Tag "emilia romagna"

 

Cesena. Blocco dell’E45: l’ Unione Valle Savio chiede interventi urgenti per riaprire la circolazione.

Cesena. Blocco dell’E45: l’ Unione Valle Savio chiede interventi urgenti per riaprire la circolazione. Dopo l’appello rivolto ieri al presidente del Consiglio Conte e al ministro delle Infrastrutture Toninelli, l’Unione Valle Savio torna a chiedere, per bocca del presidente Paolo Lucchi e del vice presidente Marco Baccini, interventi di somma urgenza per consentire al più presto la riapertura dell’arteria stradale. E' in arrivo a Cesena arriverà il presidente della regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini per discutere della grave situazione prodotta dalla chiusura della superstrada con i Sindaci del territorio, il presidente della provincia di Forlì-Cesena, le associazioni d’impresa (Confartigianato, Confcommercio, Confesercenti, Cna, Confindustria) e le organizzazioni sindacali (Cgil, Cisl e Uil) del territorio e della regione, in un incontro a cui è stata invitata anche l’Anas. Intanto, venerdì 18, alle ore 13, il presidente della regione Emilia Romagna Bonaccini è al comune di Cesena per incontrare sindacati e organizzazioni di categoria del territorio e valutare insieme a loro le misure urgenti e necessarie da mettere in campo per affrontare la grave situazione. Insieme a lui ci saranno anche i sindaci dell’Unione Valle Savio e il presidente della provincia di Forlì-Cesena. E’ stato lo stesso presidente Bonaccini, coinvolto dai Sindaci dell’Unione, a volere questo incontro, per il quale ha chiesto la partecipazione anche di rappresentanti dell’Anas.

CESENA. Prosegue la mobilitazione al capezzale dell’E45, dopo il sequestro del viadotto Puleto per ‘criticità strutturali’. Dopo l’appello rivolto ieri al presidente del Consiglio Conte e al ministro delle Infrastrutture Toninelli,  l’Unione Valle Savio torna a chiedere, per bocca del presidente Paolo Lucchi e del vice presidente Marco Baccini, interventi [...]

18 gennaio 2019 0 commenti

Delta del Po. Un bando per piccole e medie imprese turistiche. Promuovere, rilanciare, innovare.

Delta del Po. Un bando per piccole e medie imprese turistiche. Promuovere, rilanciare, innovare. L'obiettivo del bando promosso dal Gal delta 2000 in ambito territoriale turistico. Le imprese che vorranno partecipare ed essere ammesse al contributo dovranno predisporre progetti di costruzione e promo commercializzazione del brand turistico 'Delta del Po' in un’ottica interterritoriale e multi prodotto. Il bando è rivolto a società, consorzi definiti come micro e piccole imprese, associazioni Temporanee di Impresa (A.T.I.) o di scopo (A.T.S.), attivi come agenzie di viaggio, uffici di informazioni sul turismo locale e sugli alloggi per turisti, guide e accompagnatori turistici o in altri servizi di prenotazione e altre attività di assistenza turistica non svolte dalle agenzie di viaggio, tour operator. I progetti saranno sostenuti nella misura del 40% della spesa ammissibile in regime 'de minimis' con un importo minimo ammissibile pari a 20 mila euro e un importo massimo che può raggiungere i 100 mila euro.

EMILIA ROMAGNA. IL BANDO. ”Favorire la diversificazione, la creazione e lo sviluppo di piccole imprese nonchè l’occupazione” è l’obiettivo del bando promosso dal Gal delta 2000 in ambito territoriale turistico. Le imprese che vorranno partecipare ed essere ammesse al contributo dovranno predisporre progetti di costruzione e promo commercializzazione del brand turistico [...]

16 gennaio 2019 0 commenti

Emilia Romagna. Terremoto. Ravenna: non emerse criticità di rilievo. Situazioni a Cesena e Rimini.

