Sagre & Tradizioni

 

Forlì. Nel weekend sboccia in centro ‘Forlì in fiore’. Seconda edizione, sabato 18 e domenica 19 maggio.

Forlì. Nel weekend sboccia in centro  ‘Forlì in fiore’. Seconda edizione, sabato 18 e domenica 19 maggio. Piante e fiori sono ideali per la rigenerazione degli spazi urbani e per portare un tocco di natura e colore fra le pareti domestiche. Basta un davanzale o un terrazzino per cogliere i benefici derivanti dal gardening, un’attività che può essere esercitata a ogni età, riduce lo stress e favorisce il movimento, la vita all’aria aperta e l’ottimismo. Forlì in fiore quest’anno si svolgerà in piazza Ordelaffi, via delle Torri e giardini Orselli: protagonisti una trentina di vivai e generi affini, una quindicina di piccoli artigiani e altrettanti stand dedicati al benessere. Grazie a loro, il centro forlivese si trasformerà in uno splendido giardino con allestimenti temporanei creati dagli stessi espositori a cui ispirarsi per creare il proprio spazio verde. Forlì in fiore si propone di diventare un appuntamento consolidato per la città grazie ad un’offerta ricca e varia di piante, fiori, arbusti, perenni, erbe aromatiche, piante grasse, frutti antichi, bonsai, bulbi, vasi e terrecotte, insomma tutto il necessario per creare delle vere e proprie oasi domestiche. Altro ingrediente della mostra mercato è il mercatino d’artigianato a tema floreale, con manufatti di design in materiali naturali e riciclati, in perfetto stile green. Non mancheranno abbigliamento e accessori, prodotti biologici ed eco sostenibili, il tutto in linea con la filosofia della manifestazione.

FORLI’. Dopo il debutto dello scorso anno, il centro città si prepara ad accogliere la seconda edizione di Forlì in fiore, sabato 18 e domenica 19 maggio 2019. Anche se quest’anno tarda ad arrivare, il calendario conferma che ci troviamo a primavera ormai inoltrata, il momento migliore per pensare al giardino, [...]

15 maggio 2019 0 commenti

Rimini. ‘Mille e una storia. Mille e un’immagine’. Con tre giorni di festa nel quartiere Borgomarina.

Rimini. ‘Mille e una storia. Mille e un’immagine’. Con tre giorni di festa nel quartiere Borgomarina. Ottocento gatti tutti diversi, disegnati su materiale plastico trasparente perché possano camminare sulle nuvole, guardandoli a testa in su. Ottocento hulla hop colorati con le opere dei bambini delle scuole riminesi che saranno installati lungo Corso Giovanni XXIII con la collaborazione dei cittadini del quartiere. Questo è solo uno dei progetti del festival 'Mille e una storia. Mille e un’immagine' organizzato da Centro Zaffiria in collaborazione con il comune di Rimini e IC Centro storico in programma dal 17 al 19 maggio. Il festival prevede un convegno, laboratori dedicati ai bambini e agli adulti, una caccia al tesoro interattiva, opere d’arte per vivere gli spazi della città in maniera diversa da quella a cui si è abituati. Protagoniste le scuola dell’infanzia Gambalunga e la scuola elementare Ferrari, coinvolte sin dall’inizio dell’anno scolastico nel progetto. Un percorso che vede il contributo dell’artista arabo Walid Taher, illustratore di libri d’arte per bambini, che condurrà un grande laboratorio d’arte per insegnanti e lascerà il suo ‘segno’ nel quartiere: domenica dalle 10 l’artista si metterà all’opera per dipingere il marciapiede di via Gambalunga insieme ai bambini e alle bambine.

RIMINI. Cinquecento bambini e bambine coinvolti nella produzione di un’opera collettiva che sarà installata nel quartiere di Borgomarina. Ottocento gatti tutti diversi, disegnati su materiale plastico trasparente perché possano camminare sulle nuvole, guardandoli a testa in su. Ottocento hulla hop colorati con le opere dei bambini delle scuole riminesi che [...]

