Non solo sport. Chiudono quando dovrebbero essere chiusi! L’oscuro caso di Ischgl: Wuhan delle Alpi?

Non solo sport. Chiudono quando dovrebbero essere chiusi! L’oscuro  caso di Ischgl: Wuhan delle Alpi? E mentre i francesi ( come al solito) una cosa dicono e l'altra fanno, ci stanno insegnando come aprire e chiudere le frontiere ' a cavolo', si sta profilando all'orizzonte una ecatombe di ' duri e puri', anche perchè costoro più che 'frugali' sembrano ( soprattutto) stolti. Infatti, mentre vanno a cercare il pelo in quel del Belpaese, non s'avvedono della trave che alberga nei loro Paesi. E' il caso, questa volta, di quel villaggio tirolese dalla dizione impossibile che durante il Covid avrebbe' sorvolato' su uno di quei 'focolai' della portata, più o meno, di quello di Codogno. Il problema però è stato quello che mentre a Codogno tutto s'è svolto alla luce del sole e al chiaror della luna, a Ischgl, nel cuor dell'Alpe austriaca, tutto s' è tenuto rigorosamente nascosto. Defilato. Come nulla fosse. E pensare che in tanti in Europa s'erano accorti di quel che bruciava sotto la cenere di quel ricco 'divertimentificio' alpino. Lamenti giungevano dalla Danimarca, dalla Germania e perfino dall'Islanda . Lamenti con risposta seccata, dura , visto che nonostante i casi abbastanza 'troppi' per un villaggio alpino, nulla avrebbe dovuto incrinare la magica atmosfera d'un ricco Eden del divertimento senza fine. Ora, però, non è che che qualcuno debba andare a a controllare quanto dal villaggio e compagnia bella s'è sparso nel Continente? Anche perchè i focolai Covid andrebbero spenti dovunque per star sicuri. Codogno ha fatto la sua parte, e lo si può vedere, ma questo misterioso Ischgl e compagnia bella, che van facendo? Collaborano? Hanno più a cuore la vita delle persone o l'incasso quotidiano? Tra l'altro i 'fighetti' loro al comando ci chiudono le frontiere in faccia, quando, parimenti stolti fossimo, dovremmo essere noi a chiuderle per primi. Almeno fino a quando non c'è la fondata certezza che chi ha 'sorvolato' una due tre volte non continui a farlo per altre dieci, cento, mille volte.

LA CRONACA DAL DIVANO. E mentre i francesi ( come al solito) una cosa dicono e l’altra fanno,  ci stanno insegnando come aprire e chiudere le frontiere ‘ a cavolo’, si sta profilando all’orizzonte una ecatombe di ‘ duri e puri’, anche perchè costoro più che ‘frugali’ sembrano ( soprattutto)  [...]