Regione

 

Emilia Romagna. Coronavirus: ridurre i contatti, lavarsi le mani, non toccare gli occhi, il naso e la bocca.

Emilia Romagna. Coronavirus: ridurre i contatti, lavarsi le mani, non toccare gli occhi, il naso e la bocca. Suggerimenti rivolti soprattutto a pazienti con patologie reumatologiche, dermatologiche e gastroenterologiche in trattamento con farmaci biologici e immunosoppressori. La regione Emilia Romagna, per far fronte all’emergenza sanitaria in corso e alla conseguente necessità sia di ridurre i contatti tra le persone per contrastare e contenere il diffondersi del virus sia di garantire condizioni di sicurezza nei percorsi di cura per i pazienti, ha diramato nei giorni scorsi un documento, rivolto agli specialisti coinvolti, ai medici di Medicina generale e ai pazienti, con le indicazioni sulla gestione dell’informazione e dei comportamenti prescrittivi nei pazienti affetti da patologie dermatologiche, gastroenterologiche, reumatologiche in trattamento con farmaci immunosoppressori e biotecnologici, alla luce della attuale situazione epidemiologica ed emergenziale. Premesso che per le persone che convivono con una patologia cronica e che sono in terapia farmacologica valgono ancor di più le regole di prevenzione generale come lavarsi le mani, non toccare gli occhi, il naso o la bocca, tossire e starnutire nel gomito, mantenere la distanza di sicurezza di 1 metro, e che, non esistendo al momento evidenze scientifiche sulla base delle quali poter formulare raccomandazioni ufficiali e con un grado elevato di affidabilità, si possono solo formulare suggerimenti che sono frutto dell’expertise e del buon senso clinico, ispirati ad un principio di prudenza.

Bologna, 16 marzo 2020 – 3.093 persone positive, delle quali 68 guarite e 284 decedute: sono i numeri aggiornati del contagio da Covid-19 in Emilia Romagna, la seconda regione d’Italia più colpita da questa emergenza sanitaria che interessa tutta la popolazione, ma che preoccupa soprattutto le categorie fragili, le persone [...]

16 marzo 2020 1 commento

Emilia Romagna. Gal Delta 2000. Accordi di cooperazione per lo sviluppo delle vie di pellegrinaggio.

Emilia Romagna. Gal Delta 2000. Accordi di cooperazione per lo sviluppo delle vie di pellegrinaggio. I progetti sottoscritti dai sei Gruppi di azione locale dell’Emilia Romagna mettono a disposizione oltre 1,5 mln di euro per la realizzazione di azioni comuni e locali per organizzare e promuovere i 'Cammini' dell’Emilia Romagna dagli Appennini al Delta del Po e per la valorizzazione dei 'Paesaggi rurali'. Il GAL DELTA 2000 nei progetti da realizzare insieme ai GAL dell’Emilia Romagna intende portare avanti l’obiettivo strategico del Piano di azione locale di posizionare il Delta del Po come un tesoro da svelare al Mondo , e strutturare i cammini, riconosciuti a livello regionale e nazionale, che lo attraversano, come la via Romea-Germanica e la via della Misericordia con percorsi fruibili, attrezzati e riconoscibili, oltre a condividere con gli altri GAL emiliano romagnoli un unico slogan comune 'IL PAESAGGIO … PRENDIAMOCENE CURA' ! Con riferimento al progetto dei 'Cammini', guidato dal GAL DELTA 2000 capofila del partenariato, i protagonisti del progetto, nel territorio leader del Delta del Po, saranno gli Enti pubblici che per il loro ruolo avranno il compito di attrezzare e segnalare i percorsi, sulla base di un progetto di insieme e una metodologia condivisa con gli altri GAL dell’Emilia Romagna; le aziende agricole, turistiche e di servizio al turismo che dovranno garantire per ogni punto tappa i servizi adeguati per i camminatori; i cittadini per riconoscersi in un progetto di comunità 'ospitale'.

