News dalla USL

 

Rimini. Covid 19: otto casi di positività all’infezione, asintomatici. Al momento situazione circoscritta.

Rimini. Covid 19: otto casi di positività all’infezione, asintomatici. Al momento situazione circoscritta. Sono stati individuati, all'Ospedale di Rimini, 8 casi di positività all'infezione, tutti asintomatici. Va a tal proposito evidenziato che, a seguito del protocollo regionale, vengono eseguiti tamponi sia a tutti i pazienti che vengono ricoverati sia a tutti quelli che vengono dimessi dalle strutture ospedaliere. A seguito di tale procedura, nel reparto di Post acuti dell'Ospedale di Rimini è stato individuato un paziente, in dimissione, positivo al Covid 19. Immediatamente sono partiti tamponi a tappeto non solo tra i degenti e gli operatori di quel reparto ma, per massima precauzione, pure tra quelli di reparti che hanno anche minimi contatti col Post Acuti, da cui sono emerse le ulteriori 7 positività (non ricomprese nel bollettino regionale di oggi poiché emerse successivamente alla comunicazione ufficiale) . Tutti e 8 i pazienti, 5 di sesso maschile e 3 di sesso femminile, non presentano sintomi. Immediatamente è stata attivata anche l'indagine epidemiologica e la Sanità pubblica di Rimini, dell'Ausl Romagna, ha già individuato e collocato in isolamento domiciliare, tutti i contatti stretti degli 8 pazienti. I controlli e le indagini cliniche stanno continuando, ma al momento la situazione risulta circoscritta.

RIMINI. Grazie alle procedure attivate per limitare il rischio di contagio da Covid 19, sono stati individuati, all’Ospedale di Rimini, 8 casi di positività all’infezione, tutti asintomatici. Va a tal proposito evidenziato che, a seguito del protocollo regionale, vengono eseguiti tamponi sia a tutti i pazienti che vengono ricoverati sia [...]

7 luglio 2020 0 commenti

Forlì. Seconda donazione a cuore fermo al ‘Morgagni’. In accordo con i prof del ‘Bufalini’ di Cesena.

Forlì. Seconda donazione a cuore fermo al ‘Morgagni’. In accordo con i prof del  ‘Bufalini’ di  Cesena. I due reparti di Anestesia e Rianimazione, diretti dal dr Stefano Maitan e dal dr Vanni Agnoletti, con i rispettivi Uffici di coordinamento locale, rappresentati a Forlì dal dr. Paolo Farolfi e dalla infermiera Valentina Morena e a Cesena dal dr. Andrea Nanni e dall'infermiera Manila Prugnoli, hanno realizzato in piena collaborazione l'intero percorso, in accordo con le direzioni di Presidio ospedaliero e con il 118 Romagna, che hanno a loro volta fornito il supporto logistico-organizzativo. Dall'Ospedale di Cesena sono giunti a supporto dei colleghi di Forli l'ECMO (ossigenazione extracorporea a membrana) TEAM e vari professionisti( medici, infermieri e tecnici), già esperti in materia di preservazione della funzione degli organi da prelevare nei casi in cui il decesso avvenga per arresto cardiaco e non per morte cerebrale,il personale della Radiologia interventistica di Cesena, diretto dalla dr.ssa Emanuela Giampalma, il personale della Radiologia di Forlì, diretto dal dr.Mauro Bertocco, il personale infermieristico del blocco operatorio di Forlì coordinati dalla dr.ssa Raffaella Signani, dalla dr.ssa Donatella Ciocca e dalla sig.ra Elisa Zanzani, il personale infermieristico della TI di Cesena , diretto dalla dr.ssa Martina Spiga, il personale infemieristico della Terapia intensiva di Forlì coordinati dalla sig.ra Susanna Marocchini, il tutto con il supporto della Direzione infermieristica, diretta dalla dr.ssa Silvia Mambelli.

FORLI’. La collaborazione da tempo in atto fra le Unità operative di Anestesia e Rianimazione di Forli e Cesena, coi rispettivi Uffici di Coordinamento locale ha permesso di realizzare la seconda donazione di organi a cuore fermo all’interno dell’ospedale Morgagni – Pierantoni di Forlì. “Il prelievo – spiegano i professionisti [...]

17 giugno 2020 0 commenti

Ravennate. Coronavirus. Al 4 giugno, nè nuove positività ne’ nuovi decessi. Aggiornamento provinciale.

