News dalla USL

 

Rimini. Nuovi reparti di Ostetricia-Sala parto, Tin e Pediatria. Presso il Dea del nuovo ospedale’ Infermi’.

Rimini. Nuovi reparti di Ostetricia-Sala parto, Tin e Pediatria. Presso il Dea del nuovo ospedale’ Infermi’. Inaugurati i locali che ospiteranno i servizi di 'Ostetricia e sale parto' e 'Terapia intensiva neonatale – Neonatologia e Pediatria'. All’evento hanno partecipato il direttore generale dell’Ausl Romagna Marcello Tonini, il direttore sanitario Stefano Busetti, il direttore dell’Ufficio tecnico aziendale Enrico Sabatini, il direttore tecnico infermieristico di Rimini Andrea Galeotti, i primari dei tre reparti, rispettivamente Federico Spelzini, Gina Ancora e Gianluca Vergine, nonché rappresentanti delle associazioni e dei donatori che hanno contribuito alla realizzazione dell’opera e alla umanizzazione dei locali. Come illustrato dall’architetto Sabatini, l’edificio Dea è letteralmente cresciuto di anno in anno. Dopo l’inaugurazione del Pronto soccorso generale (dotato di Ortopedia d’urgenza, Radiologia d’urgenza e Ambulatorio urgenze pediatriche) e della Medicina d’urgenza (piani seminterrato, terra e parte del piano smistamento), nel 2012 è stato completato il reparto di Rianimazione che ha occupato la parte residua del piano di smistamento generale. Al secondo e terzo piano, con relativi collegamenti con la parte già esistente dell’ospedale, è stato attivato, nel 2015, il nuovo reparto di Cardiologia (degenza, Laboratorio di emodinamica, Terapia intensiva cardiologica). L’anno successivo è stata la volta del Blocco operatorio (con 8 sale) e della Recovery room, con 5 posti letto, al primo piano.

RIMINI. Il 16 maggio 2006 è stata collocata la prima pietra. Il 2 maggio 2011 ne è stata inaugurata la prima parte. Ora si è posto  un altro, fondamentale tassello di quello che di fatto si configura come il ‘nuovo ospedale di Rimini‘. Sono stati infatti inaugurati  i locali che [...]

16 gennaio 2020 0 commenti

Forlì. Messa di Santa Lucia con il vescovo mons Corazza al reparto ‘ Oculistica’ del ‘Morgagni’.

Forlì. Messa di Santa Lucia con il vescovo mons Corazza al reparto  ‘ Oculistica’ del ‘Morgagni’. Erano presenti, tra gli altri , la direzione sanitaria e il cappellano ospedaliero don Domenico Ghetti, che ha benedetto i presenti con una reliquia di Santa Lucia. Sempre in ospedale, domenica 15 dicembre, il Vescovo accompagnato dal coro 'La voce di Maria' farà visita al reparto di Pediatria, mentre venerdì 20 dicembre, alle ore 15.00 , celebrerà la Messa dei tradizionali auguri natalizi nell’atrio del padiglione Morgagni .

FORLì. In occasione della festività di Santa Lucia, patrona degli occhi e degli oculisti, il vescovo di Forlì monsignor Livio Corazza ha celebrato una Messa nel reparto di Oculistica dell’Ospedale di Forlì, diretto dal dottor Giacomo Costa. Erano presenti, tra gli altri , la direzione sanitaria e il cappellano ospedaliero don Domenico Ghetti, che ha benedetto [...]

13 dicembre 2019 0 commenti

Ausl Romagna. Responsabilità ambientale. Interventi nel Ravennate su plastica e risparmio energetico.

Ausl Romagna. Responsabilità ambientale. Interventi nel Ravennate su plastica e risparmio energetico. L'attività è stata illustrata in una conferenza stampa cui hanno partecipato il direttore amministrativo dell’Azienda Franco Falcini, l’eco manager Gianluigi Giorgetti, l’ energy manager Paolo Bianco. I tavoli della mensa sono stati poi dotati di caraffe con le quali i dipendenti che vanno a mangiare possono attingere liberamente l’acqua. Sono stati infine inseriti bicchieri riciclabili e non usa e getta. Sono pertanto state eliminate le bottigliette d’acqua da mezzo litro che venivano prima utilizzate. Anche gli operatori che, per particolari mansioni, asportano il pasto e lo consumano presso il proprio posto di lavoro (in particolare il personale del 118) può attingere alle spillatrici, semplicemente dotandosi di proprie borracce. Gli impianti, che sono gestiti dalla ditta che si occupa del servizio mensa, garantiscono sanificazione e filtrazione dell'acqua unitamente alle analisi chimiche biologiche di qualità.

