Ultim’ora

 

Romagna. Il Mobile imbottito in provincia di Forlì-Cesena: struttura e dinamica di medio periodo.

Romagna. Il Mobile imbottito in provincia di Forlì-Cesena: struttura e dinamica di medio periodo. Il ‘distretto’ del Mobile imbottito di Forlì – la cui attività prevalente è quella della fabbricazione di poltrone e divani, seguite dalle produzioni di altri mobili e di materassi – si qualifica come un’area di specializzazione in forte ripresa dopo anni difficili. Il comparto oggi è caratterizzato dalla presenza di imprese operanti a livello nazionale e internazionale con brand prestigiosi e con produzioni di fascia medio-alta; l’indotto si articola in una rete di fornitori e terzisti con buone competenze distintive che completano la formula imprenditoriale di un prodotto caratterizzato da vantaggi competitivi. In base ai dati Infocamere (StockView), al 31/12/2018 nel comparto del ‘Mobile imbottito’ della provincia di Forlì-Cesena operano 296 imprese attive (sedi), pari allo 0,8% delle imprese attive totali del territorio. Con riferimento al 2017, la numerosità delle imprese è rimasta stabile. Rispetto ai cinque anni precedenti (31/12/2013), invece, le imprese attive sono cresciute del 5,0%, mentre la loro incidenza sul totale si è mantenuta sostanzialmente costante. L’84,5% delle imprese del comparto è artigiana; nel 2013 l’incidenza era pari all’85,5%.

FORLI’ CESENA. Evoluzione positiva del comparto del Mobile imbottito localizzato in provincia di Forlì-Cesena. L’analisi di medio periodo ne conferma infatti la rilevanza, l’importanza e la resilienza: negli ultimi cinque anni crescono le imprese attive, gli addetti, la produzione e le esportazioni. Questo in sintesi quanto emerge dall’elaborazione dell’ufficio Statistica [...]

18 febbraio 2019 0 commenti

Riolo Terme. Completato il ponte pedonale sul Serio. E, a breve, anche l’illuminazione.

Riolo Terme. Completato il ponte pedonale sul Serio. E, a breve, anche l’illuminazione. L’Amministrazione comunale ha progettato un nuovo ponte in acciaio corten, in modo da garantirne una più lunga durata negli anni, ma anche un’estetica moderna e impeccabile. Sono state eseguite prove campioni, verifiche dettagliate delle strutture e dei materiali utilizzati dei pilastri esistenti, che hanno consentito di poter appoggiare la nuova struttura su quegli appoggi. Gli appoggi alle pile esistenti sono stati sostituiti con appoggi monodirezionali e bidirezionali e con isolatori sismici, come previsto dalle normative antisismiche. Il costo totale del progetto, di circa 240 mila euro, comprende anche l’illuminazione, che sarà realizzata entro la prossima primavera. Il ponte, lungo circa sessanta metri e largo due, è di grande importanza per tutti i cittadini e i turisti riolesi, perchè collega la zona centrale e quella termale del paese.

RIOLO TERME. Dopo diversi mesi sono stati completati i lavori di ripristino del ponte pedonale sul fiume Senio, a Riolo Terme. Il vecchio ponte di legno, costruito nel 1985, era stato deteriorato dal tempo. L’Amministrazione comunale ha progettato un nuovo ponte in acciaio corten, in modo da garantirne una più [...]

18 febbraio 2019 0 commenti

Forlì. Poste italiane: sosta sulle strisce blu. Pagabili dal proprio telefono con l’App Posteyay.

Forlì. Poste italiane: sosta sulle strisce blu. Pagabili dal proprio telefono con l’App Posteyay. Tutti coloro che si trovano a Forlì possono pagare il parcheggio del proprio autoveicolo utilizzando questa semplice funzionalità: cliccando sul simbolo '+' presente sulla schermata iniziale dell’App e abilitando la propria carta Postepay, in versione Standard o Evolution. Prosegue così l’evoluzione dell’App Postepay, che ora si arricchisce di nuove funzionalità, utili a semplificare la vita di tutti i giorni, rendendo disponibili in mobilità i principali servizi di pagamento ad alta frequenza di utilizzo. Su tutto il territorio nazionale è anche possibile comprare i biglietti di Trenitalia, per spostarsi dentro e fuori la propria città e pagare il rifornimento carburante nel distributore Ip-Matic abilitato più vicino. L’App Postepay si conferma tra gli e-wallet più utilizzati dagli italiani: sono circa 8 milioni i download finora eseguiti e sono oltre 2,7 milioni i clienti che già la utilizzano come portafoglio digitale. Offre al cliente servizi informativi e dispositivi in un'unica piattaforma il cui accesso e utilizzo è reso sicuro non solo attraverso l’inserimento del proprio codice personale, ma anche tramite riconoscimento biometrico e impronta digitale ( fingerprint ), per i clienti che lo desiderano e che sono in possesso di un dispositivo mobile abilitato.

