Tag "casa artusi"

 

Forlimpopoli. Festa Artusiana XXIII Edizione. Il programma. Con il cibo nel suo rapporto con l’arte.

Forlimpopoli. Festa Artusiana XXIII Edizione. Il programma. Con il cibo nel suo rapporto con l’arte. L’occasione è la presentazione del volume 'La pittura di mercato, il ‘parlar coperto’ nel ciclo fugger di Vincenzo Campi' edito da Mimesis e scritto dalla Corrain. Il libro concentra l’attenzione su un ciclo pittorico composto da cinque tele realizzate da Vincenzo Campi, conservate in Germania sin dal 1580-1581. Il soggetto principale della serie è il cibo nelle diverse declinazioni, dalla frutta alla verdura ai pesci, ai polli, ai tacchini, ai volatili di vario tipo. Veri e propri trionfi di naturalia che'l’ingegnosissimo Vincenzo' allestisce in mercati con tanto di 'singolari' venditori. L’indagine condotta su ciascuno dei singoli dipinti riporta in superficie diversi significati 'nascosti' che, una volta messi in luce, sono capaci di ricostruire una dimensione culturale dell’epoca che il tempo ha sedimentato e via via disperso fino all’oblio e che le opere dell’artista cremonese gelosamente custodiscono. Prima ancora dell’App-eritivo, la quarta giornata della festa si apre alla Scuola di Casa Artusi con il Laboratorio di pasticceria promosso da Casa Artusi e dalla Scuola centrale formazione nell’ambito del progetto INTERREG V-A ITALIA – CROAZIA 'KeyQ+' finanziato dal Fondo europeo per lo sviluppo regionale. Di scena dalle 9,30 alle 13,00 nella Scuola di cucina di Casa Artusi un gruppo di giovani alla scoperta dei segreti del mondo dolciario.

Forlimpopoli (24 giugno 2019) – Cosa ci fanno un semiologo e una critica d’arte a Casa Artusi? Parlano di cibo nell’arte. Questo il tema dell’App-eritivo di martedì 25 giugno alle ore 19 a Casa Artusi che mette a confronto la professoressa di Museologia e critica artistica del restauro del Dipartimento [...]

24 giugno 2019 0 commenti

Folimpopoli. Le 28 ‘Mariette’ di Casa Artusi. Protagoniste a Fico nel record con ‘ Sfoglia da Guiness’.

Folimpopoli. Le 28 ‘Mariette’ di Casa Artusi. Protagoniste a Fico nel record con ‘ Sfoglia da Guiness’. Insieme a loro i giovani della start up bolognese SfogliAmo, la cooperativa di ragazzi e ragazze che realizzano la pasta fresca a Eataly World; le Cesarine, la rete di cuoche casalinghe d'Italia arrivate a Bologna da Piemonte, Abruzzo, Lazio, Veneto, Calabria, Toscana, Sicilia, Umbria, Lombardia e da tutta l’Emilia Romagna; le sfogline bolognesi e quelle dell’associazione La San Nicola di Castelfranco Emilia. Dopo avere tirato la sfoglia, tante sono state le preparazioni presentate, molte delle quali tratte dal manuale artusiano che già dalla prima edizione proponeva un numero ragguardevole di ricette di pasta. Naturalmente protagonista l’Emilia Romagna con le tante ricette: dai cappelletti ai tortellini, dai tortelloni romagnoli con erbe di campagna e ricotta alle tagliatelle lune piene con ripieno di pere e formaggi, dalle tagliatelle ai tagliolini, dagli strichetti ai malfattini, etc etc. E ancora, fettuccine e ravioli ripieni di ricotta e spinaci dal Lazio; dall’Abruzzo i maccheroni alla chitarra; i piemontesi ravioli ripieni di patate, porri e salsiccia; i casunzei all’ampezzana con ripieno di barbabietola, patate e rapa; i maltagliati calabresi; dalla Toscana, i panniccelli con ricotta e spinaci; i maccheroni siciliani.

