Ravenna. Speciale ‘Martedì Romagna’ con Francesco Serantini. Storie e leggende del tempo che fu.

Ravenna. Speciale ‘Martedì Romagna’ con Francesco Serantini. Storie e leggende del tempo che fu. Si tratta di un tributo, a quarant’anni dalla morte, a uno dei più rilevanti scrittori di Romagna, nel segno di un’amicizia intensa e fondata sull’amore per la letteratura, quella tra Serantini e Walter Della Monica. Nel volume si presenta una raccolta di elzeviri racconti. Francesco Serantini è stato l'autentico, anche se occasionale, scrittore che, come nessuno con tanta forza e verismo poetici, ha raccontato la Romagna minima fra Ottocento e Novecento. La critica ha tutto il tempo di verificare non tanto la validità, ma la tenuta della sua opera, iniziata a sessant'anni, quando stava per concludere la sua lunga attività professionale di avvocato. Ma per ora si può tranquillamente affermare che Serantini fu il vero e unico grande interprete della Romagna, impareggiabilmente capace di fermare sulla pagina ciò che oggi è già storia, è già leggenda. Passano nelle sue pagine guerre e battaglie ferocemente combattute, avventure di sangue, fatti e misfatti amorosi, vicende di briganti e di fame, di valli e di langhe distese: luoghi dove si sfiancava e fioriva la vita di una umanità ignota e ignorata, di personaggi che solo Serantini ha saputo far rivivere in una colorita e viva presenza, altrimenti dimenticata e senza storia.

RAVENNA. Al Centro relazioni culturali, in occasione dello Speciale martedì Romagna,  martedì 15 maggio, alle 18, Roberto Casalini e Walter Della Monica presenteranno la raccolta degli scritti di Francesco Serantini, Storie e leggende della vecchia Romagna ( ed. Il ponte vecchio). Si tratta di un tributo, a quarant’anni dalla morte, a uno [...]