Tag "capello"

 

Non solo sport. Serie A: è tornata la più bella? Stadi: ancora in mano ai ‘tintinnega’? E gli spinaci di Popeye?

Non solo sport. Serie A: è tornata la più bella? Stadi: ancora in mano ai ‘tintinnega’? E gli spinaci di Popeye? Nell'ultima di Campionato, del 6 gennaio, la Juve ha travolto il Cagliari ( 4-0, con tripletta di Ronaldo) mentre l'Inter è passata ( con qualche spavento) per 1-3 a Napoli. La Lazio s'è liberata del Brescia, mentre la Roma ha dovuto subire un brutto stop per mano di quei pirati del Toro, che due palloni sono riusciti a mettere nella sacca della Lupa del Fonseca. A San Siro, ricolmo di nostalgia, oltre che di 60 mila spettatori, ha 'ri-debuttato' quel figliol prodigo dell'Ibra tanto atteso. Purtroppo, come dice il vecchio adagio, una rondine non fa primavera, e neppure Ibra ha potuto evocarla, limitandosi a constatare l'inconsistenza d'una manciata di giovanotti più figli di patatine fritte che di bistecche al sangue. Ora, Inter e Juve, restano appaiate in vetta a 45 punti, con due giornate ancora da disputare per chiudere il girone d'andata. La Lazio segue a 39, mentre è dalla formidabile Dea del Gasp ( 5 gol anche al Parma) che sale aspro odor di bruciato. Non sarà lei, proprio lei, a decretare ( nonostante lo storico macigno di Coppa) i verdetti definitivi? Insiste, lodevolmente, la 'rosea' sul tema stadi. Avanti così fin a risultato raggiunto. Intanto la parola è stata data ad Andrea Abodi, presidente del Credito sportivo, che ha lanciato un appello: ' Serve una agenda infastrutturale, si faccia sistema'. Al contempo, mentre lui si rasetta la cravatta, d' intenzioni lungo la Penisola ne vanno fiorendo diverse. Non solo sport. Questa volta con un argomento a noi caro. E sul quale sono in tanti a far da 'finti tonti'. Finalmente, si da atto a Braccio di ferro d'avere capito già nel 1929 le prodigiose proprietà degli spinaci. Lo conferma l'agenzia internazionale antidoping, la Wada. Che ha messo ' sotto osservazione' le foglie verdi tanto amate da Popeye e che potrebbe inserire nella lista dei prodotti proibiti nel gennaio 2021. Anche perchè chissà quanti, nel frattempo, qua e là, hanno seguito la geniale intuizione del simpatico personaggio?

LA CRONACA DAL DIVANO. Sta chiudendo l’andata di Campionato. Con una lotta al vertice che non si vedeva da anni. Alla Signora risponde la Beneamata, mentre l’Aquila e la Lupa ( brutto stop col Toro) cercano ( con qualche affanno) di tenere il passo. Nei celebrati campionati dell’Altrove, non è [...]

7 gennaio 2020 0 commenti

Non solo sport. Milan: arriva Ibra, svegliarsi ! Vale: resto o vado? Toto/Hamilton: finita la pacchia?

