Tag "aggiornamenti"

 

Cronaca dal divano. ‘Coronavirus’: perchè spaventare e spaventarsi oltre il lecito? Adelante, con juicio!

Cronaca dal divano. ‘Coronavirus’: perchè spaventare e spaventarsi oltre il lecito? Adelante, con juicio! In breve, il gran cancelliere Ferrer, che con le sue guerre ' che a dir poco, senza parlare dei soldati, portarono via circa un milione di persone', oltre ad avere precipitato la Lombardia alla fame, la lasciò pure in balia della peste. Lui, infatti, aveva ' da pensare alla guerra'. I decurioni presero al suo posto decisioni sconcertanti. Come quella di ' chiedere al cardinale arcivescovo, che si facesse una processione solenne, portando per la città il corpo di San Carlo'. Il buon prelato rifiutò. Per molte ragioni. Temeva, tra l'altro, che se tutto non fosse andato come auspicato, dalla fiducia si passasse ' all'iscandolo'. Temeva anche che la processione potesse diventare motivo di ' caccia agli untori'. E in aggiunta, che radunare tanta gente non poteva che offrire il fianco ad una ulteriore espansione del morbo. Buonsenso. Solo buonsenso. Non condiviso soprattutto da quegli animi che ' sempre più amareggiati dalla presenza de'mali, irritati dall'insistenza del pericolo, abbracciavano più volentieri quella credenza: chè la collera aspira a punire, ..., piacendogli d'attribuire i mali ad una perversità umana, contro cui possa far le sue vendette, che riconoscerli da una causa, con la quale non ci sia altro da fare che rassegnarsi'. La processione alla fine si fece, come continuò la ' caccia alle streghe', o meglio, ' agli untori'. Da quel giorno la furia del contagio andò sempre crescendo. I lazzaretti si riempirono di contaminati. Chi potè, come certi 'birboni', sguazzò in quella funesta circostanza come meglio credette. L'uso della forza pubblica venne a trovarsi in gran parte nelle mani dei peggiori. ' All'impiego di monatti e d'apparitori - infatti - non s'adattavano generalmente che uomini sui quali l'attrattiva delle rapine e della licenza potesse più che il terrore del contagio, che ogni naturale ribrezzo'. ' Ma ciò che reca maggior maraviglia - completa don Lisander - è il vedere i medici, dico i medici che fin da principio avevan creduta ola peste, dico in ispecie il Tadino, il quale l'aveva pronosticata, vista entrare, tenuto d'occhio, per dir così nel suo progresso, il quale aveva detto e predicato che l'era peste, e s'attaccava al suo contatto, che non rimettendovi riparo, ne sarebbe infettato tutto il paese, vederlo poi, da questi effetti medesimi cavare argomento certo dell'unzioni venefiche e malefiche; lui che in quel Carlo Colonna, il secondo che morì di peste a Milano, aveva notato il delirio come un accidente della malattia, vederlo poi addurre in prova dell'unzioni e della congiura diabolica, un fatto di questa sorte: che due testimoni deponevano d'aver sentito raccontare da un loro amico infermo, come, una notte, gli erano venute persone in camera, a esibirgli la guarigione e denari, se avesse voluto ungere le case del contorno; e, come, al suo rifiuto, quelli se n'erano andati, e in loro vece, era rimasto un lupo sotto il letto, e tre gattoni sopra, che sino al far del giorno dimorarono'. C'è chi dice che il passato non torna. C'è chi pensa invece l'opposto. Se dovessimo dar retta alla sapienza antica che così sintetizzava ' in medio stat virtus', ovvero, il buoino sta un po' qua e un po' là, dovremmo cercare proprio in situazioni come queste di far di tutto per evitare avvitamenti, eccessi, cinismi Con autorevolezza. Compattezza. Disponibilità. Perchè, poi si sa, che Seicento o Terzo Millennio che sia, le brutte sorprese son sempre dietro l'angolo. Brutte.

LA CRONACA DAL DIVANO. La diffusione del Coronavirus, avviata in una remota provincia dell’immenso continente Cina, sta lambendo altri paesi del Mondo. Lo avrebbe fatto anche ai tempi della Lombardia spagnola, figuriamoci oggi con le porte del Pianeta (praticamente) spalancate a tutti. Quotidianamente, per via di quella globalizzazione divenuta oramai una realtà [...]

23 febbraio 2020 0 commenti

Emilia Romagna. Inaugurato l’impianto irriguo interaziendale Tebano-Serra.