Emilia Romagna. Terremoto. Ravenna: non  emerse criticità di rilievo. Situazioni a Cesena e Rimini. Il capo dipartimento della Protezione civile Angelo Borrelli ha raggiunto in tarda mattinata Ravenna, colpita nella nottata da una forte scossa di terremoto. Nel dare il benvenuto a Borrelli,il prefetto Enrico Caterino ha fatto un breve riassunto della situazione, ricordando che il sisma si è verificato al largo, tra Ravenna e Cervia, a una profondità di circa 16 chilometri, ed ha avuto una magnitudo che inizialmente è stata valutata 4,9 e poi riclassificata a 4,3. La natura del sisma è stata sussultoria, per cui i danni sono stati molto contenuti. Sono seguite alcune scosse minori. Continui aggiornamenti vengono forniti circa l’esito dei controlli nelle scuole del territorio comunale.

RAVENNA. Cogliendo l’occasione della sua partecipazione, a Rimini, a una iniziativa dedicata alla Protezione civile e alla prevenzione, il capo dipartimento della Protezione civile Angelo Borrelli ha voluto raggiungere in tarda mattinata Ravenna, colpita nella nottata da una forte scossa di terremoto. Borrelli, accompagnato dall’assessore regionale alla Protezione civile Paola [...]

16 gennaio 2019 0 commenti

Ravennate. Qualità dell’aria: fino a giovedì 17 l’emergenza. Con il ‘Piano aria integrato regionale’.

Ravennate. Qualità dell’aria: fino a giovedì 17 l’emergenza. Con il  ‘Piano aria integrato regionale’. Le ulteriori limitazioni sono: estensione del divieto di transito anche ai veicoli diesel euro 4 dalle 8.30 alle 18.30 (oltre a quelli precedenti l’euro 4, ai veicoli a benzina precedenti l’euro 2 e ai ciclomotori e motocicli precedenti l’euro 1, per i quali vige già il divieto, sempre dalle 8.30 alle 18.30) il divieto di sosta con motore acceso per tutti i veicoli il potenziamento dei controlli sui veicoli circolanti in base alle limitazioni della circolazione in vigore il divieto di uso (in presenza di impianto alternativo) di generatori di calore domestici alimentati a biomassa legnosa con classe di prestazione emissiva inferiore alle 4 stelle l’abbassamento del riscaldamento fino ad un massimo di 19°C(+ 2 di tolleranza) nelle case, negli uffici, nelle attività ricreative, di culto, commerciali e sportive e 17°C(+ 2 di tolleranza) nei luoghi che ospitano attività produttive e artigianali (sono esclusi ospedali ed edifici assimilabili, scuole e edifici assimilabili) il divieto di combustione all’aperto (residui vegetali, falò, barbecue, fuochi d’artificio ecc...); il divieto di spandimento di liquami zootecnici senza tecniche ecosostenibili.

RAVENNA. Sulla base dei risultati odierni del bollettino Liberiamolaria (http://bit.ly/bollettinoaria) proseguono le misure emergenziali, in vigore da venerdì scorso, fino a giovedì 17 gennaio compreso, oltre alle misure di limitazione della circolazione normalmente in essere dal lunedì al venerdì.   Le ulteriori limitazioni sono: estensione del divieto di transito anche [...]

14 gennaio 2019 0 commenti

Emilia Romagna. Industria, si riduce la crescita. Ancora una ‘frenata’ nel terzo trimestre del 2018.

