Sport

 

Cesena. Riqualificazione in vista per 13 impianti sportivi. Stanziato l’importo di oltre 400mila euro.

Cesena. Riqualificazione in vista  per 13 impianti sportivi. Stanziato l’importo di oltre 400mila euro. Nel Centro sportivo di San Carlo si metterà mano agli spogliatoi, dove saranno riparati i pannelli della struttura che risultano ammalorati. A questo intervento si aggiungono lavori di sistemazione dell’impianto elettrico. Per quanto riguarda il Centro sportivo di Pioppa è previsto lo smontaggio della tribuna esistente, la realizzazione di una soletta in calcestruzzo, l’installazione di una nuova tribuna in acciaio zincato completa di sedute in plastica, in grado di accogliere 100 spettatori, e di due nox in lamiera per il ricovero degli attrezzi. Nell’elenco anche il Centro sportivo 'Kick Off', dove sarà realizzata la fognatura delle acque bianche e sarà sistemata l’area. Per il Centro sportivo di Macerone è in programma la sostituzione del locale ad uso ricovero attrezzi con un nuovo box in lamiera, mentre nel Centro sportivo di Pievesestina sarà installata una tribunetta coperta. Lo skatepark Ippodromo vedrà la resinatura, a scopo protettivo, delle superfici in calcestruzzo, mentre nella palestra scolastica di Calisese si provvederà a una nuova tinteggiatura delle pareti interne.

CESENA. Sono tredici gli impianti sportivi comunali inseriti nel programma delle ristrutturazioni e riqualificazioni approvato nei giorni scorsi dalla Giunta comunale, per un importo di 400mila euro. IL COMMENTO. “Cesena, città europea dello sport 2014, per fortuna ha anche un’impiantistica all’altezza delle aspettative e della voglia di praticare sport, sia [...]

12 dicembre 2017 0 commenti

Forlì. Ritirato a Bruxelles dall’assessore allo Sport Sara Samorì il riconoscimento ‘Aces Europe’.

Forlì. Ritirato a Bruxelles dall’assessore allo Sport Sara Samorì il riconoscimento ‘Aces Europe’. Mercoledì 6 dicembre, è stato ritirato dall’assessore allo Sport Sara Samorì, presso la sede del Parlamento europeo di Bruxelles, il riconoscimento di Città europea dello sport 2018. Il premio, riconosciuto dalla Commissione ACES EUROPE, segna la conclusione di un percorso che ha visto Forlì rientrare tra le Città europee dello sport nel 2018, a seguito della candidatura presentata lo scorso anno, a cui era seguita la visita di ACES per valutare la qualità degli impianti sportivi cittadini. Tutto è quindi pronto per iniziare l'anno che vedrà Forlì ricoprire il prestigioso ruolo di Testimone europeo dello sport.

FORLI’ CITTA’ DELLO SPORT 2018. Mercoledì 6 dicembre, è stato ritirato dall’assessore allo Sport Sara Samorì, presso la sede del Parlamento europeo di Bruxelles, il riconoscimento di Città europea dello sport 2018. Il premio, riconosciuto dalla Commissione ACES EUROPE, segna la conclusione di un percorso che ha visto Forlì rientrare tra [...]

11 dicembre 2017 0 commenti

Non solo sport. Calcio: in Altrove tutto ( o quasi) già deciso, qui invece tutto è da vedere. Con 5 in lizza.

Non solo sport. Calcio: in Altrove tutto ( o quasi) già deciso, qui invece tutto è da vedere. Con 5 in lizza. A proposito di rimonte, forse non a tutti sono note alcune cifre ( fonte 'Corriere della Sera', a firma Alessandro Bocci) sul Derby d'Italia, tra l'altro finito 0-0. Mantenendo tutto in sospeso. Il fatturato Juve è ( ora) in linea con quello dei grandi club europei, Real, Barca, United: 562 mln. L'utile di bilancio, il terzo consecutivo, si conferma superiore ai 40 mln ( 42,6). Mentre all'Inter i numeri sono ( al momento) più bassi. L'ultimo fatturato infatti ha superato i 300 mln ( 318,2), 32,7% in più rispetto a quello di due anni fa. Con l'Europa potrebbe avvicinarsi ai 400 mln, mentre le perdite sono state sensibilmente ridotte. Nell'ultimo bilancio ammontano si garantisce a 24,6 mln, in linea con i criteri del fair play finanziario. Morale: allo Juventus Stadium per celebrare l'ennesimo, coinvolgente, ( non ancora) decisivo, Derby d'Italia, sono scesi un campo circa 900 mln di euro, cifra che con i bilanci dell'anno in corso varcheranno di certo la formidabile soglia del miliardo ( in due). Quale concreto auspicio, questo, per il ritorno del Derby d'Italia, che dovrà disputarsi a San Siro, magari con lo scudetto bell'e pronto ad essere cucito addosso sull'una o sull'altra maglia. E così mentre l'ex condottiero azzurro Ventura se la nuota bellamente nel bel mare di Zanzibar, il nostro calcio peregrino cerca di rialzare il capoccione. Partendo da quel che gli è rimasto, ovvero le Coppe europee donde ( dopo anni) la Uefa è tornata ad attribuire ( dal 2018 ) all'Italia quattro squadre Champions ( senza i terribili preliminari) e tre Uefa. Ultima ora: i sorteggi di Coppa.

