Lugo. Stagione al ‘Rossini’: apre ‘ Il nome della rosa’, versione teatrale del capolavoro di Umberto Eco.

Lugo. Stagione al ‘Rossini’: apre ‘ Il nome della rosa’, versione teatrale del capolavoro di Umberto Eco. Il nome della rosa di Umberto Eco, tradotto in 47 lingue, ha vinto il Premio Strega nel 1981, e la sua versione cinematografica è stata diretta da Jean-Jacques Annaud nel 1986, protagonista Sean Connery. La prima trasposizione teatrale di questo straordinario best seller è di Stefano Massini, scrittore e drammaturgo, autore di Lehman Trilogy. Scrive Leo Muscato: 'Dietro ad un racconto avvincente e trascinante, il romanzo di Umberto Eco nasconde una storia dagli infiniti livelli di lettura; un incrocio di segni dove ognuno ne nasconde un altro. La struttura stessa del romanzo è di forte matrice teatrale. Vi è un prologo, una scansione temporale in sette giorni, e la suddivisione di ogni singola giornate in otto capitoli, che corrispondono alle ore liturgiche del convento ...'. Regia dello spettacolo affidata a Leo Muscato, che per il Teatro Stabile di Torino ha diretto 'Così vi piace'.

 LUGO. La prima versione teatrale del capolavoro di Umberto Eco è l’omaggio al celebre scrittore firmato da Stefano Massini, tra gli autori teatrali più apprezzati in Italia e all’estero. Leo Muscato dirige un cast di grandi interpreti, in un crossover generazionale che Lugo non mancherà di applaudire quale testo scritto per la scena ma all’altezza del grande romanzo. [...]