Non solo sport. Milan: arriva Ibra, svegliarsi ! Vale: resto o vado? Toto/Hamilton: finita la pacchia? Sui media ( a corto di news ) a furoreggiare è il 'vecio' Slatan, 38 anni, venuto al Milan per dar nerbo (soprattutto) a quegli smidollati che disonorano una maglia tra le più prestigiose al mondo. Speriamo riesca nel compito, anche perchè qui più che il metodo contano i risultati, per portare fuori dal tunnel quella squadra dapprima amata e poi abbandonata, impietosamente, da quel signore che ( ora) aspetta ( soltanto) il Monza 'per sbancare' San Siro. Come detto, in queste giornate d' inizio 2020, le news non sono molte. E succose. C'è il calciomercato, com'è ormai abituale, ma fra intenzioni e fatti sempre in alto mare. La Signora, piuttosto, che prima fa e poi ciancia, ha chiuso per Kulusewski, 19 anni, svedese dall'Atalanta. La Beneamata tenta Vidal in rotta col Barca dal braccino corto; mentre aspetta Eriksen, ma da questa estate. Nel contempo, parola al don Fabio, che dopo anni esternazioni (assai ) discutibili, ha preso ( finalmente) a farci apprezzare la sua lunga, attenta, divinatoria competenza in fatto di pallone giocato e non. Ora i suoi interventi illuminano Sky. Per il nostro Vale, magister inter magister di moto, c'è in corso un ultimatum: ' O la va...le o la spacca'. Nel senso, che ' Se quest'anno vado, bene, resto; se non vado, invece, mollo tutto e vado a scorrazzare sulla pista del Ranch'. In tal prospettiva, chiaro è che ' cado non cado' avrebbe campo libero per battere, ribattere, tribattere, i record del Maestro e puntare a quelli ( finora ritenuti irraggiungibili) dell'ombroso Ago. La truppa mista d'imberbi ( il siculo-francese Quartararo compreso) e di ' veterani' ( Dovi in primis) ( ad esser sinceri) non ci sembra in grado di opporre se non una sporadica e orgogliosa difesa al cataluno. Anno sabbatico invece, per le auto di F1, con la coppia Toto/Hamilton pronta a trasferirsi sulla luna. La nostra speme, si sa, è rivolta ancora una volta verso quella prodigiosa macchinina rossa che, sol e soltanto lei, ci dona momenti, storie e personaggi senza tramonto. Contiamo sul ragazzo, 21 anni, monegasco del feudo dei Grimaldi genovesi. Che come avversario dentro e fuori pista potrebbe trovare più che quel Lewis dei record , quel Tappen delle Terre basse finora specializzato in ' sfascia rosse' e che le 'rosse' ama ( ricambiato) come Annibale i Romani. Vorremmo dedicare qualche (meritevole) riga in più agli azzurri della neve. Con Dominique e Dorotea sugli scudi. Ma anche a quelli del volley che hanno la sorte di giocare nei due campionati più belli e forti al Mondo. E non possiamo certo esimerci dal ricordare ai giovani quel prodigioso uomo bianco -celeste che ha folgorato d'entusiasmo l'Italia e l'Europa del Dopoguerra. Ci ha lasciati esattamente 60 anni fa, il 2 gennaio 1960. In tanti hanno cercato di obliarlo con altri ( pur validi colleghi ) e in ogni occasione. Ma invano. Perchè quando i miti interpretano i palpiti segreti dei popoli restano eterni. Irripetibili. Unici. Dunque, gloria a te, o imperituro e solitario Grande Airone !

LA CRONACA DAL DIVANO. Sui media ( a corto di news )  a furoreggiare è il ‘vecio’ Slatan, 38 anni,  venuto al Milan per dar nerbo (soprattutto)  a quegli smidollati che disonorano una maglia tra le più prestigiose al mondo. Speriamo riesca nel compito, anche perchè qui più che il [...]

2 gennaio 2020 0 commenti

Non solo sport. Sbadigli in MotoGp. Omaggi della ‘rossa’ in F1. Per solidarietà, tre pari in Campionato.

Non solo sport. Sbadigli in MotoGp. Omaggi della ‘rossa’ in F1. Per solidarietà, tre pari in Campionato. Con le moto poco da dire, se non il solito plauso a 'cade non cade' avviato a superare il Maestro di Tavullia e il remoto Ago. Vera nota positiva è data dal titolo mondiale di Della Porta nella Moto3. Un altro talento che va ad aggiungersi ai numerosi altri talenti azzurri già in pista e che si aspetta di vedere definitivamente sbocciare magari il prossimo anno. Visto che al Maestro non intendono fornire una moto all'altezza, inevitabile orientarsi verso le nuove leve. Tante. Promettenti. Nulla di nuovo anche nell'auto, dove a vincere è sempre il re nero. Favorito, anche questa volta, da una serie di circostanze, non ultime i ' pastrocchi' in casa della 'rossa'. Così anche il fenomenale Carletto non può altro che restare al palo. Quando il Toto vorrà togliersi di dosso quella camicia da corsia ospedaliera per mettere l'altra riflesso della passione 'rossa' che colora le piste del mondo, sarà sempre tardi. Mediti. Decida. Decidano. Per il Campionato invece è accaduto quel che meno ci si attendeva. A dimostrazione che nel Paese adottivo dell'Araba Fenice tutto si puote. Infatti Juve, Napoli e Inter non sono andate oltre a pareggi. Tutti criticabili, ma lasciam perdere. Per ora. Semmai salutiamo le prestazioni albero di Natale della Dea, passata da un tracollo ( in Coppa, col City) ad un trionfo ( 7-1, con l'Udinese). Resta ancor più in ambasce il Milan, che (ri)perde con la Roma ( 2-1). Qui non può non segnalarsi l'uscita mediatica del Maldini, grande atleta ma non (ancor ) navigato capitano di truppa, uscita che così come posta poteva anche risparmiarsela. Andare ad arrampicarsi sugli specchi per giustificare una paio di suoi anni scarsi al timone sportivo dei rossoneri , non è - come suggerisce lui- elegante. Per diventar qualcuno infatti occorre accettare il bene e il male. Senza isteria. Sempre saldi. Perchè è la vita da manager che lo richiede. Tra le frasi infelici pronunciate quella che ' Lui e Svone non staranno alla finestra, come Berta filava, per anni e senza costrutto'. Il problema è che manco gli altri, tifosi in primis, vorranno vedersi sfilar davanti monumenti del campo ridotti all'uopo in modeste casupole fuori campo. Il turno infra settimanale di Campionato. Con ancora una lotta a tre?