Forlì, 18 febbraio 2019 – Pagare la sosta sulle strisce blu direttamente dal proprio telefono grazie all’App Postepay e agli innovativi servizi Postepay+. Tutti coloro che si trovano a Forlì possono pagare il parcheggio del proprio autoveicolo utilizzando questa semplice funzionalità: cliccando sul simbolo ‘+’ presente sulla schermata iniziale dell’App [...]

18 febbraio 2019 0 commenti

San Giovanni in M. Al teatro ‘Massari’ in scena ‘ Divina commedia al bar’. Con Il granaio dei sogni .

San Giovanni in M. Al teatro ‘Massari’ in scena ‘ Divina commedia al bar’. Con Il  granaio dei sogni . Martedì 19 febbraio alle ore 9:00 e alle ore 10:45 andrà in scena 'Divina commedia al bar' di e con Livio Valenti, musiche dal vivo di Lorenzo Bachini. Un spettacolo a ritroso nel tempo per assaporare il capolavoro di Dante Alighieri in tutta la sua attualità, per traghettare la Divina commedia nel presente, fuori dalle convenzioni e...davanti al bancone di un bar! Uno viaggio nell’Inferno dantesco, partendo dal primo canto fino ad arrivare al quinto con l’amore impossibile di Paolo e Francesca, per avvicinare i giovani al poema con leggerezza e passione. Raccontato, non solo con le parole di Dante, ma anche attraverso suggestioni, emozioni e musica profana, porta lo spettatore sulla scia di quel vento che come un sospiro, fa volare l’anima.

SAN GIOVANNI IN MARIGNANO. Proseguono gli appuntamenti della rassegna ‘Il granaio dei sogni – Speciale scuole’ al teatro Massari di San Giovanni in Marignano. Martedì 19 febbraio alle ore 9:00 e alle ore 10:45 andrà in scena ‘Divina commedia al bar’ di e con Livio Valenti, musiche dal vivo di [...]

18 febbraio 2019 0 commenti

Santarcangelo d/R. Il saluto al poeta Fucci. Il sindaco Parma:’ Interprete di un sapere profondo e gentile’.

Santarcangelo d/R. Il saluto al poeta Fucci. Il sindaco Parma:’ Interprete  di un sapere profondo e gentile’. Il sindaco Alice Parma: ' Come cittadino e poeta, hai scelto di vivere profondamente i sentimenti di Santarcangelo, la comunità che ti ha accolto e che tu hai vissuto da protagonista, fin dal tuo prezioso ruolo di custode delle stanze e dei libri della Biblioteca. Nel corso del tempo, sono molti gli episodi che ti legano profondamente alla vita culturale e politica del nostro paese; custode anche di una memoria storica che sei riuscito a rinnovare e trasmettere agli studenti, sui valori della Resistenza e della Costituzione, con il tuo sentire la responsabilità di essere ancora partigiano, oggi. Testimone del tuo tempo, il tuo sguardo attento sulla città e la tua passione per la vita ci hanno accompagnato per molti anni, e sono certa che ci accompagneranno per molti anni ancora; anche se mi mancheranno i tuoi auguri di Natale, le tue poesie, i tuoi libri, le tue dediche, la tua cortesia e la tua educazione. In questi ultimi anni, ho avuto il piacere di incontrarti più volte, con grande e reciproco affetto che porterò sempre con me, compresa l’ironia che a volte tratteggiavi nelle lunghe conversazioni. Sì, mi mancheranno anche i tuoi ultimi spericolati parcheggi nel cuore del combarbio che a volte ci facevano sorridere e a volte preoccupare. Personalmente, mi permetto di dire, il ricordo più bello è la consegna della fascia di Sindaco della Città della Poesia, per l’edizione del 2017 del Cantiere poetico per Santarcangelo. Un altro riconoscimento, insieme alla consegna dell’Arcangelo d’oro nel 2012, che testimonia l’affetto che Santarcangelo, il tuo Paese, ha sempre avuto per te, per il Poeta ...'.

SANTARCANGELO d/R. Santarcangelo si è stretta per l’ultima volta attorno a Gianni Fucci con un saluto commosso e partecipato. In tanti da subito hanno fatto visita alla camera ardente allestita nella sala del Consiglio comunale dove, alle 14,30 di sabato 16 febbraio, il sindaco Alice Parma ha ricordato il poeta [...]

