Regione

 

Piacenza. Lotta al ragnetto rosso, l’acaro che minaccia il pomodoro da industria.I primi risultati del Goi.

Piacenza. Lotta al ragnetto rosso, l’acaro che minaccia il pomodoro da industria.I primi risultati del Goi. Questi i primi importanti passi compiuti dal Goi I.D.RA. il gruppo operativo per l’Innovazione della difesa fitosanitaria contro il ragnetto rosso che punta a trovare una strategia sostenibile ed efficace per contrastare la presenza del ragnetto rosso, l’acaro che rischia di danneggiare la produzione del pomodoro da industria, specie nell’areale piacentino (circa 10mila ettari coltivati a pomodoro nel corso della campagna 2020). Un progetto, ad un anno dalla sua partenza, che si sarebbe dovuto illustrare giovedì 22 ottobre a Piacenza nel corso di un convegno - organizzato da Consorzio agrario Terrepadane ed OI Pomodoro da industria del Nord Italia - che è però stato annullato a seguito delle disposizioni dell’ultimo Dpcm antiCovid. Di seguito riportiamo un aggiornamento in merito a quanto fatto sino ad oggi, pur tra le tante difficoltà che si sono dovute affrontare a causa della pandemia in corso.

PIACENZA.  Prove sperimentali in campo, linee guida e formazione per gli agricoltori a seguito della raccolta ed analisi di un campione di dati forniti da un centinaio di aziende agricole. Sono i primi importanti passi compiuti dal Goi I.D.RA. il gruppo operativo per l’Innovazione della difesa fitosanitaria contro il ragnetto rosso [...]

19 ottobre 2020 0 commenti

Emilia Romagna. Imprese Creative Driven: 8 i progetti vincitori di Parma Capitale della cultura 2020+21.

Emilia Romagna. Imprese Creative Driven: 8 i progetti vincitori di Parma Capitale della cultura 2020+21. Tra le cinquanta proposte progettuali che sono pervenute, da tutta Italia, in risposta al bando, otto sono stati i progetti ad essere premiati e che vedranno la loro realizzazione nel 2021. Al primo posto si è classificata l’azienda Gng snc con Open Puzzle Opem, un progetto culturale e creativo che coinvolge, da protagonisti, tutti i soggetti quotidianamente attivi in azienda. La squadra di OPEM contribuirà, ognuno con un “pezzo di sé”, alla creazione di un puzzle, un grande oggetto simbolico che raccoglierà le voci e le emozioni di tutti i partecipanti. Alla guida di questo percorso emotivo ci saranno artisti locali che, grazie alle loro sensibilità, contribuiranno al completamento di una installazione artistica ispirata ai sentimenti di orgoglio e appartenenza di una comunità. I vincitori sono stati resi noti martedì 13 ottobre, nel corso di una cerimonia pubblica a palazzo Soragna, sede dell'Unione parmense degli industriali.

EMILIA ROMAGNA. Sono otto i vincitori di Imprese Creative Driven, la terza call di Parma 2020+21 lanciata per promuovere quelle realtà che, pur non facendo parte del sistema delle imprese culturali e creative, considerano la cultura come un vero e proprio input del processo produttivo, veicolando contenuti creativi e innovativi [...]

14 ottobre 2020 0 commenti

Ausl Romagna. Vaccini antinfluenzali: dosi in consegna come da programma. Il Covid nelle scuole.

