Scuola & Università

 

Siria. Save the Children: via i 700 ragazzi dalla prigione di Guweiran per gli intensi combattimenti.

Siria. Save the Children: via i 700 ragazzi dalla prigione di Guweiran per gli intensi combattimenti. Le forze democratiche siriane (SDF) hanno dichiarato che non sarebbero in grado di assumersi la responsabilità degli adolescenti e dei giovani prigionieri, mentre continuano i combattimenti dentro e intorno alla prigione. Erano circa 700 i ragazzi i detenuti a Guweiran prima dello scoppio delle ultime violenze, molti dei quali trattenuti da quasi tre anni dopo la presa di Baghouz, sottratta alle forze dell'ISIS nel 2019. Gli scontri sono scoppiati giovedì 20 gennaio dopo che un veicolo è stato fatto esplodere nel perimetro della prigione durante un tentativo di evasione. Le violenze sono tuttora in corso, con segnalazioni di vittime multiple, ma non se ne conosce ancora l’entità. La testimonianza audio ricevuta da Save the Children e da altri gruppi ha indicato che ci sono già stati diversi decessi e vittime tra i minori. Tra questi un ragazzo che chiedeva aiuto. Le SDF hanno dichiarato che i minori venivano usati come scudi umani e ieri hanno affermato che la responsabilità della vita dei ragazzi ricade esclusivamente sui combattenti all'interno del carcere. Save the Children non può confermare queste affermazioni, ma i combattenti affiliati all'ISIS hanno usato i più piccoli come scudi umani negli anni precedenti. Save the Children sostiene i minori nella prigione di Guweiran dal 2020, fornendo ai ragazzi generi di prima necessità e cibo fresco e riabilitando gli spazi ricreativi vitali per il loro sano sviluppo.

SIRIA. Immediata evacuazione dei minori dalla prigione di Guweiran nella città di Hasakeh, nel nord-est della Siria. Lo chiede Save the Children, l’organizzazione internazionale che da oltre 100 anni lotta per salvare le bambine e i bambini e per garantire loro un futuro, dopo cinque giorni di intensi combattimenti e [...]

24 gennaio 2022 0 commenti

Rimini. Oltre 305 mila euro dal Comune per l’Università. Motore di innovazione e occupazione.

Rimini. Oltre 305 mila euro dal Comune per l’Università. Motore di innovazione e occupazione. ' Come Amministrazione comunale – commenta la vice sindaca e assessora all’Università del comune di Rimini Chiara Bellini - vogliamo continuare a investire sempre di più sul radicamento dell’Università nel nostro territorio, quale luogo di conoscenza, di formazione e di scambio di culture capace di rafforzare la vocazione culturale e internazionale della nostra città. In questi ultimi anni il comune di Rimini ha dimostrato di essere tra i pochi a credere veramente e convintamente nel suo ateneo e in tutti i molteplici benefici che un ampliamento del Polo universitario può portare nel breve e nel lungo termine alla nostra città, in termini di sviluppo, ricerca e attrazione. È qui che si formano le più alte figure professionalizzate e soprattutto dove possono nascere esperienze virtuose in grado di rendere il territorio riminese sempre più competitivo e ‘generatore’ di nuove tendenze. È un asset strategico per il futuro e anche per richiamare i giovani talenti. Crediamo fortemente nel ruolo del Campus di Rimini in quanto motore di innovazione e occupazione, ed è per questo che pensiamo sia necessario che le altre associazioni ed enti del riminese si alleino con noi in questo progetto di futuro, che racchiude tutte le potenzialità per trasformare il volto di Rimini da qui ai prossimi decenni, per un modello di sviluppo di città improntato sulla conoscenza come leva e risorsa. Dobbiamo porci l’obiettivo dell’eccellenza e per fare questo serve la partecipazione collettiva di tutti gli attori del territorio, nel segno della massima collaborazione'.