RAVENNA. Forte attenzione all’ambiente, da parte dell’Ausl Romagna, sia negli investimenti strutturali sia nell’attività quotidiana. L’attività è stata illustrata in una conferenza stampa cui hanno partecipato il direttore amministrativo dell’Azienda Franco Falcini, l’eco manager Gianluigi Giorgetti, l’ energy manager Paolo Bianco.  “Vogliamo che l’attenzione alle politiche ambientali, pur nell’ambito della [...]

2 dicembre 2019 0 commenti

Forlimpopoli. Nuova postazione 118. Aprirà presso la Casa della salute, in via Duca d’Aosta 33.

Forlimpopoli. Nuova postazione 118. Aprirà presso la Casa della salute, in via Duca d’Aosta 33. 'La rinnovata postazione del 118 di Forlimpopoli, torna ad essere posta al centro della vita quotidiana della popolazione - spiega il dottor Stefano Boni, direttore del Distretto di Forlì - garantendo le necessarie prestazioni di pronto intervento, nei tempi idonei al soccorso. I lavori sono stati eseguiti a regola d’arte, seguendo le più innovative direttive regionali, nazionali e comunitarie, riguardanti l’utilizzo dei più sofisticati cablaggi e linee dedicate alle comunicazioni telefoniche d’urgenza. È stata inoltre verificata, la piena ricezione del fondamentale segnale radio, tramite ripetitore con la centrale unica di Ravenna, così da poter garantire una pronta attivazione dell’equipaggio'. 'Gli attuali locali completamente ripensati - prosegue - sono stati strutturati in modo tale da poter garantire oltre ai servizi igienici, anche gli ambienti idonei allo stazionamento durante tutte le ventiquattro ore dell’anno. La climatizzazione degli ambienti e la presenza di uno spazio ad uso comune, garantiscono inoltre un elevato comfort a chi, per tutto l'anno, giorno e notte, vigila e tutela la salute di tutti noi. Infine la costante presenza di un sanitario specializzato a bordo (infermiere 118), offrirà garanzie di un servizio di alta qualità a tutta la cittadinanza, sempre con la puntuale collaborazione della Croce rossa di Forlimpopoli, convenzionata con la AUSL Romagna'.

FORLIMPOPOLI. Mercoledì 27 novembre, alle ore 12,30, presso la Casa della salute di Forlimpopoli, in via Duca d’Aosta 33, verrà inaugurata la nuova postazione del 118 di Forlimpopoli. COMMENTO. ‘La rinnovata postazione del 118 di Forlimpopoli, torna ad essere posta al centro della vita quotidiana della popolazione – spiega il dottor [...]

22 novembre 2019 0 commenti

Ravenna. Riconoscimenti: Oncologia scelta per una formazione nazionale sul tumore del polmone.

Ravenna. Riconoscimenti: Oncologia scelta per una formazione nazionale sul tumore del polmone. L'I.E.O. di Milano, il Policlinico 'Gemelli' di Roma, l'Ospedale 'Santa Maria delle Croci' di Ravenna: sono le tre strutture italiane selezionate da un importante provider di formazione clinica, per svolgere 'Medical Education Programme in Lung Cancer', un corso dedicato a medici chirurghi specializzati in Oncologia e Malattie dell'apparato respiratorio, che sono arrivati a Ravenna da tutta Italia, e accreditato presso la Commissione nazionale per la formazione continua in medicina del Ministero della Salute con tipologia 'Formazione sul campo'. Nel corso della formazione, che si è svolta di recente, ci sono state relazioni di vari medici e operatori dell'Ausl Romagna. Un bel riconoscimento dunque per la qualità delle cure raggiunte in Romagna e, in questo, caso, in particolare a Ravenna.

RAVENNA. L’I.E.O. di Milano, il Policlinico ‘Gemelli’ di Roma, l’Ospedale ‘Santa Maria delle Croci’ di Ravenna: sono le tre strutture italiane selezionate da un importante provider di formazione clinica, per svolgere ‘Medical Education Programme in Lung Cancer’, un corso dedicato a medici chirurghi specializzati in Oncologia e Malattie dell’apparato respiratorio, [...]

14 novembre 2019 0 commenti

Ausl Romagna. Ospedale ‘Infermi’: paziente 25 enne con ‘sintomi compatibili da meningite’.

