Tag "Cesenate"

 

Cesena. E45, chiusa via Zavalloni. Il sindaco Lattuca: ‘Non più rinviabile il tavolo di confronto con Anas’.

Cesena. E45, chiusa via Zavalloni. Il sindaco Lattuca: ‘Non più rinviabile il tavolo di confronto con Anas’. Alcune lastre del fondo stradale del cavalcavia dell’E45 che attraversa la via Zavalloni hanno ceduto provocando non poco timore. La via Zavalloni è rimasta chiusa al transito dei veicoli per una settimana al fine di consentire i lavori di ripristino. 'Dopo i fatti avvenuti – ha commentato il sindaco e presidente dell’Unione comuni Valle del Savio Enzo Lattuca – ho rinnovato ad Anas la richiesta di un incontro già avanzata il 24 ottobre scorso insieme ai sindaci dei comuni dell’Unione Valle del Savio al fine di avviare un confronto, non più rinviabile, sullo stato di salute dell’E45 nel suo tratto tra Verghereto e Cesena. Diventa ormai urgente, infatti, l’istituzione di un tavolo permanente attorno al quale dovranno sedere Anas, Province e Comuni interessati per monitorare costantemente le condizioni di un’arteria di comunicazione necessaria ed essenziale per la viabilità locale'.

CESENA. Recentemente alcune lastre del fondo stradale del cavalcavia dell’E45 che attraversa la via Zavalloni hanno ceduto provocando non poco timore. Come riportato da Anas, l’episodio non ha causato danni a veicoli o a persone considerato che in quel momento il tratto stradale era fortunatamente deserto. In seguito a quanto [...]

12 novembre 2019 0 commenti

Romagna. In cammino con il calice, destinazione Santiago. L’originale viaggio di due romagnoli.

Romagna. In cammino con il calice,  destinazione Santiago. L’originale viaggio di due romagnoli. . E’ l’esperienza che stanno vivendo i romagnoli Simone Rosetti e Francesco Antonelli, che lo scorso 30 settembre hanno iniziato da Pamplona un originale cammino verso Santiago di Compostela. Il primo è imprenditore e sommelier degustatore di diverse attività di ristorazione (tra cui la Vineria del Popolo di Cesena, la Ca’ de Be’ di Bertinoro e l’Enoteca Pisacane di Cervia) sotto il marchio Romagna Gourmet, il secondo è una guida turistica e scrittore con all’attivo due libri di narrativa di viaggio sul tema vitivinicolo. Dal cammino che si concluderà il 15 ottobre nascerà una nuovo volume intitolato 'Con il calice in cammino – Destinazione Santiago'. La particolarità del viaggio verso Santiago dei due romagnoli è infatti quella di percorrere le tappe del cammino che toccano vigne, con particolare attenzione a quelle che lavorano in maniera naturale, biologica o comunque con il minor intervento possibile per poter unire all’esperienza spirituale un approfondimento in prima persona di vitigni e vini del nord della Spagna.

ROMAGNA. Due amici, due zaini, la passione condivisa per il vino e l’idea di mettersi in marcia lungo uno degli itinerari più affascinanti del mondo per raccontarlo da un punto di vista inedito. E’ l’esperienza che stanno vivendo i romagnoli Simone Rosetti e Francesco Antonelli, che lo scorso 30 settembre [...]

8 ottobre 2019 0 commenti

Bagno di Romagna. Dalla Caccia al tesoro al Festival letterario, dalle sagre al Festival del Fall Foliage.

Bagno di Romagna. Dalla Caccia al tesoro  al Festival letterario, dalle sagre al Festival del Fall Foliage. Domenica 6 ottobre Bagno di Romagna sarà tappa della 'Caccia ai tesori Bandiere arancioni' promossa dal Touring Club italiano, in contemporanea in 100 borghi in tutta Italia.Il weekend successivo, dall’11 al 13 ottobre, torna Fuori ConTesto, il festival letterario che porta in vallata alcuni dei più noti scrittori a livello nazionale: Corrado Augias, che riceverà il premio Manara Valgimigli venerdì 11 ottobre; Francesco Guccini, che presenterà il suo nuovo romanzo 'Tralummescuro' domenica 13 ottobre; Cristiano Cavina, che incontrerà i ragazzi delle scuole, Luciano Canfora, con il suo nuovo romanzo 'Il sovversivo', e tanti altri ospiti, come l’attore Roberto Citran, in un omaggio al regista Mazzacurati, Valerio Corzani, con un divertente spettacolo dal titolo 'Le galline pensierose', gli ECU in concerto ecc. Tutti gli appuntamenti sono gratuiti, previa prenotazione per Augias e Guccini.