Ausl Romagna. Vaccini antinfluenzali: dosi in consegna come da programma. Il Covid nelle scuole. Rispetto ai timori e alle notizie apparse sulla stampa riguardanti la fornitura di vaccini antinfluenzali, il Servizio farmaceutico, il Dipartimento di Sanità pubblica e i servizi di Cure primarie dell’Ausl della Romagna rassicurano, ribadendo che la campagna vaccinale prenderà il via il 12 ottobre, con più dosi rispetto allo scorso anno e in anticipo sempre rispetto al 2019, vista l’utilità che potrà avere nella gestione delle diagnosi Covid, essendo simili i sintomi a quelli dell’influenza. La distribuzione dei vaccini è infatti in corso ed i medici di famiglia ed i servizi vaccinali dispongono già dei quantitativi necessari per iniziare la vaccinazione, specie delle categorie di utenti più fragili; le restanti dosi arriveranno in tempi adeguati.Più nel dettaglio, l’AUSL Romagna ha già acquistato 268.000 dosi di vaccino (46.400 Forlì, 46.600 Cesena, 78.000 Rimini e 97000 Ravenna), circa il 17% in più rispetto a quelle acquistate nella passata stagione. Se consideriamo le persone vaccinate nel campagna passata che hanno raggiunto quota 205.781, il quantitativo disponibile quest’ anno consentirà di aumentare la quota di vaccinati di oltre il 30%. COVID. A seguito di attività di controllo da parte dell'Igiene pubblica di Rimini, sono emerse positività a Covid 19 in quattro nuove scuole della provincia di Rimini: tre scuole medie ed un istituto di scuola superiore. Le positività sono emerse in tre allievi ed un insegnante. Il servizio ha effettuato gli appositi controlli verificando un sostanziale rispetto dei protocolli finalizzati a contrastare il diffondersi dell'infezione nei vari istituti.

AUSL ROMAGNA. Vaccini antinfluenzali, l’Ausl rassicura: dosi in consegna come da programma. Rispetto ai timori e alle notizie apparse sulla stampa riguardanti la fornitura di vaccini antinfluenzali, il Servizio farmaceutico, il Dipartimento di Sanità pubblica e i servizi di Cure primarie dell’Ausl della Romagna rassicurano, ribadendo che la campagna vaccinale [...]

13 ottobre 2020 0 commenti

Ravenna. In udienza papale benedetta la croce donata nel 1965 da Paolo VI per la tomba di Dante.

Ravenna. In udienza papale benedetta  la croce donata nel 1965 da Paolo VI per la tomba di Dante. La delegazione è purtroppo piuttosto ristretta a causa delle normative anti Covid, ma ciò non rende meno significativa questa nuova tappa delle celebrazioni dantesche, apertasi il 5 settembre a Ravenna alla presenza del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che costituisce un ulteriore prezioso momento dall’alto valore spirituale e simbolico. La croce è una croce greca, con quattro ametiste incastonate alle estremità, collocata al di sopra della lastra marmorea di Pietro Lombardo. Fino a prima del recente restauro della Tomba era stata sostituita da una copia. Nella ricorrenza del settimo centenario della nascita di Dante, Paolo VI con la lettera apostolica 'Altissimi cantus', datata 7 dicembre 1965, evidenziava il profondo interesse della Chiesa per la figura di Dante. La lettera apostolica completava la serie di iniziative attraverso le quali papa Montini volle esprimere l’ammirazione sua e di tutta la Chiesa per il cantore della Divina Commedia. Il 19 settembre dello stesso anno il Papa aveva inviato per la tomba del Poeta a Ravenna la croce d’oro, come segno della risurrezione che Dante professava. La croce in particolare sanciva il riconoscimento di Dante quale figlio devoto della Chiesa, ponendo le sue reliquie sotto il segno fondamentale del mistero cristiano, respingendo l’idea sorpassata di un Dante eretico e ribelle. In particolare Paolo VI scrisse all’arcivescovo Baldassarri di Ravenna che la Divina Commedia è 'poema dell’umanità, della civiltà, della filosofia e teologia, poema dell’unione e dell’armonia dell’ordine naturale con il soprannaturale, della vita presente con l’eterna'.

RAVENNA. Una delegazione della città di Ravenna, guidata dal sindaco e presidente della Provincia Michele de Pascale e dall’arcivescovo di Ravenna e Cervia Lorenzo Ghizzoni e dal prefetto Enrico Caterino,  fra cui figurano anche Antonio Patuelli, presidente dell’Abi e del gruppo La Cassa di Ravenna, e Marco Martinelli ed Ermanna Montanari, [...]

