Tag "Ausl Romagna"

 

Ausl Romagna. Forlì: l’attività di certificazione dei funghi spontanei per autoconsumo e commercio.

Ausl Romagna. Forlì: l’attività di certificazione dei funghi spontanei per autoconsumo e commercio. Al fine di prevenire intossicazioni , è possibile prenotare un esame dei funghi raccolti all'ispettorato micologico della sede di Forlì (Dipartimento di Sanità pubblica, via della Rocca 19) , telefonando al numero 0543/733564 , dal lunedì al venerdì dalle ore 8:30 alle ore 12:30 . I Centri di controllo micologico (ispettorati micologici) vengono istituiti in ottemperanza a quanto previsto dall'art. 9 della Legge 23.08.1993, n. 352,

AUSL ROMAGNA. Nell’attuale periodo di bassa produzione fungina , possono comunque crescere nel nostro territorio funghi spontanei tossici o velenosi .  Al fine di prevenire intossicazioni , è possibile prenotare un esame dei funghi raccolti all’ispettorato micologico della sede di Forlì  (Dipartimento di Sanità pubblica, via della Rocca 19) , telefonando [...]

4 dicembre 2019 0 commenti

Ausl Romagna. Responsabilità ambientale. Interventi nel Ravennate su plastica e risparmio energetico.

Ausl Romagna. Responsabilità ambientale. Interventi nel Ravennate su plastica e risparmio energetico. L'attività è stata illustrata in una conferenza stampa cui hanno partecipato il direttore amministrativo dell’Azienda Franco Falcini, l’eco manager Gianluigi Giorgetti, l’ energy manager Paolo Bianco. I tavoli della mensa sono stati poi dotati di caraffe con le quali i dipendenti che vanno a mangiare possono attingere liberamente l’acqua. Sono stati infine inseriti bicchieri riciclabili e non usa e getta. Sono pertanto state eliminate le bottigliette d’acqua da mezzo litro che venivano prima utilizzate. Anche gli operatori che, per particolari mansioni, asportano il pasto e lo consumano presso il proprio posto di lavoro (in particolare il personale del 118) può attingere alle spillatrici, semplicemente dotandosi di proprie borracce. Gli impianti, che sono gestiti dalla ditta che si occupa del servizio mensa, garantiscono sanificazione e filtrazione dell'acqua unitamente alle analisi chimiche biologiche di qualità.

RAVENNA. Forte attenzione all’ambiente, da parte dell’Ausl Romagna, sia negli investimenti strutturali sia nell’attività quotidiana. L’attività è stata illustrata in una conferenza stampa cui hanno partecipato il direttore amministrativo dell’Azienda Franco Falcini, l’eco manager Gianluigi Giorgetti, l’ energy manager Paolo Bianco.  “Vogliamo che l’attenzione alle politiche ambientali, pur nell’ambito della [...]

2 dicembre 2019 0 commenti

Forlimpopoli. Nuova postazione 118. Aprirà presso la Casa della salute, in via Duca d’Aosta 33.

Forlimpopoli. Nuova postazione 118. Aprirà presso la Casa della salute, in via Duca d’Aosta 33. 'La rinnovata postazione del 118 di Forlimpopoli, torna ad essere posta al centro della vita quotidiana della popolazione - spiega il dottor Stefano Boni, direttore del Distretto di Forlì - garantendo le necessarie prestazioni di pronto intervento, nei tempi idonei al soccorso. I lavori sono stati eseguiti a regola d’arte, seguendo le più innovative direttive regionali, nazionali e comunitarie, riguardanti l’utilizzo dei più sofisticati cablaggi e linee dedicate alle comunicazioni telefoniche d’urgenza. È stata inoltre verificata, la piena ricezione del fondamentale segnale radio, tramite ripetitore con la centrale unica di Ravenna, così da poter garantire una pronta attivazione dell’equipaggio'. 'Gli attuali locali completamente ripensati - prosegue - sono stati strutturati in modo tale da poter garantire oltre ai servizi igienici, anche gli ambienti idonei allo stazionamento durante tutte le ventiquattro ore dell’anno. La climatizzazione degli ambienti e la presenza di uno spazio ad uso comune, garantiscono inoltre un elevato comfort a chi, per tutto l'anno, giorno e notte, vigila e tutela la salute di tutti noi. Infine la costante presenza di un sanitario specializzato a bordo (infermiere 118), offrirà garanzie di un servizio di alta qualità a tutta la cittadinanza, sempre con la puntuale collaborazione della Croce rossa di Forlimpopoli, convenzionata con la AUSL Romagna'.

