Sagre & Tradizioni

 

Ravenna. Gifra rinnova il sogno della filatelia, numismatica e cartofilia. Con ingresso gratuito all’Almagià.

Ravenna. Gifra rinnova il sogno della filatelia, numismatica e cartofilia. Con ingresso gratuito  all’Almagià. La manifestazione si svolgerà sabato 21 settembre dalle ore 9 alle ore 18,30 con orario continuato e domenica 22 settembre dalle 9 alle 14.30, con ingresso gratuito presso l’Almagià di Ravenna (via Almagià 2). Come consuetudine, fin dall’inizio nel 1997, per l’occasione verrà emesso diverso materiale collezionistico, oltre ad un annullo postale. Anche quest’anno si potrà trovare il tradizionale foglietto erinnofilo dedicato ai ragazzi (tiratura 1.000 esemplari): sono stati coinvolti gli allievi delle classi terze A-B-C della scuola media 'Don Minzioni', che grazie alla disponibilità della professoressa Melania Belli, hanno prodotto oltre settanta disegni sul tema 'scuola e ferrovia'. I quattro disegni scelti per la riproduzione del foglietto erinnofilo verranno esposti fino al 24 settembre in una vetrina de La cassa di Ravenna, in piazza del Popolo (sotto i portici del Palazzo comunale), mentre gli altri disegni saranno esposti all’Almagià, nell’ambito del convegno GIFRA. La scelta dei quattro disegni per la composizione del foglietto erinnofilo, è determinata da criteri di adattabilità ad una piccola immagine e spesso prescinde dalla qualità degli elaborati. Ai giovani artisti che hanno realizzato i disegni, è stato consegnato un invito a presentarsi al convegno, dove riceveranno un omaggio filatelico. Due le cartoline di Gifra 2019: una è realizzata dal pittore Walter Guidi, con una tiratura di 1.000 esemplari.

RAVENNA. Sabato 21 e domenica 22 settembre  si svolgerà a Ravenna la 23^ edizione di Gifra, Giornate filateliche ravennati, il convegno di filatelia e numismatica di rilevanza nazionale. Organizzata da Ascom Servizi Srl e Confcommercio Ravenna in collaborazione col Circolo filatelico numismatico Dante Alighieri di Ravenna e con il contributo della [...]

20 settembre 2019 0 commenti

Roncofreddo. Le incantevoli terre del Rubicone. Con la ghiotta Sagra di fichi e l’antica Festa della Madonna.

Roncofreddo. Le incantevoli terre del Rubicone. Con la ghiotta Sagra di fichi e l’antica Festa della Madonna. E' una festa dal sapore autentico con la ligaza in piazza, il baratto, i giochi per i bambini e le famiglie, la musica allegra dei Kissene Folk e naturalmente i pregiati fichi di Monteleone, un po’ in tutte le salse! I fichi di Monteleone sono da sempre famosi per il loro impareggiabile sapore, tanto che la tradizione racconta come un tempo fossero utilizzati quale merce di scambio da parte dei trasportatori. Tutto pronto a Monteleone per l’antica Sagra dei fichi, organizzata dall’attivissima pro loco locale. Due giorni di festa in collaborazione con il comune di Roncofreddo, il circolo ACLI e la Cervese di Montaletto di Cervia. Domenica 8 e lunedì 9 settembre per assaporare la Romagna più vera, per godere del piacere di stare insieme, di condividere e di stare a cuor leggero. Monteleone è un piccolo borgo medioevale raccolto a mezza luna attorno al vecchio castello posto su un colle in posizione dominante, un borgo che ha saputo valorizzare la magia del suo centro storico e che grazie all’attivissima Pro Loco è uno dei luoghi più vivaci e autentici delle Terre del Rubicone.

RONCOFREDDO. Si tratta di una festa dal sapore autentico con la ligaza in piazza, il baratto, i giochi per i bambini e le famiglie, la musica allegra dei KisseneFolk, e naturalmente i pregiati fichi di Monteleone un po’ in tutte le salse! I fichi di Monteleone sono da sempre famosi [...]

