico e collaboratore Lory Muratti e parlerà del suo ultimo libro Nuotando nell’aria [...]

27 gennaio 2020 0 commenti

Reggio Emilia. ‘ Ligabue. Trent’anni in un giorno’. In tanti, per celebrare una carriera straordinaria.

Reggio Emilia. ‘ Ligabue. Trent’anni in un giorno’. In tanti, per celebrare una carriera straordinaria. I 30 anni d' una carriera iniziata nel 1990 con l’album omonimo, in un luogo che negli anni lo ha visto protagonista, più volte, con concerti entrati a pieno titolo nella memoria collettiva della grande musica live italiana. Dal 2 marzo in particolare saranno disponibili su www.ligabue.com e www.friendsandpartners.it le informazioni relative ai parcheggi, alle modalità di accesso all’area concerto (in base alla tipologia di biglietto acquistato), al campeggio e ai treni speciali.

REGGIO EMILIA. Non poteva che essere il Campovolo ad incorniciare questo evento con cui Luciano Ligabue  festeggerà i 30 anni di una carriera, iniziata nel 1990 con l’album omonimo, un luogo che negli anni lo ha visto protagonista, più volte, con concerti entrati a pieno titolo nella memoria collettiva della [...]

21 gennaio 2020 0 commenti

Emilia Romagna.Tutto sulla grande festa di fine anno nella regione dei mille ‘Capodanni in piazza’.

Emilia Romagna.Tutto sulla grande festa di fine anno  nella regione dei mille ‘Capodanni in piazza’. Concerti e proposte musicali per tutti i gusti, martedì 31 dicembre, tra la Riviera adriatica e le Città d’arte emiliano romagnole.Tanti i big canori, da Coez a Mahmood, da Nina Zilli a Ron, da The Kolors ai Planet Funk, passando per la Europe Philharmonic Orchestra diretta da Ezio Bosso, a cui è affidata la 'colonna sonora' dei festeggiamenti che farà ballare e divertire migliaia di persone. A mezzanotte spettacolari fuochi artificiali saluteranno il nuovo anno. A Ravena il centro è in piazza del Popolo, con un evento gospel. A Cervia festa di San Silvestro ai Magazzini del sale con cenone e spettacolo di fuochi d’artificio. Quello di Cesenatico sarà un Capodanno tutto da ballare e cantare. Gatteo Mare il 1 gennaio propone un pomeriggio all’insegna dell’allegria e del divertimento. Bellaria Igea Marina ha in programma una festa 'diffusa' lungo l’intera Isola dei Platani. A Rimini, in piazzale Fellini, sarà Coez il protagonista del 'Capodanno più lungo del mondo'. Nel Capodanno di Rimini la musica incontra anche l’arte. A Ferrara la festa per salutare il nuovo anno coinvolgerà tutte le piazze del centro storico Unesco. La ducale Parma celebra il passaggio al nuovo anno con il tradizionale concerto gratuito il 31 dicembre in piazza Garibaldi. Infine, torna, per il terzo anno consecutivo a Piacenza il 'Capodanno in Cupola', evento esclusivo e a numero chiuso.

EMILIA ROMAGNA. Concerti e proposte musicali per tutti i gusti, martedì 31 dicembre, tra la Riviera adriatica e le Città d’arte emiliano romagnole. Tanti i big canori, da Coez a Mahmood, da Nina Zilli a Ron, da The Kolors ai Planet Funk, passando per la Europe Philharmonic Orchestra diretta da Ezio [...]

28 dicembre 2019 0 commenti

Forlì. Concerto di Natale in San Mercuriale. Si sigilla così l’applaudita rassegna ‘ForlìMusica Autunno’.

Forlì. Concerto di Natale in San Mercuriale. Si sigilla così l’applaudita  rassegna ‘ForlìMusica Autunno’. Il programma molto vario prevede l’esecuzione di autori classici alternati a brani natalizi per coro e orchestra mentre la serata sarà aperta da una esibizione dei Cello Bass (7 violoncelli, due contrabbassi e percussioni), un gruppo formato da studenti del Liceo artistico e musicale Antonio Canova di Forlì guidati da Tatyana Mukhambet. Il soprano forlivese Silvia Bertaccini, dopo aver studiato pianoforte al Liceo musicale, ha iniziato il vero studio del canto all’Istituto Corelli di Cesena e Accademia internazionale d’arte lirica di Osimo. Entrata nell’Accademia Harmonica (Mo) si è esibita in numerosi spettacoli e approfondito repertorio e interpretazione con grandi maestri R. Kabaivanska, L. D’Intino, M. Pertusi. Ha debuttato con successo al Teatro 'Olimpico' di Vicenza nel Don Giovanni come Donna Anna. Protagonista di una lunga tournée in Cina e in Thailandia con l’Orchestra internazionale d’Italia, in Giappone è stata Adina ne L’Elisir d’amore. Entrata nell’As.Li.Co si è esibita in molti ruoli principali in numerosi teatri italiani. Si dedica anche al repertorio sacro. È laureata in Conservazione dei beni culturali e docente di canto all’Accademia 'In Arte'. I cori Cappuccinini e San Paolo rappresentano l’unione dei cori forlivesi attivi fin dagli anni Settanta nelle rispettive realtà parrocchiali.