18 febbraio 2019 0 commenti

Non solo sport. La ‘ rossa’ che fa sognare ‘svelata’ a Maranello. Cr7 e Joya: prove vere da Champions.

Non solo sport. La ‘ rossa’ che fa sognare ‘svelata’ a Maranello. Cr7 e Joya: prove vere da Champions. E comunque sia, la 'rossa' livrea 2019 è stata presentata al Mondo dal suo quartiere storico di Maranello. Con, sullo sfondo, un manipolo di uomini e donne, pilotato dall' ingegner Binotto, 49 anni, che di svizzero ha solo l'anagrafe, visto che è figlio prediletto della 'rossa' da un quarto di secolo. Il suo obiettivo dichiarato è quello di portare a Maranello il 32 titolo, strappandolo alle ' frecce d'argento' dopo cinque anni di ( discutibile) dittatura. Non sarà impresa da poco. Ma questo non spaventa. Per nulla. Visto che ( dal 1950) il lauro gli è congeniale. Due i suoi driver: uno 'anziano', Vettel, 31 anni, l'altro ' imberbe', Leclerc, 21 . Il primo ha già vinto quattro titoli mondiali , il secondo deve ancora far conoscere chi è. I patti tra loro dovrebbero essere chiari. Il primo punterà al quinto titolo, ma il secondo dovrà fare la sua parte. Del resto come potrebbe non farla montando su quella prodigiosa vettura che quando ruggisce fa venire la pelle d'oca ? A proposito di 'sogni' e di ' fautori di sogni' lasciam perdere ( al momento) quel 'dottore' di collina marchigiano-romagnola che s'appropinqua al mondiale di MotoGp con un carico di quattro decenni sulle sue spalle. Lui punta al decimo sigillo. Roba da non credere, anche per via dei due ' bravacci' della Honda che agiteranno ( ancora) mani e piedi perchè quel titolo ' non sia da dare'. CURIOSITA'. Questi i numeri della 'rossa': 31 mondiali ( 15 piloti e 16 costruttori); 970 Gp disputati dal 1950, con 235 vittorie.

LA CRONACA DAL DIVANO. Quando il Campionissimo di Castellania ‘ strizzava’ il nasone e il Pirata di Cesenatico ‘gettava ai fossi‘ la sua gialla bandana, la gente coglieva il segnale che qualcosa di straordinario stava per accadere. Ed iniziava così a farsi trasportare, sulle ali della fantasia, verso le vette misteriose [...]

16 febbraio 2019 0 commenti

Forlì. Delegazione francese alla Casa circondariale forlivese grazie al progetto europeo di ‘Techne’.

Forlì. Delegazione francese alla Casa circondariale forlivese grazie al  progetto europeo  di  ‘Techne’. Organizzata dall’ente di formazione TECHNE nell’ambito di un progetto europeo Erasmus+MOPPPI 'MObilité des Professionnels de la Pénitentiaire, Probation et Insertion' di cui è partner insieme al Consorzio Open, la delegazione è arrivata mercoledì in mattinata alla Casa circondariale, accolta dalla direttrice Palma Mercurio, Michela Zattoni comandante Polizia penitenziaria e Marco spagnolo responsabile area educativa Carcere. La delegazione composta da 10 persone - tra cui Aurélie Pascal, direttore aggiunto del carcere di Bordeaux, Clara Guinaudeau, coordinatrice dello Spip (Servizio penale esterno) e Gisele Massol, guida della delegazione per conto dell’ente di formazione INSUP - ha quindi visitato i laboratori produttivi del nostro carcere ed in particolare quello di metalmeccanica Altremani e la cartiera Manolibera. Ad accompagnarli nella visita anche Stefano Fabbrica presidente della cooperativa sociale Lavoro Con.

FORLI‘. Mercoledì 13 febbraio è giunta a Forlì una delegazione di operatori penitenziari, della formazione e volontariato di Bordeaux, con l’obiettivo di conoscere e scambiare metodi/prassi/soluzioni strettamente operative per l’integrazione sociale e lavorativa nella comunità locale delle persone detenute. Organizzata dall’ente di formazione TECHNE nell’ambito di un progetto europeo Erasmus+ [...]

15 febbraio 2019 0 commenti

Ravenna. Concluso il convegno ‘Censimento della biodiversità bentonica del mar Mediterraneo’.