Emilia Romagna. Industria, si riduce la crescita. Ancora una  ‘frenata’ nel terzo trimestre del 2018. Evidente frenata nel terzo trimestre del 2018. E’ quanto risulta dall’indagine congiunturale sull’industria realizzata da Unioncamere Emilia Romagna nell’ambito della collaborazione con Confindustria Emilia Romagna e Intesa San Paolo. La produzione dell’industria in senso stretto dell’Emilia Romagna è aumentato dell’1,4 per cento rispetto all’analogo periodo del 2017, con un ulteriore sensibile rallentamento rispetto al risultato del trimestre precedente (+2,4 per cento). Il fatturato a valori correnti è aumentato dell’1,4 per cento. Il fatturato estero traina ancora la crescita (+1,7 per cento), ma ha subìto un rallentamento più marcato rispetto al valore complessivo delle vendite. La prospettiva non appare incoraggiante considerato il forte rallentamento del risultato del processo di acquisizione degli ordini (+0,5 per cento) e ancora più di quello degli ordini esteri (quasi invariati). I settori. il ritmo di crescita è da attribuire all’ampio aggregato delle industrie meccaniche, elettriche e dei mezzi di trasporto (+2,4 per cento). È buona la crescita dell’industria del legno e del mobile (+2,2 per cento) e dell’aggregato delle altre industrie manifatturiere (+1,6 per cento). Si conferma la tendenza negativa delle industrie della moda (-1,1 per cento). Tutti gli altri settori considerati hanno registrato un aumento della produzione, ma ampiamente inferiore alla media dell’industria regionale.

EMILIA ROMAGNA. Con un ulteriore sensibile rallentamento, il volume della produzione è aumentato dell’1,4 per cento nel terzo trimestre 2019, rispetto al +2,4 per cento del trimestre precedente. Il ritmo di crescita è da attribuire all’ampio aggregato delle industrie meccaniche, elettriche e dei mezzi di trasporto, mentre si conferma la [...]

14 gennaio 2019 0 commenti

Emilia Romagna. Artigianato a due velocità. Calano le imprese artigiane nell’industria e nelle costruzioni.

Emilia Romagna. Artigianato a due velocità. Calano le imprese artigiane nell’industria e nelle costruzioni. L’artigianato nell’industria. Nel terzo trimestre la produzione si è ridotta dello 0,4 per cento rispetto al corrispondente trimestre del 2017, con una brusca inversione di tendenza che ha interrotto la fase di espansione avviata con il secondo trimestre 2016. La crescita del fatturato a prezzi correnti ha subito uno stop analogo (-0,3 per cento), con un andamento più pesante del fatturato estero (-0,9 per cento). Ulteriore cautela per il futuro deriva dall’analoga flessione dell’acquisizione ordini (-0,6 per cento), originata dal mercato interno, mentre la crescita degli ordini esteri è apparsa in ripresa (+1,4 per cento). Continua l’emorragia delle imprese artigiane dell’industria in senso stretto. A fine settembre 2018 le attive ammontavano a 28.173, in flessione dell’1,2 per cento (- 351 imprese) rispetto a un anno prima. La flessione è più ampia di quella del complesso dell’industria regionale (-0,4 per cento), ma più contenuta di quella delle artigiane dell’industria a livello nazionale (-1,9 per cento). La flessione è determinata soprattutto dall’industria metallurgica e delle lavorazioni metalliche, dall’aggregato delle altre industrie manifatturiere, dall’ampio raggruppamento della 'meccanica, elettricità ed elettronica e dei mezzi di trasporto' e dall’industria del legno e del mobile. Per forma giuridica deriva dalla riduzione delle società di persone, nonostante l’aumento delle società di capitale.

BOLOGNA. Si riduce l’attività nell’industria, si consolida nelle costruzioni. Segnali diversi per l’artigianato regionale nel terzo trimestre 2018 come emerge dall’indagine sulla congiuntura realizzata da Camere di commercio e Unioncamere Emilia Romagna. L’artigianato nell’industria. Nel terzo trimestre la produzione si è ridotta dello 0,4 per cento rispetto al corrispondente trimestre [...]

10 gennaio 2019 0 commenti

San Clemente. Via ai lavori per la banda ultra larga. Cablata anche l’area produttiva di Sant’Andrea.