LA CRONACA DAL DIVANO. Il giovane Jakub Jankto, 21 anni, riposizionto nel ruolo di mezzala grazie all’intuito di  Oddo nuovo mister friulano, sogna la Premier. Dall’infanzia, dicono. Per cui non vede l’ora di partire.  Di lasciasare il Friuli, Udine,  col suo nuovo bel stadio, e volare via. Verso l‘Eldorado evocato giorno [...]

11 dicembre 2017 0 commenti

Non solo sport. Roma: hip hip hurrà, lo stadio si farà! Lo sport contribuisce coi fatti al futuro del Paese.

Non solo sport. Roma: hip hip hurrà, lo stadio si farà! Lo sport contribuisce coi fatti al futuro del Paese. Hip hip hurrà, lo stadio si farà! Le possibilità infatti sembrano sempre più concrete, dopo che con il Governo si sono mossi anche comune di Roma e regione Lazio, giustamente, mirabilmente, per realizzare di un impianto sportivo che consentirà di ricollocare nella modernità (oltre al calcio ) anche Roma e l'intero movimento sportivo nazionale. Parliamo ovviamente dello stadio di proprietà Roma. Che ha ottenuto gli ultimi attesi nullaosta, dopo un iter burocratico avviato circa sei anni fa, e che forse già dalla prossima primavera permetterà di cominciare a scavare le prime fondamenta. Perfino Raggi, la giovane sindaca di Roma, dopo la scappellata olimpica, sembra aver capito che lo sport, il calcio, a Roma, in Italia, non è l'ultima ruota del carro. Lo sport ( il calcio) come poc'altro coinvolge ( nonostante sfigati e bastian contrari di mestiere avversi ad ogni progresso) milioni di persone, unisce, crea situazioni socio-culturali che ( se ben gestite) possono risultare provvidenziali per il buon vivere. Inoltre lo sport, e il calcio in questo caso, possono contribuire significativamente alla ripresa economico-sociale del Paese attraverso impianti ( potenzialmente in grado, indotto compreso) di creare migliaia di nuovi posti di lavoro. E' in arrivo Juve-Inter.

LA CRONACA DAL DIVANO. E così mentre l’ex ducator azzurro Ventura se la nuota bellamente nel bel mare di Zanzibar, il nostro calcio peregrino cerca di rialzare il capoccione. Partendo da quel che gli è rimasto, ovvero le Coppe europee donde ( dopo  anni)  la Uefa è tornata ad attribuire ( [...]

8 dicembre 2017 0 commenti

Cervia. I campioni azzurri Marchei e Hotarek l’8 dicembre sull’anello di ghiaccio di MimaOnIce.

Cervia. I campioni azzurri Marchei e Hotarek  l’8 dicembre sull’anello di ghiaccio di MimaOnIce.

CERVIA MILANO MARITTIMA. L’Anello di ghiaccio di  Mima On Ice  ospita l’8 dicembre l’ esibizione dei campioni nazionali di pattinaggio sul ghiaccio Valentina Marchei e Ondrej Hotarek, che duetteranno sulla rotonda di ghiaccio, incantando il pubblico con le loro evoluzioni acrobatiche a suon di musica. L’evento  è reso possibile grazie [...]

7 dicembre 2017 0 commenti

Non solo calcio. La Signora passa al San Paolo. Vola la Roma, ma che sta nascendo a San Siro?