FORLIMPOPOLI. Mercoledì 27 novembre, alle ore 12,30, presso la Casa della salute di Forlimpopoli, in via Duca d’Aosta 33, verrà inaugurata la nuova postazione del 118 di Forlimpopoli. COMMENTO. ‘La rinnovata postazione del 118 di Forlimpopoli, torna ad essere posta al centro della vita quotidiana della popolazione – spiega il dottor [...]

22 novembre 2019 0 commenti

Ravenna. Riconoscimenti: Oncologia scelta per una formazione nazionale sul tumore del polmone.

Ravenna. Riconoscimenti: Oncologia scelta per una formazione nazionale sul tumore del polmone. L'I.E.O. di Milano, il Policlinico 'Gemelli' di Roma, l'Ospedale 'Santa Maria delle Croci' di Ravenna: sono le tre strutture italiane selezionate da un importante provider di formazione clinica, per svolgere 'Medical Education Programme in Lung Cancer', un corso dedicato a medici chirurghi specializzati in Oncologia e Malattie dell'apparato respiratorio, che sono arrivati a Ravenna da tutta Italia, e accreditato presso la Commissione nazionale per la formazione continua in medicina del Ministero della Salute con tipologia 'Formazione sul campo'. Nel corso della formazione, che si è svolta di recente, ci sono state relazioni di vari medici e operatori dell'Ausl Romagna. Un bel riconoscimento dunque per la qualità delle cure raggiunte in Romagna e, in questo, caso, in particolare a Ravenna.

RAVENNA. L’I.E.O. di Milano, il Policlinico ‘Gemelli’ di Roma, l’Ospedale ‘Santa Maria delle Croci’ di Ravenna: sono le tre strutture italiane selezionate da un importante provider di formazione clinica, per svolgere ‘Medical Education Programme in Lung Cancer’, un corso dedicato a medici chirurghi specializzati in Oncologia e Malattie dell’apparato respiratorio, [...]

14 novembre 2019 0 commenti

Faenza. Inaugurato da Bonaccini il nuovo Pronto soccorso. Con un chiaro riferimento di Distretto.

Faenza. Inaugurato da Bonaccini il nuovo Pronto soccorso. Con un chiaro riferimento di Distretto. Inquadramento generale L’Ospedale di Faenza rappresenta il riferimento del Distretto composto da sei Comuni e che conta una popolazione residente di 88.964 persone. L’Ospedale è dotato di 221 posti letto di degenza ordinaria, 6 di day surgery e 5 di day hospital, distribuiti nelle seguenti funzioni: per l’area intensivologica - funzioni di: Rianimazione, Medicina d’urgenza, UTIC; per l’area medica - funzioni di: Medicina interna, Geriatria, Neurologia, Cardiologia, Lungodegenza e Post-Acuti a gestione infermieristica, Oncologia DH, Pediatria DH; per l’area chirurgica - funzioni di : Chirurgia generale, Urologia, ORL, Ortopedia, Chirurgia Sistema Nervoso Periferico, Oculistica, Ostetricia e Ginecologia. Sono inoltre presenti servizi di Radiologia convenzionale; Tomografia assiale computerizzata; Risonanza Magnetica; Mammografia; Ecografia (Angiologia-Cardiologia-Internistica-Ostetrica-Ginecologica-Pediatrica); Punto prelievi; Laboratorio analisi per i settori di chimica clinica ed ematologia; Servizio di Medicina nucleare; Gastroenterologia (Endoscopia digestiva); Trasfusionale; Unità di raccolta sangue.

FAENZA. E’ stato inaugurato alla presenza del presidente della regione Emilia Romgna Stefano Bonaccini e del sindaco di Faenza Giovanni Malpezzi, il nuovo Pronto soccorso dell’Ospedale di Faenza. Erano inoltre presenti il direttore generale dell’Ausl Romagna Marcello Tonini, il direttore medico del presidio Davide Tellarini, il direttore del reparto Raffaella [...]

11 novembre 2019 0 commenti

Ausl Romagna. ‘Un Piano per un ospedale Forte’: all’Hospice riminese i concerti da ‘Donatori di musica’.