San Clemente. Via ai lavori per la banda ultra larga. Cablata anche l’area produttiva di Sant’Andrea. Circa 23 chilometri di fibra ottica collegheranno in banda ultra larga oltre 2100 abitazioni e uffici pubblici e privati di San Clemente. Infatti sono stati inaugurati i cantieri di Open Fiber, la società partecipata da Enel e Cassa Depositi & Prestiti che entro otto mesi circa consegnerà alla cittadina una moderna infrastruttura in modalità FTTH (Fiber To The Home), assicurando una connessione rapida, sicura e a prova di futuro. Anche in Emilia Romagna continua così il progetto di Open Fiber, che si è aggiudicata sia il primo che il secondo bando Infratel (società 'in house' del Ministero per lo Sviluppo economico) per collegare con la fibra ultraveloce più di 6700 comuni di 16 Regioni italiane e la Provincia autonoma di Trento. La rete è stata data in concessione per 20 anni a Open Fiber, che ne curerà la manutenzione, e rimarrà di proprietà pubblica.

RIMINESE. Una nuova rete di quasi 23 chilometri, interamente in fibra ottica, collegherà alla banda ultra larga più di 2100 abitazioni e uffici pubblici e privati di San Clemente: sono stati inaugurati i cantieri di Open Fiber, la società partecipata da Enel e Cassa Depositi & Prestiti che entro otto [...]

7 dicembre 2018 0 commenti

Lugo. L’appetito vien girando, con il ‘Lugo in tavola Festival’. I menù della cena itinerante.

Lugo. L’appetito vien girando, con il ‘Lugo in tavola Festival’. I menù della cena itinerante. I CONTENUTI. 'Lugo in tavola' è un’iniziativa che permette non solo di passare una serata di svago e in compagnia, ma consente anche di valorizzare il nostro centro storico e i suoi locali – ha dichiarato Anna Giulia Gallegati -. Nasce infatti grazie alla sinergia di diverse realtà territoriali, facendo incontrare imprese e cultura e testimoniando, ancora una volta, che l’economia può valorizzare la cultura e viceversa. Un aspetto non meno importante riguarda l’omaggio a Gioachino Rossini.Lugo in tavola partecipa infatti all’Anno rossiniano grazie a una compilation con le musiche più celebri del compositore che si potrà ascoltare in ogni locale aderente all’iniziativa'. Questa edizione propone una formula rinnovata, in cui ognuno potrà comporre liberamente il proprio percorso e l’ordine delle portate. A disposizione dei partecipanti ci sono infatti due menù: 'Mangia libera-mente' e 'Giro-mangiando', con nove tappe ognuno. Ciascun locale coinvolto proporrà le sue stuzzicherie e specialità per tutti i gusti.

LUGO. Due menù, nove tappe e 17 locali coinvolti. Sono i numeri della settima edizione del ‘Lugo in tavola Festival‘, che torna in città domenica 28 ottobre. Dalle 17 alle 22 si potrà partecipare alla cena itinerante del consorzio AnimaLugo grazie ai menù preparati dai locali del centro aderenti al [...]

23 ottobre 2018 0 commenti

San mauro Pascoli. Benvenuti nel paese dei calzolai. Alla 35a edizione della ‘Fiera di San Crispino’.

