Non solo sport. A tutti porgiamo, nessuno escluso, i nostri auguri di Buon Natale e Felice Anno Nuovo.

Non solo sport. A tutti porgiamo, nessuno escluso, i nostri auguri di Buon Natale e Felice Anno Nuovo. Sulla Joya speriamo che lui ( e il suo fratello agente) capiscano che non è che ad ogni piè sospinto si possano puntare i piedi e minacciare di alloggiare Altrove. Un giovane che lascia la Juventus va (solo) perdonato perchè non sa quel che fa. Si dia intanto a tempo perso una bella occhiata attorno e valuti quanti in Europa possano offrite tanto quanto la Signora: le squadre di Stato in Francia e Inghilterra? Che basterebbe mettere sotto ( giusta) inchiesta per rintracciare donde arrivano tanti danari a dismisura per capire quanto questa sia gloria fittizia? O comunque, che poco o nulla ha a che fare con il vecchio e caro mondo del pallone. Sul Balo e il Bonucci, poi, men parlano meglio è. Facciano di discrezione la loro maggiore virtù. Sul Berlusca, inoltre, sarebbe ora che invece di continuare a fantasticare da tecnico spiegasse chiaramente a tutti come ha fatto a lasciare in cotanto affanno il suo ( ex) amatissimo Milan. In drammatica difficoltà, certo, anche se Umberto Lago, 53 anni, ex presidente della Camera del Financial Control Uefa, assicura: ' Il piano rossonero è solido, e andava fatto passare'. Sulla Roma, invece, potremmo chiedere più attenzione, perchè distrarsi quando occorre fare gol può significare tanto. E non solo l'indolore uscita dalla Coppa Italia. Al Della Valle, infine, consigliamo di smetterla di prendersela con quelli di Firenze ad ogni levare di vento contrario: quelli del giglio, infatti, sono così da tempi immemorabili. E tuttavia, a tutti porgiamo, nessuno escluso, i nostri auguri di Buon Natale e Felice Anno Nuovo. Con un piccolo desidero che poniamo, zitti zitti, sotto l'Albero e accanto al Presepe: quello, che ci siano concessi finalmente impianti ( o stadi) all'altezza della nostra tradizione. Che, poi, come Nostra Signora insegna, ci pensiamo (noi tutti) a risalire dal terzo al primo posto del ranking Uefa e riportare l'azzurro in vetta al Mondo.

LA CRONACA DAL DIVANO. Batte un colpo ( in Coppa) la Joya, riappare il Balo,  ha ripensamenti il Bonucci, fuoriesce dalla tomba il Berlusca  nel mentre l‘Inter sogna rinforzi, la Roma viene sbattuta fuori di Coppa dal Sinisa e il Della Valle  ( pur giurando eterno amore per la Viola) [...]