Tag "faenza"

 

Rocca di Dozza. Vino & arte, accoppiata ok. Tornano le ‘Sere d’estate fresche di vino… a corte’.

Rocca di Dozza. Vino & arte, accoppiata ok. Tornano le ‘Sere d’estate fresche di vino… a corte’. Sei appuntamenti. Si inizia giovedì 2 luglio con la serata dedicata a due vitigni autoctoni della Bassa Romagna e dell'area faentina quali il Bursôn e il Centesimino. Si continua giovedì 9 luglio con la regina e il re della cultura enologica della Romagna: l'Albana e il Sangiovese. Il 16 vedrà protagonisti Pignoletto e Barbera, mentre il 23 sarà la volta del brioso Gutturnio e dell'aromaticità esplosiva della Malvasia. Per l’ultimo appuntamento di luglio, il 30, i calici si riempiranno con i freschi sapori dei Lambrusco e del Fortana per arrivare, nella serata conclusiva del 6 agosto, all'assaggio delle particolari interpretazioni dei fragranti vini Rebola e Famoso.

DOZZA. Il calendario prevede sei appuntamenti. Si inizia giovedì 2 luglio con la serata dedicata a due vitigni autoctoni della Bassa Romagna e dell’area faentina quali il Bursôn e il Centesimino. Si continua giovedì 9 luglio con la regina e il re della cultura enologica della Romagna: l’Albana e il [...]

30 giugno 2020 0 commenti

Faenza. Annullato il Palio del Niballo. Senza popolo non c’è la festa. Senza la festa non può esserci il Palio.

Faenza. Annullato il Palio del Niballo. Senza popolo non c’è la festa. Senza la festa non può esserci il Palio. Preso atto dell'emergenza sanitaria Covid-19 ancora in corso e il conseguente obbligo al rispetto dei protocolli di sicurezza sanitaria emanate dalle autorità competenti per questa tipologia di eventi, il Comitato Palio ha unanimemente ritenuto che non ci siano le condizioni minime per assicurare lo svolgimento delle manifestazioni del Niballo 2020. Sono pertanto definitivamente annullate, per l'anno in corso e rinviate al prossimo anno, la cerimonia di Donazione dei ceri, le Gare delle bandiere, la Bigorda d'oro e il Palio del Niballo. L'Amministrazione comunale, i Rioni e il Gruppo municipale esprimono grande rammarico per questa decisione ritenuta inevitabile. Allo stesso tempo ribadiscono che il Palio del Niballo non può fare a meno, senza esserne snaturato, di una delle sue componenti essenziali: quella della socialità e dell’essere un motore di aggregazione per la città. Senza popolo non c'è festa. Senza festa non ci può essere il Palio.

FAENZA – A seguito della riunione del Comitato Palio che si è svolto nel tardo pomeriggio di oggi, in videoconferenza, preso atto dell’emergenza sanitaria Covid-19 ancora in corso e il conseguente obbligo al rispetto dei protocolli di sicurezza sanitaria emanate dalle autorità competenti per questa tipologia di eventi, il Comitato [...]

11 giugno 2020 0 commenti

Faenza. Riaccesa la grande passione per la ‘Corsa del Passatore’. In 1800 alla ‘ Cento chilometri di casa’.

Faenza. Riaccesa la grande passione per la ‘Corsa del Passatore’. In 1800 alla ‘ Cento chilometri di casa’. Ben 1800 le persone che hanno intrapreso la '100 km di casa' per dare un segnale forte e chiaro dal 'popolo della Cento'. Un mare di runner e appassionati tutti accomunati dal desiderio di condividere un evento universale, in grado di unire persone di ogni provenienza, ceto ed etnia, tutte accomunate dal grande senso di fratellanza e genuina competizione che da sempre hanno caratterizzato la Firenze-Faenza sin dalla prima edizione del 1973.Tra le iniziative effettuate il 23 maggio, la staffetta curata dalla polisportiva Ellera che ha visto runner (tra cui Luigi Pecora, al quale è stato affidato lo step finale) darsi il cambio da Firenze a Faenza trasportando una bandiera recante il giglio di Firenze, un simbolico omaggio allo stendardo di Marco Gelli, decano dell’ultramaratona intitolata a Stefano Pelloni. Pecora è giunto in piazza del Popolo a Faenza alle 20,45 applaudito da tifosi e appassionati radunatisi mantenendo le distanze di sicurezza.

