Tag "eventi musicali Emilia Romagna"

 

Lugo di Romagna. Festival ‘Purtimiro’, seconda settimana. Dal 4 al 7 ottobre 6 eventi in programma.

Lugo di Romagna. Festival ‘Purtimiro’, seconda settimana. Dal 4 al 7 ottobre 6 eventi in programma. Duplice appuntamento anche domenica 7 ottobre: alle 18 in Sant'Onofrio col gruppo Arsenale Sonoro diretto da Boris Begelman (con la clavicembalista Federica Bianchi) col programma 'Vesuvio!', alias opere strumentali composte all'ombra del vulcano da storici compositori napoletani, veraci e non, quali Michele Mascitti, Giovanni Battista Pergolesi, Francesco Durante, Emanuele Barbella, Domenico Scarlatti. Sempre domenica 7 ottobre, alle 20.30 al teatro Rossini ecco l'attesissimo 'Diversi tipi di amore' , cioè l'originale spettacolo con musiche di Claudio Monteverdi ideato da Rinaldo Alessandrini (per l'occasione è anche regista e costumista), una nuova drammaturgia scenica, una mise en espace delle più belle pagine dalle opere Il ritorno di Ulisse in patria e L'incoronazione di Poppea di Monteverdi in cui si esplicano i vari tipi di amore, dall'amore interessato a quello mendace, dalla scoperta dell'amore all'amore ritrovato, subdolo, umiliato, nostalgico, fino al trionfo dell'amore. Il tutto con la partecipazione di grandi interpreti vocali del barocco internazionale quali Sara Mingardo, Arianna Venditelli, Carlo Vistoli, Elena Biscuola, Valerio Contaldo, Raffaele Giordani e Furio Zanasi.

LUGO DI ROMAGNA – Entra nel vivo il festival barocco ‘Purtimiro’  con la sua seconda settimana di eventi barocchi, in programma dal 4 al 7 ottobre: si apre giovedì 4 ottobre col concerto ‘VENEZIA, ROMA, NAPOLI’  al teatro Rossini all 20.30, cioè un viaggio musicale nel barocco italiano che parte [...]

2 ottobre 2018 0 commenti

Emilia Romagna.Da ottobre a novembre, il ‘ Bologna Jazz Festival’. Tra Bologna, Ferrara, Modena.

Emilia Romagna.Da ottobre a novembre, il ‘ Bologna Jazz Festival’. Tra  Bologna, Ferrara, Modena. Dal primo rilevante appuntamento con Fabrizio Bosso assieme al suo quartetto e al Paolo Silvestri Ensemble (impegnati in un omaggio a Duke Ellington particolarmente ricco di fiati) si proseguirà con l’inedito incontro tra David Murray e la Tower Jazz Composers orchestra, sino ad arrivare all’altisonante Clayton-Hamilton Jazz orchestra con ospite Cécile McLorin Salvant, la vocalist afroamericana che ha rilanciato il fascino delle jazz divas. L’impressionante cast dell’ SFJAZZ Collective, con otto blasonati solisti impegnati in un programma dedicato alla musica di Antônio Carlos Jobim, e la produzione sinfonica 'From Bach to Bebop' con Enrico Pieranunzi e l’orchestra sinfonica del conservatorio 'G. B. Martini' di Bologna completeranno la 'Teoria dei grandi numeri' che contraddistingue il BJF 2018. Oltre a insediarsi nei più importanti teatri bolognesi con questi suoi cinque concerti principali (teatro Arena del sole, teatro Duse, Unipol Auditorium), il BJF 2018 sarà di casa in numerosi altri luoghi cittadini (compresi gli ormai storici club: Cantina Bentivoglio e Bravo Caffè) e porterà a nuove dimensioni anche la presenza nell’area metropolitana e nelle province di Modena e Ferrara. Il programma completo del festival, che sarà reso noto a inizio ottobre, oltre che sull’ampia offerta musicale punterà con vigore anche sulla didattica e sull’intersezione tra jazz e altre forme espressive, come dimostra la rinnovata collaborazione con BilBOlbul Festival internazionale di fumetto. Primo frutto di questa partnership sono le immagini originali che compaiono sulle varie tipologie della Bologna Jazz card e il manifesto del festival: opera di un illustratore di primo piano come Andrea Bruno.

 BOLOGNA. Big Band Theory: l’edizione 2018 del Bologna Jazz Festival, che si terrà tra ottobre e novembre, suonerà a tutto volume. I concerti principali nei teatri vedranno infatti impegnati grandi organici orchestrali, e vari altri ensemble di ampie dimensioni si ascolteranno poi nel corso della restante programmazione. Dal primo rilevante [...]

19 luglio 2018 0 commenti