Emilia Romagna. Inaugurato l’impianto irriguo interaziendale Tebano-Serra. È stato inaugurato nel pomeriggio di martedì 5 luglio, alla presenza di oltre cento persone, l'impianto irriguo interaziendale Tebano-Serra, promosso e realizzato dall'omonimo Consorzio Irriguo con il supporto tecnico del Consorzio di bonifica della Romagna Occidentale. Dopo il ritrovo alle 18 il ritrovo in località Tebano e una visita alle opere realizzate si è raggiunto l’Agriturismo La Querciola di Riolo Terme, dove si sono tenuti gli interventi dei relatori.

EMILIA ROMAGNA. Hanno preso la parola Violetta Ricciardelli, presidente del Consorzio Irriguo Tebano-Serra, il sindaco di Castel Bolognese, Daniele Meluzzi e il presidente del Consorzio di bonifica della Romagna Occidentale, Alberto Asioli. Gli interventi realizzati sono stati poi illustrati da Rossano Montuschi, caposettore del Distretto Montano del Consorzio di bonifica, [...]

11 luglio 2016 0 commenti

Non solo sport. Una Pasqua alla caccia dei portatori di morte. Intanto la Nazionale fa 1-1 con la Spagna.

Non solo sport. Una Pasqua alla caccia dei portatori di morte. Intanto la Nazionale fa 1-1 con la Spagna. Ci consoliamo col fatto che se ci lasciano giocare come può una delle tre nazionali più vincenti al mondo non ci sarà mai trippa per gatti per nessun avversario. Don Fabio Capello, friulano, ha detto: ' In Italia non torno. Sarò irremovibile'. Speriamo mantenga la parola. E adesso, dopo Pasqua, sotto con i campioni del Mondo.

LA CRONACA DAL DIVANO. La partita con la Spagna si è giocata. A Udine, nel rinnovato gioiellino della famiglia Pozzo, con una cornice di pubblico degna di una evento calcistico. Nessuno allarme sul versante sicurezza. Tutto tranquillo e festoso. Con l’Italia la quale ,  pur orfana del suo ductator,  già [...]

25 marzo 2016 0 commenti

Non solo sport. Capitale d’Europa sotto attacco: almeno 32 vittime e centinaia di feriti. Ma non è finita qui. E’ morto Johan Cruijff.

Non solo sport. Capitale d’Europa sotto attacco: almeno 32 vittime e centinaia di feriti. Ma non è finita qui. E’ morto Johan Cruijff. L'Isis intanto ha rivendicato gli assalti, con un primo messaggio postato in inglese sul sito dell'Amaq Agency, network di propaganda del Califfato. In serata, poi, seconda rivendicazione sul network Khilafah News così impostato: ' Per la grazia di Allah, una cellula segreta dei soldati del Califfato ha colpito i crociati belgi'.

LA CRONACA DAL DIVANO. Attacco terroristico all’Europa. Con epicentro, ancora una volta, a Bruxelles, la capitale amministrativa del Vecchio continente. Gli aggiornamenti  su quanto è accaduto martedì 22 marzo 2016  si susseguono a ritmo ininterrotto. Sulle tivù, sui social. Perchè,  questa volta, le  novità sono notevoli: qui, infatti, non si [...]

23 marzo 2016 0 commenti

Salute pubblica. Virus Ebola in Africa occidentale. Aggiornamento epidemiologico sui dati OMS.

Salute pubblica. Virus Ebola in Africa occidentale. Aggiornamento epidemiologico sui dati OMS. Di seguito, il numero di casi di EVD recenti in Africa occidentale (Guinea, Sierra Leone, Liberia e Nigeria) fino al 06/08/2014 per ogni paese sulla base dei dati aggiornati dell'OMS.

EPIDEMIOLOGIA. L’8 agosto scorso, l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato lo scoppio del virus Ebola (EVD) che sta evolvendosi in Africa occidentale, al livello di emergenza di sanità pubblica di preoccupazione internazionale (PHEIC). Come associazione che per prima ha reso pubblica in Italia il diffondersi della malattia, ci fa notare [...]

12 agosto 2014 0 commenti

Federconsumatori. Rimborsi IVA 10% sulla TIA: ultimi aggiornamenti.

Federconsumatori. Rimborsi IVA 10% sulla TIA: ultimi aggiornamenti. Federconsumatori inoltre avvisa: ' In circolazione informazioni divulgate a suo tempo (ottobre 2009) dalla nostra struttura nazionale, ma oramai superate'.

RIMBORSI IVA&AGGIORNAMENTI.  L’argomento interessa tutti. Allora proviamo con l’ausilio di Federcosumatori il necessario aggiornamento. Vediamolo. Intanto si sappia che il nuovo regime TIA previsto dal Codice dell’Ambiente del 2006 non è mai entrato in vigore a causa della mancata emanazione da parte del Ministero dell’Ambiente dei relativi regolamenti attuativi; per [...]

25 ottobre 2011 0 commenti