Bagnara di Romagna. Grande festa di saluto per i ciclisti partecipanti del Giro d’Italia Under 23.

Bagnara di Romagna. Grande festa di saluto per i ciclisti partecipanti del Giro d’Italia Under 23. La tappa, 140,5 km con picchi di oltre 500 metri di dislivello, ha visto i 180 ciclisti impegnati in ben cinque salite concentrate negli ultimi 85 km di gara (Calbane, Casale, Trebbio, Centoforche e Rocca delle Caminate). All’arrivo a Forlì ha trionfato l’ucraino Mark Padun; classe 1996, nato a Donetsk, vive a Bergamo e corre per il Team Colpack di Beppe Colleoni; ha battuto in una volata a sei il russo Sivakov (Bmc), l’australiano Hamilton (Aus) e il friulano Matteo Fabbro (Team Friuli), il migliore degli italiani. Più arretrata la maglia rosa Neilson Powless, che perde la leadership a favore di Pavel Sivakov. Il russo figlio d’arte ora guida la classifica con 2 secondi su Padun e 8 secondi su Hamilton. Il Giro d’Italia U23 è promosso da Davide Cassani, commissario tecnico della Nazionale italiana di ciclismo su strada .

BAGNARA DI ROMAGNA. Bagnara di Romagna in festa domenica per la partenza della terza tappa del Giro d’Italia Under 23. Centinaia di appassionati si sono assiepati attorno ai giovani ciclisti sotto un bel sole di luglio, prima del fischio di partenza puntuale alle 13.25. Alla partenza erano presenti anche il sindaco Riccardo [...]