Non solo calcio. La Signora passa al San Paolo. Vola la Roma, ma che sta nascendo a San Siro? La novità, si fa per dire, è l'ex Ambrosiana-Inter tornata in vetta al Campionato. A dir il vero c'era stata anche di recente, un paio di anni fa sotto l'egida Mancini, ma poi s'era disfatta nel girone di ritorno finendo nel limbo dei normali. L'impressione però, questa volta, è che la squadra dell'ex Moratti si sia dotata di una consistenza insolita, tanto nell'organigramma quanto nel gioco, tale da far (ri)balenare alla mente quelle strepitose Beneamate che hanno scritto pagine di storia universale. Sarà così? Ai posteri l'ardua sentenza, che non è manco lontana : sabato 9 dicembre, infatti, e in casa della Signora. Tornata a far la voce grossa nientemeno che a Napoli, al San Paolo (ri)affollato e denso di passioni, ma ancora una volta costretto a ridimensionare ( temporaneamente) i suoi sogni. La Signora infatti è passata, con un sol gol, dell'ex Pipita, ma è passata. Nel frattempo va consumandosi il dramma del Diavolo, (ri)affidato ad un suo fido, ma ancora una volta fragile, giù di gamba, generoso al punto da consentire al caparbio Benevento di segnare ( finalmente) due gol e di portarsi a casa il suo primo, storico, punticino, in un campionato di Serie A. Per il Diavolo anche l'Europa, l'amata casa Europa, è ( al momento) terribilmente lontana.

LA CRONACA DAL DIVANO. La novità, si fa per dire, è l’ex Ambrosiana-Inter tornata in vetta al Campionato. A dir il vero c’era stata anche di recente, un paio di anni fa sotto l’egida Mancini, ma poi s’era disfatta nel girone di ritorno finendo precipitosamente nel limbo dei normali. L’impressione [...]

4 dicembre 2017 0 commenti

Non solo sport. La gran disfida, tra la Signora e il Ciuccio. Ma anche le ‘ bontà’ del neo re della Formula Uno.

Non solo sport. La gran disfida, tra la Signora e il Ciuccio. Ma anche le ‘ bontà’ del neo re della Formula Uno. L'ultima nota non possiamo che riservarla al buon Lewis ( Hamilton), re novello della F1. Nell'ultima sceneggiata in Dubai ha concesso la palma della vittoria al fido scudiero Bottas, e si è permesso di disquisire amabilmente sui suoi valorosi avversari in livrea rossa. ' Bravo Vettel - ha detto-. Peccato solo che non abbia avuto una macchina adeguata'. Giusto. Visto che quella macchina, guarda caso proprio nel top della stagione, complice il misterioso Oriente, hanno pensato bene di sfasciarla, prima lui ( tamponamento doc) poi il suo voucher Bottas ( Kimi compreso) e quindi il tulipano killer, autore di uno dei più mirabolanti ' colpi da biliardo' mai esperimentati in pista. Se ben si ricorda, infatti, in quell' incredibile occasione, l'imberbe ( autorizzato non si sa da chi a star col piede sull'acceleratore sempre e comunque), ha eliminato in un sol 'botto' le due 'rosse', ancora in gara, eccome, per contendere il titolo al ( generoso) re novello della F1. Recriminare non serve, certo, ricordare sì. Eppoi, per noi, da bravi fans della 'rossa', dal 1950 esistono due titoli: l'uno l'assegna la Fia, e vale per gli almanacchi; l'altro, invece, lo distribuisce la nostra 'rossa' e vale per quelli che nel mondo delle auto da corsa vogliono lasciare ( o hanno lasciato ) un segno profondo. Ad esempio, è vero che Jean Alesi ha forse commesso un errore abbinarsi al tempo suo ad una 'rossa' non vincente, ma è anche altrettanto assodato che il suo nome resta tuttora depositato nel profondo dell'infinito cuore della 'rossa'. A questo punto dire se valeva la pensa pensare di più agli almanacchi o all'avere guidato una 'rossa', è fatto improbo. Anche perchè quelli della 'rossa' non sono quattro gatti, ma milioni e milioni, sparsi in ogni angolo della Terra.

LA CRONACA DAL DIVANO. In arrivo ( venerdì sera) il big match tra la Signora e il Ciuccio. In ballo c’è una porzioncina di scudetto. Non facciamo pronostici, ci limitiamo soltanto all’attesa nella speranza di vedere un’altra delle nostre belle ‘sfide sul campo verde’. Che nulla hanno da invidiare a quelle [...]

29 novembre 2017 0 commenti

Emilia Romagna. La giovanile regionale di tennis battuta in finale dalla Slovenia nell’Euroregions Cup.