EMILIA ROMAGNA. Il GAL DELTA 2000, è stato protagonista della sottoscrizione di due accordi di cooperazione inter-territoriali insieme a tutti gli altri GAL – Gruppi di azione locale  dell’Emilia Romagna. Un traguardo importante: per la prima volta dalla programmazione delle iniziative comunitarie leader, i 6 GAL dell’Emilia Romagna insieme per [...]

Ravennate. Protezione della costa: in corso interventi di ripascimento spiagge e ricalibratura delle scogliere.

Ravennate. Protezione della costa: in corso interventi di ripascimento spiagge e ricalibratura delle scogliere. Tra le località interessate Lido di Dante, con il primo stralcio di lavori finalizzati alla difesa, salvaguardia e fruibilità della zona sud (2 milioni 500 mila euro), dove sono inoltre in programma anche lavori di sopraelevazione dell’argine destro dei Fiumi Uniti a protezione dell’abitato (99.930 euro); Casalborsetti dove sono in corso la modifica e la ricalibratura di alcune scogliere emerse (200 mila euro) e il ripascimento e il riposizionamento di sabbia proveniente dalla pulizia degli arenili (180 mila euro); Punta Marina dove si stanno eseguendo interventi di rifacimento di alcuni pennelli in massi (180mila euro) e ha preso avvio l’esecuzione del primo stralcio relativo alla ricalibratura della difesa soffolta (1.458.000 euro); è previsto per l’autunno l’inizio dei lavori del secondo stralcio (1.200.000 euro). A Marina di Ravenna in autunno verrà eseguita la sopraelevazione del tratto terminale di alcune passerelle poste sulla duna (84.550 euro); a Lido Adriano si sta intervenendo per la salvaguardia di un tratto di duna esistente (750 mila euro); a Marina Romea è in corso il ripascimento con sabbia proveniente dalla foce del fiume Lamone (300 mila euro).

RAVENNA. Sono in corso in varie località lavori a protezione degli abitati e della Costa che prevedono ripascimenti delle spiagge, ricalibratura delle scogliere, sopraelevazioni e ripristino di argini per quasi 9 milioni di euro. Tra le località interessate Lido di Dante, con il primo stralcio di lavori finalizzati alla difesa, [...]

Emilia Romagna. Vacanze attive, bike, en plein air e per famiglie. Alle fiere di Norimberga e Friburgo

Emilia Romagna. Vacanze attive, bike, en plein air e per famiglie. Alle fiere di Norimberga e Friburgo A Norimberga - fiera dedicata al turismo all’aria aperta, che nel 2019 ha registrato 104.900 visitatori - saranno presenti, in uno stand di 54 metri quadrati, otto operatori che provengono dal Forlivese (Glamping Cesenatico Srl, Grand Hotel Terme della Fratta), Ravennate (consorzio Camping & Natura Villages), dal Riminese (Consorzio Family-Turismhotels-Bellaria Igea Marina, Visit Riccione, Costa Hotels-Riccione, Hotel Atlantic Riviera-Misano Adriatico), dal Ferrarese (I tre moschettieri camping Village-Lido di Pomposa). A fianco dell’area operatori, è stata allestita una zona animata da fondazione Verdeblu dedicata alla gastronomia romagnola e a spettacoli di ballerini folk. Venerdì 28 febbraio sarà organizzato per gli operatori regionali un workshop con tour operator tedeschi, in collaborazione con Italcam (Camera di Commercio italo-tedesca) al termine del quale sarà offerto agli intervenuti un aperitivo con prodotti tipici del territorio. A Friburgo, fiera dedica al turismo attivo, en plein air e bike con oltre 20mila visitatori nel 2019, invece, saranno presenti sei operatori turistici provenienti dal Forlivese (Glamping-Cesenatico, Consorzio Vacanza Attiva-Cesenatico), Ravennate (consorzio Camping & Natura Villages), Ferrarese (I tre moschettieri camping Village-Lido di Pomposa), Riminese (consorzio Family-Turismhotels e Active Hotels di Bellaria Igea Marina). Gli operatori saranno ospitati in uno stand di 70 metri quadrati, dove sono previste degustazioni giornaliere di prodotti tipici e animazioni con spettacoli di ballerini folk.

