Ultim’ora

 

Non solo sport. GP Austria: Carlettto salva dal naufragio una ‘rossa’ senz’arte nè parte. Serie A: salgono Signora e Diavolo, scende l’Aquila.

Non solo sport. GP Austria: Carlettto salva dal naufragio una ‘rossa’ senz’arte nè parte. Serie A: salgono Signora e Diavolo, scende l’Aquila. Trentesima giornata. Nel silenzio di spalti vuoti. Con la Signora in vetta, a più quattro dall'Aquilotto ( 68), più otto dalla Beneamata(64). La lotta per il titolo sembra ristretta a tre, tra mille incognite, perchè un finale di torneo così nessuno se lo immaginava. Buon per noi che almeno potremmo tifare fin all'ultima giocata. E se l'ambascia stadi logora da tempo, quella sulla 'rossa' è invece una ( spiacevole) novità. Che il mito per eccellenza dell'auto da corsa sia stato ultimamente preso d'assalto è cosa nota. I più accaniti sono i germani. Che di stare dietro a prendere scarichi di fumo loro abituati davanti non se la sentono davvero. Onde per cui, pur di ribaltare lo stato delle cose, sono disposti a tutto. Del resto, con quel mostriciattolo del Toto in regia, e quella Federazione al servizio suo/loro, possono permettersi tutto quel che credono Progettassero un Ufo o un astronave , per il tortignacolo Todt andrebbe bene lo stesso. Al momento i germani di Stoccarda si sono inventati quel 'quiproquo' sulla convergenza delle ruote anteriori, che qualcuno contesta, soprattutto perchè giunto a campionato in corso. Ma niente da fare, con la Fia è come parlare al vento, visto che l'obiettivo non è legale ma politico. Infatti che altro di meglio c'è che ( come voleva la Buonanima) ridurre il Belpaese in un'oasi ideale di affittacamere, camerieri e bagnini? Anche se, per dirla tutta, a dar la corda sono proprio i nostri. Che perso il buon babbo Marchionne, non sanno più che pesci prendere. Si sta provando con un ingegnere, ottimo sì, ma a fare l'ingegnere. Non certo a far faccia a quell'abile gigante asburgico del Toto che di quel tipo di ingegneri si nutre a piacimento come Polifemo dei marinai di Ulisse. Che fare? Difficile trovare soluzioni. E anche capire che ci faccia il Seb ancora alla 'rossa. Garantiscono che da professionista farà il suo dovere fino in fondo. La solita favola? Quando non sanno come rabberciarla? Infatti, come fa uno messo alla porta continuare a sentirsi parte d'una casa che non è più sua? Con tutte le conseguenze del caso. Che la prima in Austria ( al momento) lascia solo immaginare. ORDINE D'ARRIVO GP AUSTRIA. Bottas ( Mercedes ) davanti a Leclerc ( Ferrari) e Norris (McLaren). Quarto, causa penalità, Hamilton ( Mercedes). Decimo Vettel ( Ferrari). Ritirato Verstappen ( Red Bull).

LA CRONACA DAL DIVANO. Trentesima giornata. Nel silenzio di spalti vuoti. Con la Signora ( in questa)  in vetta, a più quattro dall’Aquilotto  ( 68), più otto dalla Beneamata(64).  La lotta per il titolo sembra ristretta a tre, tra mille incognite, perchè un finale di torneo così nessuno se lo immaginava. [...]

5 luglio 2020 0 commenti

Roma. Difesa: Calvisi, il corpo delle Capitanerie di porto – Guardia costiera sempre al servizio del Paese.

Roma. Difesa: Calvisi, il corpo delle Capitanerie di porto – Guardia costiera sempre al servizio del Paese. 'Rivolgo a tutto il personale del corpo delle Capitanerie di porto - Guardia costiera l’apprezzamento delle istituzioni e dei cittadini per la preziosa attività che svolgete quotidianamente con dedizione e professionalità. Da 155 anni garantite la salvaguardia della vita in mare, la sicurezza della navigazione e del trasporto marittimo, la tutela dell’ambiente marino, dei suoi ecosistemi e la vigilanza dell’intera filiera della pesca marittima, oltre che a intervenire a tutela dei bisogni dei cittadini nelle attività di vostra competenza. Fondamentale, inoltre, il vostro intervento negli ultimi decenni che ha consentito di salvare centinaia di migliaia di vite umane nel mar Mediterraneo' ha dichiarato il sottosegretario alla Difesa Giulio Calvisi nel corso di una breve visita svoltasi a Roma presso il Comando generale del corpo delle Capitanerie di porto – Guardia costiera.

