Tag "Eurobond"

 

Non solo sport. Coronavirus Italia: si scende. Steinmeier: ‘Noi Tedeschi, tenuti alla solidarietà con l’Europa’.

Non solo sport. Coronavirus Italia: si scende. Steinmeier: ‘Noi Tedeschi, tenuti alla solidarietà con l’Europa’. 'Oggi l'Unione europea ha di fronte a sé una sfida epocale, dalla quale dipenderà non solo il suo futuro, ma quello del Mondo intero. Non si perda l'occasione di dare ulteriore prova di solidarietà, anche ricorrendo a soluzioni innovative. L'alternativa è solo l'egoismo degli interessi particolari e la tentazione di un ritorno al passato, con il rischio di mettere a dura prova la convivenza pacifica e lo sviluppo delle prossime generazioni'. Così papa Giovanni nel messaggio 'Urbi et Orbi' di Pasqua. Recitato in una piazza San Pietro desolatamente vuota. Con li occhi del Mondo ( più che mai) attratti dal suo 'rumoroso silenzio'. 'Noi Tedeschi non siamo semplicemente chiamati a mostrare solidarietà all'Europa, siamo tenuti a farlo! No, questa pandemia non è una guerra. Non ci sono Nazioni che si oppongono ad altre Nazioni. Non ci sono soldati contro soldati. È un test di umanità. Mostriamo alle altre persone il meglio che è dentro di noi. E per favore mostriamolo anche a tutta l'Europa'. La Germania non potrà affatto uscire in salute e forte dall'emergenza del Coronavirus, se il resto d'Europa non potrà fare altrettanto'. Così il presidente tedesco Frank-Walter Steinmeier in uno straordinario discorso alla nazione trasmesso in tivù. Steinmeier ha citato Bergamo e ha sentito Mattarella. Voci importanti, quelle di papa Giovanni e del presidente della Germania, alle quali dobbiamo unire quella, sempre più ascoltata, del nostro Presidente, oggi autorevole personaggio di riferimento di questa Europa messa a dura prova da un evento epocale, e che per 'sfiga' sua proprio in questo frangente è ricolma d' orbi e poareti di vario ceto, genere e colore. CORONAVIRUS ITALIA. Secondo il bollettino della Protezione civile aggiornato al 12 aprile , nelle ultime 24 ore si sono registrati 1.677 nuovi guariti e 431 vittime in più. Sono 3.343 i malati ricoverati in terapia intensiva, 38 in meno rispetto a ieri .

LA CRONACA DAL DIVANO. ‘Oggi l’Unione europea ha di fronte a sé una sfida epocale, dalla quale dipenderà non solo il suo futuro, ma quello del Mondo intero. Non si perda l’occasione di dare ulteriore prova di solidarietà, anche ricorrendo a soluzioni innovative. L’alternativa è solo l’egoismo degli interessi particolari [...]

13 aprile 2020 I commenti sono disabilitati

Non solo sport. Sembrano tornati alla Duplice Alleanza. E se facessimo un’ Europa senza questa Germania?

Non solo sport. Sembrano tornati alla Duplice Alleanza. E se facessimo un’ Europa senza questa Germania? Chissà se a qualcuno è capitato di notare che, qui, nel Vecchio Continente, sotto i nostri occhi increduli, resta vivo un infausto passato? Con contrapposizioni che sembrano ricalcare ( rognosetti o surgelati a parte, che poco contavano e poco contano) quelle d'un secolo fa: da una parte, quelli della Duplice Alleanza ( Germania e Austro-Ungheria), dall'altra, quelli della Triplice Intesa ( Gran Bretagna, Francia, Italia). Nella prima, ci si è avviati verso la sconfitta e il nazismo, nella seconda ( Ventennio italiano anomalo a parte) verso la democrazia e la libertà. Poi, che tutti , più o meno, abbiamo accettato adesso il modello vincitore, scopriamo che non tranquillizza più di tanto. Infatti credevamo che una certa orribile Europa fossa rimasta al tempo che fu e, invece, che ci tocca di rivedere? I soliti, o meglio, una parte dei soliti, ancora contrapposta agli altri. Un beffardo virus giunto ( inatteso?) dall'Estremo Oriente sta qui facendo riaffiorare, incredibilmente, quanto sembrava già sepolto dentro i milioni di tombe che quella contrapposizione ( per qual ragioni o torti poco conta) ha fatto. Italia, Spagna, Francia , stremati dal virus, chiedono venia e che gli ribattono gli eredi degli Imperi centrali? Arrangiatevi, se avete problemi risolveteveli. E se chiedete ossigeno, pagatelo, al prezzo ( degli speculatori) di guerra. ' Se questa è l'Europa - sbotta il buon Bonaccini, presidente di una regione italiana operosa e ricca quanto o più della Baviera prima d'essere colpita dal Coronavirus - che se la tengano'. Come dire: rimbocchiamoci le maniche e mandiamoli a quel Paese. Già, mandiamoli a quel Paese. E chi ci aveva pensato? In fondo chi ha mai detto che l'Europa non si possa far anche senza di loro? O almeno, senza quella parte di loro che dell' orribile passato non vogliono disfarsi, nascondendo chissà dove i suoi lugubri simboli ? In tal contesto, chiaro è che la Cancelliera, prossima ad abdicare, può riservarsi l'ultima parola. Per mostrare agli altri con qual Germania s'ha a che fare; e inoltre se lei va in archivio come ' costruttrice di nazioni' oppure solo e soltanto come ( ambiziosa) segretaria d'un (cattivo) capoufficio. Il cui identikit, al momento, speriamo errando, è fin troppo facile immaginare. La Chiesa romana, nel silenzio, ha riacceso la speranza del Mondo. Mentre un grande Presidente, nell'ora fatale, trova giuste parole per un ' mar in gran tempesta'. Preziose per noi, Italici, ma anche per quelli al di qua e al di là dell'Alpe, orbi e sordi ( di mente) compresi, oltre che ariani.