Forlimpopoli (13 maggio 2019) – Nel giorno della Festa della mamma, un ‘esercito‘ di 55 artisti della cucina, armato di mattarello, uova, farina, ha conquistato il record della sfoglia tirata a mano. Protagoniste del Guinness di oltre 120 metri di sfoglia, 28 Mariette di Casa Artusi, guidate dalla Presidente Verdiana [...]

13 maggio 2019 0 commenti

Forlimpopoli. Conversazioni al Maf. Sul tema: ‘Storia di cibo dal Neolitico al Paleolitico’. Il calendario.

Forlimpopoli. Conversazioni al Maf.  Sul tema: ‘Storia di cibo dal Neolitico al Paleolitico’. Il calendario. L’avvio di una collaborazione fra il MAF e l’Università degli Studi di Bologna che offre lo spunto per la progettazione di un nuovo ciclo di conferenze nella Primavera 2019. Attraverso il nuovo ciclo il Museo di Forlimpopoli intende ancora una volta ribadire il suo ruolo di ‘luogo identitario e depositario della memoria locale’ ma anche di centro propulsore di educazione e di conoscenza non solo per la valorizzazione delle proprie collezioni archeologiche ma anche, grazie all’apporto di studiosi e ricercatori qualificati, per dare conto e comunicare – secondo un moderno approccio interdisciplinare alla Storia - le più recenti scoperte nel campo della ricerca scientifica e degli studi storico-antropologici.

FORLIMPOPOLI. La mostra UNICIBO. Storia di cibo dal Neolitico al Paleolitico proveniente dalle collezioni di Antropologia dell’Università degli Studi di Bologna e gentilmente concessa in prestito dal Sistema museale dell’Ateneo bolognese fino al 19 maggio, oltreché segnare l’avvio della collaborazione fra il MAF e l’Università degli Studi di Bologna, offre lo [...]

29 aprile 2019 0 commenti

Forlì. Un corso per imparare a scrivere di cibo. Parlando di un territorio attraverso la cucina.

Forlì. Un corso per imparare a scrivere di cibo. Parlando di un territorio attraverso la cucina. Ed è nel contesto Osteria Casa di Mare che si terrà il secondo appuntamento della scuola di scrittura Chicchibio. Un’occasione assolutamente unica e preziosa per chiunque sogni di creare racconti di cibo o accattivanti recensioni di ristoranti ed è alla ricerca di una guida che lo accompagni nel proprio percorso di apprendimento e lo aiuti ad acquisire la terminologia adeguata e uno stile efficace e leggibile. Un corso per imparare a scrivere di cibo, un modo per descrivere un territorio e raccontarlo attraverso il cibo. A cura di Chicchibio di Daniela Corrente, un progetto nato in Emilia Romagna per valorizzare l’enogastronomia e la biodiversità italiana attraverso corsi di cucina, festival, presentazioni di libri e corsi e che è approdato anche in Puglia con il primo corso di scuola di scrittura. A chi si rivolge il corso.

FORLI’.   Musei San Domenico che stanno ospitando la mostra dedicata all’ Arte del Risorgimento in Italia e a tutte le espressioni e varianti culturali in grado di ‘fare l’Italia’ da venerdì  8 a domenica 10 marzo dalle 10 alle 17, negli spazi dell’ Osteria Casa di Mare, un’eccellenza del panorama [...]

25 febbraio 2019 0 commenti

Cesenatico. Venerdì 3 agosto, in piazza Spose dei marinai: ‘Tramonto DiVino’, versione 2018.