Ausl Romagna. ‘Un Piano per un ospedale Forte’: all’Hospice riminese i concerti da ‘Donatori di musica’. Il duo Cesaretti Tura ha portato in scena ‘La Pastorale’, celebre sinfonia numero 6 di Beethoven nella trascrizione di Ulrich per pianoforte a quattro mani, inaugurando il nuovo pianoforte a coda, del valore di 13 mila euro, donato da RiminiAIL all’ospedale di Rimini. Il tutto all’interno dei percorsi di umanizzazione delle cure che l’Ausl sta portando avanti all’interno delle apposite linee guida. 'Un PIANO per un ospedale FORTE' tornerà lunedì 28 ottobre con il concerto di Arpa di Alessandra Ziveri dedicato a Charpentier Rinie e Debussy. Chiuderà la seconda rassegna giovedì 19 dicembre il concerto di violoncello e pianoforte di Silvia Chiesa e Maurizio Baglini che porteranno in scena musiche di Liszt, Chopin e Rachmanioff. Tutti i concerti si terranno alle ore 16 all'interno della sezione Hospice - Padiglione Ovidio dell'ospedale Infermi di Rimini.

AUSL ROMAGNA. La grande musica per alleviare la sofferenza della malattia. Si è svolto nei giorni scorsi, all’Hospice di Rimini, il primo concerto della seconda rassegna musicale  ‘Un PIANO per un ospedale FORTE‘  promossa da ‘Donatori di musica‘  e  Rimini AIL. Il duo Cesaretti Tura ha portato in scena ‘La [...]

19 settembre 2019 0 commenti

Ausl Romagna. La copertura vaccinale a dicembre 2018 cresciuta in maniera significativa.

Ausl Romagna. La copertura vaccinale  a dicembre 2018 cresciuta in maniera significativa. La normativa contempla, come noto, l’irrogazione di sanzioni amministrative alle famiglie con figli in fascia d’età 0 – 17 anni che non si sottopongono alle vaccinazioni previste. L’Azienda ha quindi avviato il rigoroso monitoraggio di tutte le singole posizioni irregolari per verificare che tutte le procedure di comunicazione e informazione alle famiglie previste dalla norma siano state effettuate dai servizi vaccinali e, laddove sia verificato che le famiglie hanno ricevuto tutti gli inviti previsti senza ottemperare all’obbligo vaccinale, sta irrogando le sanzioni. Si tratta dell’ultimo passaggio del complesso percorso di recupero degli inadempienti all’obbligo vaccinale avviato nel 2017 dopo l’approvazione della relativa legge, di cui si riportano i passaggi fondamentali. Alle famiglie dei minori che, dal riscontro con l’anagrafe vaccinale, risultavano non in regola con il nuovo obbligo vaccinale, è stato inviato, dai Servizi Vaccinali territoriali dell'Ausl, un primo invito alla regolarizzazione, con appuntamento per la vaccinazione. Successivamente, alle famiglie che non hanno aderito a questo primo invito, è stata inviata una lettera raccomandata con ricevuta di ritorno con invito ad un colloquio informativo e relativo appuntamento per le vaccinazioni; in seguito, per venire comunque incontro ai genitori non ancora adempienti rispetto all’obbligo di vaccinare i propri figli, i servizi vaccinali di tutti gli ambiti hanno attivato delle giornate in 'libero accesso' riservate alla regolarizzazione di tutti i minori ancora non in regola.

RAVENNA. Nei mesi scorsi, come previsto dal Decreto Lorenzin sull’obbligo vaccinale, le scuole hanno trasmesso ai Servizi vaccinali dell’Azienda USL l’elenco dei propri iscritti ed entro il 10 giugno i servizi vaccinali, completata la consultazione dell’anagrafe vaccinale, hanno trasmesso alle scuole l’elenco dei bambini e adolescenti che non risultavano in [...]

17 luglio 2019 0 commenti

Riminese. Emergenza caldo, attivo il piano dell’Ausl Romagna e dei Comuni. Gli anziani.

Riminese. Emergenza caldo, attivo il piano dell’Ausl Romagna e dei Comuni. Gli anziani. Ad essere monitorati, in particolare, saranno gli anziani sopra i settantacinque anni di età che, nel territorio riminese, sono esattamente 26 mila e 652. È questo il target di riferimento, tra cui vengono individuati i casi più a rischio a cui vengono effettuate le telefonate, rientranti nella cosiddetta 'mappa delle fragilità', realizzata ad inizio anni 2000 e puntualmente aggiornata ogni anno. Nello specifico del Distretto di Rimini Nord (che comprende il comune di Rimini, Bellaria - Igea marina, Santarcangelo di Romagna e tutta la Valmarecchia), dal 2007 (quando è stato formato il nucleo fragilità) ad oggi sono state circa 30 mila le telefonate nelle case di anziani considerati più in difficoltà. Per ogni territorio sono state inoltre costruite mappe dell'emergenza, aggiornate grazie alla collaborazione con le Istituzioni e in particolare coi Medici di famiglia. Contatti Nucleo Fragilità telefono: 0541/1490572 emergenzacaldo@coopcad.it e i consigli per limitare il disagio da parte di Ausl Romagnae i

