Roma. Dante: l’amore, le guerre e la Commedia nei dialetti italiani. Un fumetto sulla vita del Sommo Poeta.

Roma. Dante: l’amore, le guerre e la Commedia nei dialetti italiani. Un fumetto sulla vita del Sommo Poeta. Conferenze e laboratori, un fumetto per bambini e la Divina Commedia letta nei vari dialetti d’Italia: oltre 20 eventi, in presenza e radiofonici, che restituiranno al grande pubblico il Poeta come un uomo che ha amato, che ha conosciuto la guerra e l’onta dell’esilio. E come l’autore più fantasioso che la letteratura italiana abbia mai conosciuto. In collaborazione con la Rete italiana di cultura popolare, la maratona di lettura della Divina Commedia nei diversi dialetti coinvolgerà tutta la penisola. I testi verranno forniti dal Fondo Tullio De Mauro ai comitati provinciali di AiCS e alle scuole del territorio nazionale. Ogni 25 del mese, a partire dal DanteDì (25 marzo) e durante tutto il 2021, fino a novembre quando inizierà il Festival della cultura popolare a Torino, sarà trasmessa su Tradiradio.org una rubrica dedicata alle parlate che arriveranno al Fondo da ogni territorio italiano. Le registrazioni potranno essere effettuate da chiunque anche tramite il portale della Rete nella sezione 'Dona la voce' https://www.reteitalianaculturapopolare.org/dona-la-voce.html. Scritto e disegnato da Francesco D’Onofrio e Raffaele Posulu, il fumetto della vita di Dante è diviso in quattro 'fasi' fondamentali: l’amore per Beatrice, l’amicizia con altri poeti del Dolce stil novo, lo scontro politico tra Guelfi bianchi e neri, l’esilio lontano da Firenze.

Roma, 18 marzo 2021 – Dante per tutti, anziani e bambini, come non si studia sui libri di scuola: in occasione dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri, l’Associazione Italiana Cultura Sport – tra i maggiori enti di promozione sportiva e sociale del Paese – omaggia il Sommo Poeta [...]