Tag "innovazione"

 

Italia. Anno d’oro per la nostra didattica. Nel 2018 premi, riconoscimenti e candidati al ‘Nobel’.

Italia. Anno d’oro per la nostra didattica. Nel 2018 premi, riconoscimenti e candidati al ‘Nobel’. Dopo ben 44 anni, infatti, l’Italia torna a vincere la Medaglia Fields, uno dei più importanti riconoscimenti mondiali per i matematici under 40, è stata assegnata a Rio de Janeiro ad Alessio Figalli, giovane e brillante scienziato italiano. Al fisico italiano Giovanni Gallavotti è andato il Premio Poincaré. È il primo italiano a vincere il maggiore riconoscimento internazionale per la fisica matematica, considerato il 'Nobel' della disciplina scientifica.Pochi giorni fa gli studenti animatori della startup sociale contro il bullismo 'Mabasta' hanno vinto il contest internazionale 'Open F@b' di Bnp Paribas Cardif. Infine, notizia di qualche giorno fa, il docente Giuseppe Paschetto di Matematica e Scienze presso la scuola media 'Garbaccio' di Mosso, in provincia di Biella, è candidato al 'Global Teacher Prize 2019', conosciuto come il premio 'Nobel' per l’insegnamento.

ITALIA. Il 2018 è stato un anno d’oro per l’eccellenza didattica e la ricerca italiana, mai tanti premi e riconoscimenti internazionali hanno visto protagonisti i docenti nostrani. Dopo ben 44 anni, infatti, l’Italia torna a vincere la Medaglia Fields, uno dei più importanti riconoscimenti mondiali per i matematici under 40, [...]

2 gennaio 2019 0 commenti

San Clemente. Via ai lavori per la banda ultra larga. Cablata anche l’area produttiva di Sant’Andrea.

San Clemente. Via ai lavori per la banda ultra larga. Cablata anche l’area produttiva di Sant’Andrea. Circa 23 chilometri di fibra ottica collegheranno in banda ultra larga oltre 2100 abitazioni e uffici pubblici e privati di San Clemente. Infatti sono stati inaugurati i cantieri di Open Fiber, la società partecipata da Enel e Cassa Depositi & Prestiti che entro otto mesi circa consegnerà alla cittadina una moderna infrastruttura in modalità FTTH (Fiber To The Home), assicurando una connessione rapida, sicura e a prova di futuro. Anche in Emilia Romagna continua così il progetto di Open Fiber, che si è aggiudicata sia il primo che il secondo bando Infratel (società 'in house' del Ministero per lo Sviluppo economico) per collegare con la fibra ultraveloce più di 6700 comuni di 16 Regioni italiane e la Provincia autonoma di Trento. La rete è stata data in concessione per 20 anni a Open Fiber, che ne curerà la manutenzione, e rimarrà di proprietà pubblica.

RIMINESE. Una nuova rete di quasi 23 chilometri, interamente in fibra ottica, collegherà alla banda ultra larga più di 2100 abitazioni e uffici pubblici e privati di San Clemente: sono stati inaugurati i cantieri di Open Fiber, la società partecipata da Enel e Cassa Depositi & Prestiti che entro otto [...]

7 dicembre 2018 0 commenti

Ravenna. Start-up italiana Studiomapp premiata dal Pentagono per l’analisi delle immagini satellitari.

Ravenna. Start-up italiana Studiomapp premiata dal Pentagono per l’analisi delle immagini satellitari. La start-up innovativa Studiomapp si è aggiudicata il quarto posto nel concorso internazionale 'DIUx xView 2018 Detection Challenge', organizzato dal Dipartimento di Difesa degli Stati Uniti in collaborazione con la National Geospatial Intelligence Agency per sviluppare nuove soluzioni per la sicurezza nazionale con un’attenzione specifica alla gestione dei disastri usando l’intelligenza artificiale. La sfida è stata lanciata dalla Defence Innovation Unit (DIU), l’'organizzazione statunitense che ha l'obiettivo di mettere in contatto il Dipartimento di Difesa con aziende tecnologiche innovative e start-up per risolvere problemi di sicurezza nazionale.

