Tag "Giornata della donna"

 

Alfonsine. ‘Mimosa in fuga’, un libro in omaggio a tutti i partecipanti del Piedibus.

Alfonsine. ‘Mimosa in fuga’,  un libro in omaggio a tutti i partecipanti del Piedibus. Lunedì 1 marzo è stato l’ultimo giorno di Piedibus prima della chiusura delle scuole primarie e secondarie dovuta all’introduzione della zona arancione scuro nella provincia di Ravenna il dono è stato pensato dall'Amministrazione comunale per salutare i viaggiatori nel primo giorno del mese dedicato alle donne. Il libro racconta la storia di una mimosa che non si accontenta di essere un simbolo vuoto, di cui nessuno ricorda neppure il significato, e intraprende un viaggio che la porterà a un incontro in grado di restituirle il suo valore e di permetterle di consegnare il suo importante messaggio. Mimosa in fuga è stato realizzato, grazie al contributo di coop Alleanza 3.0, in collaborazione con Udi - Unione Donne ed è stato regalato oltre che a tutti i bambini del Piedibus, anche alle classi della scuola primaria di Alfonsine, così che tutti gli alunni possano conoscere la storia di mimosa una volta rientrati a scuola e a loro volta trasmettere il suo messaggio.

ALFONSINE. Un omaggio in occasione della festa della donna a ogni partecipante del Piedibus di Alfonsine con il libro dal titolo Mimosa in fuga. Lunedì 1 marzo è stato l’ultimo giorno di Piedibus prima della chiusura delle scuole primarie e secondarie dovuta all’introduzione della zona arancione scuro nella provincia di Ravenna [...]

8 Marzo. Quei diritti umani che faticano a farsi strada. Per questi l’8 marzo ha la sua ragione d’essere!

8 Marzo. Quei diritti umani che faticano a farsi strada. Per questi l’8 marzo ha la sua ragione d’essere! Il Women’s Day iniziò ad essere celebrato, con regolarità, per la prima volta nel 1909 negli Stati Uniti, ma con mesi e giorni diversi. Fu l’ONU nel 1977 che stabilì con la risoluzione 32/142 che l’8 marzo sarebbe diventato ufficialmente la 'Giornata delle Nazioni Unite per i diritti delle Donne e per la Pace internazionale'. In Italia, la ricorrenza si diffuse negli anni Venti solo tra le operaie delle grandi fabbriche eclissandosi nella clandestinità durante gli anni bui del Fascismo. L’8 marzo venne celebrato ufficialmente solo nel 1946. Tra le due guerre e dopo la Liberazione, le donne italiane si scoprirono operaie, impiegate di banca, segretarie, oltrepassando il non plus ultra, quel confine invalicabile tra ruolo maschile e femminile imposto dalla società prebellica. Fu il ‘68 però, l’alba di una nuova era, l’anno Zero del cambiamento culturale che vide protagoniste le donne. Queste ultime, arrabbiate, deluse, ma ormai forti, scendevano nelle piazze ad urlare i loro diritti, a pretendere quelle riforme senza le quali ogni tanto venivano ingoiate nelle sabbie mobili. E iniziarono le conquiste una dopo l’altra: depenalizzazione dell’adulterio, legge sul divorzio, diritto di famiglia, fino ad arrivare all’abrogazione dell’infamia del delitto d’onore, residuo del Codice Rocco degli anni Venti. La caccia alle streghe era terminata. O almeno così sembrava… Oggi le donne, almeno quelle dei paesi avanzati, sono presenti a 360° nella società, nel mondo dell’impresa, nelle università, nella magistratura, nel Governo e nel Parlamento. Ma ci sono anche le altre donne. Le altre donne, purtroppo, quelle che vivono sotto a un altro cielo, quelle dell’Africa o dell’Asia ad esempio, sono ancora sfruttate, violate, vivono ancora in un mondo di ingiustizie e di barbarie in cui i Diritti umani faticano a farsi strada. E’ per queste donne che l’8 marzo ha la sua ragione d’essere!

