Forlì. ‘Dog-tori in reparto’: il progetto di pet-therapy dell’ Opera don Pippo attivato alla Pediatria.

Forlì. ‘Dog-tori in reparto’: il progetto di pet-therapy dell’ Opera don Pippo attivato alla Pediatria. A fine giugno è partito il progetto di pet-therapy 'Dog-tori in reparto', Interventi assistiti con animali (IAA) presso la Pediatria dell'ospedale di Forlì. 'Per fare la pet-therapy – prosegue la dottoressa Corvini - afferma la massima esperta in campo pediatrico/ospedaliero in Italia, non bastano un bambino, un cane e un referente di intervento.Andando ad operare all’interno dell’ambito della cura, la relazione che cura va costruita con gli strumenti, le letture e le competenze della relazione d’aiuto. Ciò che si instaura nella relazione con l’animale infatti nasce dalle interazioni di dinamiche emotive, sensoriali e simboliche complesse di due menti (cane-bambino), coadiuvate dalla mediazione degli operatori IAA presenti nel setting ospedaliero. Per questi motivi, le coadiutrici di Maty e Kao, cioè la sottoscritta e la dott.ssa Giulia Grigi siamo psicologhe e psicoterapeute esperte in Terapia mediata da animali e IAA e le attività sono supervisionate dalla dott.ssa Raffaella Pirini, medico veterinario esperta in IAA'. Una mattina alla settimana, per la durata di un’ora e un quarto circa, i co- terapeuti a quattrozampe, Kao e Matilde, un Golden retriver ed un Labrador retriver di tre e quattro anni, sono stati accompagnati dalle loro umane di riferimento e dalla loro dottoressa veterinaria, a far visita ai piccoli pazienti ospiti del reparto forlivese.

FORLI’. A fine giugno è partito il progetto di pet-therapy ‘Dog-tori in reparto’, Interventi assistiti con animali (IAA) presso la Pediatria dell’ospedale di Forlì, proposto  dall’équipe IAA della fondazione Opera  Don Pippo Onlus di Forlì. Il progetto, che si inserisce nelle iniziative di umanizzazione delle cure, viene realizzato in collaborazione [...]