Ravennate. Coronavirus. Al 4 giugno, nè nuove positività ne’ nuovi decessi. Aggiornamento provinciale. Anche per la giornata di oggi ( 4 giugno) per il territorio provinciale di Ravenna non sono state comunicate nuove positività ne' nuovi decessi. Si sono verificate 9 guarigioni complete. Sono, infine, circa 120 le persone in quarantena e sorveglianza attiva in quanto contatti stretti con casi positivi o rientrate in Italia dall'Estero. I casi complessivamente diagnosticati da inizio contagio nel Ravennate restano dunque 1.028, confermati alle 12 del 4 giugno. La situazione provinciale.

RAVENNATE. Anche per la giornata di oggi ( 4 giugno) per il territorio provinciale di Ravenna non sono state comunicate nuove positività ne’ nuovi decessi. Si sono verificate 9 guarigioni complete. Sono, infine, circa 120 le persone in quarantena e sorveglianza attiva in quanto contatti stretti con casi positivi o [...]

5 giugno 2020 0 commenti

Ausl Romagna. Giocare tutti, con arte, nessuno escluso. Tre mostre fotografiche sul gioco oggi.

Ausl Romagna. Giocare tutti, con arte, nessuno escluso. Tre mostre fotografiche sul gioco oggi. Le favole e il gioco sono per eccellenza le attività che i bambini spontaneamente utilizzano per conoscere e imparare, condividere e sviluppare abilità sociali: ovvero per crescere. La Quadreria in Pediatria chiude il mese, nella Giornata mondiale del gioco, tenendo saldo il filo rosso del lavoro dell’arte per il sociale con il finissage della mostra 'Arte in gioco', al reparto di Pediatria (Ausl della Romagna) Forlì, con la donazione di 10 preziosi libri di favole al Reparto dalla produzione della scrittrice Renata Franca Flamigni in collaborazione con Soroptimist International Club di Forlì. L’associazione Fantariciclando con il reparto di Pediatria guidato dal primario dott. Enrico Valletta, per il quarto biennio propone il percorso della Quadreria che in questa edizione, Giocando con la luce, è parte del progetto Metamuseo di palazzo Sassi Masini dove si è incontrata la prima tappa della corposa mostra fotografica itinerante sul 'Lifelong playing: il gioco per tutta la vita', un progetto Tank, LUnGi e Metamuseo. La strabiliante Quadreria presso Azienda USL della Romagna, reparto di Pediatria ospedale Morgagni-Pierantoni, via Forlanini, 34 – Forlì, è parte del progetto Metamuseo girovago, dell’associazione Fantariciclando, con il contributo della regione Emilia Romagna - Piano di Azione ambientale per un futuro sostenibile 2011/2013.

AUSL ROMAGNA. 28 maggio Giornata mondiale del gioco. Giocando con la luce, tre mostre fotografiche sul gioco oggi, presso l’Ausl Romagna che volgono al termine con un omaggio in libri al reparto di Pediatria. Narrare insieme ai bambini è … speranza di futuro: nella Giornata mondiale del gioco si smonta [...]

27 maggio 2020 0 commenti

Savignano s/R. Ultimati i lavori all’Opedale di comunità. Con 6 nuovi posti letto fino a 12 complessivi.

Savignano s/R. Ultimati i lavori all’Opedale di comunità. Con 6 nuovi posti letto fino a 12 complessivi. Le nove stanze del secondo piano, cinque doppie (da destinare a uso singola per tutto il periodo dell’emergenza Covid) e 4 singole, saranno destinate da subito e in via temporanea a un Nucleo di osservazione per pazienti non autosufficienti. Si tratta di un nuovo servizio, attivo temporanemente, che ospiterà le persone in attesa di ingresso presso una delle strutture residenziali per anziani o disabili del territorio. Ciò al fine di riattivare le immissioni nelle strutture in completa sicurezza rispetto al rischio Covid-19. Personale dedicato sarà destinato dall’Ausl all’Ospedale di comunità che entra in questo modo nella rete dei servizi pubblici, supportandola nella fase di emergenza sanitaria ancora in corso. Al termine dell’emergenza, l’Ospedale di comunità sarà a disposizione ampliato per i bisogni ordinari della comunità del Distretto del Rubicone. Quando sarà possibile si procederà ad un momento inaugurale dell’ampliamento, in occasione del quale l’Ospedale di comunità sarà intitolato al medico savignanese Mario Molinari (1938-2016), storico dirigente dell’Asl.

(Savignano sul Rubicone, 20 maggio 2020) – Si sono conclusi i lavori di riqualificazione e ampliamento dell’Ospedale di comunità presso la Casa della salute del Rubicone che mette a disposizione 6 nuovi posti letto ampliando fino a 12 posti complessivi la possibilità di accoglienza della nuova ala dedicata. Con il [...]

20 maggio 2020 0 commenti

Ausl Romagna. Fase 2: recupero delle prestazioni sospese. Penserà l’Ausl a richiamare i già in elenco.