( Riceviamo e pubblichiamo). Il Coordinamento nazionale docenti della disciplina dei Diritti umani in occasione della Giornata internazionale della Donna che si celebra ogni anno l’8 marzo, in linea con la ricorrenza, intende ricordare sia le conquiste sociali, economiche e politiche raggiunte dalle donne nel corso della storia e soprattutto [...]

Alfonsine. Gli appuntamenti per la Festa della donna. Spettacoli, incontri e performance di strada.

Alfonsine. Gli appuntamenti per la Festa della donna. Spettacoli, incontri e performance di strada. Giovedì 8 marzo sono previste diverse iniziative. Oltre alla tradizionale distribuzione della mimosa nelle piazze di Alfonsine, nel corso della mattinata sono in programma, in diversi punti della città, le performance di strada '8 rose di marzo'con la regia di Beppe Aurilia. Le performance andranno in scena alle10.30 in piazza Gramsci, alle 11.30 davanti alla Coop di viale Orsini e alle 13 nel piazzale davanti alla scuola media 'Oriani', in via Murri 26. Le iniziative sono a cura di Incontradonne e Pro Loco di Alfonsine, in collaborazione con l’Amministrazione comunale. Alle 21 verrà proiettato al cinema Gulliver il film In due sotto il burqa di Sou Abadi. Il film racconta la storia di Leila e Armand, due ragazzi che si amano. Mahmaoud, il fratello di lei, ha aderito al radicalismo islamico e le proibisce di vedere il ragazzo. Armand trova una soluzione per non rinunciare alla sua ragazza: mettere il niqab che lascia scoperti solo gli occhi e fingersi una donna, attraendo però le attenzioni amorose di Mahmoud. A seguire è previsto un dibattito.

ALFONSINE. Nuove iniziative ad Alfonsine per celebrare la Giornata internazionale della donna. Da mercoledì 7 marzo sono in programma diversi appuntamenti con spettacoli teatrali, film, dibattiti e performance di strada. Il 7 marzo il cinema Gulliver, in piazza della Resistenza 2, ospita alle 21 lo spettacolo teatrale ‘Antigone’ con Daniela Piccari. [...]

5 marzo 2018 0 commenti

Ravenna. Una conferenza sull’associazionismo femminile italiano per celebrare la Giornata della donna.

Ravenna. Una conferenza sull’associazionismo femminile italiano per celebrare la Giornata della donna. Durante la conferenza tenuta da Gabriella Gulmanelli ci sarà spazio anche per il tema dell'emancipazione della donna fra '800 e '900.

RAVENNA. ‘L’Associazionismo femminile italiano e il Seminario Arcivescovile Sala ‘Don Minzoni’ piazza Duomo n. 4, Ravenna in occasione delle celebrazioni della Giornata internazionale della donna, relatrice della conferenza Gabriella Gulmanelli.  GABRIELLA GULMINELLI, residente a Ravenna fin dalla nascita, si è laureata con lode in sociologia presso l’Università di Urbino discutendo una tesi [...]

8 marzo 2015 0 commenti

Faenza. Alla Galleria comunale d’arte l’inaugurazione della mostra ‘Soavità sublimi’, un’esposizione dedicata alle donne.

Faenza. Alla Galleria comunale d’arte l’inaugurazione della mostra ‘Soavità sublimi’, un’esposizione dedicata alle donne. In mostra 20 sculture e 10 disegni di Michele Gottarelli, 25 disegni e 25 quadri di Nerino Tarroni. La mostra rimarrà aperta al pubblico fino a mercoledì 11 marzo 2015.

FAENZA. Da SABATO 28 FEBBRAIO alla Galleria comunale d’arte UNA MOSTRA TUTTA AL FEMMINILE. L’iniziativa è inserita nel programma degli eventi di ‘Ma adesso io’ per celebrare la giornata della donna. Sarà tutta dedicata alla donna la mostra ‘Soavità Sublimi‘, che si inaugura SABATO 28 FEBBRAIO 2015, alle 18, alla Galleria comunale d’arte [...]

27 febbraio 2015 0 commenti