CRONACA DAL DIVANO. Con le moto poco da dire, se non il solito plauso a ‘cade non cade’ avviato a superare il Maestro di Tavullia e il remoto Ago. Vera nota positiva è data dal titolo mondiale di Della Porta nella Moto3. Un altro talento che va ad aggiungersi ai numerosi [...]

28 ottobre 2019 0 commenti

Non solo sport. Capello: ‘ Non corriamo. Vogliamo darci una mossa?’. Già, una mossa, ma come?

Non solo sport. Capello: ‘ Non corriamo. Vogliamo darci una mossa?’. Già, una mossa, ma come? I guadagni dei procuratori. Secondo uno studio della Fifa negli ultimi quattro anni ( gennaio 2013-novembre 2016) i ( cosiddetti) procuratori hanno raggiunto il miliardo di euro di fatturato attraverso intermediazioni nei trasferimenti dei giocatori. Un giro d'affari enorme e che non accenna ad arrestarsi. Anzi. Nel 2016, ad esempio, s'è registrato un incremento del 34%. da sottolineare che la Seria, pur tanta (sbandierata ) povertà, s'è posizionata subito dietro alla Premier nella classifica dei campionati più remunerativi per gli agenti. Pensate, insieme, essi rappresentano il 58% degli onorari dei ( cosiddetti) procuratori.Al momento, ci accontentiamo di una sola domanda: ' cui prodest ' tanto 'fiume' di denaro?

LA CRONACA DAL DIVANO (  1 dicembre 2016). Con la ‘benedizione’ di Capello, 70 anni, ex grande  ‘invenzione’ del Berlusca e ora opinionista a tutto campo, che  continua a sparare verità dal suo pulpito ( avremo modo di dedicargli qualche nostro pensiero), ci approssimiamo al mese ‘terribile’. Visto che tra Coppe e campionato non ci sarà [...]

1 dicembre 2016 0 commenti

Non solo sport. Una Pasqua alla caccia dei portatori di morte. Intanto la Nazionale fa 1-1 con la Spagna.

Non solo sport. Una Pasqua alla caccia dei portatori di morte. Intanto la Nazionale fa 1-1 con la Spagna. Ci consoliamo col fatto che se ci lasciano giocare come può una delle tre nazionali più vincenti al mondo non ci sarà mai trippa per gatti per nessun avversario. Don Fabio Capello, friulano, ha detto: ' In Italia non torno. Sarò irremovibile'. Speriamo mantenga la parola. E adesso, dopo Pasqua, sotto con i campioni del Mondo.

LA CRONACA DAL DIVANO. La partita con la Spagna si è giocata. A Udine, nel rinnovato gioiellino della famiglia Pozzo, con una cornice di pubblico degna di una evento calcistico. Nessuno allarme sul versante sicurezza. Tutto tranquillo e festoso. Con l’Italia la quale ,  pur orfana del suo ductator,  già [...]

25 marzo 2016 0 commenti

Non solo sport. Sì,la Juve non molla il Ciuccio. Il Milan sprecone di Sinisa e l’Inter spuntata del Mancio.