Ausl Romagna. Fase 2: recupero delle prestazioni sospese. Penserà l’Ausl a richiamare i già in elenco. Procedendo con ordine: sempre secondo le Linee guida regionali, anche durante il periodo di maggior incidenza dei contagi da Covid 19 non si è mai interrotta in nessun territorio (neppure in quello più colpito del Riminese) l’erogazione delle prestazioni ed in particolare degli interventi chirurgici urgenti e non differibili, ovviamente in situazione di massima sicurezza per pazienti e professionisti ed operatori. Non appena è stato possibile sono ripresi gli interventi chirurgici e le prestazioni che, sebbene non rientranti nell’urgenza, era consigliabile non procrastinare ulteriormente per non correre alcun rischio rispetto all’evolversi della patologia e alla qualità della vita dei relativi pazienti. Questi pazienti vengono chiamati direttamente dall’Azienda per riprogrammare la prestazione. Così come saranno richiamati dall'Azienda, di qui a breve, le persone che devono recuperare le prestazioni legate agli screening oncologici. In questa ulteriore nuova fase sussistono le condizioni per iniziare a recuperare gradualmente le prestazioni di specialistica ambulatoriale (visite ed esami diagnostici) che erano stati sospesi (in quanto privi di ogni carattere di urgenza).

AUSL ROMAGNA. L’Azienda Usl della Romagna sta iniziando a recuperare le prestazioni di specialistica ambulatoriale a suo tempo prenotate dai cittadini ma la cui erogazione era stata bloccata dall’11 marzo scorso, a seguito del diffondersi dell’infezione da Coronavirus. Si tratta di 240mila prestazioni circa, tra visite specialistiche ed esami diagnostici, [...]

15 maggio 2020 0 commenti

Ausl Romagna. Forte afflusso agli sportelli. Non consentito senza apposito appuntamento.

Ausl Romagna. Forte afflusso agli sportelli. Non consentito senza apposito appuntamento. L’Azienda ribadisce dunque con decisione quanto segue: Chi ha avuto una prestazione annullata a seguito dell’emergenza Covid non deve, in questo momento, riprenotarla. Sarà cura dell’Azienda comunicare quando tali prestazioni riprenderanno e le modalità con le quali poterne usufruire; Le attività che si stanno ricominciando gradualmente ad erogare fanno riferimento a pazienti che hanno bisogno di prestazioni non ulteriormente procrastinabili, e questi pazienti vengono ricontattati direttamente dall’Azienda, e quindi non devono ritornare a prenotare; Per le prestazioni attualmente erogate che richiedano una prenotazione, è sempre consigliato utilizzare il Cuptel o il Fascicolo sanitario Eeettronico, o ricontattare il relativo servizio sempre al telefono, senza recarvisi di persona; Nei casi in cui sia indispensabile l’accesso di un utente allo sportello, è consigliabile prendere prima un appuntamento, in modo da scaglionare gli accessi ed evitare assembramenti. A questo proposito si riportano di seguito i numeri di telefono o contatti dei Cup e di altri sportelli amministrativi.

AUSL ROMAGNA. Dovendo constatare un fortissimo afflusso di pubblico ai propri sportelli, in particolare ai Cup, l’Azienda torna precisare che, al momento, non vi è alcuna motivazione per la quale gli utenti debbano recarsi di persona agli sportelli, soprattutto senza appuntamento, creando pericolosi assembramenti di persone. L’Azienda ribadisce dunque con [...]

6 maggio 2020 0 commenti

Ravennate. Cornavirus, 986 casi da inizio contagio. Oggi 3 nuove positività e nessun decesso.

Ravennate. Cornavirus, 986 casi da inizio contagio. Oggi 3 nuove positività e nessun decesso. Al 3 maggio, comunicate tre nuove positività e nessun decesso. Le positività, due donne ed un uomo, fanno riferimento a contatti con persone positive. Si sono infine verificate ulteriori 12 guarigioni complessive. Sono circa 180 le persone che restano in quarantena e sorveglianza attiva in quanto contatti stretti con casi positivi o rientrate in Italia dall'Estero. I casi diagnosticati da inizio contagio sono 986, confermati alle 12 del 3 maggio, la cui distribuzione per Comune è la seguente. 51 residenti al di fuori della provincia di Ravenna, 446 Ravenna, 127 Faenza, 66 Cervia, 67 Lugo, 60 Russi e altri ...

RAVENNATE. Nella giornata di domenica 3 maggio  per il territorio del Ravennate sono state comunicate 3 nuove positività e nessun decesso. Le positività, due donne ed un uomo, fanno riferimento a contatti con persone positive. Si sono infine verificate ulteriori 12 guarigioni complessive. Sono circa 180 le persone che restano [...]

