Scuola & Università

 

Faenza. 25° concorso per il calco della medaglia del ‘Passatore’. Vinto da Linda Fiorentini (classe 2^A).

Faenza. 25° concorso per il calco della medaglia del ‘Passatore’. Vinto da Linda Fiorentini (classe 2^A). Tema del concorso, quest’anno, 'L’eredità di Leonardo 1519-2019', in riferimento al 500^ anniversario della sua morte. La giuria, dopo le attente valutazioni del caso, ha eletto vincitrice l’opera di Linda Fiorentini della classe 2^A, premiando la coerenza verso il tema, la facile lettura, la pulizia stilistica derivata dalla semplificazione in chiave contemporanea dell’Uomo di Vitruvio, la più classica iconografia leonardesca. Seconda classificata Carolina Petrosino della classe 2^B, la cui opera è caratterizzata da un’alta qualità esecutiva che mette in risalto una figura equestre leonardesca, dando vita ad una composizione dinamica e leggibile. A chiudere il podio Fiorenza Berti della 2^C, il cui elaborato presenta, oltre alla coerenza con il tema e ad una buona esecuzione tecnica, una particolare inventiva creativa che si realizza nella fusione della fisionomia leonardesca e dantesca di facile leggibilità. La giuria ha inoltre segnalato le opere degli studenti Noemi Midolo, Marta Branzaglia, Nicole Palmeri, Simone Camminata, Filippo Elia Poletti, Serhii Murhoch e Carloni Silvia per la qualità esecutiva e l’originalità interpretativa.

FAENZA. Mercoledì 17 aprile 2019, alle 15, presso il laboratorio di Discipline plastiche-scultoree del Liceo artistico di Faenza, si è riunita la commissione giudicatrice per l’assegnazione dei premi inerenti il Concorso per la realizzazione della medaglia della 47^ ’100 km del Passatore‘. Coordinata dalla prof.ssa Anna Lombardo, docente del Liceo [...]

19 aprile 2019 0 commenti

Cesena. Iscrizioni aperte per gli asili nido fino al 30 aprile. Vengono messi a disposizione ben 605 posti.

Cesena. Iscrizioni aperte per gli asili nido fino al 30 aprile. Vengono messi a disposizione ben 605 posti. Solo per i nati fra il 1 aprile e il 15 giugno 2019 l’iscrizione sarà possibile fino al 17 giugno 2019. Complessivamente i nidi cesenati mettono a disposizione 605 posti (361 nei nidi comunali, i restanti 244 nei privati convenzionati); di questi, 282 spettano ai bimbi che già ora frequentano, mentre per i nuovi iscritti saranno disponibili 323 posti, di cui 201 nei nidi comunali e 122 nei convenzionati. Possono presentare domanda di iscrizione le famiglie residenti nel comune di Cesena, ma anche quelle residenti fuori Comune. Queste ultime concorreranno solo per i posti nei nidi comunali, mentre per quelle residenti a Cesena sono disponibili sia i posti nei nidi comunali che nei privati convenzionati. Le domande devono essere presentate solo in via telematica, collegandosi al link del comune di Cesena www.comune.cesena.fc.it/iscrizionenidi (per farlo occorre essere in possesso delle credenziali fedERa o Spid).

CESENA. Si ricorda che le famiglie dei bambini nate  negli anni 2017-2018-19 hanno tempo fino al 30 aprile per effettuare le iscrizioni per il prossimo anno scolastico ai 7 asili nido comunali (fra cui la sezione part time Yo-yo, a San Mauro) e agli 8 privati convenzionati attivi a Cesena. [...]

17 aprile 2019 0 commenti

Lugo. Indette tre borse di studio. Due dalla Fondazione ‘Fantini e Orselli’ e una dal Rotary Club lughese.

Lugo. Indette tre borse di studio. Due  dalla Fondazione ‘Fantini e Orselli’ e una dal Rotary Club lughese. Le borse di studio della 'Fantini-Orselli' sono riservate a studenti in possesso del diploma di scuola secondaria di secondo grado, iscritti al primo anno di un corso universitario o che sono già iscritti agli anni successivi (laurea triennale e laurea magistrale), limitatamente alle facoltà a indirizzo scientifico. Sono esclusi gli studenti universitari fuori corso nell'anno accademico 2018/2019. Nell'assegnazione delle borse di studio verrà data la precedenza agli studenti residenti nei comuni dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna (Alfonsine, Bagnacavallo, Bagnara di Romagna, Conselice, Cotignola, Fusignano, Lugo, Massa Lombarda, Sant’Agata sul Santerno); possono fare domanda anche studenti non residenti nei comuni citati, ma che abbiano frequentato scuole superiori del territorio distrettuale; sono comunque esclusi gli studenti che non risiedono nei comuni dell’Ucbr e che non hanno frequentato scuole superiori del territorio distrettuale. Gli studenti che siano in precedenza già stati assegnatari di due edizioni della borsa di studio della Fondazione Fantini-Orselli non potranno più partecipare al bando. Le domande dovranno pervenire entro il 29 aprile 2019 alla Fondazione Fantini presso il comune di Lugo (Servizio Promozione urbana, piazza Martiri 1, Lugo). Alla domanda dovrà essere allegata la dichiarazione Isee in corso di validità..

