Sanità & Benessere

 

Forlimpopoli. Festa Artusiana XXIII Edizione. Il programma. Con il cibo nel suo rapporto con l’arte.

Forlimpopoli. Festa Artusiana XXIII Edizione. Il programma. Con il cibo nel suo rapporto con l’arte. L’occasione è la presentazione del volume 'La pittura di mercato, il ‘parlar coperto’ nel ciclo fugger di Vincenzo Campi' edito da Mimesis e scritto dalla Corrain. Il libro concentra l’attenzione su un ciclo pittorico composto da cinque tele realizzate da Vincenzo Campi, conservate in Germania sin dal 1580-1581. Il soggetto principale della serie è il cibo nelle diverse declinazioni, dalla frutta alla verdura ai pesci, ai polli, ai tacchini, ai volatili di vario tipo. Veri e propri trionfi di naturalia che'l’ingegnosissimo Vincenzo' allestisce in mercati con tanto di 'singolari' venditori. L’indagine condotta su ciascuno dei singoli dipinti riporta in superficie diversi significati 'nascosti' che, una volta messi in luce, sono capaci di ricostruire una dimensione culturale dell’epoca che il tempo ha sedimentato e via via disperso fino all’oblio e che le opere dell’artista cremonese gelosamente custodiscono. Prima ancora dell’App-eritivo, la quarta giornata della festa si apre alla Scuola di Casa Artusi con il Laboratorio di pasticceria promosso da Casa Artusi e dalla Scuola centrale formazione nell’ambito del progetto INTERREG V-A ITALIA – CROAZIA 'KeyQ+' finanziato dal Fondo europeo per lo sviluppo regionale. Di scena dalle 9,30 alle 13,00 nella Scuola di cucina di Casa Artusi un gruppo di giovani alla scoperta dei segreti del mondo dolciario.

Forlimpopoli (24 giugno 2019) – Cosa ci fanno un semiologo e una critica d’arte a Casa Artusi? Parlano di cibo nell’arte. Questo il tema dell’App-eritivo di martedì 25 giugno alle ore 19 a Casa Artusi che mette a confronto la professoressa di Museologia e critica artistica del restauro del Dipartimento [...]

24 giugno 2019 0 commenti

Riminese. Emergenza caldo, attivo il piano dell’Ausl Romagna e dei Comuni. Gli anziani.

Riminese. Emergenza caldo, attivo il piano dell’Ausl Romagna e dei Comuni. Gli anziani. Ad essere monitorati, in particolare, saranno gli anziani sopra i settantacinque anni di età che, nel territorio riminese, sono esattamente 26 mila e 652. È questo il target di riferimento, tra cui vengono individuati i casi più a rischio a cui vengono effettuate le telefonate, rientranti nella cosiddetta 'mappa delle fragilità', realizzata ad inizio anni 2000 e puntualmente aggiornata ogni anno. Nello specifico del Distretto di Rimini Nord (che comprende il comune di Rimini, Bellaria - Igea marina, Santarcangelo di Romagna e tutta la Valmarecchia), dal 2007 (quando è stato formato il nucleo fragilità) ad oggi sono state circa 30 mila le telefonate nelle case di anziani considerati più in difficoltà. Per ogni territorio sono state inoltre costruite mappe dell'emergenza, aggiornate grazie alla collaborazione con le Istituzioni e in particolare coi Medici di famiglia. Contatti Nucleo Fragilità telefono: 0541/1490572 emergenzacaldo@coopcad.it e i consigli per limitare il disagio da parte di Ausl Romagnae i

RIMINESE. Anche se l’estate è appena iniziata, il comune di Rimini e l’Ausl Romagna hanno già attivato il piano per il contrasto delle ondate di calore, anche in previsioni dei picchi di calore previsti probabilmente già da i prossimi giorni. Un Piano attivo su tutto il territorio romagnolo che, ormai [...]

24 giugno 2019 0 commenti

Forlì. Cena all’aperto per l’acquisto di una ‘ludobarella’ per Pediatria. I progetti finora realizzati.

