News dalla USL

 

Ausl Romagna. Anche in questa settimana calo del trend dei nuovi casi positivi ( dal 22 al 28 marzo).

Ausl Romagna.  Anche in questa settimana calo del trend dei nuovi casi positivi ( dal 22 al 28 marzo). Nella settimana di riferimento, si sono verificate 4.178 positività su un totale di 39.746 tamponi eseguiti; si osserva quindi un tasso di positività del 10,5 per cento, evidenziando, anche in questa settimana, una diminuzione del trend dei nuovi casi positivi, nel territorio romagnolo. La performance dei tempi di refertazione dei tamponi, entro le 48 ore, si mantiene alta, registrando il 93 per cento. Per quanto riguarda l'indicatore relativo alle persone ricoverate, su tutta la Romagna, a lunedì 29 marzo, si registra la quota di 747 ricoveri, con una diminuzione di 33 ricoverati rispetto alla settimana precedente, mantenendo l'azienda all’interno del livello rosso del Piano ospedaliero Covid; mentre i riempimenti nelle terapie intensive sono in leggero rialzo, sia in termini assoluti che percentuali. 'I dati di questa settimana confermano una lenta flessione della circolazione del virus, commenta Mattia Altini direttore sanitario di Ausl Romagna a cui come sappiamo, corrisponderà nei prossimi, 15 gg un riduzione dell’occupazione dei posti letto, progressiva prima nei reparti medici Covid, in seguito sui reparti Sub intensivi ed infine nelle Terapie intensive, che al momento, confermano la permanenza ad un livello rosso'.

AUSL ROMAGNA. ( riceviamo e pubblichiamo, Ufficio stampa Ausl Romagna). Al fine di fornire un aggiornamento rispetto all’evoluzione del quadro epidemiologico dell’infezione da Covid 19 nel territorio romagnolo, su un arco temporale più significativo rispetto alla situazione di una singola giornata, si riportano, in allegato, alcuni dati relativi alla settimana [...]

31 marzo 2021 0 commenti

Ausl Romagna. Vaccinazioni: avanti con ‘freno’, a causa del ritardo nella consegna dei vaccini.

Ausl Romagna. Vaccinazioni: avanti con ‘freno’, a causa del ritardo nella consegna dei vaccini. Ad oggi gli over 80 che hanno ricevuto la prima dose sono in Romagna 44.929 ( 47,4%) e la seconda dose 33.202 (35%) ed è tuttora in corso la vaccinazione per i restanti ultraottantenni. Per circa 15.000 di loro, che erano prenotati tra il 15 aprile e tutto il mese di maggio, l’Azienda ha anticipato la somministrazione della prima dose entro la metà del mese di aprile (Ravenna 4957; Forlì 3.774; Cesena 3.216 e Rimini 2940). Durante questa settimana si sta procedendo alla vaccinazione degli over 75 e anche i soggetti di questa fascia d’età ( circa 6000) rinviati a causa della sospensione di Astrazeneca, sono stati ricontattati dall’Azienda e saranno vaccinati nel corso di questa settimana. ' Siamo soddisfatti dell’impegno profuso da tutto il nostro personale coinvolto nella organizzazione della campagna vaccinale - commenta il direttore generale Tiziano Carradori - ma i nostri 25 punti vaccinali presenti in Romagna, lavorano ancora senza poter sfruttare appieno tutte le potenzialità, a causa del ritardo nella consegna dei vaccini. Proprio questa mattina ( martedì 30) dovevano arrivare consistenti dosi del vaccino di Astrazeneca che ci avrebbero consentito di effettuare l’apertura serale dei nostri centri provinciali, per terminare la somministrazione delle prime dosi alle categorie appartenenti agli Ordini professionali e alle Forze dell’ordine'.

  AUSL ROMAGNA ( Martedì 30 aprile 2021) ( Riceviamo e pubblichiamo, da Ufficio stampa Ausl Romagna). Prosegue la campagna vaccinale in Ausl Romagna. Ad oggi gli over 80 che hanno ricevuto la prima dose sono in Romagna 44.929 ( 47,4%) e la seconda dose 33.202 (35%)  ed è tuttora in [...]