5 settembre 2019 0 commenti

Forlì. ‘Griglie in festa’ a piazza Cavour. Rinviata la tre giorni per gli appassionati del barbecue

Forlì. ‘Griglie in festa’ a piazza Cavour.  Rinviata la tre giorni per gli appassionati del barbecue Venerdì 6, sabato 7 e domenica 8 settembre le migliori macellerie e le migliori carni d'Italia si erano dati appuntamento in piazza Cavour per un evento 'succulento', unico nel suo genere. Organizzata dall’Estragon club di Bologna in collaborazione con Feel Forlì, anche quest’anno la manifestazione intendeva valorizzare le eccellenze italiane e straniere delle carni pregiate. Otto gli stand predisposti per lavorare prelibate carni tutte da gustare, cotte rigorosamente sulla brace. Anche i vegetariani avrebbero trovato proposte da mettere sotto i denti: era infatti presente uno stand dedicato a chi non ama la carne, con verdure e mozzarella alla griglia. Ad accompagnare Griglie in festa non sarebbero mancati i vini del territorio, ottime birre artigianali e una favolosa colonna sonora con le selezioni musicali a cura dell'Estragon.

FORLI’. Torna a Forlì Griglie in festa, l’evento itinerante più gustoso dell’anno. Venerdì 6, sabato 7 e domenica 8 settembre le migliori macellerie e le migliori carni d’Italia si erano date appuntamento in piazza Cavour per un evento “succulento”, unico nel suo genere. Organizzata dall’Estragon club di Bologna in collaborazione con Feel [...]

4 settembre 2019 0 commenti

Dozza. XXVII edizione della Biennale del muro dipinto. Sei i prescelti, tutti al lavoro dal 9 al 14 settembre.

Dozza.  XXVII edizione della Biennale del muro dipinto. Sei i prescelti, tutti al lavoro dal 9 al 14 settembre. Luigi Allegri Nottari, Giovanni Fabbri, Flavio Favelli, Ferrante Giovannini, Alberto Goglio lavoreranno sotto gli occhi del pubblico mentre Roberta Luppi sarà presente attraverso un’installazione visibile nel cortile all’ingresso della Rocca. Sei protagonisti, sei percorsi professionali ed artistici, diverse tecniche e stili ma un solo, grande obiettivo corale: fissare sui muri di Dozza il tema di quest’edizione, #EmozioniUrbane, trasformando per un’intera settimana, tutto il paese in una grande tela e portando l’arte, il disegno e la pittura sulle pareti di case e palazzi, arricchendo quella galleria a cielo aperto che rende Dozza unica al mondo. In attesa dell’avvio dei lavori è possibile assaporare l’atmosfera del Muro dipinto già nei giorni precedenti alla Biennale. Il 4 e 5 settembre, in Vicolo Campeggi, avranno luogo gli interventi di restauro dell’affresco eseguito nel 2009 a cura di 'Insieme per un futuro migliore' con l’artista Fabrizio Rivola, mentre nel corso di tutta la settimana dal 2 al 7 settembre il pittore Giuseppe Giaquinta sarà all’opera per la realizzazione della lunetta del B&B 'Il cielo in una stanza'. Gli appassionati di pittura e scultura potranno anche visitare le mostre già attive nei locali della Rocca: 'Muri d’autore'.

(Dozza, 29 agosto 2019) – La commissione Inviti ha sciolto le riserve: sono sei gli artisti che, da lunedì 9 a sabato 14 settembre saranno all’opera sui muri del nel borgo medievale sulle colline imolesi e a Toscanella lungo la via Emilia per la XXVII edizione della Biennale del muro dipinto di Dozza. Luigi [...]

29 agosto 2019 0 commenti

Lugo. 56^ edizione della Coppa d’oro di aeromodellismo.Numerosi i Paesi europei partecipanti.