EMILIA ROMAGNA. Vacanza attiva, bike, en plein air e per famiglie. Con questa proposta di vacanza la Romagna si presenta alle fiere di Norimberga e Friburgo, nel sud della Germania. Tra la fine di febbraio e l’inizio di marzo, nelle due città tedesche si svolgono le rassegne turistiche ‘Freizeit, Touristik & [...]

25 febbraio 2020 0 commenti

Emilia Romagna. Gruppo Hera: misure di tutela dal Coronavirus. Ad oggi, servizi tutti regolari.

Emilia Romagna. Gruppo Hera: misure di tutela dal Coronavirus. Ad oggi, servizi tutti regolari. Poiché per la Multiutility le persone sono l’asset principale e la loro tutela rappresenta la priorità, sono state messe in campo misure aggiuntive cautelative per contenere la diffusione del virus. Fermo restando l’indicazione di contattare il numero 1500 per tutte le informazioni di carattere sanitario e il numero 112 per le richieste di assistenza sanitaria in caso di sintomatologia evidente, l’azienda ha dato diffusione capillare alle comunicazioni del Ministero della salute contenenti i comportamenti da seguire, affisse in tutte le bacheche e la intranet aziendale, e attivato un indirizzo mail dedicato a cui i colleghi possono scrivere al fine di ottenere informazioni e chiarimenti. In via cautelativa sta intensificando tutte le attività di pulizia delle sedi e sportelli. I dipendenti in stato di gravidanza o che soffrono di immunodepressione, così come quelli che presentano sintomatologia respiratoria o influenzale, anche lieve, o che sono entrati in contatto con persone che potrebbero avere contratto il virus sono stati invitati a contattare il medico curante per considerare l’astensione dal lavoro. Sempre in via cautelativa, tutti i dipendenti sono stati invitati a ridurre le trasferte verso le aree limitrofe alle zone interessate dai provvedimenti delle Autorità preferendo, quando possibile, riunioni in videoconferenza o telefoniche.

EMILIA ROMAGNA. Con riferimento alle misure di tutela dal Coronavirus (COVID – 2019), il Gruppo Hera rende noto che ad oggi tutti i servizi gestiti sul territorio risultano regolari, così come i servizi di pronto intervento. Gli sportelli sul territorio sono regolarmente aperti, si invitano in ogni caso i clienti [...]

25 febbraio 2020 0 commenti

Rimini. Il Piano industriale di Start Romagna presentato anche a Rimini, dopo Ravenna e Forlì-Cesena.

Rimini. Il Piano industriale di Start Romagna presentato anche a Rimini, dopo Ravenna e Forlì-Cesena. Il Piano, approvato all’unanimità dall’ assemblea dei Soci il 12 febbraio, prevede investimenti complessivi per 44,3 milioni di euro (oltre il 50% in autofinanziamento), dei quali 15 saranno investiti nel 2020. Nel bacino di Rimini, dove sono impiegati 265 addetti, il parco mezzi è composto da 173 bus dall’età media di 9,8 anni, al di sotto della media nazionale. Ogni anno i bus percorrono circa 6,1 milioni di km. Nella circostanza si è sviluppato anche un ricco dibattito sul tema dell'organizzazione del personale, in particolare degli autisti, anche con la presenza di rappresentanze sindacali; dall'incontro è scaturito l'impegno ad un confronto fra Azienda e organizzazioni sindacali da svolgersi in tempi rapidi per dare avvio ad un circolo virtuoso che favorisca una maggiore fruibilità sulle ferie e nel contempo una riduzione delle altre assenze. Attenzione anche ad uniformare le procedure di lavorazione nelle officine sul territorio, con la valorizzazione delle professionalità di un settore strategico dell’Azienda. Si intensificherà il percorso di formazione del personale finalizzato a generare maggiori opportunità di crescita professionale misurata per obiettivi, fattore importantissimo per affrontare le nuove sfide competitive. Sul fronte commerciale, è stato annunciato l’interesse ad una collaborazione con lo scalo aeroportuale riminese. In merito ai ricavi, particolare attenzione sarà posta al contrasto dell’evasione.

