Faenza. Le celebrazioni nella settimana del ‘Dantedì’. Entra nel vivo una ricca serie di iniziative.

Faenza. Le celebrazioni nella settimana del ‘Dantedì’. Entra nel vivo una ricca serie di iniziative. L' incontro è una delle tante occasioni in questo anno dantesco in cui si potrà rivedere insieme le tracce che la nostra città ha lasciato nella vita e nell'opera di Dante. Non per nulla, Faenza è stata definita come 'la più dantesca delle città romagnole dopo Ravenna' e numerosi sono i riferimenti alla nostra città presenti nella sua opera, in tutte e tre le cantiche della Commedia e anche nel De vulgari eloquentia: segno evidente di una familiarità di Dante con la nostra città. L’intervento sarà disponibile in diretta sui social (Facebook e YouTube) dell’associazione. Il 25 marzo invece verrà inaugurata digitalmente l’esposizione nella Sala del Settecento della Biblioteca Manfrediana, dedicata a edizioni preziose della Commedia risalenti al XVI secolo e altro materiale documentario dantesco che attraversa i secoli fino al XX. L’esposizione è intitolata 'Omaggio a Dante'. Il video dell’inaugurazione sarà pubblicato sul sito e sui social della Biblioteca e la mostra sarà aperta e visitabile compatibilmente con le normative legate alla gestione dell’emergenza sanitaria Covid-19.

FAENZA. Per il ciclo ‘Conferenze digitali‘, patrocinato dal Comitato nazionale Dante700-Mibact e a cura di Fatti d’arte, il 24 marzo 2021 alle 18.30 si terrà la conferenza del prof. Stefano Drei ’Dante e i Faentini‘, con Francesco Sanchini (Fatti d’arte). Questo incontro è una delle tante occasioni in questo anno dantesco [...]