15 maggio 2019 0 commenti

Santarcangelo d/R. Piante, fiori, artigianato e benessere, per la 31esima edizione di ‘Balconi fioriti’.

Santarcangelo d/R. Piante, fiori, artigianato e  benessere, per la  31esima edizione di ‘Balconi fioriti’. A partire dalle 9 di sabato 11 maggio oltre 120 espositori riempiranno vie e piazze del centro in 9 settori merceologici differenti: dalla tradizionale mostra mercato florovivaistica alla piazza del Benessere, dalla via degli Orti a quella dedicata all’artigianato, dal portico dei creativi fino alla campionaria diffusa, senza dimenticare l’area giochi e intrattenimento per i bambini. In via costa e nelle piazze Marini e Marconi sarà possibile degustare una delle dieci proposte tra gastronomia romagnola, birra e street food e osterie bio. In otto bar si potranno invece gustare drink a base di fiori con l’ Aperiflower mentre da tre balconi del centro si diffonderanno le note di clarinetti, arpe, violini, sax, chitarre, contrabbassi e pianoforti. Una decina anche i laboratori e le dimostrazioni pratiche in programma nel corso del fine settimana: sabato 11 maggio nello spazio eventi di piazza Ganganelli, Antonio Santini parlerà degli antichi frutti dimenticati dall’agricoltura, l’azienda agricola Alba dei segreti del peperoncino, Vanessa Ialongo di come nasce un profumo e Fabio Polidori della storia del luppolo e della birra. Oltre alle bancarelle, nella zona del benessere (piazza Marconi e via Don Minzoni) sarà anche possibile sperimentare diverse discipline: dalla danza allo yoga, dal karate all’aikido. Nel corso della due giorni ci sarà anche tanto da visitare: la mostra di bonsai al teatrino della Collegiata, le fotografie dei bambini della scuola Pascucci alla Pro Loco, l’orto e la grotta del convento delle suore Clarisse, l’esposizione di abiti da sposa dal 1854 al 2000 in via Dante di Nanni, il 'museo del nascosto' organizzato da Remus per scoprire la valle tra il Marecchia e l’Uso e le grotte monumentali. Aperti anche i musei della città: il Musas – dove sabato 11 maggio alle 17 è in programma l’incontro sul rischio di estinzione delle api – il Museo del bottone, 'Nel mondo di Tonino Guerra', la Rocca malatestiana e la stamperia Marchi. Saranno 55 vetrine addobbate a tema: domenica 12 maggio il premio alla più bella.

SANTARCANGELO d/R. Sabato 11 e domenica 12 maggio fiori e piante, orti e giardini abbelliranno piazze e vie del centro storico per la due giorni di Balconi fioriti. A dare il benvenuto alla 31esima edizione, 55 attività economiche del centro hanno già addobbato vetrine, dehor e balconi con fiori, piante [...]

10 maggio 2019 0 commenti

Faenza. Prodotti alimentari e d’artigianato tutti ‘naturali’ con il mercatino ‘Circa naturam’.

Faenza. Prodotti alimentari e d’artigianato tutti ‘naturali’ con il mercatino ‘Circa naturam’. Da venerdì 3 a domenica 5 maggio arriva in piazza della Libertà . Per un fine settimana dunque sarà possibile passeggiare in centro tra le bancarelle con prodotti italiani all'insegna di uno stile di vita innovativo, sostenibile e salutare. Ci saranno infatti stand alimentari con materie prime di alta qualità e artigianato creativo rigorosamente a favore dell’ambiente e della natura. I visitatori potranno trovare, ad esempio, alimenti per vegetariani, vegani, intolleranti al glutine e ai latticini, oltre a gioielli naturali realizzati con semi di loto e tessuti in macramè. 'Circa naturam' è organizzata dall’associazione Marpa, in collaborazione con il consorzio Faenza C’entro, con il patrocinio e il contributo dell’Amministrazione comunale.