Lugo. 56^ edizione della Coppa d’oro di aeromodellismo.Numerosi i Paesi europei partecipanti. Molti i Paesi europei partecipanti che unitamente a rappresentanze provenienti dagli Stati Uniti, dal Messico, dal Canada, dalla Russia, dalla Cina, dalla Moldavia e dall’Ucraina, gareggeranno nelle quattro categorie in cui è suddivisa la prestigiosa competizione: velocità individuale e a squadre, acrobazia e 'combattimento'. Su 21 concorrenti italiani iscritti alla competizione ben 7 sono gli appartenenti al sodalizio lughese che parteciperanno alle gare di velocità individuale e a squadre e che proveranno di 'trattenere' a Lugo il prestigioso trofeo.Il programma dell’edizione di quest’anno, al di là delle competizioni che si terranno in aeroporto dalle ore 9 di ogni giorno e fino all’imbrunire, prevede anche una breve cerimonia di apertura nella mattinata del 5 settembre e la cerimonia di premiazione e chiusura nel pomeriggio di domenica 8 settembre.

LUGO. La 56^ edizione della Coppa d’oro è stata presentata lunedì 26 agosto nel Salone estense della Rocca di Lugo. Sono intervenuti per l’occasione: Pasquale Montalti, vicesindaco di Lugo con delega alla Promozione urbana, Oriano Callegati presidente Aero club ‘Francesco Baracca‘ di Lugo e Claudio Pocaterra, responsabile sezione Aeromodellisti Aero club ‘Francesco Baracca‘ [...]

26 agosto 2019 0 commenti

Faenza. A Casola la ‘Festa del pompiere’. 30 agosto/1 settembre: cucina, musica, giochi per bambini.

Faenza. A Casola la ‘Festa del pompiere’. 30 agosto/1 settembre: cucina, musica, giochi per bambini. Sabato 31 agosto, alle ore 9.00 iscrizione al motogiro pompieri di Casola Valsenio (presso la zona antistante la palestra comunale); alle 9.30 partenza del motogiro pompieri dal piazzale della palestra comunale; alle 12.00 apertura dello stand gastronomico; alle 14.30 dimostrazioni pratiche dei Vigili del fuoco; alle 19.00 riapertura stand gastronomico; alle 21.00 gruppo spettacolo Le comete di Romagna. Domenica 1 settembre, alle 12.00 apertura dello stand gastronomico; alle 14.00 'Pompieropoli' per tutti i bambini, a cura dell’associazione nazionale Vigili del fuoco – Comando di Ravenna; alle 19.00 riapertura stand gastronomico; alle 19.30 musica dal vivo con i Black Dogx; alle 21.00 musica dal vivo con i Kuf. La manifestazione, realizzata dal comando provinciale dei Vigili del fuoco di Ravenna in collaborazione con il comune di Casola Valsenio, Pro Loco e centro sociale 'Le colonne' di Casola Valsenio, sarà anche un’occasione per promuovere l’iscrizione di nuovi volontari nel distaccamento locale dei Vigili del fuoco

CASOLA VALSENIO. Casola Valsenio ospiterà la ‘Festa del pompiere‘. Tre giorni – venerdì 30, sabato 31 agosto e domenica 1 settembre – all’insegna della gastronomia e del divertimento nell’area eventi presso la palestra di Casola Valsenio. Oltre allo stand gastronomico sono infatti previsti, eventi musicali, intrattenimenti e giochi per bambini. Si [...]

26 agosto 2019 0 commenti

Mondaino. La disfida ‘Palio de lo daino’. La palma per la 13a volta a Elia ed Enrico, contrada Montebello.

