Firenze. Gli animalisti attaccano la caccia al cinghiale. ‘Uccidere animali non risolve il ‘problema’, quelli che rimangono diventano più prolifici’.

Firenze. Gli animalisti attaccano la caccia al cinghiale. ‘Uccidere animali non risolve il ‘problema’, quelli che rimangono diventano più prolifici’. In conclusione la caccia non è un rimedio efficace per contrastare i danni degli ungulati, anzi, attraverso la perdita della sincronizzazione dell’estro e l’aumento della fecondità, potrebbe essere considerata come una causa dei danni stessi.

FIRENZA. Una lettera dell’associazione ‘Gabbie vuote’ onlus di Firenze.  ‘Gentili giornalisti,  scrivono i quotidiani: ‘continuamente si leggono notizie che hanno per protagonisti i cinghiali’. Aggressioni, incidenti stradali, danni all’agricoltura (tutte situazioni che scaturiscono dall’invasione antropica, dal fatto che i cinghiali non trovano nel bosco le risorse alimentari e le condizioni etologiche necessarie). [...]