RIMINI. Il Piano industriale 2020-2023 di Start Romagna è stato al centro del confronto  fra i dipendenti del bacino di Rimini ed i vertici aziendali. L’incontro, svoltosi al Centro congressi SGR, ha chiuso un ciclo di tre serate programmate nei giorni precedenti anche a Ravenna e Forlì-Cesena. Il Piano, approvato all’unanimità [...]

21 febbraio 2020 0 commenti

Rimini. Da Carnevale alle Fiere, dalle Mostre agli Spettacoli teatrali. Ecco le tante cose da fare. E da scoprire.

Rimini. Da Carnevale alle Fiere, dalle Mostre agli Spettacoli teatrali. Ecco le tante cose da fare. E da scoprire. Fino al 13 aprile 2020, Rimini, Castel Sismondo. Mostra: Fellini 100 Genio immortale. Prorogata fino a Pasqua la mostra dedicata al genio di Fellini che rappresenta una sorta di anticipazione, attraverso un sistema di 'messe in scena' come set cinematografici, del progetto del nuovo Museo Fellini e ruota attorno a tre nuclei di contenuti: il primo racconta la storia d’Italia a partire dagli anni Venti-Trenta per passare poi al dopoguerra, per finire agli anni Ottanta attraverso l’immaginario dei film di Fellini. Il secondo nucleo è dedicato al racconto dei compagni di viaggio del regista, reali, immaginari, collaboratori e no. Infine il terzo nucleo è dedicato alla presentazione del progetto del Museo Federico Fellini. La mostra è curata da Studio azzurro di Milano con la consulenza di Marco Bertozzi e Anna Villari. Orario: da martedì a domenica 10.00 - 23.00; lunedì non festivi chiuso.

RIMINI. Dai festeggiamenti del Carnevale alle manifestazioni fieristiche alle porte, dalle mostre agli spettacoli teatrali, alle occasioni di visita e scoperta della città, ecco il calendario delle cose da fare a Rimini dal 15 al 23 febbraio 2020.   IN EVIDENZA   Fino al 13 aprile 2020, Rimini, Castel Sismondo. [...]

14 febbraio 2020 0 commenti

Emilia Romagna. Start Romagna: semaforo verde al Piano industriale. 160 nuovi bus, 40% a metano.

Emilia Romagna. Start Romagna: semaforo verde al Piano industriale. 160 nuovi bus, 40% a metano. Sul fronte dei bus, il Piano prevede l’acquisto complessivo di 160 mezzi (63 nel 2020) con un investimento di 38,8 milioni, di cui 20,2 in autofinanziamento, sostituendo così i mezzi più vecchi. Il Piano prevede l’acquisto di 90 bus a metano, portando a 230 il totale dei mezzi così alimentati, circa il 40% del totale. Ciò comporterà anche la costruzione di due distributori di gas metano liquido compresso, a Forlì nel 2020 e a Cesena nel 2021. E’ prevista inoltre la graduale introduzione di mezzi elettrici. Il Piano riserva grande attenzione al tema della tutela ambientale, tema al centro del Bilancio di sostenibilità che Start Romagna presenterà nei prossimi mesi. 3,2 milioni di euro saranno investiti da Start Romagna nell’Information Technology, in larga parte nel 2020, con priorità a progetti relativi a nuovi sistemi di vendita, infomobilità, e videosorveglianza. Start Romagna intende sviluppare azioni che supportino il completamento del processo di introduzione di sistemi di Business Intelligence all’interno del contesto aziendale ed azioni che supportino la prosecuzione del processo di digitalizzazione.

Rimini, 12 febbraio 2020 – Investimenti, efficienza, innovazione e sostenibilità. Col Cliente al centro di ogni progetto di crescita. L’assemblea dei Soci di Start Romagna ha approvato oggi il Piano industriale 2020-2023, redatto dall’organo di governo della società, rinnovato a metà 2019 unitamente all’assunzione del nuovo direttore generale. E’ quindi [...]