BAGNO DI ROMAGNA. Il mese di ottobre si apre con un ricco calendario di eventi a Bagno di Romagna, per gli amanti della natura, della cultura, dei prodotti genuini del territorio CACCIA AL TESORO Domenica 6 ottobre Bagno di Romagna sarà tappa della ‘Caccia ai tesori Bandiere arancioni’ promossa dal Touring [...]

1 ottobre 2019 0 commenti

Cesenate.Dal 1 ottobre in vigore l’orario invernale nelle stazioni ecologiche Hera. Fino al 31 marzo.

Cesenate.Dal 1 ottobre in vigore l’orario invernale nelle stazioni ecologiche Hera. Fino al 31 marzo. Cosa sono e come funzionano le stazioni ecologiche (centri di raccolta)? Le stazioni ecologiche sono luoghi a disposizione di tutti i cittadini in cui vengono raccolti vari rifiuti urbani che, per tipologia o dimensione, non possono essere introdotti nei contenitori. I rifiuti vanno portati con mezzi propri e consegnati separati per tipologia. Il servizio è gratuito ed è rivolto ai cittadini e alle imprese di Cesena e comprensorio. Ogni stazione ecologica è presidiata da un operatore incaricato dell’accettazione, della gestione e dell’assistenza. In base al regolamento, il cliente prima dell’accesso è tenuto ad effettuare le operazioni di selezione, a ridurre convenientemente il volume dei propri rifiuti e a rispettare i quantitativi gestionali per singolo conferimento. L’operazione di pesatura sarà svolta prevalentemente dal personale di presidio, così come il collocamento dei Rifiuti urbani pericolosi all’interno degli appositi contenitori. Per ulteriori informazioni sulle stazioni ecologiche, sugli orari di apertura, sui materiali conferibili e più in generale sulle attività di 'raccolta differenziata', rivolgersi al Numero verde servizio Clienti 800 999 500 (gratuito da rete fissa e mobile, attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 22 e il sabato dalle 8 alle 18), oppure collegarsi al sito www.gruppohera.it.

CESENA&CESENATE. Da martedì 1 ottobre scatta l’orario invernale delle stazioni ecologiche (centri di raccolta) di Cesena e di tutto il comprensorio, che rimarrà in vigore fino al 31 marzo 2020. Rispetto all’orario estivo, l’apertura delle stazioni al mattino è solitamente posticipata di mezz’ora e l’apertura e chiusura del pomeriggio è [...]

30 settembre 2019 0 commenti

Cesena. Fattore R: gli interventi di Carlo Cottarelli, Lorenzo Bini Smaghi e di Francesco Ubertini.

Cesena. Fattore R: gli  interventi di Carlo Cottarelli, Lorenzo Bini Smaghi e di  Francesco Ubertini. Dopo i saluti dei sindaci dei Comuni capoluogo della Romagna (Cesena, Forlì, Ravenna e Rimini) e l’intervento del presidente della regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini, Ernst Young Italia presenterà i risultati di uno studio condotto sulle risorse umane come ingrediente essenziale per vincere le sfide a cui sono chiamate le imprese del territorio romagnolo: come attrarre i talenti e trattenerli, quali competenze chiave per il futuro, le priorità per sostenere l’innovazione e la crescita del territorio. Un tema che sarà approfondito da due tavole rotonde insieme a noti imprenditori romagnoli con lo sguardo ai mercati globali: una dedicata all’innovazione, un’altra alle competenze e formazione. Ad arricchire il tutto anche pillole video con le testimonianze di numerosi stakeholder del territorio, con una 'particolare' intervista anche ad Alberto Zaccheroni, noto personaggio sportivo che ha vinto in più Continenti. Ad arricchire di contenuti la giornata tre nomi di primo piano del panorama nazionale. Dopo la presenza negli anni passati di personaggi dello spessore di Jean Paul Fitoussi, Enrico Giovannini e del premio Nobel Eric Maskin, quest’anno sono previsti interventi dell’economista già membro del Fondo Monetario internazionale Carlo Cottarelli, Lorenzo Bini Smaghi ex membro del Comitato esecutivo della Banca centrale europea, Francesco Ubertini rettore dell’Alma Mater di Bologna.

CESENA. Tutto pronto per l’appuntamento con Fattore R, il Forum dell’economia della Romagna, in agenda  venerdì 20 settembre a Cesena Fiera. Ad iniziare dall’articolato programma di questa terza edizione, che chiama a raccolta imprese, istituzioni, associazioni di categoria e studiosi di caratura internazionale con uno speciale focus sulla Romagna e i talenti. [...]

10 settembre 2019 0 commenti

Roncofreddo. Le incantevoli terre del Rubicone. Con la ghiotta Sagra di fichi e l’antica Festa della Madonna.