RAVENNA. La start-up italiana Studiomapp premiata nella sfida lanciata dal Pentagono per ottimizzare l’analisi di immagini satellitari usando l’intelligenza artificiale. La start-up innovativa Studiomapp si è aggiudicata il quarto posto nel concorso internazionale ‘DIUx xView 2018 Detection Challenge’, organizzato dal Dipartimento di Difesa degli Stati Uniti in collaborazione con la [...]

1 novembre 2018 0 commenti

Cesena. Si riparte ‘Al mercato coperto’. Più spazio al ‘fresco’ con rivendite di prodotti a km Zero.

Cesena. Si riparte ‘Al mercato coperto’. Più spazio al ‘fresco’ con  rivendite di prodotti a km Zero. Il layout. Punto di partenza dei lavori di ristrutturazione è stata la vocazione originaria della struttura: l’agroalimentare e la gastronomia, attraverso la condivisione degli spazi che sono incontro, scambio e convivio; caratteristiche che fanno parte del Dna dei romagnoli. L’approdo è un’innovativa ‘agorà’ dove gusto e design si fondono in un melting pot emozionale a misura d’uomo, grazie a un’offerta commerciale solida e coerente, a una nuova illuminazione e a un mondo di colori caldi e avvolgenti. A rendere accogliente ‘la piazza’ in ogni stagione, una nuova vetrata mobile che permetterà di isolare gli interni dell’intera struttura e riscaldare tutta l’area grazie al nuovo impianto a pavimento. A dominare il nuovo layout, progettato dal team che fa capo all’architetto Castagnoli, un gioco di chiaroscuri che parte dai pavimenti in resina bianca fino al soffitto in toni caffè, spezzato dai colori più chiari delle pareti e dalle colonne rivestite in acciaio. Il tutto illuminato da un sistema di luci innovativo e di design che costituisce anche un importante elemento d’arredo.

Cesena (26 settembre) – La partenza è stata il Foro annonario. L’arrivo è ‘Al mercato coperto’,  che riapre i battenti, dopo un’attenta rimodulazione, già dal primo fine settimana di ottobre, per raccontare il suo rinnovato corso alle migliaia di persone che affolleranno la piazza del Popolo nelle giornate del Festival [...]

27 settembre 2018 0 commenti

Rimini. Sede unica comunale, scuole, nuova viabilità e servizi: la bozza del protocollo d’intesa.

Rimini. Sede unica comunale, scuole, nuova viabilità e servizi: la bozza del protocollo d’intesa. L’ambito che interessa la 'città pubblica' ha come obiettivo quello di comporre un disegno urbano in grado di ricucire l’area ferroviaria alla città, attraverso il miglioramento dell’accessibilità della stazione, il rafforzamento del sistema di interscambio e attraverso la creazione di un polo di servizi, in particolare con l’insediamento della Sede unica del comune di Rimini e parcheggi pubblici. Il complesso di interventi mira a ridisegnare l’intera area che fronteggia la Stazione, anche attraverso la trasformazione di parte del piazzale Cesare Battisti in una piazza pubblica pedonale. A livello interrato è prevista la realizzazione di un parcheggio, stimato in prima ipotesi di 300 posti auto ad uso pubblico a cui andrà a sommarsi il parcheggio a servizio delle altre attività previste (circa 260), mentre a sud-ovest della Sede unica è previsto un ulteriore parcheggio pluripiano. Il progetto prevede anche la realizzazione di una piazza parzialmente coperta in corrispondenza della fermata del metromare, che la metta in connessione direttamente con la stazione e i servizi ferroviari fra cui il possibile nuovo collegamento con la Fiera di Rimini. Il secondo ambito di rigenerazione comprende la città dei servizi e comprende gli interventi di riorganizzazione degli spazi esistenti, un nuovo polo didattico culturale e l’ampliamento del parco. Si prevede un nuovo parco pubblico che costituirà la connessione verde tra l’area della Stazione, la nuova piazza della Sede unica e il parco dell’Ausa.

