Forlì. Delegazione francese alla Casa circondariale forlivese grazie al progetto europeo di ‘Techne’.

Forlì. Delegazione francese alla Casa circondariale forlivese grazie al  progetto europeo  di  ‘Techne’. Organizzata dall’ente di formazione TECHNE nell’ambito di un progetto europeo Erasmus+MOPPPI 'MObilité des Professionnels de la Pénitentiaire, Probation et Insertion' di cui è partner insieme al Consorzio Open, la delegazione è arrivata mercoledì in mattinata alla Casa circondariale, accolta dalla direttrice Palma Mercurio, Michela Zattoni comandante Polizia penitenziaria e Marco spagnolo responsabile area educativa Carcere. La delegazione composta da 10 persone - tra cui Aurélie Pascal, direttore aggiunto del carcere di Bordeaux, Clara Guinaudeau, coordinatrice dello Spip (Servizio penale esterno) e Gisele Massol, guida della delegazione per conto dell’ente di formazione INSUP - ha quindi visitato i laboratori produttivi del nostro carcere ed in particolare quello di metalmeccanica Altremani e la cartiera Manolibera. Ad accompagnarli nella visita anche Stefano Fabbrica presidente della cooperativa sociale Lavoro Con.

FORLI‘. Mercoledì 13 febbraio è giunta a Forlì una delegazione di operatori penitenziari, della formazione e volontariato di Bordeaux, con l’obiettivo di conoscere e scambiare metodi/prassi/soluzioni strettamente operative per l’integrazione sociale e lavorativa nella comunità locale delle persone detenute. Organizzata dall’ente di formazione TECHNE nell’ambito di un progetto europeo Erasmus+ [...]