FAENZA. Da venerdì 3 a domenica 5 maggio arriva in piazza della Libertà a Faenza, il mercatino ‘Circa Naturam‘, la mostra mercato dedicata a prodotti alimentari esclusivamente vegetariani e di artigianato naturale. Per un fine settimana sarà possibile passeggiare in piazza tra le bancarelle con prodotti italiani all’insegna di uno [...]

3 maggio 2019 0 commenti

Lugo. Per gli amanti di Harry Potter l’appuntamento in Rocca, per un ‘Weekend Tutti i gusti +1′.

Lugo. Per gli amanti di Harry Potter l’appuntamento in Rocca, per un  ‘Weekend Tutti i gusti +1′. Per due giorni gli appassionati del celebre maghetto potranno partecipare a lezioni, giochi, Quidditch, duelli e intrattenimenti da vivere durante un percorso interattivo. Il percorso “Tutti i Gusti + 1” dura 90 minuti e si svolge nelle sale, nel giardino pensile e nel cortile dell’antica Rocca estense di Lugo, in piazza dei Martiri. La partecipazione è su prenotazione e a pagamento. Il costo del biglietto è di 10 euro e comprende spilla di benvenuto, percorso interattivo e assaggio di Burrobirra artigianale (non alcolica). Verrà garantito l’ingresso a un massimo di 70 persone per ogni turno. Orari previsti di ingresso al percorso: il sabato alle 14; 15; 16; 17; 18 e 19 e la domenica alle 10; 11; 12; 14; 15; 16; 17; 18; 19. Chi lo desidera nella serata di sabato 4 maggio potrà anche partecipare a una cena spettacolo con i professori della scuola.

LUGO. Il mondo della magia è pronto ad animare il centro di Lugo per un fine settimana. Sabato 4 e domenica 5 maggio torna infatti in Rocca l’evento ‘Weekend Tutti i gusti +1′, manifestazione dedicata al mondo di Harry Potter. Per due giorni gli appassionati del celebre maghetto potranno partecipare [...]

30 aprile 2019 0 commenti

Forlimpopoli. Conversazioni al Maf. Sul tema: ‘Storia di cibo dal Neolitico al Paleolitico’. Il calendario.

Forlimpopoli. Conversazioni al Maf.  Sul tema: ‘Storia di cibo dal Neolitico al Paleolitico’. Il calendario. L’avvio di una collaborazione fra il MAF e l’Università degli Studi di Bologna che offre lo spunto per la progettazione di un nuovo ciclo di conferenze nella Primavera 2019. Attraverso il nuovo ciclo il Museo di Forlimpopoli intende ancora una volta ribadire il suo ruolo di ‘luogo identitario e depositario della memoria locale’ ma anche di centro propulsore di educazione e di conoscenza non solo per la valorizzazione delle proprie collezioni archeologiche ma anche, grazie all’apporto di studiosi e ricercatori qualificati, per dare conto e comunicare – secondo un moderno approccio interdisciplinare alla Storia - le più recenti scoperte nel campo della ricerca scientifica e degli studi storico-antropologici.

FORLIMPOPOLI. La mostra UNICIBO. Storia di cibo dal Neolitico al Paleolitico proveniente dalle collezioni di Antropologia dell’Università degli Studi di Bologna e gentilmente concessa in prestito dal Sistema museale dell’Ateneo bolognese fino al 19 maggio, oltreché segnare l’avvio della collaborazione fra il MAF e l’Università degli Studi di Bologna, offre lo [...]

29 aprile 2019 0 commenti

Bellaria Igea Marina. Mercatini di Primavera: sabato mattina, apertura con l’ artigianato artistico.