RIMINI. Un programma di interventi per trasformare l’area della Stazione, avviare un percorso di trasformazione urbana, migliorare la mobilità attraverso l’integrazione dei vari sistemi e potenziare i servizi della città. Sono alcuni dei macro obiettivi alla base del protocollo tecnico di intesa che lega Amministrazione comunale, Fs Sistemi urbani, Rfi [...]

2 luglio 2018 0 commenti

Emilia Romagna. InnoER 2018: presentati i risultati dell’indagine su oltre 2.000 imprese regionali.

Emilia Romagna. InnoER 2018: presentati i risultati dell’indagine su oltre 2.000 imprese regionali. L’osservatorio InnoER, risultato della collaborazione tra Unioncamere Emilia Romagna, Camera di commercio della Romagna – Forlì-Cesena e Rimini, ASTER e Intesa Sanpaolo, è stato curato dal CISE, azienda speciale della Camera di commercio della Romagna –, con il supporto scientifico del centro studi Antares, ed è stato reso possibile dal supporto economico della regione Emilia Romagna. Secondo l’indagine realizzata su un campione di 2.047 imprese (pari al 10% del totale di quelle potenzialmente coinvolte con un fatturato superiore a 500 mila euro) e l’integrazione di diverse banche dati, le aziende emiliano-romagnole presentano quattro profili innovativi: leader (27% del campione e 48% degli addetti) con una capacità elevata di governare il nuovo paradigma della prossimità all’interno dell’ecosistema di relazioni con fornitori e clienti, anche con capacità di utilizzare reti internazionali e tecnologie avanzate; proattive (23% e 21% rispettivamente) che non detengono una leadership tecnologica di settore ma lavorano costantemente sullo sviluppo innovativo di prodotti e adattive (15% e 8%) che hanno un profilo di 'inseguimento' dell’innovazione in relazione ai cambiamenti che avvengono nel proprio settore e nel mercato; tardive (33% e 21%) che mostrano un ritardo di “sintonizzazione” con il fenomeno innovativo che interessa le filiere globali e le altre imprese regionali, e denotano una vulnerabilità più probabile anche nella perdita di valore.

EMILIA ROMAGNA. Una sfida complessa, l’innovazione, che le imprese dell’Emilia Romagna stanno però affrontando in modo dinamico. E’ questa l’immagine dell’Osservatorio innovazione Emilia Romagna 2018 presentato a Bologna, che offre una analisi strategica del posizionamento delle imprese emiliano-romagnole in una fase cruciale di ri-definizione delle modalità con cui il mercato [...]

24 maggio 2018 0 commenti

Ravenna. Aperte le iscrizioni allo scouting tour della Start Cup Emilia Romagna 2018. In palio 6mila euro.

Ravenna. Aperte le iscrizioni allo scouting tour della Start Cup Emilia Romagna 2018. In palio 6mila euro. Il percorso della Start Cup Emilia Romagna 2018 è preceduto dallo scouting tour, dedicato alla ricerca d’idee imprenditoriali, con una serie di giornate dedicate a colloqui individuali su appuntamento con i singoli proponenti in cui 'tutor' esperti di creazione d’impresa potranno offrire indicazioni e suggerimenti su come compilare al meglio la propria candidatura. Lo scouting tour per la ricerca delle idee farà tappa a Ravenna giovedì 12 aprile in piazza Kennedy. I progetti vincitori della gara regionale riceveranno un premio in denaro e avranno la possibilità di partecipare alla selezione per il PNI Premio Nazionale per l’Innovazione promosso dal PNICube, la rete nazionale degli incubatori d’impresa universitari. A livello locale, il comune di Ravenna, a seguito di un colloquio tra i primi 15 classificati della graduatoria regionale che avranno selezionato il Premio di Ravenna, premierà tre progetti.

RAVENNA. Sono aperte le iscrizioni allo scounting tour della Start Cup Emilia Romagna 2018, competizione organizzata da Aster, società consortile tra la regione Emilia Romagna, le università emiliano romagnole, il Cnr e l’Enea, le associazioni di categoria e Unioncamere per promuove l’innovazione del sistema produttivo, lo sviluppo di strutture e [...]

5 aprile 2018 0 commenti

Lugo. Telecamere Rai a scuola per raccontare il progetto ‘Immersi in un mare di aria…come volare!