Mondaino. La disfida ‘Palio de lo daino’. La palma per la 13a volta a Elia ed Enrico, contrada Montebello. Trentaduesima edizione del Palio del daino. La sfida si è aperta con la disfida dei baliestrieri che ha visto vincitore del tiro con la balestra Fabrizio Ciotti detto Bartolo per la contrada Borgo. Il vincitore della sfida ha avuto il diritto di scelta sull’oca per la successiva corsa. La corsa de le oche è un concentrato di fortuna e destrezza che impegna un giocatore per contrada. Gli animali non sono addestrati e non conoscono il loro conduttore. Al momento del via le oche devono essere spinte lungo il percorso di via Roma per arrivare per prime al traguardo di piazza Maggiore, i conduttori però possono usare solo la loro voce e il battito delle mani e in nessun modo toccare l’animale. Qui il vincitore è stato Elia Tamburini della contrada Montebello. La vittoria nella corsa delle oche dà alla contrada vincitrice il privilegio di scegliere per prima le postazioni di gioco per il vero e proprio Giuocho de lo Palio, che consiste in una sorta di gioco dei 4 cantoni: le squadre sono composte da 2 giocatori per contrada, 8 in tutto, che si dispongono sulle postazioni disegnate su piazza Maggiore, una al centro del cerchio e sette sulla circonferenza. Il Palio è finito ma gli spettacoli sono continuati per tutta la serata nelle vie e per le piazze con giullari, musici, giocolieri e falconieri riscontrando un ottimo consenso da parte del pubblico. Il mercato, gli antichi mestieri e gli accampamenti militari, sapientemente ed accuratamente disposti nei vicoli del paese, hanno stupito i numerosi visitatori. E per sigillare in meraviglia gli oltre 5000 spettatori sono rimasti tutti con il naso all’insù per gustarsi il favoloso cielo mondainese incendiato dagli spumeggianti fuochi artifiziosi che hanno chiuso in modo spettacolare questi intensi quattro giorni di festa, nonostante le restrizioni dovute alla sicurezza.

MONDAINO. Si è chiusa  la trentaduesima edizione del Palio de lo daino. Il bel tempo ha sorriso all’ottima riuscita della festa e nonostante il giorno inaugurale di Ferragosto, che storicamente ci è avverso data la numerosa presenza di eventi con altrettanto richiamo lungo la riviera romagnola, questa edizione chiude i [...]

19 agosto 2019 0 commenti

Rimini. Una capitale internazionale del Ferragosto, grazie ai top deejay,a mare di fuoco e alla cultura.

Rimini.  Una capitale internazionale del Ferragosto, grazie ai top deejay,a mare di fuoco e alla cultura. La spiaggia è stata il cuore pulsante del Ferragosto anche grazie a ‘Un mare di fuoco’, l’evento organizzato da Spiaggia Rimini Network e che ha coinvolto 20 stabilimenti balneari (dal 130 al 150) lungo 2 km con più di 15 punti intrattenimento tra fachiri, mangiafuochi, danzatori, incantatori e fuochi d’artificio. Oltre 25 mila le persone che hanno assistito alle decine di performance e alle 3 ore di musica live, coronati dagli immancabili fuochi d’artificio. Molto gradita dagli ospiti anche l’offerta culturale: nella sola giornata di mercoledì 14 agosto sono state 600 le presenze al Museo della Città e alla Domus del chirurgo, 800 le persone che hanno visitato il Teatro Galli e 300 i visitatori al Castel Sismondo dove fino al 25 agosto è allestita la mostra a cura di Luca Beatrice ‘Revolutions. L'arte del mondo nuovo - 30 anni dopo’. Come sempre apprezzatissima l’ormai tradizionale rassegna Tiberio CinePicnic, col maxischermo posizionato a due passi dal ponte bimillenario della città. Anche dopo Ferragosto Rimini non si ferma: dal Meeting per l’amicizia fra i popoli al via domenica, al secondo importante concerto della Sagra musicale malatestiana.

RIMINI. Mare, musica, fuochi: è stato un Ferragosto magico quello che Rimini ha regalato ai suoi ospiti, tra dj internazionali, fachiri sulla sabbia, eventi e appuntamenti lungo tutta la costa, confermando Rimini quale capitale del Ferragosto. Due i poli musicali che hanno tenuto banco in queste notti di festa grazie [...]

16 agosto 2019 0 commenti

Faenza. Sagra del Buongustaio. Il ‘clou’ della festa con lo spettacolo comico di Giacobazzi & Friends.