Non solo sport. Sì,la Juve non molla il Ciuccio. Il Milan sprecone di Sinisa e l’Inter spuntata del Mancio. Ma il week end sportivo non è solo qui. Dalle nevi arrivano lampi di gloria. Nel biathlon con Dorothea Wierer ( terza), nel fondo con Pellegrino ( terza, infatti, la nostra staffetta), nello snowboard con la Maioli, seconda nel cross. E mentre la spada a squadre maschile ha conquistato il pass per Rio, la vera impresa è arrivata dal discesista Peter Fill, 33 anni, bolzanino, reduce in carriera da una lunga e sfortunata serie di infortuni, ma sabato 23 trionfatore sulla mitica Streif.

LA CRONACA DAL DIVANO. La Juve non molla, da vero re della foresta ha annusato la preda e non ha più alcuna intenzione di mollarla. Il Ciuccio, al momento, con quell’Higuain in canna, tiene l’assalto. Ma quanto resisterà non è dato a sapere, soprattutto quando si diffonderanno pel Golfo i [...]

25 gennaio 2016 0 commenti

Notizie non solo di calcio. Juve padrona, Milan ( inutilmente) a testa alta. Salgono Roma e Napoli.

Notizie non solo di calcio. Juve padrona, Milan ( inutilmente) a testa alta. Salgono Roma e Napoli. Rialziamoci. Tramite i nuovi stadi, che abbiamo (ri)cominciato a progettare. E a costruire, nonostante una folta genia di rompiballe. Ma avviando la rinascenza ( non svendendo ) un prezioso passato. La 'rossa', Vale, lo sci e tant' altro ancora.

LA CRONACA DAL DIVANO. Se uno sbircia l’almanacco e controlla che hanno fatto in vita loro Chelsea e City, al momento, prima e seconda di quel calcio che conta  celebrato dal nostro Raiola, scopre che ( salvo ns abbagli)  in due hanno vinto una sola  Champions ( Chelsea, dell’altra manco [...]

8 febbraio 2015 0 commenti

Calcio. Bilanci, budget e debiti delle big d’Europa. In attesa del fantomatico fair play finanziario.

Calcio. Bilanci, budget e debiti delle big d’Europa. In attesa del fantomatico fair play finanziario. C'è, nel calcio che conta, una Europa a più velocità. In alto, solo in 4/5 volano; mentre sotto si arranca. Alle italiane, sempre più povere, la possibilità di partecipare alla Champions con il binocolo.

 LA CRONACA DAL DIVANO. Diamo una occhiata ai budget ( e ai debiti ) delle squadre di calcio italiane ed europee. Una occhiata non furtiva. Perchè i dati, le cifre, in questo caso, sono alquanto importanti. Forse più di quanto normalmente si creda. Ci aiuta una inchiesta del Sole24Ore ( [...]

28 settembre 2012 0 commenti

Calciomercato e altro. Le lacrime di Galliani. Ripetute. Come dire la resa del Sistema calcio ( e del Paese) ?

Calciomercato e altro. Le lacrime di Galliani. Ripetute. Come dire la resa del Sistema calcio ( e del Paese) ? Le lacrime servono a poco. L'Italia del calcio ha bisogno soprattutto di due passi in avanti: il fair play finanziario e nuovi impianti ( magari di proprietà). L'esempio isolato della Juventus.

LA CRONACA DAL DIVANO.  Come analista Adriano Galliani, amministratore delegato del Milan, è irreprensibile; come ‘promotore di soluzioni’, invece, lascia alquanto a desiderare. Quando lo si ascolta, sereno, amabile, a tratti ironico, non è difficile lasciarsi trasportare come da venticello odoroso e tepido di primavera. Il Sistema calcio nostrano, per [...]

10 luglio 2012 0 commenti

L’Inter ha esonerato Claudio Ranieri. Squadra affidata a Stramaccioni, il tecnico della Primavera.

L’Inter ha esonerato Claudio Ranieri. Squadra affidata a Stramaccioni, il tecnico della Primavera. Un bel riconoscimento per il giovane tecnico vincitore con la Primavera della Next Generation Series. Allenatori giovani e motivati, avanti tutta!

LA CRONACA DAL DIVANO. Una notizia flash. L‘Inter ha esonerato Claudio Ranieri. Il club nerazzurro lo ha annunciato in una nota sul sito ufficiale. “Il presidente Massimo Moratti e tutta F.C. Internazionale ringraziano Claudio Ranieri e il suo staff per la professionalità e l’impegno profusi, con sincerità, in questi mesi [...]

27 marzo 2012 0 commenti