Forlì. Parte ‘Essenza di prodigi’, iI Festival nazionale di monologhi teatrali ( 23-24-25 settembre).

Forlì. Parte ‘Essenza di prodigi’, iI Festival nazionale di monologhi teatrali (  23-24-25 settembre). . 'Sappiamo tutti che il monologo teatrale, è una tecnica narrativa che, interpretata da una sola persona, racconta pensieri, esistenze, impressioni, ricordi, testimoniando emozioni e idee. Non prevede interazioni in scena, se non con se stessi, ma deve attivare un legame con il pubblico, per creare un prodigio, un'Essenza di prodigi. I cinque monologhi del Festival, sapranno coinvolgere il pubblico con guizzi di raffinata ironia e spaccati di intenso turbamento, portando gli spettatori in luoghi inaspettati, per incontrare anime che non potranno dimenticare. Come FO_Emozioni, siamo profondamente onorati di avere attori provenienti da ogni parte d'Italia che, con la meraviglia del Teatro, danno lustro alla nostra amata Forlì e alle nostre Compagnie' commenta Loretta Giovannetti, presidente FO_Emozioniche è l' associazione delle 11 associazioni teatrali forlivesi (in convenzione col comune di Forlì) che credono che il valore dell’unione di tutti i gruppi abbia una valenza positiva e sia importante come percorso storico fatto da essi stessi per il loro radicamento nel territorio e per una articolata progettualità permanente e con un occhio attento alle nuove generazioni.

FORLI’. ‘Sappiamo tutti che il monologo teatrale, è una tecnica narrativa che, interpretata da una sola persona, racconta pensieri, esistenze, impressioni, ricordi, testimoniando emozioni e idee. Non prevede interazioni in scena, se non con se stessi, ma deve attivare un legame con il pubblico, per creare un prodigio, un’Essenza di [...]