LUGO. Sono state  indette anche quest’anno tre borse di studio da 2 mila euro ciascuna per gli studenti meritevoli iscritti a una qualsiasi università italiana e residenti nella Bassa Romagna. di studio borse sono state messe a disposizione dalla Fondazione Alemanno Fantini e Margherita Orselli e la terza è invece donata dal Rotary Club di Lugo. Le domande [...]

16 aprile 2019 0 commenti

Lugo. Incontri sulla scienza. E su cosa si sa dei cambiamenti climatici. Alla biblioteca del Liceo cittadino.

Lugo. Incontri sulla scienza. E su cosa si sa dei cambiamenti climatici. Alla biblioteca del Liceo cittadino. All’incontro, dal titolo 'I segni vitali del pianeta: cosa si sa e cosa non si sa dei cambiamenti climatici', interverrà il professor Giorgio Spada, docente del Dipartimento di Scienze pure e applicate dell’Università di Urbino 'Carlo Bo'. Gli effetti dei cambiamenti climatici sono sempre più evidenti: le estati sono sempre più calde, i ghiacci polari e i ghiacciai si sciolgono velocemente, il livello dei mari si innalza e i temporali e le bufere stagionali hanno assunto una violenza simile a quella dei climi tropicali. Durante l’iniziativa si parlerà delle prospettive future del pianeta per produrre ricerche e azioni in grado di affrontare e risolvere i problemi. L’incontro, a ingresso libero, è organizzato dall’Università per adulti di Lugo, con il patrocinio dell’Amministrazione comunale.

LUGO. Sabato 13 aprile alle 16.30 la biblioteca del Liceo di Lugo (viale Orsini 6) ospita l’ultimo incontro scientifico dell’Università per adulti, questa volta dedicato ai cambiamenti climatici.  All’incontro, dal titolo ‘I segni vitali del pianeta: cosa si sa e cosa non si sa dei cambiamenti climatici‘, interverrà il professor [...]

11 aprile 2019 0 commenti

Forlì. Aics tra i banchi di scuola per dire stop alla violenza. Il progetto: ‘Adolescenze competenti’.

Forlì. Aics tra i banchi di scuola per dire stop alla violenza. Il progetto: ‘Adolescenze competenti’. Il percorso condotto tra gli studenti dalla coordinatrice del progetto Laura Giannelli e i risultati dei laboratori avviati sono stati raccolti in un opuscolo che nel titolo cita uno degli acronimi composti dagli stessi allievi: 'Adolescenze competenti per costruire società: stimolanti luoghi ove costruire e vivere infinite relazioni ed esperienze in totale armonia'. Nei giorni scorsi, nel corso di un incontro riservato agli studenti e tenutosi al liceo 'Di Calboli', l’opuscolo è stato consegnato ai ragazzi protagonisti del progetto. Presenti: la dirigente scolastica Susi Oliveti, la presidente del Comitato Aics di Forlì-Cesena Catia Gambadori e la coordinatrice del progetto Giannelli. Nell’occasione, i giovani allievi hanno potuto raccontare la propria partecipazione al progetto, dicendosi soddisfatti dell’esperienza che hanno considerato utile, specie riguardo alla dotazione della 'mappa' di aiuto per sé e i coetanei. Presenti al momento anche le due docenti che hanno collaborato al progetto Daniela De Lorenzi e Sandra Falasconi.

Forlì, 10 aprile 2019 . Ragionare sui concetti di responsabilità condivisa, doveri, cittadinanza attiva, legalità, accoglienza, per fare dei giovani degli ‘Adolescenti competenti‘ contro ogni genere di violenza, prima tra tutta quella tra pari: il bullismo, accresciuto e complicato dai rischi della rete. Questo il senso del progetto sociale che l’ente di [...]

10 aprile 2019 0 commenti

Forlì. Il Museo del Risorgimento con il nuovo libro ‘Risorgimento.Itinerari attraverso la città’.