RIMINI. Ammonta a 305.760 euro la quota consortile del comune di Rimini per promuovere e sostenere il Campus riminese dell’Università di Bologna nel 2022, a favore della didattica, della ricerca e in generale dei diversi servizi e della gestione di Uni.Rimini. Un finanziamento importante per il migliorare la qualità dell’ateneo [...]

19 gennaio 2022 0 commenti

Misano Adriatico. A metà gennaio una sezione Nido part time. Per dare una risposta alle nuove richieste.

Misano Adriatico. A metà gennaio una sezione Nido part time. Per dare una risposta alle nuove richieste. Nell’ultimo Consiglio comunale dell’anno, nell’ambito dell’approvazione del Bilancio, presentato dalla Giunta di Misano un emendamento per l’istituzione di una sezione di asilo nido part-time, a cui ha fatto seguito una delibera, approvata all’unanimità. L’intervento si è reso necessario di fronte all’aumento delle domande degli ultimi due anni, dipendente in particolare dal contributo regionale che, nell’ambito del progetto ‘Al nido con la Regione’, consente un abbattimento delle rette fino all’80 per cento. La lista d’attesa, quest’anno, conta 22 bambini, di cui 16 nella fascia dei medi. L’amministrazione comunale di Misano Adriatico ha pertanto deciso di intervenire con l’istituzione di una sezione part-time (orario 8 – 13), che potrà accogliere 9 bambini della fascia intermedia, in ordine di graduatoria. La nuova sezione, allestita all’interno dell’asilo nido di Misano, sarà attiva da metà gennaio fino al 31 agosto.

Misano Adriatico, 31 dicembre 2021 – Nell’ultimo Consiglio comunale dell’anno, nell’ambito dell’approvazione del Bilancio, è stato presentato dalla Giunta di Misano un emendamento per l’istituzione di una sezione di asilo nido part-time, a cui ha fatto seguito una delibera, approvata all’unanimità. L’intervento si è reso necessario di fronte all’aumento delle [...]

3 gennaio 2022 0 commenti

Cesena. Inaugurata la primaria di Martorano. Gli studenti: ‘Contenti di essere tornati a casa nostra’.

Cesena. Inaugurata la primaria di Martorano. Gli studenti: ‘Contenti di essere tornati a casa nostra’. Il sindaco Enzo Lattuca e l’assessore ai Lavori pubblici Christian Castorri, accompagnati dalla dirigente scolastica Caterina Corsaro e dalle insegnanti, sono stati accolti dagli studenti che hanno mostrato agli ospiti gli ambienti rinnovati: dalle aule alla mensa, per approdare alla palestra, alla biblioteca e ai laboratori di informatica. La struttura è stata interessata da interventi antisismici, di ammodernamento e di efficientamento energetico dell’ammontare complessivo di oltre un milione e duecentomila euro. Nello specifico, i lavori hanno riguardato il consolidamento delle murature e dei solai, l’installazione di un ascensore interno, la realizzazione di un’uscita di sicurezza con scala esterna, oltre al rifacimento dei servizi igienici. Migliorie apportate anche agli impianti termici ed elettrici e all’area verde esterna che presto sarà attrezzata con tavoli e sedie.Nel corso della mattinata, gli studenti hanno mostrato gli spazi rinnovati al Sindaco e all’Assessore raccontando loro tutte le attività didattiche svolte. Sport, arte, informatica. Per ciascuna disciplina gli studenti hanno a disposizione un’aula/laboratorio apposita e attrezzata che consente loro di approfondire la conoscenza delle diverse discipline.

CESENA. In occasione del tradizionale incontro natalizio tra l’Amministrazione comunale e gli studenti, è stata inaugurata in mattinata  la scuola primaria di Martorano, i cui lavori sono terminati a settembre, prima dell’avvio del nuovo anno scolastico. Il sindaco Enzo Lattuca e l’assessore ai Lavori pubblici Christian Castorri, accompagnati dalla dirigente [...]