31 marzo 2021 0 commenti

Ausl Romagna. Quadro epidemiologico dell’infezione da Covid 19, settimana 15/21 marzo.

Ausl Romagna. Quadro epidemiologico dell’infezione da Covid 19, settimana 15/21 marzo. Nella settimana di riferimento, si sono verificate 5.278 positività su un totale di 43.766 tamponi eseguiti; si osserva quindi un tasso di positività del 12,1 per cento, evidenziando, in questa settimana, una tendenziale stabilizzazione del trend dei nuovi casi positivi, nel territorio romagnolo. La performance dei tempi di refertazione dei tamponi, entro le 48 ore, si mantiene alta, registrando oltre il 93 per cento. Per quanto riguarda l'indicatore relativo alle persone ricoverate, su tutta la Romagna, a lunedì 22 marzo, si registra la quota di 780 ricoveri, con un rialzo di 59 ricoverati rispetto alla settimana scorsa, mantenendo l'azienda all’interno del livello rosso del Piano ospedaliero Covid; anche i riempimenti nelle terapie intensive sono in rialzo, sia in termini assoluti che percentuali. 'Un’altra settimana impegnativa - commenta Mattia Altini, direttore sanitario di Ausl Romagna - sia dal punto di vista del numero dei contagi , che sul versante dell’occupazione dei posti letto in ospedale, anche se, dai dati della settimana presa in considerazione, si verifica una flebile stabilizzazione del trend di ascesa dei contagi. Questo ci conforta e conferma, la bontà delle misure restrittive intraprese dalla nostra Regione. Tuttavia la strada è ancora in salita. I contagi non stanno calando ancora sensibilmente come ci saremmo auspicati e prima che l’effetto si ripercuota sull’occupazione dei posti letto in ospedale, occorreranno alcune settimane. Nel frattempo, stiamo procedendo nella campagna di somministrazione vaccinale, sperando di poter procedere sempre più spediti, se arriveranno le forniture annunciate'.

AUSL ROMAGNA. ( Riceviamo e pubblichiamo). Al fine di fornire un aggiornamento rispetto all’evoluzione del quadro epidemiologico dell’infezione da Covid 19 nel territorio romagnolo, su un arco temporale più significativo rispetto alla situazione di una singola giornata, si riportano, in allegato, alcuni dati relativi alla settimana dal 15 al 21 [...]

25 marzo 2021 0 commenti

Ausl Romagna. Nuovo ‘Servizio farmaci’. Coronavirus: rinviate le vaccinazioni prenotate per martedì 16.

Ausl Romagna. Nuovo ‘Servizio farmaci’. Coronavirus: rinviate le vaccinazioni prenotate per martedì 16. All’Infermi di Rimini sono iniziati i lavori di ristrutturazione del Servizio di distribuzione diretta dei farmaci situato al piano terra dell’Ospedale. L’intervento, che dal punto di vista strutturale porterà a una nuova distribuzione degli spazi finalizzata a migliorare il comfort di pazienti e operatori, prevede la riqualificazione e l'ampliamento sia dei locali dedicati all’attesa degli utenti sia dei locali utilizzati dagli operatori addetti alla distribuzione farmaci. I lavori, il cui termine è previsto entro l’inizio dell’estate, si svolgeranno per fasi in modo da consentire il regolare servizio di distribuzione farmaci Coronavirus e vaccino: da lunedì 15 marzo al via le prenotazioni per chi ha dai 75 ai 79 anni Vaccinazioni anche per le persone ' estremamente vulnerabili': per loro non serve la prenotazione. Prosegue la campagna vaccinale contro il Coronavirus. Oltre alle fasce di popolazione che stanno continuando a prenotarsi e ad effettuare il vaccino, da lunedì 15 marzo le prenotazioni sono aperte anche ai cittadini che hanno un’età compresa dai 75 a 79 anni.