Cesenatico. Venerdì 3 agosto, in piazza Spose dei marinai: ‘Tramonto DiVino’, versione 2018. A duettare con i vini, i prodotti tipici Dop e Igp dell'Emilia Romagna preparati e serviti dagli chef e dagli allievi dell’Istituto alberghiero 'Pellegrino Artusi' di Forlimpopoli: Parmigiano Reggiano Dop, Piadina romagnola Igp, Mortadella di Bologna Igp, Prosciutto di Modena Dop. Integrano la proposta food le tre dop picentine Coppa, Pancetta e Salame, protagonisti della serata insieme alla Pesca e Nettarina Igp e all’Olio Evo di Brisighella Dop. Salumi Piacentini e Pesca saranno serviti direttamente dal personale del Consorzio emiliano in un simpatico abbinamento di sapori, accompagnati dal Batarò o Batareu antico pane contadino, tipico della Val Tidone. L’olio Evo di Brisighella Dop invece sarà proposto negli assaggi a cura della Strada dei vini e dei sapori della Romagna insieme a Raviggiolo, Scalogno di Romagna Igp, fichi caramellati e bruschetta. E ancora l’isola dei formaggi a km 0, gestita da personale della Centrale latte di Cesena. In degustazione Squacquerone di Romagna Dop ed altri prodotti caseari in abbinamento con i vini del territorio.

CESENATICO. Cesenatico ombelico dell’enogastronomia nazionale con l’anteprima della Notte del cibo italiano. L’occasione è la seconda tappa di Tramonto DiVino il road show del gusto di scena in piazza Spose dei marinai venerdì 3 agosto dalle 19.30. Una serata decisamente speciale per le tante proposte: il premio Miglior spumante metodo [...]

1 agosto 2018 0 commenti

Forlimpopoli. Artusi modello per l’Europa? Non uno slogan, ma una concreta ipotesi di lavoro.

Forlimpopoli. Artusi modello per l’Europa? Non uno slogan, ma una concreta ipotesi di lavoro. Serata di giovedì 28 giugno. Si parla di Artusi modello europeo, in compagnia degli storici Ilaria Porciani e Massimo Montanari. Durante la serata anche un focus su 'Frutti dimenticati e biodiversità recuperata' con Domenico Cerbino, Sergio Guidi, Maurizio Artusi, Emma Giori e Miro Mancini. Tra gli spettacoli latin five con Artusijazz. Continuano le proposte gastronomiche, le visite guidate e le iniziative collaterali.Le domus romane di Forlimpopoli, percorso di visita al Museo archeologico di Forlimpopoli alla scoperta delle abitazioni di 2000 anni fa, a cura di fondazione RavennAntica.

Forlimpopoli (27 giugno 2018) – Artusi come modello per l’Europa? Non è uno slogan utilizzato per fare colpo, bensì una concreta ipotesi emersa all’interno del programma di ricerca internazionale sulle funzioni e sul valore del patrimonio culturale europeo CoHere. Il progetto sarà uno dei punti focali nella sesta giornata di Festa [...]

27 giugno 2018 0 commenti

Forlimpopoli. Il Presepe animato torna nella basilica di San Rufillo. Titolo: ‘Non temere, piccolo gregge’.

Forlimpopoli. Il Presepe animato torna nella basilica di San Rufillo. Titolo: ‘Non temere, piccolo gregge’. Quest'anno il titolo della rappresentazione è: 'Non temere piccolo gregge'. La pregevole opera è tutta meccanizzata e con l'aiuto di un narratore racconta i tanti significativi episodi della vita di Gesù. Il presepe rimarrà aperto dal 25 dicembre al 4 febbraio e il ricavato delle offerte sarà devoluto alle suore francescane per il CEPES in Brasile.

FORLIMPOPOLI. Torna il Presepe animato nella antica basilica di San Rufillo a Forlimpopoli! Quest’anno il titolo della rappresentazione è: ‘Non temere, piccolo gregge‘. La pregevole opera  è tutta meccanizzata e con l’aiuto di un narratore racconta i tanti significativi  episodi  della vita di Gesù. Il Presepe rimarrà aperto dal 25 [...]