Faenza. Sagra del Buongustaio. Il ‘clou’ della festa con  lo spettacolo comico di Giacobazzi & Friends. Anche quest’anno, infatti, proseguirà l’iniziativa denominata 'Crisi fatti più in là… al Buongustaio spendi la metà', proposta con successo negli ultimi anni in collaborazione con diversi partner. Nello stand gastronomico ogni sera dalle 19 si potranno gustare ottimi primi della tradizione romagnola fatti a mano, grigliate di carne e freschi piatti estivi, ma anche meringhe, bavaresi e sorbetti, senza dimenticare il mitico 'piatto del buongustaio' con l’esclusivo 'pane ripieno' farcito con la carne di castrato. Dopo aver assaggiato i piatti del ristorante, gli amanti del ballo e della musica potranno recarsi all’area spettacoli per trascorrere una piacevole serata in compagnia di amici. Tutte le sere verrà proposto anche il piano bar, saranno presenti numerosi espositori e giostre per bambini (inoltre il 23 è in programma l’animazione per i più piccoli con 'Tatafata'). Immancabili i fuochi d’artificio e il 'pranzo del Buongustaio' nella domenica di festa. Sabato 17 agosto si terrà la grande apertura con l'orchestra del maestro Franco Bagutti Band. Domenica 18 musica e divertimento con Andrea Poltronieri e, a seguire, si balla fino a notte fonda con i Qluedo. Lunedì 19 agosto sarà il momento delle risate con lo spettacolo Giacobazzi & Friends, il 'clou' del Buongustaio di quest’anno. Al fianco di Giuseppe Giacobazzi ( alias Andrea Sasdelli) ci saranno Duilio Pizzocchi, Lorenzo Baglioni ed i Masa.

FAENZA. Ci siamo. Torna puntuale un appuntamento fisso dell’estate romagnola: la 21ª edizione della Sagra del Buongustaio, in programma da sabato 17 a venerdì 23 agosto 2019, come sempre nel campo sportivo parrocchiale di Reda. A cinque minuti da Faenza, sette giorni di festa all’insegna della buona cucina romagnola e [...]

16 agosto 2019 0 commenti

Riccione. E’ nato il primo vino del parco Oltremare.Si replica giovedì 22 agosto con la Festa dell’uva.

Riccione. E’ nato il primo vino del parco Oltremare.Si replica giovedì 22 agosto con la Festa dell’uva. Giovedì 22 agosto si replica con una nuova grande Festa dell’uva, sempre in collaborazione con l’azienda Guerrieri, nel pieno rispetto dei principi che da secoli regolano il lavoro degli agricoltori di Piagge: ecosostenibilità e valorizzazione del territorio. La Festa del 22 agosto sarà nuovamente un’occasione indimenticabile per trascorrere una giornata all’insegna del divertimento e del contatto con la natura: più generazioni potranno divertirsi insieme rievocando la vendemmia per realizzare un nuovo vino di Oltremare. Tra animatori, contadini e stornelli, si potrà assistere alla spremitura dell’uva nel grande torchio al centro della piazza di Oltremare. Il mosto sarà poi versato in una maxi damigiana e lo staff dell’azienda illustrerà le ulteriori fasi di produzione del vino.Le sorprese continuano: tutti i bimbi potranno ideare i nuovi disegni per l’etichetta delle future bottiglie del vino. Ai baby agricoltori, tanto di attestato e pass d’accesso all’azienda agraria Guerrieri, già dalla settimana successiva l’evento. La damigiana resterà a Oltremare per sette giorni, e in questo lasso di tempo tutti gli ospiti del parco conosceranno più da vicino i segreti della fermentazione dell’uva. Poi il trasferimento nell’azienda di Terre roveresche, dove si aspetterà che il vino venga prodotto per primavera 2020.

RICCIONE.  “Ogni pianta, ogni albero ha un suo nome e una sua funzione. A dirci ogni giorno che sulla Terra c’è un miracolo che ci aiuta a vivere”. Tutto parte da questa filosofia. La passione dell’azienda agraria Guerrieri di Terre roveresche a Piagge (Pu) viene trasmessa a grandi e piccini, [...]

13 agosto 2019 0 commenti