DISTRIBUZIONE FARMACI. All’ospedale Infermi al via i lavori di ristrutturazione del Servizio distribuzione farmaci. All’Infermi di Rimini sono iniziati i lavori di ristrutturazione del Servizio di distribuzione diretta dei farmaci situato al piano terra dell’Ospedale. L’intervento, che dal punto di vista strutturale porterà a una nuova distribuzione degli spazi finalizzata a [...]

15 marzo 2021 0 commenti

Cesena. Parcheggi al ‘Bufalini’. In tariffa verde ( 600 posti) la sosta è gratuita fin al ritorno alla normalità.

Cesena. Parcheggi al ‘Bufalini’. In tariffa verde ( 600 posti) la sosta è gratuita fin al ritorno  alla normalità. Da sabato 13 marzo la sosta all’ospedale 'Bufalini' di Cesena sarà gratuita per quanto riguarda tutti i posti auto a pagamento presenti nell’intera area del nosocomio, eccetto i posti auto riservati a specifiche categorie di utenti che necessitano di particolari cure e che espongono apposito contrassegno rilasciato direttamente dall’Azienda Usl Romagna (circa 60). Nei parcheggi a tariffa verde, che sono oltre 600, la sosta resterà gratuita fino a quando l’attività di ricovero programmata e non urgente sarà sospesa o ridotta. Il provvedimento ha validità sino a specifico provvedimento di revoca. È quanto stabilito da un’ordinanza firmata dal sindaco Enzo Lattuca.Questa è anche l’occasione per precisare che queste disposizioni riguardano esclusivamente questa fase di emergenza. Nel momento in cui l’attività dell’Ospedale tornerà alla normalità l’Ordinanza verrà revocata.

CESENA. A partire da sabato 13 marzo la sosta all’ospedale ‘Bufalini‘ di Cesena sarà gratuita per quanto riguarda tutti i posti auto a pagamento presenti nell’intera area del nosocomio, eccetto i posti auto riservati a specifiche categorie di utenti che necessitano di particolari cure e che espongono apposito contrassegno rilasciato [...]

10 marzo 2021 0 commenti

Cesena. Coronavirus, aumentano i ricoveri. E l’ospedale ‘Bufalini’ apre ulteriori letti Covid.

Cesena. Coronavirus, aumentano i ricoveri. E l’ospedale ‘Bufalini’ apre ulteriori letti Covid. In questi ultimi giorni all’ospedale Bufalini di Cesena si è registrato un forte aumento dei ricoveri di pazienti Covid positivi. Sono oltre 140, il dato più alto da inizio pandemia e che porta l’ospedale cesenate a riorganizzare nuovamente i propri spazi per mettere a disposizione ulteriori letti Covid. Nel dettaglio, ai 16 posti letto per pazienti acuti attivati venerdì scorso al quarto piano si vanno ad aggiungere altri 8 posti convertendo l’UTIC e saranno progressivamente attivati a partire da domani, mercoledì 10 marzo, ulteriori 18 posti sempre al settimo piano dell’ospedale, presso la Cardiologia che verrà temporaneamente trasferita al terzo piano. Complessivamente i posti letti per acuti saliranno a 156.

CESENA. In questi ultimi giorni all’ospedale Bufalini di Cesena si è registrato un forte aumento dei ricoveri di pazienti Covid positivi. Sono oltre 140, il dato più alto da inizio pandemia e che porta l’ospedale cesenate a riorganizzare nuovamente i propri spazi per mettere a disposizione ulteriori letti Covid.  Nel [...]

10 marzo 2021 0 commenti

Ausl Romagna. Oltre 25.000 gli over 85 vaccinati, compresi i degenti RSA e gli assistiti a domicilio.

