Ravenna. Edilizia scolastica: ampliamenti e manutenzioni, con 16 cantieri aperti. Il polo di Lido Adriano.

Ravenna. Edilizia scolastica: ampliamenti e manutenzioni, con 16 cantieri aperti. Il polo di Lido Adriano. Numerosi sono stati gli interventi di manutenzione straordinaria, volti al mantenimento e al miglioramento degli edifici esistenti. La sostituzione degli infissi esterni per migliorare il comfort ambientale e al tempo stesso contenere i consumi ha riguardato l’asilo nido e la scuola d’infanzia Garibaldi in via Santi Baldini (333mila euro), le scuole primarie Pasini di via Caorle (480mila euro), Ceci di Ponte Nuovo (70mila euro), Garibaldi di via Rubicone (400mila euro). Lavori di mantenimento degli edifici (coibentazioni, rifacimento di controsoffitti, di servizi igienici, di persiane esterne, di pavimenti, di riqualificazione dei locali eccetera) sono stati effettuati nella scuola dell’infanzia Imparo giocando a Lido Adriano (50mila euro), nelle scuole primarie Cavina a Porto Fuori (148mila euro) e Grand’Albero a Madonna dell’Albero (99mila euro), nelle scuole secondarie Ricci Muratori in piazza la Malfa (350mila euro), Montanari in via Aquileia (120mila euro) e nell’Istituto musicale di studi superiori Giuseppe Verdi in via di Roma (50mila euro).

RAVENNA. Scuole chiuse per gli alunni, ma apertissime per gli operai e i tecnici edili durante i mesi estivi, periodo nel quale ogni anno iI Comune interviene con lavori di ampliamento e manutenzione degli edifici scolastici: nell’estate 2017 sono stati spesi 4,8 milioni di euro per ampliamenti e interventi di [...]