ROMA. “Rivolgo a tutto il personale del corpo delle Capitanerie di porto – Guardia costiera l’apprezzamento delle istituzioni e dei cittadini per la preziosa attività che svolgete quotidianamente con dedizione e professionalità. Da 155 anni garantite la salvaguardia della vita in mare, la sicurezza della navigazione e del trasporto marittimo, la [...]

2 luglio 2020 0 commenti

Rimini. Lampioni ‘intelligenti’ per risparmiare energia. Parte il progetto ‘Life-Diademe’ su 90 lampioni.

Rimini. Lampioni ‘intelligenti’ per risparmiare energia. Parte il progetto ‘Life-Diademe’ su 90 lampioni. La sperimentazione, totalmente a titolo gratuito da parte del comune di Rimini, ha l’obiettivo di contribuire all’implementazione, all’aggiornamento e allo sviluppo ambientale dell’EU, nonché, promuovere e divulgare le soluzioni migliori e le buone pratiche per raggiungere gli obiettivi ambientali e climatici, incoraggiare tecnologie innovative in materia di ambiente e cambiamento climatico. Si tratta di un nuovo sistema di dimmerazione/regolazione dell'illuminazione stradale, economicamente efficiente e progettato per ridurre il consumo energetico del 30% rispetto ai sistemi di regolazione di tipo 'statistico', ovvero tramite l’ausilio di cicli di riduzione del flusso luminoso pre-programmati. La sperimentazione, che oltre a Rimini, in Italia stanno facendo i comuni di Roma e Piacenza, sta dando risultati molto positivi che potrebbero cambiare il sistema d’illuminazione della città nella direzione delle smart city, cioè luoghi cui, grazie all’utilizzo delle tecnologie digitali e più in generale dell’innovazione tecnologica, sia possibile ottimizzare e migliorare le infrastrutture e i servizi ai cittadini rendendoli più efficienti e in questo caso anche più sostenibili.

RIMINI. E’ iniziata da qualche giorno l’installazione, da parte di ‘Enel-X’ in qualità di gestore degli impianti di pubblica illuminazione nella città di Rimini, dei 90 dispositivi denominati ‘Diademe Device‘, che consentiranno un uso intelligente dell’illuminazione pubblica e un risparmio economico fino al 30%. Il progetto ‘DIADEME‘ si sviluppa nell’ambito [...]

2 luglio 2020 0 commenti

Rimini. Ztl nelle ore serali per borgo San Giovanni. Pedonalizzazione in prova per tre giorni la settimana.

Rimini. Ztl nelle ore serali per borgo San Giovanni. Pedonalizzazione in prova per tre giorni la settimana. E’ una iniziativa che, da un lato, si inserisce nel quadro delle attività di Rimini Open Space, lanciato quest’anno dall’Amministrazione comunale e, dall’altro, fa parte di un progetto di mobilità sostenibile più ampio che vede la via XX Settembre come area centrale interessata ad un cambiamento importante. Borgo San Giovanni fa infatti parte di un progetto esteso, che rientra nel finanziamento del 'Collegato ambientale', ottenuto dal Ministero dell’Ambiente e finalizzato alla: riqualificazione, separazione dei flussi pedonali e ciclabili e al miglioramento degli arredi e del contesto urbano. Un progetto che si connette al resto degli interventi che saranno effettuati a breve lungo la ciclabile della via Flaminia fino al Centro Studi. L’isola pedonale istituita, e’ un primo tassello di innesco del processo di riqualificazione, ed è prevista per tre giorni a settimana: il mercoledì, il giovedì e il venerdì, dalle ore 19,30 fino a mezzanotte. L’area della pedonalizzazione riguarda il viale XX Settembre, compreso tra l’incrocio con le vie Gueritti e Tripoli e l’arco D’Augusto.

RIMINI. L’istituzione della Zona a traffico limitato nel borgo San Giovanni, da mercoledì 1 luglio,  dalle 19,30 alle 24 in fase sperimentale, parte per accompagnare l’iniziativa lanciata dai commercianti del borgo San Giovanni che hanno aderito alla Rimini Shopping Night e si stanno adoperando per rendere il borgo più vivo, più [...]