Ausl Romagna. Oltre 25.000 gli over 85 vaccinati, compresi i degenti  RSA e gli assistiti a domicilio. 'Dal 16 febbraio sono stati vaccinati oltre 25.000 over 85enni. Ciò ha permesso di mettere al riparo una fascia di popolazione altamente a rischio, per condizioni di fragilità. Stanno cominciando anche le prime somministrazioni al personale scolastico e sono iniziate ieri le prenotazioni delle persone di fra gli ottanta e gli ottantaquattro anni di età. Contestualmente, partirà a breve la vaccinazione nei confronti delle Forze dell’Ordine. Proseguono le prenotazioni delle persone con età compresa fra gli ottanta e 84 anni, arrivate ad oggi a 30.189. Tutto bene quindi? Nessuno vuole nascondere qualche intoppo occorso legato ai sistemi informatici, che in alcuni casi hanno reso più lungo l’accesso alla prenotazione. Ma ciò può accadere quando sono tante le persone che contemporaneamente cercano di prendere l’appuntamento. Ma il vero problema è legato alla carenza dei vaccini che ci costringe ad allungare i tempi di somministrazione, come le lettere e dichiarazioni dei cittadini testimoniano. Ovvero l’impossibilità di somministrare a tutti il vaccino in tempi rapidi, nei 25 punti vaccinali organizzati dall’Azienda, che come è stato dimostrato, garantirebbero un accesso di elevata prossimità ai cittadini della Romagna. Siamo costretti in questa fase, con le attuali scorte vaccinali, a dover tener conto oltreché degli appuntamenti già prenotati in precedenza, anche della necessità di completare con la seconda dose il ciclo vaccinale di tutti gli over85'.

AUSL ROMAGNA. ( riceviamo e pubblichiamo). ” Prosegue a ritmo incessante la campagna vaccinale in Romagna. Dal 16 febbraio sono stati vaccinati oltre 25.000 over 85enni. Ciò ha permesso di mettere al riparo una fascia di popolazione altamente a rischio, per condizioni di fragilità. Stanno cominciando anche le prime somministrazioni [...]

Emilia Romagna. Coronavirus, partita la somministrazione dei vaccini ai cittadini over 85.

Emilia Romagna. Coronavirus, partita  la somministrazione dei vaccini ai cittadini over 85. Fra i primi ad essere stati vaccinati nelle quattro sedi provinciali (Fiera di Cesena, Pala De Andrè a Ravenna, Fiera di Forlì e Quartiere fieristico a Rimini ), in un clima di grande emozione, anche tra gli operatori sanitari, sono stati: la signora Elena di 88 anni di Cesena, il signor Augusto, 85 anni, di Rimini, la signora Bianca, 92 anni, di Forlì, la signora Giovanna e suo marito Luciano, ravennati, rispettivamente classe 1930 e 1929. Per tutti loro, sorrisi nascosti dietro le mascherine ma occhi felici per l’emozione grande di ricevere la prima dose di vaccino, un segnale di speranza per tutti. Le vaccinazioni over 85 nella prima giornata in Romagna sono state 1.354 così suddivise: 450 a Rimini, 450 a Ravenna, 227 a Cesena e 227 a Forlì. Durante la settimana entreranno in funzione anche le quattro sedi distrettuali Hub (Lugo, Faenza, Cattolica in sostituzione per la prima settimana della sede di Riccione, Savignano sul Rubicone ) cui si aggiungeranno la settimana successiva le 17 sedi distrettuali di prossimità, individuate e allestite in collaborazione con le Amministrazioni locali, per rispondere alle esigenze dei cittadini che vivono più lontano dai principali centri abitati. Dopo il boom di richieste registrate nei giorni precedenti nonostante qualche criticità temporanea subito risolta, le prenotazioni per le persone over 85 proseguiranno anche nei prossimi giorni: ad oggi ( Ndr) in Romagna ne sono state effettuate 16.715 così suddivise: 3.385 a cesena, 3.001 a Forli, 5.916 a Ravenna e 4.413 a Rimini.

EMILIA ROMAGNA. Anche in  Romagna è partita da martedì 16 la somministrazione del vaccino contro il Covid- 19 ai cittadini dagli 85 anni in su, ovvero quelli nati nel 1936 e negli anni precedenti.  Fra i primi ad essere stati vaccinati nelle quattro sedi provinciali (Fiera di Cesena, Pala De Andrè [...]

