Tag "cristianità"

 

Imperia. Alle origini della civiltà. Dove, nel Santuario, la Madonna apparve a fedeli e pellegrini.

Imperia. Alle origini della civiltà. Dove, nel Santuario, la Madonna apparve a fedeli e pellegrini. Questo importante luogo di culto, dedicato alla Vergine, è legato alla tradizione dell'acqua santa e miracolosa. La chiesa, ad unica navata, è impreziosita da stucchi policromi settecenteschi e da tele di pregevole fattura, che rappresentano i misteri della Visitazione e della presentazione di Maria Santissima al tempio. L'edicola, sul lato destro del Santuario, conserva la statua della Madonna, che tiene in braccio il bambino benedicente. La Vergine è sorretta da due angeli, dai quali sgorga l'acqua perenne, a cui sono attribuite proprietà terapeutiche e 'miracolose'. Il titolo dell'

IMPERIA. Per la nostra rubrica culturale ‘Alle origini della nostra civiltà’, ci siamo recati in provincia di Imperia, in Val Prino, a Lecchiore, per visitare il Santuario della Madonna dell’Acquasanta. Il Santuario devozionale risale al XVI secolo e fu ristrutturato, in stile barocco, negli anni 1604-1605, e poi, successivamente, nel [...]

24 aprile 2020 0 commenti

Valmarecchia. Santa Maria d’Antico, la chiesa di Luca. Dove ascoltare il respiro nascosto del Creatore.

Valmarecchia. Santa Maria d’Antico, la chiesa di Luca. Dove ascoltare il respiro nascosto del Creatore. Sono davvero tanti i tesori accumulati nel lungo tempo dentro lo ‘scrigno’ del serpeggiante ‘Maricula’, che fragoroso corre dal monte Fumaiolo al mare Adriatico. Tra questi, poco lontano dal torrente Prena , sulla carrozzabile che da Novafeltria porta a Pennabilli, protetto da un pugno di case, sta il tempio monumentale di Santa Maria di Antico, dedicato alla Beata Vergine e noto in zona per una pregevole ‘ceramica invetriata’ di Luca della Robbia raffigurante una Madonna con Figlio in braccio. Il raccolto edificio sacro, in origine, era collocato ai piedi del castello d’Antico, che già ‘più non esisteva’ in un censimento ‘regione feretrana’ del 1371, ordinato dal cardinale Anglico. Il manufatto militare fu demolito, molto probabilmente, come tante altre ‘ingegnose opere d’arte turrite’ di questa contrada ‘ inclusa nella provincia di Romagna e comprendente molti monti e molti castelli’, a causa di una di quelle furibonde controversie tra potentati locali.

VALMARECCHIA. Sono davvero tanti  i tesori accumulati nel lungo tempo dentro lo ‘scrigno’ del serpeggiante ‘Maricula’, che fragoroso corre dal monte Fumaiolo al mare Adriatico. Tra questi, poco lontano dal torrente Prena , sulla carrozzabile che da Novafeltria porta a Pennabilli, protetto da un pugno di case, sta il tempio monumentale [...]

4 giugno 2019 0 commenti

Fede e scienza. Non so come spiegarlo, ma in fondo ‘… m’è dolce naufragare in questo mare’.

Fede e scienza. Non so come spiegarlo, ma in fondo ‘… m’è dolce naufragare in questo mare’. Circondati dall’ignoto, sottolineava Enrico Fermi; spostare sempre più in avanti le frontiere della umana conoscenza, aggiungeva, e il tutto senza badare a compensi o ad applausi. Sembrano ‘dritte’, ‘paletti’. Preziosi. Utili forse a chiarire un rapporto essenziale andato col tempo deteriorandosi, fin a ritenersi non più collimabile, o quasi. Il rapporto religione-scienza, dove ‘verità assoluta’ e ‘strumento di ricerca della verità’ non s’accende più. Come un tempo. Arrivando ad ignorare finanche Einstein quando ammonisce: ' La scienza senza la religione è zoppa. La religione senza la scienza è cieca'.

Enrico Fermi, pur attratto esclusivamente dai problemi fondamentali della fisica, non mancò di attendere alle loro applicazioni mostrando sul tema  grandi abilità di tipo ingegneristico. Coltivando però questa visione della scienza : “ La professione del ricercatore deve tornare alla sua tradizione di ricerca per l’amore di scoprire nuove verità. [...]

28 dicembre 2017 0 commenti