12 febbraio 2020 0 commenti

Rimini. Indice dei prezzi al consumo, stabili: +0,6% su base annua, il dato congiunturale invece è +0,2%

Rimini. Indice dei prezzi al consumo, stabili: +0,6% su base annua, il dato congiunturale invece è +0,2% Dai dati elaborati dall’Ufficio di Statistica – Prezzi del comune di Rimini, mese di dicembre 2019, emerge come l’unica divisione di spesa compresa nel paniere Istat a registrare una variazione congiunturale (mensile) positiva superiore al punto percentuale è quella relativa a 'Ricreazione spettacolo e cultura' (+1,9%), variazione dovuta come di consueto agli aumenti della classe 'Pacchetti vacanza' (+16,8% rispetto a novembre, +5,8% su base annua) oltre alla voce relativa agli animali domestici e prodotti (+3,2%, +0,1% su base annua). Da segnalare anche un +0,4% rispetto a novembre (che diventa +4,5% su base annua) per quanto riguarda i 'Servizi ricreativi e sportivi'. Un dato in controtendenza è la leggera crescita anche i Trasporti (+0,8% rispetto a novembre 19), +1,6% su base annua. Il 'Trasporto aereo passeggeri', in particolare, cresce del +9,6% (+1% annuo). 'Carburanti e lubrificanti per mezzi di trasporto su rotaia' cresce del +0,4% a livello congiunturale e del +6,7% su base annua. A dicembre i 'prodotti alimentari' registrano una variazione congiunturale del - 0,1% (+1,0% rispetto a dicembre 2018), la voce 'bevande alcoliche e tabacchi' (-0,4%), che registra però una variazione del 1,2% su base annua. I servizi ricettivi e di ristorazione, a fronte di un dato congiunturale negativo (-0,5%), fanno registrare un +0,7% a livello annuale.

RIMINI. Nel mese di dicembre 2019 l’indice dei prezzi al consumo per l’intera collettività riminese si attesta su base annua (rispetto quindi a dicembre 2018) al +0,6%, mentre aumenta dello 0,2% rispetto a novembre 2019. Leggendo i dati elaborati dall’Ufficio di Statistica–Prezzi del comune di Rimini, nel mese di dicembre 2019, [...]

11 febbraio 2020 0 commenti

Emilia Romagna. Er smart industry: piano di Confindustria per la crescita di imprese e filiere produttive.

Emilia Romagna. Er smart industry: piano di Confindustria per la crescita di imprese e filiere produttive. Il Progetto, realizzato con il finanziamento dell'Unione europea-FSE e della regione Emilia Romagna, è suddiviso in cinque filiere strategiche per l’economia regionale: ER Smart Food per la filiera agroalimentare, er smart mech per meccanica, meccatronica, motoristica, per smart fashion per tessile e moda, per smart health & wellness per salute e benessere e per smart home per casa-arredo. I TEMI PROPOSTI. I temi principali proposti ad imprenditori, manager e figure chiave delle aziende riguardano l’innovazione by design, l’innovazione tecnologica di prodotto/processo, l’innovazione market-driven, l’innovazione digitale e l’innovazione aperta. I numeri sono importanti ed ambiziosi: il Piano coinvolgerà in tutto il territorio regionale oltre 1.100 imprese e 3.500 persone con attività di formazione in aula e interventi di accompagnamento consulenziale in azienda per un totale di quasi 20 mila ore.

 EMILIA ROMAGNA 5  febbraio 2020. Il sistema Confindustria Emilia Romagna presenta il piano ER Smart Industry, un programma per accompagnare le imprese che vogliono sviluppare processi di innovazione tecnologica, organizzativa e di mercato per migliorare il proprio posizionamento competitivo. Il Progetto, realizzato con il finanziamento dell’Unione europea-FSE e della regione Emilia [...]

4 febbraio 2020 0 commenti