Bellaria Igea Marina. Mercatini di Primavera: sabato mattina, apertura con l’ artigianato artistico. Si parte sabato mattina alle ore 10 con l’apertura del mercatino dedicato all’ artigianato artistico, piante e fiori, prodotti enogastronomici tipici ed erboristerie. Nel pomeriggio a partire dalle ore 16.30, in piazzetta Fellini (Le vele) i bambini, ma anche gli adulti, avranno la possibilità assistere allo spettacolo di burattini 'Sembra questo, sembra quello' un divertente spettacolo con streghe, principesse e incantesimi, che attraverso immagini e parole suggerisce al pubblico che le cose a volte possono essere diverse da come le vediamo. Al termine dello spettacolo seguirà un laboratorio di pasta di sale dove dare spazio alla propria fantasia, a tempo di musica. Il laboratorio è gratuito, non è necessaria la prenotazione Domenica 28 aprile a partire dalle ore 15.30, l’Isola dei Platani si trasformerà in una vera e propria Strada degli artisti a cura della Scuola di musica Quattro Quarti di Bellaria Igea Marina diretta da Monia Angeli. Molti i punti musica presenti nell’Isola, con generi e strumenti musicali differenti: Double Cream acoustic duo: Cecilia alla voce e Salvatore alla chitarra, la musica è una passione di famiglia, infatti stiamo parlando di figlia e padre. Un duo acustico tutto da scoprire, che spazia in vari generi musicali dai Police a Avicii. Cristal&Francesco, il cui progetto nasce dall’esigenza di riscoprire il piacere di cantare a contatto con le persone.

BELLARIA IGEA MARINA. Tanta musica, artisti ed il caratteristico mercatino a km zero, prodotti della natura, piante, fiori, artigianato, prodotto tipico alimentare e punti ristoro. Due giorni di festa tutti da godere nell’Isola dei Platani di Bellaria. Sabato 27 e domenica 28 aprile, il salotto di Bellaria Igea Marina ospiterà [...]

24 aprile 2019 0 commenti

San Mauro. Parco Poesia Pascoli, tra museo multimediale, visite e pic nic. Ecco gli eventi di primavera.

San Mauro. Parco Poesia Pascoli, tra museo multimediale, visite e pic nic. Ecco gli eventi di primavera. Per i giorni 1 maggio e 12 maggio saranno promosse giornate di 'Picnic e caccia al tesoro nei luoghi del cuore del poeta': il Parco Poesia Pascoli invita a esplorare i luoghi del cuore del poeta, in una giornata di festa con picnic e caccia al tesoro. Villa Torlonia accoglie i suoi ospiti nel giardino fiorito e nei suggestivi spazi del nuovo Museo multimediale, che offre un percorso sensoriale ed emozionante dedicato alla poesia. Prenotazione obbligatoria entro il 28 aprile (per 1 maggio) ed entro il 10 maggio (per 12 maggio), fino a esaurimento posti. Dal 20 aprile al 1 maggio sarà inoltre possibile ammirare le installazioni di aquiloni dell'artista americano George Peters realizzate nella corte della Villa in occasione della collaborazione con il 39° Festival internazionale degli aquiloni di Cervia promosso da Artevento per celebrare la poesia di Giovanni Pascoli 'L'aquilone'.

San Mauro Pascoli . In occasione delle festività pasquali e delle prossime domeniche di primavera a Villa Torlonia Parco Poesia Pascoli partono una serie di appuntamenti dedicati alla poesia e alla storia accompagnati da momenti di gioco e pic nic in giardino. Da non perdere la vista al museo multimediale [...]

23 aprile 2019 0 commenti

Italia. C’è un Paese unico e meraviglioso. Da scoprire. Da Pasqua alla Pasquetta, tutti insieme.