Forlì. Il Museo del Risorgimento  con il nuovo libro ‘Risorgimento.Itinerari attraverso la città’. Un Museo e un libro. Forlì può annoverare fra i propri cittadini uomini di levatura assoluta come Aurelio Saffi, Piero Maroncelli, Carlo Matteucci, Antonio Fratti, Alessandro Fortis, Giovita Lazzarini, Achille Cantoni, Pompeo Randi, Annibale Gatti, per citare i più noti, che hanno contribuito alle lotte risorgimentali e all'Unità d'Italia. Da non dimenticare il ruolo di Giorgina Craufurd, moglie di Saffi, negli anni vissuti a Forlì quando si batté, in un'epoca prettamente maschilista, per l'affermazione dei primati diritti delle donne; nonché il ruolo svolto dai patrioti romagnoli quando nel 1849 aiutarono Giuseppe Garibaldi e il maggiore Leggero a sottrarsi alle ricerche dell'esercito austriaco, dopo la soppressione della Repubblica romana, in un'azione molto rischiosa denominata 'Trafila garibaldina'. Con la pubblicazione, che riporta in sintesi gli studi effettuati su questo periodo dalla storica Flavia Bugani, e con l'attenzione riposta sul Museo del Risorgimento dai Lions Club forlivesi e dal Leo Club, in collaborazione con il servizio Cultura e Turismo del comune di Forlì e con l'Istituto per la storia del Risorgimento italiano, si è inteso promuovere la valorizzazione delle loro figure e i luoghi dove sono nati e vissuti, sia in ambito didattico e culturale, sia ai fini turistici. Ognuna di queste personalità è stata, infatti, protagonista della storia nazionale, svolgendo ruoli di primaria importanza.

FORLI’. Proseguono le aperture domenicali del Museo del Risorgimento di Forlì e le iniziative collaterali organizzate per richiamerà l’attenzione su un periodo storico di straordinaria importanza per Forlì e per il nostro paese. Il programma di domenica 7 aprile prevede, dalle ore 15.00 alle 18.00, l’apertura Museo del Risorgimento (palazzo Gaddi, [...]

5 aprile 2019 0 commenti

Cesena. Il progetto ‘Smart Land Italia’ per la prima volta nel cuore della Romagna ( dal 29 marzo).

Cesena. Il progetto ‘Smart Land Italia’ per la prima volta nel cuore della Romagna ( dal 29 marzo). Il comune di Cesena, dopo un intenso lavoro sul tema Smart City, si apre al territorio non solo con una riflessione e disseminazione ma con l’obiettivo di portare progettualità e risorse per un rilancio in termini di sostenibilità e sviluppo economico a medio e lungo termine. Un confronto tra istituzioni, utility, imprese e mondo civile, per una prima disamina sui processi d’innovazione di cui il territorio ha bisogno, al fine di rendere sempre più attrattiva l’area grazie alla messa a rete di eccellenze già oggi presenti e che presentano un forte potenziale d’implementazione. Come quella relativa all’ambito ortofrutticolo per esempio, che ha generato la prima fiera al mondo del settore e che guarda a gestioni avanzate relative, tra l’altro, al precision farm e alla conservazione ottimale della risorsa idrica. Cesena parla dunque di innovazione riconoscendo e valorizzando in primis identità e vocazione della propria Land affrontando le inevitabili criticità con visione e progetti, nuovi nelle dinamiche d’individuazione e nei processi d’attuazione. Nel corso dell’evento del 29 marzo – strutturato con tavoli di lavoro e confronto – un ruolo attivo avranno l’assessore all’Innovazione del comune di Cesena Francesca Lucchi, altri Sindaci del Territorio cesenate e del Rubicone, insieme ad Unica Reti, artefici dell’iniziativa.

CESENA. Saranno 30 i comuni coinvolti – da qui il titolo dell’iniziativa – con capofila Cesena, nel progetto Smart Land che Unica Reti, in collaborazione con Energia Media, ha strutturato a partire dall’evento di lancio previsto il prossimo 29 marzo a Cesena. Il comune di Cesena, dopo un intenso lavoro [...]

28 marzo 2019 0 commenti

Cesena. CNA Fita: più qualità e sicurezza nel trasporto scolastico.La scampata tragedia di Como.