FAENZA. Non ci sono parole se non ‘passione’ per descrivere le tante iniziative e contributi dedicati alla Firenze-Faenza nella giornata del 23 maggio 2020, sabato nel quale si sarebbe dovuta correre la 48 esima edizione della 100 km del Passatore, rinviata al 2021 causa pandemia Covid-19. Ben 1800 le persone [...]

25 maggio 2020 0 commenti

Romagna Faentina. Riapre l’Informagiovani di piazza della Molinella. Servizio su appuntamento.

Romagna Faentina. Riapre l’Informagiovani di  piazza della Molinella. Servizio  su appuntamento. Da lunedì 4 maggio riaperto il servizio Informagiovani nella sua consueta sede in piazza della Molinella, offrendo un servizio esclusivamente su appuntamento. Gli operatori incontreranno i giovani adottando tutte le misure di sicurezza previste dalle normative, per riprendere le attività di counseling orientativo individuale ed informazione sulle opportunità di lavoro. Parallelamente proseguiranno anche le attività on-line avviate in queste settimane di lockdown che riguardano videoconferenze e colloqui via Skype.Tutti i servizi. è bene ricordarlo, sono gratuiti. 'È importante riprendere in maniera attenta e graduale questo servizio di informazione e orientamento dedicato ai giovani -- spiega il presidente dell'Unione della Romagna Faentina Giovanni Malpezzi -- per ricominciare a guardare in avanti, offrire prospettive e accompagnare con l'aiuto di professionisti le scelte dei nostri ragazzi che oggi più che mai hanno bisogno di riferimenti per il loro futuro'.

ROMAGNA FAENTINA. A partire da lunedì 4 maggio riaprirà il servizio Informagiovani nella sua consueta sede in piazza della Molinella, offrendo un servizio esclusivamente su appuntamento. Gli operatori incontreranno i giovani adottando tutte le misure di sicurezza previste dalle normative, per riprendere le attività di counseling orientativo individuale ed informazione [...]

1 maggio 2020 0 commenti

Faenza. Covid 19: controlli della Polizia locale. 516 esercizi controllati e 124 persone fermate in strada.

Faenza. Covid 19: controlli della Polizia locale. 516 esercizi controllati e 124 persone fermate in strada. Nel weekend appena trascorso sono stati 516 gli esercizi commerciali controllati e 124 le persone fermate per strada per verificare le motivazioni per le quali si trovavano in quel momento fuori di casa. Se gli esercizi commerciali, compresi bar e locali di ristorazione sono risultati generalmente in regola, salvo alcune incomprensioni prontamente risolte, sono state invece 2 le persone denunciate per la palese violazione della norma che impone di restare a casa tranne che per motivi di necessità o di lavoro, inoltre, 20 autodichiarazioni sono state trasmesse alla polizia giudiziaria per verificarne la veridicità. Nei prossimi giorni i controlli, non solo proseguiranno, ma verranno intensificati. Si ricorda quindi alla cittadinanza di osservare tutte le prescrizioni contenute nei decreti del Governo e nelle ordinanze regionali.

FAENZA.  È un impegno massiccio quello messo in campo in questi giorni dalla Polizia locale dell’Unione della Romagna faentina per verificare il rispetto delle misure anti coronavirus contenute nei decreti emanati dal Governo e dagli Enti locali.  Nel weekend appena trascorso sono stati, infatti, 516 gli esercizi commerciali controllati e 124 le [...]

16 marzo 2020 0 commenti

Faenza. Al Voltone della Molinella, dal 4 al 16 marzo, mostra su Tonino Guerra. Il centenario della nascita.