1 luglio 2020 0 commenti

Faenza.Tutto pronto per l’estate 2020. Tanti appuntamenti per una città che non conosce soste.

Faenza.Tutto pronto per l’estate 2020. Tanti appuntamenti per una città che non conosce soste. Un calendario rivisitato per rispettare tutte le disposizioni in vigore contro il Covid-19, ma che garantirà divertimento, cultura e intrattenimento per tutti, in piena sicurezza. Gli eventi sono stati presentati in conferenza stampa mercoledì 1 luglio dal vice sindaco di Faenza e assessore alla Cultura Massimo Isola, dal presidente del Consorzio Faenza C’entro Sergio Scipi e da Federica Ferlini dell’agenzia WAP Srl. Nei quattro martedì di luglio (7; 14; 21; 28), a partire dalle 19.30, negozi aperti in centro e mercatini a tema in piazza del Popolo con 'Sapore di martedì d’estate', organizzato dal Consorzio Faenza C’entro. Nelle stesse giornate, nella cornice di piazza della Libertà, continuerà ad essere presente dalle 17 il mercato straordinario di Campagna Amica. A unire musica, enogastronomia e intrattenimento ci sarà anche “Oriolo di sera”, in programma tutti i mercoledì fino al 26 agosto alla Torre di Oriolo (per ulteriori informazioni www.torredioriolo.it). Negli ultimi quattro giovedì di luglio (9; 16; 23 e 30) la Pro Loco di Faenza propone serate estive da trascorrere in compagnia delle sue guide professionali e autorizzate alla scoperta dei tanti scorci e itinerari cittadini. Il ritrovo è nel Voltone Molinella alle 21. Maggiori informazioni sul sito www.prolocofaenza.it. Tante proposte estive anche per il teatro in piazza Nenni con il Teatro Ragazzi nella Molinella (13-20-27 luglio e 3-10-17 agosto) e spettacoli comici, stand up comedy e danza con teatro Masini Estate (15 luglio e 1-5-12-19-26 agosto). Non mancherà la musica.

FAENZA. Cultura, teatro, cinema, enogastronomia, arte, danza e musica si uniscono per accompagnare l’estate faentina tra conferme e novità. Ha già preso il via ‘Faenza Estate 2020 – Calendario di eventi nella città che non si ferma’, appuntamenti estivi che animeranno la città manfreda fino a settembre, organizzati dalle istituzioni [...]

1 luglio 2020 0 commenti

Rocca di Dozza. Vino & arte, accoppiata ok. Tornano le ‘Sere d’estate fresche di vino… a corte’.

Rocca di Dozza. Vino & arte, accoppiata ok. Tornano le ‘Sere d’estate fresche di vino… a corte’. Sei appuntamenti. Si inizia giovedì 2 luglio con la serata dedicata a due vitigni autoctoni della Bassa Romagna e dell'area faentina quali il Bursôn e il Centesimino. Si continua giovedì 9 luglio con la regina e il re della cultura enologica della Romagna: l'Albana e il Sangiovese. Il 16 vedrà protagonisti Pignoletto e Barbera, mentre il 23 sarà la volta del brioso Gutturnio e dell'aromaticità esplosiva della Malvasia. Per l’ultimo appuntamento di luglio, il 30, i calici si riempiranno con i freschi sapori dei Lambrusco e del Fortana per arrivare, nella serata conclusiva del 6 agosto, all'assaggio delle particolari interpretazioni dei fragranti vini Rebola e Famoso.

DOZZA. Il calendario prevede sei appuntamenti. Si inizia giovedì 2 luglio con la serata dedicata a due vitigni autoctoni della Bassa Romagna e dell’area faentina quali il Bursôn e il Centesimino. Si continua giovedì 9 luglio con la regina e il re della cultura enologica della Romagna: l’Albana e il [...]

30 giugno 2020 0 commenti

Non solo sport. Europa: cambio della guardia alla Presidenza. Buon lavoro, Cancelliera! Serie A: Juve in fuga.