San mauro Pascoli. Benvenuti nel paese dei calzolai. Alla 35a edizione della ‘Fiera di San Crispino’. 'Benvenuti nel paese dei calzolai': con questo saluto ospitale, San Mauro vuole ricordare le origini della vocazione calzaturiera, che ha portato la fama del suo artigianato d’eccellenza, del suo Made in Italy, dalla provincia romagnola in tutto il mondo. A questa identità si collegano diverse iniziative ed eventi in Fiera. A partire dai banchetti dei calzolai allestiti in piazza Mazzini: torna 'Me banchet', uno stand dedicato al lavoro dei calzolai sammauresi d’una volta e 'Gioielli di calzature' con i maestri calzolai guidati da Salvatore Giardullo con alcuni ospiti che hanno valorizzato l'arte calzaturiera di San Mauro Pascoli. Novità di quest'anno il calzolaio itinerante che girerà in bicicletta per le strade del paese con la dimostrazione della lavorazione della scarpa . Sempre a cura di Salvatore Giardullo torna la mostra itinerante nei negozi del centro 'Il museo che non c'è', con esposizione di calzature e oggetti di calzature. Sempre in piazza Mazzini sarà presente l’Istituto professionale industria artigianato calzaturiero abbigliamento 'Marie Curie' di Savignano sul Rubicone. L’Istituto presenterà 'La vocazione artigianale nella scuola', mostra dei progetti degli studenti. La calzatura sammaurese sarà protagonista anche nella mostra 'Cercal – Scuola internazionale della calzatura incontra il Cantiere artistico'. Dal disegno alla scarpa: mostra dei progetti e prototipi realizzati dalla Scuola ” che troverà spazio nei locali dell'ex Mir Mar, il primo stabilimento calzaturiero di dimensioni industriali di San Mauro Pascoli, che sarà inaugurata giovedì 25 ottobre alle ore 1600. Per rendere omaggio al Patrono, alcune dei più importanti brand sammauresi (Giuseppe Zanotti, Gianvito Rossi, Sergio Rossi, Pollini, Baldinini, Grey Mer) promuovono, nei giorni della Fiera, un’apertura coordinata dei loro outlet.

San Mauro Pascoli (FC). Benvenuti nel Paese dei Calzolai. San Mauro Pascoli torna a festeggiare il Patrono, protettore dei ciabattini, con la Fiera di San Crispino, che quest’anno giunge alla sua 35esima edizione. L’appuntamento fieristico si terrà giovedì 25 ottobre (Festa del Patrono) e nel week end sabato 27 e [...]

22 ottobre 2018 0 commenti

Riccione. Il compleanno ‘ Fico’ di Riccione. Sabato 20, doppia festa per i 96 anni della città adriatica.

Riccione. Il compleanno ‘ Fico’ di Riccione. Sabato 20, doppia festa per i 96 anni della città adriatica. l programma a FICO, pensato in collaborazione con Club nautico, Cooperativa bagnini, Enio Ottaviani vini e vigneti, prevede alle ore 11 negli spazi della libreria COOP la presentazione del libro La Saviolina, dalle ore 12.00 alle ore 14.00 lo show-cooking dei bagnini a base di pesce azzurro e la presentazione-degustazione del Sangiovese Caciara, un vino che parla dell’incontro tra terra e mare, che nasce in un’oasi faunistica a pochi chilometri dall'Adriatico e che ha scelto di essere partner dell’iniziativa a Riccione e a Bologna. La festa a FICO è accompagnata inoltre dalla mostra fotografica di Paritani 'Nuovo cinema Adriatico', un singolare percorso espositivo (che l’estate scorsa a Villa Mussolini ha fatto registrare oltre 7.000 visitatori) in cui i nostri pesci, mazzole, grancevole, canocchie, sardine, sono gli attori principali delle pellicole più famose della storia del cinema. Riccione sarà presente nel parco anche con video, immagini, flyer, promuovendo in particolare il Natale, la tappa del prossimo Giro d’Italia – dedicata proprio al Sangiovese – la stagione teatrale e tutti gli appuntamenti in arrivo.

RICCIONE. Sono trascorsi 96 anni dal momento in cui Riccione ha acquisito l’indipendenza come Comune autonomo con decreto ministeriale, un compleanno che verrà celebrato sabato 20 ottobre con una grande festa dedicata alla città e ai suoi cittadini, un evento speciale che per questa occasione raddoppia. I FESTEGGIAMENTI. Saranno infatti [...]

12 ottobre 2018 0 commenti