22 dicembre 2021 0 commenti

Faenza. Strade scolastiche, interventi su alcuni percorsi pedonali. Circa 155mila euro per i marciapiedi.

Faenza. Strade scolastiche, interventi su alcuni percorsi pedonali. Circa 155mila euro  per i marciapiedi. Dai rilievi tecnici effettuati sullo stato manutentivo delle infrastrutture e dalle segnalazioni arrivate alla Polizia locale e dai fruitori, anche attraverso il servizio dell’app Comuni-Chiamo, si è evidenziata la necessità di intervenire nelle vie Zambrini e Valgimigli, nei pressi del plesso scolastico che ospita la scuola elementare e materna delle Tolosano dell’istituto comprensivo Matteucci. Si lavorerà poi anche ai percorsi pedonali protetti di corso Garibaldi e viale delle Ceramiche usati, tra gli altri, dagli studenti dell’Iti Bucci, dalle famiglie con bambini del nido Tatapatata, e dai ragazzi della sezione distaccata delle Carchidio. Le modalità di intervento saranno differenziate in base alle specifiche situazioni riscontrate durante i sopralluoghi. In alcuni casi i marciapiedi saranno interessati dalle opere di riqualificazione per l’intera lunghezza e su entrambi i lati, in altri casi l’intervento riguarderà solo alcuni tratti particolarmente deteriorati. L’intervento di riqualificazione e messa in sicurezza dei marciapiedi, dal costo preventivato di 155mila euro, verrà realizzato attraverso fondi dell’Amministrazione comunale. La durata dei lavori è prevista in 60 giorni e le opere saranno appaltate nella primavera del 2022 potendo così sfruttare condizioni climatiche favorevoli.

FAENZA. Dopo due interventi precedenti, la giunta ha recentemente approvato il progetto definitivo di lavori per interventi di riqualificazione e messa in sicurezza dei marciapiedi di altre strade per assicurare la sicurezza dei pedoni. Questo terzo intervento sui camminamenti della città nell’arco di tre mesi, il cui progetto è stato [...]

24 novembre 2021 0 commenti

Bologna. Alma Mater fest. La grande festa dell’Ateneo più antico per accogliere le matricole e il rientro.

Bologna. Alma Mater fest. La grande festa dell’Ateneo più antico per accogliere le matricole e il rientro. Si parte alle 15 nella piazza Coperta della biblioteca Salaborsa, scelto come luogo simbolico per la sua natura di spazio di cultura e incontro aperto a tutti, e si chiude alle 18.30 nel cuore della zona universitaria, in piazza Scaravilli con ‘ALMA IN 100’, la band di cento elementi composta da studenti e dipendenti dell’Ateneo bolognese creata in esclusiva per l’evento e coordinata dagli organizzatori del Rockin’1000 di Cesena. In mezzo un fiume di parole e di sport, del quale si esaltano i valori positivi celebrati anche nella cerimonia di conferimento del Sigillum di Ateneo a Luna Rossa Prada Pirelli, la leggendaria imbarcazione italiana vincitrice dell’ultima Prada Cup (dalle ore 17.30 in Santa Lucia). A condurre la maratona dalla piazza saranno i giornalisti Federico Taddia e Sabrina Orlandi, che si destreggeranno tra il live e i collegamenti in streaming con tutte le altre sedi della manifestazione: l’Aula Magna di Santa Lucia, il Cortile dell’Ercole di palazzo Poggi, l’impianto sportivo Palacus e il cuore della cittadella universitaria con le postazioni in via Zamboni, piazza Verdi, piazza Puntoni e piazza Scaravilli. Telecamere accese anche in Romagna nei Campus di Ravenna, Forlì, Cesena e Rimini e al leggendario autodromo 'Enzo e Dino Ferrari' di Imola, partner di questa seconda edizione, che ospiterà due super match sportivi: uno reale e uno virtuale.Il numero di persone che potrà accedere a ciascun evento è regolamentato in base alle normative vigenti per il contenimento del contagio da Covid -19. Tutti gli eventi sono gratuiti e su prenotazione, per l’accesso alla manifestazione è necessario esibire un Green Pass valido.