Forlì. Cena all’aperto per l’acquisto di una ‘ludobarella’ per Pediatria. I  progetti finora realizzati. 'Alive - spiegano le Socie - è un associazione di promozione sociale a scopo benefico che nasce dalla volontà di due amiche di fare qualcosa di utile per la collettività, qualcosa di tangibile per noi tutti quindi le iniziative saranno rivolte prevalentemente alla nostra città. Non pensiamo di poter cambiare il mondo… ma abbiamo la voglia e desiderio di dare il nostro piccolo contributo attraverso l’organizzazione di eventi culturali, anche divertenti, ai quali la gente possa partecipare rallegrandosi e contestualmente aderire a proposte di progetti benefici. In passato abbiamo organizzato due piccoli eventi e da queste due esperienze, nate più per gioco, è nata l’idea di strutturarci e di costituire l'associazione ALIVE. I progetti già realizzati, negli anni passati, sono stati la Festa Country presso la trattoria Monte Paolo di Dovadola, grazie alla quale abbiamo raccolto 505,00 euro utilizzati per la realizzazione di una piccola biblioteca presso il reparto di Pediatria dell’Ospedale forlivese; un Aperitivo con l’autore Ivano Porpora, il cui ricavato di 425,00 euro è stato devoluto all’associazione 'Incontro senza barriere ' e diversi altri eventi organizzati al ristorante Borgo dei Guidi, presso il Podere del Nespoli, con il ricavato dei quali siamo riusciti a far realizzare alla disegnatrice Sally Galotti delle opere per il reparto di Pediatria dell’ospedale Morgagni-Pierantoni di Forlì '. 

FORLI’. L’associazione Alive continua a sostenere il progetto ‘Un ospedale da favola’ e propone, per venerdì 28 giugno, ore 20,30, presso il Borgo dei Guidi, Poderi dal Nespoli, via Villa Rossi 50, una cena di beneficenza all’aperto. Il ricavato sarà interamente devoluto per l’acquisto di una ‘ludobarella’ per i piccoli pazienti della pediatria [...]

21 giugno 2019 0 commenti

Rimini. Estate 2019 e mobilità sostenibile. Arrivano monopattini e scooter elettrici e bike sharing.

Rimini. Estate 2019 e  mobilità sostenibile. Arrivano monopattini e scooter elettrici e bike sharing. La Giunta comunale fa il punto sull’insieme di progetti che compongono il quadro delle nuove sperimentazioni e servizi di mobilità sostenibile di ultimo miglio in procinto di partire In attesa dell'entrata in vigore del Decreto ministeriale che detta le norme per la circolazione in via sperimentale di monopattini elettrici, segway e overboard, l'Amministrazione comunale sta lavorando sugli atti necessari per attivare un sistema di monopattini a noleggio di ultima generazione, basato sull’utilizzo di monopattini elettrici in modalità 'sharing', dotati di interfaccia di bordo con il sistema di gestione digitale. Attenzione al tema della sosta – i monopattini non potranno in alcuna maniera costituire intralcio alla circolazione stradale e alla mobilità in generale – e alla sicurezza: i monopattini in modalità condivisa non dovranno viaggiare a velocità superiori ai 15 km/h nelle ciclabili e zone su cui sarà attivata la sperimentazione, più piano dunque dei 20 km/h consentiti dal Decreto. Il sistema attivato dagli operatori dovrà poi consentire il monitoraggio costante dei flussi in essere e fornire informazioni in tempo reale agli utenti, anche attraverso l'uso di forme innovative di comunicazione (web, app per smartphone, social media e altro, in relazione alle diverse piattaforme digitali).

RIMINI. Monopattini elettrici a noleggio, scooter sharing elettrici, nuovo bike sharing, Rimini si sta apprestando a una nuova mobilità per l’estate all’insegna della mobilità sharing, alternativa e ambientalmente sostenibile. La Giunta comunale ha infatti fatto il punto sull’insieme di progetti che compongono il quadro delle nuove sperimentazioni e servizi di [...]