Emilia Romagna. La giovanile regionale di tennis battuta in finale dalla Slovenia nell’Euroregions Cup. La formazione di Ravenna e Forlì-Cesena, composta da Fabio Leonardi e Mattia Di Bari, allievi della scuola agonistica del Ct Zavaglia, dove sono seguiti dal tecnico Mattia Amadori, ed inoltre da Pietro Augusto Bonivento, Chiara Bartoli e Clara Marzocchi ha esordito con un successo per 4-1 sulla Croazia. Successi di Leonardi, Di Bari-Bonivento in doppio, Marzocchi e nel doppio femminile Bartoli-Marzocchi.Domenica la finale persa 5-1 contro la Slovenia. Unico punto romagnolo, quello vinto nel doppio maschile da Di Bari-Bonivento per 6-3, 6-3.

RAVENNA. La squadra giovanile dell’Emilia Romagna, capitanata da Lorenzo Baldini, tutta romagnola, si è fermata solo in finale a Trieste nella Euroregions Cup. La formazione di Ravenna e Forlì-Cesena, composta da Fabio Leonardi e Mattia Di Bari, allievi della scuola agonistica del Ct Zavaglia, dove sono seguiti dal tecnico Mattia [...]

28 novembre 2017 0 commenti

Emilia Romagna. Un Motor Show per gli amanti dell’auto, che unisce passione, curiosità e spettacolo.

Emilia Romagna. Un Motor Show per gli amanti dell’auto, che unisce passione, curiosità e spettacolo. Motor Show è una manifestazione fieristica internazionale che si tiene a Bologna dal 1976, dedicata al mondo dei motori, con spettacoli ed esibizioni legati alle due e alle quattro ruote. Proprio in questi giorni e in più di un’occasione, davanti ad un vasto pubblico televisivo, Coppola ha parlato dell’avvenimento che, come tanti altri, da lustro alla città delle due torri. Per il presidente dell’ACN, Bologna e tutta l’Emilia Romagna sono esempi da additare per vari motivi, che vanno dal suo patrimonio paesaggistico a quello culturale, dalla capacità imprenditoriale alla buona cucina. E poi dalla presenza di amministratori e politici di indiscusso valore, appartenenti alla sinistra storica o alla nuova sinistra, che hanno saputo e sanno amministrare con competenza, con dignità ed onestà quel territorio. Dipendesse da Coppola, avrebbe già proposto il gemellaggio tra Napoli e Bologna, convinto di una grande affinità tra le due città. L’ACI pronto ad essere protagonista con prove di guida sicure e sportive

MOTOR  SHOW  BOLOGNA. “Un appuntamento imperdibile per gli amanti dell’auto, che unisce passione, curiosità e spettacolo. Il Motor Show di Bologna rappresenta il salone italiano per antonomasia dove oltre alle novità delle case produttrici, si parla anche di sicurezza stradale, innovazione tecnologica ed ambiente. Come sempre l’ACI è pronto ad [...]

28 novembre 2017 0 commenti

Cesena. Sarà il Dovi ad inaugurare il nuovo punto di riferimento dei motociclisti cesenati: Garage 51.

Cesena. Sarà il Dovi ad inaugurare il nuovo punto di riferimento dei motociclisti cesenati: Garage 51. Saranno Andrea Dovizioso, vice campione del mondo MotoGp 2017 e pilota ufficiale Ducati MotoGp, Michele Pirro, campione italiano Superbike 2017 e collaudatore ufficiale Ducati MotoGp e il sindaco di Cesena Paolo Lucchi ad inaugurare venerdì 1° dicembre, alle ore 17, il nuovo punto di riferimento per i motociclisti cesenati e non: GARAGE 51, sito a Cesena in via Romagna 157. Sviluppato su un’area di 700 mq, GARAGE 51 è uno store esclusivo dove si potrà toccare con mano e provare una vasta selezione dei migliori capi di abbigliamento protettivo per il motociclista, caschi che spaziano dai racing-replica utilizzati quotidianamente dai piloti in pista fino ai più comodi modulari da turismo o jet per l'utilizzo urbano. Inoltre, una vasta gamma di accessori e merchandise ufficiale direttamente dai migliori produttori.

CESENA. Saranno Andrea Dovizioso, vice campione del mondo MotoGp 2017 e pilota ufficiale Ducati MotoGp, Michele Pirro, campione italiano Superbike 2017 e collaudatore ufficiale Ducati MotoGp e il sindaco di Cesena Paolo Lucchi ad inaugurare venerdì 1° dicembre, alle ore 17, il nuovo punto di riferimento per i motociclisti cesenati [...]

24 novembre 2017 0 commenti