Bologna, 7 ottobre 2021 – Cultura, sport, sostenibilità: sono questi i tre pilastri su cui è stato costruito l’intero programma di Alma Mater Fest, l’evento dedicato alla comunità di Ateneo organizzato da CUSB e Università di Bologna per lunedì 11 ottobre. Un pomeriggio no-stop, live e in diretta streaming, con [...]

7 ottobre 2021 0 commenti

Forlì. Alla scuola media ‘Zangheri’ inaugurato il ‘muretto’. ‘Annalena, donna libera. Far fiorire… lo scarto’.

Forlì. Alla scuola media ‘Zangheri’ inaugurato  il ‘muretto’. ‘Annalena, donna libera. Far fiorire… lo scarto’. Il progetto ha concentrato l'attenzione sul tema della sobrietà e sulla 'Regola delle quattro R: Riduzione, Riutilizzo, Riciclo, Recupero'. Nel solco dell'esperienza di vita di Annalena Tonelli, missionaria laica forlivese uccisa in Somalia il 5 ottobre del 2003, esattamente 18 anni fa, la scuola ha promosso tramite studenti e insegnanti progetti ispirati al suo esempio di vita e al suo operato. Il progetto, supportato da enti, associazioni e volontari, è partito l'8 febbraio 2019 quando gli alunni hanno pensato di far diventare il muro di ingresso del plesso scolastico un'opera d'arte, decorandolo con materiali di scarto. Dopo le prime bozze, gli alunni grazie alla guida della professoressa di Educazione artistica Paola Mercatali e alla collaborazione del professore di Tecnologia Alberto Camprini e della professoressa di Religione Giulia Addolorato, sono riusciti nel loro intento. Tante anche le iniziative collaterali legate al progetto come la pesca di beneficenza in favore di progetti di solidarietà, in città e nel mondo, avviati da Annalena, nonchè la partecipazione allo spettacolo portato in scena al teatro Diego Fabbri dalla compagnia 'Quelli della via', dal titolo 'Il fiore del deserto, Annalena Tonelli una via di speranza e amore'.

 FORLI’. Nella mattina di martedì 5 ottobre  si è svolta l’inaugurazione del nuovo muretto artistico realizzato dall’attuale classe 3^ F, della scuola media Zangheri di Forlì (Istituto comprensivo n. 7), nell’ambito del progetto ‘Annalena, donna libera. Far fiorire… lo scarto’. Il progetto ha concentrato l’attenzione sul tema della sobrietà e sulla [...]

5 ottobre 2021 0 commenti

Cesena. ‘Street art’ presso il quartiere Dismano. Ormai è tutto pronto per il laboratorio di Progetto 11.

Cesena. ‘Street art’ presso il quartiere Dismano. Ormai è tutto pronto per il laboratorio di Progetto 11. Si comincia sabato 2 ottobre, dalle 14,30 alle 17,30 in via Kuliscioff 200, e si proseguirà sabato 9 e sabato 16 ottobre. Questo percorso, che rientra tra i progetti che hanno vinto il bando 'Idee in circolo' del Progetto giovani del comune di Cesena, sarà seguito nella sua fase laboratoriale dall’artista Simone Mescolini e nasce dall’esigenza di riqualificare una zona molto importante del quartiere Dismano, ovvero i muri esterni dei locali adiacenti all’immobile che ospita la sede del Quartiere e la Biblioteca.

CESENA., Il quartiere Dismano sarà presto interessato da un corso di ‘Aerosol Art – A un metro da te‘ promosso e proposto da Progetto 11 APS con il triplice obiettivo di promuovere competenze artistiche, combattere il degrado architettonico e paesaggistico e abbellire una location significativa della zona. Si comincia sabato [...]

28 settembre 2021 0 commenti

Forlì. Riparte il corso di fumetto. ‘Fumbini esplosivi’, alla quarta edizione, cambia pelle e si evolve.