20 giugno 2019 0 commenti

Rimini. Ecografo ‘tascabile’ per il 118. Piccolo, potente e quindi di grande utilizzo diagnostico.

Rimini. Ecografo ‘tascabile’ per il 118. Piccolo, potente e quindi di grande utilizzo diagnostico. L’apparecchio è un potente strumento diagnostico di estrema maneggevolezza (si tiene nel palmo di una mano): è stato infatti progettato per accompagnare gli operatori e i professionisti sanitari ovunque sia necessario, tanto al letto del paziente quanto sul campo. L’apparecchio infatti combina ottimamente eccellenti prestazioni di imaging ad alta risoluzione con ergonomia. In particolare un innovativo processo di utilizzo dei trasduttori migliora la penetrazione e la risoluzione del contrasto, ed aumenta la nitidezza della risoluzione dei dettagli senza per questo trascurare la capacità di resistenza alle cadute ed agli schizzi, potendo pertanto essere utilizzato negli ambienti più impegnativi. I dati e le immagini possono, tra l’altro, essere 'esportate' tramite chiavette usb, o stampa tramite buetooth, wifi, mail, cloud e altre innovative modalità tecnologiche. Dal punto di vista più strettamente clinico, l’ecografia è sempre più uno strumento fondamentale nella valutazione del paziente critico da parte del medico che lavora nel sistema dell’ emergenza,in quanto consente di individuare in breve tempo e nella maggior parte delle volte, la causa della criticità del paziente e di conseguenza intervenire.Le indicazioni all’utilizzo dell’ ecografo a livello extraospedaliero sono l’arresto cardiaco, il politrauma, l’insufficienza respiratoria, lo shock. Tutte patologie tempo dipendenti in cui il tempo e il trattamento rapido giocano un ruolo fondamentale ai fini del miglior trattamento del paziente.

RIMINI. E’ piccolo (di dimensioni), ma ha un valore (non solo economico) molto grande. Grazie alla vicinanza di varie associazioni, ditte, singoli cittadini, del Riminese, l’auto medica del 118 di stanza presso il Pronto Soccorso di Rimini sarà dotata di un innovativo ecografo portatile con sonda e borsa, del valore [...]

19 giugno 2019 0 commenti

Ravennate. Hera: apre l’Area del riuso nella stazione ecologica di Ravenna Nord. Questi i nuovi orari.

Ravennate. Hera: apre l’Area del riuso nella stazione ecologica di Ravenna Nord. Questi i nuovi orari. I Raee e gli ingombranti donati danno comunque diritto allo sconto. L’Area del riuso, inaugurata alla presenza dell’assessore all’ambiente del comune di Ravenna Gianandrea Baroncini e del responsabile Hera dei Servizi ambientali di Ravenna Andrea Bazzi, nasce da un progetto di HeraLAB, il Laboratorio di idee attivo a Ravenna dal 2013 che coinvolge vari stakeholder del territorio, per dar vita ad un circolo virtuoso del riuso. In particolare l’iniziativa prevede una collaborazione con la Scuola di Arti e Mestieri Angelo Pescarini e con la onlus Coordinamento del volontariato di Cervia, che periodicamente ritirerà i beni donati dai cittadini all’Area del riuso e ne trasferirà alcuni alla scuola per finalità didattiche, per poi destinare gli altri alle onlus Auser associazione Letizia per finalità sociali. L’Area del riuso si trova all’interno della stazione ecologica Hera via Albe Steiner, località Bassette, aperta il lunedì, mercoledì e venerdì dalle 8.30 alle 14.30, il martedì e giovedì dalle 13 alle 19 e (dal 8 giugno) il sabato dalle 7.30 alle 19.30 e anche la domenica dalle 9.30 alle 12.30.

RAVENNATE. Quante volte capita di disfarsi di mobili, elettrodomestici ancora funzionanti o piccoli arredi che non ci servono o non ci piacciono più ma sono ancora in buono stato? Buttarli non è sempre la scelta migliore,  anzi potrebbero servire o essere preziosi per qualcun altro. A dare risposta a questa [...]