10 ottobre 2020 0 commenti

Emilia Romagna. La gestione dei rifiuti agricoli. Percorso formativo: giovedì 8, l’ultimo incontro.

Emilia Romagna. La gestione dei rifiuti agricoli. Percorso formativo: giovedì 8, l’ultimo incontro. Obiettivo del seminario è fornire ai partecipanti le nozioni fondamentali su normativa di riferimento e adempimenti ambientali, ma si tratteranno anche le problematiche e i casi concreti che si possono incontrare in particolare in questo settore di attività. L’attività agricola comprende un vasto numero di lavorazioni che si diversificano tra loro per materiali e tecniche utilizzate, generando una varietà considerevole di rifiuti per tipologia e caratteristiche. Obiettivo del seminario è esaminare il flusso gestionale, partendo dalla produzione del rifiuto agricolo, attraverso la classificazione e il trasporto fino al trattamento. Verranno inoltre esaminati gli adempimenti documentali che accompagnano le diverse fasi: formulario di identificazione dei rifiuti, registro di carico e scarico, modello unico di dichiarazione (MUD), nonché tutte le esclusioni che riguardano diversi soggetti. Destinatari sono imprese operanti nell’agricoltura, consulenti e professionisti. Relatore della giornata, l’esperta Manuela Masotti di Ecocerved.

EMILIA ROMAGNA. Unioncamere e le Camere di commercio dell’Emilia Romagna hanno promosso una serie di seminari gratuiti in modalità webinar rivolti alle imprese in tema ambientale. Gli incontri sono organizzati in collaborazione con Ecocerved e con Unioncamere italiana per la promozione dell’economia circolare. Il quinto e ultimo appuntamento, in calendario [...]

5 ottobre 2020 0 commenti

Tre bicchieri per 15 vini dell’Emilia Romagna.Orgoglio per i riconoscimenti del ‘Gambero rosso’

Tre bicchieri per 15 vini dell’Emilia Romagna.Orgoglio per i riconoscimenti del ‘Gambero rosso’ Tra conferme, rinnovamenti e novità, l’Emilia Romagna ha ben figurato sulla guida, facendo registrare ben 15 'Tre bicchieri', di altrettante aziende, tutte socie di Enoteca regionale Emilia Romagna. 'È con grande soddisfazione e orgoglio che abbiamo appreso questo risultato raggiunto dai nostri soci – sottolinea Giordano Zinzani, presidente di Enoteca regionale, l’associazione che riunisce oltre 200 cantine da Rimini a Piacenza -. Le nostre aziende, premiate e non, sono impegnate quotidianamente nell’elevare il valore e la qualità dei propri prodotti e questo si ripercuote positivamente sull’intero territorio. Il vino è un ambasciatore eccellente della nostra regione e il fatto che una nutrita rappresentanza delle nostre aziende, distribuite praticamente su tutto il territorio regionale, abbia ottenuto questo importante premio è sicuramente una buona leva sulla quale continuare a promuovere i nostri vini in Italia e nel Mondo'. L’elenco completo dei vini e delle aziende che hanno ottenuto i 'Tre bicchieri'.

BOLOGNA. Sono stati appena diffusi i ‘Tre bicchieri‘ 2021 del Gambero Rosso, uno dei riconoscimenti più ambiti per tutti i produttori di vino in Italia. Tra conferme, rinnovamenti e novità, l’Emilia Romagna ha ben figurato sulla guida, facendo registrare ben 15 ‘Tre bicchieri’, di altrettante aziende, tutte socie di Enoteca regionale [...]

30 settembre 2020 0 commenti

Santarcangelo d/R. Dal 1 ottobre torna il ‘pane vero’. Grani antichi, spianate farcite, pizze e dolci.

