Faentino. Settembre di vino, incontri e mobilità lenta con il ‘Trat-Tour’ in partenza da Oriolo dei Fichi.

Faentino. Settembre di vino, incontri e mobilità lenta con il ‘Trat-Tour’ in partenza da Oriolo dei Fichi. Al posto del carro panoramico trainato dal trattore i partecipanti potranno muoversi a piedi o in bicicletta, scegliendo tra percorsi di diversa lunghezza e facilità riportati sulla cartina consegnata al momento della partenza. I diversi itinerari su strade di campagna o all’interno delle vigne cariche di grappoli maturi consentiranno di respirare i profumi e le emozioni della vendemmia. Punto di ritrovo sarà la Torre di Oriolo con il suo ampio parcheggio: da qui ogni sabato dalle ore 10 alle 19 ci si potrà mettere in cammino o in sella alla bicicletta per raggiungere le cantine di Oriolo dei Fichi (Leone Conti, Spinetta, San Biagio Vecchio, La Sabbiona, Poderi Morini e Ancarani), dove sarà possibile degustare il Centesimino, il Famoso, l’Albana, il Sangiovese e gli altri vini tipici di questo suggestivo angolo della Romagna molto ben organizzato. In ogni cantina occorrerà indossare la mascherina e rispettare le norme sul distanziamento fisico tra le persone.

FAENTINO. E’ tutto pronto per la quarta edizione del Trat-Tour di Oriolo dei Fichi, che si terrà per quattro sabati consecutivi dal 5 al 26 settembre. L’appuntamento enoturistico più atteso del territorio faentino si svolgerà con il nuovo format all’insegna della mobilità lenta e di un contatto ancora più stretto [...]