14 giugno 2019 0 commenti

Forlì. Alla ‘Calle’: ‘Giornata mondiale del donatore di sangue’.'Donare è un bene e il fumetto lo sa!’.

Forlì. Alla ‘Calle’: ‘Giornata mondiale del donatore di sangue’.'Donare è un bene e il fumetto lo sa!’. La fumettoteca Alessandro Callegati 'Calle', per l'occasione propone una originale iniziativa: l'esposizione virtuale della donazione del sangue nel fumetto! e nel pomeriggio, per chi lo desidera, visita guidata alla sede fumettotecaria. Quindi, anche i personaggi fumettistici in fila per donare tutti, senza discriminazione, dai supereroi, come Batman, Superman, Hulk, Spiderman, ecc., e tantissimi altri fino al nerissimo Diabolik che in caso di necessità non evita di donare sangue proprio al suo maggiore nemico, Ginko! L'omaggio rivolto dalla Fumettoteca nella 'Giornata mondiale del donatore di sangue', rappresenta un legittimo ringraziamento ai tantissimi donatori volontari che dal 1927 si sono susseguiti, ed è proprio con un fumetto, realizzato per il 90° nel 2017, che l'Avis nazionale 'insegna' la storia e le generazioni delle donazioni. Un modo e un mondo da vedere e leggere, per gustarsi e comprendere sotto un altro punto di vista, quello fumettistico, uno spaccato sociale di interesse comune. Per tutto il pubblico, fino ad esaurimento, fumetti in omaggio.

FORLI’. Il ‘World Blood Donor Day‘ è celebrato dall’Organizzazione mondiale della Sanità ogni anno il 14 giugno. La fumettoteca Alessandro Callegati ‘Calle’, per l’occasione propone una originale iniziativa: l’esposizione virtuale della donazione del sangue nel fumetto! e nel pomeriggio, per chi lo desidera, visita guidata alla sede fumettotecaria. Quindi, anche i [...]

14 giugno 2019 0 commenti

Cesenate. Lotta alla zanzara tigre: nuove prescrizioni per chi deve effettuare trattamenti sugli adulti.

Cesenate. Lotta alla zanzara tigre: nuove prescrizioni per chi deve effettuare trattamenti sugli adulti. Sostanzialmente confermate le azioni preventive già indicate negli anni scorsi: svuotare i contenitori dove si raccoglie l’acqua piovana e, più in generale, mettere in atto tutti gli accorgimenti per evitare ristagni, senza dimenticare di sottoporre tombini, pozzetti, ecc. ai trattamenti con prodotti larvicidi. Ci sono, invece, novità, per i trattamenti contro gli insetti adulti, in accordo con le nuove 'Linee guida regionali per il corretto utilizzo dei trattamenti adulticidi contro le zanzare 2019'. Secondo la direttiva regionale la lotta agli adulti è un intervento da attuare solo in via straordinaria, e solo nei luoghi dove si registrano livelli di infestazione particolarmente elevati; questo perché anche l’immissione nell’ambiente di sostanze tossiche è fonte di rischio per la salute pubblica, comporta un impatto sull’ambiente e va quindi gestita in modo oculato. Per questo si è deciso che gli interventi di disinfestazione adulticida effettuati da singoli cittadini o da ditte private debbano effettuati sotto il controllo dell'autorità pubblica, rispondendo a specifiche modalità di esecuzione.

CESENATE. Con l’arrivo della stagione calda – che arriva dopo un maggio particolarmente piovoso – parte la lotta contro la zanzara tigre. Già da alcune settimane il comune di Cesena ha emesso l’ordinanza (in vigore fino al 31 ottobre) che disciplina gli interventi da effettuare sulle aree private. Sostanzialmente confermate le [...]

13 giugno 2019 0 commenti

Ravennate. Revocati i divieti di balneazione del 1° giugno. Valori extra dovuti alle intense piogge.

