Rimini. Torna alla Città dopo gli atti vandalici di febbraio la ‘Casa del volley’ del villaggio I Maggio.

Rimini. Torna alla Città dopo gli atti vandalici di febbraio la ‘Casa del volley’ del villaggio I Maggio. Nella notte tra il 4 e il 5 febbraio il parquet della palestra era stato danneggiato da alcuni ignoti, che avevano aperto i rubinetti e scaricato gli estintori, allagando parte dell’impianto e rovinando la pavimentazione. Danni per i quali è stata necessaria una spesa complessiva di 41.745 euro, serviti per il ripristino del parquet e per potenziare le dotazioni di sicurezza a tutela dell'impianto. 'Una bella notizia, soprattutto per le tante ragazze e ragazzi che si allenano in questa palestra, diventata un vero e proprio punto di riferimento per gli amanti del volley e per il mondo sportivo riminese – spiega l’assessore alle Opere pubbliche Mattia Morolli -. Atti di vandalismo come questo rimangono però ingiustificabili e incomprensibili, perché privi di senso e di qualsiasi forma logica. Quando succedono cose del genere significa dover risanare i danni con soldi pubblici, cosa che, ancora di più in una fase delicata come questa, è indifendibile'.

RIMINI. La Casa del volley è pronta per essere riconsegnata alla città, in anticipo rispetto ai tempi inizialmente previsti. L’impianto sportivo di villaggio I Maggio grazie ai lavori di ripristino portati a termine  da Anthea e dal Comune, è tornato nel suo ‘aspetto originario’, con tutte le caratteristiche atte a poter [...]