30 novembre 2017 0 commenti

Forlimpopoli. Artusi protagonista nella Settimana della cucina italiana in Polonia, Olanda, Albania

Forlimpopoli. Artusi protagonista nella Settimana della cucina italiana in Polonia, Olanda, Albania A Varsavia è stato presentato il Manuale artusiano tradotto in lingua polacca alla presenza dell’Ambasciatore italiano nella capitale, Alessandro De Pedys. La traduzione del Manuale è stata realizzata da Tessa Capponi Borawska, fiorentina di nascita, docente di italianistica, e Małgorzata Jankowska-Buttitta, mentre la pubblicazione è stata possibile grazie alla collaborazione degli Istituti Italiani di Cultura di Varsavia, diretto da Roberto Cincotta e dal predecessore Angelo Cappello, e Cracovia diretto da Ugo Rufino. Il volume in polacco rientra nel progetto di marketing territoriale Romagna terra del Buon vivere. A rappresentare Casa Artusi era presente Andrea Severi Segretario della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì. Artusi protagonista anche ad Amsterdam insieme a Giovanna Frosini dell’Accademia della Crusca, membro del Comitato Scientifico di Casa Artusi. L’occasione è stata la presentazione del gastronomo nell’ambito del ciclo di incontri 'Turismo letterario: viaggio in Italia attraverso le case ove hanno dimorato illustri italiani'.

 Forlimpopoli – Casa Artusi globetrotter in giro per l’Europa nella Settimana della cucina italiana nel Mondo. Tre le città che hanno ospitato altrettante iniziative culturali dedicate al padre della cucina italiana: Varsavia, Amsterdam e Lezhe in Albania. Il tutto in collaborazione con l’Uuicio di Promozione culturale all’Estero della regione Emilia [...]

28 novembre 2017 0 commenti

XXI Artusiana di successo. Il miglior Nocino della Romagna al forlimpopolese Alessandro Pasini.

XXI Artusiana di successo. Il miglior Nocino della Romagna al forlimpopolese Alessandro Pasini. La giornata di domenica si è chiusa con la premiazione dei migliori Nocini nell’iniziativa promossa da Ais Romagna, in collaborazione con il comune di Forlimpopoli, Casa Artusi e l’Istituto alberghiero 'Pellegrino Artusi' di Forlimpopoli. Ampia la partecipazione di nocini da tutta Italia con la presenza anche di un nocino da Lecce. Dopo un’accurata selezione al primo posto è andato il Nocino di Floriana Fabbri di Cesena a cui è andata la Noce d’oro. Piazza d’onore per quello di Tiziana Bergonzini di Castelnuovo (Modena), terzo posto per Alessandro Pasini di Forlimpopoli (Noce di bronzo). Migliore Nocino della Romagna è stato giudicato quello del forlimpopolese Alessandro Pasini.

Forlimpopoli (Fc) – Ancora un’annata di successo per la Festa artusiana che chiude la XXI  edizione con il pieno di pubblico e di favori. Offerta gastronomica di qualità e momenti di riflessione sulla cucina d’oggi sono il mix di ingredienti di un evento che ha fato della cultura del cibo [...]

3 luglio 2017 0 commenti

Il cibo come cultura per la mente: al via la collaborazione tra Casa Artusi e il Festival della Letteratura di Mantova

Il cibo come cultura per la mente: al via la collaborazione tra Casa Artusi e il Festival della Letteratura di Mantova Si parte giovedì 8 settembre alle 12 con Don Pasta. Presenti anche Alberto Capatti e l’Associazione delle Mariette.

FORLIMPOPOLI. Se il cibo è cultura per la mente, Casa Artusi ha trovato il suo habitat naturale al Festival della Letteratura di Mantova. Per il secondo anno consecutivo infatti va in scena la collaborazione tra il centro di cucina domestica di Forlimpopoli e uno degli appuntamenti culturali più rilevanti (7-11 [...]

8 settembre 2016 0 commenti