Tag "Cagnacci"

 

Forlì. Conoscere per valorizzare. Monitoraggio sui beni culturali delle collezioni d’arte civiche forlivesi.

Forlì. Conoscere per valorizzare. Monitoraggio sui beni culturali delle collezioni d’arte civiche forlivesi. E’ su imput dell' assessore alla Cultura del comune di Forlì Valerio Melandri che è partita in questi giorni una vasta e complessa operazione di monitoraggio dello stato di salute dei beni culturali appartenenti alle collezioni civiche; un'azione analitica e sistematica che sta interessando contemporaneamente un numero considerevole di dipinti e di sculture e che rappresenta un risultato importante per la storia della conservazione delle opere d'arte della città e un solido punto di riferimento per il futuro. L'intervento, che si concluderà con il restauro del gruppo di opere più bisognose di attenzioni e cure, ammonta ad un totale di circa 60.000 euro ed è sostenuto dal comune di Forlì, grazie anche al contributo di 25.000 euro della regione Emilia Romagna. ' Monitorare un’opera comporta un’osservazione totale del bene, comprensiva dell'analisi della sua cornice ed in particolare del suo lato normalmente nascosto alla vista. Questo monitoraggio ha così registrato anche lo stato di salute del retro dei nostri dipinti, un'operazione a volte complessa e delicata specie per le opere di grandi dimensioni, ricordiamo ad esempio che i 'quadroni' del Cagnacci misurano cm 410x231, ma che ha permesso un’analisi completa e uno sguardo inusuale sul patrimonio culturale della città di Forlì' ha concluso l’ass.re Melandri.

Forlì, 14 gennaio. “Se i Musei Civici di San Domenico e Palazzo Romagnoli ed i luoghi della cultura cittadini sono attualmente chiusi al pubblico a causa della pandemia da Covid-19, ciò non significa che le attività ed i progetti per la conservazione e la valorizzazione del nostro patrimonio culturale debbano [...]

15 gennaio 2021 0 commenti

Santarcangelo d/R. ‘Ricordi e amnesie’ (1999), per ritrovare il bizzarro mondo di Federico Moroni.

Santarcangelo d/R.  ‘Ricordi e amnesie’ (1999), per ritrovare il bizzarro mondo di Federico Moroni. Cogliere l’attività e il mondo di Federico Moroni non è semplice. Ci ha provato con grande sensibilità e acume Luca Cesari, l’autore della prefazione di ‘Ricordi e amnesie’, un testo uscito nel maggio 1999, poco noto al grande pubblico, ma per molti aspetti indispensabile per definire la complessiva dimensione del personaggio ( soprattutto ) in campo grafico - pittorico.' Moroni - avverte Luca Cesari, in ‘Ricordi e amnesie’ - ha tirato fuori di dentro tutto quello che, nella vita, gli è stato più caro, ovvero, da Armstrong allo spiritello Gni fin al giardino di Bob. Oltre ad ambienti, figure, affetti, capaci di raccontare in modo giocondo ed arguto, la sua amicizia per gli uomini e per gli oggetti'. Senza dimenticare, non sia mai, la straordinaria esperienza didattico-artistica-pedagogica realizzata (con prestigioso riconoscimento internazionale) nel corso d’un decennio alla scuola del Bornaccino. E ben esplorata in ‘Arte per nulla’ ( 1964). In cui l’autore indugia su quell’ eterno e inesauribile ‘zibaldone’ dove lo ‘strampalato’ mondo di Federico ‘gorgoglia appieno come fonte di sorgente per sue tele ’. Con i suoi rottami, le sue ferraglie, i cocci di bottiglia, i panni stesi ad asciugare, le giostre, le fiere, i cortili, il manifesto stinto del Circo, le corse ciclistiche e gli ex Voto dei pittori. Il tutto integrato da osservazioni, riflessioni, intuizioni sul mestiere di pittore, sul significato dei colori, sul gioco della linea e della forma.

 Federico Moroni ( 1914-2000), santarcangiolese, è uno dei personaggi più prolifici e originali della cultura, dell’arte e della didattica della  Romagna del Dopoguerra. Attratto ( in gioventù ) dal neorealismo, poi abbandonato  non senza qualche titubanza, è andato ( negli anni) via via cercando  altri riferimenti e interessi: scoprendo Kafka, [...]

26 marzo 2020 0 commenti

Personaggi. Federico Moroni, santarcangiolese, maestro del colore della Romagna del Dopoguerra.