Ausl Romagna. Ospedale ‘Infermi’: paziente 25 enne con ‘sintomi compatibili  da meningite’. Il meningococco è un batterio che molto raramente, in individui che si trovano in condizioni di particolare vulnerabilità, è causa di malattie importanti quali la meningite o la setticemia. Casi isolati di meningite rientrano nella assoluta normalità epidemiologica della meningite nel nostro paese. L’infezione si trasmette attraverso le goccioline di saliva a seguito di contatti interpersonali ravvicinati e prolungati e il tempo di incubazione della malattia è di norma di 3-4 giorni. Per interrompere la circolazione del meningococco ed impedire la comparsa di ulteriori casi di malattia, è necessario che i familiari e le persone che hanno avuto contatti stretti con l’ammalato nei giorni precedenti la comparsa dei sintomi vengano sottoposti ad una profilassi antibiotica per via orale con lo scopo di 'bonificare' eventuali portatori del germe. La chemioprofilassi non è ritenuta utile per chi ha avuto solamente contatti occasionali e di breve durata con la persona malata. Il dipartimento di sanità pubblica dell’Ausl, seguendo gli appositi consolidati protocolli, ha contattato le persone che recentemente hanno avuto contatti con la paziente, alle quali è stata somministrata la terapia preventiva del caso. La paziente resta al momento ricoverata e le sue condizioni sono serie e stabili.

RIMINI. Nella giornata di ieri, presso l’Ospedale di Rimini ad una paziente di 25 anni sono stati diagnosticati sintomi compatibili con una meningite. Gli esami di laboratorio, ancora in corso per individuare il ceppo, hanno comunque acclarato che si tratta di meningite da meningococco. Il meningococco è un batterio che [...]

29 ottobre 2019 0 commenti

Ausl Romagna. Menopausa a tutta salute: corsi a Cesena e Savignano e da quest’anno anche a Sarsina.

Ausl Romagna. Menopausa a tutta salute: corsi a Cesena e Savignano e da quest’anno anche a Sarsina. Ciascun corso si articola in quattro incontri di gruppo gratuiti a numero chiuso (massimo 20 persone). A Sarsina il 3, 10, 17 e 24 ottobre, dalle ore 16 alle 18, nella sala Mostre dell’Ufficio turistico del Comune, in via 4 Novembre 13. Domenica di Serena sarà l’ostetrica che in qualità di tutor accompagnerà le signore a tutti gli incontri. A Cesena, il 10, 17, 24 e 30 ottobre, dalle ore 16.30 alle 18.30 presso il Consultorio familiare di piazza Anna Magnani 147 – 1 piano. Ad accompagnare il corso, in qualità di tutor, l’ostetrica Paola Menga. A Savignano Sul Rubicone, gli appuntamenti sono il 17, 24, 30 ottobre e il 7 novembre, dalle ore 16 alle 18 presso il Consultorio familiare di via F. Bandiera 15. Tutor del corso sarà l’ostetrica Barbara Mastrandrea che accompagnerà le signore in tutti gli incontri.

CESENATE&RUBICONE . Torna ‘Menopausa a tutta salute’, il ciclo di incontri gratuiti promossi dall’Ausl insieme al coordinamento Donne pensionate SPI-CGIL Cesena per informare le donne sugli aspetti fisiologici e psicologici della menopausa.  Tre i corsi in programma a partire da ottobre a Cesena, Savignano sul Rubicone e quest’anno anche a Sarsina. [...]

24 settembre 2019 0 commenti

Ausl Romagna. ‘Un Piano per un ospedale Forte’: all’Hospice riminese i concerti da ‘Donatori di musica’.

Ausl Romagna. ‘Un Piano per un ospedale Forte’: all’Hospice riminese i concerti da ‘Donatori di musica’. Il duo Cesaretti Tura ha portato in scena ‘La Pastorale’, celebre sinfonia numero 6 di Beethoven nella trascrizione di Ulrich per pianoforte a quattro mani, inaugurando il nuovo pianoforte a coda, del valore di 13 mila euro, donato da RiminiAIL all’ospedale di Rimini. Il tutto all’interno dei percorsi di umanizzazione delle cure che l’Ausl sta portando avanti all’interno delle apposite linee guida. 'Un PIANO per un ospedale FORTE' tornerà lunedì 28 ottobre con il concerto di Arpa di Alessandra Ziveri dedicato a Charpentier Rinie e Debussy. Chiuderà la seconda rassegna giovedì 19 dicembre il concerto di violoncello e pianoforte di Silvia Chiesa e Maurizio Baglini che porteranno in scena musiche di Liszt, Chopin e Rachmanioff. Tutti i concerti si terranno alle ore 16 all'interno della sezione Hospice - Padiglione Ovidio dell'ospedale Infermi di Rimini.