Roncofreddo. Le incantevoli terre del Rubicone. Con la ghiotta Sagra di fichi e l’antica Festa della Madonna. E' una festa dal sapore autentico con la ligaza in piazza, il baratto, i giochi per i bambini e le famiglie, la musica allegra dei Kissene Folk e naturalmente i pregiati fichi di Monteleone, un po’ in tutte le salse! I fichi di Monteleone sono da sempre famosi per il loro impareggiabile sapore, tanto che la tradizione racconta come un tempo fossero utilizzati quale merce di scambio da parte dei trasportatori. Tutto pronto a Monteleone per l’antica Sagra dei fichi, organizzata dall’attivissima pro loco locale. Due giorni di festa in collaborazione con il comune di Roncofreddo, il circolo ACLI e la Cervese di Montaletto di Cervia. Domenica 8 e lunedì 9 settembre per assaporare la Romagna più vera, per godere del piacere di stare insieme, di condividere e di stare a cuor leggero. Monteleone è un piccolo borgo medioevale raccolto a mezza luna attorno al vecchio castello posto su un colle in posizione dominante, un borgo che ha saputo valorizzare la magia del suo centro storico e che grazie all’attivissima Pro Loco è uno dei luoghi più vivaci e autentici delle Terre del Rubicone.

RONCOFREDDO. Si tratta di una festa dal sapore autentico con la ligaza in piazza, il baratto, i giochi per i bambini e le famiglie, la musica allegra dei KisseneFolk, e naturalmente i pregiati fichi di Monteleone un po’ in tutte le salse! I fichi di Monteleone sono da sempre famosi [...]

5 settembre 2019 0 commenti

Cesenate. Redditi nell’Unione Valle del Savio: dichiarati 1 mld e 900 mln di euro, con oltre 339 mln di Irpef.

Cesenate. Redditi nell’Unione  Valle del Savio: dichiarati 1 mld  e 900 mln di euro, con  oltre 339 mln di Irpef. ono questi i risultati dell’analisi delle dichiarazioni dei redditi presentate dai contribuenti dell’Unione per il 2017, messi a punto dall’Ufficio statistica associato dell’Unione Valle del Savio. Entrando nei dettagli, si osserva che il confronto dei periodi contributivi 2016 e 2017 dell’Unione mostra diversi scostamenti: il numero dei contribuenti totali sale di 862 unità mentre il numero dei contribuenti con redditi imponibili sale di 280 unità. Anche l’aumento del Reddito imponibile (su cui viene calcolata l’imposta) è più accentuato rispetto all’anno precedente: se nel 2016 si era registrato un aumento dell’1,23%, nel 2017 l’aumento è dell’1,50% (26 milioni e 315 mila euro) mentre l’imposta media per un ‘contribuente imponibile’ passa da 4.706 a 4.829 euro (un aumento del 2.61% - 6 milioni e 792mila euro). Seppur con importi medi diversi (si va dal valore minimo registrato a Cesena di 122 euro fino al massimo di 182 euro registrato a Bagno di Romagna) è in aumento l’addizionale media comunale in tutti i Comuni della vallata: secondo una media complessiva, da 127 euro del 2016 si passa a 130 del 2017, portando ad un aumento nell’ammontare, rispetto al 2016, pari a 167.960 euro (+2, 11%). Rimane invece stabile il reddito mediano 2017 rispetto al 2016: ammonta a 18.226 euro, metà dei contribuenti dichiara meno, metà dichiara più di quella cifra. In leggera flessione invece il reddito medio, che con una diminuzione dello 0.17%, si attesta a 21.399 euro (in Italia 20.670 euro in calo dell’1,3%). Secondo lo stesso studio emerge che il 75% circa dei contribuenti ha redditi medio-bassi (inferiori a 26.000 euro) e produce oltre il 48% dei redditi dell’Unione, mentre il 4,3% dei contribuenti ha redditi elevati (oltre 55 mila euro) e produce oltre il 20% della ricchezza dell’Unione.

CESENATE. È di 1 miliardo e 900 milioni di euro il reddito imponibile dichiarato ai fini Irpef nel 2017 dagli 89.943 contribuenti dell’Unione dei Comuni della Valle del Savio. Nello stesso anno il gettito complessivo dell’Irpef pagata nel territorio dell’Unione ammonta a 339 milioni e 186 mila euro, con una media [...]

16 agosto 2019 0 commenti

Cesenate. Lotta alla zanzara tigre: nuove prescrizioni per chi deve effettuare trattamenti sugli adulti.