Lugo. Telecamere Rai a scuola per raccontare il progetto ‘Immersi in un mare di aria…come volare! Nell’iniziativa, cominciata lunedì 28 agosto, sono state coinvolte in particolare le studentesse delle classi quinte delle scuole elementari e delle classi prime delle medie per incentivarne l’interesse verso gli studi scientifici, in risposta al bando 'In estate si imparano le stem'. L’idea nasce per promuovere le pari opportunità, contrastare gli stereotipi di genere nei percorsi scolastici, il conseguente divario nella scelta del percorso di studio e ridurre il gap di conoscenze tra le studentesse e gli studenti rispetto alle discipline stem. Per farlo vengono proposti momenti di approfondimento nel periodo estivo con modalità innovative e tecnologicamente supportate. La partecipazione al progetto è gratuita ed è riservata a 50 studenti (25 per ogni ordine di scuola) dell’Istituto di Lugo, unico assegnatario del progetto nella provincia di Ravenna. Gli studenti saranno impegnati tutte le mattine fino all’8 settembre, affrontando diversi argomenti, dall’aria e i fenomeni fisici annessi alla Robotica.

LUGO. Le telecamere del telegiornale regionale Rai hanno visitato l’istituto comprensivo Lugo1 per raccontare il progetto didattico ‘Immersi in un mare di aria…come volare!’. Giovedì 31 agosto la Rai ha infatti ripreso i ragazzi della scuola lughese alle prese con le prime giornate del progetto finanziato dal Ministero delle Pari [...]

12 settembre 2017 0 commenti

Emilia Romagna. La Regione sostiene le startup. Per generare nuove nicchie di mercato.

Emilia Romagna. La Regione sostiene le startup. Per generare nuove nicchie di mercato. Aperti due bandi della regione Emilia Romagna, per sostenere le nuove imprese e le startup innovative: da CNA consulenza per la presentazione delle domande, da presentare entro il 30 novembre 2017. Possono usufruire dell’agevolazione le piccole imprese, appartenenti ai settori di artigianato, industria, commercio, turismo, servizi, iscritte al Registro Imprese da non più di 5 anni.

Cesena, 14 luglio 2017 – CNA Forlì-Cesena è a fianco delle imprese interessate ad approfondire e/o presentare domanda per l’ottenimento dei contributi previsti da due misure regionali, dedicate alla nuove imprese e alle startup innovative. Nella nostra Provincia sono iscritte all’apposita Sezione speciale del registro Imprese, 56 startup innovative, che [...]

15 luglio 2017 0 commenti

Emilia Romagna. ‘Verso il laboratorio aperto Rimini Tiberio’: giovedì 4 un workshop sull’innovazione.

Emilia Romagna. ‘Verso il laboratorio aperto Rimini Tiberio’: giovedì 4 un workshop sull’innovazione. Il dato emerge dallo Smart City Index 2016, il rapporto che sarà presentato giovedì 4 maggio dalle 17 alla Sala del Giudizio del Museo della città nell’ambito del workshop 'Verso il laboratorio aperto Rimini Tiberio - Sviluppo digitale ed esperienze di innovazione a Rimini'. L’appuntamento nasce per confrontarsi sui percorsi avviati e sulle prospettive nell’ambito del Laboratorio aperto, il progetto realizzato nell’ambito dell’Asse 6 'Città intelligenti, sostenibili ed attrattive' del POR FESR Emilia Romagna 2014-2020 e che ha tra gli obiettivi quello di aumentare la partecipazione dei cittadini allo sviluppo delle città, di valorizzare gli attrattori culturali rappresentativi dell’identità storico culturale e sociale della città e generare nuove opportunità di lavoro e economie sul territorio.

RIMINI. Rimini nella top trenta delle città più ‘smart’ in Italia e tra le più virtuose per vision e programmazione strategica. Il dato emerge dallo Smart City Index 2016, il rapporto che sarà presentato giovedì 4 maggio dalle 17 alla Sala del Giudizio del Museo della città nell’ambito del workshop [...]

2 maggio 2017 0 commenti