Ravennate. Revocati i divieti di balneazione del 1° giugno. Valori extra dovuti alle intense piogge. Sono stati revocati i divieti temporanei di balneazione istituiti sabato 1 giugno nei quattro tratti di mare pertinenti ai punti di monitoraggio 'Marina Romea - 100 metri a sud della foce del Lamone' (tratto dal piede del molo sud della foce del Lamone a 220 metri a sud della foce del Lamone),'Lido Adriano - 500 metri a nord della foce dei Fiumi Uniti' (tratto da 930 metri a nord della foce dei Fiumi Uniti alla foce dei Fiumi Uniti), 'Lido di Dante - 300 metri a sud della foce dei Fiumi Uniti' (tratto da 50 metri a sud della foce dei Fiumi Uniti a 600 metri a sud della foce dei Fiumi Uniti), 'Bassona – nord foce Bevano' (tratto da 2100 metri a nord dell’asse della foce Bevano a 625 metri a nord della foce Bevano). I divieti sono stati revocati in quanto le analisi microbiologiche eseguite sugli ultimi campioni di acqua prelevati dalla struttura oceanografica Daphne hanno dato esito favorevole rispetto al rientro dei valori delle concentrazioni di enterococchi intestinali ed escherichia coli nei parametri previsti dalla legge, come comunicato oggi al Comune dall’Unità operativa igiene e sanità pubblica del Dipartimento di sanità pubblica dell’Ausl Romagna.

RAVENNATE. Sono stati revocati i divieti temporanei di balneazione istituiti sabato 1 giugno nei quattro tratti di mare pertinenti ai punti di monitoraggio ‘Marina Romea – 100 metri a sud della foce del Lamone‘ (tratto dal piede del molo sud della foce del Lamone a 220 metri a sud della [...]

5 giugno 2019 0 commenti

Forlì-Cesena. ‘Cambia il finale’: grazie a Hera, una nuova ‘ casa’ per oltre 185.000 oggetti riutilizzabili.

Forlì-Cesena. ‘Cambia il finale’: grazie a Hera, una  nuova ‘ casa’ per  oltre 185.000 oggetti riutilizzabili. Si alimenta, così, un circuito virtuoso e solidale del riuso, in linea con i principi di economia circolare e responsabilità sociale che Hera ha fatto propri.5.780 ritiri effettuati, di cui quasi l’80% gratuiti a domicilio, per un totale di oltre 185.000 elettrodomestici e arredi usati, ma in buono stato, ai quali è stata data un’opportunità di riutilizzo; sono alcuni dei risultati conseguiti nel 2018 da ‘Cambia il finale’, il servizio di Hera realizzato, dal 2014, in collaborazione con Last Minute Market attualmente attivo in 74 comuni emiliano romagnoli grazie alla collaborazione di 17 onlus locali, una delle quali opera nel Cesenate. Dati significativi, che corrispondono a oltre 800 tonnellate di ingombranti, e non, raccolte, di cui oltre 566 avviate al riuso, in un’ottica di sostenibilità ambientale e attenzione al sociale.Il valore sociale di questo progetto, che mira a ricercare un nuovo approccio ai vecchi concetti di consumo e di rifiuto, è ulteriormente valorizzato dalla presenza attiva degli enti no profit locali, che ne sono partner. Nel 2018, le 17 onlus che partecipano all’iniziativa hanno coinvolto un totale di 884 volontari e permesso 270 inserimenti lavorativi di soggetti svantaggiati, di cui un centinaio coinvolto direttamente in ‘Cambia il finale’.

FORLI’-CESENA. L’iniziativa, infatti, si propone di dare nuova vita ai beni ingombranti, come mobili ed elettrodomestici, ma anche a indumenti e giocattoli, non più usati dai proprietari e ancora utilizzabili. Si alimenta, così, un circuito virtuoso e solidale del riuso, in linea con i principi di economia circolare e responsabilità [...]

30 maggio 2019 0 commenti