Italia. C’è un Paese unico e meraviglioso. Da scoprire. Da Pasqua alla Pasquetta, tutti insieme. ' A Pasqua, c'è la Valle dei Mulini in Lombardia. Tra Toscana e Lazio percorreremo invece le vie costruite dagli Etruschi ed entreremo in Sovana, vero gioiello dell’Italia. Borgo turistico – medievale rimasto intatto. Nel Lazio c’è Ischia di Castro borgo scavato nella roccia con meravigliosi affreschi. A Blera alle 7 pellegrinaggio fino al Santuario di San Venanzio. Qui entreremo nella grotta affrescata. Eppoi passeremo In Umbria dove saremo sul sentiero antico dei pastori finanche a Castelluccio. In Lombardia, poi, c'è l’ultima pastorella della Valcerisio. In Emilia Romagna inoltre c'è la viandanza sui colli di Bologna In Toscana si va a Pruno sulla vecchia mulattiera. A Norchia, nel Lazio, c’è da vedere una delle più scenografiche necropoli rupestri etrusche. Tanti borghi, insomma, che vanno visti, quale patrimonio da amare. Di una Italia tutta da vivere... La Pasqua ammirando la Valle dei Mulini. A pochi km da Varese si nasconde un luogo incantato con antichi mulini e gigantesche gallerie e cunicoli scavati nella roccia dall’uomo fino al 1900. Nessuno lo crederebbe mai, eppure simili gioielli sono sfuggiti al tempo che tutto distrugge e alla natura che tutto copre e riprende con sè. Insieme alla nostra guida andremo all’esplorazione della Valle dei Mulini. Nel giorno di Pasqua vedremo le antiche ruote di alcuni di essi e scopriremo la storia di questi luoghi ameni. Le maestose cave poi, ci riporteranno indietro nel tempo, a memoria del duro lavoro degli uomini alla fine del 1800, i ‘picasass’ così importanti per l’economia del loro secolo. Cammineremo sui binari ferroviari della vecchia ferrovia della Valmorea, che collegava l’Italia con la Svizzera,da Castellanza fino a Mendrisio, nel Canton Ticino. E proprio la vecchia stazione della Valmorea sarà la nostra destinazione, dove pranzeremo prima di rientrare per un altro sentiero e tornare a casa arricchiti di un pezzo di storia dei nostri luoghi' approfondisce la proposta Davide Galli, presidente nazionale delle Guide ambientali escursionistiche.

ITALIA. A Pasqua e a Pasquetta bellissime escursioni. Boom di adesioni. Tanti turisti, tanta gente che avrà come propria casa il Patrimonio ambientale, naturalistico, culturale dell’Italia.  Le proposte Davide Galli, presidente nazionale delle Guide ambientali escursionistiche. “ A Pasqua si può iniziare con la Valle dei Mulini in Lombardia. Tra Toscana e Lazio percorreremo  invece [...]

19 aprile 2019 0 commenti

Bellaria Igea Marina. Poli museali aperti domenica e lunedì di Pasqua; spazio online per i servizi culturali.

Bellaria Igea Marina. Poli museali aperti domenica e lunedì di Pasqua; spazio online per i servizi culturali. Appuntamento alle ore 16, quando sarà svelata la mostra 'La strada, la villa, la pieve. Storie di vita, di sepoltura e di devozione lungo la via Popilia'. L’allestimento, promosso dal comune di Bellaria Igea Marina con la collaborazione del comune di Rimini, del Museo della città di Rimini e del Mibact (Soprintendenza archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini) si propone di esporre alcuni reperti che ci aiutano a comprendere le attività quotidiane, gli atti di devozione e gli usi funerari degli antichi abitanti che popolarono il tratto di territorio attraversato dalla strada litoranea Popilia. L’attenzione per l’epoca romana si sofferma sulla funzione della strada come luogo in cui convergevano le attività commerciali delle ville sparse nel territorio rurale, prime fra tutte quella rinvenuta nel 2010 in proprietà Biasini: da qui proviene, non a caso, lo straordinario mosaico policromo figurato che il Museo di via Ferrarin ospita sin dalla sua inaugurazione del febbraio 2017. Il nuovo allestimento porterà presso l’ex Macello ulteriori testimonianze rinvenute a Bordonchio, tra cui la stele in marmo di Aurelio Patercolo, datata al II sec. d.C., ed alcuni oggetti a tema religioso e funerario.

BELLARIA IGEA MARINA. Sabato 20 aprile si terrà l’inaugurazione della nuova sezione archeologica che arricchirà il Museo ‘Noi’ di via Ferrarin (presso l’ex Macello): appuntamento alle ore 16.00, quando sarà svelata la mostra ‘La strada, la villa, la pieve. Storie di vita, di sepoltura e di devozione lungo la via [...]

16 aprile 2019 0 commenti