Faenza. Al Voltone della Molinella, dal 4 al 16 marzo, mostra su Tonino Guerra. Il centenario della nascita. Tonino Guerra, poeta, scrittore e sceneggiatore di fama internazionale, è nato il 16 marzo 1920 a Santarcangelo di Romagna, dove è scomparso il 21 marzo 2012. Vissuto per trent’anni a Roma, con lunghe soste in Russia, divenuta sua seconda patria, alla fine degli anni ’80 si è trasferito a Pennabilli, dove era solito trascorrere lunghi periodi estivi e nella quale è sepolto. Figlio di genitori contadini (alla madre analfabeta insegnerà a scrivere), durante la Seconda guerra mondiale viene deportato in Germania e rinchiuso in un campo d’internamento dove inizia a comporre i primi versi in lingua romagnola. Nell’immediato dopoguerra pubblica la sua prima raccolta di poesie in dialetto, I scarabócc. A questa ne seguono altre, fra le quali I bu (1972. Pubblica cinquanta libri fra racconti e poesie, vincendo numerosi premi: il Pirandello, il Pasolini, il Gozzano, il Nonino, il Carducci e il Comisso. Dai primi anni ’50 si è dedicato alla sceneggiatura e ha scritto per i più grandi registi dell’epoca,compresi Vittorio De Sica, Michelangelo Antonioni, Federico Fellini, i fratelli Taviani, Elio Petri, Mario Monicelli, Francesco Rosi, Theo Anghelopulos e Andrej Tarkovskij. Oltre 120 i film da lui sceneggiati, da L’avventura di Antonioni ad Amarcord di Fellini, vincitore del premio Oscar. Ma alla Romagna, come documenta la mostra, il Maestro santarcangiolese ha dato qualcosa di più: un segno tangibile del suo passaggio.

FAENZA. In relazione a quanto riportato nel DCPM del 1 marzo 2020, all’ articolo 2 paragrafo f), allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi  del  virus SARS-COV2-2019/2020: “apertura al pubblico dei musei e degli altri istituti e luoghi della cultura di cui all’art. 101 del codice dei beni culturali e [...]

Faenza. Gli acquarellisti del ‘Drei’ rinviano le attività previste durante la primavera al periodo estivo.

Faenza. Gli acquarellisti del ‘Drei’ rinviano le attività previste durante la primavera  al periodo estivo. Modifiche. L’evento del 3 marzo in associazione Acquerellisti (c/o Centro sociale Corbari, via Canal Grande 46 a Faenza), che prevedeva l’intervento del prof. Pietro Lenzini, all’interno delle Serate artistiche degli Acquerellisti, è quindi rinviato, così come tutto il calendario delle Serate artistiche e di approfondimento, nonché l’inaugurazione già annunciata per sabato 7 marzo alle 17.30 della mostra dei soci Acquerellisti al Molinella Café di Faenza. La mostra sarà comunque allestita e visitabile da sabato 7 marzo come da programma. Le attività di tesseramento del martedì in Associazione sono comunque aperte.

FAENZA. Tenendo conto del protocollo di contenimento rischi per Coronavirus, l’associazione Acquerellisti faentini ‘Silvano Drei’ rinvia tutte le attività programmate del periodo primaverile al periodo post estivo con una nuova programmazione che verrà opportunamente diffusa. L’evento del 3 marzo in associazione Acquerellisti (c/o Centro sociale Corbari, via Canal Grande 46 a [...]

Faenza. In Romagna nasce un polo on line musicale. Con OAPlus e MEIweb, oltre 200 mila visitatori.

Faenza. In Romagna nasce un polo on line musicale. Con OAPlus e MEIweb, oltre 200 mila visitatori. OAPlus è la nuova sezione di OASpoTempio dello sport con 175 milioni di visualizzazioni, dedicata interamente all’arte e all’intrattenimento. Dalla musica al cinema e allo spettacolo, passando per la moda, i viaggi e la cucina, OAPLus è il nuovo portale online pensato per chiunque, appassionato del settore, addetto ai lavori o semplicemente curioso, abbia voglia di conoscere, scoprire e approfondire oltre lo sport. Grazie al lavoro di un team di professionisti del settore - giornalisti, critici musicali, scrittori, blogger, attori e registi - con OAPlus sarà possibile essere sempre aggiornati in tempo reale su tutto ciò che accade nel mondo della musica, sia italiana che straniera, dalle ultime uscite discografiche ai concerti e alle classifiche, ma anche nel mondo del cinema, del teatro e della moda sia nazionali che internazionali, senza dimenticare il food e i viaggi. Se è vero che non c’è limite all’arte, il nostro motto è raggiungere il non Plus ultra e parlare di tutto e di… Plus! OAPlus ha un grande obiettivo: diventare il Tempio delle arti. Ma per farlo abbiamo bisogno della collaborazione di colleghi e professionisti del settore come voi: inviateci i vostri comunicati stampa, le vostre interviste, videoclip e la programmazione di concerti, appuntamenti e le nuove uscite discografiche. In questo potremo essere costantemente aggiornati e offrirvi sempre di… Plus!