17 febbraio 2021 0 commenti

Bellaria Igea Marina. Servizi socio sanitari. Al Comune della Riviera la Centrale unica di committenza.

Bellaria Igea Marina. Servizi socio sanitari. Al Comune della Riviera  la Centrale unica di committenza. E’ stato affidato in questi giorni al comune di Bellaria Igea Marina, il ruolo di Centrale unica di committenza per quanto riguarda i servizi socio sanitari - in materia di disabilità, anziani e minori - che rientrano nell’ambito distrettuale. L’affidamento è avvenuto a seguito della firma, avvenuta a inizio anno, della convenzione per la gestione associata che coinvolge l’Ausl Romagna, il comune di Rimini, l’Unione della Valmarecchia ed il comune di Bellaria Igea Marina per il triennio 2021 – 2023.Per il comune di Bellaria Igea Marina, Centrale unica di committenza per tutti e quattro gli Enti anche nel passato triennio, si tratta di una conferma.

BELLARIA IGEA MARINA. E’ stato affidato in questi giorni al comune di Bellaria Igea Marina, il ruolo di Centrale unica di committenza per quanto riguarda i servizi socio sanitari – in materia di disabilità, anziani e minori -  che rientrano nell’ambito distrettuale. L’affidamento è avvenuto a seguito della firma, avvenuta [...]

15 febbraio 2021 0 commenti

Forlì. Covid: 3.998 positività su un totale di 35.712 tamponi. Incidenza al di sotto della media nazionale.

Forlì.  Covid: 3.998 positività su un totale di 35.712 tamponi. Incidenza al di sotto della media nazionale. Nella settimana di riferimento ( 28 dicembre 2020 al 3 gennaio 2021) si sono verificate infatti 3.998 positività su un totale di 35.712 tamponi, con una incidenza dunque del 11,2 per cento, in aumento1,2 punti percentuali di rispetto al dato della settimana precedente; incidenza che comunque resta al di sotto della media nazionale. Su questo specifico indicatore si registra, nell’ultima settimana, un aumento nei territori di Forlì, Ravenna e Cesena, mentre Rimini, pur mantenendo l'incidenza più alta, resta stabile; quanto all’indicatore delle positività su popolazione residente si registra un incremento in tutti i territori. La percentuale di asintomatici media romagnola è in leggero calo, con la sola Ravenna che si mantiene superiore al 50 per cento. ' Ultimamente gli indicatori sono purtroppo ulteriormente cresciuti - commenta il direttore sanitario dell'Ausl Romagna Mattia Altini - . Cerchiamo di contrastare questo fenomeno con tutte le 'armi' a nostra disposizione. L'ulteriore aumento della refertazione dei tamponi entro le 48 ore, è un esempio, anche importante, di questo. Ma non basta. Tutti noi, nei nostri comportamenti quotidiani, dobbiamo continuare ad osservare le buone pratiche mirate a limitare il contagio. Cosa che, temo, nel periodo che ha portato al Natale non sia avvenuta. Certo, ora c'è anche la vaccinazione, e faremo tutto quanto in nostro potere per effettuarla il più rapidamente possibile. Ma questo non può diventare un 'liberi tutti', o ancor peggio un alibi per non seguire le buone pratiche e abbassare il livello della prudenza. Il fatto di limitare il numero dei malati, delle vittime, e di continuare ad erogare tutti i servizi e le prestazioni mirate alla prevenzione, diagnosi e cura delle malattie non Covid dipende, ancora, soprattutto, da questo. Solo insieme ce la possiamo fare'. Consegnate le prime dosi in Romagna del vaccino Moderna all'ospedale di Forlì.

AUSL ROMAGNA. Al fine di fornire un aggiornamento rispetto all’evoluzione del quadro epidemiologico dell’infezione da Covid 19 nel territorio romagnolo, su un arco temporale più significativo rispetto alla situazione di una singola giornata, si riportano, in allegato, alcuni dati relativi alla settimana dal 28 dicembre 2020 al 3 gennaio 2021 [...]

14 gennaio 2021 0 commenti