Santarcangelo d/R.  Dal 1 ottobre torna il ‘pane vero’. Grani antichi, spianate farcite, pizze e dolci. Ora nella bella cittadina romagnola si potrà trovare 'il pane vero', quello salubre fatto con i sistemi di una volta, sfornato insieme a focacce, spianate romagnole, pizze in teglia e dolci da forno, con salumi e formaggi in ideale abbinamento. E chi non potrà resistere a tanta incomparabile bontà potrà consumare tutto subito, comodamente seduto ai tavolini disposti davanti al Forno. Qui i pani hanno nomi evocativi che non sono frutto di invenzioni di marketing, ma derivano da grani antichi dimenticati a causa della loro oggettiva difficoltà di coltivazione, ma ricchi di sostanze nutrienti e antiossidanti: ecco dunque il Pane del Miracolo, inimitabile per sapori, profumi e fragranze che permangono inalterate anche per giorni e giorni, accanto al Pane dell’Arcangelo, realizzato con il Grano dell’abbondanza, ma anche la Ciabatta del Papa dedicata al papa santarcangiolese Clemente XIV, al secolo Giovanni Vincenzo Antonio Ganganelli, oppure la Pagnotta di Tonino, realizzata con farina di segale integrale macinata a pietra, lievito madre, noci, uvetta e cannella in onore del celebre poeta Tonino Guerra.

Santarcangelo di Romagna (29 settembre 2020) – Il primo ottobre (inaugurazione ore 10.30) ritorna nel cuore di Santarcangelo, sulla centralissima piazza Ganganelli, il Forno Ferramenta sulle vestigia dell’antico forno cittadino fondato nel 1870, da tempo chiuso come è accaduto a tante piccole attività artigianali, spesso schiacciate dalla concorrenza di ipermercati [...]

29 settembre 2020 0 commenti

Bologna. Startup e sostenibilità. In gara i talenti della Blue Economy. A Ravenna le finali del Mistral.

Bologna. Startup e sostenibilità. In gara i talenti della Blue Economy. A Ravenna le finali del Mistral. Impianti per la raccolta della plastica nei fiumi, strumenti che sfruttano l'energia prodotta dal movimento delle imbarcazioni ormeggiate, packaging sostenibili prodotti dalle membrane di scarto dei pesci, prodotti cosmetici a base di materiali ittici di scarto, sistemi per ridurre l'utilizzo di materie prime non riciclabili nella nautica. Sono alcune tra le idee presentate da 10 startup e progetti d'impresa ammessi alla finale del progetto Mistral, in programma il prossimo 30 settembre, dalle 16 alle 19, allo stabilimento BBK Beach Punta Marina. Il vincitore si aggiudicherà un premio di 3.000 euro, messo a disposizione dal comune di Ravenna per la migliore idea innovativa in ambito Blue Economy. Inoltre i primi due classificati avranno la possibilità di partecipare al Contest internazionale di Mistral il 22 ottobre (evento virtuale) confrontandosi con i 16 finalisti provenienti da Spagna, Portogallo, Francia, Croazia, Grecia e Cipro. La 'competizione' fa parte delle attività del progetto Mistral di cui la regione Emilia Romagna e ART-ER sono partner. Un progetto nato con l'obiettivo di sviluppare nuove idee imprenditoriali sostenibili nel settore marittimo e favorire la collaborazione tra ricerca e impresa in tutta l'area del Mediterraneo.

Bologna, 28 settembre 2020 – Impianti per la raccolta della plastica nei fiumi, strumenti che sfruttano l’energia prodotta dal movimento delle imbarcazioni ormeggiate, packaging sostenibili prodotti dalle membrane di scarto dei pesci, prodotti cosmetici a base di materiali ittici di scarto, sistemi per ridurre l’utilizzo di materie prime non riciclabili [...]

28 settembre 2020 0 commenti

Ravenna. ‘Musicisti per la città, la città per i musicisti’, questo il senso del ‘Ravenna Live Music Party’.