Forlì. Riparte il corso di fumetto. ‘Fumbini esplosivi’, alla quarta edizione, cambia pelle e si evolve. Presso il negozio 'Fabula giochi e storie' in viale dell’Appennino 112 a Forlì, riparte il corso dedicato al fumetto e al disegno, quest’anno con una novità assoluta: l’approccio alla fotografia e alla video animazione. Il laboratorio Fumbini esplosivi, alla quarta edizione, cambia pelle e si evolve. Nasce così un progetto unico nel suo genere, che mescola illustrazione, fumetto, animazione, fotografia, fotoromanzo e cinema. Tecniche e mondi differenti legati da un linguaggio comune: l’immagine. Grazie alla teoria, esercizi specifici e pratica il ragazzo conoscerà e approfondirà l’utilizzo dell’immagine nella sua singolarità, nella sequenza fino al movimento. La parte finale del corso prevederà la realizzazione di un progetto in cui l’utente metterà in pratica tutte le nozioni acquisite. Gruppi divisi per età: 6-9 anni; 10-13 anni; 14-18 anni.

FORLI’. Dal 30 settembre, ogni giovedì pomeriggio presso il negozio Fabula giochi e storie in viale dell’Appennino 112 a Forlì, riparte il corso dedicato al fumetto e al disegno, quest’anno con una novità assoluta: l’approccio alla fotografia e alla video animazione. Il laboratorio Fumbini esplosivi, alla quarta edizione, cambia pelle [...]

27 settembre 2021 0 commenti

Rimini. Prima campanella per gli asili e le materne comunali. Con le mense già aperte per 23 scuole.

Rimini. Prima campanella per gli asili e le materne comunali. Con le mense già aperte per 23 scuole. La seconda novità di quest’anno è stata l’introduzione da parte del Governo dell’obbligatorietà del green pass, sia per il personale che per i genitori. Per quanto riguarda il personale non ci sono stati problemi, confermando ciò che gli uffici del comune di Rimini avevano già verificato per tempo, ovvero la piena adesione del proprio personale alle normative nazionali. Questa mattina il personale scolastico verificato ha verificato anche la posizione di quei i genitori (green pass, come previsto dalle normative) che, per assolvere alla fase di accompagnamento dei più piccoli nei primi giorni, devono entrare negli ambienti scolastici. È stata anche l’occasione per approfondire e spiegare ai genitori, nel dettaglio, le nuove normative. Anche in questo caso non ci sono particolari criticità da segnalare. La maggior parte, circa il 95% dei genitori, si è già presentato munito di green pass o esito del tampone. Alcuni genitori, pochi casi, non erano riusciti a scaricare o stampare il green pass ma, con l’aiuto del personale scolastico, o rivolgendosi alle farmacie, hanno risolto in pochi minuti la loro posizione. Solo pochissimi genitori (per non conoscenza delle norme, o incomprensione delle stesse), non sono risultati in regola con la necessaria documentazione.Sono più di 25 mila gli studenti riminesi che hanno iniziato il nuovo anno scolastico 2020/2021. Anche se ancora non sono state formalizzate tutte le iscrizioni, la maggior parte di questi, circa il 40%, siedono sui banchi delle scuole di secondo grado, il 27% su quelli delle scuole primarie, il 16% su quelli delle secondarie di primo grado, il 14% in quelli delle materne e il 3% nei nidi. Di materne e nidi comunali si hanno già i numeri ufficiali: 1.818, di cui 493 nei nidi comunali, più i 111 dell’Asp Valloni, e 1214 nelle materne comunali.

RIMINI.  La prima novità, per le famiglie di 23 tra asili e materne, è stata l’apertura già dal primo giorno della mensa scolastica. Una scelta maturata nel corso dell’ultimo anno scolastico e a cui si è lavorato durante tutta l’estate,  per essere pronti, già da oggi, con il personale, i [...]

13 settembre 2021 0 commenti