AUSL ROMAGNA. La grande musica per alleviare la sofferenza della malattia. Si è svolto nei giorni scorsi, all’Hospice di Rimini, il primo concerto della seconda rassegna musicale  ‘Un PIANO per un ospedale FORTE‘  promossa da ‘Donatori di musica‘  e  Rimini AIL. Il duo Cesaretti Tura ha portato in scena ‘La [...]

19 settembre 2019 0 commenti

Ausl Romagna. Nuovi orari all’Ispettorato micologico di Ravenna. Esaminare tutti i funghi raccolti.

Ausl Romagna. Nuovi orari all’Ispettorato micologico di Ravenna. Esaminare tutti i funghi raccolti. Dal mese di settembre fino al 30 novembre prossimo l’attività di controllo dei funghi presso il CMP di Ravenna (via Fiume Montone Abbandonato, 134) si svolgerà nelle giornate di lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9.00 alle ore 10.30.Nello stesso periodo saranno aperti al pubblico anche lo sportello micologico della sede di Bagnacavallo (via Vittorio Veneto, 8) tutti i lunedì dalle 11.30 alle 12.30 e lo sportello micologico della sede di Faenza (via Zaccagnini, 22) ogni mercoledì dalle 11.30 alle 12.30. Si sottolinea che è molto importante far esaminare tutti i funghi raccolti, ricordando che per una buona riconoscibilità i funghi devono essere integri, cioè devono essere presenti sia il gambo che il cappello. Inoltre i funghi devono essere riposti in contenitori adeguati, rigidi ed areati (come cestini di vimini o cassette per la frutta), evitando l’uso di sacchetti o contenitori di plastica che possono alterarne le caratteristiche.

RAVENNA. Come ogni anno con l’avvicinarsi della stagione autunnale si ricorda che sono aperti al pubblico gli Sportelli micologici dell’Ausl della Romagna nei Distretti di Ravenna, Lugo e Faenza, che rappresentano un’opportunità importante per far controllare gratuitamente da personale esperto i funghi raccolti ed evitare intossicazioni che in alcuni casi [...]

12 settembre 2019 0 commenti

Ausl Romagna. La copertura vaccinale a dicembre 2018 cresciuta in maniera significativa.

Ausl Romagna. La copertura vaccinale  a dicembre 2018 cresciuta in maniera significativa. La normativa contempla, come noto, l’irrogazione di sanzioni amministrative alle famiglie con figli in fascia d’età 0 – 17 anni che non si sottopongono alle vaccinazioni previste. L’Azienda ha quindi avviato il rigoroso monitoraggio di tutte le singole posizioni irregolari per verificare che tutte le procedure di comunicazione e informazione alle famiglie previste dalla norma siano state effettuate dai servizi vaccinali e, laddove sia verificato che le famiglie hanno ricevuto tutti gli inviti previsti senza ottemperare all’obbligo vaccinale, sta irrogando le sanzioni. Si tratta dell’ultimo passaggio del complesso percorso di recupero degli inadempienti all’obbligo vaccinale avviato nel 2017 dopo l’approvazione della relativa legge, di cui si riportano i passaggi fondamentali. Alle famiglie dei minori che, dal riscontro con l’anagrafe vaccinale, risultavano non in regola con il nuovo obbligo vaccinale, è stato inviato, dai Servizi Vaccinali territoriali dell'Ausl, un primo invito alla regolarizzazione, con appuntamento per la vaccinazione. Successivamente, alle famiglie che non hanno aderito a questo primo invito, è stata inviata una lettera raccomandata con ricevuta di ritorno con invito ad un colloquio informativo e relativo appuntamento per le vaccinazioni; in seguito, per venire comunque incontro ai genitori non ancora adempienti rispetto all’obbligo di vaccinare i propri figli, i servizi vaccinali di tutti gli ambiti hanno attivato delle giornate in 'libero accesso' riservate alla regolarizzazione di tutti i minori ancora non in regola.

RAVENNA. Nei mesi scorsi, come previsto dal Decreto Lorenzin sull’obbligo vaccinale, le scuole hanno trasmesso ai Servizi vaccinali dell’Azienda USL l’elenco dei propri iscritti ed entro il 10 giugno i servizi vaccinali, completata la consultazione dell’anagrafe vaccinale, hanno trasmesso alle scuole l’elenco dei bambini e adolescenti che non risultavano in [...]

17 luglio 2019 0 commenti