Cesena. CNA Fita: più qualità e sicurezza nel trasporto scolastico.La scampata tragedia di Como. 'CNA Fita, più volte anche in tempi non sospetti – afferma Daniele Battistini, presidente di CNA Fita Forlì-Cesena – ha manifestato la propria preoccupazione per la gestione dei bandi di gara per l’affidamento del servizio di trasporto scolastico, per molti Comuni della nostra Regione. Mi riferisco, in particolare, alla prima importante gara gestita dall’Agenzia Intercent-ER, che ha rappresentato un esempio negativo di concertazione e di scarsa attenzione ad elementi che, invece, dovrebbero avere una considerazione nell’affidamento delle attività, quali i costi del personale e le condizioni per una sana e corretta concorrenza tra le aziende del settore'. Le imprese del trasporto sono soggette a numerosi controlli e ad una giusta formazione continua dei dipendenti e tutto ciò è accessibile agli organismi di controllo. Basterebbe, quindi, poco per fare emergere sul terreno della legalità, quelle imprese che, nella logica del massimo ribasso, risparmiano su queste voci di costo e, spesso, non sono nelle condizioni di garantire un servizio sicuro e qualitativamente accettabile.

CESENA. Al di là di situazioni imprevedibili, la situazione nella quale si trova il trasporto scolastico merita una seria riflessione, in quanto da diverso tempo la qualità e la sicurezza di questi servizi, sono subordinate alle logiche del risparmio. COMMENTO. “CNA Fita, più volte anche in tempi non sospetti – [...]

22 marzo 2019 0 commenti

La Cesena. La Rocca e l’iniziativa ‘Oh che bel Castello’. Con visite guidate ai camminamenti di ronda.

La Cesena. La Rocca e l’iniziativa ‘Oh che bel Castello’. Con visite guidate ai camminamenti di ronda. Durante il weekend, che è stato giocosamente soprannominato 'Un castello fa primavera', sono in programma visite guidate ai camminamenti di ronda su tre turni: il primo in partenza alle 12.00, il secondo alle 13.00 e l’ultimo nel primo pomeriggio alle 15.00. E' gradita la prenotazione telefonando al numero 0547 22409, oppure al 0547 356327 (IAT) o tramite email: iat@comune.cesena.fc.it La partecipazione alla visita guida ha un costo di 5 euro, ridotto 4 euro. Gli appuntamenti legati all’iniziativa 'Oh che bel castello' continuano nelle giornate del 20-21-22-25 aprile con 'Pasqua in Castello e Ponti': in programma le visite guidate 'Le tavole delle feste' incentrate sulle tradizioni contadine e sui cibi che si preparavano durante le feste, con rilievo alla torre Femmina e il museo dell'Agricoltura della Rocca malatestiana.

CESENA. Anche la Rocca malatestiana di Cesena aderisce a ‘Oh che bel castello‘, l’iniziativa di promozione turistica regionale dedicata ai castelli dell’Emilia Romagna. Si comincia sabato 23 e domenica 24 marzo. Durante il weekend, che è stato giocosamente soprannominato ‘Un castello fa primavera’, sono in programma visite guidate ai camminamenti [...]

22 marzo 2019 0 commenti

Santarcangelo d/R. Incontro: “Clemente XIV. Un pontificato chiave nel Secolo riformatore (1769-1774)’.

Santarcangelo d/R. Incontro: “Clemente XIV. Un pontificato chiave nel Secolo riformatore (1769-1774)’. La presenza di diversi relatori accademici ha consentito un approfondimento ampio e variegato sulla figura di Clemente XIV, sintetizzabile in due punti principali. Il primo riguarda l’attività del pontefice santarcangiolese, per lungo tempo ricondotta soltanto alla soppressione della Compagnia di Gesù: nonostante la breve durata, in realtà, durante il suo pontificato papa Ganganelli dovette affrontare le sfide cruciali della 'modernità' sia sul piano religioso che culturale, senza considerare l’impronta artistica ancora riconoscibile sulla città di Roma. Il secondo elemento – condiviso da diversi relatori – riguarda la necessità di scrivere una nuova e più approfondita biografia di papa Ganganelli alla luce del tempo intercorso dal suo pontificato, sufficiente dal punto di vista storico a maturare le condizioni per superare interpretazioni divergenti per ragioni ideologiche dovute, in particolare, proprio alla sofferta e contrastata soppressione della Compagnia di Gesù. Per procedere in questa direzione, l’Amministrazione comunale e l’associazione Sigismondo Malatesta hanno assunto l’impegno congiunto di pubblicare gli atti del convegno, nell’ambito delle collane edite dall’Associazione stessa, per mettere a disposizione di tutti i risultati di questa giornata di studi.

SANTARCANGELO d/R. Si è concluso con significative novità sulla figura del pontefice e un ottimo riscontro di pubblico il convegno ‘Clemente XIV. Un pontificato chiave nel Secolo riformatore (1769-1774)’, che si è svolto sabato 16 marzo presso la Rocca Malatestiana di Santarcangelo di Romagna. La giornata di studi è stata [...]

18 marzo 2019 0 commenti