RIMINESE. Anche se l’estate è appena iniziata, il comune di Rimini e l’Ausl Romagna hanno già attivato il piano per il contrasto delle ondate di calore, anche in previsioni dei picchi di calore previsti probabilmente già da i prossimi giorni. Un Piano attivo su tutto il territorio romagnolo che, ormai [...]

24 giugno 2019 0 commenti

Cesenate. Lotta alla zanzara tigre: nuove prescrizioni per chi deve effettuare trattamenti sugli adulti.

Cesenate. Lotta alla zanzara tigre: nuove prescrizioni per chi deve effettuare trattamenti sugli adulti. Sostanzialmente confermate le azioni preventive già indicate negli anni scorsi: svuotare i contenitori dove si raccoglie l’acqua piovana e, più in generale, mettere in atto tutti gli accorgimenti per evitare ristagni, senza dimenticare di sottoporre tombini, pozzetti, ecc. ai trattamenti con prodotti larvicidi. Ci sono, invece, novità, per i trattamenti contro gli insetti adulti, in accordo con le nuove 'Linee guida regionali per il corretto utilizzo dei trattamenti adulticidi contro le zanzare 2019'. Secondo la direttiva regionale la lotta agli adulti è un intervento da attuare solo in via straordinaria, e solo nei luoghi dove si registrano livelli di infestazione particolarmente elevati; questo perché anche l’immissione nell’ambiente di sostanze tossiche è fonte di rischio per la salute pubblica, comporta un impatto sull’ambiente e va quindi gestita in modo oculato. Per questo si è deciso che gli interventi di disinfestazione adulticida effettuati da singoli cittadini o da ditte private debbano effettuati sotto il controllo dell'autorità pubblica, rispondendo a specifiche modalità di esecuzione.

CESENATE. Con l’arrivo della stagione calda – che arriva dopo un maggio particolarmente piovoso – parte la lotta contro la zanzara tigre. Già da alcune settimane il comune di Cesena ha emesso l’ordinanza (in vigore fino al 31 ottobre) che disciplina gli interventi da effettuare sulle aree private. Sostanzialmente confermate le [...]

13 giugno 2019 0 commenti

Ausl Romagna. Herpes Zoster. Campagna vaccinale per i nati nel 1954. Ecco come, dove e quando.

Ausl Romagna. Herpes Zoster. Campagna vaccinale per i nati nel 1954. Ecco come, dove e quando. L’Herpes Zoster, conosciuto anche come ‘fuoco di Sant’Antonio’, è una patologia frequente e debilitante, dovuta alla riattivazione del virus della varicella. Dopo la varicella, infatti il virus non viene eliminato ma rimane presente nel sistema nervoso. L’aumentare dell’età o particolari situazioni di stress o di malattia, possono causare la riattivazione del virus che si manifesta con la comparsa, in una parte localizzata del corpo, di vescicole accompagnate da dolore, bruciore, prurito. Spesso vi è anche febbre, debolezza, malessere generale e mal di testa. Dopo la fase acuta della malattia possono comparire complicanze, in alcuni casi anche gravi (ad esempio meningite, cecità…); la complicanza più frequente è la nevralgia post erpetica, che comporta un dolore severo e cronico, che può durare per lungo tempo (anche anni) dopo la guarigione delle lesioni cutanee. Si tratta di un dolore invalidante che risponde poco alle terapie disponibili. Lo strumento più efficace per proteggersi dall’Herpes Zoster è la vaccinazione che, in base a quanto previsto dal Piano nazionale e regionale di Prevenzione vaccinale, è offerta gratuitamente a tutti i cittadini al compimento dei 65 anni.

AUSL ROMAGNA. E’ partita, in tutto il territorio dell’Ausl Romagna, la campagna vaccinale contro l’Herpes Zoster. Si tratta di una campagna rivolta a tutti i cittadini che, quest’anno, compiono 65 anni d’età (nati nel 1954).  COS’E’. L’Herpes Zoster, conosciuto anche come ‘fuoco di Sant’Antonio’, è una patologia frequente e debilitante, [...]

10 maggio 2019 0 commenti