4 maggio 2020 0 commenti

Ausl Romagna.Consultorio Giovani e l’ Acchiappasogni di Forlì in tempi di Covid. Video colloqui e Wats app.

Ausl Romagna.Consultorio Giovani  e l’ Acchiappasogni di Forlì in tempi di Covid. Video colloqui e Wats app. 'In questo particolare periodo di emergenza - spiega la dott.ssa Loretta Raffuzzi - a Forlì ci stiamo muovendo con diverse modalità di servizio, indirizzate ai giovani utenti del consultorio Giovani e dell'Acchiappasogni . Abbiamo sospeso alcuni percorsi di aiuto, su richiesta degli stessi adolescenti e stiamo portando invece avanti altri percorsi di aiuto, attraverso la modalità dei video colloqui, che gli adolescenti apprezzano molto e rispetto ai quali si sentono, spontaneamente, a loro agio ( l'Azienda ci ha fornito due cellulari per fare le videochiamate e stiamo utilizzando Skipe ma soprattutto Whatsapp) . Stiamo comunque proseguendo alcuni colloqui vis a vis per situazioni complesse ed urgenti. In questi casi , avvisiamo prima i ragazzi che nel caso presentassero sintomi quali tosse , febbre , o mal di gola, dovranno disdire e che lo stesso faremo noi . Naturalmente all'entrata dei nostri Servizi abbiamo messo del disinfettante per mani, durante il colloquio collochiamo le sedie a d una distanza più ampia del consueto e cerchiamo di usare e far usare le mascherine... anche se accogliere/ascoltarsi/relazionarsi/parlare con la mascherina è davvero problematico'. L'Acchiappasogni e il consultorio Giovani possono accogliere e dare risposta alle problematiche degli adolescenti e a quelle degli adulti in relazione con loro. Il Servizio accoglie problematiche che riguardano il disagio evolutivo, i disturbi emozionali, relazionali, i disturbi comportamentali, alimentari e l'uso di sostanze.E' rivolto a ragazze e ragazzi di età compresa fra i 14 ai 20 anni e adulti con ruolo educativo (genitori, parenti, insegnanti, educatori, allenatori sportivi, ecc.) residenti nei Comuni appartenenti al comprensorio forlivese dell'Azienda Usl della Romagna.Per informazioni e appuntamento ci si può rivolgere al tel. 0543/731141.

AUSL ROMAGNA. ” Alcuni adolescenti stanno soffrendo la situazione del lockdown per emergenza Covid, che ironicamente definiscono ‘arresti domiciliari‘,  ma stanno dando prova di grande responsabilità – spiega  la dottoressa Loretta Raffuzzi,  psicologa responsabile del  consultorio Giovani e centro ‘Acchiappasogni’  di Forlì –   C’è chi esplicita di  osservare le  prescrizioni anche per [...]

25 aprile 2020 0 commenti

Forlì. Il ‘Morgagni-Pierantoni’ tra i migliori ospedali del Mondo. Unanime la Città: ‘ Orgogliosi !’.

Forlì. Il ‘Morgagni-Pierantoni’ tra i migliori ospedali del Mondo. Unanime la  Città: ‘ Orgogliosi !’. 'Non ho mai dubitato della qualità ospedaliera del Morgagni Pierantoni ma, in questo momento, è una gioia immensa sapere che tutto il mondo ce lo invidia'. A dirlo è il sindaco Gian Luca Zattini riferendosi al prestigioso riconoscimento ottenuto, a livello internazionale, dal nosocomio forlivese che è stato inserito dalla rivista Newsweek nella classifica dei migliori ospedali del mondo (' The world's best hospitals 2020). 'Questa notizia, oggi più che mai, deve renderci consapevoli del gioiello sanitario di cui possiamo legittimamente vantarci. Dire grazie alle centinaia di professionisti che lavorano all’interno dell’articolata nomenclatura del nostro ospedale non basta. A loro rivolgo un abbraccio collettivo che in questo momento non può essere che virtuale ma che nella sostanza rappresenta l'espressione più reale del mio affetto e del mio orgoglio. Questa Città vi è debitrice'.

Forlì, 12 marzo. ’Non ho mai dubitato della qualità ospedaliera del Morgagni Pierantoni ma, in questo momento, è una gioia immensa sapere che tutto il mondo ce lo invidia’. A dirlo è il sindaco Gian Luca Zattini riferendosi al prestigioso riconoscimento ottenuto, a livello internazionale, dal nosocomio forlivese che è stato [...]

12 marzo 2020 0 commenti