Ravenna. Concluso il convegno ‘Censimento della biodiversità bentonica del mar Mediterraneo’. Gran parte del convegno è stata dedicata allo sviluppo di progettualità europee future e alla programmazione di attività di divulgazione e di incremento della consapevolezza dell’importanza della conservazione di questo patrimonio vivente. In particolare, il gruppo di lavoro ha pensato di organizzare, nell’ambito della giornata Internazionale per la diversità biologica (https://www.cbd.int/idb/) proclamata dalle Nazioni Unite il 22 maggio 2019, una serie di attività didattiche nelle scuole elementari delle diverse città coinvolte nel convegno per sensibilizzare i giovani sull’importanza della diversità delle specie bentoniche marine e della loro conservazione in relazione ai cambiamenti climatici in atto.

RAVENNA. Si è concluso a Ravenna il convegno ‘Censimento della biodiversità bentonica del mar Mediterraneo: un approccio integrato di metabarcoding (CoMBoMed)’, organizzato dal Dipartimento di Scienze biologiche, geologiche e ambientali (BiGeA), l’Università di Bologna e il Centro interdipartimentale di ricerca per le Scienze ambientali di Ravenna (CIRSA) con il supporto [...]

15 febbraio 2019 0 commenti

Rimini. Piste ciclabili: nel 2019 uno scatto in avanti per ampliare la rete ciclopedonale della città.

Rimini. Piste ciclabili: nel 2019 uno scatto in avanti per ampliare la rete ciclopedonale della città. Si tratta di quattro interventi ideati con una progettualità allargata a diverse zone del territorio, che consentiranno un’adeguamento funzionale della mobilità ciclabile in diverse aree sensibili della città come la via Flaminia, la via XX Settembre, il borgo San Giovanni fino al centro storico, il centro studi, l’ospedale , la via Roma , la via Coletti a San Giuliano Mare. I progetti prevedono anche l’individuazione di altre azioni importanti, come le due “Zone 30” che nasceranno contigue all’arteria della via Flaminia: la Zona 30 Centro Studi e Zona 30 tra via Flaminia Conca, SS16 e via Flaminia. In particolare gli interventi di promozione della mobilità sostenibile in ambito urbano prevedono: Progetto di potenziamento della rete ciclopedonale in via Roma, via U. Bassi, via Settembrini, approvato a settembre 2018 con un costo totale di € 700.000,00 di cui il 50 % a carico della Regione. I lavori verranno aggiudicati entro l’estate dell’anno in corso e il via al cantiere nei mesi autunnali.

RIMINI. E’ un piano diffuso ed esteso quello che, in questo 2019, verrà attuato per ampliare la rete delle piste ciclabili nella città. Sono quattro gli interventi diversi che aggiungeranno più di 7 Km di piste ciclabili a quelle già realizzate, oltre alla riqualificazione di alcune piste già esistenti. Un’azione [...]

15 febbraio 2019 0 commenti

Ravenna. Studenti sul set contro il bullismo. Torna il concorso ‘Diventa il regista del cambiamento’.

Ravenna. Studenti sul set contro il bullismo. Torna il concorso ‘Diventa il regista del cambiamento’. Il contest fa parte del progetto di contrasto al bullismo e al cyberbullismo che da circa tre anni vede impegnate Cuore e Territorio e Ravenna24ore.it in conferenze formative dedicate ai più giovani, ai loro genitori e agli insegnanti, coadiuvati anche dall’esperienza della scrittura cinematografica e del set, che si sono dimostrati validissimi strumenti nella prevenzione del disagio giovanile. La prima edizione del concorso ha portato alla realizzazione del cortometraggio 'Spegni il cellulare, accendi il cuore', il cui soggetto era stato ideato dalla classe III G della scuola Don Minzoni, nell’anno scolastico 2016/2017. Il film – donato alle scuole di Ravenna come strumento didattico - è stato presentato in una conferenza stampa alla Camera dei Deputati ed è stato selezionato in numerosi festival nazionali e internazionali. 'Spegni il cellulare, accendi il cuore' si può vedere all'indirizzo: youtu.be/vDie5kOnGGk. L'edizione 2019 è rivolta agli studenti delle scuole secondarie di primo grado e del primo biennio delle Scuole secondarie di secondo grado di Ravenna e Provincia.

Ravenna, 14 febbraio – Vestire i panni dello sceneggiatore, scrivere una storia e vederla poi trasformarsi un un corto per il grande schermo. È l’esperienza che gli studenti delle scuole di Ravenna e provincia si preparano a vivere grazie alla seconda edizione del concorso ‘Diventa il regista del cambiamento’, ideato [...]

15 febbraio 2019 0 commenti