Cesenate. Lotta alla zanzara tigre: nuove prescrizioni per chi deve effettuare trattamenti sugli adulti. Sostanzialmente confermate le azioni preventive già indicate negli anni scorsi: svuotare i contenitori dove si raccoglie l’acqua piovana e, più in generale, mettere in atto tutti gli accorgimenti per evitare ristagni, senza dimenticare di sottoporre tombini, pozzetti, ecc. ai trattamenti con prodotti larvicidi. Ci sono, invece, novità, per i trattamenti contro gli insetti adulti, in accordo con le nuove 'Linee guida regionali per il corretto utilizzo dei trattamenti adulticidi contro le zanzare 2019'. Secondo la direttiva regionale la lotta agli adulti è un intervento da attuare solo in via straordinaria, e solo nei luoghi dove si registrano livelli di infestazione particolarmente elevati; questo perché anche l’immissione nell’ambiente di sostanze tossiche è fonte di rischio per la salute pubblica, comporta un impatto sull’ambiente e va quindi gestita in modo oculato. Per questo si è deciso che gli interventi di disinfestazione adulticida effettuati da singoli cittadini o da ditte private debbano effettuati sotto il controllo dell'autorità pubblica, rispondendo a specifiche modalità di esecuzione.

CESENATE. Con l’arrivo della stagione calda – che arriva dopo un maggio particolarmente piovoso – parte la lotta contro la zanzara tigre. Già da alcune settimane il comune di Cesena ha emesso l’ordinanza (in vigore fino al 31 ottobre) che disciplina gli interventi da effettuare sulle aree private. Sostanzialmente confermate le [...]

13 giugno 2019 0 commenti

Cesena. Iscrizioni aperte per gli asili nido fino al 30 aprile. Vengono messi a disposizione ben 605 posti.

Cesena. Iscrizioni aperte per gli asili nido fino al 30 aprile. Vengono messi a disposizione ben 605 posti. Solo per i nati fra il 1 aprile e il 15 giugno 2019 l’iscrizione sarà possibile fino al 17 giugno 2019. Complessivamente i nidi cesenati mettono a disposizione 605 posti (361 nei nidi comunali, i restanti 244 nei privati convenzionati); di questi, 282 spettano ai bimbi che già ora frequentano, mentre per i nuovi iscritti saranno disponibili 323 posti, di cui 201 nei nidi comunali e 122 nei convenzionati. Possono presentare domanda di iscrizione le famiglie residenti nel comune di Cesena, ma anche quelle residenti fuori Comune. Queste ultime concorreranno solo per i posti nei nidi comunali, mentre per quelle residenti a Cesena sono disponibili sia i posti nei nidi comunali che nei privati convenzionati. Le domande devono essere presentate solo in via telematica, collegandosi al link del comune di Cesena www.comune.cesena.fc.it/iscrizionenidi (per farlo occorre essere in possesso delle credenziali fedERa o Spid).

CESENA. Si ricorda che le famiglie dei bambini nate  negli anni 2017-2018-19 hanno tempo fino al 30 aprile per effettuare le iscrizioni per il prossimo anno scolastico ai 7 asili nido comunali (fra cui la sezione part time Yo-yo, a San Mauro) e agli 8 privati convenzionati attivi a Cesena. [...]

17 aprile 2019 0 commenti

Rimini. Più tecnologia per la Polizia locale. E’ in arrivo un vero e proprio ‘super’ telelaser: il ‘Trucam’.

Rimini. Più tecnologia per la Polizia locale. E’ in arrivo un vero e proprio ‘super’ telelaser: il ‘Trucam’. Un vero e proprio 'super' telelaser, in grado non solo di verificare l’effettiva velocità in avvicinamento di un’automobile ma anche, grazie alla sua capacità di realizzare video HD e non più solo semplici fotografie, di individuare gli automobilisti al telefono o senza cinture. Tutti strumenti a cui, sempre sul tema della velocità, a breve si affiancherà lo Scout speed che sarà consegnato a breve, dopo aver svolto il proprio periodo di prova, alla Polizia locale riminese dalla ditta installatrice su una vettura coi colori istituzionali per poi entrare in servizio permanentemente. Come noto si tratta sostanzialmente di un autovelox che anziché in posizione statica è montato a bordo di un mezzo di servizio, capace di analizzare e misurare mentre il veicolo è in movimento la velocità dei mezzi che non solo lo precedono o superano ma anche incontrano. Uno strumento, quindi, estremamente efficace, come hanno dimostrato le prime uscite sperimentali da cui è emerso in tutto il suo potenziale l’efficacia di questo strumento che avrà la funzione di contribuire a contrastare la velocità oltre i limiti consentiti sulle strade riminesi che è stata la causa di oltre il 20 per cento dei sinistri che si verificano ogni anno a Rimini.

RIMINI. E’ di giorno in giorno più stretto il rapporto che lega sicurezza e tecnologia, un binomio indissolubile a cui sempre maggiormente il comando della Polizia locale riminese sta attingendo per dar risposte efficaci al territorio e ai cittadini. Sul fronte della sicurezza stradale, accanto agli autovelox fissi – due [...]

12 aprile 2019 0 commenti