Ravenna.  ‘Musicisti per la città, la città per i musicisti’, questo il senso del ‘Ravenna Live Music Party’. Organizzata da Jazz Network, assieme al Mama’s scuola di musica e alla Fondazione Ravenna manifestazioni, l’iniziativa nasce per dare spazio ai musicisti della città, una categoria professionale particolarmente provata dal blocco delle attività dello spettacolo della scorsa primavera. Ovviamente non potranno esserci tutti, ma quelli che si alterneranno sul palco raggruppati in diversi organici (dal solo al duo al quartetto) sono comunque davvero numerosi, ben 21: Luca Vassura e Luciano Titi (fisarmonica), Alessandro Rondinelli (chitarra, voce), Moris Pradella, Gio De Luigi, Serena Bandoli e Margherita Vannini (voce), Cico Cicognani (basso elettrico), Alessandro Scala (sassofoni), Matteo Scaioli (ambienti elettroacustici), Elena Majoni (violino), Marco Rosetti, Fabrizio Tarroni e Francesco Scardovi (chitarra), Federica Maglioni, ovvero Frida Split (pianoforte, voce), Gianluca Lo Presti, altrimenti noto come Nevica (voce, basso, elettronica), Andrea Fioravanti, Riccardo Pasini e Christian Ravaglioli (elettronica), Gabriele Bombardini (chitarra, elettronica), Stefano Calvano (batteria). Rondinelli farà anche da presentatore della serata, al fianco di Franco Costantini.

RAVENNA. ‘Musicisti per la città, la città per i musicisti’: è lo slogan che riassume il senso profondo del Ravenna Live Music Party, maratona concertistica che si terrà sabato 3 ottobre al Teatro Alighieri di Ravenna (inizio alle ore 20:30). Organizzata da Jazz Network, assieme al Mama’s scuola di musica [...]

22 settembre 2020 0 commenti

Rimini. Bilancio dell’estate 2020 con il sindaco Andrea Gnassi. Quando il Covid sarà una pagina di storia.

Rimini. Bilancio dell’estate 2020 con il sindaco Andrea Gnassi. Quando il Covid sarà una pagina di storia. Per Rimini, per la Riviera della Romagna, è stata allo stesso tempo un’estate di conferme e sorprese. Perché in pochissimi, a fine maggio, quando la colonnina degli arrivi e delle presenze segnava zero, si sarebbero attesi un flusso di persone consistente come quello registrato in città e soprattutto lungo la costa nei mesi di luglio, agosto e anche settembre. Rimini ha reagito con immediatezza all’apparente ineluttabilità di una stagione completamente perduta. Lo abbiamo fatto mettendo in campo collegialmente pubblico , privato, istituzioni, una strategia articolata in alcune interessanti iniziative al debutto... Prima di tutto il combinato disposto tra la campagna promozionale ‘La Romagna è il sorriso degli italiani’ e alcuni progetti come ‘Open Space’ per dare la possibilità agli operatori turistici di ‘allargare’ le proprie attività all’aperto, in modo da non subire eccessivamente le prescrizioni di contrasto al Covid 19. Tempo e spazio, avevamo intuito. Più spazio per fruire di più servizi in un tempo più lungo. Con l’advertising e gli spot televisivi, coordinati tra Regione, APT, Visit Romagna e Comuni, siamo tornati massicciamente a presidiare il mercato italiano, avendone immediati e positivi riscontri. Credo che questa misura debba essere strutturata, potenziata, diffusa almeno sino a tutto il 2022, affinandone le caratteristiche ma tenendo fermo l’obiettivo di fondo di consolidare il mercato italiano ed europeo che saranno un riferimento sicuramente almeno per il prossimo anno. Così come il progetto ‘Open Space’ cultura, socialità, servizi, ristorazione in luoghi aperti, è uno strumento ‘made in Rimini’ che ha dato risultati brillanti, a detta degli stessi operatori e che anch’esso va prolungato e strutturato. Lavoreremo su questo già da subito ...

 RIMINI. “Non dimenticheremo mai l’estate che, ufficialmente, da oggi ci siamo messi alle spalle. Mai. Mai vista, infatti, in precedenza per timori, per impatto reale, per il dibattito e gli argomenti di dibattito, per gli effetti che lascia a breve, medio e lungo termine: la vacanza ai tempi del Covid [...]

21 settembre 2020 0 commenti