FAENZA. Dal 1° marzo in Romagna nasce un polo on line di informazione musicale a 360 gradi di grandissima forza: insieme OAPlus e MEIweb raggiungono 200 mila visitatori unici ogni mese. OAPlus, il Tempio dell’ arte e dell’intrattenimento. Dalla musica al cinema, dalla moda allo spettacolo, dai viaggi al food [...]

26 febbraio 2020 0 commenti

Ausl Romagna. ‘Cardiologie aperte’ a Faenza. Per prevenire le patologie cardiocircolatorie.

Ausl Romagna. ‘Cardiologie aperte’ a Faenza.  Per prevenire le patologie cardiocircolatorie. Grande successo per l’evento 'Cardiologie aperte' che si è svolto a Faenza nei giorni scorsi. L’evento, finalizzato a sensibilizzare sull’importanza di prevenire le patologie cardiocircolatorie, in particolare attraverso stili di vita sani, ha visto la partecipazione di oltre 60 persone tra cui anche il primo cittadino Giovanni Malpezzi. Medici e infermieri dell’unità operativa Cardiologia dell’ospedale 'per gli Infermi' hanno svolto un primo momento frontale, in cui hanno spiegato agli intervenuti l’importanza di una sana e corretta alimentazione e dell’attività motoria. Quindi i councelling personalizzati, con misurazione della pressione ed ecg con alcune persone alle quali è stato suggerito un approfondimento.

FAENZA. Grande successo per l’evento ‘Cardiologie aperte’ che si è svolto a Faenza nei giorni scorsi. L’evento, finalizzato a sensibilizzare sull’importanza di prevenire le patologie cardiocircolatorie, in particolare attraverso stili di vita sani, ha visto la partecipazione di oltre 60 persone tra cui anche il primo cittadino Giovanni Malpezzi.  Medici [...]

20 febbraio 2020 0 commenti

Faenza. Il capolavoro perduto. La pala di Guido Reni della Pinacoteca distrutta nella Seconda guerra.

Faenza. Il capolavoro perduto. La pala di Guido Reni della Pinacoteca distrutta nella Seconda guerra. La pala, descritta in una pubblicazione faentina del 1840, poi collocata nella Pinacoteca, è stata distrutta nel 1944 con gli eventi bellici della Seconda guerra. Dopo tanti anni l’unico frammento rimasto, e restaurato negli anni Sessanta, sarà messo in mostra venerdì 21 febbraio 2019 nella Pinacoteca comunale, via S.Maria dell’Angelo 9, in occasione della conferenza dal titolo 'Danni di guerra. La perduta pala di Guido Reni' che si terrà alle ore 17,30. Relatore della conferenza, organizzata dalla sezione di Faenza di Italia Nostra sarà Claudio Casadio, direttore della Pinacoteca comunale. Documentata da una immagine fotografica in bianco e nero realizzata dalle edizioni Alinari quest’opera di Guido Reni, commissionata nel 1613 dal bolognese Vincenzo Serpa e da lui donata ai Cappuccini di Faenza, ha lasciato molte tracce di sé nel mondo. Oltre a varie copie e rielaborazioni, tra cui una a Cesena ed una realizzata da Elisabetta Sirani per la chiesa di San Francesco a Pistoia e altre quattro in varie città europee, vi sono riproduzioni a stampa e disegni preparatori dello stesso Reni conservati nelle collezioni reali inglesi e in America.

FAENZA. ”Ornamento bellissimo” della chiesa dei Cappuccini nell’Ottocento era una grande pala d’altare con la Madonna in trono e i Santi Francesco e Cristina, “tutti a tre di ordinaria grandezza, tutti a tre pieni d’anima e di vita, tutti a tre per forme e per colorito maravigliosi, degnissimi in una parola del [...]

15 febbraio 2020 0 commenti