Non solo sport. Europa: cambio della guardia alla Presidenza. Buon lavoro, Cancelliera! Serie A: Juve in fuga. Lo sport, arrancando, cerca di riportarsi sui campi di gara. Lo fa il calcio, lo fanno tutte le altre discipline. Intanto, per la tredicesima volta dal 1958 la Germania assumerà in luglio la presidenza di turno dell'Unione europea. In un momento difficile, se non decisivo. Tredici anni fa la Germania si adoperò in tre grandi direzioni: il trattato di Lisbona, la dichiarazione sul 50° anniversario del trattato di Roma e il pacchetto su obiettivi ambientali. Oggi, a distanza relativa da quel passaggio, la Germania sta cercando di mettere in mostra una nuova leadership. Richiesta. Indispensabile. Perchè forse mai come oggi l'Unione è in serio pericolo. La pandemia tuttora in corso ha inceppato l'economia. Gli Usa sono ormai un alleato tentennante. Mentre paesi come la Cina non nascondono la loro ambizione d'essere un soggetto planetario. Mai come oggi l'establishment germanico ha toccato con mano quanto l'Unione e il suo mercato siano ' un porto sicuro da preservare e da difendere'. Se attraverso l'asse con la Francia o meno è da vedere. Importante è che si ragioni cercando di non infierire sui Paesi in maggiore difficoltà, ma di sostenerli. La Francia stessa è un Paese in forte difficoltà. Si parla quindi di mutualizzazione del debito. Che non è beneficenza ma lungimiranza. Prima si tolgono dal fuoco le castagne in difficoltà meglio sarà per tutti. Per la Germania in primis. Da un decennio i tedeschi frenavano su ogni ipotesi di condivisione dei rischi. Oggi invece, rinunciando a quella gabbia di ferro del Patto di stabilità, accettano la ' generosa politica monetaria della Bce' e (soprattutto) fanno propria la necessità di finanziare a livello comunitario la ripresa europea. Il ripensamento è notevole.Forse giunto in tempo per salvare l'idea di una nuova, grande Nazione. Mettendo grinta nel motore. Anche nei confronti d'un sistema centralizzato e durissimo come quello cinese, finora trattato con inspiegabile leggerezza come stanno facendo alcuni nostri corrispondenti da quel Paese che tutto rivela fuorchè quello che gli si ritorce contro. Nascondendo obiettivi planetari evidenti. In un tale scenario, meglio far finta di niente o ( cominciare) a prendere le opportune misure di salvaguardia? Il presidente Steinmeier ha avvertito i suoi connazionali:' Dobbiamo preservare l'Europa. Dobbiamo pensare, sentire, agire da europei. Se non preserveremo l'Europa, anche dopo questa epidemia, allora mostreremo di non meritare la liberazione celebrata lo scorso 8 maggio'. Sembra, questo, il chiaro combaciare con il lungimirante e ripetuto 'messaggio' del nostro 'grande' Presidente. Buon lavoro, signora Cancelliera. Se è vero che è stata la Prussia a fare Germania e il Piemonte a fare l'Italia, perchè non lasciar fare altrettanto per l'Europa?

LA CRONACA DAL DIVANO. Lo sport, arrancando, cerca di riportarsi sui campi di  gara.  Conte e il suo governo invece  cercano di stare in gara. Con quei ‘frugali‘ che qui e là ‘rompono‘ quanto più possono. Per proteggere stoltamente gli orticelli loro, poveracci, visto che senza far squadra son solo staterelli [...]

27 giugno 2020 0 commenti

Cesena. Un 2019 positivo. Fatturato 5,27 milioni, utile netto a 103 mila euro. Investimenti a Pievesestina.

Cesena. Un 2019 positivo. Fatturato 5,27 milioni, utile netto a 103 mila euro. Investimenti a Pievesestina. Artefice della crescita di Cesena Fiera è Macfrut, la Fiera internazionale dell’ortofrutta, che genera l’80% del fatturato. La manifestazione è cresciuta costantemente nelle ultime cinque edizioni, con un fatturato passato da 2,235 milioni di euro nel 2014 a 4,260 milioni nel 2019, beneficiando dei positivi effetti generati dalla nuova location presso i padiglioni di Rimini Fiera. Positivi anche i risultati delle fiere dirette, degli eventi organizzati da terzi (fiere indirette) e del Centro congressi che nel 2019 ha ospitato 120 eventi. Lo scorso anno sono stati realizzati investimenti nel quartiere fieristico per 101 mila euro con la sistemazione dell’area esterna e lavori di completamento dei padiglioni. Nell’ultimo quinquennio la società ha riqualificato la struttura fieristica cesenate con investimenti di oltre 4 milioni di euro (4,28 milioni).