FORLI’. Venerdì 20 dicembre si conclude la rassegna Autunno di ForlìMusica con il Grande concerto di Natale nella splendida abbazia di San Mercuriale (ore 21). L’orchestra Bruno Maderna e i cori San Paolo e Cappuccinini si esibiranno sotto la guida di Enrico Pollini. Sul palcoscenico il soprano Silvia Bertaccini. IL [...]

17 dicembre 2019 0 commenti

Cotignola. Tradizionale concerto ‘Tripudio natalizio’ alla chiesa di San Francesco. Domenica 15/12.

Cotignola. Tradizionale concerto ‘Tripudio natalizio’ alla chiesa di San Francesco. Domenica 15/12. XIV edizione del concerto 'Tripudio natalizio', la rassegna di canto corale dedicata al musicista cotignolese Genuzio Ghetti a cura del coro Alea di Cotignola. Nata nel 2006, la rassegna si è rinnovata edizione dopo edizione, ma sempre nel nome del grande musicista cotignolese, primo violoncello del Teatro alla Scala di Milano. La rassegna quest’anno vedrà la partecipazione di quattro formazioni coristiche: i cori Alea di Cotignola e Henry Dunant di Lugo, diretti dal maestro Alba Tasselli, il Gruppo corale 'Arcangelo Corelli' diretto dal maestro Paola Pironi e il Gruppo corale di Castrocaro Terme e Terra del Sole, diretto da don Marino Tozzi.

COTIGNOLA. Domenica 15 dicembre alle 17, nella chiesa di San Francesco di Cotignola (via San Francesco, 15) è in programma la XIV edizione del concerto ‘Tripudio natalizio’, la rassegna di canto corale dedicata al musicista cotignolese Genuzio Ghetti, a cura del coro Alea di Cotignola.  Nata nel 2006, la rassegna [...]

13 dicembre 2019 0 commenti

Lugo. I musicisti del Music Festival in esibizione a Roma. Con il celebre Capriccio numero 24 di Paganini.

Lugo. I musicisti del Music Festival in esibizione a Roma. Con il celebre Capriccio numero 24 di Paganini. Il trio, già protagonista del concerto all’alba del 29 giugno in piazza Baracca, ha suonato il celeberrimo Capriccio n.24 di Paganini nella versione di Michele Sarti per trio, insieme alla famosa aria Casta Diva, che ha visto la partecipazione della cantante russa Natalia Pavlova. Sul palco anche l’attrice e coreografa Rossella Brescia e il danzatore Simone Di Pasquale di Ballando con le stelle. Nella serata è stato anche proiettato un documentario diretto da Francesca Chialà, consigliera del Teatro dell’Opera di Roma, alla quale è stato consegnato il Callas Tribute Prize per l’impegno nella cultura la scorsa settimana a New York. Nel documentario sono coinvolti, tra gli altri, i giovani musicisti del trio di Lugo Music Festival nella tournée tra Italia e Terra Santa che si è svolta lo scorso dicembre 2018. Per questo motivo, il ricavato della serata sarà destinato alla scuola Effetà Paolo VI di Betlemme, fondata dalle suore di Santa Dorotea che da 50 anni si prendono cura, gratuitamente, delle bambine e dei bambini sordi in Palestina.

LUGO. Il trio d’archi di Lugo Music Festival è approdato nella capitale per celebrare il ‘Maria Callas New York Prize’. Lunedì 9 dicembre nello storico cinema-teatro Garbatella di Roma si sono esibiti Matteo Penazzi e Alessandro Trabace al violino con la violoncellista Alice Romano, tutti allievi del Dipartimento d’archi dell’Accademia internazionale [...]

11 dicembre 2019 0 commenti