LA CRONACA DAL DIVANO. Due note innanzitutto. Quella dedicata ad una Chiesa romana che in ‘silenzio‘  ha ripreso  la scena del Mondo; quello d’un Presidente d’un Paese che nell’ora fatale sa  trovare le parole giuste al momento giusto,  ‘ per  questo  mar in gran tempesta’.  Per noi, Italici, ma anche per gli altri, [...]

28 marzo 2020 0 commenti

Monti e Merkel: bene insieme. Sanno però che nelle loro mani sta passando il destino di Europa?

Monti e Merkel: bene insieme. Sanno però che nelle loro mani sta passando il destino di Europa? Incontri, sorrisi, strette di mano. I pregiudizi ( da noi come in Germania) son duri a morire. Eppure questo è il tempo in cui necessita qualcosa di epocale.

                  UN VERTICE INUTILE ? Le agenzie sono sibilline: ” Il vertice romano tra il presidente del Consiglio italiano Mario Monti e la cancelliera tedesca Angela Merkel – si legge – si è concluso con una conferenza stampa bilaterale (leggi la cronaca [...]

4 luglio 2012 0 commenti

Bruxelles: accordo raggiunto. L’Europa respira e ‘riparte’ con la nuova ‘Casa comune’.

Bruxelles: accordo raggiunto. L’Europa respira e ‘riparte’ con la nuova ‘Casa comune’. Soddisfatto Mario Draghi. Soddisfatto Mario Monti. Soddisfatta la Merkel. Soddisfatta l'Europa. Le borse s'alzano e lo spread cala. E' la volta buona?

ULTIME DA BRUXELLES. Le agenzia battono gli ultimi, attesi aggiornamenti sul vertice di Bruxelles. Che per molti era decisivo circa le sorti future dell’Euro e, quindi, dell’Europa. Vediamo questo  aggiornamento ( 29 giugno, ore 10:41- fonte Adnkronos) . Dopo 13 ore di maratona negoziale arriva l’intesa su Patto per la crescita, [...]

29 giugno 2012 0 commenti

Europa. Da evitare il circolo vizioso ‘austerity-recessione-austerity’.

Europa. Da evitare il circolo vizioso ‘austerity-recessione-austerity’. 'Il sentimento anti-europeo potrebbe fornire slogan per le future campagne elettorali a partiti a connotazione populista'.

EUROPA & CRISI. Austerity socialmente sostenibile, ne parla da Antonio Villafranca, docente di international relations alla Bocconi e ricercatore presso l’Ispi di Milano: AUSTERITY E OLTRE. L’austerity di stampo tedesco, con il nuovo Trattato, diventa una regola di rango costituzionale in quasi tutta l’Unione europea. Si tratta di un risultato storico [...]

12 maggio 2012 0 commenti

L’Europa è ancora la risposta alla crisi? Sì, ma occorre fiducia e solidarietà.

L’Europa è ancora la risposta alla crisi? Sì, ma occorre fiducia e solidarietà. Eurobond: 'Una soluzione, la cui concreta realizzazione dipende proprio dal grado di fiducia reciproco tra Stati membri'

EUROPA SI’ O NO? Di fronte alla crisi e al dopo-crisi, che ci auguriamo arrivi al più presto, l’Europa è ancora la risposta? O bisogna valutare seriamente la via del ‘ritorno’ alle realtà nazionali, con le loro valute e barriere al movimento di capitali, beni e persone? Carlo Altomonte e Carlo [...]

7 febbraio 2012 0 commenti