Cesena (26 giugno 2020) – Ennesimo bilancio positivo per Cesena Fiera che chiude il 2019 con un fatturato pari a 5 milioni 270 mila euro e un utile netto di 103 mila di euro. L’approvazione dell’esercizio è avvenuta nel corso dell’assemblea di Cesena Fiera svoltasi questa mattina (venerdì 26 giugno) [...]

26 giugno 2020 0 commenti

Rimini. Da sabato 27 giugno, entrano in vigore alcune modifiche al trasporto pubblico locale.

Rimini. Da sabato 27 giugno, entrano in vigore alcune modifiche al trasporto pubblico locale. Nuovi orari per la linea 4, che dalle 7:00 alle 20:15 passerà da una frequenza di 20 minuti a ogni 15 minuti (nuovi orari consultabili sul sito internet www.startromagna.it). Prevista anche una deviazione: a Igea Marina, in direzione Rimini, tutte le corse nel tratto compreso tra le vie Properzio e Pertini, non transiteranno sulla via Pinzon ma sulle vie Del Bragozzo - Ravenna - Orazio - Dandolo - Vittor Pisani – Pertini. Verranno inoltre installate due nuove fermate su via Pisani, in corrispondenza dei sottopassi pedonali: una dopo l'intersezione con la via Dandolo e l'altra dopo la rotonda con la via SilioItalico. Dal 27 giugno al 30 agosto, sulla linea 58, saranno inoltre reintrodotte come la scorsa estate le corse dirette ad Aquafan e Oltremare. Infine, sulla linea 125, sempre dal 27 giugno al 30 agosto, verranno potenziate le corse serale tutti i giorni dalle 20:00 alle 23:30.

Rimini, 26 giugno 2020 – Da  sabato 27 giugno, sul bacino di Rimini, entrano in vigore alcune modifiche al trasporto pubblico locale. Nuovi orari per la linea 4, che dalle 7:00 alle 20:15 passerà da una frequenza di 20 minuti a ogni 15 minuti (nuovi orari consultabili sul sito internet www.startromagna.it). Prevista anche una deviazione: a [...]

26 giugno 2020 0 commenti

Cesena. ‘Pizza Challenge’: avanti la miglior pizzeria di Romagna. Dodici in gara fino all’ultimo spicchio.

Cesena. ‘Pizza Challenge’: avanti la miglior pizzeria di Romagna. Dodici in gara fino all’ultimo spicchio. È il 'Pizza Challenge', il nuovo format video della società cesenate Expi Srl che mette in competizione l’eccellenza locale nell’arte della pizza, valorizzando le produzioni del territorio che sono alla base degli ingredienti. Tra queste c’è il pomodoro di Cirio alta cucina, la linea di prodotti destinati a chef e ristoratori realizzata dal consorzio cooperativo Conserve Italia che può contare su un forte radicamento proprio tra gli agricoltori romagnoli. Dal Cuor di Pelato ai Fior di filetti, il gusto verace del pomodoro 100% italiano di Cirio Alta Cucina (approvato dalla Federazione italiana cuochi) servirà a rendere ancora più avvincente la sfida tra le migliori pizzerie romagnole che partecipano all’iniziativa. Parliamo di BabàBeach (Punta Marina, Ra), 100 Pizze (Punta Marina, Ra), Barbecue (Porto Fuori, Ra) Pummà (Milano Marittima, Ra), Qbio (Forlì), Le macine (Forlì), La favola dell’orto (Bertinoro), Da Neo (Cesena), Na Pizz (Cesena), Margherì (Cesenatico), Il Cortile in Centro (Rimini), SP.accio (San Patrignano, Rn). Sei puntate da 30 minuti l’una e con una regista esperta di food come Claudia D’Angelo.Pizza Challenge andrà in onda sul canale Sky 518, su Teleromagna (canale 14 in Emilia Romagna) e su TR24 (canale 11) tutte le domeniche alle ore 23 per sei settimane consecutive, a partire da domenica 28 giugno.

Cesena (FC), 23 giugno 2020 – Dodici pizzerie gourmet romagnole, le prime della classe da Ravenna a Rimini, passando per Forlì e Cesena. Ognuna con i suoi pizzaioli professionisti, le sue specialità in menù, la sua suggestiva location. Tutte pronte a sfidarsi all’ultimo spicchio per attribuirsi la palma di migliore [...]

26 giugno 2020 0 commenti