Personaggi. Federico Moroni, santarcangiolese, maestro del colore della Romagna del Dopoguerra. Un artista (inizialmente) attratto dal neorealismo, trascorso poi con sofferenza, e ( in seguito) arricchito da numerosi altri interessi: verso Kafka, ad esempio, per la parte letteraria; ma anche verso i ragazzi del Portonaccio, per la parte pittorica, con i De Pisis, Morandi, Vespignani; e, andando a ritroso nel tempo, verso il concittadino Guido Cagnacci, capace ( per lui) come pochi altri di dipingere con magistrale naturalezza “ fiori a cespo entro il collo del fiascone scocciato e spagliato”. Sul personaggio Moroni s’è cimentato con grande acume Luca Cesari, che è anche l’autore della prefazione di ‘Ricordi e amnesie’, un testo poco noto al pubblico, uscito nel maggio 1999, ma indispensabile per una approfondita conoscenza dell’artista santarcangiolese. In ‘Ricordi e amnesie’, avverte Luca Cesari, Moroni “ha tirato fuori di dentro” tutto quello che, nella vita, gli è stato più caro: da Armstrong allo spiritello Gni, al giardino di Bob. Affetti capaci di raccontare “ in modo giocondo ed arguto, la sua amicizia per gli uomini e per gli oggetti”. Il tutto tramite episodi, aneddoti, boutades, confessioni, ritratti.

SANTARCANGELO DI ROMAGNA. Federico Moroni, santarcangiolese, è un maestro del colore della Romagna del Dopoguerra. Un artista (inizialmente) attratto dal neorealismo, trascorso poi con sofferenza,  e ( in seguito)  arricchito da numerosi altri interessi: verso Kafka, ad esempio, per la parte letteraria; ma anche verso i ragazzi del Portonaccio, per [...]

1 giugno 2018 0 commenti

Bellaria Igea Marina. ‘ Giulio Turci al sole’, opere dell’artista santarcangiolese alla ‘Casa rossa’.

Bellaria Igea Marina. ‘ Giulio Turci al sole’, opere dell’artista santarcangiolese alla ‘Casa rossa’. Progetto di valorizzazione museale della Casa Rossa di Alfredo Panzini per l'estate 2017.La proposta di questa esposizione è venuta direttamente dalla famiglia Turci, che ha messo a disposizione una selezione di opere dell’artista nate proprio sul litorale di Bellaria Cagnona, dove Turci – al pari di Alfredo Panzini - soggiornava durante l’estate: la spiaggia, elemento presente in molte pagine di Panzini, costituirà il tema conduttore dell’esposizione, che si muoverà attraverso i vari livelli dell’opera di Turci, unendo fotografie, disegni e pittura vera e propria.

BELLARIA IGEA MARINA. Il progetto di valorizzazione museale della Casa Rossa di Alfredo Panzini per l’estate 2017 ha per oggetto l’opera pittorica, grafica e fotografica dell’artista santarcangiolese Giulio Turci, di cui quest’anno ricorre il centenario della nascita. La proposta di questa esposizione è venuta direttamente dalla famiglia Turci, che ha [...]

8 giugno 2017 0 commenti

Emilia Romagna & Arte. Forlì: per una ricognizione e studio delle opere del pittore Licinio Barzanti.

Emilia Romagna & Arte. Forlì: per una ricognizione e studio delle opere del pittore Licinio Barzanti. Borsa di studio in memoria di Paolo e Rosa Costa, messa a disposizione dal dottor Costa, in collaborazione con Musei Civici e fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì, finalizzata all'artista forlivese Licinio Barzanti.

FORLI’. Promuovere e favorire la conoscenza del patrimonio museale di Forlì: è questo lo scopo della borsa di studio in memoria di Paolo e Rosa Costa, messa a disposizione dal figlio, dottor Pier Lorenzo Costa, in collaborazione con i Musei Civici e la Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì e [...]

16 aprile 2014 0 commenti

Rimini. Il Seicento sublime, con Gianandrea Donducci detto il Mastelletta.

Rimini. Il Seicento sublime, con Gianandrea Donducci detto il Mastelletta. Convegno denso di storia e bellezza insieme all’artista. Venerdì, 23 marzo ore 17,30, a palazzo Buonadrata.

IL SUBLIME E LA PITTURA DEL SEICENTO.  ’Il Seicento sublime, Gianandrea Donducci detto il Mastelletta’ è il titolo dell’ottavo appuntamento con gli incontri I Maestri e il Tempo. Letture inedite di artisti e opere a Rimini dal Medioevo al Novecento, che si svolgerà venerdì 23 marzo, alle ore 17,30 a palazzo [...]

21 marzo 2012 0 commenti